Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Progenie Terrestre Pura
starCross
Demo

Dead Like Juliet
Stranger Shores
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

20/07/18
MUTILATION RITES
Chasm

20/07/18
BLACK ELEPHANT
Cosmic Blues

20/07/18
THE LIONS DAUGHTER
Future Cult

20/07/18
SCARS ON BROADWAY
Dictator

20/07/18
SANDRIDER
Armada

20/07/18
CRYONIC TEMPLE
Deliverance

20/07/18
KHÔRADA
Salt

20/07/18
CEMETERY LUST
Rotting in Piss

23/07/18
ATAVISMA
The Chthonic Rituals

25/07/18
MANTICORA
To Kill To Live To Kill

CONCERTI

19/07/18
MYLES KENNEDY + DORIAN SORRIAUX
TEATRO ROMANO - OSTIA ANTICA (ROMA)

20/07/18
PROTEST THE HERO + GUESTS
ROCK PLANET CLUB - PINARELLA DI CERVIA (RA)

21/07/18
COLONY SUMMER FEST (Day 1)
CENTRO FIERA - MONTICHIARI (BS)

21/07/18
MYLES KENNEDY + DORIAN SORRIAUX
CASTELLO - UDINE

21/07/18
DIVINE METAL FEST
ALTERNATIVE MUSIC CLUB - MONTENERO DI BISACCIA (CB)

21/07/18
MALESSERE FEST
DAGDA LIVE CLUB - RETORBIDO (PV)

22/07/18
RICHIE KOTZEN
ESTATE IN FORTEZZA SANTA BARBARA - PISTOIA

22/07/18
COLONY SUMMER FEST (Day 2)
CENTRO FIERA - MONTICHIARI (BS)

22/07/18
DOYLE
TRAFFIC CLUB - ROMA

22/07/18
VIRVUM + COEXISTENCE + EGO THE ENEMY + GUEST
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

Perspective X IV - Shadow Of Doubt
( 1535 letture )
I Perspective X IV possiedono un nome forse un po' singolare se vogliamo (di cui onestamente ignoro il significato; comunque originariamente si chiamavano solo Perspective e con questo monicker avevano pubblicato due dischi), ma bisogna ammettere che sono una gran bella band. Suonano metal prog, espressione che ormai può significare tutto e niente allo stesso tempo, viste le enormi differenze esistenti tra band diversissime tra loro ma che vengono qualificate con questa medesima etichetta. Sforzandoci allora di descrivere la loro musica, potremmo dire che i Perspective X IV appartengono ad un filone metal prog americano che nulla ha a che vedere con Fates Warning e Queensrÿche, dato che, più che ispirarsi al metal classico, fanno piuttosto riferimento a band hard rock e ad acts degli anni '70 e '80 che hanno sempre proposto un rock raffinato ed elaborato, capace di lasciarsi andare verso progressioni virtuosistiche o di indurire i suoni all'occorrenza, ma sempre con grande attenzione verso le melodie. Ci riferiamo, ad esempio, tra i tanti, alle diverse incarnazioni di band come Rush, Yes, Kansas e Genesis.

I Perspective X IV hanno fatto proprie ed assimilato quelle sonorità, dando vita ad un proprio sound, se vogliamo molto vicino allo stile degli Enchant, specie per il senso della melodia e le attitudini progressive, ma con un groove ed una carica tipiche dei King's X, tenendo altresì presenti i primi Dream Theater. Il risultato, alias Shadow of Doubt, è davvero interessante, perché la band dell'Ohio riesce a creare delle canzoni con delle trame alquanto complesse, ricche di temi e di cambi di tempo, ma che suonano comunque in maniera raffinata ed elegante, combinando con perfetto equilibrio riffs metal con la loro anima progressiva.

Nella tracklist sono presenti anche due strumentali davvero valide, Grey Matter e Colossal, anche se in effetti forse la band dà il meglio di sé quando riesce a sviluppare le proprie trame attorno a delle parti vocali, poiché, così facendo, pur illudendo l'ascoltatore di rimanere più vicini alla forma-canzone, di fatto riescono anche meglio a condurre le linee melodiche. Molto belli in tal senso brani come la title track, The Smell of Rain e On the Horizon, davvero vari e sorprendenti (quest'ultimo è anche uno dei più duri dell'album) e che riescono anche a mettere in evidenza tutta la perizia tecnica della band.

Certo, mi rendo anche conto però che, per quanto questo sound risulti ancora gradevole per il sottoscritto (anzi noto con piacere che ci sia ancora chi suona musica di tipo), andava forte magari fino alla metà degli anni '90 mentre oggi il trend è un po' diverso. Ciò non toglie però che chi ama band come quelle sopra citate, potrà accostarsi con interesse a questo lavoro dei Perspective X IV.



VOTO RECENSORE
80
VOTO LETTORI
26.33 su 15 voti [ VOTA]
dadox
Domenica 11 Ottobre 2009, 2.36.57
2
dimenticavo la traccia 3 Grey matter vale tutto il disco.che pezzo!!!
dadox
Domenica 11 Ottobre 2009, 2.34.43
1
Discone!!!nn li conoscevo,li ho sentiti in un negozio x caso,cavoli,comprato subito,un po' di innovazione finalmente,bellissimo,ottima rece,da ascoltare e consumare,nn stacano mai,grandi riff.grazie.
INFORMAZIONI
2009
Nightmare Records
Prog Metal
Tracklist
1. Disconnected
2. Carry On (Part III of Acceptable Risk)
3. Grey Matter
4. The Calm
5. Shadow of Doubt
6. The Smell of Rain
7. Colossal
8. On the Horizon
9. Shine
Line Up
Chris Matthews - bass, keyboards, midi pedals, moog Taurus pedals, vocals
Rod Middleton - guitar, midi pedals, vocals
Ben Burton - drums, percussion, vocals
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]