Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Turilli / Lione Rhapsody
Zero Gravity (Rebirth And Evolution)
Demo

Wraith (USA)
Absolute Power
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

15/09/19
HERUKA
Turning To Dust

20/09/19
URN
Iron Will of Power

20/09/19
KADAVAR
For the Dead Travel Fast

20/09/19
TUNGSTEN
We Will Rise

20/09/19
CULT OF LUNA
A Dawn to Fear

20/09/19
BELENOS
Argoat

20/09/19
LEE AARON
Power, Soul, Rock N Roll

20/09/19
SNOW BURIAL
Ostrava

20/09/19
EXHORDER
Mourn the Southern Skies

20/09/19
BRETUS
Aion Tetra

CONCERTI

15/09/19
FEFFARKHORN (day 3)
CIMADOLMO (TV)

15/09/19
MGLA + MARTWA AURA + DAGORATH
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

15/09/19
SOUND STORM + FALSE MEMORIES + GUEST
LEGEND CLUB - MILANO

17/09/19
JACK SONNI + GUESTS
LEGEND CLUB - MILANO

19/09/19
DER WEG EINER FREIHEIT + DOWNFALL OF GAIA
LEGEND CLUB - MILANO

19/09/19
NILE + HATE ETERNAL + VITRIOL + OMOPHAGIA
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

20/09/19
LIGHT THIS CITY
DAGDA - RETORBIDO (PV)

20/09/19
SOTO + GUEST TBA
LEGEND CLUB - MILANO

20/09/19
RAM + VULTURE + INDIAN NIGHTMARE
DEDOLOR MUSIC HQ - ROVELLASCA (CO)

20/09/19
NILE + HATE ETERNAL + VITRIOL + OMOPHAGIA
LARGO VENUE - ROMA

Megadeth - Rust In Peace
( 30326 letture )
Prima recensione di: Nikolas "Agent Orange" De Giorgis
Rust In Peace, ovvero il thrash metal come non l'avete mai sentito. Con questa lapidaria -e un po' supponente?- frase non intendo dire che l'album in questione sia il più bello della storia del thrash -sebbene quelli in grado di tenergli testa si contino sulle dita della mano- ma semplicemente che questo album rappresenta un momento unico nella storia del metal martellante.

È il 1990, i Metallica hanno già quattro album alle spalle e si avviano al famoso declino -dal Black Album in poi- mentre gli Slayer si avvicinano, con Seasons In The Abyss, ad un periodo decisamente non all'altezza di quello da Show No Mercy a South Of Heaven. Contemporaneamente dal Texas arriva qualcosa che fa tremare il mondo intero: il thrash si sta piegando a quattro ragazzi che al grido di Cowboys From Hell inseriscono nel genere elementi che lo snatureranno -in meglio o in peggio, questo rimarrà sempre oggetto di discussione- per tutti gli anni a venire. Ma i Megadeth non ci stanno! Loro sanno di non essere morti e di non dover uniformarsi alla tendenza groove per farsi amare; sanno cosa devono fare, come farlo, e vogliono farlo. E così, nel settembre del 1990, tirano fuori dal cilindro magico il loro disco definitivo: Rust In Peace. Quello che la band capitanata da Dave Mustaine esprime in questi 40 minuti è la quintessenza della tecnica, del gusto, del songwriting applicati al thrash.
È, per molti versi, la summa di come centinaia -migliaia?- di band al mondo hanno sempre cercato di suonare; e lo è con una semplicità ed un feeling che quasi spaventa.
Il lavoro congiunto di due mostri sacri come Mustaine e Marty Friedman sta alla base della riuscita del disco: i riff sono geniali, semplicemente geniali -come dimenticare l'attacco di Holy Wars... The Punishment Due?- ma soprattutto freschi, puliti, trascinanti; sembrano quasi uscire da una chitarra che, presa coscienza di sé, tiri fuori il massimo da ogni corda, ogni tasto, andando a sviscerare i suoi più reconditi poteri. Il potere di affascinare, di rapire l'attenzione dell'ascoltatore e di canalizzarla in ritmi sì veloci, sì trascinanti e ipnotici, ma sempre con misura, compostezza, senza mai un'esagerazione o una sbavatura. Ascoltate Hangar 18: non è un pezzo facile, siamo d'accordo, ma non c'è nulla di fine a se stesso, non ci sono tecnicismi inutili, c'è solo una grande classe al servizio del sound complessivo, che genera una canzone da brividi, un ritmo su cui è impossibile restare fermi, un ritornello che null'altro è tranne che perfetto. Ma sarebbe un reato degno di condanna capitale limitarsi a citare due brani e la prestazione dei chitarristi: la realtà è che, se anche i due musicisti già citati sono quelli che colpiscono da subito, basta un secondo ascolto per apprezzare in pieno cosa significa una "band affiatata" carica di feeling e personalità; lungo ogni singola nota di ogni singolo brano scorre un lavoro di squadra certosino, una minuziosa attenzione al songwriting che permette alla band di spaziare su varie soluzioni senza mai snaturare il proprio suono. Attraversiamo così brani come la cupa Five Magics, dall'incedere pesante nella lunga sezione strumentale e violentissimo in tutta la sua seconda metà, o la tecnicissima Lucretia, caratterizzata anche da un andamento cadenzato che permette sia a Dave -per quanto riguarda la voce- che alla coppia Ellefson/Menza -basso e batteria- di esprimersi al meglio, o ancora l'interlocutoria Dawn Patrol, che col suo incedere lento e le sue atmosfere cupe ci mostra una faccia poco conosciuta dei Megadeth, oltre a lasciarci impreparati alla conclusiva Rust In Peace... Polaris.

Rust In Peace è un disco chiaro, onesto, in cui la tecnica non serve a nascondere mancanze di idee e l'aggressività non serve a nascondere mancanze di tecnica; qua c'è tutto -tecnica, cattiveria, tante idee- ed ogni cosa è al suo posto, in un mix che fa gridare al miracolo e che genera un disco irripetibile, irrinunciabile, indimenticabile..
VOTO Prima Recensione: 96

Seconda recensione di: Fabio "Hm is the law" Rossi
Nonostante l’ottimo riscontro di pubblico e critica ricevuto dall’album So Far, So Good... So What!, pubblicato nel 1988, la line up dei Megadeth viene nuovamente stravolta: i pur validi Jeff Young e di Chuck Behler lasciano il posto a due talentuosi musicisti Marty Friedman (Cacophony) alla chitarra e Nick Menza alla batteria. L’intento evidente del lunatico ed irascibile leader Dave Mustaine è quello di elevare lo standard qualitativo della band sotto l’aspetto squisitamente tecnico: il prodotto finale di questo esperimento è l’incredibile release Rust In Peace, del 1990, semplicemente uno dei dischi metal più importanti della storia. Si tratta di un lavoro di grande spessore artistico nel quale il consueto songwriting, precipuamente thrash, viene impreziosito dalla mostruosa bravura dei membri di questa formazione. I brani risultano strutturalmente più complessi rispetto al passato senza, tuttavia, perdere il consolidato feeling e le componenti aspre ed aggressive da sempre vero e proprio segno di distinzione del gruppo americano. La chiave di volta per comprendere pienamente il motivo del clamoroso successo di Rust In Peace risiede, per l’appunto, nel formidabile equilibrio tra tecnicismo e coinvolgimento emotivo che permane inalterato dall’inizio alla fine dell’album. Un platter davvero magnifico, emozionante, giudicato da molti fans, tra cui il sottoscritto, come il migliore mai inciso dai Megadeth nella loro pluriennale carriera.
L’apporto dei due nuovi entrati è notevolissimo: Menza picchia sulle pelli come un metronomo (visto nelle esibizioni dal vivo è straordinario) mentre la precisione e la velocità di esecuzione di Friedman raggiunge subito una perfetta simbiosi con la sei corde di Mustaine. Gli innumerevoli vorticosi riff ed i pazzeschi assoli presenti lasciano l’ascoltatore di stucco di fronte a tanta bellezza; la voce di Dave è acida ed arcigna come non mai; la sezione ritmica è devastante; il lavoro di tessitura del bassista Dave Ellefson (figura troppo spesso sottovalutata ma il cui tributo è stato fondamentale per il successo planetario della band) è straordinario; il produttore Max Norman ha espletato un lavoro praticamente perfetto perché il sound risulta potente come non mai: questi sono gli ingredienti che rendono Rust In Peace un capolavoro assoluto e, probabilmente, irripetibile.

Le tracce rasentano la perfezione anche perché Mustaine è in uno stato di grazia veramente eccelso anche come compositore.
La song d’apertura è la conosciutissima Holy Wars…The Punishment Due grondante di cambi di tempo e nella quale l’accoppiata Mustaine/Friedman pone immediatamente in evidenza un’invidiabile tecnica sia nelle parti più sostenute che in quelle più lente. Il brano successivo costituisce probabilmente il vertice di tutta la produzione dei Megadeth: si tratta della devastante Hangar 18, dotata di un riff memorabile e pregna di una serie di assoli al fulmicotone assolutamente pazzeschi. Il tappeto ritmico Ellefson/Menza a supporto del pezzo è la classica ciliegina sulla torta: semplicemente stupendo! Si prosegue con ritmi elevatissimi. Take No Prisoners è un’altra canzone allucinante che presenta dei cori molti incisivi ed un superlativo Menza alle pelli. Un inizio cupo -quasi epico- apre Five Magics che successivamente aumenta d’intensità fino all’esplosivo assolo di chitarra finale! Poison Was The Cure pone inizialmente in risalto il basso di Ellefson poi si scatena in un ritmo molto sostenuto! Un’acida risata introduce Lucretia, una delle track da me preferite, dotata di un grande riff portante ed un meraviglioso assolo finale di chitarra. Ancora notevoli riff intessono Tornado Of Souls mentre il refrain è inaspettatamente melodico ed accattivante. L’assolo di Friedman presente in questo brano è di grande difficoltà tecnica ed è stato considerato uno dei migliori nella storia del metal! Dawn Patrol è forse il brano forse più innovativo: introdotto da un giro di basso si sviluppa su di una ritmica lenta mentre la voce di Dave è decisamente paranoica nel descrivere i danni che possono verificarsi in caso di disastro nucleare. Ha il compito di chiudere l’album la fortemente politicizzata Rust in Peace…Polaris molto frenetica e caratterizzata da una prova vocale di Mustaine ispirata e quasi istrionica.
Rust In Peace è l’ultimo album propriamente thrash realizzato dai Megadeth prima di una serie di infauste sperimentazioni.

Pochi dischi meritano di stare nell’Olimpo del metal e questo lavoro vi entra di diritto al pari di Reign In Blood degli Slayer e Master Of Puppets degli odiati Metallica.

Quanta rabbia provo paragonando opere del genere alla pochezza delle produzioni hard & heavy attuali!
VOTO seconda recensione: 98



VOTO RECENSORE
97
VOTO LETTORI
95.95 su 666 voti [ VOTA]
Acting Out
Martedì 25 Giugno 2019, 14.18.04
296
Cosa dire, album perfetto, manifesto del thrash metal, inarrivabile ed inarrivabili
Crimson
Martedì 18 Dicembre 2018, 16.47.59
295
@Area i Megadeth hanno avuto successo da subito, con mainstream mi riferivo al tipo di musica fatto, da Countdown Mustaine si concentra sulla forma canzone canonica, una cosa che non era per nulla da Megadeth dato che avevano introdotto nel metal una forma mutevole, fluida (che avrà molto peso sul prog e non solo). Rust in Peace è un album che apre ai '90 e si proietta lì ma è semplicemente il punto di arrivo, la summa e la sublimazione di tutto quanto fatto fatto dalla band negli '80.
Area
Martedì 18 Dicembre 2018, 14.52.56
294
@Crimson, infatti questi non sono i Megadeth anni 80.... cioé intendiamoci su Peace Sells erano già mainstream, la label per cui uscì il disco parla chiaro, questo disco é del 1990 e da qui iniziano i Megadeth con line up più duratura e figa di sempre.
Silvia
Martedì 18 Dicembre 2018, 14.23.08
293
Sicuramente un gruppo con uno stile unico, mentre quasi tutti usavano ritmiche "a blocco" loro usavano i fraseggi 😁
Crimson
Martedì 18 Dicembre 2018, 14.16.02
292
Killing is my business e So Far so Good so What sono entrambi capolavori, nonché dischi molto importanti specie l'esordio (all'epoca era qualcosa di davvero unico). Youthanasia grande disco e Countdown altro centro, album davvero impeccabile; ma fanno parte del periodo mainstream della band...con grandissimi risultati per carità parliamo di dischi che hanno segnato gli anni'90 ma i Megadeth anni '80 erano genialità pura, un qualcosa di unico: Killing è un concentrato di rabbia e ferocia mista a tecnica e melodia in un vortice di riff che ti piglia letteralmente a schiaffoni; So Far è pura schizofrenia che fonde sfuriate dirette e rabbiose simil-punk alla tecnica/melodia fatta di afflati prog. I Megadeth anni'80 sono stati una band che ha contribuito a spingere il thrash metal in particolare e il metal in generale oltre i suoi limiti.
tino
Martedì 18 Dicembre 2018, 13.48.12
291
sono d'accordo con la lisa, so far è il loro disco più cattivo, sporco , tossico e soprattutto sottovalutato...
lisablack
Martedì 18 Dicembre 2018, 13.32.56
290
OK ma So far contiene forse tra le migliori song scritte da Megadave, sapete bene quali sono.
WellDone
Martedì 18 Dicembre 2018, 12.53.34
289
So Far ha un piglio diverso, più diretto, spontaneo e "sofferto" ma anche meno ragionato rispetto ad un PS o un RIP. Questa cosa secondo me può non piacere a tutti (a me personalmente piace).
Area
Martedì 18 Dicembre 2018, 12.49.34
288
@lisablack, non mi é mai piaciuto per intero... sai con l'eccezione di Peace Sells, da Rust in Peace arrivò la line up leggendaria dei Megadeth che tutti conoscono e per me almeno fino a Youthanasia é una formazione che non ha sbagliato un album. Ecco dopo quel punto lì per me sono iniziati i problemi, ma io ho la capacità di vedere da un alra angolazione sia Cryptiic Writings che Risk, due dischi Rock.
lisablack
Martedì 18 Dicembre 2018, 12.43.38
287
E So far? Per me superiore a Countdown e Youthnasia
Area
Martedì 18 Dicembre 2018, 12.07.17
286
Questo insieme a Peace Sells, Countdown e Youthanasia forma la tetralogia migliore dei Megadeth. Y punto!
WellDone
Martedì 18 Dicembre 2018, 12.02.43
285
Aggiungerei una riflessione sulla durata di questo disco. Il suo minutaggio è esattamente quello che serve per dire tutto ciò che ha da dire. Una parola in più sarebbe stata superflua, un riff in più sarebbe stato superfluo, una canzone in più sarebbe stata fuori luogo. In quel periodo i dischi dovevano essere pensati non solo per il supporto digitale, ma anche per quello analogico (tendenzialmente musicassetta, il vinile stava andando in pensione e sarebbe stato dimenticato fino ad oggi...). Questo rendeva i dischi più incisivi dal mio punto di vista. Già con la fine degli anni 90 e con l'abbandono di qualsiasi supporto analogico sembra che le band si divertissero a rovinare degli album potenzialmente ottimi con filler su filler per raggiungere le 12/15 tracce e giustificare il prezzo di un CD con 70 minuti di musica, di cui una buona mezzora del tutto superflua. Una maledizione secondo me... Per fortuna ho l'impressione che con il progressivo abbandono di qualsiasi supporto fisico questa tendenza stia regredendo...ma forse è solo una mia impressione.
gianluca
Lunedì 17 Dicembre 2018, 21.23.10
284
HOLY WARS, HANGAR, TAKE NO PRISONERS E 5 MAGICS bastano per spazzare via tutto... oltre a qualunque dubbio sulla grandiosita dell'album, con la migliore formazione di sempre secondo me.Tornado la completa alla grande. Devo dire che Mustaine qui ha raggiunto il suo apice vocalmente parlando
lisablack
Lunedì 17 Dicembre 2018, 20.26.10
283
Sono in molti a giudicarlo miglior disco metal di sempre, è comprensibile, album da 100 comunque.
WellDone
Lunedì 17 Dicembre 2018, 20.15.10
282
Quest'album ha qualcosa di magico che lo rende ancora oggi fresco e trascinante. A differenza di tanti dischi anche molto importanti, RIP sembra non invecchiare mai. Ascoltarlo oggi è una goduria come la prima volta. Non avrá il valore storico di un kill'em All o un reign in Blood (anche se molto di quello che verrà partorito dalla scena progressive che si stava affacciando in quel periodo era già presente in questo masterpiece) ma per quanto mi riguarda questo è il miglior disco metal di sempre. Di solito non bado ai voti ma a questo giro il 97 sta stretto.
Aceshigh
Sabato 24 Novembre 2018, 21.44.02
281
Concordo pure io! Riascoltato proprio poche ore fa. Insieme a Peace Sells il vertice della band! Visto l'anno lo considero anche uno degli ultimi colpi di coda dell'indimenticabile ondata thrash che andava avanti da diversi anni. Holy Wars, Hangar 18, Tornado of Souls e la title-track sono memorabili, ma anche i rimanenti brani per una ragione o per l'altra alla fine sono di livello eccelso.
lisablack
Sabato 24 Novembre 2018, 21.06.40
280
D'accordo. Ultimo album dei Megadeth che posso definire capolavoro..dopo album discreti e ciofeche.
Steelminded
Sabato 24 Novembre 2018, 21.01.51
279
Secondo me trattasi di miracolo questo album... un alchimia che i megadeth non sono MAI riusciti a replicare, pur rimanendo a livello discreti quasi sempre e ottimi (peace sells)
Crimson
Sabato 24 Novembre 2018, 19.38.26
278
@philosopher quelllo di Ondarock è un'idiota (nonché un fanboy scemo dei Metallica), altro che persona molto preparata. E sono comunque opinioni puramente personali.
davide
Sabato 24 Novembre 2018, 18.59.46
277
anche se non è il mio tipo di musica preferito , ho sempre preferito il metal classico devo dire che i primi 4 album dei megadeth sono ottimi hangar 18 e tornado of souls bellissime
Philosopher3185
Giovedì 25 Ottobre 2018, 21.33.00
276
Per quanto riguarda i tre brani capolavoro che ho citato la mia conclusione è questa:Holy wars ha un riff e una struttura compositiva che funziona a meraviglia.Hangar18 è uno dei pochi brani-prima che arrivassero' Dream Theater e compagnia varia,che è capace di miscelare punk,hard rock,Progressive e assoli di stampo jazz,tornando of souls stesso discorso che per holy wars,oltre ad un riff complesso ed estremamente convincente è un brano composto come si deve!Per me,paradossalmente sono quasi meglio i megadeth di Countdown e Youthanasya come composizioni,poi per la tecnica non si discute che sono stati tra i piu' tecnici del loro genere..
Philosopher3185
Giovedì 25 Ottobre 2018, 21.28.49
275
No,ora io ho citato i metallica ma il discorso andrebbe spostato in generale sul tutto il genere Thrash e in particolare nel periodo in cui è uscito questo album..il tizio che cura questo sito di cui non mi va di dire il nome(inizia con Onda....)mi sembra una persona molto preparata e non manca mai di giudicare una band famosa o meno quando è il caso,non è di parte;per quanto riguarda il discorso della composizione,è vero che anche i metallica hanno toppato allungando il minutaggio e ripetendo spesso i medesimi riff(cosa che hanno preso a fare anche i Maiden da dopo dance of death,purtroppo),venendo ad alcuni lati deboli del disco,se si prende ad esempio Take no prisoners è un buon brano,ma brani di questo caratura li avevano gia' fatti gli Anthrax tanto per fare un esempio,mi sembra che spesso e volentieri i megadeth rifuggono dalla melodia,da i chorus;in sostanza la mia opinione,che ho maturato è che il 60%dei brani dei megadeth è ottimo,il resto riempitivo se paragonato da ltre formazioni Thrash e ripeto,ho avuto modo di rifletterci dopo aver ascoltato per diversi anni quasi solo Thrash
Silvia
Giovedì 25 Ottobre 2018, 17.12.08
274
Piu' che altro perche' si devono paragonare sempre i due gruppi? Capisco nelle vicende personali, e' ovvio, ma musicalmente secondo me il songwriting e soprattutto il riffing sono molto diversi, come anche il modo di cantare. Poi nel thrash c'erano tanti altri giganti che hanno scritto altrettanti capolavori. @Philosopher x me Mustaine non e' il migliore chitarrista metal x quanto sia eccellente, opinione personale ma anche cercando di guardare altri aspetti oltre il mio gusto (x quanto sia difficile dato che alla fine e' sempre un discorso soggettivo )
Crimson
Giovedì 25 Ottobre 2018, 16.34.35
273
@Philosopher sì, ma sono semplici opinioni personali non supportate da nulla. Io potrei controbbaterti dicendo che spesso i Metallica gonfiavano eccessivamente le canzoni ripetendo troppo gli stessi passaggi...e questo le rende mediocri rispetto alla varietà dei Megadeth. Non che lo pensi, dico che semplicemente hai letto opinioni di gente che gli piacciono più i Metallica e spara queste stronzate facendole passare per "fatti". Tu mi dici: Holy Wars, Hangar 18 Tornado...beh io ti direi: e perché queste sì? Su quali basi? Per me son mediocri pure queste, Hangar 18 è solo un succedersi di assoli senza capo ne coda per una non canzone, Holy Wars prosegue senza un vero centro ed è appiccicata ad un 'altra canzone: questo denota confusione nella scrittura ecc. Ovviamente, non lo penso. La verità è semplicemente che i Metallica hanno e avevano il loro stile e modo di comporre e i Megadeth (volutamente, lo sottolineo) un altro. Stop.
Philosopher3185
Giovedì 25 Ottobre 2018, 15.29.01
272
So gia' che verro' messo in croce e torturato per cio' che sto per scrivere..ho avuto modo di leggere un sito di recensioni-non dico quale-,che mi ha fatto riflettere su alcune cose e che purtroppo hanno trovato conferma.Questo album è sicuramente un grande album di Thrash Metal ma,pur ritenendo Mustaine un chitarrista eccezionale(non a caso nel libri di Mciver:100 grandi chitarristi rock metal,il rosso ex metallica è al primo posto tra i migliori axeman metal),credo che nelle composizioni sia abbastanza scarso..in questo disco ci sono tre pezzi che sono dei capolavori:Holy Wars,Hangar18,Tornando of souls,il resto pur essendo suonati in modo eccelso non sono composizioni alla pari di altre band Thrash..i metallica sono meno tecnici ma le composizioni,la struttura dei pezzi le rende piu' convincenti anche se meno teniche dei Megadeth..a volerla dire tutta,quando Mustaine era nei metallica,i pezzi erano tecnicamente perfetti e ben composti,questo perchè Mustaine,Hetfield e Ulrich TUTTI INSIEME,sono stati tra i piu' grandi compositori della storia del metal...poi a livello personale lo adoro questo album ma ho voluto giudicarlo con distacco..
ObscureSolstice
Sabato 20 Ottobre 2018, 19.44.47
271
@Crimson, tu mi spieghi il senso di andare a parlare male dei Metallica che sono il classico del genere o spendere centinaia di messaggi dei Megadeth nelle loro recensioni? Non è che significa se lo si fa lì ok e se per parcondicio si parli dei 'Tallica qui non va bene. Non ce ne sono flames, che di solito sono offese, ho detto che assomiglia a un gatto, ed e' la verità. Io Mustaine e i Megadeth li ho visti tante di quelle volte on stage che potrebbe essere un mio caro amico, e come un vecchio amico bisogna dire quello che si pensa, poi tanto di cappello a lui per la figura storica, come del resto i Metallica che ne ha fatto parte agli esordi. Dopo questo disco ha iniziato a darsi troppe arie bisogna anche dirlo, ma nessuno lo dice e io aggiungo alcune perle: a non dividere il car pooling nei divertimenti con altri colleghi-amici del thrash metal nei campi da golf, a perderne il valore di thrasher e diventando piu' montato per il richiamo d'osannazione di se'; oppure a licenziare il fonico o tecnici personali piu' del numero di volte di quanto si pettina se anche una sola lampadina non sia accesa e se non si sente la sua voce, oppure le altre cazzate alla Mustaine a non presenziare all'ultimo e dare disdetta a un esibizione per un raffreddore, lui è delicato, o altre cazzate da importante boss thrash snob che e' diventato sempre di piu' come a un festival di pochi anni fa dove c'erano i satanic warmaster annullati perché lui non voleva dividere il palco o proprio che non li voleva come annuncio al fest...bah. Mustaine di qua, Mustaine di là, ma poi un gatto di razza thrash dal pelo sbiadito. A me non dispiacciono, fanno parte della storia del genere ma non li metto tra i miei preferiti. Ah, comunque Crimson, i Voivod non sono avantgarde come hai detto che per te lo sono, ti auguro una buona serata
Crimson
Sabato 20 Ottobre 2018, 18.21.55
270
@Obscure ma mi spieghi il senso, dato che palesemente ti fanno cagare i Megadeth e Mustaine, di venire a scrivere messaggi del genere su un classico della band degni di un dodicenne scemo che non sia altro che quello di scatenare flame?
ObscureSolstice
Sabato 20 Ottobre 2018, 17.24.33
269
@Vitadathrasher..quindi...il gatto del thrash metal Mustaine si puo' dire che e' anche ventriloquo ahah, non e' una voce acida e' proprio una vocina tutta sua, piccola, insulsa, sai come il gatto ventriloquo Mustaine, uguale come i gatti quando si incazzano che emettono questi versi che si gonfiano e rimangono immobili o quando copulano ahah come un gatto ahah in calore ahah non muovono la bocca e fanno MAAAAAAOOOOOOOoo MMAAOOOOOOOOOOo
nonchalance
Sabato 20 Ottobre 2018, 17.08.52
268
@Obscure: Per alcuni lo 0 coincide con il decimo anno.. Quindi, la decade po' esse 1981-1990.🧐In ogni caso, qua si è voluto fare un thrash tecnico..perché - a quanto pare - quello "normale" non era più all'avanguardia! Per me, il ghigno del Musta è insostituibile. 😎
progster78
Sabato 20 Ottobre 2018, 16.33.34
267
Silvia,bravissima....si puo' dire che kill'em all sia suo
Silvia
Sabato 20 Ottobre 2018, 16.31.36
266
progster, senza contare che vari riff dei Metallica fino a Ride the Lightning li ha scritti lui
progster78
Sabato 20 Ottobre 2018, 16.25.27
265
Silvia,ho sempre ammirato Mustaine perche' pur vedendo i suoi ex compagni macinare un successo dopo l'altro, lui pur cambiando line up (purtroppo anche per colpa sua)ha sempre sfornato dischi memorabili...Certo Countdown è bellissimo..ma i due che ho citato sono la storia del thrash metal..
Silvia
Sabato 20 Ottobre 2018, 16.11.57
264
È vero @progster Dave è sempre stato un songwriter eccellente e non si è mai snaturato. Inoltre i Megadeth hanno sempre avuto il loro trademark in ogni album. A me piace anche Countdown, forse Peace Sells il mio preferito. Belli anche i testi e il modo di scriverli
progster78
Sabato 20 Ottobre 2018, 15.52.02
263
con 2 elle
progster78
Sabato 20 Ottobre 2018, 15.50.32
262
scusate Metallica con elle
progster78
Sabato 20 Ottobre 2018, 15.49.16
261
Dopo essere stato estromesso dai Metallica e dopo essere stato per molto tempo messo all'ombra da codesta band,Dave Mustaine ha fatto vedere di che pasta è fatto...si puo' dire tutto di lui ma come songwriter spacca di brutto...La mia prima thrash metal band che ho amato e amo ancora alla follia....Rust in peace insieme a Peace sells... i miei preferiti e anche l' ultimo Dystopia se li mangia gli ultimi dischi dei Metalica.
ObscureSolstice
Sabato 20 Ottobre 2018, 14.41.39
260
Hetfield VS Mustaine...vince James Hetfield. Se la batte molto bene chitarristicamente con Mustaine, e' molto bravo solo che fanno dischi di merda, una band senza ardore normalissima da tempo immemore. Il mostro qui è Friedman, nei Metallica era Cliff Burton. Di certo questo non è un disco dove ogni canzone è un classico, ma meno male che c'è stato. @thrasher, 1990 fa sempre parte della decade anni 1990-1999
Crimson
Sabato 20 Ottobre 2018, 14.20.20
259
Veramente da sempre i Megadeth hanno usato musicisti al di fuori della cerchia del movimento thrash e questa è stata la loro forza (assieme a Mustaine, ovvio). Rust In Peace inaugura i '90 ed già un album che guarda "oltre", ma appartiene del tutto ancora al periodo degli '80. Le canzoni sono state scritte tutte negli anni'80 e alla sua uscita ancora non si era fuori "mentalmente" da quel decennio, anzi.
Silvia
Sabato 20 Ottobre 2018, 13.25.34
258
Scusate "infatti" era riferito a Lisa. @Rob la voce di Hetfield è molto armoniosa
Silvia
Sabato 20 Ottobre 2018, 13.23.18
257
Infatti non erano dei cantanti tecnici però a me non importa, in ogni caso la maggior parte dei miei cantanti preferiti ha più che altro un timbro inconfondibile e grande personalità. Anzi di norma preferisco quelli che non hanno seguito scuole ma prendono il microfono e ci buttano dentro tutta la loro passione
Rob Fleming
Sabato 20 Ottobre 2018, 13.22.18
256
Io la penso come @Silvia. Tra i due vocalmente per me non c'è partita: Hetfield ha una voce più bella. Ma Mustaine ne ha una che la riconosci alla prima sillaba.
lisablack
Sabato 20 Ottobre 2018, 13.17.50
255
Io lo preferivo ad Hetfield, vocalmente nessuno dei due è un fuoriclasse, cioè un'estensione vocale elevata, cantavano bene entrambi..adesso hanno 60 anni, la voce se la devono tener stretta per la vecchiaia..senno' restano muti.
Silvia
Sabato 20 Ottobre 2018, 13.08.38
254
Sono d'accordo con Lisa. x me MegaDave è un grande chitarrista e la sua voce acida e sgraziata è inimitabile, qualunque cover dei Megadeth suonerebbe piatta senza quel modo di cantare. A livello di timbro però preferisco Hetfield (gusto personale). Poi quello che fanno ora alla loro età non sminuisce la loro grandezza nel passato, fra l'altro Dave ha tanti problemi di salute
thrasher
Sabato 20 Ottobre 2018, 12.56.47
253
Non dico ora... dico da sempre
Vitadathrasher
Sabato 20 Ottobre 2018, 12.53.08
252
Mustaine oggi canta quasi come un ventriloquo, non apre nemmeno la bocca, ma nonostante ciò lo trovo più espressivo del cuginetto james che fa tutti urletti da suocera isterica.
tino
Sabato 20 Ottobre 2018, 12.44.03
251
Quello che dice obscure con ironia e' comunque vero. I.più anziani ricorreranno che l'innesto di Marty Friedman fu una novità perché i gruppi thrash solitamente erano abbastanza chiusi ad innesti che provenivano dall'esterno della scena e.marty era un guitar Hero che bazzicava in territori diversi...insomma il suo lavoro nel disco lo.ha elevato a qualcosa di più di un ottimo disco. La voce del gatto beh e' il punto debole ma forse anche un tributo ad alice Cooper, idolo di dave
lisablack
Sabato 20 Ottobre 2018, 12.35.57
250
Ma non è mai morto il thrash, altrimenti non ci sarebbe nemmeno oggi..è andato in crisi, come capita a tutti i generi, dopo un decennio che l'ha visto dominare con capolavori a destra e manca. Ad esempio, il black esiste ancora oggi, anche se le glorie degli anni 90, sono irripetibili, ma il genere c'è è vivo e vegeto. Ci sono alti e bassi..a me Mustaine è sempre piaciuto, come voce e come solista ( come suona intendo).
thrasher
Sabato 20 Ottobre 2018, 11.30.16
249
A vitadathrasher io lo penso e penso che Live certe volte sia anche fastidiosa...... a obscure, io ero uno di quelli che dicevano che negli anni 90 il thrash era morto, cioè ti spiego anni 90 intendo l intera decade dal 90 al 99, magari tu hai capito nell anno 90.
ObscureSolstice
Sabato 20 Ottobre 2018, 8.21.36
248
ma dove sono quei citrulli che dicevano che negli anni '90 il thrash e' morto?? Rust in Peace porco zio, Rust in Peaaacee!! l'apice del MAAAAAAAOOOOOOO MAAAOOOOOOOOOOOO Mustaine, targato 1990, il gatto del thrash metal Megadeth con quella vocina inconfondibile che quando la distorce e' anche meglio MGWHAAAAAAAOOOOOOO MGGGHWWWAAOOOOOOOOOOOOOO grande chioma bionda fluente, o la vocina la strascica come in Dawn Patrol e la rende appassionatamente una sorta di gothic doom dark wave, forse e' per quello che nei Metallica non cantavi ahah solo i cori ci sarà un motivo ahaha. Vabeh dai, c'é anche di peggio ahahaha. Super Classico Rutt...Rust in Peace > Marty Friedman...tutto molto facile quando si ha un chitarrista solista superlativo come lui. Il gatto invece...in confronto un chitarraio ahah. Hangar 18 mitico l'intro e i riff, i soli armonici e tutto quello che ne consegue, la mia preferita
Vitadathrasher
Sabato 20 Ottobre 2018, 0.30.49
247
Chi lo pensa non capisce un cazzo
thrasher
Sabato 20 Ottobre 2018, 0.20.03
246
Quanti pensano che la voce si mustaine faccia schifo?
Andry Stark
Venerdì 19 Ottobre 2018, 21.20.26
245
Capolavoro dei Meadeth, un album perfetto, il porno della tecnica musicale. voto 100
BELLI CHIUSI
Venerdì 11 Agosto 2017, 13.22.50
244
l'album di tutti i tempi..pelle d'oca ad ogni traccia..le braccia fanno ancora male a furia di suonare la batteria di holy wars nel vuoto..sfanculati i Metallica
Marco
Martedì 25 Luglio 2017, 17.01.54
243
E' il capolavoro dei Megadeth e il manifesto del thrash metal. Il disco che ha segnato la mia evoluzione musicale e che rappresenta il punto di riferimento quando mi sento smarrito musicalmente. Una certezza, un porto sicuro verso cui tornare nei periodi di turbolenza musicale.
Marco
Martedì 25 Luglio 2017, 17.01.50
242
E' il capolavoro dei Megadeth e il manifesto del thrash metal. Il disco che ha segnato la mia evoluzione musicale e che rappresenta il punto di riferimento quando mi sento smarrito musicalmente. Una certezza, un porto sicuro verso cui tornare nei periodi di turbolenza musicale.
Psychosys
Martedì 16 Maggio 2017, 22.03.33
241
Rust In Peace, uno dei primi 3 dei Metallica (io scelgo Ride The Lightning anche se si potrebbe discutere) e Reign In Blood secondo me sono i dischi da 100 del thrash parlando oggettivamente. Sono i dischi più importanti del genere, quelli più rappresentativi ed innovativi. Poi tanti altri pezzi da 90 come Bonded By Blood, The Legacy, Punishment For Decadence, Pleasure To Kill, Handle With Care, Spreading The Disease, The Legacy, Horrorscope, Agent Orange, The Ultra Violence, Alice In Hell e tanti altri.
Havismat
Martedì 16 Maggio 2017, 20.05.18
240
Su Reing in blood sono assolutamente d'accordo con voi.
Mulo
Martedì 16 Maggio 2017, 19.51.57
239
Rust in peace,Reign in blood,Bonded by blood,The legacy... Tutti dischi da 100 x me...
lisablack
Martedì 16 Maggio 2017, 19.47.20
238
Allora se vogliamo parlare di numeri, io trovo incredibile che Reign in Blood non abbia 100, comunque..è cosi! Io non me la sento di fare paragoni tra due capolavori come Kill'em all e Rust in Peace. Gli assoli di Hammett all'epoca erano più che belli, se l'ascolti ora, c'è da piangere..almeno nell'83 sapeva suonare, ora potrebbe anche andare in pensione sarebbe più dignitoso per lui. Però hai ragione, Rust in Peace merita 100.
Havismat
Martedì 16 Maggio 2017, 19.44.42
237
Anche io preferisco Rust in peace a Kill 'em all, ma bisogna considerare anche il valore storico. Comunque gli darei 99 ad occhi chiusi. Non sono mai stato un fan dei Megadeth, ma questo è un capolavoro.
GhostWarrior
Martedì 16 Maggio 2017, 19.29.57
236
Io vorrei capire perché Kill em all è un disco valutato 100 e Rust in peace è valutato 97 (che vi costa mettere 3 punti in più). Innanzitutto Rust in Peace presenta un songwriting maturo, drumming più tecnico (RIP Menza), assoli che dovrebbero far piangere Hammett. Non voglio dire che i Metallica fanno schifo, anzi sono un loro grandissimo fan, ma Kill em All non può essere neanche paragonato a Rust in Peace.
Argo
Sabato 18 Febbraio 2017, 9.30.44
235
Non capisco però per 97 e non 100.
mic
Venerdì 17 Febbraio 2017, 20.35.53
234
vale un po' in tutti i settori thrasher, basti pensare allo Stephen King degli anni '80 inizi '90
thrasher
Venerdì 17 Febbraio 2017, 19.34.51
233
Mustaine da quando ha smesso di drogarsi ha fatto solo dischi da schifo... una volta si vede che c'era roba Buona ahahahaahahhahahaahha
Psychosys
Venerdì 17 Febbraio 2017, 17.33.13
232
@nonchalance, quando ascolto Cryptic Writings non riesco ad entrare nel mood dell'album. Non capisco dove la band voglia andare a parare. Risk invece nel complesso mi sembra una release di Pop Rock da sufficienza. Non lo ascolto da parecchio tempo comunque, quando cerco Megadeth cerco thrash e non dischi commerciali. Countdown invece penso sia il disco che ho ascoltato più volte di Mustaine e compagni... Veramente un discone!
nonchalance
Sabato 14 Gennaio 2017, 15.29.33
231
@Psychosis: "Risk" o "Cryptic Writings"?! Comunque, anch'Io concordo sulla tua personale classifica: "Countdown.." lo ascolto sempre volentieri..ben più di questo che, comunque, rimane un classico del genere!
Psychosys
Sabato 14 Gennaio 2017, 14.25.24
230
TI dirò che Countdown è uno dei miei dischi preferiti di casa Megadeth e lo preferisco, seppur di poco, a Peace Sells; in una classifica oggettiva invece metterei Peace Sells al secondo posto e Countdown al terzo. Poi si sono persi, dal 1994 fino al 2001 salvo solo Risk (da sufficienza). Da The System Has Failed mi piacciono un po' tutti a parte Super Collider e 13.
lisablack
Sabato 14 Gennaio 2017, 11.42.20
229
Qui il 97 non ha senso, come il 98 a Reign in blood. Questo album è bellissimo, per me chiude l'epoca migliore dei Megadeth..a questi livelli non ci sono più arrivati, nè con Countdown nè con gli altri dopo ( meno che mai). Preferisco di poco Peace Sells, perché è un discorso personale ma Rust è qualcosa di magico davvero. La band era inspirata e nella loro formazione migliore, così è nato questo gioiello..100 a vita!
Psychosys
Sabato 14 Gennaio 2017, 1.08.57
228
Un capolavoro incredibile, un disco imperdibile per chiunque ascolti metal. Si passa da anthem del thrash come Holy Wars, Hangar 18 e Tornado Of Souls a composizioni sopraffine del calibro di Five Magics e Rust In Peace... Polaris ad intermezzi che rappresentano la perfezione dal punto di vista ritmico, sto parlando di Take No Prisoners, Poison Was The Cure e Lucretia. La parte finale di Hangar 18 rappresenta una delle vette massime mai toccate dal genere, insediata appena dietro dagli assoli di Holy Wars e Tornado Of Souls. Uno dei dischi più belli di tutti i tempi, non rigorosamente metal, il 100 è d'obbligo.
Daddo
Martedì 15 Novembre 2016, 10.08.59
227
Non c'è in questo album, nemmeno cercandola, una traccia brutta. Ma non è tutto... ognuna di queste è fantastica. Un capolavoro. 100
ste
Lunedì 17 Ottobre 2016, 23.55.12
226
Questo album e' entrato nella mia personale top ten fin dalla sua pubblicazione per non uscirne piu'. Dave Mustaine ispirato ed in forma come non mai, una sezione ritmica poderosa e, soprattutto, un fuoriclasse della sei corde che eleva il tasso tecnico e di songwriting di una spanna almeno. Indubbiamente l'apice di questa grande band , bellissima anche la copertina: voto 99.
Gorilla volante
Martedì 13 Settembre 2016, 9.36.27
225
Il miglior disco dei Megadeth.
Staffan
Giovedì 28 Luglio 2016, 18.48.27
224
Eresia totale non dare 100 a questo capolavoro. Ma cosa vi passa per la testa!!!!? Senza alcun dubbio MIGLIOR ALBUM THRASH e probabilmente anche MIGLIOR ALBUM METAL di sempre.
Little
Lunedì 25 Luglio 2016, 0.56.51
223
Peccato che nella votazione non potessi dargli un 1000. Disco perfetto dalla prima all'ultima nota! Top
Andrew Lloyd
Mercoledì 29 Giugno 2016, 18.30.00
222
Davvero difficile trovargli un difetto. Band probabilmente al suo massimo. Uno dei dischi dell'anno, del decennio e di sempre in ambito Heavy/Speed metal.
Lex6-6
Sabato 4 Giugno 2016, 13.05.46
221
Fun fact: qualche mese fa ho partecipato ad una masterclass con Marty Friedman, nel momento del Q&A uno dei ragazzi gli chiede, scongiurandolo, di suonare lo storico assolo di Lucretia. Lui, titubante, acconsente; parte il solo, stecca il primo verso, stecca il secondo, non si ricorda il terzo... a metà si ferma e dice: "sentite, tutti mi chiedono sempre di suonare i soli dei Megadeth, ma io queste parti le facevo venticinque anni fa, perchè dovrei ricordarmele?" Penso che sia la vera dimostrazione della freschezza compositiva dell'album, della modernità del suonato ecc... tutti in sala ci guardavamo come per dire: ma no, dai, ma se sarà uscito qualche annetto fa, suvvia...
dimebag89
Lunedì 23 Maggio 2016, 3.14.06
220
riascoltato oggi, con profonda commozione. riposa in pace Nick
rik bay area thrash
Domenica 22 Maggio 2016, 14.50.52
219
Uno degi album più belli di thrash metal, imho. Se vi dico che la review su una rivista italiana dell ' epoca ne parlava in termini poco lusinghieri (per usare un eufemismo) potete anche non credermi, ma è proprio così ! L' impressione di essere quasi troppo perfetto però a me la da ogni volta che l'ascolto, anche se è sempre comunque entusiasmante un album così. Se gli anni 90 saranno ricordati da tanti thrasher (e glamster) come anni orribilis, beh un segnale a tutto e a tutti viene dato da rust in peace e cioè : questo album è storia !
Psychosys
Domenica 22 Maggio 2016, 14.34.57
218
Il drumming della parte finale di Hangar 18, l'inizio di Take No Prisoners e la intro di Rust In Peace... Polaris è roba per pochissimi. Se ne va uno dei più grandi.
freedom
Domenica 22 Maggio 2016, 14.01.15
217
Si, pure io non posso che ricordarlo così, ascoltando uno degli album metal più micidiali e impressionanti di tutti i tempi. Album che deve la sua grandezza anche al talento del grande Nick. Uno dei miei batteristi preferiti in assoluto. Mai mi sarei aspettato di leggere una notizia del genere stamattina...assurdo. Ciao Nick, eri un grande.
terzo menati
Domenica 22 Maggio 2016, 13.59.22
216
Merda a 51 anni! Rip
Metal Shock
Domenica 22 Maggio 2016, 13.55.39
215
R.I.P. NICK MENZA!
Darth_Ale
Martedì 19 Aprile 2016, 13.30.40
214
Il miglior album dei Megadeth senza nessun dubbio. Qualità tecnica, velocità, atmosfera. Secondo me rappresenta il canto del cigno del trash metal, da qui in poi cambierà tutto. Indimenticabile ed imprescindibile. 100
Jericho
Lunedì 28 Marzo 2016, 19.44.01
213
So che non ve ne fotte na sega, ma a mio parere QUESTO E' IL PIU' GRANDE DISCO THRASH METAL DELLA STORIA
Therocker77
Giovedì 24 Marzo 2016, 14.20.44
212
Preferisco il più rozzo, stradaiolo e oscuro SFSGSW, ma quest'album in termini di potenza, tecnica, composizone rappresenta uno dei massimi apici del gere. 100
Vitadathrasher
Domenica 20 Marzo 2016, 2.34.05
211
Quando comprai quest'album, pensai che i megadeth fossero la miglior thrash band del momento assieme agli slayer, artillery e forbidden. In quel periodo ricordo che rimasi deluso dai lavori dimetallica e anthrax, rispettivamente and justice e persistence non mi esaltarono per niente. Bè, sono passati tanti anni, però mi piace giudicare un lavoro anche con il senno di prima e non solo con il senno di poi. Quindi voglio avvalorare le sensazioni di un tempo, ovvero tanto entusiasmo per questo lavoro, al pari delle sensazioni che provai all' uscita di master of puppets......due masterpiece.
Agnostico
Domenica 20 Marzo 2016, 2.02.47
210
A mio giudizio(e non penso di essere un solitario),questo è il miglior album dei megadeth,poi c'è peace sells,al terzo posto countdown to extinction,al quarto so far so good so what,al quinto l'esordio,youtanasia non mi piace,lo metto dopo endgame ed united(non mi ricordo come prosegue),i peggiori(risk,super collider e cryptings),l 'ultimo è aprezzabile ma molto manieristico
Fabio78
Mercoledì 16 Marzo 2016, 21.30.32
209
Se non si riesce a dare il 100 nemmeno a RIP vuol dire che c è pregiudizio verso i megadeth...il miglior album thrash metal della storia, un concept straordinario e unico. 100 e lode.
Gabrigilli1997
Domenica 13 Marzo 2016, 17.04.12
208
Da menzionare poi le ottime Take No Prisoners,Five Magics, Poison Was The Cure, Lucretia, Dawn Patrol e Rust In Peace...Polaris...lo ripeterò allo sfinimento,quest'album è la PERFEZIONE
Mulo
Sabato 12 Marzo 2016, 18.10.14
207
Il mio disco preferito di sempre,con l'innesto di Marty e Nik Megadave sforna un disco incredibile (reso tale anche dai 2 formidabili musicisti appena elencati). Holy wars,Hangar 18 ,Tornado of souls e Five magics sono incredibili. Se ce l'avete (cone tutti penso),ricompratelo ah ah! Io ce l'ho in vinile,cd prima stampa e cd remaster, pronto a prendere l'ediIone del trentennale (se uscirà)
Metal Maniac
Venerdì 4 Marzo 2016, 21.08.45
206
"dawn patrol" non è nemmeno da considerarsi una canzone vera e propria, ma una specie di interludio... e comunque la preferisco a "poison was the cure", perché come dice anche la recensione ha delle atmosfere cupe e sinistre...
Psychosys
Venerdì 4 Marzo 2016, 18.00.25
205
La meno bella secondo me è Down Patrol, che non c'entra veramente nulla. Il resto è perfetto.
Metal Maniac
Venerdì 4 Marzo 2016, 14.58.53
204
"poison was the cure" invece l'ho sempre considerata come quella meno bella del lotto, non brutta, solo meno bella, una canzone che fa quasi da contorno alla magnificenza delle altre tracce...
Gianluca7
Venerdì 4 Marzo 2016, 11.11.21
203
Le chitarre di 5 Magics spaccano veramente il c...o E' una grande composizione, peccato eseguita non molto spesso in fase live, Nel tour di Dystopia I ns cari per ora hanno inserito in scaletta una certa Dawn Patrol e Poison Was The Cure............
Metal Maniac
Venerdì 4 Marzo 2016, 0.32.25
202
hai ragione, una grandissima canzone!
Gabrigilli1997
Giovedì 3 Marzo 2016, 20.20.57
201
Perchè nessuno menziona mai la strepitosa Five Magics?!
Rob Fleming
Domenica 31 Gennaio 2016, 12.42.39
200
Poco da dire. Il loro capolavoro. Hangar 18 va al di là del genere e dei gusti: è uno dei brani per chitarra elettrica per eccellenza.
Dave Hill
Giovedì 14 Gennaio 2016, 17.44.49
199
Se penso ad un disco heavy metal mi viene subito in mente Rust in peace. lo ascolto sistematicamente da vent'anni e mi paice sempre un casino!
Simone Radici
Domenica 3 Gennaio 2016, 1.19.13
198
soliti discorsi del cazzius
tragedia675
Sabato 2 Gennaio 2016, 23.45.48
197
come i merdallica del resto
tragedia675
Sabato 2 Gennaio 2016, 23.41.16
196
Non sono un fan dei Megadeth (mi sta sui coglioni il sound, mi sta sui coglioni la voce di Dave, mi sta sui coglioni Dave) però Rust In Peace è un capolavoro che tutti gli amanti del genere non possono perdersi. Dopo questa perla però il gruppo è andato a farsi benedire.
Togno89
Martedì 22 Dicembre 2015, 11.35.17
195
Gli uomini credono in Dio. Dio crede in Dave Mustaine
s1lv10
Mercoledì 16 Dicembre 2015, 16.26.49
194
Ascoltate questo per intero e poi master of puppets, justice o quello che volete ... Quelle dei metallica sono canzoncine! Se siete musicisti, provate a suonare questo...ci vuole molto molto tempo...nel trash non c'è niente che superi quest'album
Christian Death Rivinusa
Venerdì 4 Dicembre 2015, 1.54.36
193
mulo@ sono pienamente daccordo con te e volevo.aggiungere anche che i megadeth a differenza dei metallica escluso il grande fenomeno cliff ,hanno avuto nel corso degli album da te citati musicisti diversi che hanno portato un evoluzione al sound della band,vedi poland,friedmam,menza ecc.. i metallica hanno dall'omonimo in poi solo flopp… .i megadeth invece hanno tirato fuori capolavori uno dopo l'altro apparte risk e super collider che sono gli unici che non ho comprato originali… .adesso l'ultimo in uscita da quello che hobascoltato sembra promettere bene,poi kiko secondo me e' superiore a c.broderick
Christian Death Rivinusa
Venerdì 4 Dicembre 2015, 1.54.36
192
mulo@ sono pienamente daccordo con te e volevo.aggiungere anche che i megadeth a differenza dei metallica escluso il grande fenomeno cliff ,hanno avuto nel corso degli album da te citati musicisti diversi che hanno portato un evoluzione al sound della band,vedi poland,friedmam,menza ecc.. i metallica hanno dall'omonimo in poi solo flopp… .i megadeth invece hanno tirato fuori capolavori uno dopo l'altro apparte risk e super collider che sono gli unici che non ho comprato originali… .adesso l'ultimo in uscita da quello che hobascoltato sembra promettere bene,poi kiko secondo me e' superiore a c.broderick
lisablack
Giovedì 3 Dicembre 2015, 19.34.55
191
Per me sia Justice che Rust sono due capolavori e metterli a confronto è dura..credo che lo zampino magico dei Metallica era Cliff e morto lui, si è spenta la vera anima della band.
Mulo
Giovedì 3 Dicembre 2015, 19.30.07
190
I metallica hanno avuto la fortuna e il merito di uscire x primi e di evolvere il sound di kill em all con lo strabiliante ride the lightning. Master e justice sono fatti con la formula di ride ma allungano il minutaggio delle canzoni con risultati altalenanti,alternando pezzi capilavoro ad altri decisamente soporiferi. Mentre i Megadeth da peace sells fino a countdown nn hanno sbagliato un pezzo. Tutti pezzi molto vari che personalmente nn mi annoiano mai (a differenza degli slayer che son a tratti troppo monocordi). Rust in peace è un capilavoro da 110 e lode con bacio accademico.
Christian Death Rivinusa
Giovedì 3 Dicembre 2015, 18.31.36
189
scusate per le parole inprecise ma e' colpa di una tastiera piccolina,7euro un vero affare… ..
Christian Death Rivinusa
Giovedì 3 Dicembre 2015, 18.28.20
188
non credo che justice lo batta… .holy wars… .tornado sola… haggar 18..lucretia… .secondo me il capolavoro dei metallica e' un gradino più in basso,anche a me piacevano i metallica… pero' devo dire che master of puppets eguaglia… .ma mustaine per la sua carriera e per quello che ha sfornato li batte i metallica,ricordando anche che ne fece partebe che fino al terzo album c'era ancora il suo magico zampino… .
God of Emptiness
Giovedì 3 Dicembre 2015, 17.46.03
187
Comprato a 7 € ieri. Incredibile cosa abbiamo fatto Mustaine e soci. Holy wars la mia preferita. Voto 100 e inchino
Charleston11
Martedì 1 Dicembre 2015, 6.53.29
186
No. Meglio questo di justice
BlackSoul
Lunedì 30 Novembre 2015, 13.34.04
185
Justice lo batte in tutto e per tutto, tranne che in tecnica. Ma la tecnica non è tutto... Voto 90
ozzy27
Lunedì 30 Novembre 2015, 13.28.32
184
E fu con questo disco che Mustaine superò in tutto i Metallica. Ogni santo album di Hetfield ee soci decade dinanzi a questo capolavoro. Grande ispirazione, tecnica sopraffina, produzione ottima e potente...Superiore a Master of puppets, pochi cazzi
Gilli97
Domenica 29 Novembre 2015, 10.28.35
183
Capolavoro assoluto dei Megadeth, canzoni epiche da consegnare alla storia, come Holy Wars, Hangar 18 e Tornado Of Souls, con assoli indimenticabili di Marty Friedman, ottime linee di basso di David Ellefson, ottimo drumming di Nicky Menza, e grande performance vocale di Dave Mustaine. Ciò che salta fuori è un capolavoro indiscusso, da 100,e non da 97
Alexi Laiho
Lunedì 16 Novembre 2015, 9.48.10
182
Apice del Thrash tecnico e uno dei più grandi picchi del metal tutto. A mio parere è la miglior formazione di sempre, almeno su carta, la complessità di canzoni quali Holy Wars...The Punishment Due, Rust In Peace...Polaris, Tornado of souls e soprattutto Hangar 18 ne sono la prova. 97
vissedeth
Lunedì 16 Novembre 2015, 4.27.10
181
Voto 120 su 100 ma scherziamo
VecchioThrasher
Martedì 29 Settembre 2015, 11.12.43
180
Capolavoro...pero Peace sells e peace sells!!
Charleston11
Giovedì 24 Settembre 2015, 21.51.24
179
Capolavoro dei capolavori
BlackMamba
Domenica 16 Agosto 2015, 23.12.14
178
Capolavoro assoluto ! Hangar 18 e Tornado of Souls contengono a mio avviso i migliori assoli del Thrash; straordinario.
Tommy T.
Sabato 20 Giugno 2015, 11.52.19
177
Chi non c'è l'ha nella sua collezione non può essere mio amico ... top 100!
lisablack
Lunedì 11 Maggio 2015, 19.40.03
176
Per me il miglior album dei megadeth è peace sells e rust in peace il loro ultimo capolavoro, anche se l'apice del genere thrash è sicuramente da cercare nei gloriosi anni 80. Anche nella scena tedesca, sodom, kreator, destruction..ad esempio.
MetalMark
Martedì 30 Dicembre 2014, 10.35.59
175
100/100 ! Capolavoro dei Megadeth ! Wow!
bebo
Sabato 27 Dicembre 2014, 8.32.55
174
Capolavoro assoluto in tutto e per tutto!!!!album immortale pieno di energia tecnica e di testi dalle tematiche ancora attuali e coinvolgenti!!!! Assolutamente 100 !!!! Album storico ma sempre attuale per chi ama il metal ma non solo......
Psychosys
Martedì 16 Dicembre 2014, 19.42.39
173
Rust In Peace è un capolavoro. 'Holy Wars... The Punishment Due', 'Hangar 18', 'Tornado Of Souls', 'Rust In Peace... Polaris' e quella che in questo periodo sembra essere la mia preferita 'Five Magics'. Storicamente è importante perché un ciclo di Metal e apre una nuova era.. Poco da dire, il Tecno - Thrash per eccellenza. Non il mio preferito dei 'Death, ma certamente altissimo livello Holy Wars... The Punishment Due= 10 Hangar 18= 10 Take No Prisoners= 8 Five Magis= 10 Poison Was The Cure= 8 Down Patrol= ... Tornado of Souls= 10 Rust In Peace... Polaris= 9 Voto Finale= 100\100
dimebag89
Domenica 7 Dicembre 2014, 22.55.58
172
Una Perla! 100 e lode
spiderman
Venerdì 31 Ottobre 2014, 21.16.34
171
Anche qui stesso discorso per un classico come Master of Puppets, dei Metallica, al di la che possa piacere o meno o dei gusti personali, rimane il fatto che la straordinaria accoppiata chitartistica Friedman -Mustaine ha creato a mio avbiso qualcosa di sublime che poi ha fatto scuola e continuera' a mio avbiso a farla a generazioni presenti e future del movimento thrash.IMMORTALE.
Marco
Venerdì 31 Ottobre 2014, 19.56.14
170
Bello!
HMF LucaR16
Domenica 19 Ottobre 2014, 21.53.55
169
La perla del Tecno-Thrash mondiale ed uno dei dischi metal migliori in circolazione. In questo disco viene espressa la musica di Mustaine in tutto e per tutto: drumming potente (Holy Wars... The Punishment Due), basso pulito (ovunque), fraseggi continui fra le chitarre (Hangar 18, tredici assoli!), voce matura (Five Masters) allo stesso tempo giovane e fresca (Tornado Of Souls). La rabbia e la cattiveria si uniscono come non mai all'infinita creatività del genio Mustaine. Tutto ciò grazie anche ad uno dei migliori chitarristi al mondo, Friedman. Geniali i riff ed incredibili i soli. Differentemente ai precedenti, il drumming non è più Rock\Hard Rock. Menza fornisce un tappeto sonoro Thrash Metal, degno del miglior Lombardo. Un compositore in aiuto durante i cali di concentrazione ed un signor bassista, mr Effelson. Con la band perfetta, DM compone un disco (quasi) perfetto. Oggettivamente è 100\100, soggettivamente forse un po' meno. Holy Wars... The Punishment Due= 10 Hangar 18= 10 Take No Prisoners= 9 Five Magics= 9,5 Poison Was The Cure= 9 Lucretia=10 Tornado Of Souls= 10 Dawn Patrol= ? Rust In Peace... Polaris= 10 Voto: 100\100 P.s Tornado Of Souls contiene uno dei migliori assoli nella storia...
Dany 71
Lunedì 25 Agosto 2014, 16.07.37
168
FERMATELA/O!!!!!
LAMBRUSCORE
Lunedì 25 Agosto 2014, 15.38.21
167
...e tu @Lisa Santini sei bravissima col singolare / plurale e col maschile / femminile...
Lisa Santini metallara forever
Lunedì 25 Agosto 2014, 13.52.46
166
Una band come i Megadeth sa come scegliere i propri pensieri e i propri emozioni, e sa anche come suonare il genere musicale che piacciono ai fan del rock 'n' roll!!! Quindi io sono davvero contenta che questo disco Rust in Peace sia alla altezza insieme a Killing si My Business... And Business band Good! Voto: 80/100
Crimson
Martedì 17 Giugno 2014, 15.14.47
165
x matteo: nemmeno 18 anni? Ma sei giovanissimo? Sai pure troppe cose per quello che mi riguarda, io ci ho impiegato anni di ascolti. L'ultimo consiglio che mi sento di darti, lascia perdere "antipatie" varie e stupidate simile (soprattutto i fans ottusi di qualunque tipo) ascolta solo la musica e lascia stare anche di conoscere tutto per forza, meglio conoscere poco ma bene. Vivili i dischi, non consumarli in fretta. I Megadeth, se riusciranno a piacerti, ti prenderanno a poco a poco e non lasciarti ingannare dal Mustaine rincoglionito di adesso. Se non ti piaceranno, semplicemente avrai altri gusti, non c'è nulla di male o di sbagliato in questo. I miei consigli "da vecchio".
Matteo
Martedì 17 Giugno 2014, 15.08.16
164
Grazie!
Crimson
Martedì 17 Giugno 2014, 15.02.46
163
x matteo: su killing ti consiglio la versione della Loud records, remixed and remastered (procurati però in rete These boots). Su So far lo stesso la nuova versione edita dalla capitol. Sono le uniche versioni nuove che consiglio, il resto tutto originale. Questi due album io ci ho impiegato un po' per appassionarmici 8un bel po' per so far), il perché sarebbe lungo ed anche ormai ultra OT, semplicemente lasciati guidare dalla musica e dal tuo gusto (se una cosa non ti piace non ti piace) senza troppi "arzigogoli mentali". Scusate il triplo post.
Matteo
Martedì 17 Giugno 2014, 15.00.40
162
Azzo, allora hai avuto la fortuna di viverlo quel periodo! Io devo limitarmi ahimè ad ascoltare tutto a posteriori dato che non ho nemmeno 18 anni
Crimson
Martedì 17 Giugno 2014, 14.55.23
161
x matteo sugli anni, non per qualcosa, ma non mi va di dare miei dati personali in rete dove mi piace restare "anonimo" Sono degli '80 comunque
Crimson
Martedì 17 Giugno 2014, 14.52.38
160
Ah ovviamente, come credo si capisca, adoro anche Watchtower, Voivod, Mekong delta and company, come detto sono appassionato di prog metal (in generale).
Galilee
Martedì 17 Giugno 2014, 14.52.26
159
I Megadeth non sono superiori perchè Mustaine è un gran chitarrista, ma perchè hanno scritto 6 dischi della madonna, che sono tra le cose migliori che il metal abbia partorito in 40 anni Rust in peace può essere quello che volete, ma rimane uno dei dischi più geniali e intelligenti della storia di questo genere. Un disco che tra l'altro non invecchia di un secondo.
Matteo
Martedì 17 Giugno 2014, 14.52.21
158
"Da un punto di vista prog però confermo quanto detto sui Death, gli altri sono migliori e più importanti, ma i Death sono uno dei più grandi gruppi death metal e metal in generale." Non potrei essere più d'accordo. Ad ogni modo, continuo a non vedere questa grandissima qualità in album come Killing o So far, so good (ripeto, non sto dicendo che facciano schifo); magari riascoltandoli ancora ripensando a queste tue impressioni e delucidazioni sui Megadeth comincerò ad apprezzarli, chissà... Devo farti una domanda però: quanti anni hai?
Crimson
Martedì 17 Giugno 2014, 14.37.55
157
Per me Dave Mustaine è (stato, adesso è un ottimo professionista) uno dei veri geni del metal. Anche contro se stesso, dato che è fondamentalmente un'"idiota", cioè inconsapevole del suo potenziale e non ha mai saputo razionalizzare e catalizzarlo meglio (e volte è un male, altre un bene). A me dispiace che invece tu non riesca a cogliere la particolarità, e la devianza soprattutto, dei Megadeth. Sostanzialmente il lato "oscuro" dei Metallica, come una fenditura verso la follia (soprattutto i primi 4, ma qualcosa permane nei successivi), la sublimità dell'imperfezione. Iron maiden e Megadeth sono stati i miei primi gruppi preferiti quando ho iniziato ad ascoltare metal e sicuramente da loro mi deriva la passione per il prog come imput iniziale. I Death sono stati il mio terzo gruppo preferito. E devo anche a loro probabilemnte la passione per il prog (che renderanno certa altri gruppi). Ora come ora non li adoro più come un tempo ma mi piacciono sempre e non mi stanno per nulla "sul cavolo", sono e restano un grandissimo gruppo. Il discorso che ti facevo era per farti capire come si possa "smontare" tutto. Da un punto di vista prog però confermo quanto detto sui Death, gli altri sono migliori e più importanti, ma i Death sono uno dei più grandi gruppi death metal e metal in generale. Tra l'altro, altra cosa strana, ai tempi i Death non solo non erano così "idolatrati", ma spesso sono stati proprio i fan dei Megadeth a "buttarcisi sopra" poiché rivedevano nei Death una sorta di nuova incarnazione dei primi Megadeth (con Chuck un novello Mustaine), io soprattutto all'epoca mi ero buttato sui Death perchè mi ricordavano proprio i Megadeth in certe cose. Andare sempre avanti e sperimentare, restando però nel loro campo (cioè un gruppo thrash/heavy e/o death metal). per sperimentare no intendo "sperimetazione pura" avrai capito, ma quella piccola incrinatura che forma uno scarto tra loro e gli altri gruppi "di genere".
Matteo
Martedì 17 Giugno 2014, 14.14.20
156
Per fortuna tu giustifichi a modo le tue tesi e abbiamo fatto un bel dibattito; che poi io ridimensioni i Megadeth e tu no penso che dipenda anche dal modo diverso di vedere l'evoluzione del thrash e sicuramente anche dal gusto personale (ti ripeto, per me i Watchtower sono stati un importante gruppo Thrash metal, che poi da lì sia nato il filone "tecnico-prog" d'accordo). Il fatto è che ci sono alcuni che, ahimè, idolatrano ciecamente i Megadeth perchè "Mustaine è un genio della chitarra" e magari poi non riconoscono l'importanza delle band su cui abbiamo discusso. D'accordo anche sul fatto dei Sieges Even (infatti ho scritto "i primi Sieges Even"), perchè A Sense of Change è un buon album prog (anche se a tratti mi ha annoiato...). Comunque, sbaglio o i Death ti stanno un pochino sul cazzo? O forse sono io che li elevo troppo? lol
Crimson
Martedì 17 Giugno 2014, 13.58.52
155
E che ti devo dire, non sono per nulla d'accordo. Ma non sono il solo che ritiene i Megadeth un gruppo molto importante, così tanto per dire, quello con l'opinioe controcorrente non sono io. Comunque, i Metallica sono più importanti, mai detto il contrario. E ripetendomi i Watchtower sono più importanti come prog ma assolutamente non come gruppo metal in generale. E sono un fans dei Watchtower e del progressive metal. Unquestionable presence è decisamete avanti a Human (oltre che concepito prima) e più importante come disco prog. Stessa cosa per gli album dei Nocturnus. I Sieges even sono un grandissimo gruppo progressive metal, che hanno fatto un'evoluzione di disco in disco difficilmente ripetibile da altri gruppi. L'esordio era molto Watchtower ma giusto quello ed era comunque eoni avanti a Toxik e Realm essendo un vero album prog.
Matteo
Martedì 17 Giugno 2014, 13.40.31
154
La mancanza di sonno fa brutti scherzi ahahahahah
Thomas
Martedì 17 Giugno 2014, 13.32.57
153
Follia
Metal Maniac
Martedì 17 Giugno 2014, 13.27.12
152
complimenti a questi nottambuli che si son messi a scrivere post chilometrici ad orari improbabili...!
Matteo
Martedì 17 Giugno 2014, 13.19.57
151
Aspetta, forse mi sono spiegato male: io non sto dicendo che i Megadeth non valgono nulla; gli album belli li hanno fatti pure loro, il fatto è che spesso mi sento dire che i Megadeth sono davvero stati fondamentali per il mondo thrash metal, ed è questo su cui non sono d'accordo. La loro personalità ed il loro stile lo avevano pure -ma lo ha anche Lady Gaga, se è per questo, io sto parlando in questo caso di reali meriti musicali- (soprattutto in Rust in Peace, che infatti per me è l'album migliore, ma che, come ti ho già detto, mi sembra comunque un po' "in ritardo" rispetto alla profonda evoluzione del thrash di quegli anni, non so se mi spiego), ma io ti ho fatto tutti quegli esempi (Watchtower, Voivod, Coroner, Atheist e via dicendo) per dirti che ci sono stati gruppi molto più importanti dal punto di vista dell'innovazione e della sperimentazione che sono cagati molto di meno della band di Mustaine (come ha detto sotto anche Dany 71, infatti); davvero, non riesco a notare tutta sta gran differenza tra i Megadeth e i Testament, sinceramente: entrambi per me sono gruppi sicuramente meritevoli per aver rappresentato e portato avanti il discorso "thrash metal", ma se vogliamo parlare di veri meriti musicali, vera innovazione e influenza, non penso ci siano dubbi sul fatto che i Metallica siano stati molto più importanti (oltre al fatto che entrambe le band hanno ripreso molto -o come sfida personale, o meno- dalla band di Hetfield. I Sadus sono forse la mia band thrash preferita in assoluto e, per quanto probabilmente li preferisca pure agli Slayer, i primi due album sono fortemente influenzati da Hell Awaits, Reign in Blood, e da altri album del filone thrash "estremo". Gli stessi Dark Angel precedenti a Time does not heal devono molto agli Slayer. Sul fatto Atheist-Death già ti ho detto che oggettivamente gli Atheist sono stati più importanti storicamente, dato che i loro album (Piece of Time in particolare, ma pure Unquestionable Presence) hanno sempre "anticipato" le evoluzioni del genere, al contrario di uno Scream Bloody Gore che, ha sì contribuito molto alla nascita del Death Metal vero e proprio, ma è fortemente influenzato dai Possessed, ma i Death (che ovviamente non sono un gruppo prog, forse hai inteso male quello che ho scritto prima -forse solo un po' in The Sound of Perseverance) a mio modo di vedere si sono dimostrati un gradino sopra proprio dal punto di vista della qualità (oltre che comunque sempre precursori anche loro, dato che Leprosy esce nell'88 e Human -che ti ho spiegato sotto perchè ritengo superiore a Unquestionable Presence- nel '91, anno di molti celebri esordi o album di Death Metal "classico" (Gorguts, Malevolent Creation, Master e vai...). Focus è ancora più sperimentale e originale di Individual Thought Patterns (personalmente penso sia il miglior album Techno Death di sempre insieme a Human, ma questo è un parere personale dettato anche dal gusto e che c'entra poco), ma i Cynic si son limitati a questo, mentre i Death (dopo aver contribuito in maniera fondamentale alla nascita del Death e del Techno Death e sempre mantenendosi su livelli molto alti) qualche hanno dopo sfornano anche un album come Symbolic, che non è certo un lavoretto riuscito male... Son d'accordo con te sul fatto dei Toxik e dei Realm, perchè, soprattutto i secondi, (ma anche i primi Sieges Even) sono rimasti troppo ancorati all'esordio dei Watchtower, al contrario magari appunto dei Voivod (che di mettevano pure la psichedelia sessantiana) o dei Psychotic Waltz che aggiungevano al loro metal "arzigogolato" parti che si rifacevano al prog rock anni '70, ma era per sottolineare l'importanza di un album come Energetic Disassembly nel mondo "thrash", perchè alla fine, tecnico o no, proggato o no, sempre di quello si tratta...
Crimson
Martedì 17 Giugno 2014, 10.09.57
150
Ma che poi quello che conta in arte, perché è di questo che stiamo parlando è soprattutto il "pensiero dietro uno stile", cioè ogni grande gruppo (visto che stiamo parlando di musica) è tale perché ha dato vita ad un proprio "mondo musicale" facilmente riconoscibile, fatto di determinate sensazioni che solo quella musica riesce a darti. Ora, discutere del primo disco death rientra chiaramente tra i punti di vista, ma sul fatto di additare i Megadeth come un gruppo non-originale, inteso nel senso di non essersi ritagliato un proprio "mondo musicale" subito riconoscibile, a me sembra una tesi alquanto personale ed azzardata e su questa cosa non mi trovo d'accordo per nulla. Che la storia dei Megadeth sia in parte (in parte, eh) influenzata dal percorso dei Metallica è indubbio, ma soprattutto nel senso di sfida sullo stesso piano ai Metallica ma "alla propria maniera" (ed è questo fondamentale) . Ma anche qui dire che li abbiano "contrastati" ad ogni uscita pedissequamente è una distorsione storica. Nel 1983/84 tutto killing e peace sells erano già composti (con qualche cosa da rifinire) e So far in gran parte abbozzato. Nel 1986 tutti i primi tre album sono già scritti (parlano i live d'epoca, non sono invenzioni mie). Gli unici botta e risposta concreti sono probabilmente un fantomatico "primo album" come risposta ai Metallica, Countdown to extinction come risposta al Black album e ci aggiungo anche Cryptic writings come tentativo disperato di fare un proprio black album (leggi, di arrivare al n.1 e vendere milioni e milioni di copie) e in un certo senso Risk stimolato da Ulrich. Anche qui però sto chiaramente "distorcendo", poiché su CW e Risk è pesato molto l'influenza del periodo e di Marty Friedman (principale compositore dopo DM di quegli album) che era un convinto assertore del fatto ceh i Megadeth dovessero diventare un gruppo di Hard rock melodico. Senza dimenticare che all'epoca ci si influenzava a vicenda, Ulrich è stato un estimatore dei primi due (soprattutto Peace sells) album dei Megadeth, per dire. Influenza nel caso inteso come sfida a far meglio dell'altro, a superare l'altro.
Dany 71
Martedì 17 Giugno 2014, 9.34.43
149
@Matteo & Crimson: bravi e preparati, veramente un bel dibattito. A fronte di tanta specificità faccio una domanda terra terra e provocatoria.....però alla fine i dollari li ha fatti Mustaine.....agli altri è rimasto l'alone di culto (tanta roba e......) e l'ok degli addetti ai lavori.
Crimson
Martedì 17 Giugno 2014, 8.57.03
148
A me sembra tu ti stia rigirando "la frittata" dicendo che un gruppo coem i Megadeth non contano nulla semplicemente perché a te non piacciono. E si vede da quello che scrivi degli Slayer e dei Death con il discorso che facevo io nel complesso. I Watchtower sono un gruppo prog, i Megadeth no. Sarebbe come paragonare Iron maiden con Fates warning e dire che i secondi li asfaltavano perchè hanno introdotto questo e quest'altro. Cosa c'entra che RIB è il tuo disco thrash preferito? Un anno prima è uscito quello dei Possessed e Pleasure to kill e Darkness sono violenti quanto RIB se non di più per alcune cose. Gli Atheist ed i Cynic sono gruppi prog, i Death ni (ni perché dipende dai punti di vista, per me no!). Idischi degli Atheist ed i Cynic sono migliori sul fattore sperimentazione progressiva rispetto ai dischi dei Death che si mantengono più sul normale death. Per il resto la grandezza e l'importanza dei Megadeth consiste proprio nell'aver proposto uno slittamento dalla formula Metallica e anche da quella base di gruppi come Exodus o dal percorso più estremo di Slayer and co., oltre ad aver avuto un impatto non indifferente sulal scena metal. Negli anni '80 suonavano unici e "sperimentali" anche se non come i gruppi concretamente prog che sono fioriti nella seconda metà. I gruppi che hanno scopiazzato direttamente i Metallica semmai sono Testament, Heathen (soprattutto il secondo disco), Xentrix e qualcun altro. Va detto poi che per essere davvero sperimentale non basta certo seguire una certa tecnica o un certo filone, difatti gruppi come Toxik e Realm hanno fatto bei dischi ma non sono nulla di ché nell'evoluzione prog, essendoci gruppi ben più importanti di loro su questo piano come Watchtower, Voivod, i tedeschi Mekong delta, gli Anacrusis ed il secondo percorso dei Coroner, ad esempio. Ma anche lo stesso disco dei Blind illusion del 1988 era più particolare di quello di quei due gruppi citati sopra.
Matteo
Martedì 17 Giugno 2014, 4.42.50
147
Vorrei cancellare il commento e rifarlo per renderlo più leggibile ma non so come si fa, perchè scrivendo avevo lasciato una riga tra ogni tua frase (sono quelle tra virgolette, copiate pari pari dal tuo commento sotto) e ogni mia ma inviando il commento ha messo tutto attaccato. sorry... P.S.: la parte finale era "mi fa davvero piacere 'sto scambio di idee perchè era da un po' che non ne avevo uno così" ma mi sa che avevo finito i caratteri, perdonatemi ma è tipo la prima volta che commento su Metallized lol
Matteo
Martedì 17 Giugno 2014, 4.42.48
146
Vorrei cancellare il commento e rifarlo per renderlo più leggibile ma non so come si fa, perchè scrivendo avevo lasciato una riga tra ogni tua frase (sono quelle tra virgolette, copiate pari pari dal tuo commento sotto) e ogni mia ma inviando il commento ha messo tutto attaccato. sorry... P.S.: la parte finale era "mi fa davvero piacere 'sto scambio di idee perchè era da un po' che non ne avevo uno così" ma mi sa che avevo finito i caratteri, perdonatemi ma è tipo la prima volta che commento su Metallized lol
Matteo
Martedì 17 Giugno 2014, 4.36.00
145
"Energetic disassembly, che ha iniziato il prog thrash vero e proprio, è uscito leggermente dopo ed ha avuto comunque un impatto molto inferiore rispetto ai Megadeth sul metal in generale, essendo decisamente più famosi" Non sono d'accordo. Energetic Disassembly, per quanto abbia una produzione di merda e un cantante che è da "meh", è un album assolutamente pioneristico per aver introdotto un nuovo standard tecnico nel metal: come hai detto tu è il primo esempio di techno/prog thrash. A questo debutto si rifaranno gruppi come Toxik, Realm, Sieges Even e via dicendo ed è la base del prog metal. Io penso che come influenza e come impatto sul mondo metal non ci storia con Killing is my business, dove sinceramente tutta 'sta innovazione non ce la vedo "Dovremmo non considerare l’importanza di Reign in blood solo perché nel 1986 sono usciti Pleasure to kill e Darkness descends [...]" Guarda per me Reign in blood è il miglior album thrash di sempre e ritengo che si mangi a colazione sia Pleasure to kill (che può essere paragonato a Hell Awaits, al massimo) che Darkness descends. I Venom erano un gruppo NWOBHM "incazzato", come potevano essere i Motorhead ma ancora più estremi; l'unico album degli Slayer che si rifà molto ai loro primi album è Show no mercy probabilmente, poi la grandezza degli Slayer sta nell'aver preso questo esempio di NWOBHM "incazzato" e averlo portato all'estremo della violenza, con riff memorabili e parti di batteria distruttive e potenti (Reign in blood poi ha anche una produzione di cristo). Tra l'altro per me i Possessed non sono ancora Death Metal puro ma hanno ispirato moltissimo i Death in Scream Bloody Gore (quindi alla fine sono entrambi album fondamentali che hanno dato vita al Death Metal rozzo di fine anni '80). Probabilmente l'album migliore della prima parte della carriera dei Death è Leprosy, che riesce in parte a sviscerarsi dai lavori precedenti dei Possessed ed è comunque di un anno prima rispetto ad altri celebri esordi (Altars of Madness, Slowly we rot e World downfall, per esempio), per questo ritengo che siano stati fondamentali sì per la nascita ma soprattutto per la diffusione del Death Metal, anche se il loro stile degli esordi è palesemente ripreso dai Possessed di qualche anno prima "Che quando sono usciti i dischi dei death dei ‘90 c’erano album ben più tecnici e sperimentali? Che gli Arcturus non contino un cazzo perché prima ci sono stati i Celtic Frost e poi i Pan-Thy-Monium?" Quali sono per te questi album? No perchè penso che sopra Human e Individual Thought Patterns come qualità in ambito Technical Death non ci sia niente (al massimo Focus per la sua originalità e la sua atmosfera quasi antitetica con il death) Comunque sparali che magari non li conosco nemmeno, non si sa mai... Gli Arcturus e i Pan-Thy-Monium contano eccome, e probabilmente come band avant-garde metal sono anche più mature e variopinte dei Celtic Frost, ma Into the Pandemonium è uscito quando ancora l'avant-garde nel thrash e nel metal in generale non si era mai visto, e questa per me si chiama innovazione e importanza storica, il che non rende automaticamente Into the P. migliore di La Masquerade Infernale, per esempio, ma sicuramente più importante. La mia opinione sui Death (che sono il mio gruppo preferito) e gli Atheist è più o meno la stessa: questi ultimi storicamente più importanti per il Techno/Prog Death (Piece of Time è stato un fulmine a ciel sereno quando ancora si stava sviluppando il Death rozzo di Morbid Angel, Obituary e via -e tra l'altro a quest'album faranno riferimento anche i Death per il loro "cambio di rotta" verso lidi più tecnici-), la band di Schuldiner (sarà che sono di parte) un gradino più in alto per la qualità degli album (per farti un esempio, Human riesce a unire riffoni della madonna -Lack of Comprehension, Together as one, Suicide Machine- e parti dinamiche e veloci di batteria tipiche del Death classico ad altre sezioni molto più tecniche e sperimentali (d'altro canto c'erano Masvidal e Reinert), tipo Cosmic Sea dove il synth dona una grande atmosfera, ma sempre mantenendo quel piglio "violento", non so se mi spiego; in Unquestionable Presence (grandissimo album senza dubbio) mi sembra che a volte gli Atheist si adagino un po' troppo sulle loro capacità tecniche assolutamente sopra la media e propongano parti "evitabili", per così dire. Ma, ripeto, da questo punto di vista purtroppo sono di parte. "i Dream Theater , dopo i Metallica come gruppo thrash citano i Megadeth, tanto per dirne uno" D'accordo ma io posso anche citare i Gorguts come influenza principale della mia band ma se poi la mia musica è una copia dei Protest the hero la cosa non regge tanto. La musica dei DT c'azzecca poco con i Megadeth a mio modo di vedere: la struttura dei pezzi è evidentemente Rushiana, la parte più "metal" è presa dai vari Queensryche, Fates Warning, al massimo dai Metallica per i riff... Comunque mi fa davvero piacere 's
Crimson
Martedì 17 Giugno 2014, 2.30.04
144
x Matteo: Che c'entra Kill'em all? Questo ha iniziato il movimento thrash in generale, Killing is my business ha spostato il thrash su lidi tecnici e con un approccio più "strano" rispetto agli altri gruppi. Gli arrangiamenti di Samuelson-Poland, i riffs intricati di Mustaine e le composizioni "fluide" tra un riffs e l'altro (un collage di riffs, dicevano i detrattori all'epoca) spesso non avendo la classica forma canzone (strofa-ritornello), sono stati fondamentali verso un approccio differente al thrash di quegli anni. Energetic disassembly, che ha iniziato il prog thrash vero e proprio, è uscito leggermente dopo ed ha avuto comunque un impatto molto inferiore rispetto ai Megadeth sul metal in generale, essendo decisamente più famosi. Senza tener conto del fatto che all'epoca i Megadeth (come lo fu per i Metallica e per altri) erano già un gruppo "mitico" prima di aver pubblicato un disco, visti i concerti nel 1984 dove proponevano già gran parte del materiale che sarebbe finito nei primi tre dischi. I Death angel, ad esempio, sono stati influenzati partecipando ai concerti della zona, non certo aspettando i relativi album di uscita. Prendi i Megadeth di Killing e Peace sells con i Watchtower ed ottieni gli Atheist di Piece of time. I WatchTower avevano una pura tenica fusion, ma non la velocità e la furia puramente speed dei Megadeth, né composizioni "fluide" che erano come uno "scorrere di riffs" uno dietro l'altro. Gli Atheist erediteranno proprio questa caratteristica portandola ad un altro livello. Secondariamente, tu fai un ragionamento troppo secco che non è nella natura delle cose. Dovremmo non considerare l’importanza di Reign in blood solo perché nel 1986 sono usciti Pleasure to kill e Darkness descends ceh tra l’altro per certe cose sono più estremi? Oppure per il fatto che l’anno prima è uscito Seven churches che è probabilmente l’inizio del death. Dire che gli Slayer hanno solo messo le “virgole” a quello che avevano iniziato i Venom? Che i Death siano un gruppo sopravvalutato perché non hanno dato inizio al techno-death e al prog-death e sotto sotto neanche al death perché prima c’erano i Possessed? Che quando sono usciti i dischi dei death dei ‘90 c’erano album ben più tecnici e sperimentali? Che gli Arcturus non contino un cazzo perché prima ci sono stati i Celtic Frost e poi i Pan-Thy-Monium? E si potrebbe continuare così all’infinito. Gli Iron Maiden non contano nulla perché prima ci sono stati i Judas Priest? Cioè, ti rendi conto? I primi tre album dei Megadeth non si sono limitati ad influenzare solo uno specifico comparto di gruppi (coem ad esempio i WathTower che sono fondamentali per tutto il technical prog…e basta però), ma hanno avuto un impatto su tutta la scena metal dell’epoca (i Dream Theater , dopo i Metallica come gruppo thrash citano i Megadeth, tanto per dirne uno). Si intende, inferiore a quello dei Metallica come ovvio . P.S. gli Atheist hanno iniziato la scena techno-death e anche puramente prog-death. E’ un dato di fatto e sul fattore prog sono decisamente più importanti dei Death, essendo un gruppo fondamentalmente progressive. Sul fattore “prog”, però. Solo su questo. Proprio come i WatchTower sono più importanti dei Megadeth sul fattore prog, perché erano un gruppo puramente progressive, così come i Fates Warning e Queensryche sono più importanti degli Iron Maiden sul fattore prog, essendo appunto dei gruppi propriamente progressive…e così via.
Matteo
Lunedì 16 Giugno 2014, 23.15.24
143
Se proprio vogliamo parlare di grandi ispiratori io citerei proprio i Metallica, non i Megadeth. Volete mettere l'importanza di Kill 'em all (con il quale si apre l'era del thrash -inteso come connubio tra NWOBHM e Hardcore punk-) con quella di Killing is my business, uscito 2 anni dopo l'esordio dei Metallica e nello stesso anno di Hell Awaits, Seven Churches, Energetic Disassembly, The return of darkness and evil etc. (quindi quando il thrash già si stava aprendo a qualcosa di nuovo o stava semplicemente diventando più violento)? Tra l'altro, scusa Crimson, ma non capisco come gli Atheist o i Voivod possano derivare dal lavoro dei Megadeth: Piece of Time, per esempio, è uscito un anno prima di Rust in Peace (che per me è il migliore della band di Mustaine) e, con tutto il rispetto per quest'ultimo, gli è parecchio avanti: l'anello di congiunzione tra il techno thrash di metà/fine anni '80 e il Death che si stava sviluppando (io personalmente lo considero il primo album di Techno Death); Piece of time apre di fatto le porte a roba come l'accoppiata Spiritual Healing/Human e Testimony of the ancients. Questo per dirti perchè, secondo me e sempre secondo me, i Megadeth sono una band sopravvalutata (il che non vuol dire che facciano schifo, assolutamente) e che devono gran parte della loro fama al lavoro sempre precedente e sempre più importante dei Metallica. Se vi sembro presuntuoso quando scrivo scusate, non è mia intenzione lol Se non siete d'accordo magari scrivetelo così si può aprire un'interessante scambio di opinioni
Steelminded
Venerdì 13 Giugno 2014, 13.53.53
142
Onore a Mustaine, Ibraimovich, Maradona, Steve Jobs, e tutti i caratteracci geniali della storia!!!!
Dany 71
Venerdì 13 Giugno 2014, 13.26.22
141
@Matteo: per carità con un buon avvocato anche Hitler poteva passare per un insegnante d'asilo, ma la tua tesi la vedo un po' dura da sostenere. Mustaine era all'epoca uno dei più talentuosi chitarristi e compositori sulla piazza, per me un passettino avanti agli altri, e quindi è facile che lui abbia ispirato altri non il contrario. Con il suo carattere di merda ha raccolto meno di quello che artisticamente avrebbe meritato.
Crimson
Venerdì 13 Giugno 2014, 13.00.16
140
Band copia proprio no, perché ripropongono uno stile differente rispetto ai Metallica. Di copie dei Metallica ce se sono altri di gruppi. I Megadeth mica hanno iniziato con questo album, Atheist, Coroner e, con distinguo, anche Voivod derivano tutti da quanto iniziato (inteso proprio dare avvio ad un percorso stilistico) dai Megadeth con Killing/Peace sells.
Matteo
Venerdì 13 Giugno 2014, 1.34.50
139
Sicuramente il miglior album dei Megadeth (che, non me ne vogliate, considero come la band-copia dei Metallica, tra l'altro con album usciti sempre almeno 2 anni dopo rispetto alle pietre miliari dei Four Horsemen), ma anche in questo io non ci vedo nulla di così straordinario, soprattutto se si considera che l'anno prima erano usciti Piece of Time, Nothingface e No more color, album che a parer mio hanno molta più fantasia e genialità (i primi due in particolare) di Rust in Peace.
Mark
Giovedì 5 Giugno 2014, 21.55.16
138
Mamma...99 solo perchè non si può dare 100. T-H-I-S I-S A-W-E-S-O-M-E
Mmm
Giovedì 22 Maggio 2014, 0.41.10
137
99.. Il 100 è per master of Puppets.. Ma il 99 tutto
Cons
Lunedì 28 Aprile 2014, 12.51.20
136
Ho sempre odiato i megadeth ma non posso negare che sia un album meraviglioso...90 ci sta tutto
Master of Puppets
Lunedì 3 Marzo 2014, 23.47.44
135
quest'album è qualcosa di epico un album che è sicuramente al livello di altri album fantastici come: Master of Puppets, Vulgar Display of Power e Reign in Blood tutti grandissimi album voto: 99
DestructionThrash
Venerdì 21 Febbraio 2014, 21.01.46
134
uno dei 5 migliori dischi della storia. O almeno secondo il mio parere, poche canzoni battono l'epicità di Holy Wars!
ensiferum2000
Lunedì 9 Dicembre 2013, 20.13.19
133
questi sono i veri Megadeth!!!! Non quelle merde di album che ci rifilano adesso (vedi Super Collider o Th1rt3en) questo è un album degno del nome Megadeth
Therocker77
Venerdì 29 Novembre 2013, 18.34.21
132
Capolavoro indicutibile, 100/100
Arrugginite In Pace
Giovedì 17 Ottobre 2013, 18.52.32
131
tagliamo la testa al toro, 99 e via!
matteo37
Domenica 1 Settembre 2013, 17.07.54
130
2-3 volte all'anno va riascoltato , serve per ricordarsi cos'era il thrash negli anni 80 (anche se siamo nel 1990) , e serve per ricordare cosa sono (stati) i megadeth per merito anche di ellefson che qui scrisse 3 brani . è un 100 spaccato(come peace sells ) l'unica che ho ascoltato un pochino meno è rust in peace polaris.
The Preacher
Giovedì 29 Agosto 2013, 18.50.14
129
Questo è un gruppo che apprezzo ma di cui non vado matto, i primi 3 dischi che molti considerano capolavori (soprattutto Peace Sells) io li ritengo ottimi dischi, ma da 80, non da 95-100. Mi pare sempre che alle loro canzoni manchi qualcosa, oppure ho spesso un vaga punta di amarezza perchè credo che certe parti avrebbero potuto essere più belle (lungi da me dire che io le avrei fatte più belle, assolutamente). Ma questo disco è una cosa spaventosa! Canzoni come Holy Wars, Hangar 18, Lucretia, Tornado Of Souls e la title-track sono tra le più belle che abbia ascoltato, soprattutto la prima. I testi sono ottimi, per non parlare della prova strumentale: gli assoli qui contenuti sono pazzeschi, Tornado Of Souls poi... Peccato solo per Five Magics che mi pare un po' forzata in certe parti, per il resto capolavoro senza mezzi termini, l'unico disco definibile tale dei Megadeth a mio gusto. Voto 95
godhatesusall
Domenica 11 Agosto 2013, 0.47.29
128
si fantastico album quello che vi pare ma master of puppets e reign in blood sono la perfezione assoluta loro meritano 100 invece RIP 98
Storming
Mercoledì 7 Agosto 2013, 1.09.24
127
A mio parere l'album Thrash per eccellenza. 100!
TheAlanMcKain
Martedì 16 Luglio 2013, 11.59.10
126
Mustaine *-*
Nico thrash
Lunedì 15 Luglio 2013, 13.39.56
125
Pietra miliare del thrash metal voto: 98!!! grandi i megadeth
Damy 71
Venerdì 14 Giugno 2013, 0.37.58
124
Quì le chiacchere stanno a zero: album meraviglioso! Anche avesse fatto 100 Risk ringrazierò sempre Mustaine per questa autentica perla. Perfetto.
DeadDraggon93
Mercoledì 5 Giugno 2013, 22.34.20
123
Disco meraviglioso il migliore dei Megadeth 98
opeth72
Martedì 7 Maggio 2013, 17.19.03
122
se Mustain non fosse stato "cacciato" dai Metallica..?.... con la voglia di vendicarsi aveva promesso a se stasso di formare un gruppo del quale si sarebbe parlato a lungo e che sarebbe entrato nella storia del Thrash metal.... missione compiuta... Friedman e Mustaine due missili......
Sonny
Martedì 30 Aprile 2013, 8.04.58
121
Indubbiamente un capolavoro. Non per fare paragoni ma, visto che si era acceso un pacifico dibattito, sento di preferire comunque Master of puppets. Credo sia una questione di feeling, come diceva un utente sotto, ed io preferisco l'impatto e le atmosfere alla tecnica! Però ragazzi che due perle... Lunga vita al metallo...
Alexus Pries
Lunedì 22 Aprile 2013, 19.22.51
120
Semplicemente mostruoso!!!!!!!! Sarà una pietra miliare del speed/trash metal!!!!! Sei un genio Dave!!!!!!!!!! Voto 100 sicuramente!!!
Vitadathrasher
Giovedì 18 Aprile 2013, 22.08.59
119
Certo che Mustaine è davvero un genio e grazie a questa formazione ha dato il meglio. A livello artistito questo e countdown sono l'emblema dell'originalità e dell'immortalità di album che lasciano il segno negli anni a venire.
Leonardo G.
Giovedì 18 Aprile 2013, 21.45.09
118
Monumentale. 100/100
Philosopher3185
Giovedì 14 Febbraio 2013, 20.44.49
117
io gli avrei dato 99! per me questo è il genere di metal che mi piace ascoltare e un domani anche suonare! la cosa che mi fa impazzire,è che non è propiamente Thrash e nemmeno metal classico..è un genere unico,fantasioso e potente..io lo chiamo speed metal,ma è riduttivo.Mustaine è uno dei piu' grandi geni musicali di tutti i tempi,assieme a chuck shuldiner
dario
Sabato 9 Febbraio 2013, 13.29.14
116
Beh..certamente avere nel gruppo uno come Friedman facilita la vita, ma secondo me a livello ritmico entrambi hanno un bel da fare...
Arrugginisci In Pace
Venerdì 8 Febbraio 2013, 14.42.05
115
@dario: ...forse perchè il più del lavoro lo fa friedman, senza nulla togliere a mustaine...
fab
Venerdì 8 Febbraio 2013, 14.31.11
114
il capolavoro del thrash metal, il perfetto connubio tra energia e tecnica, non un episodio sottotono, non manca niente. voto 100 ad occhi chiusi
Arrraya
Domenica 27 Gennaio 2013, 1.49.08
113
Voto 100, dai che cazzo devo dì in piu? suona piu fresco di qualsiasi album uscito nel 2013
Luke
Venerdì 11 Gennaio 2013, 22.03.07
112
Capolavoro!100!
dario
Venerdì 11 Gennaio 2013, 20.18.25
111
E pensare che la prima volta che lo ascoltai...non so quanti anni fa..comunque tanti, non mi convinse. Col tempo l'ho rivalutato ed oggi credo , come tutti , che sia un album di riferimento per il metal trash. Vi siete mai chiesti come diavolo fa Mustaine a tenere queste ritmiche (non solo veloci ma anche complesse) con la chitarra e contemporaneamente cantare ? Che talento !!!!
Jackraydark
Sabato 8 Dicembre 2012, 21.59.13
110
Se Master of Puppets ha 100, RIP dovrebbe avere 110 quest'album è un capolavoro ineguagliabile ed è uno dei migliori dischi metal di sempre
Almetallo
Domenica 11 Novembre 2012, 21.05.19
109
Il miglior album dei Megadeth stupendo insomma Holy wars , Hangar 18 , Take No Prisoners la title track e le altre capolavori gli tiene testa Peace Sells gli altri belli ma non mi rimangono cosi tanto in testa voto 100 più che meritato
SlayerDeth
Domenica 11 Novembre 2012, 18.36.15
108
uno dei dischi più significativi non solo per il Thrash ma anche per l'heavy metal in generale voto: 98
Arrugginisci In Pace
Lunedì 5 Novembre 2012, 20.59.10
107
voto: 97.
sunjammer
Giovedì 6 Settembre 2012, 22.42.44
106
Quando il thrash stava per esalare l'ultimo respiro e con il grunge alle porte, i megadeth compiono il miracolo sfiorato dai metallica 2 anni prima. Se Kill em all e reign in blood rimangono i dischi più importanti del genere, rust in peace ne rappresenta probabilmente il vertice artistico più elevato.
Domenico Mazzarri
Martedì 4 Settembre 2012, 23.38.49
105
Rust in peace capolavoro Dave Mustaine Remastered & Re-recorded fuori di testa
TheRamonesFan
Lunedì 27 Agosto 2012, 15.32.10
104
Ma io infatti non ho detto che i Metallica sono inferiori, anzi mi piacciono moltissimo. Il paragone tra Megadeth e Metallica l'ho fatto perché si stava parlando di quello e soggettivamente penso che siano leggermente meglio i Megadeth, anche perché, se confrontiamo TUTTI gli album dei Metallica con quelli dei 'Deth, i primi non possono assolutamente competere. O almeno questo è quello che io penso. Comunque siamo un po' off topic.
Icarus
Lunedì 27 Agosto 2012, 10.21.03
103
perchè paragonarli ai Metallica?! sicuramente a livello strumentale hanno una tecnica maggiore, però i Metallica avevano comunque un grande impatto e feeling molot oscuro dalla loro; parlo di MoP. Gusti...
TheRamonesFan
Lunedì 27 Agosto 2012, 0.24.49
102
Secondo me questo disco è mooooolto meglio di "Master of Puppets", e io ADORO i primi cinque album dei Metallica, quindi non sto scrivendo cazzate perché mi piacciono solo i Megadeth. Penso che oggettivamente siano alla pari, ma io adoro troppo le composizioni di Dave Mustaine... poi Marty Friedman è molto meglio di Kirk Hammett (che a me piace molto come chitarrista, ma gli assoli di Marty sono spettacolari, soprattutto quello di "Tornado of Souls").
FABIO 78
Domenica 26 Agosto 2012, 22.02.01
101
il migliore disco trash della storia forse solo and justice sta alla pari!..ma anche no...
Theo
Lunedì 9 Luglio 2012, 23.33.36
100
Ehi uno dei miei album preferiti! Non lo avevo mai commetato che sbadato! Disco fantastico, come detto da Fabio nella seconda recensione alla pari di Master Of Puppets (forse solo un tantino inferiore, reputo MOP inarrivabile sotto molti punti vista) e di Reign In Blood... Tempi intricati e veloci come questi non li troveremo mai piu in una produzione Megadeth purtroppo... Semplicemente fantastico, per me il meglio in "Holy Wars... The Punishment Due", "Hangar 18", "Take No Prisoners" e l'indimenticabile "Tornado Of Souls"... Semplicemente magnifiche... Voto 98
Delirious Nomad
Domenica 10 Giugno 2012, 12.23.42
99
Considerato il 100 a Master Of Puppets...135 a questo, che è Il Thrash, nessun altro è riuscito a sintetizzarlo tanto bene. Comunque 99.
Arrugginisci In Pace
Domenica 22 Aprile 2012, 21.06.11
98
hai ragione RI(P)CCARDO, questo è un disco fenomenale, che tocca il culmine nell'incredibile hangar 18. ciò che succede a partire da 2 minuti e 49 fino alla fine (5 minuti e 11) è qualcosa di unico nella storia della musica di ogni genere. i continui botta e risposta fra la chitarra ritmica di mustaine, gli assoli al fulmicotone di friedman e la batteria di menza non hanno parole se non orecchie per ascoltare. io avevo votato 95, forse merita qualcosina in più, ma 100 secondo me no perchè ancora oggi dopo anni che l'ho comprato quando lo ascolto mi permane la sensazione che nella seconda parte del disco il livello cali leggermente. ma da holy wars a five magics ragazzi, altro che 100, 200!!!
RI(P)CCARDO
Domenica 22 Aprile 2012, 20.13.05
97
A ragà, ma stiamo scherzando? 97 dall recensore e 96 dai lettori?!?!? Chi l´ha mai scritta una canzone come Tornado of Souls (l´assolo è da pelle d´oca, da brividi!!)??? E Rust in Peace?? E la ritmica di Poison was the Cure?? E gli assoli di Hangar 18??? Un capolavoro dall´inizio alla fine, il disco metal più bello di sempre. Da tramandare ai posteri, voto 100
steelminded
Mercoledì 11 Aprile 2012, 20.07.36
96
Vabbé considerando che 100 lo becca Master of Puppets, Kill'em all, Back in Black e pochi altri 98 ci può anche stare, forse 99 va... Quello che occorrerebbe riparare è l'85 a Heaven and Hell cui andrebbe 101!
The Mad Avenger
Mercoledì 11 Aprile 2012, 19.55.47
95
Perche` 98??? Un 100 se lo meriterebbe e come!!!!!! Uno dei 5 migliori album metal della storia personalmente...CAPOLAVORO!! CAPOLAVORO E ANCORA CAPOLAVORO!!!!! Devo dare il massimo dei miei voti a questo capolavoro!!! Holy Wars... The Punishment, Hangar 18, Take No Prisoners, Five Magics, Tornado of Souls, Dawn Patrol e Rust in Peace... Polaris tutti capolavori mentre Poison Was The Cure e Lucretia non sono le migliori tracce ma sono comunque bellissime... Viva i Megadeth!!! Vive Dave Mustaine!!! E VIVA RUST IN PEACE!!!!!!! VOTO 99 (100)
NIKKOX
Martedì 10 Aprile 2012, 19.16.58
94
rettifico, 95 è troppo basso, si merita un bel 99/100
NIKKOX
Lunedì 9 Aprile 2012, 9.47.26
93
il mio primo disco metal, come dimenticarlo? all'inizio non mi convinceva molto, ma poi è diventato uno dei miei preferiti! Voto:95/100
Arrugginisci In Pace
Venerdì 30 Marzo 2012, 21.22.39
92
uno degli album più tecnici che abbia mai ascoltato... marty friedman per suonare questo disco dev'essersi letteralmente consumato i polpastrelli delle dita... album bellissimo e spiritato.
antiborgir
Sabato 24 Marzo 2012, 14.08.16
91
Masterpiece! voto 100
The Mad Avenger
Martedì 13 Marzo 2012, 20.23.23
90
Uno dei 5 album migliori del metal, SPETTACOLO ASSOLUTO. ALBUM INCREDIBILE!!! Altro che 98, gli avrei dato 100!!
Dave Mustaine
Giovedì 24 Novembre 2011, 19.12.16
89
nessun paragone. d paura
Frank
Giovedì 10 Novembre 2011, 20.41.19
88
il migliore in assoluto
freedom
Mercoledì 2 Novembre 2011, 16.40.34
87
Da brivido...capolavoro assoluto dei Megadeth. Tecnica e gusto per la composizione ai massimi livelli. Se sei metallaro e non possiedi questo disco, sputati in faccia da solo. voto 99.
the ripper
Giovedì 13 Ottobre 2011, 3.50.33
86
100. ascoltato in anteprima su radio 1 rai nel 1990, quattro pezzi in tutto.Credo che il programma fosse stereodrome o planet rock. Album leggendario.
Jimi The Ghost
Domenica 18 Settembre 2011, 19.09.39
85
Capisco l'entusiasmo....ma dagli arpeggi in E7major, agli assoli meravigliosi a quelle sonorità tra il metal ed il neoclassico è perché il guitar head è il sig. geniale Marty Friedman...è da lì che si muove tutto è lui che porta il livello speed nei Megadeth....insomma gran parte delle cose in questo cd...solamente un pò, ma è tutto da lì...il resto è forse tralasciabile. Jimi TG for Friedman (sono di parte ovviamente...)
Andrea
Domenica 18 Settembre 2011, 18.57.09
84
Capolavoro del metal. Basterebbe questo per definire l'album. Come hanno già detto, non è thrash, non è nemmeno heavy classico. Mustaine, dopo aver gettato le basi del thrash coi primi Metallica, si inventa un nuovo modo, fresco, di suonare il metal anni '80. Mostruose "Holy Wars...", "Tornado of Souls" e "Hangar 18". Album stellare, chitarre tecniche e taglienti, ispiratissimo e potente, con degli assoli da urlo (Mustaine e Friedman fantastici): pietra miliare del metal.
Judas
Sabato 17 Settembre 2011, 21.00.21
83
Non è semplice thrash, si tratta di un connubio di elementi thrash e heavy con lo speed e gli elevati tecnicismi che da sempre caratterizzano la band. Un buon album.
SNEITNAM
Venerdì 26 Agosto 2011, 14.51.05
82
Un grandissimo capolavoro che assieme a Peace Sells rappresenta il meglio dei Megadeth e Mustaine con la chitarra è un vero e proprio mostro. Aldilà delle eccellenti composizioni prima coi Metallica (che assieme a Hetfield ha gettato i primi validissimi insegnamenti del Thrash) e poi coi Megadeth e tutti i suoi eccellenti assoli mi ha lasciato di stucco nel vederlo sul concerto del dvd dei Big 4 quando va a fare il primo assolo di Wake Up Dead...assolutamente spaventoso!
Harris Was God
Giovedì 25 Agosto 2011, 3.40.05
81
Ammetto di non essere mai stato un amante del genere e penso mai lo sarò, almeno del thrash moderno...ma questo stramaledetto album devo dire che mi smentisce pienamente, la classica eccezione alla regola...sonorità PROPRIE, come il timbro di voce di una persona, riconoscibile tra mille. Un basso strepitoso che conferisce una melodia inquietante e tenebrosa, una corposità e scorrevolezza contrapposti a forti cambi di ritmo sconosciute a molti signori del thrash...credo il miglior album del genere, per i miei gusti il "capolavoro". Concedetemi di dire: Un Tornado per la mia anima!!
blackstar
Martedì 16 Agosto 2011, 15.50.43
80
Il mio disco preferito in assoluto
Blue
Martedì 16 Agosto 2011, 13.48.58
79
ma che 97..sto disco merita 100 pieno..
Metalbart
Lunedì 15 Agosto 2011, 2.05.00
78
Meraviglioso da ascoltare e da delirio di onnipotenza da coverizzare. Il migliore dei megadeth. veramente la qiuntessenza del thrash.
PanTheoN
Mercoledì 10 Agosto 2011, 14.22.09
77
Su un sito inglese ho trovato la lista dei 200 migliori dischi metal di sempre... "Rust In Peace" era al primo posto. Serve altro? A voi le conclusioni...
MAIDEN 65
Martedì 9 Agosto 2011, 12.36.49
76
Grandissimo album , il mio preferito .
Jandekser
Martedì 19 Luglio 2011, 10.36.57
75
Il mio album Thrash preferito. Voto massimo.
Rashomon
Martedì 5 Luglio 2011, 20.53.51
74
Ogni superlativo è inadeguato per descrivere la grandezza di questo disco. Il meglio del Thrash Metal!
Radamanthis
Lunedì 20 Giugno 2011, 18.14.30
73
Io sono dell'idea che qui ci vuole il 100 come voto! Questo album ha (in ambito thrash) lo stesso valore di Master of puppets e Ride the lightning dei Metallica, di Raining blood e South of Hevaen degli Slayer ovvero 100 (secondo la mia scala di giudizi nei voti)!
zerba
Giovedì 19 Maggio 2011, 2.31.52
72
per me le migliori sono Tornado Of Souls, Five Magics e Holy Wars. Penso cmq che stilare una classifica delle migliori canzoni in questo disco sia inutile: è opportuno invece mettere su il cd e lasciarsi incantare fino alla fine. Tutto è perfetto, nulla lasciato al caso, il top del top.
Metallo 00
Giovedì 5 Maggio 2011, 22.45.09
71
holy wars, tornado of solus, hangar 18 sono fra le loro migliori
MegaDave
Sabato 30 Aprile 2011, 11.17.06
70
@ Onebi: e' propio vero che i gusti son gusti, io trovo che Hangar 18 e Tornado of Souls siano le piu' belle dell' album (insieme ad Holy Wars)
BFS
Domenica 3 Aprile 2011, 14.34.21
69
@versus, magari con la h
versus
Lunedì 28 Marzo 2011, 9.29.48
68
Capolavoro assoluto,tra i 3 dischi trash (anzi TRASH) da portare sulla luna 100+
Khaine
Domenica 27 Marzo 2011, 16.15.45
67
La politica puoi leggerla da altre parti. Come vedi RIP è stato gestito da due redattori, a differenza di molti altri classici del genere... se il problema è il voto, spiace constatarlo, ma il tuo giudizio è lievemente superficiale.
pan tang
Domenica 27 Marzo 2011, 16.06.27
66
dove si puo leggere la politica di questo sito sui 100? perchè non mi spiego come abbia fatto il più grande album thrash di tutti i tempi a non prendere nemmeno 99 (che è poi un insulto per questo album)
Khaine
Sabato 12 Marzo 2011, 14.47.53
65
@ The Special One: nessuna polemica (e anche se fosse, nessun problema!). Detta così, scusa se te lo dico, ma è un po' generica... più che altro perchè si tratta di generi di musica molto diversi tra loro! Considera che io a suo tempo RIP l'ho suonato tutto (forse eccetto un brano) e che quindi anche io lo considero un discone pazzesco. Certo anche che tra 97 (di media) e 101 cambia poco
The Special One
Sabato 12 Marzo 2011, 1.12.12
64
Senza voler far polemica perchè secondo me siete il miglior sito metal, leggendo le recensioni degli album rispolverati, ho notato che album di Black e affini siano arrivati tranquillamente al 99-100 , mentre un capolavoro come questo e anche altri sullo stesso livello no....Ok ammetto di non essere un patito di black metal però ascolto metal da quando avevo 12 anni e suono la chitarra da 15 anni (adesso ne ho 31) e pur avendo letto la vostra politica sui 100, vi dico che questo è un album da 101....
Argo
Domenica 20 Febbraio 2011, 22.31.18
63
Disco perfetto, canzoni che dopo venti anni di ascolto mi mettono ancora i brividi e mi fanno alzare lo stereo a 1000 e scatenarmi come se avessi ancora 15 anni. Da possedere assolutamente e venerare!
BFS
Domenica 20 Febbraio 2011, 20.36.06
62
Il Capolavoro.
Giaxomo
Venerdì 28 Gennaio 2011, 12.55.48
61
Si, questa è storia del metal effettivamente.
Vez
Venerdì 28 Gennaio 2011, 12.45.05
60
Che dire? Un capolavoro assoluto, secondo me gran parte del merito va a Marty Friedman, non a caso i migliori album dei Megadeth sono stati fatto con lui come solista! Rust In Peace è un thrash molto tecnico ma allo stesso tempo orecchiabile! Ribadisco che è un capolavoro!
leonardo
Venerdì 7 Gennaio 2011, 23.36.34
59
maturo, veloce , coinvolgente , energico e tecnico solo alcuni degli aggettivi per descriverlo. incredibile dall' inizio alla fine ( e che fine !) , immancabile anche per chi non ama il trash 95
Nikolas
Domenica 2 Gennaio 2011, 1.08.58
58
Hangar 18 è di gran lunga la mia preferita, pensa un po' XD
Onebi
Domenica 2 Gennaio 2011, 1.04.13
57
Se devo decidere i brani "meno belli" dell'album sono Hangar 18 e Tornado of Souls... a parte gli assoli i ritmi non sono granché. In ogni caso è il mio album preferito. Five Magics è magica!
DaveStillRocks
Lunedì 13 Dicembre 2010, 16.22.36
56
Dopo aver commentato i primi 4 album dei metallica mi accingo ora a fare lo stesso con quelli dei megadeth partendo proprio, a mio parere, dal loro miglior album. beh, che dire, mi trovo solo imbarazzato in quanto non riesco a esprimere a parole tutto ciò che quest'album mi ha trasmesso ma, ad ogni modo ci proverò. Premetto subito che questo è il mio album preferito in assoluto, il migliore che abbia mai ascoltato e, fidatevi, io di metal ne ho ascoltato molto e in tutti i generi e sottogeneri. La cosa che spicca di più in questo capolavoro è di sicuro la tecnica impressionante dei 4 musicisti, Mustaine in primis. L'ex-metallica, riesce a sfoggiare riff che io amo definire assurdi, e inarrivabili per precisione e tecnica. Da non trascurare di sicuro il suo lavoro di song-writing. Come lead guitarrist c'è il grandissimo Marty Friedman che svolge il suo lavoro di chitarra solista egregiamente (basti pensare a quello che io definisco uno dei più grandi assoli della storia del metal, quello di Tornado of Souls). Nick Menza e David Ellefson, completano il lavoro con la sezione ritmica di tutto rispetto. Se a tutto questo aggiungiamo anche che ritengo la voce di Mustaine come una delle migliori che abbia mai sentito, non penso che vi sia difficile immaginare quale voto abbia io messo a questa perla del thrash. 100/100 naturalmente. Devo ancora trovare un album che lo eguagli, ma penso che non arriverà mai. Grazie Megadeth per la musica che ci avete regalato
EnemyOfReality
Domenica 5 Dicembre 2010, 13.15.53
55
Questo e' veramente cio' che piu si avvicina alla perfezione nella musica. Dopo 20 anni ti emoziona ancora come se ascoltassi la prima volta. Capolavoro memorabile
Nikolas
Giovedì 25 Novembre 2010, 7.22.04
54
@Thrashed: se leggi tra i commenti precedenti, nonchè da varie parti su sito/forum, troverai la nostra posizione riguardo il 100
Thrashead
Giovedì 25 Novembre 2010, 1.14.01
53
Ma a mettere 100 a questo capolavoro del metal vi pesa?!
antomie
Venerdì 10 Settembre 2010, 19.40.19
52
sentitevi anche che bello il nuovo cd audio di una data del 2010 dove han suonato tutto rust in peace!!
Franky1117
Sabato 21 Agosto 2010, 1.08.01
51
Minchia che tecnica Friedman, e che stile e buon gusto soprattutto, cose che dimostrerà anche nei dischi successivi.comunque il disco in questione è un must assoluto
ThreePieces
Lunedì 16 Agosto 2010, 13.40.59
50
Da parte mia... non ho mai sentito tanta Tecnica, tanto gusto, tanta freschezza, tutti insieme, album Spettacolare... 98
Screamforme77
Mercoledì 4 Agosto 2010, 2.05.00
49
Beh mi viene troppo difficile commentare questa GEMMA di disco.La cosa migliore sarebbe non sprecare parole retorike,metterlo nel lettore e lasciare ke parli da solo.....perke nessuna parola o descrizione renderebbe veramente l'idea.Oltre ad essere il mio preferito dei deth è uno dei miei diski preferiti in assoluto(e non seguo solo il metal).Credo ke cn l arrivo dei superlativi Menza e Friedma,Mustaine aveva trovato la formula vincente:quella era la miglior formazione ke i megadeth avevano mai avuto e a dispetto di molti,a me piacciono tantissimo anke i 2 lavori successivi(CTE e Youthanasia) nonostante il cambio di stile;ma questo è un altro discorso.L'album si apre col botto,Holy Wars è la mia preferita dei deth,un pezzo ke manda al manicomio,sia per come ti fa scatenare,sia per cercar di capire come si possano creare composizioni cosi belle.Hangar 18 è una perla dalle due facce,con la prima parte ke composta da riff coinvolgenti e la seconda dove si puo apprezzare a pieno l'incredibile bravura dei musicisti.Take no prisoner è quella ke mi piace di meno rispetto alle altre ma solo perke ha una minore linea melodica,ma per il resto è un altra canzone coi fiokki.Five Magic mi prende per il suo splendido inizio.Poison Was The Cure è un altro grande punto di forza,splendidi i riff e gli assoli finali.Lucretia è un altra song magnifica.Tornado of.....è la mia preferita dopo Holy Wars anzi forse la metterei alla pari.Down Patrol sembra un intro messo li per farci riprendere,io la trovo cmq interessante e ke ci sta bene in quell album,in evidenza il grande Ellefson.Ottima anke la kiusura,title-song magnifica grazie ai suoi riff e al suo ritornello.Insomma un disco perfetto e sopratutto completo dove nn manca forza,creativita,melodia,una grandissima tecnica e buona anke la produzione.Canzoni splendide cn un atmosfera unica,avuto in un mio periodo tralaltro bello e spensierato.Sono daccordo cn ki ha detto ke gli album da 100 nn sono piu di 10,ma questo fra essi ci sta!
Gemini
Mercoledì 14 Luglio 2010, 18.15.03
48
Capolavoro, senza se e senza ma! Anzi, un piccolo appunto ci sarebbe: "Poison..." secondo me non è all'altezza della magnificenza della altre (a parte "Dawn..." che però è quasi un'intro all'ultima mazzata). "Tornado..." è per me la miglior canzone dei Megadeth. 100 (anche se non si può, mi limiterò a 99 )
DevizKK(1991)
Domenica 4 Luglio 2010, 3.44.52
47
Il voto è sbagliato!!100 non 97 xD...Ottima recensione bravi ragazzi...
hm is the law
Martedì 1 Giugno 2010, 18.08.38
46
@ ganesh: grazie per la stima che hai per noi
Nightblast
Martedì 1 Giugno 2010, 17.14.32
45
Un disco semplicemente postumo...99
ganesh
Martedì 1 Giugno 2010, 16.41.26
44
ma come si fa a non dare 1000 a questo disco? i soliti fenomeni recensori....recensori poi è un parolone
zerba
Sabato 15 Maggio 2010, 19.55.08
43
comprato oggi
AL
Giovedì 13 Maggio 2010, 8.49.03
42
sono fan sfegatato dei Megadeth ma quoto il commento di Nikolas..
space85
Mercoledì 12 Maggio 2010, 16.48.09
41
No,infatti si tratta di punti di vista,e per fortuna che è cosi,fossimo tutti dalla parte di mustaine forse io passerei dalla parte dei metallica!!! ah ah ah ah sorry per lo spam
Nikolas
Mercoledì 12 Maggio 2010, 13.07.51
40
Grazie per aver chiarito la tua posizione e anche per i complimenti. Per il resto la mia opinione è che i dischi da 100 non siano più di una decina nella storia del metal, e che nel thrash metal solo Master Of Puppets abbia avuto quell'influenza immensa da farglielo meritare, per quanto Rust In Peace sia uno di quelli che lo segue da più vicino
space85
Mercoledì 12 Maggio 2010, 12.56.06
39
@nikolas Niente da dire alla vostra recensione,è perfetta, ma a mio modesto parere trovo che siano 3 album che abbiano influito in modo diverso allo spopolamento del thrash,uno sul lato tecnico,l'altro sul lato commerciale rendendo il genere tra i più conosciuti in assoluti...per questo secondo me avrebbero meritato lo stesso voto.. cioè "Rust In Peace è un disco chiaro, onesto, in cui la tecnica non serve a nascondere mancanze di idee e l'aggressività non serve a nascondere mancanze di tecnica; qua c'è tutto -tecnica, cattiveria, tante idee- ed ogni cosa è al suo posto, in un mix che fa gridare al miracolo e che genera un disco irripetibile, irrinunciabile, indimenticabile.." se non merita 100 un disco cosi.... Con questo nulla da dire sul vostro lavoro encomiabile al quale sono sempre molto grato e seguo con vivo interesse
Nikolas
Mercoledì 12 Maggio 2010, 10.47.44
38
@Space85 scusa ma per te 97 e' un brutto voto? no perche` a me sembra che sia io che Fabio l'abbiamo definito un capolavoro senza pari, alla fine i voti sono cose relative, non puoi basarti solo su quelli cavolo, 90, 97, 100, ma cosa cambia quando un disco viene definito un capolavoro pari a pochi altri nella storia, quando si esaltano le sue canzoni come brani entrati nell-olimpo del metal? @AL: idem, mi sto sparando la discografia di continuo io , ci vediamo li'
AL
Mercoledì 12 Maggio 2010, 10.41.09
37
sto consumando questo album in attesa del concerto.. album da pauraaaa !
space85
Mercoledì 12 Maggio 2010, 10.20.46
36
cavolo....date 100 a master of puppets.....ok va bene...ci sta.....date 90 a among the living degli anthrax....e no cavolo!e no! sono stati entrambi dischi rivoluzionari musicalmente nel loro periodo....ora mi date 97 al miglior disco thrash tecnico della storia.....cavolo....non so voi....ma qui era da 100 senza discussioni....mha...
Marco85
Martedì 6 Aprile 2010, 19.20.48
35
Immenso
zerba
Giovedì 24 Dicembre 2009, 1.24.46
34
chi se la sente di dire che RUST IN PEACE è meglio di MASYER OF PUPPETS? Avete tutto il mio appoggio
onofrio
Sabato 19 Dicembre 2009, 19.54.39
33
100 è poco voto: 10000000000000000000
zerba
Sabato 5 Dicembre 2009, 13.52.52
32
voto 100, prometto che lo acquisterò in futuro, è un MUST... ultimamente lo sto ascoltando parecchio, tra tutte le canzoni Five Magics attualmente mi attira maggiormente
MegaSimo
Domenica 11 Ottobre 2009, 10.59.47
31
voto 200, standing ovation e lacrime di ammirazione
Broken Dream
Sabato 10 Ottobre 2009, 16.48.22
30
Disco fuori parametro... Al trio 5. Poison Was The Cure 6. Lucretia 7. Tornado Of Souls per i miei gusti dò 100
Black27
Sabato 10 Ottobre 2009, 12.25.49
29
Launch the Polaris, the End doesn't scare Us, When will this cease... the warheads will all RUST IN PEACE! gheeeeeeeeee
born_too_late
Sabato 10 Ottobre 2009, 0.59.37
28
Anche dopo anni lo riascolto ed è come la prima volta. Eccezionale
Celtico
Venerdì 9 Ottobre 2009, 20.17.23
27
mi allineo ovviamente a tutti, anche se lo metto sullo stesso piano di So Far, So Good....due album storici
Kosmos Reversum
Venerdì 9 Ottobre 2009, 19.30.25
26
Chiamatemi fesso, ma per me il meglio l'hanno fatto prima, io ad esempio i primi 3 li preferisco a questo, che rimane un disco da 90 (anche come voto). Però perchè nessuno si è mai calato troppo So Far So Good So What che per me è eccezionale? Qui la tecnica è al top ma per me, ripeto, è un gradino sotto almeno al precedente. Siamo comunque in una battaglia dove ai primi 4 dei Megadeth gli darei voti tra l'85 e il 90, quindi capirete che alla fine, punto più punto meno, i primi 4 sono da incorniciare e basta!
horrorifico
Venerdì 9 Ottobre 2009, 17.49.50
25
Per Andrea : ma ti riferisci al Clash Of The Titans ? io avevo solo 13 anni e i miei non mi mandarono: però ricordo che i miei amici più grandi partitrono e tornarono carichi di magliette .......che rosicata mi sono perso forse uno dei migliori concerti mai fatti.....beato te !!!!
master444
Venerdì 9 Ottobre 2009, 15.10.25
24
Quoto Giasse...questo non è solo Thrash!!! voto 99
Tizi1970
Venerdì 9 Ottobre 2009, 14.41.27
23
Voto massimo. E' uno dei pochi album che lo merita veramente.
hm is the law
Venerdì 9 Ottobre 2009, 14.40.34
22
Eh già la bacchetta di Nick Menza un altro pò mi ammazzavano per prenderla e poi te l'ho regalata...che amico eh!!!!!!! Ciao Andrea
andrea_spill the blood
Venerdì 9 Ottobre 2009, 11.34.02
21
Concordo pienamente con il grande amico Fabio!! Un capolavoro pazzesco di tecnica e velocità! Irrealizzabile allo stato attuale un disco cosi efficace; un disco che porterei nella + sperduta isola oceanica! Da non dimenticare il mega concerto tenuto il 24 settembre del 1990 a Firenze con Suicidal Tendencies ,Testament, Megadeth e Slayer dove ancora conservo la bacchetta del maestoso Nick Menza!!!! Ciao
horrorifico
Giovedì 8 Ottobre 2009, 18.18.00
20
Capolavoro !!!!! insieme a "countdown to extinction" il miglior lavoro dei megadeth....che bei tempi!!!
Painkiller
Giovedì 8 Ottobre 2009, 14.03.59
19
Rust in peace, Seasons in the abyss, Persistence of time, Souls of black, The years of decay......Painkiller!!! Il 1990 ci ha lasciato con album stratosferici, indimenticabili. A livello tecnico-compositivo mai anno fu più prolifico e denso di capolavori. La chiusura di un decennio che ha visto la nascita e la morte del metal....una chiusura col botto. Il 1991 ha visto nascere un nuovo tipo di heavy, contaminato da hard-core & c., il groove, il nu-metal etc.....fine di un'epoca sancita dalle note di Enter Sandman......oscuro presagio di quanto noi poveri vecchi metallari abbiamo dovuto subire negli anni '90....e se nuove giovani band sono conmaprse, portando un po' di aria fresca, negli anni 2000, è anche vero che, a parte i gusti personali, dal 1990 in poi non mi pare di aver ascoltato capolavori da 100/100, sia di band storiche, sia di quelle nuove.....ahimè.
Raven
Giovedì 8 Ottobre 2009, 8.26.55
18
E-po-ca-le. Ottime le rece.
Khaine
Giovedì 8 Ottobre 2009, 8.05.26
17
@ Lambruscore: capisco bene :_(
Ghenes
Giovedì 8 Ottobre 2009, 0.08.12
16
...ricordo ancora l'entusiasmo di quando lo comprai. in una parola MEGADave!!!
tribal axis
Mercoledì 7 Ottobre 2009, 23.28.14
15
non sono un fan accanito dei Megadeth ma devo riconoscere che questo disco è un capolavoro thrash
Matocc
Mercoledì 7 Ottobre 2009, 22.47.11
14
Un salto di qualità incredibile rispetto alle precedenti release del gruppo. Questo è -probabilmente- il miglior album dei Megadeth suonato dalla -probabilmente- miglior line up che abbiano mai avuto... MegaDave può non risultare simpatico ai più, sicuramente sarà un dittatore all'interno della propria band (che infatti cambia troppo spesso elementi) però è innegabile che con questo disco abbia creato una pietra miliare della storia del metal... Tecnica e velocità la fanno da padrone e l'apporto di Marty Friedman e soprattutto Nick Menza aumentano la qualità delle registrazioni. Pezzi come Holy Wars, Take No Prisoners, Tornado Of Souls -le mie preferite- sono semplicemente fantastici. DISCO OBBLIGATORIO - CAPOLAVORO ASSOLUTO!!!!!!!
Giasse
Mercoledì 7 Ottobre 2009, 22.25.07
13
A mio avviso stiamo parlando di uno dei migliori album metal (non solo thrash) di sempre.
metal4ever
Mercoledì 7 Ottobre 2009, 21.46.11
12
Ringrazio i recensori per averci messo a disposizione 2 bellissime recensioni di un disco che non poteva assolutamente mancare!!! Ho conosciuto i Megadeth grazie a questo disco favoloso!, nonostante ne capissi pochissimo di Metal rimasi affascinato dalla magnifica tecninica sprigionata in questo album e da lì in poi i Megadeth mi sono entranti nel mio cuore...io li adoro e continuerò a seguirli anche se ho la certezza che non rifaranno mai più capolavori come questo.
Nightblast
Mercoledì 7 Ottobre 2009, 21.44.18
11
1) Metallica - Master of Puppets 2) Megadeth - Rust in Peace 3) Slayer - Reign in Blood 4) Annihilator - Alice in Hell 5) Testament - Pratice what you preach 6) Anthrax - Spreading the disease A mio parere(discutibilissimo) sono i capisaldi di un genere. Irripetibili e da tramandare.
LAMBRUSCORE
Mercoledì 7 Ottobre 2009, 21.31.13
10
x khaine: un concerto del genere non si scorda mai, come le piu' belle sbornie, il disco rimane se vuoi sempre con te, i megadeth, beh, onore a loro x i primi 5 album , ancora bravi dal vivo, ma x me potrebbero smettere di incidere dischi.......
Electric Warrior
Mercoledì 7 Ottobre 2009, 21.17.38
9
grandissimo disco
Khaine
Mercoledì 7 Ottobre 2009, 20.49.57
8
Affezionato al vinile, ai Megadeth o al Clash of the titans?
LAMBRUSCORE
Mercoledì 7 Ottobre 2009, 20.49.10
7
l'ho comprato in vinile il giorno prima di vederli al clash of the titans del 1990, ci saro' un pochino affezionato??????
Khaine
Mercoledì 7 Ottobre 2009, 20.07.29
6
Come non unirsi al coro di ossequi? Un faro illuminante nella notte nera!
NoRemorse
Mercoledì 7 Ottobre 2009, 19.46.44
5
Comprato a 15 anni, mi cambiò la vita!!!! che disco ragazzi...che riff, che assoli, che canzoni!!!! quanto vorrei vedermi Rust In Peace...Polaris dal vivo!!!!
darkfloyd
Mercoledì 7 Ottobre 2009, 18.16.24
4
voto 100 tutta la vita....capolavoro assoluto!
Maurilio
Mercoledì 7 Ottobre 2009, 17.51.16
3
Capolavoro che tutti gli amanti del metal devono assolutamente avere. Io ho la versione in vinille con il picture disc e vi assicuro che é una figata: lato A copertina con disegno, lato B tutto giallo con le foto dei nostri 4! Belle le recensioni, che condivido in tutto e per tutto,il mio voto é 100.
Maiden1976
Mercoledì 7 Ottobre 2009, 17.21.35
2
Per me, ripeto per me è IL disco tharsh per eccellenza. DA TRAMANDARE
Er Trucido
Mercoledì 7 Ottobre 2009, 15.46.19
1
Capolavoro, per me l'apice dei Megadeth! Megadave all'apice della sua dipendenza dall'eroina sfodera un disco eccezionale! L'unico pezzo che per conto mio cala un pò è Lucretia (gusti personali ovviamente). Per valutare meglio il lavoro di Dave Ellefson consiglio la versione rimasterizzata uscita nel 2004
INFORMAZIONI
1990
Capitol Records
Thrash
Tracklist
1. Holy Wars...The Punishment Due
2. Hangar 18
3. Take No Prisoners
4. Five Magics
5. Poison Was The Cure
6. Lucretia
7. Tornado Of Souls
8. Dawn Patrol
9. Rust In Peace...Polaris
Line Up
Dave Mustaine - Chitarra e Voce
Marty Friedman - Chitarra
David Ellefson - Basso e Cori
Nick Menza - Batteria e Cori
 
RECENSIONI
47
55
84
67
s.v.
70
75
75
73
61
55
65
77
83
77
97
88
94
83
ARTICOLI
01/05/2015
Articolo
MEGADETH
Core Angrato
09/07/2011
Live Report
THE BIG 4 - METALLICA - SLAYER - MEGADETH - ANTHRAX
Arena Fiera, Rho (MI), 06/07/2011
07/04/2011
Live Report
SLAYER + MEGADETH + SADIST
Atlantico, Roma, 03/04/2011
27/03/2011
Articolo
MEGADETH
Nick Menza, la biografia
06/03/2011
Articolo
MEGADETH
David Ellefson, la biografia
13/02/2011
Articolo
MEGADETH
Marty Friedman, la biografia
26/01/2011
Articolo
MEGADETH
Dave Mustaine, la biografia
07/06/2010
Live Report
MEGADETH + SADIST + LABYRINTH
Atlantico, Roma, 04/06/2010
10/03/2008
Live Report
MEGADETH + EVILE
Palasport, Pordenone, 05/03/2008
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]