Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Mayhem
Daemon
Demo

Pinewalker
Migration
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

15/11/19
RAGNAROK
Non Debellicata

15/11/19
GURU OF DARKNESS
Ararat

15/11/19
DENNER`S INFERNO
In Amber

15/11/19
RAGNAROK
Non Debellicata

15/11/19
DESPISED ICON
Purgatory

15/11/19
CYHRA
Letters To Myself

15/11/19
TULUS
Evil 1999

15/11/19
THE DEATHTRIP
Demon Sola Totem

15/11/19
TRIBULATION
Alive & Dead At Södra Teatern

15/11/19
LIONHEART
Valley of Death

CONCERTI

15/11/19
CLAUDIO SIMONETTI`S GOBLIN
LEGEND CLUB - MILANO

15/11/19
RIVAL SONS + GUEST TBA
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

15/11/19
IMMOLATION + RAGNAROK + MONUMENT OF MISANTHROPY + EMBRYO
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

15/11/19
PROFANATICA + DEMONOMANCY
SCUUM - PESCARA

15/11/19
ARCANA OPERA + GUESTS
THE FACTORY - CASTEL D'AZZANO (VR)

16/11/19
PROFANATICA + DEMONOMANCY
FIRST FLOOR CLUB - NAPOLI

16/11/19
ASPHYX + GUESTS
DAGDA LIVE CLUB - RETORBIDO (PV)

16/11/19
THE 69 EYES
CAMPUS MUSIC INDUSTRY - PARMA

16/11/19
AD NOCTEM FEST
DEDOLOR MUSIC HEADQUARTERS - ROVELLASCA (CO)

16/11/19
DEWFALL + VETRARNOTT
METAL SYMPOSIUM - MOCAMBO LIVE CLUB - SANTERAMO IN COLLE (BA)

Them Philosophy - Thought Before Action
( 2321 letture )
ALCUNI CENNI BIOGRAFICI
Ha già quattro anni di vita la creatura romana dei Them Phylosophy, che nel gennaio 2008 arriva a pubblicare questa prima fatica in studio, Thought Before Action, di cui ci apprestiamo a discorrere. Forti di una grossa esperienza live i Nostri arrivano ad incidere l'album quando la line-up è già ben solidificata, salvo doversi trovare subito dopo la sua pubblicazione a cambiare batterista, accogliendo nuovamente tra le proprie fila Alessandro 'Lex' Ceccacci, al posto del dimissionario Giovanni Cecoli.

L'ALBUM
Thought Before Action è pieno di spunti originali e musicalmente intelligenti ma, allo stesso tempo, è un disco acerbo: non tanto per via della produzione -che comunque non brilla per particolari qualità, anzi nei passaggi clean pecca di incisività e dinamicità- quanto a causa degli arrangiamenti, o forse dovrei dire della mancanza di veri arrangiamenti. Se i Them Philosophy dimostrano di avere la capacità di legare situazioni musicali tra loro molto diverse -tratto che si nota già sin dalla prima vera canzone del disco, Please- non si può dire altrettanto di come siano costruiti i singoli riff, avendo riguardo in particolar modo alle parti più metal: paradossalmente questi passaggi avrebbero giovato di una completa distinzione tra le linee di basso e di chitarra, che così come suonano ora risultano ai miei timpani troppo canoniche. Attenzione: non ho detto brutte, ho detto canoniche; ciò forse è anche da imputare al lavoro di batteria, che ho trovato decisamente troppo lineare e metronomico quindi, alla lunga, inadeguato a supportare nella maniera corretta le pur potenti chitarre ritmiche.

Leggendo questa recensione si potrebbe pensare che Thougt Before Action non mi sia piaciuto affatto, ma in realtà non è così... anzi a tal proposito vorrei congratularmi con i quattro musicisti romani: le canzoni in italiano, infatti, suonano benissimo, e tutti noi sappiamo quanto sia difficile riuscire a realizzare musica metal nella nostra lingua (ascoltare En-Sof 1, Come La Mafia, En-Sof 2 per credere). Altro pregio del disco, connaturale alla sua essenza crossover, è la buona dose di varietà interna, penalizzata -questa si- da una produzione assolutamente inadeguata al caso, che rende poco digeribili i salti da massicce sezioni distorte a soffici parti clean, ma comunque in grado di aumentare il numero degli ascolti del disco, aspetto che ritengo importantissimo nella valutazione di un full-lenght.

IN DEFINITIVA
Thought Before Action è sicuramente un album che gli amanti del genere apprezzeranno molto, nonostante le sbavature pur presenti che ho rilevato. Credo in tutta sincerità che i Them Philosophy possano -e debbano- fare ancora molta strada in ambito compositivo, ponendo maggiore attenzione alla costruzione delle sezioni ritmiche. Insomma, mi pare che le basi per raggiungere grandi risultati ci siano, ma ancora manca qualcosa...



VOTO RECENSORE
55
VOTO LETTORI
22.4 su 20 voti [ VOTA]
Sangre De Lyn
Mercoledì 16 Dicembre 2009, 12.26.42
1
Stesse identiche cose che scrissi anch'io quando dovetti recensirli per un'altra webzine....
INFORMAZIONI
2008
UK Division
Crossover
Tracklist
1 Intro
2 Please
3 Mother S.
4 Sense Of Absence
5 En-Sof 1
6 Vertigo
7 En-Sof 2
8 Where Is The Limit
9 Come La Mafia
10 House Of Mirrors
11 Previous Time
12 Magdalene
Line Up
Elisa D'Andrea: Voce
Ivo Di Marco: Chitarra
Claudio Angelucci: Basso
Giovanni Cecoli: Batteria
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]