Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Evergrey
The Atlantic
Demo

BlurryCloud
Pedesis
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

01/03/19
BROWBEAT
Remove the Control

01/03/19
HEAUME MORTAL
Solstices

01/03/19
DER WEG EINER FREIHEIT
Live In Berlin

01/03/19
QUEENSRYCHE
The Verdict

01/03/19
WHILE SHE SLEEPS
So What?

01/03/19
CARTOGRAPHS
Wilt & Blossom

01/03/19
CLIMATE OF FEAR
The Onset of Eternal Darkness

01/03/19
DARKWATER
Human

01/03/19
MARK MORTON
Anesthetic

01/03/19
IN FLAMES
I, The Mask

CONCERTI

23/02/19
BUCKCHERRY + GUESTS
ROCK PLANET - PINARELLA DI CERVIA (RA)

23/02/19
...AND YOU WILL KNOW US BY THE TRAIL OF DEAD
COVO CLUB - BOLOGNA

23/02/19
UNDISPUTED ATTITUDE FESTIVAL
DEFRAG - ROMA

23/02/19
SATAN + RAM + SCREAMER
CIRCOLO ARCI MU - PARMA

23/02/19
OPERATION MINDCRIME
MEPHISTO - ALESSANDRIA

23/02/19
PROSPECTIVE
DA MONSTAS - PORTO POTENZA (MC)

23/02/19
NANOWAR OF STEEL
FUORI ORARIO - TANETO (RE)

23/02/19
FORGOTTEN TOMB + GUESTS
BOCCIODROMO - VICENZA

23/02/19
BLACK THERAPY + EVIL NEVER DIES
EVILUTION CLUB - ACERRA (NA)

23/02/19
ENUFF Z' NUFF + SISKA
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

Atreyu - Congregation of the Damned
( 5284 letture )
Non mi piace il genere, non mi piace l’attitudine, non mi piace il look e non mi piacciono gli Atreyu, nemmeno di nome. Quasi quasi potrei anche finire qui, ma dato che ho già stabilito il record mondiale di sinteticità in occasione della seconda recensione dell’ultimo disco dei Queen & Paul Rodgers posso anche dilungarmi ancora un po’.
Tra gli alfieri del movimento (?) Metal-Core/Scremo/Punk/Alternative/Etc., gli Atreyu sono partiti a fine anni 90 proponendo quello che maggiormente andava di moda allora per poi muoversi verso una forma-canzone più melodica e vieppiù mainstream, (caspita, credo di aver letto vieppiù l’ultima volta su un libro di Guareschi, l’età avanza), assolutamente priva di qualsiasi appeal e sostanza. Insomma: un gruppo, (ed un movimento), assolutamente inutile che pesca a piene mani in ciò che fu codificato al principio degli anni 80 e verniciandolo con una laccatura di modernità che si manifesta essenzialmente nel dualismo Scream-Clean vocals e nel portare i capelli in maniera molto trendy.
Il tutto in maniera tale da provare ad irretire qualche ascoltatore già negli enti e qualcuno negli enta, (quelli negli anta immagino siano uno sparutissimo gruppetto, se esiste), e soprattutto la massa compresa tra i 13 ed i 19 anni soddisfatti di ascoltare i Tokio Hotel, -ma capaci di spingersi perfino su roba pesante come gli Slipknot- che suppongono siano il loro pubblico d’elezione .

Con questa ultima prova i ragazzetti di Orange County cercano di re-inserire nel loro tessuto musicale un po’ di vitamine, tornando su quelle coordinate un po’ più incazzose degli esordi e curando maggiormente i testi, votati un po’ di più all’introspezione ed alla critica sociale.
Risultato? Bè, mettendosi nei panni del gruppo e del loro pubblico immagino che possa essere definito abbastanza buono, dato che Congregation of the Damned contiene a tratti –oltre a ciò che ho detto prima- un certo retrogusto HC, qualche discreta melodia, qualche discreto riff, una discreta produzione, qualche discreto break, il tutto in grado di far giungere alla fine dell’ascolto preda di …..una discreta noia.
Si, perché questo tipo di album è assolutamente privo di personalità, persa tra la necessità più o meno latente e conscia di adeguarsi al trend attuale e cinica scelta di farlo in modo da ottenere il plauso del tipo di pubblico citato in precedenza.
Quello che manca è in sostanza una solida cultura musicale che porti a discernere cosa ha una base, cosa la avrà, (non sono certo mentalmente fermo al 1982, c’è roba ottima anche oggi, forse più di ieri), e cosa invece è prodotto del mercato, delle scelte dei discografici, degli esperti di look e tendenze che carpiscono la buona fede della gente e della pigrizia della gente stessa che –nonostante oggi sia facilissimo farlo- non vuol perdere tempo per andarsi a cercare quel che veramente vale la pena di ascoltare, e mi verrebbe da dire: “Peggio per loro, allora”.

I brani? Tutti ottimi, tutti come devono essere, (compresa la stucchevole ballad finale Wait for You), tutti come devono suonare, tutti…..pallosissimi.
Se siete facenti parte di quella schiera nutrita che crede che il metal sia iniziato dieci o dodici anni fa forse lo troverete anche ottimo, ma credetemi, il metal, (e la buona musica in generale) è altro.
Open your Eyes.



VOTO RECENSORE
50
VOTO LETTORI
35.86 su 36 voti [ VOTA]
Raven
Mercoledì 6 Novembre 2013, 14.07.14
59
In effetti oggi come oggi non riscriverei quell'incipit.
bari
Lunedì 4 Novembre 2013, 19.00.03
58
Un po brutto dire che il metalcore é banale e un brutto genere ,é uno stereotipo e in alcuni casi un pregiudizio. Ricordiamo che nel metalcore troviamo due band che meritano quali i parkway drive i trivium- Per quanto riguarda ascendancy-
Fabio II
Domenica 7 Aprile 2013, 15.14.35
57
Grande Raven, come non quotare l'utente Anvil
Daniel
Domenica 7 Aprile 2013, 14.55.41
56
Ecco un altra band nu metal che non lascera nessuna traccia che si puo ricordare dopo ascolto dell disco.Pecatto x le altre band alternative faccente parte dallo stesso corente ormai estinto che qualche bella figura l"hanno fatta.Pero se questi vendono... e con questo ho detto tutto.
Macca
Sabato 12 Gennaio 2013, 16.13.09
55
La domanda potrà sembrare oziosa, ma perchè non far recensire un disco metalcore ad un appassionato di metalcore (rif. "Non mi piace il genere, non mi piace l’attitudine, non mi piace il look e non mi piacciono gli Atreyu, nemmeno di nome.")??? Detto questo anche a me gli Atreyu non piacciono, salvo solo 3-4 band di questo genere che cmq considero abbastanza banale
Raven
Lunedì 17 Settembre 2012, 10.33.17
54
Va benissimo. Non sta scritto da nessuna parte che bisogna necessariamente concordare col giudizio del recensore. L'importante è farlo nel rispetto reciproco, come hai appena fatto tu
ecodont
Lunedì 17 Settembre 2012, 0.54.00
53
porto grande stima nei confronti di Raven, ma in questo caso non sono concorde sul giudizio finale. non sono nemmeno io un grande amante del metalcore, ma gli atreyu mi son sempre piaciuti e album come the curse sono lo stemma del genere. congregation of the damned è forse l'album più metal della band, che propone canzoni orecchiabili, che personalmente non mi hanno annoiato( forse qualche canzone poco brillante e sottotono c'è, ma per me sono casi sporadici). generalmente l'album mi è piaciuto e non poco, anche se devo ammettere che non è il migliore degli atreyu. il mio era solo un giudizio personale, non una critica....
Raven
Venerdì 7 Settembre 2012, 16.24.52
52
Grazie Boys, ma in passato molti non sono stati d'accordo. Ci sta tutto a questo mondo, va bene così
anvil
Venerdì 7 Settembre 2012, 16.08.07
51
Mostruosa recensione di Raven ...Grande!! hai tutta la mia stima !!
IO
Venerdì 7 Settembre 2012, 15.49.48
50
ahaah bellissima recensione!
Feanor
Lunedì 9 Maggio 2011, 9.32.00
49
"Open your eyes". Open your mind u.u
Subliminal
Martedì 19 Ottobre 2010, 20.46.50
48
Premetto che sono fan di questo gruppo Comunque non so come si fa a giudicare così male questo gruppo e il loro album. Io, dal loro penultimo album Lead Sails Paper Anchor, non definirei più il loro genere Metalcore, lo considero un Hard Rock/Heavy Metal (per favore non definiamolo Emo perchè sarebbe un errore).Non hanno seguito questa strada del melodico per un motivo di mainstream ma perchè sono "maturati" nel tempo come tutti i gruppi d' altra parte. Accetto tutte le vostre critiche ma molti ci sono andati giù pesantemente senza neanche conoscerli minimamente.
Electric Warrior
Domenica 14 Febbraio 2010, 11.54.25
47
Che credibilità può avere un gruppo che porta il nome di uno dei protagonisti de "La Storia Infinita"? I più patetici insieme ai "The Devil Wears Prada"
Raven
Venerdì 11 Dicembre 2009, 12.23.14
46
Taaut, è ovvio che questo sito considera per sua natura ogni sfaccettatura del metal, compresa quella rappresentata dagli Atreyu e, tranne che tu non voglia sostenere che l'emo-rock/core non abbia relazione col mondo del metal, siamo in grado di giudicare a ragion veduta anche questa band. La ragione del mio voto è semplice e va oltre quanto sottolineo in apertura di recensione. Ti invito a leggere il secondo ed il tezo piccolo paragrafo, ma ovviamente ci sta perfettamente che a te ed a molti altri possa piacere. Rock (quello vero) on
Taaut
Venerdì 11 Dicembre 2009, 12.16.11
45
Ho l'impressione che il recensore giudichi questo album da un punto di vista metal (visto il contesto mi parrebbe anche naturale), secondo il quale è ovvio che quest'ultimo rappresenti una schifezza. Tuttavia, Congregation Of The Damned è un disco di perfetto emo-rock/core: se si comprende e si accetta questo, allora è un mezzo capolavoro, non un capolavoro ma senz'altro un ottimo disco.
Renaz
Domenica 15 Novembre 2009, 1.03.13
44
Ok TheDreamer grazie, spero continuerai a seguirci...
TheDreamer
Sabato 14 Novembre 2009, 18.32.55
43
Bene, chiedo scusa per i toni usati.
Raven
Sabato 14 Novembre 2009, 16.16.07
42
inoltre non credo manchino recensioni metal-core a mia firma in cui promuovo a pieni voti i gruppi interessati. Il fatto è che, a mio parere, il metal-core è rappresentato da gruppi di ben altra levatura e cultura musicale, alcuni dei quali citati anche nei commenti. Atreyu e compagnia invece non fanno un buon servizio al settore. Chiaramente questo è solo il mio parere personale e può benissimo essere messo in discussione e criticato, ma non certo in questi termini.
Arakness
Sabato 14 Novembre 2009, 15.42.46
41
In primis tengo a precisare - in qualità di responsabile della redazione che cura il genere trattato nella recensione - che MetallizeD.it, a differenza di altre testate, non ha alcun tipo di pregiudizio nei riguardi del core e generi affini, o modern metal che dir si voglia, e tantomeno nei riguardi di certi atteggiamenti, look, immagini, etc... legate ai suddetti. Ci "limitiamo" a valutare l'album, dopo attenti e svariati ascolti, seguendo dei criteri professionali. Indi per cui è sempre premura dello scrivente analizzare il disco a prescindere da dittami pseudo soggettivi; così come è mia cura affidare il lavoro ad un redattore competente (nella fattispecie Francesco), in grado di sviscerare un'analisi tanto più obbiettiva e qualificata. Basta scorrere il nostro DB, anzi andare in homepage e trovare lavori affini a questo degli Atreyu promossi senza troppe riserve. Chiaramente colui che scrive esprime un giudizio più o meno opinabile (ci mancherebbe), ma soprattutto, non dimentichiamo, che trattasi di un essere umano, e in quanto tale incline all’errore. Quindi, non condividete l’analisi!?!?! Benissimo argomentate le vs. ragioni e date vita ad un sano dibattito costruttivo. MetallizeD.it è una redazione open-mind, fatta di persone e lettori con materia grigia, aperti al dialogo, ma soprattutto che amano la musica. Critiche personali, insulti e chiacchiere da civette, servono solo a farvi fare la figura del “neo-fan permaloso” di turno. Sia chiaro: non mi riferisco a nessuno in particolare, ma più in generale al quasi inutile dibattito che ne è venuto fuori.
Renaz
Sabato 14 Novembre 2009, 14.55.06
40
Non faccio il camorrista, TheDreamer, ma semplicemente il vicedirettore di Metallized, e dunque anche il moderatore. I toni, affinchè le discussioni non sfocino nella sterile polemica, DEVONO essere pacati. Io non penso di averti offeso a parolacce, mentre tu l'hai fatto, e che ti piaccia o no qui le regole le faccio io, assieme ad uno splendido team di Redattori e Lettori affezionati. Tu non sei un lettore affezionato, e lo dimostrano i tuoi toni assolutamente fuori luogo; se non ti piace la politica di Metallized basata sulle discussioni pacate ed il rispetto reciproco ti invito a non scrivere più sulle nostre pagine, grazie.
TheDreamer
Sabato 14 Novembre 2009, 12.54.58
39
Ho letto la pseudo-recensione. Comunque che dite che il metalcore è in cattive mane alludendo a me...beh...a me neanche fanno impazzire gli Atreyu Orduqnue, Renaz se vuoi fare il camorrista wannabe ci stai riuscendo alla grande mentre per Raven di signorilità ne ho da vendere rispetto ad altre persone che hanno commentato diversi post fa.
Raven
Sabato 14 Novembre 2009, 9.43.51
38
NOI NON ARGOMENTIAMO??????? Questo dimostra due cose: 1 - non hai letto le recensione 2 - Il metalcore è in cattive mani, molto cattive. Per conto mio Renaz ha già esagerato a darti la possibilità di scusarti dimostrando una signorilità che evidentemente non conosci.
Renaz
Sabato 14 Novembre 2009, 9.27.16
37
Attento TheDreamer... qui il commento è libero, ma il limite della decenza dev'essere rispettato... il mio consiglio è di scusarti, poi vedi te...
TheDreamer
Venerdì 13 Novembre 2009, 23.36.22
36
Non c'è una sega da argomentare, come voi non argomentate ma vi limitate a commentare "questa è merda il metal si suonava nel 1980..." Renaz vai a spalare il letame che forse lì sei maestro
Renaz
Venerdì 13 Novembre 2009, 17.37.58
35
Se il metalcore rispecchia gli ascoltatori che lo hanno difeso in questa sede... allora a maggior ragione sono sicuro che l'analisi di Raven sia perfetta
wangel brau
Venerdì 13 Novembre 2009, 17.14.41
34
ahia ahia il biondino ha la frangetta.......ahahah
WANGEL BRAU
Venerdì 13 Novembre 2009, 17.13.42
33
la buona musica è altro sul serio.....ahahah!! comunque ci son gruppi moderni che sono una bomba come lamb of god e gojira!!a me sta sui coglioni tutta l'ondata pseudo death brutal core(o che cacchio è)come trovo ridicolo il revival thrash di mille gruppetti.....perchè manca personalità!che cacchio me ne faccio di un gruppetto che mi suona la brutta copia dei primi exodus?un cazzo.i gruppi come sti atreiu sono quanto i finley per me......evoluzione o non evoluzione sti gruppetti non eguaglieranno mai dischi come heartwork o reign in blood o human o burn my eyes!!!e solo i migliori si avvicineranno!!il capolavoro di questo millennio è senza dubbio(per me) from mars to sirus dei gojira!!!altro che atreiu e la storia infinita!!oggi è tutto fatto per vendere e la scena metal la trovo piatta.via le frangette!!!!ahahah
Raven
Venerdì 13 Novembre 2009, 12.49.46
32
ragazzi, non mi interessa scendere in polemica con voi, solo due cose: 1 - non ho citato frangette 2 - Credo che vi riuscirebbe molto, ma molto difficle rintracciare qualcuno più aggiornato di me in fatto di musica, e le recensioni di band di avanguardia positive con la mia firma sono centinaia, come ho scritto nel mio profilo: "se non lo conosco, vuol dire che non è mai uscito" 3 - finche il metalcore verrà difeso da gente così educata ed in grado di argomentare come TheDreamer avrà vita breve. Gabbiz ha travisato il senso della mia posizione, ma almeno ha argomentato.
TheDreamer
Venerdì 13 Novembre 2009, 12.32.57
31
Che non non hanno neanche le frangette, documentarsi prima di fare gli pseudo esperti di 'sto cazzo
Gabbiz
Giovedì 12 Novembre 2009, 18.00.22
30
Che tristezza trovare persone che non sanno far altro che criticare delle band moderne in maniera totalmente gratuita...solo perchè vogliono fare la figura degli espertoni di musica, dei metallari convinti...solo capaci di esaltare i gruppi old school, il cui ascolto dovrebbe (secondo la loro mentalità) conferire "saggezza" per quanto riguarda la scelta musicale...gente che sta a guardare come si vestono i membri di una band!! Evidentemente a questi musicisti non interessa fare "i metallari" come piace tanto a voi...cosa che trovo ridicola (per fare metalcore o comunque questi generi bisogna per forza vestirsi da metallari? Complimenti! Mentalità degna di un bimbominchia)...Gli Atreyu secondo me sono un gruppo con i controcazzi...ottimi musicisti...iritengo che i gruppi moderni non siano inferiori a quelli del passato, sono semplicemente diversi...è ovvio che col passare degli anni la musica si evolva in in stili differenti..poi è una questione di gusti. Leggere che la "buona musica è altro" mi fa cadere le palle...tanto qui la gente si sente in grado di dire quale sia la vera musica e quale no...minchia! Voi si che siete degli esperti! Che fighi! -.-
wangel brau
Venerdì 6 Novembre 2009, 12.45.36
29
bella recensione però il voto è 0.atreyu per me resta nella storia infinita!!che gran gruppo di merda ma cazzo è osceno!.non ci sono parole per questi gruppi e per chi li ascolta.....cioè merda.e poi son tutti uguali.....ma che li fanno in serie??via le frangette che qui vogliamo un nuovo disco dei CARCASS!!!!!!!!magari!
LAMBRUSCORE
Giovedì 5 Novembre 2009, 20.20.38
28
x geko: ho imparato da mio padre, rocker e chitarrista degli anni '60, che i generi musicali non muoiono mai, fin quando ci sono appassionati pronti a tenere in vita uno stile, un tipo di suono o un'attitudine, io la penso cosi'.
Uno qualsiasi
Giovedì 5 Novembre 2009, 15.53.16
27
Concordo con gli ultimi due commenti. Per Geko: non metto in dubbio i tuoi gusti musicali, ma non mi sembra giusto che tu parli di "metal delle cariatidi" solo perché hai altri gusti musicali (o non conosci i gruppi). Per arrivare ad essere definiti il "metal delle cariatidi" occorre entrare a far parte della storia, e visto che i Metallica e i Maiden riempiono ancora i palchi, e visto che gli stessi gruppi nuovi si rifanno a quello "vecchio" (virgolette d'obbligo), beh credo che non sia affatto un genere morto, come lo dici tu. E poi credo che neanche i portabandiera del metalcore ti darebbero ragione sul fatto che quel metal lì sarebbe "vecchio". E poi, opinione mia: i gruppi metal li preferisco che in foto si fanno ritrarre se non con un chiodo, almeno con una (UNA!) maglietta metal, non cinque fighetti spacciati per salvatori del metal.
Raven
Giovedì 5 Novembre 2009, 13.03.49
26
Infatti anche la definizione di genere è piuttosto vaga e raggruppa band diversissime tra loro.
The Darius
Giovedì 5 Novembre 2009, 13.01.37
25
Se poi smettiamo di chiamare gli Atreyu,Killswitch e compagnia bella METALCORE sarebbe meglio...
Raven
Giovedì 5 Novembre 2009, 12.56.11
24
a parte che non ci sono critiche Ovunque, (ho letto anche voti altissimi), ma guarda che non ci sono sonorità morte e sonorità vive, ci sono sonorità buone, (e quindi immortali) e sonorità cattive, (e quindi...), circa la bontà di quella che ascolti non può che essere il tempo a stabilirlo, quando il genere sarà storicizzato. è un fatto tecnico. Nessuno ti impedisce di ascoltare questo ed altri gruppi che ti piacciono, ma attaccere chi non la pensa come te non è la via migliore per propagandare il tuo punto di vista. Oltretutto per ora -come ti dicevo- puoi parlare solo di gusto e tecnica, non di valora storico di un movimento.
geko
Giovedì 5 Novembre 2009, 12.50.35
23
ti sbagli. è solo che davvero sono stufo di leggere OVUNQUE critiche sul modern metal a favore di sonorità morte e stramorte
Raven
Giovedì 5 Novembre 2009, 12.47.19
22
Quindi fammi capire.....dischi venduti=qualità? Non credo proprio. E poi, prenditi un calmante e calcola che la cariatide magari in 35 anni due o tre concerti li ha pure visti, di questa e di altra risma. Mi par di notare un tono un pò...esagitato, o no?
geko
Giovedì 5 Novembre 2009, 12.42.04
21
ma basta con sta storia dei "vediamo tra 20 anni" "non sono questi i gruppi che si ricorderanno" e cagate simili, intanto una band come i Bullet ha venduto uno SFRACELLO in solo 2 anni, e questo cosa significa? che tutti quelli che gli hanno comprato il disco sono dei deficienti? ma ci sei andato ai loro live? io si', e c'era gente di tutte le età con le maglie dei kyuss e dei black sabbath, oltre ai piu' giovani. è come quegli IGNORANTI che dicono che i linkin park sono dei pagliacci, non sanno suonare e falsità simili. Scrivete un disco come Meteora e poi ne riparliamo (70 milioni di copie vendute solo quello, in piena era internet..)
Raven
Giovedì 5 Novembre 2009, 12.38.04
20
Infatti caro Geko, ho specificato in un post più in basso che ci sono dei gruppi validi che ascolto con piacere, ma non questi insulsi gruppetti come gli Atreyu. Per tua informazione mentro leggevo il tuo post stavo ascoltando gli Hypocrisy, il tutto dopo aver terminato di sentire i NIle, da cariatide non è poi così male, no? Poi si caro, compro ancora anche quei dischi, dopo tutti questi anni. Ti fai risentire fra 20 anni per vedere quanti dei gruppetti come gli Atreyu saranno ancora qui? Ma non credo che ci saranno nè loro, nè chi li ascolta.
geko
Giovedì 5 Novembre 2009, 12.22.20
19
credo che il considerare il metalcore qualcosa come una moda senza sostanza sia un luogo comune, in realta' è un genere che ha molto da dire. As Daylight Dies dei Killswitch, The Poison dei Bullet, Ascendancy dei Trivium sono dei dischi pazzeschi, con potenza, melodia, fantasia e arrangiamenti a dir poco stupefacenti. Avete mai provato ad ascoltarli in cuffia? questa è gente che al di la' delle apparenze e delle bimbeminkia ha studiato produzione ed armonia nelle migliori universita' della musica, ed ogni singola canzone meraviglia ad ogni ascolto in piu'. Anche un gruppo come i Bring me the horizon è stato quasi distrutto dalla critica, in realta' sono sbarbatissimi e suicide season è un disco di una potenza inaudita, dove mischiano il sound dei fear factory con dei pad che vengono dalla dance e dalla trance music.
Renaz
Giovedì 5 Novembre 2009, 12.19.30
18
Geko, quanti anni hai? Mi sembri un ometto ormai, per sparare certe sentenze...
Arekusu
Giovedì 5 Novembre 2009, 12.16.13
17
Geko, mi stai dicendo che effettivamente c'è qualcosa da capire nel metalcore? Mioddio, mi si spalancano le porte della percezione!
geko
Giovedì 5 Novembre 2009, 12.13.00
16
ma perche' non fate recensire i dischi metalcore da chi lo capisce e soprattutto lo conosce? fate recensire un genere che ormai domina il metal dalle cariatidi che comprano ancora i dischi degli iron maiden e metallica. largo ai giovani
The Darius
Giovedì 5 Novembre 2009, 11.55.00
15
ma magari gli piace vestirsi cosi...dobbiamo sempre partire dal presupposto che ci sia un oscuro signore del male a tirare le fila di tutto e tutti?...poi boh a me gli atreyu non mi piacciono e quindi non me li cago...
Raven
Giovedì 5 Novembre 2009, 11.30.58
14
Non sei il solo...
Uno qualsiasi
Giovedì 5 Novembre 2009, 11.26.53
13
La questione sul vestiario l'ho sollevata perché è ovvio che un gruppo non si può giudicare da come si veste, ed è anche vero che non si può pretendere che tutti i gruppi metal si mettano i pantaloni col "pacco sottovuoto" tipo anni '80, o che si mettano borchie di mezzo metro, però onestamente di questi gruppi metalcore che si vestono come dei fighetti (per non dire dei nerd orrendi) per certe logiche di mercato, francamente, non ne posso più.
Raven
Giovedì 5 Novembre 2009, 9.40.00
12
Thanx
slide
Giovedì 5 Novembre 2009, 9.23.23
11
No, non conosco il disco nè il gruppo, ma dalle prime 2 righe ho capito che era Raven a scrivere. Ho continuato a leggere solo per lo stile. Ovviamente non parlatemi di metalcore...
Raven
Giovedì 5 Novembre 2009, 8.29.59
10
Dibattito sul perchè in rete si trovano anche degli 8,5?
Teba
Mercoledì 4 Novembre 2009, 22.34.07
9
Perfettamente d'accordo con la recensione, nulla da aggiungere.
LAMBRUSCORE
Mercoledì 4 Novembre 2009, 20.28.13
8
non conosco il gruppo, nonostante il mio nick io odio i generi moderni imbastarditi (scusate il linguaggio, sono un campagnolo) tipo metal.core, nu-metal. ecc... a chi abita in emilia consiglio sabato sera il concerto alla scintilla di modena, li' ci saranno gruppi che fondono (secondo me) bene, il punk col metal.
ROSSMETAL65
Mercoledì 4 Novembre 2009, 15.09.31
7
Posso essere ancora piu' sintetico?CESTINARE E PASSARE OLTRE,please.
Alex Ve
Mercoledì 4 Novembre 2009, 14.05.51
6
Io dico che il lato iconografico evidenziato da THE DARIUS non è sbagliato. Personalmente non mi interessa cosa indossino i musicisti, però per quanto riguarda gli Atreyu vedo in loro l'espressione sonora e visiva di un trend tipicamente americano, e, dato che sono una band ingaggiata dalla Roadrunner Esclusivamente per vendere, devono "fornire" un prodotto totalmente adiguato alla richiesta che viene da una parte del mercato americano. Ecco il perchè di un simile look che si sposa appieno con una simile sonorità.
Raven
Mercoledì 4 Novembre 2009, 13.28.26
5
In ogni caso -anche se non piacciono nemmeno a me- non è quello il problema.
The Darius
Mercoledì 4 Novembre 2009, 13.27.03
4
vabè,io dei vestiti me ne frego abbastanza,poi manco sono vestiti cosi male sinceramente....
Uno qualsiasi
Mercoledì 4 Novembre 2009, 12.56.51
3
Tra l'altro si vestono proprio di m°°°°! A parte che sono vestiti come dei fighetti, che se uno non ce lo dice, a vederli potrebbe pure sembrare un gruppo che fa pop, ma poi dai, ma come cavolo si sono vestiti il terzo e il quarto da sinistra??? Blah...
Raven
Mercoledì 4 Novembre 2009, 11.22.05
2
Bè, se mi citi quelli allora se ne può parlare, ma la gente crede che il metal-core sia rappresentato da questi qui sopra e roba simile...
The Darius
Mercoledì 4 Novembre 2009, 11.18.14
1
Che poi metalcore col cacchio....'sta nuova ondata di gruppi semmai fa melodic metalcore,proprio ad essere gentili.....il vero metalcore è quello di gruppi come Converge, Earth Crisis e Integrity!!
INFORMAZIONI
2009
Roadrunner Records
Metal
Tracklist
Stop: Before It's To Late And We'Ve Destroyed It All
Bleeding is a Luxury
Congregation of the Damned
Coffin Nails
Black Days Begin
Gallows
Storm to Pass
You Were The King, And Know Your Unconscious
Insatiable
So Wrong
Ravenous
Lonely
Wait for You
Line Up
Alex Varkatzas - voice
Dan Jacobs - guitar
Brandon Saller - drum, voice
Travis Miguel - guitar
Marc McKnight - bass
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]