Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Psychotic Waltz
The God-Shaped Void
Demo

Ira Green
7
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

20/02/20
POSTVORTA
Porrima

20/02/20
SKYFOREST
A New Dawn

20/02/20
POSTVORTA
Porrima

21/02/20
H.E.A.T
H.E.A.T

21/02/20
HEATHEN FORAY
Weltenwandel

21/02/20
VERIKALPA
Tuoppitanssi

21/02/20
OZZY OSBOURNE
Ordinary Man

21/02/20
PRIMEVAL MASS
Nine Altars

21/02/20
RE-MACHINED
Wheels Of Time

21/02/20
SECRET RULE
Against

CONCERTI

20/02/20
LORDI + TARCHON FIST + FLESH ROXON
DRUSO - RANICA (BG)

20/02/20
PAPA ROACH + GUESTS
ALCATRAZ - MILANO

20/02/20
NANOWAR OF STEEL
PADIGLIONE 14 - COLLEGNO (TO)

20/02/20
DEWFALL + GUESTS
EQUINOX CLUB - VEROLI (FR)

21/02/20
LORDI + TARCHON FIST + FLESH ROXON
REVOLVER - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

21/02/20
NANOWAR OF STEEL
VOX CLUB - NONANTOLA (MO)

21/02/20
ASPHODELIA + GUESTS
EXTREME FOVEA ATTACK - FOGGIA

21/02/20
WICKED ASYLUM + VIOLAFUEL
DEDOLOR MUSIC HEADQUARTER - ROVELLASCA (CO)

22/02/20
STIGE FEST
CAMPUS MUSIC INDUSTRY - PARMA

22/02/20
UNEARTH + PRONG + DUST BOLT
LEGEND CLUB - MILANO

Odd Dimension - Promo 2009
( 990 letture )
Gli Odd Dimension nascono ad Alessandria nel 2001, in un contesto che è quello del fervido movimento metal prog italiano. Dopo qualche cambio di line up giungono all'attuale formazione, che vede insieme ai fondatori Gianmaria Saddi e Federico Pennazzato, Gigi Andreone al basso, Max Capra alle tastiere e Manuel Candiotto alla voce. Con questa formazione la band aveva già proposto un demo nel 2005, dal titolo A New Dimension.

Quest'anno gli Odd Dimension ci presentano un nuovo lavoro, vale a dire un promo composto da tre tracce. La prima, suddivisa a sua volta in tre parti, si sviluppa nell'arco di quasi sette minuti: l'inizio è influenzato specialmente dai Dream Theater (prima maniera) ma si ravvisano anche diverse altre influenze (ad esempio dei Kamelot). Il brano è molto vario con un finale quasi epicheggiante e mostra un ottimo amalgama tra gli strumenti: peraltro (senza nulla togliere agli altri), ci sembra opportuno in modo speciale sottolineare lo splendido lavoro di Max alle tastiere e di Manuel alla voce. Rising Through the Light presenta un inizio dal sapore leggermente settantiano, ma anche stavolta si riscontra un certo ascendente dei Dream Theater: anzi, per la verità, qui la band, pur mettendo in evidenza diverse idee interessanti, risulta un po' derivativa e sicuramente non al livello del precedente brano in quanto a personalità. La conclusiva I'll Be Back Once More è vivace e accentua l'aspetto melodico, con dei riffs heavy ed uno stile che un po' ricorda i Vision Divine del periodo con Michele Luppi.

L'impressione che deriva da questo promo è dunque quella di trovarsi di fronte ad una band interessante e dalle buone potenzialità, che mette in mostra un discreto song-writing ed una grande cura per gli arrangiamenti ed il sound. Auspichiamo perciò di poter sentir presto parlare nuovamente di loro, magari per la realizzazione di un full-lenght.



VOTO RECENSORE
70
VOTO LETTORI
28.6 su 15 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2009
Autoprodotto
Prog Metal
Tracklist
1. Farewell from the Stars
Part I – Ascension
Part II – The Dark Age
Part III – The Last Sunlight
2. Rising Through Light
3. I’ll Be Back Once More
Line Up
Manuel Candiotto – vocals
Gianmaria Saddi – guitars
Max Capra – keyboards
Gigi Andreone – bass
Federico Pennazzato – drums
 
RECENSIONI
80
70
ARTICOLI
13/08/2013
Intervista
ODD DIMENSION
Tempi Moderni
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]