Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Jimmy Page
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/11/17
HYPERION
Dangerous Days

24/11/17
ALMANAC
Kingslayer

24/11/17
LOCH VOSTOK
Strife

24/11/17
DEGIAL
Predator Reign

24/11/17
STRAY TRAIN
Blues From Hell

24/11/17
STARBLIND
Never Seen Again

24/11/17
AETHERIAN
The Untamed Wilderness

24/11/17
DEEP AS OCEAN
Lost Hopes | Broken Mirrors

24/11/17
SCORPIONS
Born To Touch Your Feelings

24/11/17
TAAKE
Kong Vinter

CONCERTI

22/11/17
MARILYN MANSON + GUEST
PALA ALPITOUR - TORINO

22/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
SANTERIA SOCIAL CLUB - MILANO

23/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
QUIRINETTA - ROMA

24/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
ALMAGIA' TRANSMISSIONS FESTIVAL - RAVENNA

24/11/17
DESPITE EXILE
VECCHIA SCUOLA PUB - PALAZZOLO (BS)

24/11/17
BLACK STAR RIDERS
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

24/11/17
6TH COUNTED MURDER + KALIAGE
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

24/11/17
UFOMAMMUT + GUESTS
EREMO CLUB - MOLFETTA (BA)

25/11/17
THE MODERN AGE SLAVERY + DESPITE EXILE + AMBER TOWN
LA TENDA - MODENA

25/11/17
COUNCIL OF RATS + NIDO DI VESPE + MALLOY
CASEIFICIO LA ROSA - POVIGLIO (RE)

Led Zeppelin - How The West Was Won
( 8292 letture )
Tutta la discografia ufficiale dei Led Zeppelin, composta da otto lavori in studio, un doppio live ed un album postumo, è stata già brillantemente recensita su questo sito.
Qualcuno, pertanto, potrebbe chiedersi quale sia la necessità oggettiva di parlare ora di questo triplo CD dal vivo (pubblicato nel 2003 a distanza di tanti anni dallo scioglimento ufficiale del gruppo avvenuto a seguito della morte del batterista John “Bonzo” Bonham).
E’ ovvio, peraltro, che l’intento delle case discografiche sia quello di fare soldi ed, in mancanza di nuove uscite (nella fattispecie non avverranno mai a meno di un’improbabile riunificazione della formazione inglese), vengono di tanto in tanto immessi sul mercato una serie di prodotti quasi sempre inutili e che non aggiungono nulla di nuovo a ciò che già si conosce.
Nel caso specifico di How The West Was Won (Come fu Conquistato l’Ovest), inoltre, il parametro di riferimento è il monumentale The Soundtrack From The Film The Song Remains The Same a mio parere uno dei più bei live di tutti i tempi.
Tuttavia, a dispetto di quanto detto in precedenza, siamo al cospetto di una release di enorme rilevanza che ci propone una delle icone della musica rock al loro meglio.
L’album contiene la registrazione di brani eseguiti dai Led Zeppelin nel corso di due concerti tenutisi il 25 giugno 1972 al Los Angeles Forum ed il successivo 27 giugno alla Long Beach Arena: il chitarrista Jimmy Page, produttore del full length in parola, per sua esplicita ammissione -riportata nelle note di copertina del disco- afferma che questi due spettacoli rappresentano l’apice in assoluto della carriera artistica della band... e se lo dice lui!

I pezzi in totale sono diciotto ed altri, sebbene eseguiti durante gli show, non sono stati inclusi nella tracklist (per esempio Communication Breakdown ed una rarissima versione di Louie Louie). Il platter ha avuto un notevole successo commerciale segno evidente del cristallino affetto che hanno ancora i fans verso i Led Zeppelin. Il pregio enorme di How The West Was Won è quello di proporre alcune fondamentali song che, anche per ragioni di spazio -si era ancora all’epoca del vinile nel 1976- non sono presenti nel citato live ufficiale (per completezza di informazione è giusto ricordare che nel 2007 The Soundtrack From The Film The Song Remains The Same è stato ripubblicato con sei canzoni in più rispetto alla versione originale).

Tra le composizioni citiamo Immigrant Song (dotata di un riffing che definire epico è puro eufemismo), le successive Heartbreaker e Black Dog (vere gemme tratte rispettivamente da Led Zeppelin II e Led Zeppelin IV) e la suadente Over The Hills And Far Away (spettacolare quando dopo la parte acustica il brano aumenta di intensità lasciando spazio ad un pregevole assolo del mitico Page!). Che dire, poi, dell’ammaliante blues Since I’ve Been Loving You con una performance stratosferica di Robert Plant, del country rock di Going To California, della melanconica That’s The Way, del virtuosismo alla chitarra acustica di Page in Bron-Yr-Aur-Stomp… Non potevano mancare le lunghe classiche cavalcate di Whole Lotta Love, Dazed And Confused (con inclusa tra l’altro The Crunge) e Moby Dick con il consueto assolo di batteria del mai troppo compianto John “Bonzo”Bonham; naturalmente è presente anche l’immortale Stairway To Heaven dove il connubio Page/Plant raggiunge l’apoteosi.

Oltre due ore e mezza di grandissimo rock, un viaggio a ritroso in un passato che, purtroppo, non ritornerà mai più!
Consiglio vivamente l’acquisto nonostante una cover davvero bruttina: forse è l’unico neo di How The West Was Won.



VOTO RECENSORE
90
VOTO LETTORI
68.46 su 91 voti [ VOTA]
hermann 60
Giovedì 9 Giugno 2016, 15.33.14
39
Fatelo ascoltare ai gruppi moderni che in concerto ripetono nota per nota quello inciso sugli album con loro ogni pezzo cambia di concerto in concerto c'è sempre spazio per le improvvisazioni, cosa che i musicisti di adesso si sognano, d'altronde strumentisti del genere non ne nascono più.....
Rob Fleming
Sabato 30 Gennaio 2016, 16.03.40
38
Ecco, i Led Zep dal vivo erano questi 95
metallo
Sabato 30 Maggio 2015, 14.41.27
37
Quoto in pieno Lizard su questo magico e immensamente bello album live, ad essere obiettivi, i problemi veri e propri sono cominciati col fatidico anno 74, dopo la delicata operazione ai polipi e noduli alla gola, di li ha cominciato a poco a poco(ma sempre gradualmente e con grande classe a sfiorire),purtroppo la vita sregolata, alcool, abuso di sostanze e droga hanno fatto la loro parte su di lui unito anche ad una intensa e ssfiancante e stressante attivita' live hanno contribuito a questo, ma quando si son acvorti ad un certo punto che non potevono dopo tante e anche tristi vicissi tudini, con grande coerenza e al contrario di altri gruppi dinosauri odierni, hanno chiuso con dignita' la loro meravigliosa bottega, e neanche i tanti soldoni del magnate della Virgin, gli hsn fatto cambiare coerentemente idea.Ma questo cari signori, questo Live Album va oltre la storia, a costo di sembrare ripetitivo, ogni singolo comonente il gruppo, ci ha consegnato un lavoro leggendario.
Anonimus
Sabato 30 Maggio 2015, 12.51.22
36
Infatti questo lo ritengo ottimo anche io, Plant qui era ancora in ottima forma, i problemi sono cominciati nel 73.
Lizard
Sabato 30 Maggio 2015, 12.39.41
35
Questo live è registrato da due performance del 1972, come è riportato nella recensione il problema è che qui si discute di gusti, non di fatti. Il live ce l'ho e l'ho sfinito di ascolti e più di me l'ha sfinito gente che era fan degli Zeppelin allora e lo ritiene ottimo.
Anonimus
Sabato 30 Maggio 2015, 12.22.37
34
Scusate se mi intrometta nella discussione ma vorrei spezzare una lancia in favore del senzanome. Allora, Plant sul disco e insuperabile e questo non si discuto, ma quando arriviamo a parlare di live il discorso e piu complicato. Nell arco di tempo che dal 69 al 72 era notevole live, e ci sono molto testimonianze che lo confermano, ma sono costretto ad ammettere che si e fottuto la voce davvero troppo in fretta, molti live che vanno dal 73 in poi sono stati letteralmente rovinati dalla sue prestazione vocali. Purtroppo Plant per quanto naturalmente dotato non ha mai preso lezione di canto, questo aggiunto alla sua vita non proprio da santo l ha portato a distruggersi la voce dopo pochi anni di carriera.
Lizard
Sabato 30 Maggio 2015, 11.05.45
33
Nameless ti do un consiglio, senza paternalismi. Il titolo di questo live dice molto. I Led Zeppelin a casa loro, in Inghilterra, erano amati e rispettati. Ma il loro pubblico, quello che li ha resi immortali, era quello statunitense e lo ha fatto proprio grazie all'incredibile qualità live della band. Se ti vai a leggere biografie o quant'altro di chi all'epoca c'era, ti renderai conto che gli Zeppelin hanno fatto un tour dietro l'altro conquistando il pubblico sul palco, prima che con i dischi in studio e tutti glielo riconoscono. Poi che i Deep Purple dal vivo fossero incredibili nulla toglie agli Zeppelin. Parliamo di due band stratosferiche, non per niente. Comunque sono ormai quasi due settimane che martelli sul discorso Zeppelin e spari sentenze che si reggono sul niente. Alla lunga da fastidio, dai solo l'idea di essere un presuntuoso sentenziatore e magari non lo sei affatto. Ma è questo che passa.
metallo
Sabato 30 Maggio 2015, 11.05.37
32
L' ugola di Plant ha fatto la storia, per me non c'e' altro da aggiungere.Live di una bellezza intensamente magica indescrivibile.
Nameless
Sabato 30 Maggio 2015, 10.58.19
31
Bho a me sembra una Cornacchia strozzata, però ok, ognuno ha il diritto di pensarla come vuole, io resto dell'idea che nei live Plant era meglio se si stava a casa, jimmy page comunque rimane sempre il migliore nei secoli dei secoli.
metallo
Sabato 30 Maggio 2015, 10.51.14
30
Io invece lo considero eccelso in tutto, si puo' votare pure coi cellulari e con differenti computer e tablet della stessa persona, o di diversi amichetti trolletti, merda liquida un par de cazzi, Plant immenso.
Nameless
Sabato 30 Maggio 2015, 10.50.55
29
Se vuoi un gruppo che faceva live coi contro coglioni vai di deep purple, loro il meglio lo davano proprio dal vivo, i led zeppelin erano al contrario, grandi dischi pessimi live.
Nameless
Sabato 30 Maggio 2015, 10.46.26
28
Ma non si può votare solo una volta? Comunque anche io me sbatto beatamente i coglioni, questo live lo considero eccelso sotto il profilo strumentale, ma vocalmente no, è merda liquida.
metallo
Sabato 30 Maggio 2015, 10.28.59
27
Il voto lettori me lo sbatto al cazzo io vedo i fatti, puo' essere anche un solo trolletto de sta ceppa che se diverte a mettere voti bassi, folle immense li hanno assistiti, questo conta non le chiacchiere.Questo va oltre il 100, supera i confini spazio temporali.CAPOLAVORO ULTRAGALATTICO.
Nameless
Sabato 30 Maggio 2015, 10.21.07
26
Guardando il voto lettori non devo essere l'unico a pensarla così.
metallo
Sabato 30 Maggio 2015, 10.05.50
25
Live di un'altra galassia, immensamente bello, tra i piu' bei live di tutta la storia del rock, Plant straordinariamente intenso ed emotivamente sublime ha cantato sia col cuore che con l'anima, solo i led Zeppelin potevano avvicinare al rock un cosi' grande massa di persone al rock.Unici e stratosferici, fatevene una ragione.
Nameless
Sabato 30 Maggio 2015, 9.55.15
24
Ne ho 19, quando dico che li ho ascoltati ovviamente non intendo dal vivo. Plant su disco era grande, live no, Fatevene una ragione.
simo
Sabato 30 Maggio 2015, 9.47.57
23
Come minimo sarai un ragazzino di quindici anni...e noi che stiamo pure ad ascoltarti...
Nameless
Sabato 30 Maggio 2015, 9.47.22
22
E comunque non sono io mister zucchina, poi siete liberi di pensarla come volete.
Nameless
Sabato 30 Maggio 2015, 9.46.04
21
Plant è sempre stato un cantante scarso live, è questa non è una mia opinione, è un dato di fatto. Credo di aver sentito almeno una 30 Ina di live dei led, tutti puntualmente sfanculati dal signor plant.
Steelminded
Venerdì 29 Maggio 2015, 23.34.53
20
Questo live è fantastico. Mister zucchina=nameless=caressa?
simo
Venerdì 29 Maggio 2015, 21.04.03
19
Tu non sai quello che dici
Mister zucchina
Venerdì 29 Maggio 2015, 18.30.22
18
A me onestamente non piace per niente, i led zeppelin purtroppo per quanto grandi in studio live risultavano sempre molto poco convincenti, soprattutto per colpa di plant, live proprio non ce la faceva.
Masterburner
Lunedì 7 Ottobre 2013, 15.54.36
17
Davvero, peccato per la cover, e manco un libretto con due righe... per la musica, inutile commentare, imprescindibile.
Robert Grant
Sabato 15 Dicembre 2012, 8.23.43
16
La parte strumental/psichedelica di Dazed and confused, è quel qualcosa che va oltre la musica...
weston super mare
Domenica 22 Luglio 2012, 11.17.26
15
live monumentale, peccato sia stato pubblicato solo nel 2003, se fosse uscito negli anni 70 avrebbe avuto una portata storica ben maggiore. La versione di Stairway To Heaven qui presente è semplicemente magica, toccante. Page al top, incredibile, Bonham una furia, un vero coclone. Nettamente superiore a The Song Remains The Same. Voto mio 95
Matocc
Giovedì 10 Maggio 2012, 0.15.07
14
già solo per Immigrant Song vale l'acquisto: la potenza del muro sonoro che sprigiona dalle casse ti dà una pettinata da cinema! incredibile che questo live sia stato registrato nel 1972... troppo oltre i LZ
vincenzo
Sabato 29 Ottobre 2011, 16.01.53
13
Sbalorditivo ascoltare un live del genere. Dimostrano di aver portato il Rock alla massima espressione. Grandissimi LED.
Davide
Venerdì 8 Luglio 2011, 10.14.52
12
Un live epico, proprio quello che ci voleva ai Led. Produzione spettacolare, qualità delle canzoni ai limiti dell'orgasmo! Ma quanto cazzo è lunga Whole Lotta Love?!?!?! XD
thor
Domenica 11 Aprile 2010, 11.16.28
11
spettacolare non c'e' altro da dire
MyCoven
Giovedì 14 Gennaio 2010, 14.45.22
10
CHE LIVE RAGAZZI ! ! !
MegaSimo
Giovedì 14 Gennaio 2010, 13.41.58
9
Immortali
Raven
Martedì 12 Gennaio 2010, 8.35.24
8
Non fa una piega.
Raven
Martedì 12 Gennaio 2010, 8.35.24
7
Non fa una piega.
Federico95
Venerdì 8 Gennaio 2010, 20.04.17
6
Qui Stairway To Heaven è spettacolarissima!
Stefano
Venerdì 8 Gennaio 2010, 18.36.21
5
Spettacolare
Masamune
Venerdì 8 Gennaio 2010, 14.15.57
4
Che ne dite di una recensione di The BBC Sessions?
Er Trucido
Venerdì 8 Gennaio 2010, 11.58.57
3
Grande disco. d'accordo su tutto, probablmente la migliore testimonianza live per completezza
hm is the law
Venerdì 8 Gennaio 2010, 8.30.20
2
Grazie hellion per i complimenti!
Hellion
Giovedì 7 Gennaio 2010, 23.31.30
1
...vero vero, tutto vero, preso quando uscì, adesso me lo riascolto, grande rece, corta ma xfetta!
INFORMAZIONI
2003
Atlantic Records
Rock
Tracklist
Disc 1
1. LA Drone*
2. Immigrant Song*
3. Heartbreaker*
4. Black Dog**
5. Over the Hills and Far Away**
6. Since I've Been Loving You*
7. Stairway to Heaven*
8. Going to California*
9. That's the Way**
10. Bron-Yr-Aur Stomp*

Disc 2
1. Dazed and Confused (Medley)**
• Walter's Walk
• The Crunge
2. What Is and What Should Never Be*
3. Dancing Days*
4. Moby Dick**

Disc 3
1. Whole Lotta Love (Medley)**
• Boogie Chillun
• Let's Have a Party
• Hello Mary Lou
• Going Down Slow
2. Rock and Roll*
3. The Ocean**
4. Bring It On Home**
• Bring It On Back


* 27 giugno 1972, Long Beach Arena
** 25 giugno 1972, LA Forum
Line Up
Robert Plant – Voce, Armonica
Jimmy Page – Chitarra Acustica, Chitarra Elettrica
John Paul Jones – Basso, Tastiere, Mandolino
John Bonham – Batteria, Percussioni
 
RECENSIONI
90
78
75
98
85
97
88
100
88
92
98
ARTICOLI
22/10/2012
Articolo
LED ZEPPELIN
Celebration Day - Live @ O2 Arena, 19/12/2007, Londra
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]