Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Dark Tranquillity
Moment
Demo

Veritas
Threads of Fatality
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

30/11/20
VEIL OF SECRETS
Dead Poetry

30/11/20
COLOSSUS OF DESTINY
Last Call

30/11/20
GOLGATA
Tempel

04/12/20
GONE IS GONE
If Everything Happens for a Reason… Then Nothing Really Matters at All

04/12/20
SIX FOOT SIX
End of All

04/12/20
AD INFINITUM
Chapter I: Revisited

04/12/20
TAU CROSS
Messengers Of Deception

04/12/20
NIGHTRAGE
Demo 2000

04/12/20
FOREIGN
The Symphony of the Wandering Jew Part II

04/12/20
SERPENTS OATH
Nihil

CONCERTI

28/11/20
RHAPSODY OF FIRE (POSTICIPATO)
LEGEND CLUB - MILANO

28/11/20
BELPHEGOR + GUESTS
BLACK WINTER FEST - MILANO

29/11/20
ORPHANED LAND
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

29/11/20
MARDUK (RIMANDATO)
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

30/11/20
MARDUK (RIMANDATO)
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

01/12/20
ORPHANED LAND
LEGEND CLUB - MILANO

02/12/20
ORPHANED LAND
TRAFFIC CLUB - ROMA

03/12/20
ROSS THE BOSS + GUESTS (CANCELLATO!)
LEGEND CLUB - MILANO

03/12/20
NAPALM DEATH
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

04/12/20
NAPALM DEATH
TRAFFIC CLUB - ROMA

Fear Factory - Mechanize
( 14253 letture )
Mechanize, co-prodotto insieme a Rhys Fulber e mixato da Greg Reely, è il nuovo attesissimo disco degli americani Fear Factory.
Il lavoro segue cronologicamente il modesto Transgression, pubblicato cinque anni fa, che evidenziava, a parte due o tre brani, una certa aridità sotto il profilo creativo.
Il gruppo si ripresenta con una line up profondamente rinnovata che vede il gradito ritorno di Dino Cazares, uno dei membri fondatori rimasto in formazione fino al 2002, ed un nuovo batterista: niente poco di meno che l’immenso Gene Hoglan (Dark Angel, Death, Strapping Young Lad).
Circa il monicker della band bisogna precisare che esiste una diatriba tra il duo Burton C. Bell/Dino Cazares ed i fuoriusciti Christian Olde Wolbers/Raymond Herrera; una questione spinosa che la dice lunga, ahimé, sui pessimi rapporti tra gli interessati (clicca qui); veramente una squallida vicenda.
Il nuovo album deve preliminarmente confrontarsi con il recente Years In The Darkness degli Arkaea, dove attualmente militano Christian Olde Wolbers e Raymond Herrera e -sgomberiamo subito tutti i dubbi- il confronto è stravinto da chi si fregia del nome Fear Factory: Mechanize è nichilista, violentissimo, estremamente compatto, senza alcun compromesso che ci propone quel consolidato thrash alternativo di cui tutti sentivamo la mancanza… appunto tutto l’inverso del platter degli Arkaea che è stata una delusione totale con il voler ammiccare a tutti i costi a certi fraseggi dei Linkin Park. Ma Mechanize ha pure il merito di far dimenticare le incertezze del citato Transgression recuperando nettamente quelle direttrici musicali che hanno reso i Fear Factory famosi in tutto il mondo quelle, per intenderci, proposte nei primi tre fantastici full lenght della loro carriera: Soul Of A New Machine, Demanufacture e Obsolete; tante, infatti, solo le similitudini soprattutto per quanto concerne le parti più aggressive e questo anche grazie all’eccelso lavoro della sezione ritmica incredibilmente potente soprattutto per merito di uno stratosferico Gene Hoglan in forma decisamente smagliante.
Ne è un esempio la devasatante Industrial Discipline dall’incedere sostenuto e caratterizzato dal famoso inimitabile cantato in alternanza, diviso tra momenti aggressivi ed altri quasi eterei, di Burton C. Bell.
Da evidenziare come elemento di novità la presenza in alcuni passaggi di sonorità che ricordano molto quelle degli Strapping Young Lad: ciò è chiaramente dovuto alla presenza di Hoglan che ha riversato nel gruppo la preziosa esperienza maturata con il geniale Devin Townsend.
L’album è granitico, cattivo, a tratti inquietante grazie agli efficaci effetti sonori in sottofondo.
Tra i pezzi migliori citiamo la travolgente open track Mechanize (con tanto di intro industrial), il thrash furioso di Powershifter (dove la sezione ritmica è davvero pazzesca), l’anomala Christploitation, un’invettiva contro il Cristianesimo divenuto oramai una parodia di se stesso (introdotta da una parte di piano tenebrosa -tornerà più volte nel corso del brano- si scatena poi su tempi serrati), Oxidizer (superbo il riffing di chitarra), Designing The Enemy (caratterizzata da una bella introduzione quasi soffusa per aumentare subito dopo di intensità -qui il vocalism di Burton C. Bell è davvero eccezionale-) e la conclusiva più pacata, per modo di dire, Final Exit.
Sotto il profilo delle liriche le stesse palesano, come di consueto, una visione negativa del mondo, senz’anima, alienato, dominato dalle macchine, privo di speranza per l’umanità punita per i suoi errori, per le sue paure e per le sue oggettive incapacità.

Mechanize è reperibile anche in un’inusuale edizione ultra limitata: una vera e propria cassetta per gli attrezzi! Guardare per credere...

Siamo al cospetto di un sound non immediato che, pertanto, necessita di più ascolti per essere ben assimilato; forse mancano canzoni straordinarie, tipo Replica o Shock, ma questa fatica discografica sarà sicuramente una delle migliori del 2010: abbiamo totalmente ritrovato un gruppo che pareva al capolinea e che, invece, è risorto come l’Araba Fenice!

Concludo con una considerazione: Olde Wolbers ha dichiarato che sarebbe disponibile a realizzare un nuovo album con i Fear Factory ...e ci credo, considerata l’abissale differenza tra questo disco e quello degli Arkaea!



VOTO RECENSORE
80
VOTO LETTORI
72.40 su 110 voti [ VOTA]
Jorg
Martedì 22 Novembre 2016, 14.49.43
89
Gene Hoglan? Hmmm. Lo devo ascoltare solo per questo. È impossibile sbagliare qualcosa con lui
Ezio
Martedì 23 Agosto 2016, 11.35.00
88
SO' CHE SEMBRERO' FOLLE E CONTROCORRENTE MA PER ME DOPO DEMANUFACTURED E' IL MIGLIOR ALBUM CHE HANNO FATTO
AL
Martedì 3 Novembre 2015, 9.20.28
87
l’ho riascoltato per bene e devo cambiare il mio giudizio. purtroppo peccato per le ultime tre che non mi piacciono e mi annoiano. altrimenti era un album di altissimo livello. concordo col recensore. anche per me 80. Fear Campaign è il capolavoro dell’album. Hoglan devastante.
AL
Martedì 11 Novembre 2014, 16.55.03
86
secondo me prima metà esaltante poi si perde. per me voto 70
Michele
Giovedì 24 Aprile 2014, 12.22.28
85
Nulla da dire, bellissimo album
MetalDeprival
Venerdì 13 Settembre 2013, 13.54.08
84
Allora dopo aver assimilato per bene il disco dico che è meglio di Digimortal (che un 75 lo merita secondo me)!
Macca
Mercoledì 8 Maggio 2013, 10.09.52
83
Un bel disco anche se nulla di particolarmente nuovo, sono i soliti FF...però qui sono oggettivamente in ottima forma
andrea
Mercoledì 1 Maggio 2013, 14.07.40
82
ci sta un bel 90 anche direi!!! sn sempre piu stupito delle evoluzioni di questa band dal prim od del 92, mamma mia che tuonata! grandi FF!\m/
NuK0r3
Sabato 16 Febbraio 2013, 15.06.30
81
Fantastico, il mio preferito, sarà per la title track ultra-coinvolgente ma mi piace un casino questo disco!
Francesco
Domenica 16 Dicembre 2012, 0.12.18
80
Di certo si è recuperata la potenza e l' impatto dei tempi passati, ma ci si è dimenticati di dare una certa varietà alle song che a parte poche eccezioni (Fear Campaign e industrial discipline) risultano alla lunga tutte uguali tra loro e poco ispirate. Alla fine si rimane con un bel mal di testa e la sensazione è che i nostri si siano limitati a rifare se stessi, come accade a tanti gruppi che vivono grazie al nome che portano.
freedom
Lunedì 13 Febbraio 2012, 0.33.02
79
Questo disco è una vera mazzata sui denti...grandissimo ritorno per i FF!
eddie
Mercoledì 23 Marzo 2011, 0.26.26
78
...gran bel disco...non il migliore,ma un gran disco...dino cazares e Gene Hoglan sono garanzie...
BlackAlbum90
Mercoledì 9 Febbraio 2011, 16.14.33
77
Bentornati: 80!!!
antiborgir
Sabato 5 Febbraio 2011, 18.01.16
76
Mi è piaciuto molto,veramente un gran bel disco!voto 85
Matocc
Venerdì 17 Dicembre 2010, 20.48.41
75
@ hm is the law: non sono d'accordo, a differenza di Trans Digi ha una "personalità"- che per carità ai più non piace- mentre Transgression per me non è nè carne nè pesce... e poi a me prende un casino Invisible Wounds
hm is the law
Venerdì 17 Dicembre 2010, 20.11.47
74
@ Matocc: dai Digimortal è il peggio di tutti
hm is the law
Venerdì 17 Dicembre 2010, 20.11.43
73
@ Matocc: dai Digimortal è il peggio di tutti
Matocc
Venerdì 17 Dicembre 2010, 19.52.01
72
@ Edgecrusher: io li ho visti a Marzo e non mi aspettavo che fossero così bravi, mi hanno stupito... @ hsb: per me -e li ho tutti- è il loro disco più noioso, ma de gustibus...
hm is the law
Venerdì 17 Dicembre 2010, 19.43.22
71
@ hsb: gasp che coraggio! Cmq ti dirò Transgression contiene almeno tre tracce notevoli sebbene sia inferiore e di molto a Mechanize,
hsb
Venerdì 17 Dicembre 2010, 18.21.26
70
@mattocc preferisco sicuramente transgression che mechanize
Edgecrusher
Giovedì 16 Dicembre 2010, 0.02.27
69
Adoro questo cd, peccato che le prestazioni dal vivo non siano più quelle di un tempo. Io dò un 85
Matocc
Mercoledì 15 Dicembre 2010, 20.51.01
68
@ hsb: Transgression???!!!!????
Giaxomo
Mercoledì 15 Dicembre 2010, 18.36.10
67
Buon ritorno, speriamo continuino su questa piega, sempre migliorando! Powershifter è da antologia.
Z23
Mercoledì 15 Dicembre 2010, 11.45.03
66
Bel disco sicuramente,ma mai quanto Demanufacture!Visti dal vivo a Bologna domenica scorsa,ottima prestazione di Burton,Dino e Byron Stroud!Stratosferico Gene Hoglan, ma come dice hm is the law la mancanza della missilistica doppia cassa di Raymond Herrera si sente moltissimo!Ho avuto modo di sentirlo sempre all' estragon nel 2006 e devo dire che a velocità con la doppia cassa è inarrivabile!
hsb
Mercoledì 15 Dicembre 2010, 3.38.25
65
no no... nn ci siamo... il rientro di dino per me nn ha giovato al gruppo... questo disco è piatto... suonato benissimo per carità però preferisco nettamente un transgression o un archetype (ovviamente demanufacture e obsolete sono di un altro pianeta) voto 60
hm is the law
Martedì 15 Giugno 2010, 11.11.13
64
Mi intrometto nella discussione divendo la mia: Hoglan inarrivabile, tuttavia Herrera dava ai FF un quid in più che si attagliava perfettamente alla musica del gruppo. Tra Haake e Hoglan preferisco il secondo sebbene il primo sia semplicemente mostruoso dal punto di vista tecnico,
Matocc
Lunedì 14 Giugno 2010, 22.43.12
63
@ davidian: ripeto, Herrera è un ottimo batterista e piace molto anche a me, lo stesso dicasi per Haake che è un mostro, ma che Hoglan sia un punto di riferimento per ogni batterista -a quanto sento e leggo in giro- è un dato di fatto... poi ognuno la pensa come vuole ci mancherebbe! tra l'altro a leggere questi nomi sembra che si debba avere il cognome che inizi per H per essere dei grandiosi drummer...
Filippo Festuccia
Lunedì 14 Giugno 2010, 22.28.49
62
@davidian: beh, sono batteristi molto diversi, ma hoglan viene prima di haake ed è più compatto. il drummer dei meshuggah è più esplosivo, ma non so, è difficile scegliere tra i due. di certo non c'è l'abisso che c'è tra hoglan e herrera IMHO
davidian
Lunedì 14 Giugno 2010, 21.43.49
61
come hoglan non farà mai quello che fa tomas haake......
Matocc
Lunedì 14 Giugno 2010, 19.54.49
60
@ davidian: scusa se mi intrometto, reputo Herrera un grande batterista ma Gene -che è molte spanne sopra- nei FF suona nella maniera in cui "deve essere" il drumming dei FF... per capirci: Hoglan farà anche le stesse cose che faceva Herrera, ma Herrera non farà mai quello che sa fare Hoglan...
davidian
Lunedì 14 Giugno 2010, 19.33.58
59
senza dubbio uno dei migliori album dei fear. mi dispiace però che il ritorno di cazares sia coinciso con la fuoriuscita di herrera che insieme a dino è stato il fondatore di questa grande band.......... tanto di cappello per hoglan ma onestamente fa le stesse cose che faceva raymond....
Evandro 72
Lunedì 14 Giugno 2010, 19.33.19
58
concordo! a5anni avevo il"45 di TEE deiKraftwerk,a8anni impazzivo x FadeToGrey,passo da aphex twin agli electric wizard,traverso Loop e primi Cure ePixies.....quella che tu dici"aurea proporzione"si è persa inObsolete, e si trova in REmanufacture+Demanufacture al grado perfetto,MA SE E SOLO SE li si considera SIAMESE TWINS,inscindibili.Digimortal è ottimo per i fan di NON SOLO METAL,Archetype coll'irrobustimento di DinoCazares sarebbe stato un capolavoro.MECHANIZE è ottimo
777
Lunedì 14 Giugno 2010, 17.57.52
57
il mio alter ego chiarisce:l'essenza dell'estasiFactoriana è laAureaRatio,la perfetta miscela di anticorporeità"METAL"e alienata spiritualità elettronica"KRAFTWERK"nonchè voli di metallo liquido delle melodie del Biodroid.UGUALE:morte e resurrezioneALIENE quantoESTATICHE.
888
Lunedì 14 Giugno 2010, 16.20.36
56
la sapienza esoterica che Dino da buon satanista dovrebbe avere avrebbe dovuto fargli approfondire il discorsoMORTE-RINASCITA iniziato conDE e REmanufacture,ciò si era già perso nel(pur ottimo)Obsolete,ma fu ripreso inDigimortal,il che scontentò i fan-metal-only degliFF(come REmanufacture),e fu vincente inCITY deiSYL. Ho cercato ovunque una ripresa del discorso,inutilmente,in chiaveHYPER-TECHNO.(la trovai in primi DimmuBorgir e CradleOfFilth,altra dimensione,però). Il nomeCazares e il contributoFulber(che faEBM da sempre) mi faranno prendereMechanize a scatola chiusa,visti gli elementi emergenti nella recensione.(sono unFF fan ATIPICO, see ya)
daniele
Venerdì 4 Giugno 2010, 21.52.42
55
disco della madonna,soprattuto grazie al ritorno di Dino secondo me. non siamo ai livelli di demanufacture (a cui io do 100),ma siamo comunque su livelli altissimi. Christploitation è magnifica. GRANDISSIMO RITORNO PUNTO E BASTA.
murderface
Giovedì 3 Giugno 2010, 19.17.45
54
Dopo Obsolete il loro miglior disco.
Alex
Giovedì 20 Maggio 2010, 15.19.15
53
Sono un fan dei FF dagli esordi...son riuscito ad amarli incondizionatamente fino ad Archetype (gran disco)...Transgression è la porcata più grossa che potevano fare e grazie a Dio è stato solo un episiodio isolato (almeno per ora). Credo che addirittura Digimortal sia meglio di Transgression. Sta di fatto che Mechanize è una B O M B A. Si son risollevati alla grande i ragazzi nonostante hanno rivoluzionato la line-up e hanno avuto un sacco di casini con il moniker...Mitici
Crushed Liver
Domenica 9 Maggio 2010, 19.10.52
52
Non esageriamo...l' album per me è soddisfacente ma è ben lontano dai fasti passati.Non bastano 4/5 canzoni sopra la media per meritarsi un 8...certo se,utopisticamente, invece di LP facessero uscire EP avrebbero composto con Transgresssion due capolavori
antomie
Lunedì 12 Aprile 2010, 15.38.21
51
album fantasmagorico ahahahah
Aelfwine
Lunedì 12 Aprile 2010, 10.20.34
50
Insomma, non male, un album suonato ottimamente e con la solita potenza dei FF. Ma non si sono spinti molto più in là. Credo che ormai il loro industrial, se così lo possiamo definire, scompaia al cospetto di gruppi come i Meshuggah. Per quanto Dino sia bravo, qui serve la potenza mescolata all'atmosfera, cosa accaduta solo con Obsolete.
Muzak
Domenica 4 Aprile 2010, 22.46.05
49
Non l'ho assimilato ancora totalmente il platter ma mi piacè già più degli ultimi due. Però la mancanza di Herrera si sente (niente da dire contro Hoglan) ma Il drumming di Herrera mi piace di più in questo gruppo
Matocc
Venerdì 2 Aprile 2010, 22.26.06
48
Questo disco è un qualcosa che rimarrà negli annali della musica metal, è magnifico sotto ogni punto di vista - drumming, chitarre, voce... ritorna Dino Cazares con la sua 8 corde, il suo stile, la sua vena creativa e guarda cosa ti confeziona! Il confronto con Olde Wolbers chitarrista è impietoso nei confronti di quest' ultimo, ogni nota suonata da Dino dimostra la sua superiorità e personalità! Anche Burton sembra tornato agli antichi splendori; se poi aggiungiamo che dietro le pelli siede quello che è forse il miglior batterista al mondo il risultato non può che essere stupendo. L'album è composto da brani cazzuti, non ci sono tappabuchi: la title-track è molto aggressiva, nel finale di Industrial Discipline c'è una schitarrata che ricorda quella iniziale di Descent, Powershifter è una mina rabbiosa, Christploitation inquietante e incazzata... ma forse la cosa più bella di Mechanize -e una delle migliori in generale dei FF- è Final Exit: qui capisci che Burton C. Bell e Dino Cazares insieme sono una forza della natura, poesia applicata al metal, un vero orgasmo sonoro!!!! Quando l'hanno suonata al concerto di Milano stavo per piangere dalla felicità... possiedo l'edizione digipak che ha in più la canzone Crash Test e un artwork bellissimo -non sarà fondamentale ma anche la copertina di questo disco è fantastica, come le altre del resto... Non continuiamo a fare inutili paragoni, Mechanize è un C-A-P-O-L-A-V-O-R-O!!!!!!!!!
NoRemorse
Sabato 13 Marzo 2010, 12.47.49
47
Ascoltato e imparato ormai a memoria...un capolavoro...grazie fear factory...in tutto l'album non c'è un solo filler ed ognuna è un mio personale classico...su tutte Christploitation, Final Exit, Controlled Demolition e Powershifter...ma tutto l'album è esagerato!!!!!
AL
Venerdì 5 Marzo 2010, 15.53.01
46
dopo numerosi ascolti posso dire che è un ottimo album e alcuni pezzi fanno veramente male. su tutti Industrial discipline.. cmq nel complesso bravi!! concordo con il recensore sugli Arkaea, sono pietosi...
storytotell
Giovedì 4 Marzo 2010, 16.31.04
45
sicuramente in ripresa rtispetto alle ultime prove. penso che 80 come valutazione sia comunque troppo elevata. dopo demanufacture c'è molto poco da aggiungere. molto bella e interessante l'ultima traccia, per il resto cose già sentite e risentite anche se fatte molto bene.
hm is the law
Mercoledì 24 Febbraio 2010, 19.46.40
44
@ materozza: sono assolutamente d'accordo con te.
materozza
Mercoledì 24 Febbraio 2010, 17.39.29
43
CERTO CHE LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI POTEVANO RISPARMIARSELA!!!!!!!!!!!!!
viktorega@libero.it
Mercoledì 17 Febbraio 2010, 16.49.03
42
L'ultimo FF è più che dignitoso, Cazares sa ancora il fatto suo, anche perkè in giro non mi pare di scorgere nulla di particolarmente strabiliante...
Cowboy From Hell
Venerdì 12 Febbraio 2010, 10.52.12
41
Davvero un album piacevole, una vera sorpresa (visti i precedenti); Cmq, quando metti un certo Gene Hoglan lì dietro, beh, che altro puoi aspettarti?? eh eh eh....grande impatto davvero...bravi!
Major Havoc
Martedì 9 Febbraio 2010, 20.37.38
40
Visti dal vivo con i Brutal Truth ai tempi del primo disco, poi rivisti a Bologna durante il tour di Demanufacture, poi persi di vista. Già Obsolete non mi ha mai convinto del tutto, e quelli dopo sono stati una delusione dopo l'altra. Questo è una vera sorpresa! Christploitation fantastica!!!
Lello
Martedì 9 Febbraio 2010, 16.36.31
39
Ricetta per DESIGNING THE ENEMY(che forse e' la piu' bella)hakerare Human Shield(senza pero' il suo sfondo di poetica malinconia) e qualche riff spezzato stile Meshuggah nella modalita' piu' consona per recuperare gli integerrimi e nostalgici fan metallini.
jappy
Martedì 9 Febbraio 2010, 12.28.33
38
E' un piacere sentire Gene, x un gruppo seminale del cyber trash! pero' i SYL son ancora un altro pianeta
ROSSMETAL 65
Martedì 9 Febbraio 2010, 7.03.20
37
Gran bel lavoro,potente ,oscuro,che ci trascina di forza in un futuro apocalittico.BENTORNATI.
Tizi1970
Domenica 7 Febbraio 2010, 20.29.43
36
Dopo aver sentito alcuni pezzi, già sono entusiasta del nuovo lavoro dei Fear Factory! Il voto è giusto e meritato!
Er Trucido
Sabato 6 Febbraio 2010, 14.03.14
35
Secondo me Hoglan perde qualcosina nei confronti di Herrera in marzialità, però aggiunge il suo trademark per quanto riguarda l'uso del charleston e soprattutto del ride (in cui secondo me ha pochi rivali), quindi se deve esserci qualcuno alle pelli che non fosse Herrera, Hoglan è la scelta migliore...o al massimo si mette l'Herrera dei Napalm Death per omonimia!
hm is the law
Sabato 6 Febbraio 2010, 13.45.08
34
@ tribal axis: si, ci sta in fondo il tuo" il nuovo batterista diciamo aggiunge qualcosa di nuovo senza poi stravolgere così tanto il loro cyber-sound" aggiungerei immettendo qualcosa del SYL come peraltro citato nella recensione.
enry
Sabato 6 Febbraio 2010, 11.21.34
33
Finalmente un disco decente. Tre brani che valgono il prezzo del biglietto: Powershifter, Christploitation e Metallic Division. I primi tre dischi sono un'altra cosa, ma almeno si ritorna su livelli dignitosi.
Undercover
Sabato 6 Febbraio 2010, 8.44.39
32
@hm is the law: sul gusto personale poco da discutere cosa ovvia, ci tengo a precisare però che non ho messo sullo stesso livello Fear Factory e Arkhae ma semplimente detto che se dovessi scegliere in questo momento scarterei entrambi.
krok
Sabato 6 Febbraio 2010, 7.56.29
31
Wow!!Strapping Young Factory!!!
tribal axis
Sabato 6 Febbraio 2010, 1.03.40
30
riguardo la questione "meglio Herrera o Hoglan" secondo me Hoglan introduce un elemento di novità nel sound dei Fear Factory. non sarà robotico ma è comunque disumano. forse con Herrera alla batteria si rischiava una brutta copia di Demanufacture. d'accordo è solo un'ipotesi così, campata per aria però il nuovo batterista diciamo aggiunge qualcosa di nuovo senza poi stravolgere così tanto il loro cyber-sound.
hm is the law
Venerdì 5 Febbraio 2010, 23.25.54
29
@ Undercover: ho trovato il tuo intervento interessante perchè affronta un tema da me non affrontato nella recensione e che merita un approfondimento ovverossia il paragone tra Herrere ed Hoglan. Premesso che sono due batteristi disumani concordo con te circa la "mancanza quasi robotica del drumming di Herrera" che caratterizzava moltissimo il sound dei FF. Hoglan fa il suo con la sua classe ed esperienza incontrovertibili dando alla musica una cattiveria impressionante ma Herrera assicurava quell'andamento cibernetico che tutti noi fans amiamo. Per il resto stiamo distanti soprattutto quando parli di Burton C Bell che in questo disco è a mio avvivo eccezionale e quando giudichi Mechanize sullo stesso livello Arkaea: ma in fondo giova ripetere che tutti i pareri vanno accettati e che la musica è sempre una questione di gusto.
Undercover
Venerdì 5 Febbraio 2010, 19.59.02
28
Disco sufficiente ma proprio da sei scolastico. I primi tre brani no comment e va beh dai si chiude un occhio. Pian pianino si vede luce ma tra riff triti e ritriti e Gene Hoglan che fa la parte del bravo scolaretto che ha studiato la lezione un'ora prima d'andare in classe non si va da nessuna parte. Manca totalmente la marzialità quasi robotica del drumming di Herrera, mancano gli spunti dell'era d'oro, Burton si è perso per strada. Ok peggio di quella schifezza di "Transgression" era difficile fare ma ci stavano pure provando? Sul discorso meglio loro o gli Arkhae dico tranquillamente nessuno dei due, i Fear Factory ora come ora sono una mezza band, pensino meno alle cause legali e alle liti, si concentrino sul comporre musica decente.
dK
Venerdì 5 Febbraio 2010, 14.34.21
27
I successori di "Obsolete" mi hanno deluso un po' tutti, ma credo che stavolta ridarò fiducia ai FF... in attesa di vederli on stage!
Ubik
Giovedì 4 Febbraio 2010, 19.59.06
26
bello veramente bello. freddo e tagliente finalmente dopo archetype e transgression si ritorna su ottimi livelli
ares
Giovedì 4 Febbraio 2010, 18.32.08
25
Trovo questo disco dei Fear Factory molto poco immediato e concordo con il recensore quando dice che occorrono vari ascolti per essere ben assimilato. Sotto questo profilo Mechanize è coraggioso perchè si poteva scegliere la via del facile facile invece hanno avuto coraggio ed hanno fatto centro. Non sara al livello dei primi tre ma cmq questo è un ottimo disco estremo. Leggo che a qualcuno piacciono gli Arkaea a me fanno scendere il latte ai c....
Lello
Giovedì 4 Febbraio 2010, 18.22.01
24
@ Arkanoide te sei un metallaro che aborrisce gli Arkaea perche' sono troppo leggerini e non hanno il growl che fa cagare in mano dalla paura ovvio che osanni questa scialbo lavoro dei FF,D'altra parte siamo sempre su un sito "metallizzato".XD Ostico Mechanized? ahah..si si sono al decimo ascolto piu' o meno e sono emerse cosi' tante sfumature da confondermi le idee ahah..per piacere..
Luigi
Giovedì 4 Febbraio 2010, 17.07.54
23
Straquoto Arkanoid. Mechanize non sarà un capolavoro assoluto ma è migliore di Transgression, Digimortal e Years in the darkness. Voto 80
arkanoid
Giovedì 4 Febbraio 2010, 16.36.06
22
@ Lello: Transgression ha un paio di pezzi molto buoni ma poi lascia il tempo che trova; secondo me è il peggio disco dei FF dopo Digimortal; se poi ti piace l'aborto degli Arkaea con quel cantato veramente inascoltabile è pure ovvio che non sopporti Mechanazi che è veramente ostico.
Lello
Giovedì 4 Febbraio 2010, 16.17.21
21
@ arkanoid: a parte che Transgression NON e' moscio(certo che se consideri solo 2 canzoni,quelle non "tirate" allora si'..),e il disco degli Arkaea mi piace!
arkanoid
Giovedì 4 Febbraio 2010, 16.10.36
20
Bellissimo album. Ai detrattori vorrei chiedere preferite veramente il moscio Transgression o la banalità degli Akhaea? Mah!
arkanoid
Giovedì 4 Febbraio 2010, 16.06.11
19
Bellissimo album. Ai detrattori vorrei chiedere preferite veramente il moscio Transgressor o la banalità degli Arhaea? Mah!
Lello
Giovedì 4 Febbraio 2010, 15.57.02
18
Prime tre canzoni che sembrano spompate,banali,trite.Il cd inizia dalla quarta,buona,poi Christploitation e Oxidizer,non male entrambe,forse meglio la prima con l'alternanza tra tastiere e riffs violenti.Controlled demolition dal banalotto refrain e' bocciata,la meshugghiana DESIGNING THE ENEMY e' superba.Buono l'intermezzo Metallic division e ottimo l'eterea e sognante FINAL EXIT. In sintesi un album che se strappa la sufficienza e' per merito di 2 canzoni.Nel complesso una delusione.Meglio Transgression.
Enrico
Giovedì 4 Febbraio 2010, 15.52.10
17
Mah...non è nulla di eccezionale.
.ilsegugio.
Giovedì 4 Febbraio 2010, 13.52.10
16
Mi sembra un buon disco, specialmente rispetto allo scempio del precedente. Certo che se le band di questa generazione non perdessero tutto il loro tempo ad ideare nuove coreografie e lanciarsi chitarre sul palco, forse si sgraverebbe di qualche attesa esagerata un disco come questo Mechanize
Er Trucido
Giovedì 4 Febbraio 2010, 12.33.27
15
Secondo me è un ottimo ritorno, la prime 5 canzoni sono veramente belle, le altre sono buone ma non eccelse. Comunque è questo che voglio sentire dai F.F., non cover degli U2
N.I.B.
Giovedì 4 Febbraio 2010, 12.00.07
14
Dal canto mio sono più che soddisfatto di questo GRADITISSIMO "ritorno" dei Fear Factory... lo trovo un fantastico Album di Alternative Thrash...!!!!
wangel
Giovedì 4 Febbraio 2010, 11.56.50
13
cazz speriamo che non crolli il palco con tutto quel peso sopra....ehehe(battuta tristissima)...un mondo dominato da skynet il supercomputer che controlla le macchine!!!!e ricordate "« Il sistema andò online il 4 agosto 1997. Skynet cominciò a imparare a ritmo esponenziale. Divenne autocosciente alle 2:14 del mattino, ora dell'Atlantico, del 29 agosto. ».....non è privo di speranza il mondo dominato dalle macchine...io sto dalla parte dei ribelli con john Connor!!!xrò il t-1000 in lega polimetallico-mimetica spacca di brutto!!
hm is the law
Giovedì 4 Febbraio 2010, 9.32.19
12
@ Raven: nelle recensione ad un certo punto dico " sound non immediato che, pertanto, necessita di più ascolti per essere ben assimilato": anche io dopo aver sentito il disco non ero convinto ma poi gradatamente mi sono ricreduto: Fidati.
Raven
Giovedì 4 Febbraio 2010, 8.13.44
11
Solo un ascolto, per ora non mi entusiasma, ma è presto...
tribal axis
Giovedì 4 Febbraio 2010, 1.16.39
10
lo trovo ottimo... certo non a livello di un capolavoro come Demanufacture... però bello cattivo e freddo e tagliente come una lama. voto:88
Maiden1976
Mercoledì 3 Febbraio 2010, 22.30.31
9
Non ci siamo proprio....album troppo piatto e monocorde, personalmente una delusione a cui però ero già preparato. Rimandati.
hm is the law
Mercoledì 3 Febbraio 2010, 22.08.56
8
@ Minchius Maximus: giusta precisazione! Grazie
Nightblast
Mercoledì 3 Febbraio 2010, 22.08.23
7
Bello, molto...Diciamo che Cazares e Hoglan hanno dato alle stampe un disco di "peso"...
Michele
Mercoledì 3 Febbraio 2010, 20.59.13
6
Mmm...il precedente faceva acqua da tutte le parti...Quest'ultimo l'ho ascoltato un pò su Plugd e sembra decisamente migliore... Vabbuò,non mi sono mai interessati più di tanto i Fear Factory.
polenta violenta
Mercoledì 3 Febbraio 2010, 20.53.31
5
a me non è strapiaciuto.... solito album dei FF, mi aspettavo di più
Minchius Maximus
Mercoledì 3 Febbraio 2010, 20.48.12
4
... tra l'altro, anche Byron Stroud è degli SYL ...
valereds
Mercoledì 3 Febbraio 2010, 20.29.25
3
Un' alternanza perfetta tra disperazione, violenza, rassegnazione e rabbia che descrive un mondo ormai "usurato" e vuoto...In poche parole spettacolare!
enzo
Mercoledì 3 Febbraio 2010, 20.19.56
2
90 gran discone!
Matocc
Mercoledì 3 Febbraio 2010, 19.11.56
1
Già prenotato, venerdì sarà nelle mie mani... sono anni che lo aspetto!
INFORMAZIONI
2010
Candlelight Records
Cyber Metal
Tracklist
1. Mechanize
2. Industrial Discipline
3. Fear Campaign
4. Powershifter
5. Christploitation
6. Oxidizer
7. Controlled Demolition
8. Designing The Enemy
9. Metallic Division
10. Final Exit
Line Up
Burton C. Bell – lead vocals
Dino Cazares – guitar
Byron Stroud – bass
Gene Hoglan – drums
 
RECENSIONI
65
80
60
69
75
90
91
82
ARTICOLI
01/12/2015
Live Report
FEAR FACTORY + GUESTS
Magazzini Generali, Milano (MI) , 27/11/2015
05/12/2012
Live Report
FEAR FACTORY + DEVIN TOWNSEND PROJECT + DUNDERBEIST
Magazzini Generali, Milano, 25/11/2012
01/06/2012
Live Report
FEAR FACTORY
Orion Live Club - Roma 29/05/2012
14/02/2010
Intervista
FEAR FACTORY
Concretizzare la Paura
18/08/2004
Articolo
FEAR FACTORY
La biografia
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]