Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Tremonti
A Dying Machine
Demo

Sault
Seeds of Power
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/06/18
DEMETRA SINE DIE
Post Glacial Rebound

29/06/18
BRUCE DICKINSON
Scream for me Sarajevo

29/06/18
EVERSIN
Armageddon Genesi

29/06/18
BARROS
More Humanity Please...

29/06/18
THRONEUM
The Tight Deathrope Act Over Rubicon

29/06/18
TREVOR AND THE WOLVES
We Are Masnada

29/06/18
MUTILATE
Tormentium

06/07/18
KISSIN DYNAMITE
Ecstasy

06/07/18
ATROCITY
Okkult II

06/07/18
WE ARE SENTINELS
We Are Sentinels

CONCERTI

23/06/18
ANAL VOMIT + DAEMUSINEM + LECTERN
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

23/06/18
RHAPSODY OF FIRE
PIAZZA MATTEOTTI - GENOVA

23/06/18
BELPHEGOR + MELECHESH + GUESTS
REVOLVER - SAN DONA DI PIAVE (VE)

23/06/18
VIRGIN STEEL FEST
GASOLINE ROAD BAR - LENTIGIONE (RE)

23/06/18
ANAL VOMIT + LECTERN + DAEMUSINEM
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

23/06/18
LACHESIS
THE ROCKER PUB - BARZANA (BG)

23/06/18
SAKEM + WAKEUPCALL + PLEONEXIA + INJECTION
BARRIO/S LIVE - MILANO

23/06/18
LANGHE ROCK FESTIVAL
SANTO STEFANO BELBO - CUNEO

23/06/18
LAST RITES + GUESTS
PADIGLIONE 14 - COLLEGNO (TO)

24/06/18
PEARL JAM
STADIO EUGANEO - PADOVA

Rage - Strings To A Web
( 5221 letture )
DOPO DUE DECINE DI ALBUM...
I leggendari Rage non necessitano di presentazioni, quindi non mi dilungherò in un'inutile introduzione biografica sulla band ma andrò dritto al punto: Strings To A Web è un bel disco, che si rivolge agli amanti della musica melodica, energica, positiva, cantabile ma al tempo stesso true. Strings To A Web è un'acquisto obbligato per i fan della band, ma è anche caldamente consigliato a tutti coloro che pur non conoscendo la discografia dei Rage vogliano comunque stringere tra le mani un prodotto fresco ma rispettoso della tradizionale struttura armonica e ritmica dell'heavy metal: vediamone insieme i motivi, analizzando brevemente il contenuto del disco.

TRADIZIONE ED INNOVAZIONE
I pregi di Strings To A Web sono ben definiti: la più che discreta qualità dei suoni e la buonissima qualità degli arrangiamenti concorrono infatti a garantire all'acquirente un numero di ascolti molto alto, perchè da un lato la proposta musicale è immediatamente comprensibile ed apprezzabile, dall'altro l'eccellente lavoro svolto dal chitarrista Victor Smolski è talmente buono da costituire un vero e proprio "bonus all'ascolto", come fosse un'infinitamente gustosta ciliegina sulla torta; questi dati, insieme ad altri di cui parleremo fra pochissimo, sono comuni a tutti i brani dell'album, che quindi in questo senso risulta privo di sbalzi qualitativi. Proprio l'omogeneità stilistica è la caratteristica principale di Strings To A Web: le quattordici canzoni offerte dalla band sono infatti tutte melodiche e cantabili, dotate di riff grintosi e di armonie di chitarra accattivanti, oltre a presentare con costanza dei ritornelli semplici ma efficaci. In questo senso esempi particolarmente meritevoli di menzione sono Into The Light -non a caso scelta dal management come singolo a fini promozionali- la brillante apripista The Edge Of Darkness e la bellissima Empty Hollow, il cui corposo refrain è per certi versi figlio della lezione dell'AOR.

Detto ciò è bene specificare che lo sforzo profuso dalla band non si ferma al puro intrattenimento ma, evidentemente, è anche teso ad offrire nuove esperienze musicali all'ascoltatore, altrimenti non saprei come interpretare la presenza della strumentale Fatal Grace, breve canzone suonata dall'orchestra e che funge da apertura per la successiva Connected, in cui le influenze AOR si fanno ancora più evidenti che in precedenza. Credo che non sia sbagliato inquadrare Strings To A Web come un album metal, però è forse un po' riduttivo perchè ci sono dei momenti in cui gli autori scavalcano i confini del genere, introducendo nel sound elementi "rubati" da altri approcci -si guardi alle venature progressive tipo primi Queensryche di Empty Hollow (Reprise), o alle sperimentazioni acustiche contenute in Through Ages, o ancora alle sfumature power presenti in Saviour Of The Dead. Quindi se anche è vero che ci sono alcune canzoni che strizzano l'occhio all'ascoltatore classico, è altrettanto vero che la band si è prodigata per fare in modo che il disco -proprio attraverso questi innesti "originali"- resti nella memoria il più a lungo possibile.

CONCLUSIONI
Consigliarvi di non comprare quest'album sarebbe folle: Strings To A Web ha dimostrato di essere un bel disco, che vale pienamente l'acquisto. Fossero così convincenti tutti gli album heavy metal, probabilmente l'industria non sarebbe così tanto in crisi e -soprattutto- il mercato non faticherebbe ad ampliarsi: credo infatti che il bacino di utenza che possa essere interessata ad un disco come questo sia molto, molto ampio... quindi, ancora una volta, complimenti Rage: avete centrato il bersaglio.



VOTO RECENSORE
80
VOTO LETTORI
53.12 su 31 voti [ VOTA]
Mauroe20
Domenica 24 Maggio 2015, 21.39.01
23
Posseggo la versione limited con dvd,il disco e' una bomba.Il chitarrista russo e' allucinante ,peccato non ora non sia piu' in formazione.Voto 75
Sleepin'Giant
Martedì 10 Giugno 2014, 11.36.51
22
Bel disco, si lascia ascoltare che è un piacere, e poi pezzi come Empty Hollow o Hunter And Prey sono da antologia dell'heavy. Peccato solo per il ritornello di Beggar's Last Dime, mi sento in imbarazzo io per Wagner ogni volta che lo sento.
Sleepin'Giant
Martedì 10 Giugno 2014, 11.36.32
21
Bel disco, si lascia ascoltare che è un piacere, e poi pezzi come Empty Hollow o Hunter And Prey sono da antologia dell'heavy. Peccato solo per il ritornello di Beggar's Last Dime, mi sento in imbarazzo io per Wagner ogni volta che lo sento.
Sleepin'Giant
Martedì 10 Giugno 2014, 11.36.30
20
Bel disco, si lascia ascoltare che è un piacere, e poi pezzi come Empty Hollow o Hunter And Prey sono da antologia dell'heavy. Peccato solo per il ritornello di Beggar's Last Dime, mi sento in imbarazzo io per Wagner ogni volta che lo sento.
Master Killer
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 17.29.39
19
Certo Ho conosciuto un sacco di gruppi che poi alla fine si sono come dire "rovinati" ma devo dire che I Rage sono l'unico gruppo Power che detiene ancora la lingua "Power Metal" rispetto ad altri gruppi e sto aspettando con ansia 21 >.
DIMMONIU73
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 17.22.34
18
@Master Killer: figurati, non c'è di che...e poi direi che sei già attrezzato piuttosto bene, eheheheheh
Master Killer
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 17.17.11
17
@DIMMONIU73: beh io innanzitutto ho Trapped!, Black in Mind, End of All Days (proprio all'uscita di questo disco sono nato io XD) Unity e Strings to a Web (che è la mia preferita ovviamente ) comunque proverò con Soundchaser, Speak of the Dead e Carved In Stone!!! grazie ancora Dimmo*
DIMMONIU73
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 15.55.28
16
'azzz, m'ero perso questa (splendida) recensione...per me un bel 95 non glielo leva nessuno (lo so, sono di parte...embè?)... @Master Killer: se non hai ricevuto risposte in altra sede, provo io a darti un consiglio: se ti piace lo stile di Strings, da Black in Mind in poi caschi sempre a fagiolo...direi senz'altro Black in mind, End of all days, Unity, Soundchaser, Speak of the Dead e Carved in stone, poi ci sono quelli più sperimentali (nel senso "orchestrale"): XIII, Ghosts e tutta la serie con la Lingua Mortis Orchestra...
Master Killer
Giovedì 29 Dicembre 2011, 16.55.19
15
Un ultima cosa ragazzi D: oltre a questo album quale album mi consigliate dei Rage? Grazie e scusate per questo post >.
Master Killer
Giovedì 29 Dicembre 2011, 0.44.24
14
Grazie Anche a te Nonseinormale65 xD
nonseinormale65
Giovedì 29 Dicembre 2011, 0.36.21
13
@Master Killer,ti consiglio anche Play.com,ottimo sito inglese,veloce e mediamente meno caro di molti altri(inoltre non si pagano le spese di spedizione!!!),il cd che cerchi lo trovi a 8,99 euro!!!(l'edizione con il dvd bonus a 12,99!!!) http://www.play.com/Search.html?searchtype=allproducts&searchsource=0&searchstring=rage+strings+to+a+web Ci trovi un sacco di roba a prezzi stracciati,l'unico problema è che ti spediscono un cd alla volta,quindi se ne ordini 5 ti arrivano 5 pacchetti...ma come ho già scritto la spedizione è gratuita...ed ora povero te!!!
Khaine
Giovedì 29 Dicembre 2011, 0.26.00
12
np
Master Killer
Giovedì 29 Dicembre 2011, 0.20.38
11
Davvero?? Mille Grazie Khaine purtroppo a Palermo trovi pochi CD di questi Metal, e non solo una terra senza nessun Live stile Heavy Metal mai avuto ç_ç quindi xD è Un po' difficile trovare qualcosa di metal a Palermo comunque grazie mille per il consiglio
Khaine
Mercoledì 28 Dicembre 2011, 23.18.56
10
Ordinalo su internet, Amazon ed Ebay sono convenienti e molto veloci! potresti anche risparmiare qualche soldo ed avresti la garanzia di avere il cd in mano!
Master Killer
Mercoledì 28 Dicembre 2011, 21.26.05
9
A Palermo non credo di trovare questo CD ç_ç PECCATO Avrei speso una Cifra qualunque per questa bellezza di Disco >.< mi piace troppo!!!
Celtic Warrior
Domenica 4 Settembre 2011, 19.58.36
8
Bella recensione , power tedesco di qualità , mi è piaciuto molto .
Sandro70
Venerdì 4 Giugno 2010, 22.43.07
7
Eccellente, miglior album dai tempi di End Of All Days. Imperdibile per chi ama il vero power metal tedesco.
Electric Warrior
Domenica 30 Maggio 2010, 13.45.44
6
Concordo con Khaine (egregia recensione) e con alcuni commenti. Album veramente ispirato, sostanzioso e ben equilibrato. Da ascoltare assolutamente, uno dei migliori lavori dei Rage degli ultimi anni.
Loco
Martedì 9 Marzo 2010, 11.18.13
5
Grandissimo album e immenso Smolski alla chitarra!!!! E' lui la vera anima dei Rage attuali, genio musicale con pochi eguali nel panorama moderno.
ROSSMETAL 65
Martedì 9 Febbraio 2010, 7.00.35
4
L'album si fa ascoltare tranquillamente,ma io,cari miei,sento continuo richiami ai.....VAN HALEN a cominciare dall'intro che e' uguale all'attacco di Fair Warning,uno dei primi lavori della band con David Lee Roth al microfono.Disco CARINO,che per un album speed non e' che sia un aggettivo particolarmente idoneo.
holydiver
Venerdì 5 Febbraio 2010, 16.18.35
3
Invece io sono perfettamente d'accordo con il recensore: date un ascolto a Strings to a web e non rimarrete delusi...Peavy e Co. stavolta sono riusciti a mettere insieme dei brani che funzionano davvero bene, freschi ed attuali, senza rinuncuare al contempo al loro classico sound. L'80 ci sta tutto
AL
Venerdì 5 Febbraio 2010, 9.07.25
2
quoto Nightblast. l'ultimo che mi ha convinto è stato Black in mind! grande album quello! e non erano male quello con la Lingua Mortis orchestra e End of all days... poi calo continuo...
Nightblast
Venerdì 5 Febbraio 2010, 9.00.31
1
Per riconoscendo che i Rage sfornano dischi superiori al 80% delle uscite nello stesso genere, devo dire che da un pò non mi entisiamano più di tanto...
INFORMAZIONI
2010
Nuclear Blast Records
Heavy
Tracklist
01 The Edge Of Darkness
02 Hunter And Prey
03 Into The Light
04 The Beggar´s Last Dime
05 Empty Hollow
06 Strings To A Web
07 Fatal Grace
08 Connected
09 Empty Hollow (Reprise)
10 Saviour Of The Dead
11 Hellgirl
12 Purified
13 Through Ages
14 Tomorrow Never Comes
Line Up
Peter 'Peavy' Wagner – Voce, Basso
Victor Smolski – Chitarra
André Hilgers – Batteria
 
RECENSIONI
79
81
80
69
76
80
90
78
89
85
77
70
70
ARTICOLI
04/08/2017
Live Report
RHAPSODY OF FIRE + THEODASIA + FIST OF RAGE
Trieste Summer Rock Festival, Castel San Giusto (TS), 29/07/2017
29/06/2017
Live Report
SYSTEM OF A DOWN + PROPHETS OF RAGE
Visarno Arena, Firenze, 25/06/2017
09/02/2017
Live Report
DESTRAGE + WHATTAFUCK!? + THE BIG SOUTH MARKET + LOTUS HATERS
Bari, Demodé Club, 04/02/2017
10/11/2016
Live Report
VOLTUMNA + SUDDEN DEATH + TERRORAGE + EPISTHEME
Barbara Disco Lab, Catania, 05/11/2016
10/12/2014
Live Report
PROTEST THE HERO + THE SAFETY FIRE + THE CONTORTIONIST + DESTRAGE
Traffic Live, Roma (RM), 07/12/2014
08/03/2014
Intervista
RAGE OF SOUTH
Look for the Truth!
08/03/2012
Live Report
TEXTURES + SYLOSIS + DESTRAGE
Rock N' Roll Arena, Romagnano Sesia (NO), 02/03/2012
25/04/2011
Live Report
MASTER + SOUTHWICKED + DESTROY THE OPPOSITION + GARAGEDAYS
Traffic Live Club, Roma, 20/04/2011
06/02/2010
Intervista
RAGE
Meno parole, piu' azione!
07/11/2009
Intervista
NIGHTRAGE
Death melodico con furore
15/03/2006
Intervista
RAGE
Parla Mike Terrana
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]