Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Falconer
From a Dying Ember
Demo

Chaosaint
In the Name of
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

14/07/20
INISANS/SEPULCHRAL FROST
Death Fire Darkness

15/07/20
THE FUNERAL ORCHESTRA
Negative Evocation Rites

15/07/20
EISENKULT
...gedenken wir der Finsternis

16/07/20
NOCTEM AETERNUS
Landscape of Discord

17/07/20
LONELY ROBOT
Feelings Are Good

17/07/20
SERENE DARK
Enantiodromia

17/07/20
THYRANT
Katabasis

17/07/20
U.D.O.
We Are One

17/07/20
GUARDIAN OF LIGHTNING
Cosmos Tree

17/07/20
MEAN STREAK
Eye of the Storm

CONCERTI

17/07/20
GIACOMO VOLI + EMPATHICA
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

23/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

24/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

25/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

26/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

29/07/20
DROPKICK MURPHYS
FESTIVAL DI MAJANO - MAJANO (UD)

07/08/20
KORPIKLAANI
MONTELAGO CELTIC FESTIVAL - SERRAVALLE (MC)

07/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

08/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

09/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

Exhumed - Anatomy Is Destiny
( 4564 letture )
Exhumed: il nuovo grind passa da qui. Dopo aver dato alla luce (eresia!) due platter -o meglio, due splatter- come Gore Metal (1998) e Slaughtercult (2000), i nostri affinano il tiro e partoriscono un vero masterpiece del genere.
Qui c'e' veramente di tutto: riff ossessivi, screaming in quantità industriale, alternate da growls stile Mortician (ascoltare per credere) e primi Skinless (Foreshadowing Our Demise). Schizofrenia assoluta. Ma non si coltivano solo radici estreme.
La ricerca del particolare ci porta a constatare che i nostri non disdegnano partiture thrash e death.
A volte possiamo infatti trovare riferimenti ai Blood Red Throne piu' intransigenti,anche se il punto di contatto più evidente (vedi anche grandioso e maleodorante artwork) sono chiaramente i primi Carcass di Reek of Putrefaction e Necroticism: Descanting The Insalubrious.
Signori, questa è una pura operazione chirurgica, è una pervesione sonora senza sterilizzazione. L'intro è solo un'inquietante deviazione industriale, atta solo ad anestetizzare il povero ascoltare per la successiva Waxwork, grind allo stato puro, batteria che non cede terreno, Matt Harvey che vomita tutto quello che gli si para davanti.
Le successive The Matter of Splatter e Under the Knife, non fanno altro che confermare l'incredibile evoluzione stilistica che ha toccato con mano il gruppo americano. Il salto da Gore Metal si sente, eccome se si sente! La produzione non lascia nulla al chaos, qui tutto è palesemente visibile, ascoltabile, nitido (chiaramente per intenditori del genere...).
Che dire ancora? Si passa da pezzi di "carcassiana" memoria (Death Walks Behind You) a stomachevoli vagiti (In the Name of Gore), fino a concludere la difficile operazione con A Song for the Dead (che non sia andata bene?). Consigliato vivamente per amanti del genere.
Aborted, Nasum, Exhumed. Il futuro passa da qui.



VOTO RECENSORE
85
VOTO LETTORI
37.91 su 46 voti [ VOTA]
gianmarco
Venerdì 14 Giugno 2013, 9.06.51
2
grandi exhumed
Electric Warrior
Domenica 7 Agosto 2011, 11.27.10
1
Confermo ciò che dice Dario. Veramente disumani.
INFORMAZIONI
2003
Relapse Records
Grindcore
Tracklist
1. Anatomy Is Destiny
2. Waxwork
3. The Matter Of Splatter
4. Under The Knife
5. Consuming Impulse
6. Grotesqueries
7. In The Name Of Gore
8. Arclight Nativity Obscene (A Nursery Chyme)
9. Death Walks Behind You
10. A Song For The Dead
 
RECENSIONI
78
80
85
ARTICOLI
15/03/2014
Live Report
TOXIC HOLOCAUST + EXHUMED
Locomotiv, Bologna, 10/03/2014
29/10/2011
Live Report
EXHUMED + CEPHALIC CARNAGE + BEYOND MURDER + HELLVATE
Traffic Club, Roma, 19/10/2011
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]