Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Dark Tranquillity
Moment
Demo

Veritas
Threads of Fatality
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

30/11/20
VEIL OF SECRETS
Dead Poetry

30/11/20
COLOSSUS OF DESTINY
Last Call

30/11/20
GOLGATA
Tempel

04/12/20
GONE IS GONE
If Everything Happens for a Reason… Then Nothing Really Matters at All

04/12/20
SIX FOOT SIX
End of All

04/12/20
AD INFINITUM
Chapter I: Revisited

04/12/20
TAU CROSS
Messengers Of Deception

04/12/20
NIGHTRAGE
Demo 2000

04/12/20
FOREIGN
The Symphony of the Wandering Jew Part II

04/12/20
SERPENTS OATH
Nihil

CONCERTI

28/11/20
RHAPSODY OF FIRE (POSTICIPATO)
LEGEND CLUB - MILANO

28/11/20
BELPHEGOR + GUESTS
BLACK WINTER FEST - MILANO

29/11/20
ORPHANED LAND
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

29/11/20
MARDUK (RIMANDATO)
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

30/11/20
MARDUK (RIMANDATO)
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

01/12/20
ORPHANED LAND
LEGEND CLUB - MILANO

02/12/20
ORPHANED LAND
TRAFFIC CLUB - ROMA

03/12/20
ROSS THE BOSS + GUESTS (CANCELLATO!)
LEGEND CLUB - MILANO

03/12/20
NAPALM DEATH
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

04/12/20
NAPALM DEATH
TRAFFIC CLUB - ROMA

Shining Fear - Apocalife
( 3480 letture )
Ecco la ricetta veneta del giorno: Swedish in salsa Gothic.
Preparate una casseruola ed adagiatela sul fuoco. Prendete i Dark Tranquillity di Damage Done e versateli all'interno mescolando lentamente. A questo punto osservate la voce di Stanne: non appena sarà raggiunta la temperatura di ebollizione essa risalirà in superficie e potrete rimuoverla con facilità. Non vi resterà dunque che aggiungere al composto la voce di Cristina Scabbia (o un ingrediente similare) e portare a termine la cottura. Servite caldo ed assaporate con calma.
Non ho la pretesa di credere che la musica degli Shining Fear piacerà a tutti, tuttavia posso elencare con una certa sicurezza una serie di motivi per cui Apocalife, nuova fatica discografica della band ed album di debutto targato 2009, perlomeno dovrebbe piacere a molti. Innanzitutto parliamo dell'elemento più rilevante, ovvero la qualità dei brani: dei nove pezzi di cui si compone l'album, non ne scarterei nessuno sulla base del tedio o della scarsa ispirazione.

I riferimenti ai Dark Tranquillity con cui ho provocato nell'introduzione sono solo una delle tante influenze che si avvertono nel corso del disco: lo swedish è ravvisabile soprattutto nei due brani di apertura, ApocaLife e Caresses in Darkness, ma già a partire da Haunting Damnation il tiro cambia e le chitarre esplorano i sentieri battuti molte volte dal gothic power di razza (penso ad esempio agli Epica, escludendo le orchestrazioni).
In Apocalife, oltre alla melodia, abbondano la velocità ed il giusto grado di solismo; in altre parole le chitarre e la batteria spesso si spingono su velocità power con grande disinvoltura ma senza cadere nella banalità del "happy" puro, il tutto coadiuvato da buoni assoli -ispirati e tecnici, senza strafare-, bridge corposi e riossigenanti -per non rendere i ritmi troppo serrati- ed una linea vocale mai troppo soffocante. Spesso infatti le band gothic tendono a riempire ogni spazio vuoto con il cantato, il che dopo poco tempo appesantisce enormemente le composizioni: provate invece ad ascoltare ad esempio Eight per farvi un'idea di cosa intendo quando dico che viene dato il giusto spazio ad ogni strumento.

Come spesso accade in questi casi, non si può valutare il prodotto sulla base dell'originalità -una perla troppo rara in questo genere musicale per poter davvero diventare uno standard di giudizio- ma piuttosto sul sapore complessivo dell'elaborato. Ebbene, il gusto mi piace, e credo potrebbe piacere anche all'estero. Cos'è che manca ad Apocalife per poter gareggiare con i big promossi dalle case discografiche del resto d'Europa e d'oltre oceano? Probabilmente solo la produzione, per certi versi ancorata al mastering anni 1990-2000, un pò impastata e poco brillante... ma sapete che vi dico? Personalmente la preferisco a tante confezioni impeccabili proposte -tanto per fare un nome- dalla Nuclear Blast. La band sa suonare e sa comunicare, e tanto basta per un entusiastico pollice in su; il fatto che poi non siano state nascoste alcune imperfezioni dell'esecuzione (soprattutto per quanto concerne il cantato), non fa che confermare la genuinità degli Shining Fear. Mi è piaciuta in particolar modo l'attitudine pseudo swedish dei pezzi in apertura, e spero che questa vena verrà sviluppata ancora in futuro.
Se questo è ciò che ci riservano i prossimi anni di musica pesante tricolore, allora lunga vita al metal italiano.



VOTO RECENSORE
85
VOTO LETTORI
28.28 su 25 voti [ VOTA]
Flight 666
Lunedì 9 Agosto 2010, 22.45.42
14
Cantante e basista erano seduti davanti a me nel pullman per Wacken! E durante il viaggio di ritorno abbiamo ascoltato tutti il loro album che mi è sembrato davvero apprezzabile, mai noioso, con grandi riff di chitarra e un grande reparto ritmico...
Ascar
Domenica 21 Marzo 2010, 22.06.03
13
Bel lavoro,bei pezzi,giri potenti di chitarre,bella voce e batteria sempre presente ...dal vivo spaccano di brutto..hail !!!
Thor
Domenica 21 Marzo 2010, 22.02.04
12
Bella produzione,bel cd ben fatto grande tiro dal vivo, ;ma si sa che se non hai un fonico con le palle ti rende un gruppo che merita a livelli scadenti.. comunque di strada ne stanno davvero facendo sti ragazzi ..il voto mi sembra piu' che giusto!!
ivan
Sabato 20 Marzo 2010, 0.07.09
11
io ho comprato il loro cd e devo dire che è un ottima band!! l'album spacca davvero, la Barbara ha una voce potente ma anche sensuale. Dal vivo li ho visti da Cianos country club e grazie ad un buon impianto audio (alquanto scarso al Mac2 tanto da pregiudicare la loro performance) si è potuto sentire il vero valore della band che on stage è feroce e letale come poche!!
Renaz
Giovedì 18 Marzo 2010, 15.47.05
10
Beh grazie Alzailcorno, però visto che la tua opinione è valida quanto la mia, quando avrò occasione di vederli dal vivo ti saprò dire!
alzailcorno93
Giovedì 18 Marzo 2010, 14.39.37
9
Tranquillo renaz rispetto assolutamente quello che hai scritto sui shining fear (te poi che di recensioni sei un master!!!!!!) Ho detto solo la mia che resterà sempre un commento da poco!!!! Cmq per khaine: mercoledì 7 aprile c'è una bella serata black al mac2 e quasi quasi ci vado!!!
Khaine
Mercoledì 17 Marzo 2010, 20.26.09
8
Eh, i link sono una cosa strana comunque nessun problema, ci mancherebbe...
andrea
Mercoledì 17 Marzo 2010, 19.54.16
7
chiedo venia, ho visto dopo aver postato qua che la recensione è dello scorso dicembre. evidentemente non ho ancora capito come funzionano i link all'interno del sito di metallized! comunque sto riascoltando i due pezzi su myspace (me ne ricordavo di più). sì, non male ma ancora non mi prendono.
Khaine
Mercoledì 17 Marzo 2010, 19.42.43
6
LOL non esattamente, ma se c'è fatality ne sono lieto DDDDD
andrea
Mercoledì 17 Marzo 2010, 19.25.23
5
insomma si tratta di un combo recensione+report, l'avete fatto apposta per aumentare i punti ferita, eh?!?
Khaine
Mercoledì 17 Marzo 2010, 19.07.41
4
Io li ho visti live qualche mese fa (leggasi report nella colonna a sinistra) e mi sono piaciuti, nonostante le varie difficoltà che ci sono state coi suoni... alzailcorno, la prossima volta che vai al mac2 dimmelo così magari ci si becca
andrea
Mercoledì 17 Marzo 2010, 17.41.38
3
devo ancora ascoltarmeli bene su myspace ma in passato pur piacendomi non mi hanno colpito troppo. però sembra che dal vivo siano proprio bravi, stando ai commenti che ho letto in giro!
Renaz
Mercoledì 17 Marzo 2010, 15.23.26
2
E io invece dal vivo non li ho visti, e su disco spaccano, che ti devo dire?
alzailcorno93
Mercoledì 17 Marzo 2010, 14.40.02
1
Io ho visto questa band al mac2....vabbè ammetto che non me ne in tendo molto di tecnica, ma dare un 85 a questa band è MOLTOOOOOOOOOOOOO eccessivo!!!
INFORMAZIONI
2009
Emmeciesse/Heart Of Steel
Power/Gothic
Tracklist
1. Apocalife
2. Caressess in Darkness
3. Haunting Damnation
4. No One Erase
5. Eight
6. Two Worlds Collide
7. Absolute Contrast
8. Come From Hell
9. Final Sentence
Line Up
Lorenzo Tomelleri: keyboards
Jacopo Ravagnani: bass
Barbara Mischeri: vocals
Matteo Migliorini: guitars
Pierluigi Lazzarini: drums
 
RECENSIONI
ARTICOLI
09/01/2010
Live Report
NECRODEATH + DEATH MECHANISM + SHINING FEAR
Resoconto di una grande serata
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]