Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Esoteric
A Pyrrhic Existence
Demo

Prysma
Closer To Utopia
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

07/12/19
CARONTE
Wolves of Thelema

11/12/19
THE RIVER
Vessels into White Tides

12/12/19
ALASTOR
Šumava

13/12/19
MONO
Exit In Darkness

13/12/19
VOLTUMNA
Ciclope

13/12/19
SATYRICON
Rebel Extravaganza (rimasterizzato)

13/12/19
MOSAIC
Secret Ambrosian Fire

13/12/19
COMANDO PRAETORIO
Ignee Sacertà Ctonie

13/12/19
GLI ATROCI
Metal Pussy

13/12/19
STONE SOUR
Hello, You Bastards

CONCERTI

07/12/19
AGENT STEEL + CRISALIDE + INNERLOAD
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

07/12/19
NAZARETH
LEGEND CLUB - MILANO

07/12/19
KADINJA + GUESTS
LA TENDA - MODENA

07/12/19
SCALA MERCALLI
BANDIT BIKERS PUB - PARMA

07/12/19
JUGGERNAUT + SUDOKU KILLER
NUOVO CINEMA PALAZZO - ROMA

07/12/19
ESSENZA + GUESTS
GALTOR CAFFE' - MORROVALLE (MC)

07/12/19
ANTIDEMON + GUESTS
CASTELLO INCANTATO - SCIACCA (AG)

07/12/19
WRETCHED CONCEPTION FEST
STELLA NERA - MODENA

07/12/19
JUMPSCARE + ASPHALTATOR
EQUINOX PUB - VEROLI (FR)

07/12/19
NATIONAL SUICIDE + GUESTS
GRIND HOUSE CLUB - PADOVA

Helloween - Unarmed: Best of 25th Anniversary
( 9053 letture )
Per fortuna che non amano le celebrazioni. Gli Helloween festeggiano venticinque anni di onorata carriera pubblicando Unarmed, una sorta di greatest hits di pezzi riarrangiati assieme all'Orchesta Filarmonica di Praga (da sottolineare l'originalità dell'idea...) al fine di consegnare ai seguaci più fedeli un prodotto 'nuovo' e non solo una fredda raccolta di vecchie registrazioni. Ne è passato di tempo dal potente debut Walls Of Jericho, con Kai Hansen alla voce: da allora i tedeschi hanno volato alto, nel periodo aureo dei due Keeper (con la splendida voce di Michael Kiske) e talvolta basso, sapendo tuttavia rialzarsi dopo un paio di album poprock e riprendendo la perduta via dello speed metal con un nuovo leader, quell'Andi Deris che da Master Of The Rings [1994] a Gambling With The Devil [2007] è ancora al microfono di questa autentica istituzione dell'heavy metal europeo. Raccolte di questa tipologia si annunciano mosse commerciali deprecabili già dal concepimento, fermo restando che, a prescindere, 'greatest hits' e 'best of' di sorta sono materiale di rilievo modestissimo nella discografia di una band che ha scritto pagine importanti di storia; per chi però si accontenta di un bignami perdendosi il gusto dell'opera intatta -in questo caso la ricca zuccografia- andiamo ad analizzare questo Unarmed, che già dall'introduttiva Dr. Stein farà venire i lacrimoni ai fans della Kiske-era [e non solo]. L'opener, così come Future World, Eagle Fly Free e la povera I Want Out vengono completamente spogliate della loro carica di energia folgorante, del loro connubio meraviglioso di epica e allegria che resero memorabile l'operato del combo amburghese al tramonto degli Eighties; canzoni veloci e irresistibili appaiono qui come tristemente moncate dell'inconfondibile appeal ottimista, di quelle incredibili galoppate a due chitarre attraverso trame intricate, fantasiose e variopinte: come un bolide che tenta di gareggiare col freno a mano tirato, gli Helloween infarciscono i loro classici di atmosfere soft, sinfonie dolci ed ovattate, orchestrazioni pompose e solenni, rallentando tremendamente i ritmi. Già Kiske anni fa aveva rivisitato in versione acustica qualche suo vecchio pezzo di quel periodo d'oro: ma un conto è farlo nel corso di una sua carriera solista, un conto è farlo sotto il nome di Helloween, così come Weikath e soci hanno permesso di fare in occasione di questa data importante, credendo di celebrare una ricorrenza ed invece toppando di brutto. Vengono riproposti, naturalmente, anche pezzi dell'era Deris, ma tra questi anche la ballad If I Could Fly riesce ad apparire più moscia dell'originale! Ci si chiede quale sia l'utilità di questo prodotto noioso, che trova la sua massima pietosità in The Keeper's Trilogy, medley di 17 minuti di durata che incorpora The King for A 1000 Years, Keeper Of The Seven Keys e il capolavoro assoluto Halloween, che se da un lato qui perde tutto il suo smalto folgorante (dovuto ad un'infinita sezione strumentale da capogiro), dall'altro almeno tenta di salvare la baracca assumendo un flavour epico e solenne niente male, appoggiato su un'imponente orchestrazione di sfondo. Dispiace essere così severi, soprattutto di fronte al duro lavoro di riarrangiamento affrontato nella gestazione di Unarmed, ma pur con tutto l'affetto possibile è difficile riuscire a digerire un mattone del genere. Deris reinterpreta con un taglio sonnolento le canzoni sue e quelle dell'epoca di Kiske, non certo per colpa sua ma per ovvia direzione stilistica optata per questo lavoro: l'heavy metal sparisce completamente e alla fine tenere gli occhi aperti per tutti i 59 minuti di durata sarà abbastanza complicato.


VOTO RECENSORE
40
VOTO LETTORI
56.8 su 60 voti [ VOTA]
Maurizio
Lunedì 14 Novembre 2016, 12.28.09
53
fantastico, niente metal ma tunto fun. voto 90
ivancarli86
Lunedì 31 Ottobre 2016, 10.51.20
52
Così...solo perchè oggi è Halloween e Radamanthis lo scriverà sicuro: happy happy Helloween!!!
Maurizio
Martedì 26 Gennaio 2016, 15.54.01
51
Disco che esalta lato funny della band, o si ama o si odia. Per me 85
Buona
Giovedì 6 Agosto 2015, 10.58.32
50
A me l' operazione è piaciuta, in fondo l 'artista deve essere libero di esprimersi, tanto le critiche ci sono sempre: se un artista suona sempre la stessa musica l osi taccia di avere carenza di idee (vedi i Manowar che sono accusati di suonare sempre lo stesso album da anni), se invece l' artista si innova o divaga un po' (come x questo unarmed) lo si taccia di essere commerciale o di aver tradito le proprie origini. Basta rimpiangere il passato e godiamoci queste diverse versioni delle canzoni che sono pur sempre interessanti
Greg
Martedì 30 Giugno 2015, 15.45.29
49
È evidente quanto il recensore non sappia assolutamente nulla di musica in quanto non c'è una riga fosse una di commento tecnico, di vera recensione musicale; solo parole che potrebbero essere recesione di vini: "galoppante, variopinto, fantasioso". Ma cosa vuol dire? E stiamo parlando del suo elogio ai vecchi album, non parliamo delle "fantasiose" (per citarlo) descrizioni del suddetto album. L'album è valido, non tutti gli arrangiamenti sono felici ma molti sono veramente validi: melodie che valorizzano molto di più l'armonia dei brani e batteria meno martellante e più intelligente. Che dire, bel lavoro!
Christian Death Rivinusa
Martedì 25 Novembre 2014, 2.51.43
48
e' da una vita che ascolto questa band,che reputo tra le mie preferite soprattutto per i primi capolavori sfornati,poi mi e' piaciuto tanto master of the ring,better than raw e the time of the oath,ci metto anche in seconda linea dark ride,chamaleon e 3/4 pezzi di pink bubbles ho ape… il live piu' bello e live uk,peccato che la versione originale propone solo 7 gemme o non 14… .io possiedo la versione con 14 pezzi ed e' fantastica… peccato che l'audio non essendo ufficiale non e' stato remixato ,ma e' affascinante e da 99 lo stesso..kiske dal vivo e' meglio che da studio… altro che daris ,con tutto il rispetto che gli voglio. Bastava riproporre una raccolta inedita dei live di kiske e hansen live uk/japan/usa… e poi una seconda parte dedicata a Daris… . e non questo mediocrissimo lavoro che ha sporcato questi capolavori con un suono lento e una voce lagnosa e rallentata… . speriamo in una reunion con hansen e kiske ,io ci ho sempre sperato e ci sperero' fino a che saranno in attivita
Radamanthis
Domenica 2 Novembre 2014, 13.54.38
47
Io grazie agli Helloween festeggio più Halloween che Natale!!! E ovviamente Halloween è una festa moooolto heavy metal! \m/
Daniele 68
Domenica 2 Novembre 2014, 13.36.37
46
Per me Rada tu sei in pieno clima hallween con gli heeoween. Sbaglio?? 😃😃😜😜
Radamanthis
Domenica 2 Novembre 2014, 12.51.03
45
Keeper trilogy, che canzone stupenda che hanno fatto...riarrangiata in questo modo stupendo. Azz, se tutto il disco fosse stato fatto così sarebbe stato uno spettacolo! Sono 3 giorni che continuo ad ascoltare Keeper trilogy!!!
Radamanthis
Venerdì 31 Ottobre 2014, 15.07.30
44
Come lo scorso anno: Così...solo perchè oggi è Halloween: happy happy Helloween!!!
Defè
Venerdì 8 Novembre 2013, 7.14.16
43
Non ho mai amato Deris... poi oggi per caso mi imbatto in questa raccolta e mi tocca rimangiarmi tutto. A Tale that wasn't right è interpretata semplicemente in maniera magistrale, ti strugge molto di piu di quanto i sovracuti di Kiske abbiano mai fatto, si sfiora il Sinatra. Escluse un paio di tracce, un cd veramente piacevole che ti porta a battere il piede per forza di cose. DR Stein mi ha fatto rotolare dalla sedia, quella vecchia stupidità bonaria alla helloween che mancava da un sacco di tempo. Semplicemente bello!
Radamanthis
Giovedì 31 Ottobre 2013, 10.54.14
42
Così...solo perchè oggi è Halloween: happy happy Helloween!!!
xXx
Mercoledì 6 Febbraio 2013, 7.35.17
41
"massima pietosità in The Keeper's Trilogy" no no no no Thrasher, questa proprio no...è bellissima!!!!
AlinoSky
Sabato 14 Aprile 2012, 9.13.06
40
Una raccolta diversa dalle solite , canzoni riarrangiate in maniera perfetta e finalmente posso ascoltare la canzoni vecchie con la voce di Andi. Per me un bellissimo cd , poi se non suona metal poco me ne frega , ascolto tutto nella mia vita!
il vichingo
Mercoledì 25 Gennaio 2012, 18.40.04
39
@ Nonno Ippei: aahahhaa il tuo commento mi ha fatto morire dal ridere Grande!!
Nonno Ippei
Mercoledì 25 Gennaio 2012, 18.27.14
38
Evvai giovani Ragassuoli... cazzo stavo ascoltando, e alla fine dico -porca merda che roba... ma... gli helloween? gli HELLO! WE? IN EN INE EN?- uè, pensai subito fosse il caso di scolarmi un buon jhonny walker in compagnia dell'emiro bassista nonchè beneamato compagno di band e di stì cazzi con cui condivisi stà munnezza, non sapevo dove trovare i sottobicchieri e alla fine guardando tra le mie mani vidi: Unarmed... Problema risolto. Grazie Helloween, ho aspettato tanto ad ascoltare stà roba perchè tutti (sapendo quanto ci sia affezzionato) mi hanno quasi PROIBITO di farlo girare su qualunque dispositivo che non fossero i cingoli di una ruspa... al solito io faccio di testa mia purtroppo, ma dedico ai miei amici di AMBURGO la poderosa sbronza che ne è derivata e soprattutto il mal di testa conseguente... Possa venirvi pure a voi, chissà che ritorniate a far musica, che non mi stupirei a vedervi suonare con le magliette D&G. Sò che non mi possono sentire, ma da qualche parte nell'oscuro spazio siderale e bla bla bla il mio pensiero gli arriverà.ciao
Maurizio
Martedì 22 Marzo 2011, 17.32.27
37
Recensione spietata. Sarebbe bastato un bel remix, qualche inedito, tale perchè ciofeca scartata, e il prodotto da scaffale era bell'e pronto. invece , specificandolo per bene perchè lo avevano detto, hanno riarrangiato tutto in un modo parecchio originale; qualcosa è riuscito molto bene (La suite dei keeper e i want out), qualcosa bene e qualcosa male. Metal qui non ce n'è proprio e certamente qualcuno se la sarà presa a male, ma a me che ascolto indifferentemente dagli Slayer ai Journey è piaciuto. Certo, se fosse uscito dopo Chameleon lo avrei spezzato questo cd, ma adesso siamo nel 2011 e questa band non ha più nulla da dimostrare a nessuno. Per il metal ascoltatevi Gambling o 7sinners; sarete più soddisfatti.
...(semprelostesso)
Martedì 8 Febbraio 2011, 20.08.12
36
Mi dispiace comqunque per il giudizio della recensione, usa termini abbastanza forti per quello che a me sembra un lavoro riuscito piuttosto bene.
... (Sì scusate per l'anonimato)
Martedì 8 Febbraio 2011, 20.03.59
35
Mi riferivo a certi commenti, non di certo al sito. Chiedo scusa per l'incomprensione.
Nikolas
Martedì 8 Febbraio 2011, 19.09.17
34
Perdonami caro anonimo, ma se ti fai un breve giro sul nostro sito ti renderai conto che questo discorso proprio non regge
...
Martedì 8 Febbraio 2011, 19.04.08
33
... valutare male un prodotto solo perchè "poco metal". Mi fate venire il latte alle palle. Perdonate la schiettezza, ma se dite questo non siete amanti della musica.
Khaine
Martedì 25 Maggio 2010, 11.54.19
32
LOL in effetti noi il pop e l'hip hop lo bypassiamo... per il resto mi pare che siamo aperti a tutto, ma è chiaro che chi non ci conosce non lo sa e che ci paragona a qualcun altro
Arekusu
Martedì 25 Maggio 2010, 10.46.27
31
Eh sì, su questo sito non vengono mai recensiti dischi che non siano puramente metal, al punto che prima di pubblicare una recensione la inviano per approvazione a Joey DiMaio!
Listick
Martedì 25 Maggio 2010, 10.26.04
30
Come nn vengono recensiti dischi di altri genere nn dovevate recensire questo disco che non è metal. è ovvio che il voto dal punto di vista di un metallaro sarà basso. niente di paragonabile alle versione originali ma questo è un piacevole intermezzo e inoltre pezzi come dr stein e future world rivisti sono veramente stupendi, ma bisogna apprezzare la musica in generale questo non è metal quindi non andava recensito qua punto.
metal4ever
Mercoledì 21 Aprile 2010, 15.44.17
29
Mammamia ho appena ascoltato le versioni dr.stein, i want out....Sono ultraschifato!!!! ma poi avete visto il clip di dr.stein.....Venduti di merda!!!
The Thrasher
Martedì 20 Aprile 2010, 11.03.32
28
@claudio: l'impegno e lo sforzo profuso l'ho sottolineato in questa frase, 'Dispiace essere così severi, soprattutto di fronte al duro lavoro di riarrangiamento affrontato nella gestazione di Unarmed, ma pur con tutto l'affetto possibile è difficile riuscire a digerire un mattone del genere', anche se conclusa da un parere negativo: perchè come tutti i dischi unarmed può piacere o meno, e a me non è piaciuto. sono un grande appassionato della musica degli helloween (a dispetto del nick...) e dico solo che il disco mi ha annoiato..
claudio
Lunedì 19 Aprile 2010, 23.08.12
27
cmq dopo tutto sto parlare ho dimnticato di dire che a me unarmed e piaciuto anche se non nella sua totalita. Semplicemente un piacevole diversivo nell attesa del succesore del bellisimo gamblin with the devil .
claudio
Lunedì 19 Aprile 2010, 22.55.31
26
ammetto di essere stato un po velenoso sul nick ma il punto rimane tu da recensore a mio parere avresti dovuto far notare almeno l'impegno profuso e quel minimo di originalita presente in questo cd, e che soitamente e totalmente assente in tutti gli altri prodotti di questo tipo, invece affermando totalmente l'opposto dando una descrizione limitata e per lo piu falsa del contenuto di unarmed che al contrario presenta delle soluzioni molto varie. Alla fine dalla mole di commenti presenti qui e in tutti gli altri siti penso che gli Helloween abbiano raggiunto l'obbietivo e cioe creare dell'interesse (negativo o positivo che sia) attorno ad a un tipologia di cd che solitamente passano inosservati (in quanto privi di qualsivogla sforzo artistico) e costituiscono mera merce per collezionisti sfegatati. Cmq io scometto qui che al prossimo cambio di line up spunterranno a centinania gli amanti per sino di questa raccolta come e gia succeso con chamaleon e dark ride osteggiati e schifati da tutti al momento della loro uscita e poi diventati capolavori al cambio della line up forse solo x la presunta antipatia di weiki
claudio
Lunedì 19 Aprile 2010, 22.55.26
25
ammetto di essere stato un po velenoso sul nick ma il punto rimane tu da recensore a mio parere avresti dovuto far notare almeno l'impegno profuso e quel minimo di originalita presente in questo cd, e che soitamente e totalmente assente in tutti gli altri prodotti di questo tipo, invece affermando totalmente l'opposto dando una descrizione limitata e per lo piu falsa del contenuto di unarmed che al contrario presenta delle soluzioni molto varie. Alla fine dalla mole di commenti presenti qui e in tutti gli altri siti penso che gli Helloween abbiano raggiunto l'obbietivo e cioe creare dell'interesse (negativo o positivo che sia) attorno ad a un tipologia di cd che solitamente passano inosservati (in quanto privi di qualsivogla sforzo artistico) e costituiscono mera merce per collezionisti sfegatati. Cmq io scometto qui che al prossimo cambio di line up spunterranno a centinania gli amanti per sino di questa raccolta come e gia succeso con chamaleon e dark ride osteggiati e schifati da tutti al momento della loro uscita e poi diventati capolavori al cambio della line up forse solo x la presunta antipatia di weiki
The Thrasher
Lunedì 19 Aprile 2010, 21.07.45
24
Si appunto, amichevolmente: 'da uno che come nick ha the trasher non ci si poteva certo aspettare un po di apertura mentale'.. certo, può piacere e può non piacere, ma non mi sembra di essere stato io a dare dell'ottuso a qualcun altro...
*MIka.Kiske*
Lunedì 19 Aprile 2010, 20.20.20
23
scusatemi...è questione di gusti, claudio la vede in un modo,ha pure ampiamente definito quello che è il suo pensiero su questo album...io e altri la pensiamo in maniera differente.Nessuno deve convincere o imporre la propria visione delle cose,se ne parla in maniera amichevole e si scambiano opinioni!
Salvo
Lunedì 19 Aprile 2010, 17.12.51
22
Album inascoltabile. Non c'è altro da dire secondo me.
The Thrasher
Lunedì 19 Aprile 2010, 11.30.18
21
Perchè, invece, giudicare le persone in base al nickname è sintomo di ENORME apertura mentale..
claudio
Domenica 18 Aprile 2010, 23.42.00
20
da uno che come nick ha the trasher non ci si poteva certo aspettare un po di apertura mentale. "una sorta di greatest hits di pezzi riarrangiati con l orchestra filarmonica di praga (da sottolineare l'originalita dell idea...) ma tu mi sorge il dubbio lo hai ascltato il cd perche unarmed non semplicemnete questo, esculse le meravigliose keeper trilogy e a tale that wasn't right, ma ci sono molti altri tipi di arrangiamenti coinvolti che fanno di unarmed una scelta originallisima e coragiosa che come al solito per l'ennesima volta denota l'impegno di offrire prodotti che abbiano un minimo di valore artistico (che puoi puo anche non piacere) anche nel caso di un best of a differenza di tutte le altre band che che spinte dalle case discografiche publicano mille live album e raccolte tutte uguali con sempre gl stessi pezzi per raccimolare qualche spicciolo nei periodi morti tra un album e l altro. puo farvi schifo ma almeno gli helloween hanno le palle di osare
metallico
Domenica 18 Aprile 2010, 21.09.28
19
HANNO ROTTO IL CAZZO
horrorifico
Domenica 18 Aprile 2010, 12.13.44
18
Ormai se li semo giocati !!!
marco
Sabato 17 Aprile 2010, 23.05.54
17
madonne che CIOFECA
Frankiss
Sabato 17 Aprile 2010, 13.40.00
16
Una delle band heavy per eccellenza, stile, originalità, membri, capacità di songwriting, pezzi mirabili, capacità tecniche eccelse......lanciarono, crearono uno stile...quello del metal made in Germany....cosa che all'epoca...metà anni 80 sembrava un'eresia, una novità unica....divennero una band di livello mondiale...poi finirono sulla settimana enigmistica per loro volontà/incapacità di gestione, cambi di line-up, illazioni, cadute di stile...fino a divenire una vera e propria barzelletta....c'è solo da dispiacersi per ciò che avrebbero potuto diventare e ciò che non saranno mai più!!!
*MIka.Kiske*
Sabato 17 Aprile 2010, 11.23.54
15
concordo con Radamanthis su tutto! e cmq sarebbe fantastico rivedere la vecchia formazione *_*
Radamanthis
Sabato 17 Aprile 2010, 10.56.58
14
Io x il 25° della band avrei preferito un disco innanzitutto di METAL (perchè, fino a prova contraria, è quello che suonano gli Helloween, salvo Chameleon che è un capolavoro al di là del genere...), si, magari con qualcosa tipo Keeper trilogy (mi piace molto) o la versione orchestrata di A tale that wasn't right.E poi lo avrei immaginato con un ritorno di Kiske, Hansen, Grapow & Uli, suonato a tre chitarre, batteristi che si alternano e cantato a 3 voci (certo, senza Deris sarebbe meglio), in stile Avantasia, E LO AVREI DEDICATO, A CARATTERI CUBITALI A INGO!!!!!!!!!!!! Allora sarebbe stata una degna celebrazione del 25° anno delle zucche, allora si...non questa porcata! Kiske rules!
*MIka.Kiske*
Venerdì 16 Aprile 2010, 23.55.52
13
Radamanthis *_* concordo su ogni singola parola!
*MIka.Kiske*
Venerdì 16 Aprile 2010, 23.54.40
12
coraggiosa sicuro...ci vuole tanto di quel coraggio per proporre questo come ultimo disco degli HELLOWEEN...geniale dici?....scusa la genialita quale sarebbe? il fatto di fare un disco che di metal (il loro genere)non ha nulla? e poi che cosa vuol dire si riascoltano i vecchi album!? se tu segui un gruppo dall'inizio,è normale che ti aspetti un crescendo non un regressione! ma scherziamo!? festeggiano 25 anni e fanno sta cosa!? dovevano fare un disco pazzesco che facesse capire che adesso sono ancora meglio degli esordi!
Radamanthis
Venerdì 16 Aprile 2010, 23.46.32
11
Premetto che gli Helloween x me sono particolari....ed esprimo solo un mio giudizio, anche se molto critico! Kiske è immenso, Deris una cornacchia stridula che non sa cantare! X il resto alcune canzoni sono molto interessanti musicalmente, altre allucinanti (in senso altamente negativo...). Altro non aggiungo per quello che era il mio gruppo preferito e che adoravo (fino a Chameleon) e che poi ho sempre seguito e che mi ha fatto piu' e piu' volte storcere il naso! PS: Chameleon era un vero capolavoro di musica rock, anche se lontano dal metal. PS: C'è solo un cantante x le zucche di Amburgo, e quello è MICHAEL KISKE!!!
Nightblast
Venerdì 16 Aprile 2010, 23.45.57
10
Inkia che pacco di cd. Uno schifo.
Er Trucido
Venerdì 16 Aprile 2010, 23.04.48
9
La cosa curiosa di questo disco è che i generi proposti sono ciò che voleva Kiske all'epoca di Chameleon (e per cui litigò con Weikath). Non ci notate un che di ironico in tutto ciò?
fabriziomagno
Venerdì 16 Aprile 2010, 21.37.13
8
questa trovata è a dir poco geniale e coraggiosa: avendo già diversi best of (l'ultimo è del 2002) e raccolte varie (l'ultimo multi cd è del 2006, the singles box) hanno deciso di fare qualcosa di diverso dal solito. Alcune canzoni sono carine, altre decisamente meno, e qualcuna ha una nuova veste che calza a pennello. Che poi può piacere è un altro discorso, ci mancherebbe, ma non è più "divertente" (l'ironia è sempre stata una componente piuttosto importante per le zucche di amburgo) un'operazione del genere invece del solito copia-incolla? Se poi non piace basta andarsi ad ascoltare gli album originali...no? Voto: 64
*MIka.Kiske*
Venerdì 16 Aprile 2010, 20.53.42
7
Questo lo devo ammettere,qualcosa di carino in seguito c'è stato,ma sicuramente non a livelli dei vecchi pezzi... quelli erano proprio spettacolari!
Maurilio
Venerdì 16 Aprile 2010, 20.29.41
6
Sono contento di trovare su questo sito questi pareri su questo cd, infatti in precedenza su un altro sito avevo trovato numerosi commenti positivi ed addirittura entusiasti in merito a questo estremo raschiamento del barile..........Pienamente d´accordo con Mlka, senza i due principali membri la band non é piú stata la stessa, anche se ha tirato fuori qualche buon pezzo ogni tanto.
*MIka.Kiske*
Venerdì 16 Aprile 2010, 19.58.51
5
parole sante! Ci sono rimasta malissimo ascoltando quest'ultima trovata degli helloween.. Cioè,i want out non so se fa ridere o piangere,o entrambe le cose contemporaneamente...Non so proprio secondo quale criterio abbiano potuto pensare e realizzare una tale oscenità! Io sono sempre stata convinta che dopo Michael e Kay,gli helloween avrebbero dovuto cambiare anche nome..perche dei vecchi helloween non è rimasto proprio nulla! A partire dall'inconfondibile impronta di Kay nell'elaborazione dei pezzi alla splendida voce di Michael di cui oggettivamente Deris nn è un degno sostituto...Detto questo...Unarmed (e i precedenti )è la prova evidente che le colonne portanti del gruppo erano i due ex membri citati sopra. Gli attuali membri hanno dimostrato gia da tempo di non essere all'altezza di portare avanti quello che era il progetto originale e quest'ultimo è un ulteriore conferma...
Filippo Festuccia
Venerdì 16 Aprile 2010, 19.43.48
4
@Lela: la cosa meravigliosa è che abbiamo sempre opinioni opposte ormai quasi me li aspetto i tuoi commenti!
Lela
Venerdì 16 Aprile 2010, 19.37.38
3
ahahah a me piace come CD !!! L'unica che mi fa schifo è I want out x) Però capisco che possa non piacere... soprattutto a coloro che amano questo gruppo, soprattutto perchè.. non si riconoscono nemmeno..cioè..non sono gli Helloween questi! Cmq Kiske ha detto che a lui le canzoni reinterpretate in questa maniera piacciono
Khaine
Venerdì 16 Aprile 2010, 19.36.52
2
LOL non me la immaginerei proprio, caro Maurilio!
Maurilio
Venerdì 16 Aprile 2010, 19.15.19
1
Recensione completamente azzeccata e scritta con coraggio visto che arriveranno le inevitabili critiche dei difensori ad oltranza di questo gruppo ,che ormai del grande gruppo che fu ha solo il nome. Dopo un leggero risveglio i nuovi Helloween si sono ridati alla pagliacciata stravolgendo completamente alcuni tra i piú grandi classici del metal in generale. Ma ve la immaginate un´operazione del genere per The number of the beast o British steel? Disco inutile!!!
INFORMAZIONI
2010
Sony
Heavy
Tracklist
1. Dr. Stein
2. Future World
3. If I Could Fly
4. Where the Rain Grows
5. The Keeper's Trilogy
6. Eagle Fly Free
7. Perfect Gentleman
8. Forever & One
9. I Want Out
10. Fallen to Pieces
11. A Tale that Wasn't Right
Line Up
Andi Deris - Vocals
Michael Weikath - Guitar
Sascha Gerstner - Guitar
Markus Großkopf - Bass
Dani Löble - Drums

Guest musicians:
Prague Symphony Orchestra
Gero Drnek - Accordion
Andreas Becker - Guitar
Albie Donnelly - Saxophone
Matthias Ulmer - Piano
Nippy Noya - Percussion
Harriet Ohlsson - Duet Vocals, Arrangement
Kalle Karlsson - Guitar, Arrangement
Johan Bringhed - Piano, Arrangement

Choirs:
- Richard Naxton
- Johnny Clucas
- Dan Hoadley
- Chris Tickner
- Richard Collier
- Gerry O'Beime
- Günther Laudahn
- Lawrence White
- Jan-Eric Kohrs
- Rob Fardell
 
RECENSIONI
70
77
40
75
72
74
55
58
68
75
80
80
70
64
67
82
90
95
90
ARTICOLI
23/11/2017
Live Report
HELLOWEEN
Mediolanum Forum, Assago (MI), 18/11/2017
27/07/2015
Intervista
HELLOWEEN
La vita è più facile se ascolti gli Helloween!
19/08/2012
Articolo
HELLOWEEN
La biografia
24/01/2011
Live Report
HELLOWEEN + STRATOVARIUS
Atlantico, Roma, 19/01/2011
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]