Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Long Distance Calling
How Do We Want to Live?
Demo

Mordred
Volition
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/09/20
OSSUARY ANEX
Obscurantism Apogee

23/09/20
MYSTHICON
Silva-Oculis-Corvi

25/09/20
SKELETOON
Nemesis

25/09/20
HATEFUL
Set Forever on Me

25/09/20
LONEWOLF
Division Hades

25/09/20
BLAZON RITE
Dulce Bellum Inexpertis E.P. (Ristampa)

25/09/20
ANNA VON HAUSSWOLFF
All Thoughts Fly

25/09/20
SAPIENCY
For Those Who Never Rest

25/09/20
SPELLBOOK
Magick & Mischief

25/09/20
WHITE DOG
White Dog

CONCERTI

23/09/20
STEVEN WILSON (ANNULLATO)
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

26/09/20
STAY STEEL FEST
SKULLS CLUB - SERRAVALLE (SAN MARINO)

27/09/20
VISIONS OF ATLANTIS + YE BANISHED PRIVATEERS + AD INFINITUM
LEGEND CLUB - MILANO

29/09/20
WITHIN TEMPTATION + EVANESCENCE
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

03/10/20
PAGAN FEST
LAGHI MARGONARA - GONZAGA (MN)

03/10/20
SKELETOON
LEGEND CLUB - MILANO

08/10/20
HOUR OF PENANCE + GUEST TBA
TRAFFIC CLUB - ROMA

08/10/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
TEATRO CELEBRAZIONI - BOLOGNA

09/10/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
GRAN TEATRO GEOX - PADOVA

09/10/20
ESOTERIC + NAGA + (ECHO) (ANNULLATO)
TRAFFIC CLUB - ROMA

Pino Scotto - Buena Suerte
( 8454 letture )
Che Pino Scotto sia un pilastro della musica rock nostrana è un dato di fatto, basta rispolverare i vecchi dischi dei Vanadium che segnano indelebilmente l'epoca pioneristica dell'heavy metal italiano: era il 1983, e mentre la massa si gingillava con Sanremo, Orietta Berti e Claudio Baglioni, nelle cantine milanesi c'era chi sudava sangue e sudore. Pino Scotto è stato tra i primi, con la sua band, a fare rock nel Paese dei Balocchi, e il suo nome resterà per sempre impresso nella piccola storia dell'underground tricolore assieme a quello di formazioni come gli Strana Officina, tanto per citare un'altra pagina di storia. Certamente il singer è ancora sulla cresta dell'onda grazie alla sua attività su Rock TV, soprattutto dopo il suo split dai Vanadium (1995) e nel corso di una carriera solista positiva ma che forse non gli avrebbe garantito tutta la notorietà di cui gode oggigiorno l'istrionico rocker per anotnomasia del panorama Nazionale. Raccolta una quantità notevoli di imprecazioni e polemiche, il singer campano torna sul mercato con Buena Suerte, una sorta di concept nel quale parla a 360 gradi della (ahinoi) nostra Italia. A modo suo, naturalmente. Pino Scotto va immediatamente al sodo con il ritmo ed il refrain accattivanti di Quore Di Rock'N'Roll, hit single del platter che è una sorta di inno al r'n'r, rigorosamente a sorsi di Jack Daniel's; ma non sono solo le coinvolgenti (e spesso divertenti) linee vocali del singer napoletano a dare adrenalina al full length, se è vero come è vero che già nella successiva Morta è La Città i suoi musicisti mettono a punto un hard rock fluido e cristallino, a dimostrare di essere una band 'viva' e 'vera'. Certamente i ritornelli di quel vecchio marpione sono piacevoli e a volte forse un po' provincialotti, più che altro per la banalità di qualche rima: sappiamo bene che la resa dell'italiano è sempre discutibile in ambito rock, e se Buena Suerte fosse cantato in inglese probabilmente ci sembrerebbe molto più appetibile; tuttavia Scotto punta forte a trasmettere un messaggio, inquadrando il malcostume che impera in questo Paese di perbenisti, nirvana dei falsi 'idoli' televisivi e schiavo dei soldi, del successo, delle mode. Sono un pò stridenti le parti duettate con Caparezza in Gli Arbitri Ti Picchiano, per il resto siamo di fronte ad un rock grezzo a sufficienza e acido nelle lyrics, che si parli di reality (Il Pronista), di giornalisti lecchini (Tempi Lunghi) o di provocazioni religiose (Che Figlio di Maria). Se si presta attenzione più alle chitarre che alle parole si noterà quello spirito acceso e caldo che non può venir meno nel rock'n'roll, e a riguardo è da segnalare l'irruenza iniziale di Diatribal Rock. C'è spazio anche per l'immancabile ballata, Soldatini Di Pongo, e una notevole dose di critiche, politica, scandali, demenza che completano il meraviglioso quadro di squallore del nostro Paese. Disco difficilissimo da giudicare: innanzitutto bisognerebbe privarsi dei preconcetti di chi considera Pino Scotto un 'personaggio' prima che un musicista; la prestazione del carismatico rocker nostrano è appassionante anche se non trascendentale dal punto di vista musicale, mentre come detto sotto il taglio lirico a volte le rime in italiano sono veramente difficili da assimilare. La musica è ineccepibile, certi assoli di chitarra sono particolarmente godibili e anche se non c'è un pezzo che si distingue per straordinarietà nel lotto delle dieci tracce (più un'intro) possiamo affermare che il disco è discreto e si lascia ascoltare tranquillamente. Aggiunge poco alla carriera di un grande della musica dura italiana, però dimostra che il Pino Nazionale non è ancora stanco di sudare sopra un palco e non si limita a vivacchiare sull'onda del successo televisivo.


VOTO RECENSORE
65
VOTO LETTORI
47.91 su 71 voti [ VOTA]
Demostene
Sabato 14 Marzo 2015, 16.48.09
46
ops continuo che ho premuto invio non volontariamen. Mi sta sulle scatole, è diventato un pagliaccio, ma bisogna essere obiettivi e dire le cose come stanno. Grande Pino nonostante non condivida il tuo esserti uniformato alla massa televisiva.
Demostene
Sabato 14 Marzo 2015, 16.46.27
45
bah a leggere certi commenti cadono le braccia. Ma di cosa stiamo parlando? Fareste bene a vedere chi sono stati i Vanadium e come suonavano a quel tempo, con Pino Scotto che era l'unico che ci credeva veramente e che al di la dei limiti live e linguistici ha fatto con i vanadium almeno uno (ma anche due) album che se invece di vanadium avessero avuto scritto metallica, iron maiden sarebbero oggi considerati come album di tutto rispetto. Mi venite a parlare di Litfiba, Bon Jovi ... spero scherziate. Mi sta sulle scatole,
Philosopher3185
Lunedì 9 Marzo 2015, 12.42.13
44
@Radamanthisono d'accordo con te..quando pino chiude la bocca e si mette a fare un album,allora diventa il grande musicista che è,e non un personaggio ridicolo..purtroppo si è messo in testa di fare il moralizzatore,il critico,e finisce per offendere tutto e tutti,e dispiace perchè ha fatto grandi cose,sia con i Vanadium,che Solista..un album come questo,non è niente di innovativo,ma un sanissimo album di Rock,vario,ben composto e ben prodotto e per di piu' in lingua Italiana.
I
Domenica 30 Marzo 2014, 21.41.48
43
Io, sinceramente, mi sono fracassato i testicoli.
Phantom Lord
Martedì 18 Marzo 2014, 10.23.31
42
Morta è la città è un gran pezzo , grande Pino mandali a fanculo tutti...
Metal Maniac
Mercoledì 4 Dicembre 2013, 18.53.40
41
HA 70 anni, non A
antartide
Mercoledì 4 Dicembre 2013, 16.21.33
40
camionz
antartide
Mercoledì 4 Dicembre 2013, 16.21.18
39
pino a 70 anni(quasi) e 40 A scaricare camoinz in fabbrica, vattene in pensione, PAGLIACCIO!!
ENZO
Mercoledì 4 Dicembre 2013, 16.14.57
38
A ME PIACE QUORE DI ROCK N ROLL MORTA E LA CITTA TEMPI LUNGHI SOLDATINI DI PONGO MALDISO STREET LE MIE PREFERITE E UN DISCO ROCK ONESTO
Ivan
Martedì 19 Novembre 2013, 20.58.58
37
Disco sulla perfetta scia dei precedenti: una cagata immane.
bonjoviforever
Mercoledì 14 Novembre 2012, 15.37.25
36
Mi chiedo come si fa ad essere contro i Bon Jovi che ancora oggi stanno avendo un grandissimo successo mondiale! Ma lui prima di offendere gli altri si è visto per se? è ridicolo! non sa nemmeno parlare, tantomeno in televisione dove si può paragonare ad un vecchio rimbambito che ha pure i fogliolini scritti!! ps: dimenticavo.. a te invece un bel taglio di capelli non ti farebbe male! sudicio!
Radamanthis
Mercoledì 15 Agosto 2012, 11.46.26
35
Mi sono accorto solo ora di aver sbagliato a mettere il mio commento qui sotto...non era per questo disco (che mi fa cagare eccezion fatta per la copertina disegnata da Alle Conti dei Trick or treat, davvero bella e ben riuscita) ma per il disco Datevi Fuoco che invece non mi era dispiaciuto (sempre odiando comunque il personaggio ridicolo che Scotto si è cucito addosso col tempo)...Cgissà se il Pino con la pistola in mano stia sparando al quel pagliaccio che fa quell'assurda trasmissione su rock tv...quello che cantava in un bel gruppo metal italiano anni 80, quello di origina partenopea, quello che ora blatera assurdità in tv...chissà....
Radamanthis
Lunedì 9 Luglio 2012, 21.24.50
34
Lasciando perdere che il Pino Scotto nei Vanadium era un signor artista che oggi come oggi è divenuto un fenomeno da baracconi in tv questo disco non è male...dovrebbe cantare e smettere di parlare!!!!
Sambalzalzal
Lunedì 9 Luglio 2012, 21.16.43
33
Il Pino dei vanadium era una cosa, quello che per scelta o convenienza è diventato oggi è un'altra. questo album non è male comunque e sono d'accordissimo con il voto del Thrasher!
Zak74
Lunedì 9 Luglio 2012, 21.01.18
32
A pari livello di vasco rossi ...'na merda insomma
Olof
Martedì 22 Maggio 2012, 10.39.09
31
ahah e chi dei due l'ha data su per primo? Richard con il Tevere?
BILLOROCK fci.
Martedì 22 Maggio 2012, 10.37.49
30
gara persa per for fait !!
Olof
Martedì 22 Maggio 2012, 10.24.43
29
Richard Benson - Pino Scotto = 6-0 6-0
Furio
Lunedì 21 Maggio 2012, 23.51.34
28
mi spiace ma sono più con Pino che anti Pino. In primo luogo lui duetta coi cantanti che anche se fanno pop, per lui sono meritevoli, tipo Caparezza. Che poi abbia poca voce dal vivo e che dica quella e sempre quella quando parla, è vero. Ma cazzo, sarà meglio un personaggio come Scotto, con un passato ottimo nei Vanadium, non dimentichiamolo, che tutti quei pseudocantanti che ci troviamo in Italia? Non capisco perchè al popolo metal non va mai bene niente...al popolo pop va bene tutto, a noi non va bene mai nulla. credo che tra i metallari scotto abbia più detrattori che sostenitori e secondo me è complessivamente ingiusto
il vichingo
Domenica 25 Dicembre 2011, 20.30.34
27
Comunque per commentare la musica di sto disco.... le canzoni mi piacciono abbastanza (la prima quore di rock n roll mi intriga parecchio) ma non mi piace il personaggio e soprattutto il suo stile, mi sa tanto di "scimmiottamento" dei grandi gruppi anni 80 o meglio una parodia dei grupponi hard-heavy....
il vichingo
Domenica 25 Dicembre 2011, 20.26.14
26
Ma perchè non recensite i Litifiba, band che merita davvero tantissimo, invece di sto vecchiaccio???
skunk
Lunedì 19 Dicembre 2011, 15.56.05
25
muori
Maurilio
Venerdì 24 Settembre 2010, 9.10.56
24
Completamente d´accordo con te.
DevizKK(1991)
Venerdì 24 Settembre 2010, 7.54.26
23
Sto disco me lo devo ancora procurare,però dico una cosa...Avete rotto il cazzo voi che commentate Pino non dalla musica,ma da quello che dice...Il recensore ha ribadito più volte che ha giudicato il disco senza pregiudizi ne altro....Ora voi (riferito a chi continua a parlare del lato personale di pino) smettetela di rompere il cazzo e giudicate il disco e basta....Questa è la recensione di un'album non la recensione delle opinioni di Pino....Che due palle ooh!
babos
Lunedì 26 Aprile 2010, 3.09.33
22
è molto difficile scindere il personaggio dalla musica che produce, tuttavia questo è ciò che il panorama hard rock italiano può offrirci, meglio tenerselo stretto.. diciamo che pino è una sorta di lemmy de no altri ( magari un po' meno geniale ).. Per quanto riguarda il personaggio bisogna ammettere che spesso fa vero e proprio populismo. L' ho visto dal vivo a Treviso e certe sue sparate facevano proprio ridere ( a morte i politici, maiali, la lega è razzista, laura pausini fa schifo, ecc. ecc. ), resta cmq un buon cantante in sede live ( ottima cover di long live rock and roll )..
Blackout
Giovedì 22 Aprile 2010, 17.48.49
21
Ma magari trovassimo i Litfiba nella hit parade, ma magari!
Nikolas
Martedì 20 Aprile 2010, 18.32.44
20
Dribblo agevolmente i prevedibili e piuttosto noiosi commenti su Pino dicendo che sto disco a me non è piaciuto granchè... quello precedente l'avevo preferito di gran lunga (a parte Come Noi, che proprio trovavo fuori luogo)
Uno qualsiasi
Martedì 20 Aprile 2010, 16.31.25
19
@Mastica al commento 8: Metallica attuali e vecchi sono pur sempre lo stesso gruppo, Pino Scotto e Vanadium sono 2 gruppi diversi, da non comparare. @The Thrasher: Non era rivolto alla tua recensione, ma solo al commento precedente. @Alex the Bastard: Giù le mani dai Litfiba! Non me li toccà!
ALEX BASTARD
Martedì 20 Aprile 2010, 16.25.16
18
Unacosa mi lascia perplesso : Ultimamente ho conosciuto alcuni fans di caparezza che hanno apprezzato tantissimo il disco mentre molti cosidetti "Rockettari" lo snobbano senza manco averlo sentito. complimenti !! Come ho già detto, Buena Suerte è per me un disco della madonna. Ascoltatelo prima di parlare
abbondio
Martedì 20 Aprile 2010, 15.42.46
17
non mi pare che il tuo primo commento si limiti ad un "non mi piace", ma tant'è..
polenta violenta
Martedì 20 Aprile 2010, 15.13.58
16
guarda che non si parla senza aver sentito! io alcuni suoi concerti li ho visti e non mi ha entusiasmato sto gran che. ma a sentire le sue ultime canzoni, sopratutto le robe che manda a database la voglia di comprare i suoi album proprio non mi viene! poi a uno può piacere, e che problema c'è? e che problema c'è se uno dice che non li piace? a me datevi fuoco, prestatomi da un amico, non mi è piaciuto affatto in senso musicale. punto
abbondio
Martedì 20 Aprile 2010, 15.03.29
15
personalmente per conto mio uno può dire quello che vuole. la grandezza di pino, a parer mio, è nei live, in cui mi è piaciuto moltissimo, tanto più che ormai ha superato i 60. quest'ultimo disco non l'ho ascoltato ma quello precedente non mi è dispiaciuto affatto. ma come sempre alcuni preferiscono avere il paraorecchie e parlare a vuoto.
Filippo Festuccia
Martedì 20 Aprile 2010, 13.46.42
14
polenta, rispondo al tuo messaggio #9, punti 1 e 3. pino scotto si è sempre esposto in prima persona, ricevendone danni personali, economici e non solo. ha sempre portato avanti le sue opinioni, poi magari se prendi spezzoni di database distanti anni l'uno dall'altro ci stanno dei ripensamenti o tutto quanto, ma lo giudico in fondo una persona coerente. su saviano, il suo discorso era lievemente più complesso, casomai ne parliamo sul forum che qui non c'entra niente. il disco l'ho sentito poco, per ora mi è sembrato discreto, da 6-6 e mezzo.
kvmetternich
Martedì 20 Aprile 2010, 13.21.09
13
Se per essere un amante del rock bisogna essere come pino scotto (è un "vero rocker" no?) allora c'è davvero di che preoccuparsi...
polenta violenta
Martedì 20 Aprile 2010, 13.18.56
12
sarà, invece me lo ricordo. fatto sta che ai mille concerti sui che ho visto mi sono vagamente entusiasmato solo sulle canzoni più vecchie
The Thrasher
Martedì 20 Aprile 2010, 10.56.39
11
quoto Alex Bastard. inoltre si continua a discutere del fatto di giudicare 'buena suerte' non in funzione di ciò che è stato fatto dai vanadium, ma è proprio ciò che ho fatto, io ho giudicato solo il disco. dei vanadium ho parlato solo nella prima parte, l'introduzione, come sempre partlo della carriera e del passato del musicista in questione nel primo paragrafo. non per giudicare il presente in funzione di questo ma solo per dovere di cronaca---
Alex Bastard
Martedì 20 Aprile 2010, 9.15.58
10
A parte il fatto che pur guardando spesso e volentieri RockTv non ho mai visto una sola volta Pino che insultava Caparezza o i Lacuna Coil. Sarebbe bello se per una volta la si smettesse di inventare cazzate su Pino. Consiglio invece vivamente a tutti di andarsi ad ascoltare Buena Suerte perchè è un fottutissimo album di Rock'n'Roll suonato con i controcazzi. I Vanadium erano una grande band negli anni 80, ma ascoltatevi sto disco e vedrete che non li si rimpiange per niente. Grandissimo Pino Scotto. questo album dovrebbe stare al numero uno di tutte le hit parade e invece cosa ci troviamo ? Vasco, Ligabue, Litfiba, Scanu ?!?!?? CHE ITALIA DI MERRDA!! e come se non bastasse pure i cosidetti "metallari", tanto per cambiare, non hanno di meglio da fare che attaccare i veri rocker italiani. e' stato cosi' per i vanadium ai loro tempi e ancora oggi non cambia un cazzo. Ma per fortuna c'e' anche qualche persona che sa riconoscere la vera musica. Buena Suerte è un disco grandissimo.
polenta violenta
Lunedì 19 Aprile 2010, 22.01.40
9
allora 1- cosa vuol dire che dice cose giuste? anch'io sono capace di dire che la scena italiana sta morendo, che i politici sono corrotti. cioè sto qua ha detto che saviano è un pirla e che lui diceva le stesse cose anni prima!!! devo commentare? 2- tutti siamo quasi d'accordo che i vanadium erano grandi, ma c'è scritto vanadium sulla copertina? 3- un grande filosofo ha detto: l'incoerenza è genio, ma questo qui esagera. mi ricordo qualche mesa fa che ha insultato caparezza e i lacuna coil e ora ci fa le robe assieme. citando lo stesso pino: ma vaff#### và!
Mastica
Lunedì 19 Aprile 2010, 20.09.56
8
'Uno qualsiasi' ma che cazzo dici? A questo punto dovremmo giudicare i Metallica per quello che sono adesso, quinidi delle merde, e non per quello che erano
kvmetternich
Lunedì 19 Aprile 2010, 19.15.26
7
Personalemente dopo aver visto il video de "Gli arbitri..." non ho avuto il coraggio di andare oltre, di procurarmi anche solo una traccia di questo disco. Si, sono d'accordo che bisogna valutarlo per quello che è OGGI, e oggi lui è un personaggio che parla a SPROPOSITO di argomenti che non lo competono su una emittente tv satellitare. Poi può piacere no. Ciò che mi preoccupa è che si investe su questa persona e non su altri perchè...c'è gente che lo sta ad ascoltare per quello che dice. E quello che dice NON c'entra niente con la musica suonata , con un qualcosa di artistico. La musica con questo soggetto passa in secondo piano. Non c'è una corrispondenza musica-tematiche ben sviluppate (come che so, i megadeth di Countdown) L'unica "Buena suerte" è che in Italia ci sono gruppi professionali come gli hour of penance. Tutto qua.
The Thrasher
Lunedì 19 Aprile 2010, 15.43.09
6
allora, premetto che ho giudicato il disco in quanto tale: perchè se avessi giudicato il disco in base a ciò che 'è stato' gli avrei dato un voto più alto visto che ammiro molto il passato di scotto nei Vanadium. in secondo luogo ho precisato che, in ogni caso, io apprezzo anche ciò che scotto è OGGI. infine, i vanadium più che heavy metal trattavano hardrock. nella prima metà degli anni '80, per giunta. non so cosa intendi per 'heavy metal italiano' (strana officina? extrema? death ss? bulldozer? necrodeath? mi sembra un claderone troppo vasto e generalizzante...) però il rock dei vanadium tra 1983 e 1986 era eccellente. se poi ti riferisci ai dischi di scotto solista, ok, non esaltano manco me.
Uno qualsiasi
Lunedì 19 Aprile 2010, 15.33.58
5
Per me andrebbe giudicato in base a cosa è, e non in base a cosa era. Cosa era è passato. E questo disco, come il suo precedente ame non son piaciuti. E aggiungo anche che il 90% (secondo me e senza offesa) di chi dice che i dischi di Pino Scotto fanno paura, non ha mai sentito altro di heavy metal italiano.
The Thrasher
Lunedì 19 Aprile 2010, 15.25.38
4
Infatti.. i dischi dei Vanadium sono veramente veramente eccezionali.. quello che Scotto è 'diventato' oggi è discutibile -a mio giudizio dice cose giuste e apprezzo il personaggio, ma è una mia opinione personale- ma ciò che ha fatto in passato non credo possa essere buttato nella merda...
Mastica
Lunedì 19 Aprile 2010, 14.48.58
3
No attenzione, Pino scotto ora è quello che è, ma criticare lo Scotto dei Vanadium è sbagliatissimo (non ce l'ho col recensore ma col tizio qui sotto)
e-mail
Lunedì 19 Aprile 2010, 13.51.11
2
Pilastro?....decchè ??? Personaggio?...chi, quel nano-panzone che manco sa due parole italiane di fila ??? mavalà mavalà
Ghenes
Lunedì 19 Aprile 2010, 13.47.50
1
mmmmmhhhhhhh... parla tanto di vendersi qua e la e poi duetta con tutti i "cantanti" italiani che vanno in classifica.
INFORMAZIONI
2010
Valery Records
Hard Rock
Tracklist
01. Quore di Rock 'n' Roll
02. Morta è la Città
03. Gli Arbitri ti Picchiano
04. Il Pronista
05. Tempi Lunghi
06. Soldatini di Pongo
07. Stage degli Innocenti
08. Maldido Street
09. Che Figlio di Maria
10. Blues On
11. Diatribal Rock
Line Up
Pino Scotto (Voce)
Steve Volta (Chitarra)
Frank Kopo (Basso)
Marco Di Salvia (Batteria)
 
RECENSIONI
73
s.v.
70
65
78
s.v.
ARTICOLI
22/04/2018
Intervista
PINO SCOTTO
Un uomo libero
02/07/2014
Live Report
MOTORHEAD + PINO SCOTTO
CITY SOUND, Ippodromo del Galoppo, Milano, 24/06/2014
17/01/2013
Live Report
PINO SCOTTO + HYPERSONIC + EPISTHEME
Barbara Disco Lab, Catania - 12/01/2013
18/12/2011
Live Report
PINO SCOTTO + VOODOO HIGHWAY + DEEP SOUTH
Discoteca "Il Faro", Catania, 07/12/2011
19/03/2011
Intervista
PINO SCOTTO
Sanremo, Palermo e Jack Daniel's
26/02/2011
Live Report
PINO SCOTTO + CRIMSONWIND
Zsa Zsa, Palermo, 18/02/2011
22/09/2010
Intervista
PINO SCOTTO
Non è un Paese per rockers
13/04/2010
Live Report
PINO SCOTTO + OPPOISER
Sabotage Bar, Vicenza, 03/04/2010
08/01/2009
Intervista
PINO SCOTTO
Le donne? La droga? Cavoli miei!
03/12/2008
Live Report
PINO SCOTTO + THE SOVRAN + SCREAM FOR MAIDEN
Target Club, Bari, 14/11/2008
27/01/07
Intervista
PINO SCOTTO
Parla l'icona del rock tricolore
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]