Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Esoteric
A Pyrrhic Existence
Demo

Prysma
Closer To Utopia
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

05/12/19
STREET LETHAL
Welcome To The Row

06/12/19
PENITENCE ONIRIQUE
Vestige

06/12/19
HELLEBORUS
Saprophytic Divinations

06/12/19
NIGHTWISH
Decades: Live in Buenos Aires

06/12/19
LUCA SELLITTO
The Voice Within

06/12/19
THE OLD DEAD TREE
The End

06/12/19
BLACK BLOOD INVOCATION/IMPRECATION
Diabolical Flames Of The Ascended Plague

06/12/19
DEEP PURPLE
Live in Rome 2013

06/12/19
ICED EARTH
Alive in Athens - 20th anniversary edition

06/12/19
THE MURDER OF MY SWEET
Brave Tin World

CONCERTI

05/12/19
D-A-D + HANGARVAIN
LOCOMOTIV CLUB - BOLOGNA

05/12/19
GHOST + ALL THEM WITCHES + TRIBULATION
GRANA PADANO ARENA - MANTOVA

05/12/19
BLASPHEMY
TRAFFIC CLUB - ROMA

05/12/19
KADINJA + GUESTS
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

05/12/19
KISSIN` DYNAMITE + LOVE MACHINE
LEGEND CLUB - MILANO

06/12/19
AGENT STEEL + MESSERSCHMITT + KINETIK
CIRCUS CLUB - SCANDICCI (FIRENZE)

06/12/19
BLASPHEMY + GUESTS
LEGEND CLUB - MILANO

06/12/19
KADINJA + GUESTS
BOCCIODROMO - VICENZA

06/12/19
SCALA MERCALLI
TNT CLUB - MILANO

06/12/19
EDGE OF FOREVER + GUESTS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

Nortt - Gudsforladt
( 5608 letture )
Ritorna sul mercato Nortt, quel folletto danese un po' Burzum un po' Mad Max che da sempre cerca di avvicinare due generi che, tradizionalmente, hanno ben poco da spartire, il Doom e il Black.
Ritorna, con un edizione tirata a lucido di quel che fu il vinile uscito l'anno scorso sotto Sombre Music , un elegante digipack tanto piacevole agli occhi quanto pericoloso per le tasche (nei giorni immediatamente successivi all'uscita la Diehard lo vendeva all'incredibile prezzo di 27 euro, poi, pare su pressioni dello stesso Nortt, il prezzo è stato riportato a livelli più ragionevoli).
Il nostro buon Nortt, paladino del "Pure Depressive Black Funeral Doom Metal" (sue parole, non prendetevela con me), dà alla luce un prodotto tanto maestoso quanto dannoso come un cancro, un prodotto che rapisce facilmente l'attenzione dell'ascoltatore e lo conduce in un abisso più nero del nero.
Pur essendoci presente molte congruenze, non è azzeccatissimo paragonare Nortt ai Forgotten Tomb, forse i migliori esponenti di Black contaminato da influenze Doom: in 'Gudsforladt' la componente prettamente Black è quasi completamente cancellata, le "accelerazioni" del passato sono ormai solo un lontano ricordo, però...c'è un però. Eh già, perchè il cd non conterrà scream sparati a 200 km/h, ma puzza di Norvegia a non finire. Una malignità celata in note che vengono sputate fuori a ritmo funebre, e per questo ancora più pericolosa. Un cuore nero che vomita rabbia in un corpo prossimo alla morte.
Con quest'opera Nortt dona il secondo figlio, dopo 'Lead And Aether' degli Skepticism, all'opera iniziata tanto tempo fa dai Thergothon: in 'Gudsforladt' regna un' atmosfera soffocante ed oppressiva, il suono è tanto gelido, grazie ad accordi che paiono essere suonati su di una chitarra dalle corde di vetro e alle lancinati vocals di Nortt, quanto 'catartico', in virtù del sapiente utilizzo di pianoforte e synth.
Da citare senza dubbio quello che è un pregio-difetto del disco: le canzoni sono ben 11, come si può immaginare quindi la durata media non supera i 4-5 minuti, media ben lontana dagli standard del genere. Questo fatto può creare piacere/fastidio dipendentemente dal gusto medio dell'ascoltatore: punto a favore per il blackster che vuole avvicinarsi ad un simile prodotto, punto probabilmente negativo per i maniaci del Funeral Doom che non faranno quasi a tempo ad ambientarsi ad una canzone che già lo stereo segnerà l'inizio della successiva.
Il voto è alto, me ne rendo conto, ma di fronte ad una simile esperienza, ostica sì, ma tremendamente affascinante, non si può rimanere indifferenti.



VOTO RECENSORE
90
VOTO LETTORI
41.53 su 47 voti [ VOTA]
enry
Giovedì 14 Ottobre 2010, 18.14.50
1
Mamma mia che disco...Ci sono arrivato con 6/7 anni di ritardo ma alla fine sono riuscito a recuperarlo. Davvero oscuro e soffocante...90 anche per me.
INFORMAZIONI
2004
Diehard
Doom
Tracklist
01. Graven-intro
02. Døøden
03. Glemt
04. Gravfred
05. Hinsides
06. Hedengangen
07. Døød og borte
08. Nattetale
09. De døødes kor
10. Dystert sind-outro
11. Evig hvile (bonus track)
Line Up
Nortt
 
RECENSIONI
90
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]