Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Falconer
From a Dying Ember
Demo

Chaosaint
In the Name of
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

13/07/20
AGONY FACE
IV Time Totems

14/07/20
INISANS/SEPULCHRAL FROST
Death Fire Darkness

15/07/20
EISENKULT
...gedenken wir der Finsternis

15/07/20
THE FUNERAL ORCHESTRA
Negative Evocation Rites

16/07/20
NOCTEM AETERNUS
Landscape of Discord

17/07/20
DARK SARAH
Grim

17/07/20
KANSAS
The Absence of Presence (Nuova data)

17/07/20
LONELY ROBOT
Feelings Are Good

17/07/20
MEAN STREAK
Eye of the Storm

17/07/20
JET JAGUAR
Endless Nights

CONCERTI

13/07/20
KISS (SOSPESO)
ARENA - VERONA

17/07/20
GIACOMO VOLI + EMPATHICA
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

23/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

24/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

25/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

26/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

29/07/20
DROPKICK MURPHYS
FESTIVAL DI MAJANO - MAJANO (UD)

07/08/20
KORPIKLAANI
MONTELAGO CELTIC FESTIVAL - SERRAVALLE (MC)

07/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

08/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

Nortt - Gudsforladt
( 5807 letture )
Ritorna sul mercato Nortt, quel folletto danese un po' Burzum un po' Mad Max che da sempre cerca di avvicinare due generi che, tradizionalmente, hanno ben poco da spartire, il Doom e il Black.
Ritorna, con un edizione tirata a lucido di quel che fu il vinile uscito l'anno scorso sotto Sombre Music , un elegante digipack tanto piacevole agli occhi quanto pericoloso per le tasche (nei giorni immediatamente successivi all'uscita la Diehard lo vendeva all'incredibile prezzo di 27 euro, poi, pare su pressioni dello stesso Nortt, il prezzo è stato riportato a livelli più ragionevoli).
Il nostro buon Nortt, paladino del "Pure Depressive Black Funeral Doom Metal" (sue parole, non prendetevela con me), dà alla luce un prodotto tanto maestoso quanto dannoso come un cancro, un prodotto che rapisce facilmente l'attenzione dell'ascoltatore e lo conduce in un abisso più nero del nero.
Pur essendoci presente molte congruenze, non è azzeccatissimo paragonare Nortt ai Forgotten Tomb, forse i migliori esponenti di Black contaminato da influenze Doom: in 'Gudsforladt' la componente prettamente Black è quasi completamente cancellata, le "accelerazioni" del passato sono ormai solo un lontano ricordo, però...c'è un però. Eh già, perchè il cd non conterrà scream sparati a 200 km/h, ma puzza di Norvegia a non finire. Una malignità celata in note che vengono sputate fuori a ritmo funebre, e per questo ancora più pericolosa. Un cuore nero che vomita rabbia in un corpo prossimo alla morte.
Con quest'opera Nortt dona il secondo figlio, dopo 'Lead And Aether' degli Skepticism, all'opera iniziata tanto tempo fa dai Thergothon: in 'Gudsforladt' regna un' atmosfera soffocante ed oppressiva, il suono è tanto gelido, grazie ad accordi che paiono essere suonati su di una chitarra dalle corde di vetro e alle lancinati vocals di Nortt, quanto 'catartico', in virtù del sapiente utilizzo di pianoforte e synth.
Da citare senza dubbio quello che è un pregio-difetto del disco: le canzoni sono ben 11, come si può immaginare quindi la durata media non supera i 4-5 minuti, media ben lontana dagli standard del genere. Questo fatto può creare piacere/fastidio dipendentemente dal gusto medio dell'ascoltatore: punto a favore per il blackster che vuole avvicinarsi ad un simile prodotto, punto probabilmente negativo per i maniaci del Funeral Doom che non faranno quasi a tempo ad ambientarsi ad una canzone che già lo stereo segnerà l'inizio della successiva.
Il voto è alto, me ne rendo conto, ma di fronte ad una simile esperienza, ostica sì, ma tremendamente affascinante, non si può rimanere indifferenti.



VOTO RECENSORE
90
VOTO LETTORI
42.72 su 48 voti [ VOTA]
enry
Giovedì 14 Ottobre 2010, 18.14.50
1
Mamma mia che disco...Ci sono arrivato con 6/7 anni di ritardo ma alla fine sono riuscito a recuperarlo. Davvero oscuro e soffocante...90 anche per me.
INFORMAZIONI
2004
Diehard
Doom
Tracklist
01. Graven-intro
02. Døøden
03. Glemt
04. Gravfred
05. Hinsides
06. Hedengangen
07. Døød og borte
08. Nattetale
09. De døødes kor
10. Dystert sind-outro
11. Evig hvile (bonus track)
Line Up
Nortt
 
RECENSIONI
90
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]