Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Volbeat
Rewind, Replay, Rebound
Demo

Atlas Entity
Beneath the Cosmic Silence
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

20/08/19
SORCERY
Necessary Excess of Violence

20/08/19
NOX ARCANA
The Haunted Symphony

23/08/19
CROBOT
Motherbrain

23/08/19
ISOLE
Dystopia

23/08/19
CEREMONY
In The Spirit Of The World

23/08/19
LAGERSTEIN
25/7

23/08/19
NEMESEA
White Flag

23/08/19
DEADTHRONE
Premonitions

23/08/19
ASTRALIUM
Land of Eternal Dreams

23/08/19
METH.
Mother of Red Light

CONCERTI

20/08/19
FRANK TURNER & THE SLEEPING SOULS
FESTA RADIO ONDA D'URTO - BRESCIA

21/08/19
FOR THE FALLEN DREAMS + GUESTS
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

22/08/19
RHAPSODY OF FIRE + GUESTS
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

23/08/19
NECRODEATH + GUESTS
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

23/08/19
POVOROCK (day 1)
AREA FESTEGGIAMENTI - POVOLETTO (UD)

24/08/19
REZOPHONIC + GUESTS
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

24/08/19
BREAKING SOUND METAL FEST
SALENTO FUN PARK - MESAGNE (BR)

24/08/19
POVOROCK (day 2)
AREA FESTEGGIAMENTI - POVOLETTO (UD)

24/08/19
METAL REDENTOR FEST
SPAZIO LUPARDINE - PENTIMELE (RC)

25/08/19
BEHEADED + HELION
CIRCOLO SVOLTA - MILANO

Gabriele Bellini - Human's Sound Signal
( 2460 letture )
Gabriele Bellini è un artista poliedrico, imprevedibile ed innovativo che, oltre a poter vantare nel suo curriculum un numero sterminato di collaborazioni, si è messo in modo particolare in evidenza con tre bellissimi lavori solisti, P.A.S.E. del 2006, De revolutionibus orbium celestium del 2008 e Evolution del 2009. Si tratta di tre dischi perlopiù strumentali, nei quali il chitarrista apre nuovi scenari per lo strumento, alla continua ricerca di sperimentazioni sonore e tecniche che trascendono da qualsiasi genere musicale, dando vita ad un nuovo linguaggio sonoro che incontra davvero pochi punti di riferimento ad esso accostabili nel panorama musicale attuale.

Human's Sound Signal altro non è che una raccolta di brani cantati contenuti nei tre precedenti album, per l'occasione riarrangiati, remixati e rimasterizzati, con l'aggiunta di tre inediti. Volendo essere sinceri, il disco in questione non ci entusiasma particolarmente: le parti cantate hanno avuto sempre un ruolo marginale nel sound di Bellini e quasi mai si tratta di canzoni vere e proprie con un autentico testo, pur esistendo qualche eccezione come RPDD (Resta Poco Da Dire), Quiete apparente e Fenomeno Evo-Revolution. Negli altri casi, invece, il più delle volte si riscontrano semplici ostinati vocali ripetuti, che rappresentano solo un elemento di contorno rispetto al tema centrale del brano. Le tracce contenute in questa raccolta però non riescono a far emergere adeguatamente la genialità e l'innovatività che di solito traspare dalle composizioni del suo autore: il semplice fatto di avere in comune delle parti vocali non riesce a conferire un'omogeneità di fondo a brani che, estrapolati dal loro contesto, non riescono a brillare di luce propria. Peraltro, se il criterio di selezione doveva essere questo, si fatica a comprendere perchè non sia stato incluso ad esempio un brano come Quel che vedo (originariamente su Evolution), che, almeno a nostro avviso, è una delle canzoni più riuscite tra quelle composte da Bellini.

Tra i numerosi musicisti coinvolti, si segnalano diversi cantanti, tra cui Andrea Agresti de "Le Iene" (con il quale Bellini ha collaborato anche per il suo album dello scorso anno), oltre, supponiamo, a diversi strumentisti che hanno collaborato nei precedenti dischi, ma dei quali non possiamo essere certi visto che, da questo punto di vista, Bellini non si distingue proprio per la precisione, per cui non sempre si sa bene chi suoni cosa.

Ad ogni modo, per chi volesse accostarsi alla musica di questo maestro delle sei corde, consigliamo di evitare questa raccolta e di orientarsi piuttosto verso The Trilogy Box, un cofanetto in edizione limitata, pubblicato in contemporanea a Human's Sound Signal, comprendente tutti e tre gli album della trilogia.



VOTO RECENSORE
s.v.
VOTO LETTORI
35.14 su 21 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2010
Pirames International
Inclassificabile
Tracklist
1. From out of nowhere (F.N.M. tribute)
2. World Breath (Radio edit)
3. Human's Sound Signal
4. Primo Acustico Shock Elettrico
5. RPDD
6. Quiete apparente '09
7. Fading away "reprise"
8. Haunted Closed
9. Lumi di stelle
10. I believe in evolution
11. Hyperman "Stratos' Follia"
12. Fenomeno Evo-Revolution
13. Genesi
14. ....
Line Up
Gabriele Bellini (guitars)

Guests:
Selina Nardi on tracks 2,3
Stefano Degli Innocenti on tracks 3,6
Mirco Ruffili on track 5
Luca Fucci on track 7
Eugenio Valente on tracks 8,9
Francesco Neretti on track 10
Andrea Agresti on track 12
Featuring Demetrio Stratos on track 11


Link & Contatti:
G. Bellini @Myspace
G. Bellini @OfficialSite
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]