Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Voivod
The Wake
Demo

Panni Sporchi
III
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

20/10/18
RESUMED
Year Zero

22/10/18
MORBID MESSIAH
Demoniac Paroxysm

23/10/18
BAD BONES
High Rollers

26/10/18
CHEVELLE
12 Bloody Spies

26/10/18
UNLEASHED
The Hunt For White Christ

26/10/18
HOLY SHIRE
The Legendary Shepherds of the Forest

26/10/18
BLOODBATH
The Arrow of Satan is Drawn

26/10/18
FIFTH ANGEL
The Third Secret

26/10/18
KMFDM
Live In The USSA

26/10/18
EISREGEN
Fegefeuer

CONCERTI

20/10/18
ROSS THE BOSS + BULLET + CRYSTAL VIPER
CAMPUS INDUSTRY - PARMA

20/10/18
AZAGHAL + GUESTS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

20/10/18
FRACTAL UNIVERSE + GUESTS TBA
THE FACTORY - VERONA

20/10/18
VADER + ENTOMBED A.D. + GUESTS
ZONA ROVERI - BOLOGNA

20/10/18
ANGEL MARTYR + PARASITE
BANDIDOS PLACE - MESSINA

20/10/18
BLACK THUNDER + THE BADASS TURKEY
COMUNITA' GIOVANILE - BUSTO ARSIZIO (VA)

21/10/18
VADER + ENTOMBED A.D. + GUESTS
LEGEND CLUB - MILANO

22/10/18
HALESTORM
ALCATRAZ - MILANO

25/10/18
KILLING JOKE
CAMPUS INDUSTRY - PARMA

26/10/18
HOLY SHIRE + GUESTS
LEGEND CLUB - MILANO

Trelleborg - Lands Of Njord
( 2747 letture )
Da San Pietroburgo, Russia, arrivano i Trelleborg, formazione che giunge al debutto su lunga distanza con Lands Of Njord dopo aver dato alle stampe un demo nel 2006. Musicalmente si autodefiniscono epic-viking-battle-metal con elementi di humppa: descrizione fantasiosa ma abbastanza veritiera, in quanto gli elementi dei generi prima menzionati sono tutti, quali più quali meno, presenti nelle tracce che compongono l’album. Il problema principale di Lands Of Njord è l’altalenante qualità dei sessanta minuti del disco, oltre al fatto che ogni canzone suona fin troppo diversa dalle altre. Ulteriore punto a loro sfavore sono i tanti brani strumentali, ben quattro per un totale di diciotto minuti, mettendone in scaletta addirittura due di seguito, la divertente Metsanhumppa (più che un brano strumentale sembra una canzone senza voce) che mi ha ricordato i Black Messiah e la sinfonica At The Last, al contrario noiosa e fuori luogo.

Qualcosa di buono c’è: Gunbjorn (Birth Of Skerriz) è una canzone ottima e fortemente debitrice agli Ensiferum, Spellful Cup è un brano folk che ricorda i Korpiklaani di qualche anno fa, mentre Born Under Sign si fa notare per una certa somiglianza coi Borknagar più recenti. Come si può ben capire i Trelleborg mancano di personalità e difatti anche le altre canzoni di Lands of Njord ricordano band famose e affermate (Finntroll, Turisas, Vintersorg) senza aggiungere qualcosa di personale.
La produzione è di quelle a basso costo, anche se non malaccio: i volumi sono un po’ fiacchi e qualche strumento andava curato maggiormente (le poco incisive chitarre in primis). La voce di Lord Volland esce bene ed è una delle poche note davvero positive dell’album: apprezzabili sia lo scream (poco usato), sia il pulito (assai evocativo).
La brutta copertina, caratterizzata da una cattiva scelta cromatica, raffigura Njord, dio dei mari e dei venti nella mitologia scandinava, con ai suoi piedi due drakkar che vengono inghiottiti dalle onde sotto un plumbeo cielo color viola.

Forse la voglia di strafare, di mostrarsi capaci, o semplicemente l’inesperienza ed un songwriting acerbo, hanno portato i quattro musicisti russi a confezionare un album che in fin dei conti non è né carne né pesce; non brutto, ma neanche tanto buono da giustificare la spesa per l’acquisto del cd.
Rimando quindi i Trelleborg al prossimo disco, sperando che nel frattempo studino parecchio e decidano cosa vogliono suonare da grandi.



VOTO RECENSORE
55
VOTO LETTORI
45.37 su 29 voti [ VOTA]
Me Stesso
Domenica 25 Novembre 2012, 22.25.25
1
si però gunbjorn è una belle migliori canzoni folk metal degli ultimi anni
INFORMAZIONI
2010
Stygian Crypt Production
Folk Metal
Tracklist
1. Entering The
2. Gunbjorn (Birth Of Skerriz)
3. Against The Winds
4. Born Under Sign
5. Metsanhumppa
6. At The Last
7. Sudden Arise
8. From The Seas
9. Spellful Cup
10. Tale Of The Immortals
11. Birth Of Skerriz (orchestral)
Line Up
Lord Volland (Voce, Chitarra, Tastiera)
Oksi (Fisarmonica)
Ül (Basso)
Alwar (Batteria)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]