Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Slipknot
We Are Not Your Kind
Demo

Atlas Entity
Beneath the Cosmic Silence
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

23/08/19
DEADTHRONE
Premonitions

23/08/19
DOMINATION INC.
Memoir 414

23/08/19
LAGERSTEIN
25/7

23/08/19
METH.
Mother of Red Light

23/08/19
ISOLE
Dystopia

23/08/19
DEVIN TOWNSEND
Eras part IV

23/08/19
SACRED REICH
Awakening

23/08/19
ILLDISPOSED
Reveal Your Soul for the Dead

23/08/19
NEMESEA
White Flag

23/08/19
AVIANA
Epicenter

CONCERTI

23/08/19
NECRODEATH + GUESTS
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

23/08/19
POVOROCK (day 1)
AREA FESTEGGIAMENTI - POVOLETTO (UD)

24/08/19
REZOPHONIC + GUESTS
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

24/08/19
BREAKING SOUND METAL FEST
SALENTO FUN PARK - MESAGNE (BR)

24/08/19
POVOROCK (day 2)
AREA FESTEGGIAMENTI - POVOLETTO (UD)

24/08/19
METAL REDENTOR FEST
SPAZIO LUPARDINE - PENTIMELE (RC)

25/08/19
BEHEADED + HELION
CIRCOLO SVOLTA - MILANO

30/08/19
DRAKKAROCK (day 1)
VALHALLA PUB - BORGO TICINO (NO)

31/08/19
DRAKKAROCK (day 2)
VALHALLA PUB - BORGO TICINO (NO)

31/08/19
ANGUISH FORCE + GUESTS
ATZWANG METAL FEST - CAMPODAZZO (BZ)

Grand Magus - Hammer Of The North
( 6257 letture )
Aiuta a volte raffigurare una band in un’unica immagine in grado di racchiuderne sound e personalità. Nel caso dei tre svedesi Grand Magus, viene spontaneo pensare ad una montagna innevata che prende vita e comincia a camminare, scuotendo la terra al suo passaggio. Combo di potenza notevole, il loro sound massiccio è già una garanzia, e Hammer of the North è un’impronta da Bigfoot su questo 2010. E pensare che i Grand Magus, partendo da coordinate doom per approdare a lidi più tipicamente heavy, avrebbero in teoria dovuto snellire il loro sound. Così non è stato, e va detto che la somiglianza con i Judas Priest di Nostradamus si fa evidente, seppur temperata da influenze che percorrono a ritroso il cammino del doom, dai conterranei Candlemass ai padri Black Sabbath.

I, the Jury la stavamo ascoltando da qualche settimana, dato che era stata resa disponibile per il download dalla band, e il tempo continua a far bene a questa opener, che migliora ad ogni ascolto; se considerate che partiva da “eccellente”, capirete facilmente quanto mi abbia colpito. La capacità principale dei Grand Magus -e che qualche band un po’ troppo esagitata dovrebbe tenere a mente- è quella di non mettere mai una nota di troppo. Meglio una in meno che una in più, un riff essenziale e heavy nell’anima e un solo di gusto; e così anche la successiva Hammer of the North. Qui i suoni si fanno aspri e scuri, e rifuggono da un’agilità che pure parrebbe invocata da linee vocali curatissime. Non oso, a dire il vero, immaginare cosa sia il trio svedese dal vivo, e tale sfoggio di strapotere potrebbe annichilirmi. Black Sails è nera come l’anima di un doomster, e maledizione se questi ragazzi sanno declinare Epicus Doomicus Metallicus. Il confine tra heavy, doom melodico e epic è estremamente labile, e i Grand Magus adorano il filo del rasoio su cui camminano ostentando un songwriting superiore. Mountains Be My Throne, le montagne siano il mio trono da cui comandare nel nome del metallo, e voi infedeli fate silenzio, ché non riesco a godere se contaminate questo paradiso. Visioni a parte, quanto è diventato bravo Christoffersson! Certo, non lo scopriamo oggi, ma il paragone con il moderno Halford regge perfettamente. Northern Star ci dice una grande verità: si può essere macilenti e corazzati anche con un up-tempo, e sembrare lenti quando si è veloci è in questo caso una gran dote. The Lord of Lies è un anthem da headbanging malefico e terribile, con toni di zolfo esalante dagli amps e una forza crescente che monta, per dimenticare tutto ciò che non sia il pulsare del ritmo cadenzatissimo, e il male che discende e prende ognuno. At Midnight They’ll Get Wise risveglia dal sogno, e non è del tutto un bene: le influenze “primi Judas Priest” fanno una certa fatica ad incastonarsi nel complesso sound dei Grand Magus, ma, calata la sorpresa, l’effetto generale è ancora più che positivo. Altre melodie assassine in Bond of Blood, che dimostra come, con gli anni, si impari anche ad ammaliare l’ascoltatore, oltre che a colpirlo selvaggiamente; ma l’effetto finale è lo stesso, cioè una completa dedizione al metallo da parte di chi sente i riff e i cori dei Grand Magus. Che poi la grande melodia sia quello che in parte manca a Savage Tales, è un dettaglio che viene spesso celato dal ritmo cangiante e onnivoro. Ravens Guide Our Way chiude con stile con un gran lavoro di basso e un’atmosfera più tipicamente doom, che rischiava di perdersi per strada nella seconda metà dell’album.

Ho letto sul web che, secondo alcuni, Hammer of the North è il disco più commerciale dei Grand Magus; e rido, perché penso che poche band e pochi album esalino heavy metal come i tre demoni svedesi. Prepotentemente si inserisce nella corsa a disco dell’anno 2010, e se mi espongo così, io che a volte sono abbottonato al limite della ferocia, qualcosa varrà. Vi lascio con una sensazione: la vertigine di arrivare a fine disco e scoprire che alle proprie spalle non c’è una nota sbagliata.



VOTO RECENSORE
91
VOTO LETTORI
58.51 su 47 voti [ VOTA]
Steelminded
Venerdì 11 Marzo 2016, 8.01.08
36
Tra i migliori dischi degli ultimi 15 anni...
Steelminded
Lunedì 12 Gennaio 2015, 23.22.35
35
La sensazione che ho provato ascoltando questo disco è stata: toh finalmente qualcosa di nuovo... sì perchè questi pezzi nella loro linearità dirompente non assomigliavano veramente a nulla sia scoltato prima, pur essendo tutt'altro che innovativi??? Si può suonare nuovi e freschi senza essere innovativi e adottando delle strutture di forma canzone che più canoniche non si può? I Grand Magus mi hanno dimostrato di sì, ed è nella forza delle linee musicali, dei riff e delle melodie che risiede la loro freschezza. Musica quadrata, musica regolare, musica inspirata che trasporta con atmosfere trascinanti. Bel disco, davvero un gran bel prodotto. Li ho apprezzati tantissimo a partire da iron Will. Questo qui è una piccola perla, ciò che mi ha ricordato da vicino certe cose di RJ Dio sia solo che nei Sabbath (non parlo della voce, ma della magia dei pezzi). Bravi. Voto: 90.
patrik
Martedì 21 Gennaio 2014, 21.06.28
34
jb boh lo stimo ma non mi entusiasma , sara ma pur apprezzando quello che ha fatto con gli spiritual, non mi convince appieno , bravo nelle note baritonali , meno quando tenta di fare cose che a mio avviso non sono nelle sue corde vedi ( voce su toni alti e scream vari non gli riescono sempre bene ) almeno modulasse la voce sul suo vero registro non farebbe certe figure ( che a suo tempo venivano ricambiate con lanci di ortaggi) visto che non è poi cosi grosso posso provare hahahah
vecchio peccatore
Martedì 24 Dicembre 2013, 18.10.32
33
Per me un onesto 80 se lo merita, è un disco molto derivativo ma veramente impeccabile e ben fatto, con alcuni pezzi non poco trascinanti.
LoSpaccone
Sabato 1 Ottobre 2011, 14.16.08
32
Magnifico, il miglior disco heavy-metal del 2010
One~Eye
Martedì 12 Ottobre 2010, 20.59.47
31
Confesso che quando li vidi di spalla ad Electric Wizard e Cathedral non li conoscevo, ma il loro stoner rock (si può definire così ?) mi impressionò alla grande, non risultando inferiori alle band sopra citate. Direi grandissimi, sicuramente io disco in questione, ma anche tutti i precedenti meritano !!
Patrick Bateman
Sabato 4 Settembre 2010, 22.19.21
30
Trascinanti ,precisi ,potenti quanto basta.... JB Christoffersson incisivo & bravo (senza strafare) Album derivativo ma onesto ! AVE!
Emiliano
Sabato 21 Agosto 2010, 3.48.09
29
GRANDE RECENSIONE..IMMENSI GRAND MAGUS..
urbano vigile
Venerdì 6 Agosto 2010, 11.14.58
28
discone-one-one, trallallero-trallallà, diretto nei topten annuali oiea
Bloody Karma
Venerdì 6 Agosto 2010, 10.18.43
27
non avevo avuto modo di leggere la rece di filippo prima di ascoltare questo ultimo lavoro dei grand magus, e devo dire che al primo impatti ci son un po rimasto male...immaginavo chitarroni granitici ed invece trovo riffs semplici semplici sorretti da una voce spettacolare....poi il disco piano piano tira fuori le balle...non sarà da 90, ma dai che all'80-85 ci arriva tranquillamente...
domi65
Venerdì 9 Luglio 2010, 16.14.51
26
ORGOLIOSO DI QUELLO CHE SCRIVO SEMPRE A FAVORE O CONTRO QUALCUNO !!!!!!!!!!!!!!!!! A VOI 2 FESTUCCIA E BLACKSTER NON VI RESTA ALTRO CHE GIOCARE A PALLINE , ULTIMA COSA PER VOI RIMASTA CONOSCENDO GLI ELEMENTI . VOI DUE SAPIENTONI DEI MIEI DUE GEMELLI METALLICI , MI FATE SOLO MEZZO BAFFO. ANDATE A PASCOLARE, IO MI TUFFO NEL MIO MAGICO MONDO METALLICO, LASCIANDO A VOI SSTRONZATE DI OGNI GENERE. PERTANTO LA MIA E' STATA SOLO UNA PERDITA DI TEMPO CON VOI METALLARI , ANZI METALLUCCI. R.I.P RONNIE COLORO NON SANNO CHE LA TUA LEGGENDARIA VOCE E' IMBATTIBILE. MEDITATE GENTE MEDITATE...........................................
Filippo Festuccia
Giovedì 8 Luglio 2010, 23.34.59
25
Smettiamo, che il troll ingrassa se gli si dà troppo da mangiare. Spero che sappia che, anche se non c'è registrazione, si può bannare. Spero che lo sappia. E comunque (ma c'era bisogno di dirlo?) il pezzo n°9 là è una mestierata come troppe ne ho sentite. Stai tranquillo, spammer solitario, che sono molto più metallaro di te: certe argomentazioni non attaccano proprio se servono lezioni su come trollare meglio, sarò felice di dartele in privato (purché tu le eserciti altrove).
Blackster
Giovedì 8 Luglio 2010, 23.10.42
24
Ma leva quel caps. Se quel brano che hai detto te è il pezzo epic dell'anno, vorrà dire che Hammer of the North è il disco epic/heavy del secolo, qualsiasi di brano di HOTN è superiore a quello. E poi leva quel caps.. ah no gia detto.
domi65
Giovedì 8 Luglio 2010, 18.01.51
23
CUOCI NEL TUO BRODO. SONO PERSONE COME TE' CHE HANNO BISOGNO DI UN PURGANTE. IO AVEVO AVVERTITO TUTTI CON ME NON CE NE' PER NESSUNO . OGNI NOTA STONATA SARA' PER ME' PUNITA A DOVERE CARO FESTUCCIA DEI MIEI MARRONI METALLICI
Filippo Festuccia
Giovedì 8 Luglio 2010, 17.52.02
22
ma vai a spammare altrove, detto con gentilezza
domi65
Giovedì 8 Luglio 2010, 17.41.08
21
CARI AMICI MIEI , FORSE PER CAPIRE COS E' L'EPIC METAL MAESTOSO COME NON L'AVETE SENTITO MAI , DOVETE ASCOLTARE A TUTTI I COSTI IL PEZZO N. 9 DEGLI ARRYAN PATH CHE SI CHIAMA MINAS TIRITH !!!!!!!! TRATTO DALL ULTIMO ALBUM TERRA INCOGNITA, E' QUESTA LA CANZONE DELL' ANNO IN AMBITO EPIC METAL. DAL MOMENTO CHE L'ASOLTERETE NON NE FARETE PIU' A MENO. SARA' PER VOI COME UNA DROGA. PROVATE PER CREDERE , E SE POI PER VOI AVRO' FATTO CILECCA FATEMELO SAPERE . SAPRO' COME TRATTARVI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! STAY METAL
ROSSMETAL65
Giovedì 8 Luglio 2010, 17.11.43
20
GRANDE DISCO,BELLO E TRASCINANTE.
jek
Venerdì 2 Luglio 2010, 18.40.08
19
buone ballate qualche sprazzo speed un po commerciale ma buono. 91 un po' alto non proprio il disco dell'anno ma proviamo a riascoltarlo qualche volta in più.
handofdoom
Venerdì 2 Luglio 2010, 12.21.50
18
Ragazzi mi e' arrivato 5 giorni fa e il cd e' consumato....QUESTO E' IL CD DELL'ANNO IN CAMPO HEAVY DOOM EPIC...TANTA ROBA!!!!!!
Broken Dream
Venerdì 2 Luglio 2010, 12.19.57
17
Imho un ottimo disco per il suo genere, un must per chi ascolta principalmente epic metal..
Radamanthis
Giovedì 1 Luglio 2010, 15.49.18
16
Non li avevo mai sentiti e così, incuriosito da questo votone li ho ascoltati in questo nuovo album proprio stamattina! Direi che non sono male e il cantante ha una bella voce, non posso fare paragoni con gli altri album della band poichè non li conosco ma questo è bello! Voto comunque sul 75, max 80...cavolo, 91 è da capolavoro da lasciare ai posteri, io non credo che dopo un pò di ascolti farò di questo disco una pietra miliare del metal! Ma Filippo difficilmente sbaglia le rece quindi mi accingerò ad ascoltarlo con un pò piu' di calma e magari apprezzerò certi passaggi particolari durante le tracks! Grazie x avermi fatto scoprire un nuovo gruppo!!!
Filippo Festuccia
Giovedì 1 Luglio 2010, 11.15.33
15
@Quorth_on: nessun problema stay heavy. @Ghenes: effettivamente il cambiamento è forte, e viene incontro agli epicmetallari come me, quindi io sono strafelice, i doomsters magari meno...
Ghenes
Giovedì 1 Luglio 2010, 0.39.54
14
i primi GM li apprezzavo molto (l'ultimo "Iron Will" l'ho consumato)ma ieri stavo giusto ascoltando questo HOTN e sebbene a volte nella nuova impostazione mi ricordino a momenti i Manowar e i Judas ovviamente, ammetto che si tratta di un grande lavoro. e lui ha una grande voce!
Quorth_on
Giovedì 1 Luglio 2010, 0.35.55
13
Ok, chiedo scusa al buon Filippo per i modi sbagliati con i quali mi sono espresso. Il commento n.1 era inteso a esprimere, ironicamente e senza dietrologia di sorta, un pensiero contrario a quello del recensore, che più volte in passato ho letto e apprezzato. Chiudo qui perchè non voglio essere ulteriormente frainteso.
Filippo Festuccia
Giovedì 1 Luglio 2010, 0.23.59
12
@Quorth_on: nessuna aggressività, anzi, era per capirci meglio sono altri i siti dove non è permesso, o dove c'è comunque censura sui commenti
Giasse
Giovedì 1 Luglio 2010, 0.22.59
11
Per chi non se ne fosse accorto il commento nro 1 "parla solo di musica".
Quorth_on
Giovedì 1 Luglio 2010, 0.17.55
10
@Giasse: si, è il mio, quindi? Non posso scambiare un'opinione con il buon Filippo che, al contrario di te, accetta di buon grado un dibattito civile? Non capisco tutta questa aggressività. Io non faccio la guerra, stai tranquillo me ne sbatto, mi piace solo parlare di musica, ma pare non mi sia permesso.
Filippo Festuccia
Giovedì 1 Luglio 2010, 0.11.45
9
Ho notato in effetti che ai fan doom questo disco non piace.
Giasse
Giovedì 1 Luglio 2010, 0.06.09
8
Il 6.5 è il suo
Filippo Festuccia
Giovedì 1 Luglio 2010, 0.05.37
7
No, macché incompetente, non sei il solo. Sul web ci sono due voti per questo disco: 6.5 e 9. Dipende se ti prende o no, non si può spiegare. A me fa impazzire, ma ti capisco perfettamente.
Quorth_on
Giovedì 1 Luglio 2010, 0.00.15
6
Mi è piaciuto da 6/6.5. E' un disco derivativo, vecchio sia stilisticamente che idealmente, ma ben suonato e di mestiere. Il 91 mi ha spiazzato un po', ma ripeto, è un mio personale parere da incompetente
Filippo Festuccia
Mercoledì 30 Giugno 2010, 23.57.33
5
@Quorth_on: non ti piace? guarda che ci rimango male poi!
Quorth_on
Mercoledì 30 Giugno 2010, 23.53.22
4
Beh, io non posso negare di essermi sbronzato nel pomeriggio Stasera, poi, ho letto le rece di Reptillian, e questa dei Grand Magus, e mi è risalita la pezza
Blackster
Mercoledì 30 Giugno 2010, 23.52.34
3
Ho iniziato a sentire sto disco 1 mesetto fa, ha un qualcosa che mi ha colpito dal primo ascolto e continuo a risentirlo, veramente niente male.
Khaine
Mercoledì 30 Giugno 2010, 23.49.56
2
Io si, ma mi sono limitato a due birre Tu?
Quorth_on
Mercoledì 30 Giugno 2010, 23.44.25
1
Siamo sicuri di non aver bevuto stasera?
INFORMAZIONI
2010
Roadrunner Records
Heavy
Tracklist
1. I, the Jury
2. Hammer of the North
3. Black Sails
4. Mountains Be My Throne
5. Northern Star
6. The Lord of Lies
7. At Midnight They’ll Get Wise
8. Bond of Blood
9. Savage Tales
10. Ravens Guide Our Way
Line Up
Janne Christoffersson (Vocals, Guitar)
Fox Skinner (Bass Guitar, Backing Vocals)
Sebastian Sippola (Drums)
 
RECENSIONI
76
74
75
91
85
82
ARTICOLI
17/02/2013
Live Report
GRAND MAGUS + ANGEL WITCH + ENFORCER + CARONTE
Legend Club, Milano, 13/02/2013
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]