Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Epica
Omega
Demo

Profanity (GER)
Fragments Of Solace
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

05/03/21
SOM
Awake

05/03/21
WITHERFALL
Curse of Autumn

05/03/21
TAAKE / HELHEIM
Henholdsvis

05/03/21
MORK
Katredalen

05/03/21
TERROR
Trapped in a World

05/03/21
BRAND OF SACRIFICE
Lifeblood

05/03/21
LINISTIT
Evil Arises

05/03/21
EXANIMIS
Marionnettiste

05/03/21
DREAMSHADE
A Pale Blue Dot

05/03/21
WOLVENNEST
Temple

CONCERTI

13/03/21
MICHALE GRAVES + NIM VIND
LEGEND CLUB - MILANO

14/03/21
MARK LANEGAN BAND
TEATRO MANZONI - BOLOGNA

18/03/21
MAYHEM + MORTIIS + GUESTS TBA (POSTICIPATO!)
DEMODE CLUB - MODUGNO (BA)

19/03/21
MAYHEM + MORTIIS + GUESTS TBA (POSTICIPATO!)
ORION - CIAMPINO (ROMA)

20/03/21
MAYHEM + MORTIIS + GUESTS TBA (POSTICIPATO!)
CAMPUS MUSIC INDUSTRY - PARMA

23/03/21
THE SISTERS OF MERCY
ORION - ROMA

23/03/21
SWANS + NORMAN WESTBERG
ALCATRAZ - MILANO

24/03/21
THE SISTERS OF MERCY
ALCATRAZ - MILANO

25/03/21
TYGERS OF PAN TANG + GUEST TBA
TRAFFIC CLUB - ROMA

25/03/21
RECKLESS LOVE + GUESTS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

Mass - Swiss Connection (Remaster)
( 2344 letture )
Questa recensione potrebbe tranquillamente essere la più corta del mondo: mi basterebbe farvi leggere quanto ha scritto il nostro Francesco Gallina su Angel Power che nella discografia dei teutonici Mass precede questo Swiss Connection. Se scrivo quanto segue, è solo per mero senso del dovere.

I Mass passarono inosservati nell’arco della loro carriera, trascorsa senza sussulti dal 1977 al 1986; sono sciolti da più di vent’anni e non mi risulta che nessuno dei membri sia ancora nel mondo della musica. Certo, senza conoscere l’effettiva qualità del prodotto, si potrebbe pensare ad una coraggiosa rivisitazione di perle dimenticate da parte della SPV, che ha deciso di ristampare l’intera discografia. Se non fosse che i dischi in questione -e perché mai Swiss Connection dovrebbe fare eccezione- sono sconcertanti. Terrificante l’assenza di creatività, abbacinante la mediocrità dei Mass come singoli e come band, superficiale il songwriting, sufficiente e nulla più la qualità sonora. Time Runs Out è fuorviante, perché si attesta sopra la sufficienza grazie a buone melodie; il resto è sfacelo. I lenti viaggiano sugli stessi patterns dei mid-tempo hard, le melodie si incastrano sui ritmi come i pezzi del Tetris guidati da un giocatore inesperto e sotto effetto di stupefacenti (malissimo, nel caso la metafora fosse altrettanto viziata da tali sostanze). Nello scarnissimo booklet (e dire che il digipak prometteva così bene!) viene magnificata la bonus track, Firebird, che la band suonava sempre in chiusura dei concerti. Certo, registrarla in uno studio e non in una cantina avrebbe reso meglio, ma non si può volere tutto dalla vita, no? Soprattutto se parliamo di un brano estenuante e insignificante (che mi porta a compatire i suddetti fan, costretti a sorbirsi una tale elefantiasi sonora), che chiude sul disco un sipario terribilmente somigliante ad un velo pietoso.

Se il giudizio finale è alla fine non bassissimo, ciò è dato dal (presunto) interesse storico che un’operazione del genere può avere. Ecco, diciamo che ve lo consiglio se il vostro obiettivo è possedere tutti i dischi hard rock e metal mai pubblicati. In qualsiasi altro caso, riponetelo con cura sullo scaffale (magari nascondendolo dietro a qualche band giovane e meritevole) e girate i tacchi. Voi non lo saprete mai, ma la vostra vita ne avrà guadagnato.



VOTO RECENSORE
50
VOTO LETTORI
28.6 su 15 voti [ VOTA]
Filippo Festuccia
Venerdì 16 Luglio 2010, 16.03.34
4
Non ti saprei rispondere, giuro. è un'operazione senza senso, e non è la prima che fanno.
Masterburner
Venerdì 16 Luglio 2010, 14.52.13
3
Quindi la SPV si è rincoglionita? O visto i problemi finanziari non ha altro sotto mano? Poverini...che ristampino i dischi dei Risk almeno!
Filippo Festuccia
Venerdì 16 Luglio 2010, 12.51.49
2
Raven
Venerdì 16 Luglio 2010, 12.48.26
1
Band epocale....
INFORMAZIONI
2010
SPV Records
Hard Rock
Tracklist
1. Time Runs Out
2. Truckin’
3. Don’t Wait Too Long
4. Red Lights and Whiskey
5. Shoot Out
6. Dead End Rider
7. Back Street Fighter
8. Fade Out
9. Bad Deal
10. Dark Night
11. Firebird
Line Up
Jack E. Burnside (Vocals)
Detlef Schreiber (Guitar)
Gunther Victor Radny (Bass Guitar)
Johannes Eder (Drums)
 
RECENSIONI
50
56
35
ARTICOLI
07/10/2017
Live Report
CANDLEMASS
CrossRoads Live Club, Osteria Nuova (RM), 30/09/2017
14/05/2014
Live Report
NECROMASS + GURU OF DARKNESS + PESTEM
Barbara Disco Lab, Catania (CT), 09/05/2014
07/04/2014
Live Report
WATAIN + DEGIAL + NECROMASS
Auditorium FLOG, Firenze (FI), 02/04/2014
05/03/2014
Intervista
MASSACRE
Il ritorno dei deathster americani
10/05/2013
Live Report
THE GREAT MASS OVER EUROPE TOUR 2013 – SEPTICFLESH + FLESHGOD APOCALYPSE + CARACH ANGREN + DESCENDING
Fillmore, Cortemaggiore (PC), 06/05/2013
19/05/2011
Live Report
HATE ETERNAL + OBSCURA + BENEATH THE MASSACRE + DEFILED
Rock N' Roll Arena, Romagnano sesia (NO), 13/05/2011
21/05/07
Intervista
CANDLEMASS
Parla Leif Edling
02/11/2004
Intervista
DISTRUZIONE DI MASSA
Parla Morgoth
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]