Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Long Distance Calling
How Do We Want to Live?
Demo

Mordred
Volition
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/09/20
OSSUARY ANEX
Obscurantism Apogee

23/09/20
MYSTHICON
Silva-Oculis-Corvi

25/09/20
WHITE DOG
White Dog

25/09/20
SAPIENCY
For Those Who Never Rest

25/09/20
TRANSCENDENCE
Towards Obscurities Beyond

25/09/20
KATAKLYSM
Unconquered

25/09/20
SKELETOON
Nemesis

25/09/20
BLOODRED
The Raven/s Shadow

25/09/20
SCORGED
Scorged

25/09/20
ANNA VON HAUSSWOLFF
All Thoughts Fly

CONCERTI

19/09/20
REQUIEM OF DESTRUCTION FEST
24 CLUB - SERRAVALLE (SAN MARINO)

19/09/20
MOONLIGHT HAZE
LEGEND CLUB - MILANO

19/09/20
PREMIATA FORNERIA MARCONI
AREA EXP - CEREA (VR)

19/09/20
ARCANA OPERA + GUESTS
OL MULI' - PALOSCO (BG)

20/09/20
HARDCORE THE SUNDAY FEST
CIRCOLO ARCI MU - PARMA

23/09/20
STEVEN WILSON (ANNULLATO)
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

26/09/20
STAY STEEL FEST
SKULLS CLUB - SERRAVALLE (SAN MARINO)

27/09/20
VISIONS OF ATLANTIS + YE BANISHED PRIVATEERS + AD INFINITUM
LEGEND CLUB - MILANO

29/09/20
WITHIN TEMPTATION + EVANESCENCE
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

03/10/20
PAGAN FEST
LAGHI MARGONARA - GONZAGA (MN)

Motley Crue - Dr. Feelgood
( 14299 letture )
Tra la fine del tour monco di Girls, Girls, Girls, a causa dell'overdose di Nikki che morì per due minuti e poi venne riacchiappato in vita con una siringata di adrenalina sparata dritta nel cuore e l'uscita del nuovo lavoro, la band al completo viene ricoverata in diversi centri di disintossicazione per rimettere a nuovo i componenti, tutti minati da dipendenze gravissime. Dr. Feelgood, il vero capolavoro acclarato della loro quasi trentennale carriera, è la quinta fatica da studio e vede una rinnovata luce il primo settembre 1989 per la solita Elektra Records. I ragazzi dei Crue dichiarano di essersi profondamente ripuliti, di essere nuovi individui e scelgono tale titolo per richiamare alla mente dell'opinione pubblica il loro sforzo per tornare senza scimmie sulle spalle. Ma la pulizia della quotidianità durerà poco. La tensione si tagliava con il machete già in studio, il produttore Bob Rock, presso i Little Mountain Studios di Vancouver, impose ai quattro di registrare le loro parti separatamente per evitare conflitti interni e beghe da pollaio, un poker di ex tossici e alcolizzati a combattere contro le relative crisi d'astinenza. Ma il mordere il freno fornisce al combo una freschezza, una capacità compositiva e una voglia di menare sempre più forte che diventeranno armi letali. Per la prima volta Franklin Carlton Serafino Ferrano Jr, al secolo semplicemente Nikki Sixx, smette di accentrare attorno alla sua firma tutti i pezzi e allarga la collaborazione agli altri membri, una mossa intelligente che arieggia le stesure e fornisce diverse tonalità alla violenza sonora; Nikki per precisione scrive un unico pezzo da solo, la straordinaria Kickstart My Heart.

Dodici granate che parlano di droga, sesso e relazioni interpersonali. L'incipit di T.n T. (Terror 'n Tinseltown) conduce dritto al nucleo del CD: in una manciata di secondi arriva una chiamata d'urgenza e un'ambulanza con a bordo un ragazzo in overdose ("Abbiamo un ragazzo di 17 anni privo di sensi/Possibile overdose/Il paziente non sta respirando/Gli stiamo per mettere la maschera"). Poi si squarcia il flebile velo e la distruzione di Dr. Feelgood, lo spacciatore che "ti fa star bene", quello che traffica coi messicani, grazie anche all'aiuto dei poliziotti che gli coprono le spalle, semina entusiasmo allo stato brado. Arriva Slice Of Your Pie, potente e sinuosa, il cui riff portante è stato preso pari pari da I Want You (She's So Heavy) dei Beatles, poi atterra il serpente velenoso di Rattlesnake Shake che si avvita ad un riff ipnotico, ripetuto all'infinito, quasi paranoico, ma grandioso nel proiettare sul muro la vigorosa immagine dei nuovi Motley; sound pirotecnico, il migliore di sempre. Kickstart my Heart, (ancora droga) ispirata dall'overdose patita da Nikki la notte del 23 dicembre 1987, è adrenalina selvaggia, ritmi possenti, talk box sulla chitarra che ingrossa gli oceani con Vince che troneggia, Tommy macchina da soppressione di massa. Without You è la ballad dorata con una slide guitar da brividi, mentre Same Ol' Situation sputtana, nelle lyrics, le donne che usano il genere maschile come fazzoletti di carta e musicalmente è boombastica, Mick Mars si veste da bulldozer e Vince sventola il maschilismo con le sue corde vocali che zampillano energia, tra stacchi ritmici degni dell'Oscar. Il solo della sei corde è grande, melodico, ricco di alti e note tirate. L'appiccicosa Sticky Sweet, che vede la collaborazione di Steven Tyler e Bryan Adams ai cori, è fenomenale nell'incedere con la chitarra che incide la pelle, She Goes Down si apre con una zip che va giù, e diventa facile immaginare il tema: sesso e porcate per quattro minuti e mezzo di pura spensieratezza con chicche e arrangiamenti notevoli. Don't Go Away Mad (Just Go Away) è assai melodica, semi ballad con accelerata finale e riferimenti a Too Young to Fall in Love, mentre i cori degli Skid Row al completo esalano l'anima di Time For Chíange, che sfocia in una ballata dal significato futuristico, il cambiamento voluto ad ogni costo da Nikki e soci. Per essere uno slow la batteria secca le zanzare in volo, con una dinamica ottima e una chitarra che sugli attacchi fa godere. Un'opera sontuosa, mirabolante, che definisce riff, melodie e canzoni come un termine di paragone per le altre band sul finire degli ottanta, una pietra miliare, senza esagerare! Per l'album che registra le migliori vendite dei Crue vengono girati un mucchio di clip, alcuni molto suggestivi, tra i migliori quello relativo alla titletrack e Kickstart My Heart, ripreso a Los Angeles durante un'esibizione al Whiskey-A-Go-Go; cinque singoli che fanno esplodere il full length.

Dr. Feelgood debutta al ventiquattresimo posto, raggiunge subitaneamente la prima posizione della Billboard 200 negli USA e rimane in classifica per 109 settimane, vende 6 milioni di copie solo sul territorio nazionale e altre milionate in giro per il mondo regalando il ruolo di superstar del hard ai quattro scapestrati armati di conti bancari da invidia. L'industria macina proventi, il tour mondiale viene dilatato a dismisura, la Nike lancia sul mercato una scarpa decorata con la copertina dell'album, i media li seguono anche al cesso, insomma i Motley deragliano nuovamente. La band ricomincia con i soliti eccessi, che portano a tensioni e liti, che sfociano in un scazzottata in un aeroporto con Vince, che abbandona la band, trattenuto solo dal management e dagli avvocati che lo obbligano a terminare le live gig. La leggenda, o per meglio dire, la storia ci racconta che Lars Ulrich, impressionato dal suono pazzesco di questo platter, chiese a Bob Rock di produrre quello che diventerà poi il maestoso Black Album, e sappiamo tutti come è finita. Il tour ci rilascia quattro individui sfatti, minati nello spirito, divisi sulle prossime mosse da intraprendere, con odii interni irrisolvibili, infatti accadrà l'irreparabile. Una decade dopo il loro esordio, nel 1991, i Motley Crue celebrano il loro decimo anniversario con la realizzazione del greatest hits, A Decade Of Decadence, che senza promozione vende uno sproloquio. Ma ormai i giochi sono fatti, Vince Neil viene cacciato o abbandona il gruppo a seconda delle fonti, e si apre il periodo più buio del quartetto, che ancora oggi non si è chiuso, tra sostituzioni, come-back, progetti paralleli e solisti e ritorno alla line-up originale. I Motley Crue degli anni ottanta si sono persi per strada, non riescono più a fare un disco decente e ho tanto timore che non torneranno mai più. Oggi sono star di fama mondiale, tutti sposati con super modelle, abitano in regge impensabili, la fame non sanno nemmeno più cosa sia... difficile essere ancora arrabbiati e pubblicare dischi bastardi e idrofobi. Chi vuole ribattezzare il passato può riscoprirli con i primi cinque album.

Rest in Peace!



VOTO RECENSORE
99
VOTO LETTORI
80.43 su 164 voti [ VOTA]
Tino
Venerdì 7 Agosto 2020, 21.56.54
73
Per me invece non è inferiore a 95, un disco veramente splendido dall'inizio alla fine dove si respira la California dei bei tempi. Il top assieme a shout
Vitadathrasher
Venerdì 7 Agosto 2020, 21.49.56
72
I primi due lavori, l'essenza del metal da strada. Ci senti qualcosa di ruvido e di marcio. Da girls compreso, ci sento meno impatto, meno suono sparato in faccia. Questo album mi piace solo per la ballad che esprime un concetto ben chiaro di cosa si debba fare quando ci si trova nella situazione di Sixx, cioè cambiare, non domani ma ora. Tutto il resto sono pezzi che non mi entusiasmano, super prodotto si, da rubin? Ma allo stesso tempo patinato e scanzonato. La title e kikstart, trovo che siano davvero poca roba per fare baraonda nei live. 99? Si capisce che a Francobacino, più "make-up"c'è e più alza i voti.
Shock
Venerdì 7 Agosto 2020, 19.41.56
71
Back in the saddle........
Aceshigh
Venerdì 7 Agosto 2020, 19.40.34
70
Commento n.40
thrasher
Venerdì 7 Agosto 2020, 16.20.28
69
Ottima produzione... Disco datato e oggigiorno superato... Il secondo è ancora attuale... Voto 61
davidgilmour
Mercoledì 5 Agosto 2020, 22.13.07
68
Bel disco per carità ma 99 mi pare un tantino esagerato, considerando che Shout at the Devil, che secondo me è il loro capolavoro, ha preso 90.. sia chiaro che un 99 non lo darei nemmeno a quel disco. Non so se i recensori sono diversi ma è questione di buon senso dai XD credo che quel disco sia unanimamente considerato il loro migliore.
Kiodo 74
Lunedì 11 Maggio 2020, 22.04.06
67
Pomeriggio stradaiolo rispolverando il 5° album dei 4 delinquenti californiani......che amarcord ragazzi.....quanti momenti giovanili spensierati mi son tornati in testa..... Saratone estive al mare con l'immensa comitiva di quegli anni lontani.....capelli lunghi....alcool a fiumi.....profumi inebrianti e risate.....poghi selvaggi..... sbaciucchiamenti.....e Rock and Roll a palla spesso uscito da cassette dei Mötley con cori cantati a squarciagola da tutti i pessimi elementi e si dissolvevano tutte le differenze tra thrashers, punk, darkettoni, defenders e cazzate varie..... Si era tutt'uno con questi brani da sballo totale....da mille ed una notte...da sesso droga e r n' r..... Ciò che contava davvero era il divertimento e si che ce n'era! Disco grandioso ed indimenticabile.....Ossequi!
Brian
Lunedì 2 Marzo 2020, 17.23.51
66
Per me i migliori Too Fast For Love e Shout At The Devil.. Questo suona un po "plasticoso" per i miei gusti e non tutti i pezzi sono sullo stesso livello..vedi Slice of your pie, Sticky sweet, She goes down..che mi sembrano assolutamente non all'altezza...togligli sta produzione ad effetto e cose resterebbe di loro? C'è da dire che i Motley non hanno mai sbagliato un disco. Pure l'omonimo e Generation Swine hanno il loro perchè. A questo album do 85.
Andrew Lloyd
Lunedì 2 Marzo 2020, 13.46.01
65
La Ciurma al vertice. La zampata finale che li ha resi immortali e gli ha dato un posto d'onore negli anni Ottanta.
cowboy big 80
Domenica 5 Gennaio 2020, 23.26.17
64
io ho notato che la copertina dell lp/cd e' in riferimento ai grandi Doc Holliday, una vera band di Hazzard, consigliatissima. Quando e se qualcuno vorra' recensirlo, avro' occasione di commentare
duke
Giovedì 25 Aprile 2019, 13.03.29
63
...considero questo disco un superclassico......ancora adesso mi emoziona......100
thrasher
Giovedì 25 Aprile 2019, 12.36.15
62
I cloni li lascio a chi non ha fantasia musicale.. Io do un 55 a questo disco suona datato e commerciale oggigiorno... Avete notato che il cantante oggi assomiglia a boss hogg di Hazzard?
cowboy big 80
Mercoledì 24 Aprile 2019, 23.31.01
61
thasher non dire cazzate, dai da quello che scrivi anche tu sei degli '80, parliamo allora dei cloni degli Slayer, di chi dei Voilentor che sembrano i Kreator della Partaccia? ahahah!!!!!!
thrasher
Mercoledì 24 Aprile 2019, 23.24.18
60
Oggigiorno un disco così è scontato e suona molto datato... Ottima produzione quello si
thrasher
Mercoledì 24 Aprile 2019, 19.50.26
59
Mah non sono daccordo
Galilee
Mercoledì 24 Aprile 2019, 19.21.00
58
Per me il migliore rimarrà sempre SATD, ma questo è una bomba, non c'è nulla che non funzioni, inoltre la produzione è superlativa. Non parliamo poi del songwriting... Sembra uscito domani. Anyway qualsiasi album dei Motley fino all'omonimo compreso per me è invecchiato benissimo, anche TOP.
Philosopher3185
Mercoledì 24 Aprile 2019, 18.50.55
57
Credo che questo sia il loro album piu' vario e riuscito.Probabilmente il loro migliore.
thrasher
Domenica 21 Aprile 2019, 13.39.09
56
Album a mio parere che è invecchiato male, suona troppo datato
tino
Martedì 12 Marzo 2019, 18.11.18
55
Sono entrambi da 99 secondo me
Vitadathrasher
Martedì 12 Marzo 2019, 17.44.56
54
99 a questo e non a shout, eresia! recensore bocciato per l'ennesima volta.
duke
Mercoledì 20 Febbraio 2019, 21.35.43
53
...disco stupendo....non vedo l'ora di vedere il film"the dirt" ispirato al libro biografico della band.....un must disco..libro...e film.......100
ElectricVomit
Mercoledì 20 Febbraio 2019, 18.55.02
52
Spero non sua la solita solfa che mitizza gli eccessi per poi criticarli. O mitizzi o critichi. O cerchio o botte.
Mulo
Mercoledì 20 Febbraio 2019, 18.42.22
51
Ciao,ElectricVomit . Si sapevo la soria di Las.Questo è un gran bel disco.Voto 90.
Galilee
Mercoledì 20 Febbraio 2019, 18.11.53
50
X Metal shock.... Non è vero.... 😁
Galilee
Mercoledì 20 Febbraio 2019, 18.00.02
49
Ma possibile che bisogna sempre essere in malafede? Pazzesco.. Il film dei Queen non c'entra nulla. Chi segue la vicenda come me sa che han cambiato mille personaggi tra registi ed attori. Doveva uscire al cinema ma la cosa non andò in porto. Inoltre il travaglio è iniziato molto prima del film dei Queen. È da più di un anno oltretutto che si sa dell'uscita su Netflix, degli attori del regista etc etc.. Anzi è un miracolo che sia andato in porto.
Metal Shock
Mercoledì 20 Febbraio 2019, 17.50.23
48
Il disco l'ho già commentato, il film sarà come quello che Queen ma non lo dico se no Gals si offende😂
Area
Mercoledì 20 Febbraio 2019, 16.43.09
47
@ElectricVomit, ho visto solo qualche foto presa dal trailer, ma il video ancora no... Secondo me questo film potevano farlo anche prima, come minimo oltre 10 anni fa, visto che il libro mi pare che arrivò in Italia nel 2003-2004 in lingua originale. Io continuo a pensare che questo film esca adesso perché in fondo é uscito quello dei Queen e adesso lo faranno anche degli altri e la cosa va benissimo, quando le storie sono "movimentate" infondo il film può venire bene, secondo me poco più in là faranno la stessa cosa con i Guns.
ElectricVomit
Mercoledì 20 Febbraio 2019, 16.25.01
46
Ieri ho beccato per sbaglio il trailer del film Netflix "Dirt". Lo avete visto? Mi pare (ma è solo a naso) la classica stroria di genio, successo e sregolatezza, con resurrezione finale. Si vedrà. Comunque, per curiosità, ho riascoltato questo cd. Premettendo che il mio genere metal è il thrash prima, e il death poi, ammetto che non riesco a non volergli bene a questo cd. Kickstart My Heart in sede live è irresistibile. Sapevate che il tanto odiato Larsone Ulrich ha ingaggiato Bob Rock per il Black Album dopo essere rimasto colpito dalla "pienezza" della produzione di questo lavoro? Pensa te.
Tbone
Lunedì 24 Dicembre 2018, 13.53.44
45
Ecco la stronzata del 2018 x chiudere l'anno alla grande. Dr feelgood vale come appetite.
davide
Lunedì 24 Dicembre 2018, 13.28.25
44
disco discreto ma nemmeno da paragonare ad appetite vogliamo mettere gli assoli di slash'?? per me 75 non di piu
Area
Venerdì 24 Agosto 2018, 12.18.02
43
Per me assieme a Girls Girls Girls é il disco più bello dei Crue!
Paolo
Venerdì 24 Agosto 2018, 11.41.07
42
Disco eccezionale, carico, scorrevole ed unico. Dopo tanti anni suona ancora frizzante e Mi piace come pochi altri. Da avere e godere. Punta di diamante dei Crue.
Metal Shock
Venerdì 27 Ottobre 2017, 12.48.57
41
Discone dei Crue!!! Laddove Shout era puro glam metal, qui siamo n territori piu` hard rock, She goes down e` molto aerosmithiana. Grande lavoro di Mick alle chitarre e della sezione ritmica, e Vince.......vabbeh, canta... La titletrack e Kickstart my heart i picchi del disco, l`ultimo grande dei Crue con Neil alla voce (prima del.fenomenale disco con Corabi!). Voto giustissimo.
Aceshigh
Venerdì 27 Ottobre 2017, 9.22.26
40
Capolavoro. Forse (e sottolineo forse) meglio anche di Shout At The Devil. Nient'altro da aggiungere
The_Guest
Giovedì 8 Giugno 2017, 23.37.13
39
La maggior parte delle canzoni sono piatte e banali: si salvano solo la title track e quella meraviglia di "Kickstart My Heart". Voto 75
Tommy T.
Lunedì 5 Dicembre 2016, 14.22.16
38
Eccezionale! 96!
Burning Eye
Domenica 23 Ottobre 2016, 16.17.52
37
Lo presi spinto dalla title track fenomenale. Per il resto i pezzi che mi convincono davvero sono pochi ma la qualità media è comunque buona. Insomma non sono un fan sfegatato di questo album ma lo ascolto con piacere. Le mie preferite sono Dr Feelgood, Kickstart My Heart (divertentissima!) e Slice Of Your; subito dopo metto Don't Go Away Mad, Without You e poi le rimanenti. Per me è 75. Forse il miglior lavoro di Bob Rock ma riguardo ai Motley Crue è Shout At The Devil che rimane davvero nella storia!
Rob Fleming
Domenica 31 Gennaio 2016, 17.27.19
36
Strano. All'epoca io c'ero. Avevo un'età per capire e comprare. Eppure l'ho snobbato sino a pochi anni fa. Ero fermo ai video di Girls girls girls. Invece, mi ero perso qualcosa di bellissimo. E Kickstart My Heart è uno dei brani più belli del periodo: adrenalina pura. Album esaltante. 85
Alexi Laiho
Giovedì 31 Dicembre 2015, 14.17.58
35
A me non fa impazzire il glam, ma questo disco è fantastico, impossibile scegliere una canzone preferita di questo disco, ma dico Kickstart My Heart, una delle canzoni con il migliore rapporto melodia/potenza, veramente fantastica e adrenalinica. Grandissimo chitarrista Mars! 97
klostridiumtetani
Mercoledì 26 Novembre 2014, 0.39.08
34
E' storia! Piace o non piace, ma è storia! E per me assai superiore ad "Appetite..." che comunque mi piace un botto! @katia she goes down..." #31 commento stupendo!
Sandman
Martedì 25 Novembre 2014, 23.49.51
33
Concordo, un album pazzesco, immenso, granitico Che periodi, che musica e che gruppi
avide roccia
Domenica 7 Settembre 2014, 23.08.20
32
assieme ad appetite for destruction migloor disco della.storia.nel genere hard rock assolutamente n1
katia she goes down all night long
Sabato 26 Aprile 2014, 0.29.44
31
grande disco voto 100 per la musica e 69..per le emozioni...
Francesco
Mercoledì 25 Dicembre 2013, 17.26.16
30
Argo, sei troppo severo nei confronti di 'Girls Girls Girls' che è un disco bellissimo e ricco di energia.
Argo
Domenica 27 Ottobre 2013, 9.43.53
29
Album che spazza via il plasticoso precedente. Grandissimo album, che verrà superato dall'album successivo con Corabi.
EDOhard (ex tommy)
Sabato 26 Ottobre 2013, 23.59.20
28
76 voto lettori a questo album lo trovo alquanto ridicolo...questo album è l hard rock (seppur patinato) per eccellenza...voto 95
Galilee
Venerdì 13 Settembre 2013, 22.25.39
27
Non sono affatto d'accordo. Questo disco non ha un filler e le canzoni scorrono che è una meraviglia. Assieme a SATD secondo me è il top dei Crue. Appena sotto Too fast for love.
Vitadathrasher
Venerdì 13 Settembre 2013, 21.44.58
26
Questo disco non è un crocevia da meritarsi 99. Buone canzoni, ma fin troppo pompate per i miei gusti sfociando spesso in un carnevale di suoni e perdendo quella selvaticità dei primi dischi.
Rogy
Martedì 11 Giugno 2013, 8.36.43
25
STORIA!!!! Voto 100!!!
Alexus Pries
Lunedì 22 Aprile 2013, 19.44.51
24
Magnifico!!!!! Vai nikki sixx!!!!
Andy '71
Lunedì 11 Marzo 2013, 8.09.03
23
Disco strepitoso per i 4 fattoni americani,90 il mio voto,poi averli visti live in questo tour non ha prezzo......Un pezzo enorme di storia metal,grandi!
Vecchio Sunko
Venerdì 28 Dicembre 2012, 12.37.47
22
Il migliore dei Motley Crue voto 90...che tristezza vedere un 63 voto Lettori...
Roadracers
Lunedì 3 Settembre 2012, 23.13.32
21
Inutile girarci intorno.....e' inevitabile restare folgorati da un capolavoro come questo....ci fosse almeno una canzone brutta sarebbe facile criticarlo.....ed e' stato pure sottovalutato...vetta sublime della loro carriera....e Bob Rock e' stato il quinto componente....LEGGENDA
tommy
Giovedì 12 Luglio 2012, 22.00.09
20
59 voto lettori? questo è "l album" rock hard rock glam rock glam metal pop metal...chiamatelo come volete ma è comunque l album per eccellenza...
blackie
Giovedì 19 Aprile 2012, 3.22.31
19
capolavoro 10 canzoni andrenalitiche spettacolari...dawero l apice di sixx e company.uno di quei dischi da consigliare alle generazioni future.
pigiokazama
Giovedì 29 Dicembre 2011, 19.49.26
18
secondo me vale quel 76 di media,c'era di molto meglio già prima dell'uscita,poi non lo so,i motley crue non mi sono mai piaciuti
Finntrollfan
Venerdì 2 Dicembre 2011, 15.53.32
17
Solo 75 il voto utenti! Che tristezza... sigh.... questo è un insulto alla musica! Grandi Motley Crue, questo per me vale 100 e lode, capolavoro dell'hard rock!
conte mascetti
Lunedì 21 Novembre 2011, 14.10.38
16
solo 74 di media???? Produzione con i fiocchi (Bob Rock) e pezzi che ti si piazzano in testa al primo ascolto...sicuramente un disco ruffiano...ma bellissimo.
fabio II
Mercoledì 3 Agosto 2011, 14.32.08
15
Sapete che nell'89 quando era uscito non mi convinceva del tutto? Motivo? Perchè era in pieno svolgimento the battle of trash ( = spazzatura - non tharsh metal): Guns, L.A. Guns, Roxx Gang, Love/Hate ( che debutto !! ) li trovavo più freschi di 'Dr. F.' D'altro canto c'era l'aor- class rock ( Bad English, Giant, Distance, Diving For Pearls, ecc..) che era in grande spolvero. 'Dr.F.' rimase nella mia mente così.....a mezza carne di dice dalle mie parti. Quindi se si parlava di american metal o rock li trovavo sorpassati -Oggi lo considero anch'io come Francesco un classico ( eh...la prospettica, la prospettica...)
Francesco
Mercoledì 3 Agosto 2011, 14.17.05
14
Capolavoro! Hair metal allo stato puro
Giaxomo
Domenica 16 Gennaio 2011, 15.05.14
13
La bamba ( e anche le spade) li comandava 99 meritato.
qwerty9035
Domenica 16 Gennaio 2011, 14.48.48
12
67 di media, penso che molti volessero dare 100 e invece hanno dato 10, spero di aver ragione.
hellvis
Giovedì 19 Agosto 2010, 18.16.56
11
Bel disco ma ne preferisco altri, soprattutto i primi 2 quando erano molto più grezzi e sporchi.
Frankiss
Lunedì 16 Agosto 2010, 17.44.29
10
Concordo con Adema e altri commenti che definiscono Saints un buon album..ma perdonatemi...con questo Dr. Feelgood siamo nella leggenda a piedi pari!"!!!.....un album così i Motley nn potranno più scriverlo per mille ragioni, una su tutte, il periodo storico in cui venne composto.....il loro stato di salute, la loro voglia di diventare i numeri uno, dimostrare a se stessi e ai fan che potevano governare il mondo....difficile se nn impossibile scrivere nuovi capolavori con conti spropositati in banca e cose correlate....chiedere ai Metallica per conferma! C-Ya guys
AdemaFilth
Mercoledì 11 Agosto 2010, 23.32.34
9
Avresti dovuto mettere She Goes Down!
LAMBRUSCORE
Mercoledì 11 Agosto 2010, 22.48.32
8
non mi sono mai piaciuti troppo, ma ricordo che all'epoca della sua uscita una ragazzina che frequentavo mi regalò la cassetta originale, io da 18enne bastardo, uscivo con un'altra e in macchina mettevo a balla kickstart my heart, beh alla fine nessuna delle 2 me l'ha data....
pincheloco
Mercoledì 11 Agosto 2010, 10.14.06
7
Concordo con la recensione e con il voto. Il nuovo disco non l'ho sentito, rimane comunque una certezza che tutto quello che è stato fatto nei primi 5 album non potrà essere ripetuto.
sixxenri
Lunedì 9 Agosto 2010, 12.31.17
6
grandissimo album mi ha fatto innamorare dei motley crue quando avevo dodici anni e adesso che ne ho 34 rimane sempre un grande album e loro sempre il mio gruppo preferito
Painkiller
Lunedì 9 Agosto 2010, 10.13.17
5
Cpolavoro assoluto!!! Bellissima recensione. Saints invece......non l'ho ancora digerito...Feelgood è uno dei dischi che ho consumato di più......il solo testo di "slice of your pie" mi fa impazzire.....e che sound, che riffs.....la band al meglio delle sue possibilità. IRRIPETIBILE!
Radamanthis
Sabato 7 Agosto 2010, 17.39.18
4
Ottimo album e concordo pure io sull'elevato valore di Saints of Los Angeles.
Ghenes
Sabato 7 Agosto 2010, 12.25.07
3
@AdemaFilth: concordo sul valore del nuovo disco.
AdemaFilth
Sabato 7 Agosto 2010, 11.56.47
2
99. Eppure io insisto che il nuovo album è davvero buono.
Ghenes
Sabato 7 Agosto 2010, 10.11.38
1
Dr Feelgood capolavoro del genere e Mick Mars alla chitarra è un grandissimo. complimenti per la rece!
INFORMAZIONI
1989
Elektra
Hard Rock
Tracklist
1. T.N.T. (Terror 'N Tinseltown)
2. Dr. Feelgood
3. Slice Of Your Pie
4. Rattlesnake Shake
5. Kickstart My Heart
6. Without You
7. Same Ol' Situation (S.O.S.)
8. Sticky Sweet
9. She Goes Down
10. Don't Go Away Mad (Just Go Away)
11. Time For Change
Line Up
Vince Neil - Voce
Mick Mars - Chitarra
Nikki Sixx - Basso
Tommy Lee - Batteria
 
RECENSIONI
77
73
75
83
99
93
79
90
80
ARTICOLI
30/03/2019
Articolo
MOTLEY CRUE
The Dirt - Il film visto da Metallized
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]