IMMAGINI
Clicca per ingrandire
L'edizione limitata in metallo denominata Mission Edition
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

16/09/14
ANTHRAX
Chile On Hell

16/09/14
MOTIONLESS IN WHITE
Reincarnate

16/09/14
THE CONTORTIONIST
Language

16/09/14
XERATH
III

16/09/14
MALPRACTICE
Turning Tides

16/09/14
PHILM
Fire From The Evening Sun

16/09/14
BLOODTRUTH
Obedience

16/09/14
LAGO
Tyranny

16/09/14
OTHERWISE
Peace At All Costs

19/09/14
STRYPER
Live At The Whisky (DVD)

CONCERTI

18/09/14
PAVIC
CONTESTACCIO - ROMA

19/09/14
BLITZKRIEG + GUEST TBA
TBA - BOLOGNA

19/09/14
GO4ROCK - DAY 1
PIAZZALE DEL MERCATO VECCHIO - GORIZIA

19/09/14
FIGURE OF SIX + FIGHTCAST + CREEP + SEVERAL UNION + FFPL
L'EX CAFÉ - CESENA

20/09/14
BLITZKRIEG + GUEST TBA
MARTINSICURO (TE)

20/09/14
SHUT UP! FEST
DEFRAG - ROMA

20/09/14
GO4ROCK - DAY 2
PIAZZALE DEL MERCATO VECCHIO - GORIZIA

21/09/14
BLITZKRIEG + GUEST TBA
CLOSER - ROMA

22/09/14
BLITZKRIEG + GUEST TBA
BLUE ROSE SALOON - BRESSO (MI)

27/09/14
RICHIE KOTZEN
LEGEND CLUB - MILANO

Iron Maiden - The Final Frontier
( 37237 letture )
Prima Recensione di: Renato Zampieri "Renaz"
Per qualche oscura ragione, mi capita di ascoltare sempre i "nuovi" dischi degli Iron Maiden in estate: nel momento in cui tutti anelano a qualcosa di fresco, arioso, ossigenante, ecco arrivare il nuovo polpettone stantìo della più famosa band heavy metal del mondo.
Come inizio di recensione non è granchè, soprattutto perchè potrebbe far pensare una presa di posizione del sottoscritto contro la band inglese, una sorta di "bocciatura per partito preso". Così non è, ma ritengo giusto mettere subito in tavola tutte le carte: la Vergine di Ferro non è più tanto vergine da un sacco di tempo, ormai, e solo la serotonina in circolo nel cervello dei più grandi innamorati di Harris riuscirebbe ad occultare un dato di fatto così clamoroso.
In altri termini, la band che ci aveva fatto gridare al miracolo tanti anni fa con Somewhere In Time non c'è più; l'heavy metal ai limiti del rock si è trasformato infine in un rock ai limiti del heavy metal, ed il biglietto da visita di questa nuova versione degli Iron (versione non autorizzata dai fans) si chiama The Final Frontier. Che c'è di male, a suonare musica meno cattiva? Tendenzialmente nulla, i muscoli seguono il loro corso, e quando non riescono più a sollevare pesi immensi possono comunque risolvere le situazioni utilizzando il cervello. Tuttavia, se viene a mancare il cervello, si crea un problema non indifferente. La musica di The Final Frontier non è abbastanza meditata: pur essendo probabilmente superiore ad altre uscite discografiche seguite alla reunion (sicuramente è meglio di Brave New World, per dirne una), non denota la saggezza che dovrebbe seguire ad un'esperienza sul campo immensa come quella di Steve Harris e Bruce Dickinson. Cos'altro dovrei pensare ascoltando un brano come When The Wild Wind Blows? Carino sì, piacevole certo, ma tanto leggero... li varrà quei sudati € 20?

Il singolo sicuramente no, ed anzi stupisce che le due canzoni di punta, El Dorado e The Final Frontier (quest'ultima peraltro presentata assieme ad una interessantissima quanto atipica intro, Satellite 15) siano a conti fatti le peggiori della lista: noiose, senza mordente, banalissime.
D'altro canto non mancano i brani ad effetto: una menzione particolare va a Starblind, curata sia dal punto di vista dell'arrangiamento che della ricerca melodica; The Man Who Would Be King, apparentemente prevedibile ma in ultima analisi emozionante fino all'ultimo dei suoi pachidermici 8 minuti e mezzo; The Alchemist, canzone “tirata” che cerca disperatamente di fare il verso ai bei tempi di Fear Of The Dark. Tanti tanti deja-vu, ma parlare di questo aspetto sarebbe come scoprire l'acqua calda.

Non ho rilevato i grossi problemi di produzione di cui si vociferava negli ultimi tempi (escludendo l'asetticità della batteria nell'intro, ma che secondo me è stata una scelta stilistica voluta, per suggerire il tema futuristico), ed anzi ho apprezzato i leggeri accenni di tastiera qui e là ed il mastering leggermente più efficace del solito. L'unico appunto va all'esecuzione di Dickinson il quale, per quanto resti sempre un mostro sacro invincibile, ha scelto spesso delle note troppo alte per poter essere riproposte con disinvoltura dal vivo. Nulla da dire sul resto degli strumentisti: il classico compitino ben svolto, senza sorprese.
Insomma, la storia si ripete, e continuerà a ripetersi finchè tutti i componenti degli Iron Maiden passeranno a miglior (?) vita: loro, nonostante la mancanza di ispirazione e di volontà di mettersi in gioco, non ne vogliono sapere di mollare, e così pure i fan, sempre pronti ad inginocchiarsi di fronte alle vestigia (non ancora reliquie, non ancora) di una delle più grandi band della storia britannica.
Non sono mai stato un fan della band, e di sicuro questo disco non mi farà cambiare idea, tuttavia ne riconosco il valore e quindi concludo dicendo: lunga vita a Harris, ma ora lasciamo spazio ai giovani.

VOTO Prima Recensione: 70



Seconda Recensione di: Roberto Tirelli "Your Darkest Hour"
Diciamoci la verità, recensire un disco degli Iron Maiden è quanto di più pericoloso possa accadere a un recensore. Un po’ perché si tratta di leggende viventi, un po’ perché ognuno di noi crede di essere il massimo esperto in materia, un po’ perché si trova a che fare con le annose e secolari questioni che da sempre orbitano intorno al pianeta della Vergine (con Di’Anno erano un’altra cosa i Maiden, Gers li ha uccisi e suona peggio di mia nonna e via dicendo). Questo perché gli Iron Maiden appartengono -effettivamente- un po’ a tutti noi, perché tutti siamo cresciuti -chi più, chi meno- ascoltandoli; ogni album provoca un tourbillon mediatico che si riserva solo a chi questa musica l’ha inventata. Forte di queste considerazioni, eccomi qui a recensire l’ultima fatica di questi vecchietti, The Final Frontier (quindicesimo album in studio della band).

Le premesse, per quanto mi riguarda, non erano delle migliori. L’ambientazione sci-fi space non è tra le mie preferite. Poi è arrivato il video ad aumentare il mio scetticismo (i livelli audio sono regolati malissimo -gli effetti sonori sono più alti della musica-), inoltre, francamente un Eddie in versione Alien avrebbero potuto risparmiarcelo, e per di più il video è stato realizzato su una traccia debole quale The Final Frontier. Insomma, l’unico merito di questo video è quello di aver chiarito quale sia la funzione della forchetta che compare in copertina. E le cose non migliorano certo su disco, perché alla traccia è stata attaccata una lunga e interminabile intro della quale si poteva -oggettivamente- fare a meno. Eldorado non mi ha certo entusiasmato al primo ascolto -deve ancora farlo in realtà-, si tratta di una traccia normale song dei Maiden della quale nessuno si ricorderà dopo questo tour. Il livello comincia a crescere con Mother Of Mercy, un po’ ostica al primo ascolto, salvo poi crescere alla lunga. Un ritornello tirato e sofferto dove Dickinson raggiunge un buon livello di espressività. È Coming Home ad avermi colpito al primo ascolto invece, grazie alle sue linee melodiche da applausi a scena aperta. In questo gli Iron Maiden sono stati e sono ancora i migliori. Costruire una canzone perfettamente amalgamata tra strofe e ritornello è -probabilmente- la loro dote migliore. Si prosegue con The Alchemist che alza il ritmo fino ad ora abbastanza normale. Anche in questo caso possiamo parlare di una traccia normale che nessuno avrà il coraggio di annoverare tra i classici del gruppo. Isle Of Avalon è un’altra tipica traccia dei Maiden, e vi basteranno cinque secondi del basso di Steve Harris per capire di cosa sto parlando. Una canzone forse troppo lunga, che però non è certo da buttare via. Starblind è il miglior pezzo del disco. Una canzone veramente convincente sotto ogni punto di vista. Otto minuti scarsi che riappacificano un po’ tutti, detrattori e idolatri. Magistrale la parte strumentale dopo metà pezzo. Le tre chitarre di Murray, Smith e Gers si fondono per raggiungere un livello altissimo di sinergia. Anche The Talisman è marchiata a fuoco dallo stile della Vergine, con partenza in solitario di Dickinson e arpeggio di chitarra per poi far partire la -solita- cavalcata che li ha resi famosi. Da tenere presente che parliamo di un pezzo poco più che sufficiente comunque. Gli ultimi venti minuti dell’album se li dividono The Man Who Would Be King e When the Wild Wind Blows, due ottimi pezzi che chiudono il disco in maniera più che dignitosa. È soprattutto la seconda ad avermi colpito per le melodie e le linee di chitarra, perfettamente armonizzate col resto e con la voce di Dickinson. Il vento apre il pezzo e il vento ritorna per mettere il sigillo a questo disco.

È arrivato il momento di tirare le somme e fare un bilancio. Ci sono sicuramente almeno quattro canzoni dotate di una marcia in più. Un altro paio di buona fattura e purtroppo almeno tre poco ispirate. In fin dei conti The Final Frontier non è un album che possa descrivere come brutto, però manca un po’ di sale; manca l’ingrediente segreto per rendere un semplice piatto di pasta una pietanza d’alta cucina. Il voto che leggete qui sotto è un po’ la media di tutto quello che ho snocciolato tra le righe di questa recensione. Tutto il resto dei discorsi sull’innovazione stilistica e sterili diatribe in questa direzione non li prendo nemmeno in considerazione, non è agli Iron Maiden che si può chiedere di salvare ancora una volta il mondo dell’heavy metal.

VOTO Seconda Recensione: 70



Terza Recensione di: Filippo Festuccia "Zarathustra"
Di pregi e difetti questo The Final Frontier ne ha tanti: alcuni banali e risaputi, altri più sottili. Cominciamo col dire che, come era prevedibile, nulla è cambiato rispetto a A Matter of Life and Death, o quasi. Le prestazioni dei singoli sono le solite (avremmo potuto dirlo anche senza ascoltare il disco, in effetti): Dickinson veleggia su partiture alte e sforzate, trasmettendo raramente un senso di naturalezza scomparso con l’età, e questo nonostante ora sia un cantante migliore rispetto a venticinque anni fa. Harris guida la truppa in ogni momento, e il trio chitarristico si dimostra, nella maggioranza dei casi, ininfluente; McBrain è infine il consueto mistero di Fatima, in quanto batterista eccellente sulla carta ma irritante alla prova dei fatti. C’è un certo cambio di atmosfere, dagli orrori bellici e postbellici del già citato predecessore a spazi aperti dove volano fantasie comunque macabre e più legate alla realtà di quanto sembri: il risultato richiama molto il The Chemical Wedding di Dickinsoniana memoria, seppur eguagliandone le vette qualitative solo a tratti.

Le due tracce che la band ci aveva proposto in anticipo, El Dorado e The Final Frontier, come volevasi dimostrare risultano tra le peggiori del platter (un meritato applauso per una manovra pubblicitaria degna del Tapiro d’Oro), e a poco serve la pur bella intro Satellite 15, non potendo noi ignorare la pochezza che segue. Molti fan, a questo punto del disco, sono stati visti con le mani nei capelli, la delusione negli occhi, e soprattutto il pensiero di aver, tutto sommato, buttato una buona ventina di euro. Serve davvero un miracolo, et voilà, detto fatto: Mother of Mercy è, lo dico senza timore, un capolavoro, e solo chi non è disposto ad un po’ di revisionismo non lo accetterà. Cosa può avere un brano del 2010, per farsi ricordare a confronto dei classici degli Iron Maiden? Sembrerà banale, ma la risposta è maturità, sia a livello di sound -molte le soluzioni divergenti- sia per quanto riguarda i testi, che negli ultimi album stanno toccando vette inimmaginabili. Senza dubbio al leggendario sestetto inglese manca energia innovativa (ma non da oggi, né da ieri), e, pur riuscendo molto bene in quello che più conoscono, è penalizzato dall’assenza di spazi di fuga rispetto a ciò che è già stato provato. Coming Home, piacevole e poco più, mescola in effetti con efficacia le già citate scorie post-Chemical Wedding con incroci di chitarra ipermelodici ereditati dagli albori del Maiden-sound. The Alchemist mostra come l’arte di creare up-tempos veramente efficaci sia andata perduta nel tempo, nonostante le varie parti del brano siano pervase di buone idee: buone, ma incapaci di fare presa fino in fondo. Ma il divertimento deve ancora cominciare: la seconda metà di The Final Frontier viaggia su livelli allucinanti. Isle of Avalon è ottima in ogni suo dipanarsi, articolato e non contorto, ricco di linee che si scavalcano in crescente intensità, con un ritornello sorprendente. Ancora una volta è opportuno ricordare la qualità dei testi, che creano un immaginario potente e lontano (prendano nota le band power, che sull’idea di Avalon hanno scritto banalità senza vergogna); ma qui il comparto sonoro è degnissimo contraltare, altroché. Starblind si avvale sia di momenti particolarmente catchy, sia di salti poco prevedibili ben condotti da un Dickinson che dimostra, ancora oggi, la completa inutilità di un insegnante di canto. The Talisman, purtroppo, rompe la combo di ottimi pezzi, operando un discutibile collage tra The Legacy e Ghost of the Navigator (entrambi brani post-reunion, per chi non lo sapesse), ed evolvendo in una strofa faticosissima, prima di un coro con la giusta melodia. The Man Who Would Be King traccia una trama avvolgente (anche se prudente), con continue aperture che conferiscono alta dinamicità ai suoni, e linee relativamente articolate; infine, When the Wild Wind Blows regala emozioni in abbondanza, con idee che mostrano e dimostrano come gli Iron Maiden non siano affatto bolliti.

In realtà, sembra che non abbiano più sentito musica dagli anni ottanta, perché non si spiega altrimenti il fatto che la proposta sia mutata verso qualcosa, se possibile, di ancora più retrò rispetto all’heavy classico (e cioè il progressive tanto caro a Harris e qui eccessivamente ingentilito). Quello che ormai non colpisce più è la sciattezza degli arrangiamenti, come se sotto Dickinson non avesse bisogno di qualcosa di diverso sotto le sue urla dal solito riffing lacerato ma impotente. Mancano i riff, da tempo accantonati in favore degli arpeggi in apertura di brano, manca il valore aggiunto del trio chitarristico Murray-Gers-Smith, tre cavalli tenuti a briglia troppo corta. Harris è ancora rabbioso e puntuale, ma sappiamo benissimo che non può bastare il suo basso; di McBrain si è già detto, e trovo ingeneroso dire ancora. Il disco si attesta su buoni livelli post-reunion, inferiore al solo Dance of Death, un passo avanti rispetto a A Matter of Life and Death. Questi sono i Maiden di oggi, e a me piacciono.

VOTO Terza Recensione: 77




VOTO RECENSORE
72
VOTO LETTORI
53.79 su 1504 voti [ VOTA]
dario
Mercoledì 27 Agosto 2014, 5.46.57
1070
Continuo a ritenerlo un album dignitoso , con la punta di diamante Mother Of mercy , pezzo eccezzionale tra i migliori della band. Veramente un brano da brividi ad ogni ascolto.
Andrew Lloyd
Giovedì 21 Agosto 2014, 18.19.26
1069
Dei dischi post reunion Brave new World è il migliore. Ha tre-quattro song diventate immediatamente dei classici.
The Sentinel
Martedì 12 Agosto 2014, 10.42.41
1068
Ci vuole tanto a rispettare le opinioni di tutti senza dare del troll a questo o quello? Ognuno la vede a suo modo, da un opposto all'altro, dipende dalla persona, dall'appassionato ecc., ricordo per esempio a proposito di Maiden di aver letto tempo fa un'intervista ad Harris in cui a proposito di certi discorsi e solite critiche di alcuni ai dischi più recenti e altri che invece li apprezzano molto o addirittura come o più di alcuni passati ecc., che una volta un fan gli disse (o scrisse per mail, ora non ricordo) che per lui il miglior disco in assoluto del gruppo è "No Prayer...", che notoriamente (e per me giustamente) è considerato uno dei più scarsi, poveri di idee, "buttati via" (tranne i soliti picchi/guizzi in qualche pezzo), tentativo ben poco riuscito di tornare ad uno stile più grezzo e diretto dopo i precedenti due ecc., la pensano così da sempre un casino di fans e non, ma per quella persona evidentemente non è così, e credo non sia nemmeno sola magari. Anche per me ripeto, come per tanti, è invece il peggiore se dovessi dirne uno (ma mi piacciono tutti alla fine, non a caso sono il mio gruppo preferito di sempre da quando li ho sentiti la prima volta), insieme a "Virtual XI" (grandissimo invece "The X Factor", consumato soprattutto all'uscita)...però rispetto senza problemi l'opinione di quel fan e chiunque altro la pensi come lui su "No Prayer..." o al limite anche di chi pensasse la stessa cosa di "Virtual XI" o di quest'ultimo o di qualsiasi altro titolo che io non metta invece in cima nella loro discografia.
The Sentinel
Martedì 12 Agosto 2014, 10.34.19
1067
Disco discreto/buono con picchi sparsi, ma alla fine sotto a tutti i precedenti dal ritorno di Bruce e Adrian, e soprattutto a "A Matter...", che rimane nettamente sopra, miglior disco per me dai tempi post "Somewhere..." (quindi sì, sotto quello ma lo metto sopra a "Seventh..." nel complesso, quello trovo abbia dei picchi in alcune canzoni e il resto che abbassa molto la media, spesso sembrano scarti da quello prima), capolavoro incompreso da molti, ma si sa, se uno si aspetta da anni una copia di qualche disco degli '80 e non è capace di ascoltare con attenzione la musica nuova di una band che pur conosce magari già bene e segue da anni o da sempre, è solo il solito problema personale, non certo del gruppo.
Lizard
Mercoledì 30 Luglio 2014, 23.29.47
1066
Ragazzi se fosse un fake saremmo già intervenuti. Quindi per favore fate come vi ho chiesto e chiudiamo qui. Grazie.
er colica
Mercoledì 30 Luglio 2014, 23.22.08
1065
ma si Julius perché se ci fai caso i post di lisa sono messi ad arte, come questo dei maiden che è generalmente considerato un disco non all'altezza invece lisa che fa? dice che è bellissimo ed è il migliore. poi sui slipknot lei interviene e poi esce fuori LA COSA un utente che le da manforte e continua con varie battute simili alle sue hahah per carità non fa nulla di male perché alla fine non è maleducata o maleducato però se diminuisse i post con cose che non c'entrano nulla sarebbe meglio ecco tutto li.
herr julius
Mercoledì 30 Luglio 2014, 23.14.57
1064
Quoto er colica, a me sa di falso come un disco dei Maiden con Harris alla batteria
er colica
Mercoledì 30 Luglio 2014, 22.58.57
1063
scusate ragazzi io non vorrei ma avete notato che quando esce fuori sta lisa molto spesso vengono a galla pure utenti con nomi particolari, tipo il rompiballe sto pricchio la cosa , c'è puzza no? tutta sta gente non è altro che un solo tizio , il tizio che si fa chiamare lisa ma per carità lisa o chi tu sia per me non fai nulla fi male perché non ti poni con parolacce o insulti ma eco magari cerca di regolarti dato che credo veramente che tu sia una persona molto più grande dell'età che invece proponi sui post, poi mi dirai che sei lisa e sei un adolescente ma non me la fai a me hgahah
herr julius
Mercoledì 30 Luglio 2014, 22.52.55
1062
Pricchio la tua affermazione è che un metallaro è stupido e omologato. Diciamo invece che uno ha tutto il diritto di apprezzare un album piuttosto che un altro, ma sparare che l'ultimo dei Maiden (controverso) è un album da 100 fa pensare che la sparata sia opera di un tredicenne o di un burlone sotto mentite spoglie. Il voler difendere la giovane ragazzina ingenua (o presunta tale) dai metallari brutti grezzi e ignoranti è un poco ipocrita e da marpione.
Lizard
Mercoledì 30 Luglio 2014, 22.29.12
1061
Ragazzi ci diamo un taglio per favore? @Lisa: gentilmente, ti abbiamo chiesto di non usare lo spazio dei commenti come fosse una chat. Il commento al disco va bene, parliamo del disco ok... Per tutto il resto ci sono altri spazi.
Pricchio
Mercoledì 30 Luglio 2014, 22.26.08
1060
Lisa nel mondo metal non puoi dire che un album che non piace ai metallari sia da 100 se no ti ritrovi tutti contro. Devi pensarla come loro. Forse a te piace molto quest'album ma non devi dirlo se no tutti pensano che non sei una true metal. Funziona cosi nel metal Non può piacerti quest'album, devi amare solo number of the beast, killer etc etc se no non va bene
Lisa Santini metallara forever
Mercoledì 30 Luglio 2014, 21.43.01
1059
@EvilEvil@ grazie mille, anche se non penso di essere stra simpatica che cosa hai capito che sono simpatica?
EvilEvil
Mercoledì 30 Luglio 2014, 20.51.11
1058
@Lisa: sei molto di più. Stra simpatica, voto:100 puro sangue!
Lisa Santini metallara forever
Mercoledì 30 Luglio 2014, 20.39.43
1057
@EvilEvil@ ma mi stai dicendo che sono troppo simpatica?
EvilEvil
Mercoledì 30 Luglio 2014, 20.34.26
1056
@Lisa: sei troppo forte, anzi per dirla alla tua maniera, strappalacrime!! Baci
Lisa Santini metallara forever
Mercoledì 30 Luglio 2014, 20.34.03
1055
@Ray of light@ mi perdoni? Scusa se ti ho scritto in modo sbagliato... Sono stata una stupida... Davvero scusa ancora... Ti ringrazio tanto per avermi difeso... grazie mille!!!
Elluis
Mercoledì 30 Luglio 2014, 20.32.37
1054
@Lisa, il passo citato da @ray of light è un verso storico della Divina Commedia, cantico dell'Inferno, di Dante Alighieri.
ray of light
Mercoledì 30 Luglio 2014, 20.29.21
1053
Ehm... @Lisa, io ti stavo difendendo...
Lisa Santini metallara forever
Mercoledì 30 Luglio 2014, 20.19.47
1052
@Ray of light@ ma guarda e passa cosa???? Io non ti capisco proprio. Ma lo volete capire CHE IO NON SONO UN FAKE avete sempre da dire che io scrivo commenti in modo sbagliato
Lisa Santini metallara forever
Mercoledì 30 Luglio 2014, 20.15.31
1051
E allora perche' su questo sito ci sono maschi che femmine?!?!?!?
ray of light
Mercoledì 30 Luglio 2014, 20.12.42
1050
@Lisa, fama di loro il mondo esser non lassa; misericordia e giustizia li sdegna: non ragioniam di lor, ma guarda e passa...
EvilEvil
Mercoledì 30 Luglio 2014, 19.50.26
1049
@herr Julius: così però la offendi... nun se fa!
herr Julius
Mercoledì 30 Luglio 2014, 19.39.54
1048
Lisa se sei una ragazzina sei perdonata, noi che siamo più grandicelli cerchiamo di tenere alto il livello delle discussioni...però ammetto che il tono dei tuoi post sanno molto di ironico e volutamente leggero, da sembrare falsi....poi su un sito come questo ove siamo quasi tutti maschietti il sospetto della presa per i fondelli è fondato. Poi se invece sei vera meglio per te, solo tu che scrivi sai la verità noi possiamo solo adeguarci. Poi con tutto il rispetto per l'album in questione, solo una ragazzina o un fake possono dire che questo è il loro album più bello.
Elluis
Mercoledì 30 Luglio 2014, 19.27.23
1047
Hahaha, ragazzi che comiche, povera Lisa, se le va proprio a cercare........ Cmq non capite un cazzo, i veri best of the best sono i 5 Seconds of Summer, loro si che spaccano...........
Lisa Santini metallara forever
Mercoledì 30 Luglio 2014, 19.21.39
1046
@EvilEvil@ ah ma quanti anni hai?
LAMBRUSCORE
Mercoledì 30 Luglio 2014, 19.21.30
1045
I miei 2 preferiti invece sono New Kids On The Block e Maximize Bestiality.
EvilEvil
Mercoledì 30 Luglio 2014, 19.13.01
1044
@Lisa: certo, One Direction e Cacophony le mie due bands preferite! Comunque se ti capita di ascoltare l'ultimo dei Judas Priest, Redeemer Of Souls, ci sono pareri discordanti e mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi, magari ci metti tutti d'accordo.. con rispetto e simpatia!
Lisa Santini metallara forever
Mercoledì 30 Luglio 2014, 19.07.59
1043
@EvilEvil@ hai già sbagliato perche' prima di tutto gli one Direction li odio a morte, forse li ascolti gli One direction?? Con tutto il rispetto
EvilEvil
Mercoledì 30 Luglio 2014, 18.54.33
1042
@Lisa: te lo dico in maniera brutale anche se non discuto le tue buone intenzioni.. usi lo stesso linguaggio che usano le tue coetanee per fenomeni come One Direction et similia.
Lisa Santini metallara forever
Mercoledì 30 Luglio 2014, 18.50.23
1041
@Herr Julius@ io non sono un fake, e non ho 15 anni ne ho 14... Mi volete spiegare il motivo che sbaglio sempre a scrivere sti commenti????????????
herr julius
Mercoledì 30 Luglio 2014, 17.13.26
1040
Lisa è un Po che incrocio i tuoi post, ma o hai 15 anni o sei un fake...ovviamente tutto il rispetto del mondo
Lisa Santini metallara forever
Mercoledì 30 Luglio 2014, 16.34.43
1039
The Final Frontier e' un disco stra bello, strappalacrime, stupendo!!!!!! E' il migliore che ci sia registrato in studio dai mitici Iron Maiden!!!!!!!!!!!!!!!! Voto: 100 puro sangue!!!
Steelminded
Lunedì 28 Luglio 2014, 0.01.35
1038
Anche qui concordo con Philisopher, la vergine di ferro, quella originale degli anni ottanta, non esiste più... ma questo secondo me è un bell'album uno dei migliori degli ultimi ventanni o più... Certo non è più heavy metal stradaiolo o verace come una volta, ma bello sì...
Philosopher3815
Domenica 27 Luglio 2014, 23.55.05
1037
Ah..dimenticavo,la copertina è la piu' orribile che potessero' concepire! conosco amici che avrebbero' potuto disegnarne una migliore ad occhi chiusi....
Philosopher3815
Domenica 27 Luglio 2014, 23.51.29
1036
Fatemi essere buono e comprensivo a sto giro...ascoltandolo con attenzione,e piu' di una volta,devo ammettere che almeno questo disco,rispetto al precedente,si lascia ascoltare meglio,cio' non toglie che oramai a livello di album,la vergine di ferro e' morta e sepolta..il sound si sta alleggerendo sempre di piu',questo è un disco Rock suonato da dio,ma nulla piu'...se volete un consiglio,specie i piu' giovani,investite i vostri soldi in album di band che abbiano qualcosa di valido da dire a livello musicale e non solo...oramai lo scettro del metal non appartiene piu' ai Maiden da tanto tempo,e negarlo vuol dire avere il cervello in overdose di serotonina.
deedeesonic
Sabato 12 Luglio 2014, 21.11.02
1035
@M, ahahaha! sono d'accordo con te! A me quell'intro mi " strippa" un casino! @ste, non discuto i gusti, ma se ti piacciono le canzoni che hai citato non capisco come non possano piacerti Talisman, Starblind, ...Avalon, e The man who woul be king, e sugli ultimi di Sabbath e Priest avrei molto da ridire... sicuramente non meglio di Final frontier!
ste
Giovedì 10 Luglio 2014, 16.48.57
1034
sono fan dei maiden ma devo dire che questo disco assieme ad alcuni altri come i vari xfactor,virtual x,e' forse il peggiore del periodo dickinson.trovo che le canzoni a livello compositivo siano sempre la solita minestra riscaldata,la grinta ce' ma sono le canzoni a essere anonime,e poi dannatamente lunghe,a parte el dorado,mother of mercy,when the wild wind trovo poco altro di buono. anche facendo il paragone con black sabbath o judas priest,il loro album ultimi sono nettamente migliori,non perdono la verve di un tempo almeno secondo me sia chiaro...e anche le canzoni a livello compositivo e musicale non sono mai monotone..ascoltate l ultimo del black sabbath o reedemer of souls...mentre i maiden da sevenh son..non hanno piu prodotto un ottimo o almeno discreto disco...speriamo il prossimo!
M
Giovedì 10 Luglio 2014, 14.30.18
1033
Mah... ma tenendo fuori dai giochi The Number, Powerslave tutte le polemiche, un giudizio sincero su The Final Frontier? Per quanto mi riguarda, sarò strano io, ma a me basterebbe Satellite 15 per considerarlo un ottimo album
Enomis
Martedì 24 Giugno 2014, 12.58.56
1032
Wow, me è pieno di "hater" qui? La gente non ha niente di meglio da fare oltre a dare voti negativi a quest'album? Non ho visitato tutte le recensioni del sito, ma credo che poche possano "vantare" 1492 voti. Un saluto
AkiraFudo
Sabato 21 Giugno 2014, 10.30.59
1031
...mado' che ridere! Un saluto a Mark al quale rinnovo i complimenti perché chi legge i grandi filosofi merita ammirazione, non altrettanto ammirevole è l'ostentazione di tali letture e la tua apparente incapacità di esprimere le tue personali idee in campo musicale con maggiore moderazione e UMILTA', dote nella quale, al pari del senso dell'umorismo, sembri deficitario. Mi permetto quindi di darti io un consiglio: prenditi meno sul serio, si parla solo di musica che non è scienza esatta e uscirsene fuori nel 2014 sentenziando che due dei maggiori capolavori del genere sono in realtà cacatine è giusto un pelo pretenzioso... W gli Iron e Devilman!
Argo
Sabato 21 Giugno 2014, 8.13.21
1030
Seriamente adesso però bisogna dire che questi commenti sembrano scritti da fighettine che ascoltano boyband... Vado a consolarmi ascoltandomi Viola Valentino...
Evilevil
Venerdì 20 Giugno 2014, 23.49.36
1029
@Sambalzalzal Almeno chiudiamo in bellezza: Ho appena carteggiato il vinile di Powerslave (carta vetro da 60, la consiglio) ed eliminato qualche riempitivo.. che soddisfazione, altro che cancellare da I Tunes!
Steelminded
Venerdì 20 Giugno 2014, 23.23.42
1028
Marc, va a studiare va... sennò ti viene anche a te la "frustratezza"... Buona serata, secondo me sei simpatico... Evviva!
Er Trucido
Venerdì 20 Giugno 2014, 23.22.46
1027
beh parlare latino e dire frustratezza mi pare abbastanza paradossale, ma vabbè sono tutti tardi evidentemente. sarcasmo, the brutal way.
Mark
Venerdì 20 Giugno 2014, 23.12.40
1026
Non si capisce più un cazzo su questa pagina. Io me ne chiamo fuori. Quello che dovevo dire su The Final Frontier l'ho detto. A quella capra ignorante di *^* consiglio vivamente di farsi una cultura (e non solo su Nietzsche, che mi sembra il meno a sto punto-Il Crepuscolo degli Idoli è l'ultimo vero libro di Nietzsche dove invoca la trasvalutazione di tutti i valori ecc ecc. Riferimento colto che nella tua capraggine non puoi cogliere-) e di smetterla di sparare stronzate: se stessi facendo la megalotta brandendo nomi mainstream non mi starei neanche scagliando contro questi luoghi comuni su TNOTB e Powerslave. Per il resto, la migliore band di ogni tempo rimane i Pink Floyd, che se non ti piacciono ti meriti i gulag, te e la tua ignoranza crassa e supina. Sciacquati la bocca prima di parlare dei King Crimson: Fripp è un genio. Tu no. Fattene una ragione. Posso comprendere la tua frustratezza quando ogni mattina ti guardi allo specchio e vedi, semplicemente, il bagno ma questa non è una buona ragione per sfogarti con il primo che incroci. @deedeesonic si intende, ovviamente, che ho cancellato Can I Play dalla libreria di ITunes che ho sul computer. Non mi sembra un concetto di così difficile comprensione. Piena di tardi, questa pagina. @restodelmondo fatevi una vita e vi abbandono con Tacito (che neanche saprete chi cazzo è) "Veritas visu et mora, falsa festinatione et incertis valescunt".
Sambalzalzal
Venerdì 20 Giugno 2014, 23.08.42
1025
Ahahahah Steelminded@ grazie ho il PC a pezzi e comunico solo tramite cellulare x ora! Una bella rottura di palle ma osservo sempre!
Steelminded
Venerdì 20 Giugno 2014, 22.47.35
1024
Samba ma che caz... bentornato era un po' che non ti si leggeva
Sambalzalzal
Venerdì 20 Giugno 2014, 22.26.51
1023
Ok adesso tutto mi è più chiaro: butterò via dei cd e venderó dei vinili. Ora anche io mi rendo conto che Powerslave è inferiore a Virtual XI e che tnotb è un album pieno di fillers.
deedeesonic
Venerdì 20 Giugno 2014, 22.16.08
1022
@er trucido, che ci fosse molto sarcasmo mi pare ovvio, ma evidentemente qualcuno si prende molto sul serio
deedeesonic
Venerdì 20 Giugno 2014, 22.08.01
1021
@*^* quoto tutto quello che hai detto, ed in particolar modo sui Tool!!!! Poi @Mark io sono molto diffidente di coloro che cancellano i brani dal loro "I Tunes". Comunque massimo rispetto per le opinioni
*^*
Venerdì 20 Giugno 2014, 21.49.52
1020
@Mark: crepuscolo di che? Hai giusto citato band underground (maiden, tool, dream theater, metallica) tanto per cambiare. Almeno trolla bene, perché se fai la megalotta coi soliti nomi mainstream e riducendola alla solita diattiba tra i soliti 4-5 nomi fai la figura del fesso. Un po' come andare a figa all'arcigay. I Tool poi, la pessima copia scremata e commerciale dei King Crimson. Avanti il prossimo, ma con della musica buona, perché qui ci si annoia.
Er Trucido
Venerdì 20 Giugno 2014, 21.30.58
1019
Io in realtà ho letto del gran sarcasmo, ma magari mi sbaglio...
Mark
Venerdì 20 Giugno 2014, 21.23.21
1018
@akirafudo dipende che cosa vuoi sentire, che cosa ti piace di più perchè io potrei dire Rust In Peace ma c'è gente a cui il thrash fa schifo (ma Rust In Peace non è solo thrash, è il miglior album metal di tutti i tempi), potrei dire, chessò, tutto Seventh Son (a parte Can I Play With Madness, che ho cancellato dal mio ITunes) che thrash non è, anzi, sa tanto di prog-metal non al livello dei Dream Theater, potrei dire Queensryche, Tool, Dream Theater (Hallowed Be Their Name), I Metallica fino al '91 ma senza indicazioni più precise non posso andare molto nello specifico. Rimango in attesa P.S: mi fa piacere che qualcuno si renda conto della bontà della lotta che conduco. "Il Crepuscolo degli Idoli è dunque giunto", scriveva Nietzsche temporibus illis
deedeesonic
Venerdì 20 Giugno 2014, 20.01.48
1017
@Evilevil, stai coglionando vero?
Er Trucido
Venerdì 20 Giugno 2014, 14.23.55
1016
@Delirious: esatto Per il resto mi taglio fuori, ne ho lette troppe per oggi e la mia giornata è appena iniziata.
Argo
Venerdì 20 Giugno 2014, 12.17.25
1015
Il commento di Devilman qua sotto è impagabile!
AkiraFudo
Venerdì 20 Giugno 2014, 12.07.17
1014
@mark & c. vi ammiro e vi ringrazio, mi avete finalmente aperto gli occhi... grazie a voi mi sono finalmente reso conto che TNOTB e Powerslave non sono affatto quei capolavori che critica e pubblico hanno sempre sostenuto, ma dischi poco più che sufficienti pieni di ritornelli amatoriali e canzonette commerciali. GRAZIE!!! Certo che se penso a tutte lo ore che ho perso negli ultimi 25 anni ascoltando questi dischi mi sale un'incazzatura... va' lasciamo stare. Mark mi potresti consigliare qualcosa di più valido da ascoltare? Di te mi fido perché si vede che la sai lunga... Magari Harris & Co. ne capissero di musica come te!!!
Sambalzalzal
Venerdì 20 Giugno 2014, 11.39.12
1013
Mark@ hai ragione nn te la prendere ma mi hai rincoglionito col discorso che hai fatto,sorry
Mark
Venerdì 20 Giugno 2014, 10.42.23
1012
Sono contento di non predicare nel deserto @evilevil
Delirious Nomad
Venerdì 20 Giugno 2014, 10.21.07
1011
@ Trucido: però un tempo album più "concentrati" risultavano anche di qualità complessiva più elevata, non c'era spazio per sbrodolii infiniti . (Comunque sono contento che il commento numero 1000 sia stato scritto da una persona sensata)
Evilevil
Venerdì 20 Giugno 2014, 10.02.53
1010
Ciao! Ascolto metal da 2 anni, secondo me The Final Frontier è un capolavoro forse anche meglio di Virtual XI. Concordo con Mark, Power-Slave è pieno di ritornelli insopportabili e The number of the beast è mooolto sopravvalutato. Inoltre Iron Maiden non è il primo cd ma bensì il terzo. Ci sono anche soundhouse tapes e live+one! che ho in mp3
Mark
Venerdì 20 Giugno 2014, 9.09.52
1009
post vuol dire dopo @sambalzacomediavolotichiami; te e l'italiano (anche se "post" è stato direttamente inglobato dal latino) due strade parallele. Post-Killers vuol dire gli album DOPO Killers. In altre parole, sto dicendo che ciò che viene prima di TNOTB sarà si catchy ecc ecc. E quello che viene prima di TNOTB sono Iron Maiden e Killers (anche The Soundhouse Tapes, se proprio vogliamo essere precisi), quelli con Paul. @sambalzacomediavolotichiami, io credo che tu la band (e l'italiano) la conosca veramente poco e da poco tempo.
Sambalzalzal
Venerdì 20 Giugno 2014, 7.28.16
1008
Mark@ gli album "post Killers" sono solo uno, Iron Maiden. Io credo che tu la band la conosca veramente poco e da poco tempo.
Mark
Venerdì 20 Giugno 2014, 0.03.09
1007
Togliamo pure Total Eclipse: fine, no problem. Il resto, purtroppo, rimane.
Er Trucido
Giovedì 19 Giugno 2014, 19.55.14
1006
La ristampa del 1998 ha creato un po' questo equivoco, dato che nell'edizione originale le canzoni erano 8, poi la larga diffusione di queste ultime nei negozi e pure su TV sorrisi e canzoni ( ) ha portato all'inserimento quasi d'ufficio. La cosa curiosa è che in passato i vincoli dei vinili portavano a tagliare tracklist lasciando fuori bei pezzi (tipo Twilight Zone) ora paradossalmente avendo più spazio dilatano ed allungano la durata dei dischi. Non solo i Maiden chiaramente
Delirious Nomad
Giovedì 19 Giugno 2014, 19.03.26
1005
@Trucido: da povero neofita ignorante l'ho scoperto diversi anni dopo, con grande tristezza perchè è una delle mie preferite!
Er Trucido
Giovedì 19 Giugno 2014, 17.04.18
1004
Resta il fatto che Total Eclipse rimane una b-side non presente nel disco originale, per cui non dovrebbe avere peso nel disco
Mark
Giovedì 19 Giugno 2014, 15.30.34
1003
Confermo ogni singola parola che ho detto @Steelminded @Raven @Deedeesonic
Steelminded
Martedì 17 Giugno 2014, 23.22.10
1002
Si Raven, mi chiedo se Marc abbia davvero inteso dirne cotante tutte insieme di cose scioccanti... forse per il futuro è meglio dosarle un po' alla volta
Raven
Martedì 17 Giugno 2014, 22.40.15
1001
Total Eclipse non fa parte della tracklist dell'album originale.
deedeesonic
Martedì 17 Giugno 2014, 21.19.45
1000
The Number of the Beast il disco più sopravvalutato della storia?!!! La parte centrale do Powerslave "rovinata" da ritornelli osceni?!!! Sono sempre più convinto che il bello degli Iron è che non riescono mai a mettere d'accordo nessuno.Però alla fine ognuno riesce a trovarci qualcosa di bello... Up the Irons!
Mark
Lunedì 16 Giugno 2014, 23.28.54
999
mi inserisco nella disputa dicendo: questo album non è malaccio, un pò altalenante e a volte ripetitivo fino all'inverosimile ma alcune tracce sono davvero degne dei Maiden classici. Sono anche d'accordo con Matteo circa i fan che ascoltano dal 1980 al 1988 e basta. Bah, valli a capire. AMOLAD è un cavolo di album... Circa la vicenda Powerslave/TNOTB mi sono già tirato addosso gli strali del mondo ma ripeto: la sezione centrale di Powerslave è rovinata dai ritornelli OSCENI. le parti strumentali e le strofe sono in linea con l'album (alla grandissima, dunque), sono quei pochi secondi dei ritornelli a farti venire voglia di fuggire ASAP. TNOTB: l'album più sopravvalutato di sempre. Cerco sempre di essere obiettivo nei giudizi e dico: 22 Acacia, Hallowed Be e Children sono uno schianto completo, roba da spararsi in vena. Invaders, invece, è una completa assurdità, roba che di viene voglia di defenestrare il vinile dopo 30 secondi, The Prisoner è insipido come un cavolfiore stracotto, la title-track e Run to The Hills sono le canzoni più sopravvalutate nell'intera storia del Metal: non sono davvero nulla di che, appena appena ascoltabili. Gangland è passabile, mentre Total Eclipse è il riassunto dell'effetto della canzone sul cervello: sonno più totale. Comunque, preferisco gli album post-killers: quelli prima sono sì "catchy", ma dopo un pò suonano un pò rozzi, niente a che vedere con cose come Hallowed Be, The Rime o Seventh Son...non so se mi spiego.
matteo
Martedì 3 Giugno 2014, 21.59.04
998
@ deedeesonic - Concordo! I gusti son gusti. E se a te piace Back giusto così! Io preferisco Journeyman o altre che magari i più duri e puri non amano, ma credo che tutti amiamo la stessa musica. salto di palo in frasca, ma per dire io adoro certe canzoni melense di gruppi o artisti che se facessi i nomi qua mi sbranerebbero. Così come adoro Bach o Palestrina. Per la musica è buona musica oppure è brutta musica, con mille vie di mezzo. Non me la sento di distinguere generi sottogeneri questo quello. Poi chissà, forse mi piacciono molto gli ultimi dischi perché in fondo guardo al complesso del loro lavoro e li ho scoperti e riscoperti a fasi alterne. Voglio dire, se parli con i fans, anche se hanno 13 anni sembra che uscissero assieme a Steve Harris ai tempi dell'asilo. Io invece, pur essendo ormai uno "storico", ammetto di essere un fan della seconda ora. Per fortuna il Preside mi ha fatto entrare anche se ero in ritardo! Scusa il gioco di parole, ma molti parlano di musica e musicisti come se avessero sempre conosciuto tutto da sempre. Io invece ho scoperto prima i dischi classici nella seconda metà degli anni '80, e la mia prima canzone è stata The Flight Of Icarus. Poi li ho abbandonati a sprazzi nella mia vita e li ho riabbracciati ormai più di dieci anni fa. Confesso che fino ad allora ero rimasto legato agli album da The Number fino a Fear Of The Dark, e dei primi due conoscevo solo i pezzi da concerto. Iron Maiden e Killers li ho letteralmente scoperti in contemporanea col dvd di con Rock in Rio (ero già un ometto con la barba da scaricatore di porto ormai). Quindi capirai che non riesco a staccare il mio giudizio in varie fasi. Detto questo Up The Irons sempre!
deedeesonic
Martedì 3 Giugno 2014, 21.02.59
997
@Matteo, per carità, se Back... non ti piace non c'è problema, solo che è una delle mie preferite degli Iron e non riesco a capire perché non piace! E' una killer song coi controcazzi! Comunque d'accordo con te sul fatto che dal primo all'ultimo album gli Iron sono sempre e comunque di qualità elevata. E le critiche... beh... è normale che ci siano. Tanti nemici, tanto onore! Capisco comunque chi è legato al sound dei primi Maiden e non accetta il "nuovo corso". E' questione di approcci diversi alla musica, anche se certe "stroncature" prive di costruttività e colme di approssimazione non le capisco. Sono quasi trentacinque anni che mi accompagnano e non mi hanno mai deluso. Up the Irons!
matteo
Martedì 3 Giugno 2014, 20.35.40
996
Hai ragione deed. Più o meno è la stessa cosa che penso io. Però a salvare Back In The Village non ce la faccio... Salvo Powerslave tutto intero e sulle tracce di mezzo sospendo il giudizio, al limite. La cosa che cerco di dire - ma si sa la materia è scivolosa - è che non capisco le critiche stile "non sono più quelli di una volta" ai nuovi album, che per quanto mi riguarda meritano e hanno alcuni pezzi davvero eccellenti, e le lodi senza misura ai vecchi, che hanno pure moltissimi pezzi eccellentissimi ma anche alcune grossissime cag...! Insomma, pure Mozart a volte non era ai massimi livelli, eppure trovate gente disposta a gridare al capolavoro per ogni brano di Mozart. Non so se rendo l'idea
deedeesonic
Martedì 3 Giugno 2014, 19.04.30
995
No aspetta @Marco! Ivaders, Gangland, 22 Acacia Avenue, brani inutili? Non sono assolutamente d'accordo! Privi d'ispirazione Back in the village, Flash of the blade e The duellist? Manco per sogno! Tutte canzoni che avrebbero fatto la fortuna di molte band anche "blasonate" se solo fossero state capaci di concepirle! Il fatto è che solo i Maiden potevano permettersi di fare quelle canzoni (mho).
deedeesonic
Martedì 3 Giugno 2014, 18.53.07
994
Scusa, concerto del 2 dicembre!
deedeesonic
Martedì 3 Giugno 2014, 18.49.42
993
@Matteo, io ho visto due date di quel tour, sono stati concerti grandiosi! Mi è dispiaciuto che abbiano fatto "solo" cinque canzoni di quest'album, tralasciandone alcune tra le mie preferite (Mother of mercy, Starblind, The man who would be king). Però Talisman,Coming home, When the wild wind blows, emozionanti e coinvolgenti all'ennesima potenza! Poi Eldorado e The final frontier, che anche se semplici e "banali" sono fatte bene e hanno "presa". Io gli Iron li seguo dall' esordio dell' 80 e ho visto una valanga dei loro concerti (credo una ventina almeno, dovrei controllare tutti i tickets) e forse il più bello di tutti è stato quello del primo Dicembre 2006 a Milano dove proposero per intero AMOLAD! Stupendo!
matteo
Martedì 3 Giugno 2014, 18.36.56
992
Poi ovviamente, se volete roba nuova c'è sempre Justin Bebier ahahahah
matteo
Martedì 3 Giugno 2014, 18.35.44
991
Ma come fa a non piacervi Satellite????? E soprattutto, ok siamo tutti affezionati a The Number of The Beast e quindi il confronto è sempre quello. Ma TNOTB è un buon disco. Forse. Perchè in realtà oscilla tra vette di eccellenza (Children of The Damned, Run To The Hills, la ingiustamente rovinata da un assolo di chitarra fuori tema Total Eclipse e Hallowed Be Thy Name, che gioca in un campionato a parte), un pezzo più che discreto (The Prisoner), la più che sopravvalutata title track (identica a Oh When The Saints Go Marching In, ma la cosa è più che voluta), e ben tre pezzi inutili (Invaders, 22 Acacia Avenue e Gangland)!!! Per non parlare del sommo Powerslave, che infila capolavori (Aces High, 2 Minutes to Midnight, Powerslave e The Rime Of The Ancient Mariner) e ben quattro pezzi totalmente privi di ispirazione: Losfer Words, Flash of the Blade, The Duellist e Back in the Village...Io non so voi ma ogni volta che ascolto un disco cerco di giudicarlo per quello che è, non per quello che vorrei che fosse pensando ai miei ricordi di gioventù! A me i nuovi Maiden piacciono. Punto!
matteo
Martedì 3 Giugno 2014, 18.20.58
990
Sicuramente, se non fosse un disco dei Maiden, i fan dei Maiden lo apprezzerebbero molto di più. Avete ascoltato o visto En Vivo? Io purtroppo quel tour me lo sono perso, ma secondo me era molto più interessante di Maiden England
Steelminded
Martedì 3 Giugno 2014, 17.14.50
989
L'ho riascoltato proprio ora. Un bellissimo album secondo me. Sicuramente il migliore da Fear of the Dark. The X Factor, Virtual XI, Brave New World e A Matter of Life and Death sono i peggiori della discografia per me _ non che siano brutti in assoluto per carità ma comparativamente...
Giova
Martedì 3 Giugno 2014, 13.33.52
988
I suoni...maledetti telefonini smartphone ed mp3! però Satellite è da brividi, e anche The Final Frontiere. Avrei pagato oro (se ne avessi avuto) per essere 2 anni fa a Santiago. Se fossi morto dopo le prime due canzoni del concerto (Satellite e TFF, appunto), sarei morto felice. Ma come ho detto nel mio commento a A Matter of Life and Death, spesso i fan dei gruppi storici finiscono per chiudere la mente e ascoltano sempre gli stessi 10 pezzi e solo quelli, per poi dire come i loro idoli son peggiorati. La mia ragazza ha scoperto i Maiden anni fa proprio con Dance of Death e A Brave New World. Ora li adora, e li preferisce quasi ai vecchi. Meditate...
Argo
Lunedì 2 Giugno 2014, 22.48.37
987
Se si è arrivati a quasi 1000 commenti per questo album e con tanti che dicono che fa cagare, molto probabilmente a qualcuno oltre a me fa cagare come album. Tu se vuoi continua a riascoltartelo per fartelo piacere, io invece di perdere un'ora e passa di canzoni soporifere mi fiondo su Somewhere in time e compagnia bella...Sui capolavori o sugli album belli tutti sono d'accordo e non argomentano e scrivono solo: "100", "capolavoro", ecc...
deedeesonic
Lunedì 2 Giugno 2014, 20.01.46
986
@Argo ahahahah! Appunto! non hai argomenti se non dire che A TE fa schifo! Bell'argomento!!! Comunque mi trovo d'accordo con @AlexDeutsch; non è un disco che ti "coinvolge" dall'inizio alla fine, ma in mezzo ci sono cose "dannatamente buone" (io direi addirittura GENIALI!) che lo rendono molto interessante, e ascoltando una/due canzoni oggi e una/due canzoni domani invece che tutto d'un fiato, lo si apprezza di più (secondo me).
Enomis
Mercoledì 28 Maggio 2014, 13.59.24
985
Personalmente credo che Bruce canti ancora molto bene, in modo diverso da TNOTB, come è ovvio, essendo passati 30 anni; tuttavia il problema credo sia la produzione, che sgonfia i suoni e rende spente le tre asce; Shirley non è Birch, ma è pur sempre un produttore di esperienza, credo siano delle scelte di Harris a non essere totalmente azzeccate.
AlexDeutsch
Mercoledì 28 Maggio 2014, 10.39.16
984
Come già detto in precedenza, questo album non è meraviglioso, forse neanche così e così, però ha qua e la alcune cose dannatamente buone. Ecco perchè alcuni lo trovano piacevole ed interessante e altri invece, sopraffatti dalla mediocrità predominante, lo considerano er peggio d'er peggio. Alla fine che ci possiamo far se la voce di Bruce non è più quella di TNOTB?
Gabriele
Mercoledì 28 Maggio 2014, 3.07.24
983
Ognuno ha il suo punto di vista per carità lo so però dire che questo album è meglio di brave new world mi sconvolge abbastanza visto che io considero brave new world probabilmente il quinto o sesto album migliore, più quinto che sesto...detto questo i maiden sono la mia band preferita ma non possono sgonfiarsi così in questa maniera qua, la leggenda deve chiudersi in maniera adeguata se non hanno più voglia o se hanno ancora voglia spero che facciano un album adeguato non dico di arrivare a powerslave è ovvio....ma qualcosa di più vivo e non poco si....
Argo
Martedì 27 Maggio 2014, 22.22.42
982
"Elementi oggettivi per dire che è brutto"... mmm, questa è bella. Oggettivamente fa cagare, ecco un elemento.
deedeesonic
Martedì 27 Maggio 2014, 20.03.22
981
@Argo #974, ti mancano elementi oggettivi per dire che "è brutto"! Semplice!
deedeesonic
Martedì 27 Maggio 2014, 19.59.55
980
Capolavoro!!!
The Lion
Martedì 27 Maggio 2014, 19.55.17
979
Il punto più basso della carriera della Vergine di Ferro, palloso fino alla morte e privo di mordente. Per me è insufficiente.
ANDREA
Lunedì 26 Maggio 2014, 14.58.55
978
che ciofeca! (Adoravo i maiden....fino a seventh son...) A sto punto meglio il periodo Bailey!
denny
Lunedì 26 Maggio 2014, 13.19.11
977
@Argo: io non ho capito, ma il disco ti e' piaciuto o no?
Argo
Lunedì 26 Maggio 2014, 10.30.57
976
Sono passati ormai 4 anni dall'uscita di questo scempio, e oggi mi sono messo ad ascoltarlo, per fare come voi che vi arrampicate sugli specchi cercando di farvi piacere le canzoni... io continuo a trovarlo imbarazzante, se pensiamo che questi tizi hanno sfornato Somewhere in time o Powerslave. L'unica cosa positiva di questo cd è che se ne faranno un altro di sicuro sarà più bello, non penso che faranno di peggio... almeno credo, anche ai tempi di Fear of the dark pensavo così...
AlexDeutsch
Domenica 11 Maggio 2014, 18.19.01
975
@deedeesonic: guarda, siccome rispetto al primo ascolto dell'album in mio giudizio è radicalmente cambiato, in senso positivo intendo, non escludo che anche quella parte di Mother of Mercy alla fine mi convinca. Ma che peccato, però, che non l'abbiano mai fatta dal vivo! Una scelta assurda. Starblind e The Talisman son certamente anch essi da annoverare tra le cose migliori dell'album. Per me al primo posto c'è Mother of Mercy, al secondo Coming Home e al terzo The Final Frontier (meglio queste ultime 2 nella versione dal vivo)
Argo
Sabato 10 Maggio 2014, 23.14.49
974
@deedeesonic: no, semplicemente stavo facendo il troll e tu mi stavi nutrendo. Che argomenti dovrebbero mancarmi per un cd così brutto.
deedeesonic
Sabato 10 Maggio 2014, 20.30.01
973
@AlexDeutsch, Mother of mercy è senz'altro un capolavoro! e quella "disarmonia " che hai identificato, la reputo uno dei fattori che la rendono tale, ma ti invito ad ascoltare attentamente Starblind e The Talisman e ora sto rivalutando molto The Alchemist!
AlexDeutsch
Lunedì 5 Maggio 2014, 20.04.48
972
Le cose migliori in assoluto le ho trovate in Mother of Mercy, peccato per il refrain che è poco in armonia con il resto del pezzo.
Atom Earth Mother
Mercoledì 30 Aprile 2014, 17.54.53
971
Buon disco.
deedeesonic
Mercoledì 30 Aprile 2014, 17.39.38
970
@Argo, ahahaha! Ti mancano gli argomenti?
AlexDeutsch
Martedì 29 Aprile 2014, 12.59.38
969
Alla fine credo che la cosa stia così: quest album ha poche cose buone inserite qua e la nell'album, ma queste poche cose sono così buone che poi viene sempre voglia di riscoltarlo.
Argo
Martedì 22 Aprile 2014, 22.31.41
968
Chiamo la mamma
deedeesonic
Martedì 22 Aprile 2014, 9.41.20
967
Scusa @Argo, ma sono io a non capire perchè ti dai tanta pena a continuare a scrivere sulla rece di un disco che non ti piace, e non accetto di sentirmi dire che sono uno che si "arrampica sugli specchi" e che vuole "autoconvincersi" di qualcosa che non è! Mi piace! Punto! E mi piace veramente! Ti da così fastidio che questo album possa piacere a qualcuno? Sembrerebbe di sì, ed evidentemente qualche problema ce l'hai tu.
deedeesonic
Martedì 22 Aprile 2014, 9.41.01
966
Scusa @Argo, ma sono io a non capire perchè ti dai tanta pena a continuare a scrivere sulla rece di un disco che non ti piace, e non accetto di sentirmi dire che sono uno che si "arrampica sugli specchi" e che vuole "autoconvincersi" di qualcosa che non è! Mi piace! Punto! E mi piace veramente! Ti da così fastidio che questo album possa piacere a qualcuno? Sembrerebbe di sì, ed evidentemente qualche problema ce l'hai tu.
Argo
Lunedì 21 Aprile 2014, 23.22.03
965
Ci si continua ad arrampicare sugli specchi per autoconvincersi che questo album sia bello... mah, e parlo come fan dei Maiden che comprerebbe anche una merda cagata da Nicko...
deedeesonic
Lunedì 21 Aprile 2014, 20.01.00
964
@Enomis, in effetti non capisco proprio come si possa dire che ai Maiden è venuto a mancare il cervello! Boh! A volte i "critici" si lasciano "andare" convinti del fatto che molti li seguano! (imho)
deedeesonic
Lunedì 21 Aprile 2014, 20.00.43
963
@Enomis, in effetti non capisco proprio come si possa dire che ai Maiden è venuto a mancare il cervello! Boh! A volte i "critici" si lasciano "andare" convinti del fatto che molti li seguano! (imho)
Enomis
Sabato 19 Aprile 2014, 19.33.18
962
Lo sto riascoltando adesso e devo ammettere che a me non dispiace affatto (poi i gusti sono gusti, non sto chiamando ignorante chi non ama questo disco); decisamente un album "in crescendo", nel senso che ogni canzone è migliore di quella precedente e peggio di quella che viene dopo, eccezion fatta per The Talisman, che a me piace moltissimo, forse più della canzone in chiusura; la tanto bistrattata intro arpeggiata e sussurrata da Dickinson mette i brividi! Non vedo la "mancanza di cervello" denunciata dal primo recensore, se non nel mandare fuori El Dorado come singolo e chiamare il disco col nome della opener più brutta dopo Wildest Dreams di "Dance-of-Deathiana" memoria, che non riesco proprio a mandare giù: per il resto la musica mi pare ben strutturata, chorus e strofe si amalgamano bene con i passaggi strumentali, nonostante i numerosi cambi di tempo cari ad Harris. Le due critiche che mi sento di fare sono alla mancanza di qualche pezzo aggressivo che ci faccia ricordare che stiamo ascoltando HEAVY metal, e la produzione (Martin Birch, wish you were here!). In sostanza, non un capolavoro, leggermente peggio di AMOLAD, che a me piace molto nonostante le numerose critiche (anche se ritengo eccessiva la valutazione di riviste come Metal Hammer, provate a cercare quanto gli hanno dato); Voto --> 78 (Scusate la prolissita, ma parlando di un album come questo non potevo fare altrimenti, sarà l'influenza degli arpeggi di Harris!)
deedeesonic
Mercoledì 26 Marzo 2014, 22.30.22
961
L'ho riascoltato ieri. Sinceramente più lo ascolto più mi rendo conto di quanto sia un lavoro di raffinatezza musicale! Mi rendo conto che la durata di quasi un'ora e venti minuti possa scoraggiare anche i più fanatici musicofili, ma il fatto è che ascoltandolo con la "pazienza" che merita, non capisco come si possano muovere certe critiche a questo album! Alla fine non ci trovo la prolissità che poteva avere AMOLAD, non ci trovo i filler che aveva DOD (New frontier, Gates of Tomorrow), o la poca "coesione" di BNW (comunque per me sempre dei buonissimi album).Insomma , più lo ascolto più mi convinco che è davvero un gioiellino! E merita davvero!
Jeff
Mercoledì 26 Marzo 2014, 21.57.13
960
The Alchemist, Coming Home e Isle of Avalon sono tre pezzi validissimi, il resto è noia e piattume.
Piece of Mind
Lunedì 17 Febbraio 2014, 19.44.08
959
No vuol dire che hanno fatto una montagna di $ , dai sacerdote di giuda non è così brutto come molti lo dipingono questo dischetto…
Sadwings
Lunedì 17 Febbraio 2014, 18.25.48
958
vuol dire che è il miglior album dei maiden =D?
Piece Of Mind
Martedì 4 Febbraio 2014, 10.36.59
957
“The Final Frontier”, è stato il loro più grande successo in termini di vendita, salendo al n.1 nelle classifiche di più di 28 paesi, tra cui, naturalmente, l"Italia!!! qualcosa vorrà pur dire....
Argo
Martedì 28 Gennaio 2014, 12.08.50
956
A differenza tua io sono miracolosamente riuscito a superare i 7-8 ascolti e la mia opinione non cambia. E' molto probabile anche che i Maiden siano illusi dalle ottime vendite, quindi continuano a produrre dischi del genere.
Steelminded
Martedì 28 Gennaio 2014, 11.25.21
955
Argo, la pensavo esattamente come te fino a ieri, incluso per quanto riguarda Coming Home come unica perla del disco. Ma ieri poi... Non so
Manighiacciate
Martedì 28 Gennaio 2014, 10.35.11
954
Lo trovato anch'io subito un bel dischetto la seconda facciata meglio della prima , dopo vari calcoli per me è da 70( sono a starblind )
Nikolas
Martedì 28 Gennaio 2014, 10.22.37
953
A me piaceva già quando è uscito figuriamoci A parte le prime due ovviamente, che sono inascoltabili! (anzi adesso me lo riascolto)
Argo
Martedì 28 Gennaio 2014, 10.11.03
952
@ Steelminded: io ti rispondo solamente con un NO. Piuttosto direi che col tempo riguardo questo album ci si arrampica sugli specchi cercando per forza qualcosa di buono solo perchè si tratta dei Maiden...
Steelminded
Lunedì 27 Gennaio 2014, 22.52.34
951
Al quarto ascolto dopo l'uscita 3-4 anni fa (l'ho acquistato a scatola chiusa ma non direi che l'ho divorato ) per la prima volta ci ho trovato qualcosa di interessante oggi in macchina... Non so che dire, sarà mica che cresca col tempo?
Manighiacciate
Lunedì 6 Gennaio 2014, 23.18.15
950
Quoto ENZO , io ci ho trovato molti spunti positivi..
Conan
Lunedì 6 Gennaio 2014, 22.59.35
949
@Giovanni,hai ragione quest'album fa veramente schifo. Una parola sola:IRRICONOSCIBILI.
ENZO
Domenica 5 Gennaio 2014, 14.38.23
948
ORMAI LO ASCOLTATO CENTINAIA DI VOLTE QUINDI VI DICO CHE E UN DISCO INTERESSANTE CI SONO BELLISSIMI PEZZI COME MOTHER OF MERCY COMING HOME STARBLIND E THE MAN WOULD BE KING LA CARINA FINAL FRONTIER E ALCHEMIST MA ANCHE TRE MEDICRI PEZZI COME EL DORADO ISLE OF AVALON E THE TALISMAN CHE NEL CASO DI TALISMAN UN GRAN BEL RITORNELLO MA SONO TROPPO PROLISSE POI LA CANZONE DELLE MERENDINE OVVERO L ULTIMA TRACCIA C E LA POTEVANO RISPARMIARE LUCI E OMBRE INSOMMA MA LO SCOLTO COMUNQUE INFERIORE GLI ALTRI 3 POST REUNION MA NON DA BUTTARE
deedeesonic
Sabato 4 Gennaio 2014, 21.27.33
947
@Maurizio, gli Iron hanno sempre proposto ad ogni tour, almeno metà dei brani del nuovo album, poi devono per forza inserire qualche classico, e nonostante ciò le loro scalette sono improntate sull'ultimo periodo, quindi se non altro bisogna dargli atto che loro ci credono, e hanno anche i consensi del pubblico. Questi sono i fatti. Poi, come dici, sono opinioni...
Giovanni
Venerdì 3 Gennaio 2014, 11.03.26
946
Questo album fa schifo uno sei peggiori della band e il voto dei lettori e' sin troppo giusto
Maurizio
Venerdì 3 Gennaio 2014, 7.24.36
945
AMOLAD ha avuto l'effetto di un terremoto, visto che dopo otto anni dall'uscita siamo ancora spaccati in due, tra chi lo giudica un buon album e chi ,come me, lo vede come una notevole rottura di scatole. Sicuramente la band in AMOLAD ci credeva , visto che nel tour precedente lo proponeva per intero, ma in quello successivo è del tutto scomparso, quindi qualcosa questo dovrà pur significare...tornando a FF, ripeto, niente di che, ma qualcosa di buono c'è. Di sicuro l'intro, la title track e il relativo video sono banali e pacchiani e ti fanno scappare la voglia di andare oltre, ma poi il disco cresce. Comunque, opinioni...
Steelminded
Venerdì 3 Gennaio 2014, 0.01.02
944
Perché paragonare A Matter of Life and Death, che è un signor album (per lo meno un buon album) a questo? Ho il CD ascoltato due volte, che mi son bastate __ magari crescerà, boh, ma per ora mi sembra proprio il fondo del barile per i Maiden...
Maurizio
Giovedì 2 Gennaio 2014, 23.50.43
943
L'inizio è da mani nei capelli, al punto di fare quasi rimpiangere il monolitico AMOLAD, poi per fortuna le cose vanno meglio. Non è certo un capolavoro ma dal vivo i brani migliorano, come si nota in En Vivo. Decente, ma non di più.
deedeesonic
Martedì 31 Dicembre 2013, 20.29.22
942
A me non piace The Alchemist, perchè troppo "moscia"(se le chitarre fossero più "pompate" nella ritmica non mi dispiacerebbe affatto) e Isle of Avalon perchè mi annoia. Per il resto (da Satelleite 15... a When the Wild Wind Blows) lo trovo stupendo.
videoklip
Martedì 31 Dicembre 2013, 15.25.26
941
Io avrei dato un 70 ma più per l'indomito coraggio di bruce di volersi sempre mettere alla prova, per il resto ,sono il solo a pensare che solo Eldorado ,The Talisman,e Starblind mi hanno fatto provare una qualche emozione?è dal 2001 che la "SIRENA" squilla solo a intermittenza,lui stesso ha dichiarato,che la sua voce è cambiata con l'età,e che gli piacerebbe impiegarla in modo diverso,tolte le 3 citate prima,il resto è da encefaologramma piatto.Addio tempi delle grandi emozioni.
deedeesonic
Venerdì 27 Dicembre 2013, 13.29.31
940
Quoto @the Thrasher al 100% !
IO
Giovedì 26 Dicembre 2013, 19.17.07
939
bel disco. gli preferisco i due precedenti (dell'ultimo periodo) ma anche in questo ci sono delle perle non indifferenti. il maggior difetto: la prolissità di alcuni brani, alla lunga troppo ripetitivi (es. When the Wild Wind Blows ). mio voto 75
the Thrasher
Martedì 24 Dicembre 2013, 14.49.42
938
@daxo97: nessuno lo nega amico mio. La questione si limita al presente, ma spesso -accecati dalla grandezza del passato- ci si limita a criticare il presente e ritenerlo ''indegno'' della storia. niente di piu sbagliato, secondo me. gli ultimi 44 album dei maiden per me sono molto molto belli, non saranno mai ''powerslave'' ma meritano. nel metal purtroppo c'è la tendenza a dover fare i sapientoni e i puristi ad ogni costo, x cui tutti i nuovi album delle band vecchie vengono puntualmente bollati come merda senza magari nemmeno averli ascoltati. non mi riferisco a nessuno in particolare (non ho neanche letto i commenti precedenti al tuo), parlo in generale e senza offesa x nessuno
daxo97
Martedì 24 Dicembre 2013, 14.02.36
937
bah...da quello ke dite sembra quasi che i maiden siano morti...io ke li ascolto da parecchi anni vi assicuro che hanno fatto,come fanno tuttora la storia dell heavy metal
Argo
Domenica 15 Dicembre 2013, 12.48.55
936
@ LeleMetal... per caso avevi 14 anni nel 2006? faccio una battuta eh, non prendertela
Argo
Domenica 15 Dicembre 2013, 12.45.58
935
Dopo ormai 3 anni di ascolti (forzati) di questo cd, la mia conclusione non cambia: cagata immensa. Ha comunque il grande pregio di contenere una canzone stupenda, cioè Coming Home, che la considero ormai un classico dal primo momento che l'ho ascoltata.
deedeesonic
Martedì 3 Dicembre 2013, 14.21.46
934
@Rada,oltre a quelle da te citate, io ci aggiungo Starblind, e When the wild wind blow
AL
Martedì 3 Dicembre 2013, 14.17.19
933
Starblind su tutte.. ma poi poca roba..
Radamanthis
Martedì 3 Dicembre 2013, 14.07.48
932
Io invece alcune canzoni le ascolto ancora molto volentieri...EL DORADO, MOTHER OF MERCY, THE MAN WHO WOULD BE A KING e THE TALISMAN sono proprio belle canzoni (a mio avviso)!
Painkiller
Martedì 3 Dicembre 2013, 13.11.43
931
E porca vacca a tre anni di distanza mi è passata completamente la voglia di ascoltarlo. Brutto dirlo ma è proprio noioso a 1000!!!
Sambalzalzal
Martedì 3 Dicembre 2013, 12.37.24
930
DEMONDRIVER@ la cosa dello stare seduti sul divano non l'ho capita. Tutti noi (a meno non si parli di mantenuti o pensionati che hanno già dato) nella vita ci mettiamo in gioco in un modo o nell'altro, nel lavoro, nello studio e così via. I musicisti si mettono in gioco con la musica che propongono ma ciò non significa che il gioco lo debbano sempre vincere. Soprattutto i musicisti che hanno vinto il gioco lo hanno vinto negli anni grazie ai fans che li hanno supportati, che hanno creduto in loro. Se una persona reputa un album non bello o comunque ben al di sotto delle proprie aspettative rispetto quella band è sacrosanto che possa fare una critica. Nessuno deve sentirsi obbligato a dare la sufficienza solo sulla base della bravura tecnica o del nome. Questa è gente che ha lo strumento in mano da quando aveva 12 anni ed ora ne ha quasi 60, ci mancherebbe pure che non abbiano padronanza. Comunque, alla fine si parla sempre di gusti personali, sono contento (e non lo dico con ironia) che a te l'album sia piaciuto, a me non trasmette assolutamente nulla. Ci sono belle idee, spunti, Dickinson si sa che tipo di cantante sia ma il risultato d'insieme rimane piatto come la soletta di una scarpa.
M0RPHE01978
Martedì 3 Dicembre 2013, 12.15.08
929
A distanza di 2 anni lo posso dire....è un polpettone mostruoso...sono riuscito ad ascoltarlo per intero si e no 3 volte. 50
andrea
Sabato 30 Novembre 2013, 11.06.08
928
considerando gli iron maiden da brave new world i poi ammetto che mi piace..when the wild wind blows fa c....a molti ma per me è una rarità una canzone cosi...però reputo sia a matter of life 'n death,sia brave new world superiori..
Ste
Mercoledì 20 Novembre 2013, 17.22.12
927
@LeleMetal, il piagnisteo che faccio è semplice: la band manca di mordente, NON è agressiva nemmeno un pò, i suoni sono tutti "armonizzati" e piatti, l'impressione che danno è di un continuo farseggio che dura 75 minuti, intendi? El Dorado...non so come gli sia venuta, mah...anch'io seguo i maiden dal 2008, ho tutti i loro cd, vinili compresi originali..e ciò non mi tarpa le orecchie dal dire -e constatare- ch'è un flop bello e buono...nulla rimane, il disco scorre via anche bene, ma poi quali sono le canzoni che rimangono veramente? Nessuna, starblind, la titletrack e poi? mediocricità su 75 minuti di tante note chenon portano a niente... che palle di disco!! Voto 50
LeleMetal
Domenica 10 Novembre 2013, 1.16.41
926
Da quando avevo 14 anni ascolto i maiden. The Final Frontier lo considero un album di alto livello, da un certo punto di vista maturo. Un po' troppo tranquillo, ma El Dorado è una canzone valida, the final frontier no e tutte le altre sono di buon livello e starblind la migliore dell'album. Non vedo tutto sto piagnisteo che fanno in tanti, però certo spero che ci mettano un po' di energia in più nel prossimo album.
Ragnarok 79
Sabato 9 Novembre 2013, 12.59.35
925
A me non è dispiaciuto affatto. Certo, se il gruppo evitasse di fare dischi che ormai durano in media un'era geologica, e togliessero un po' di riempitivi, sarebbe assai meglio.
Ste
Sabato 26 Ottobre 2013, 23.16.22
924
Questo disco merita un tirato 60, non di più. E' il tipico compitino svolto grazie all'esperienza del gruppo, di valido c'è ben poco, le track sono sufficienti, mediocri assai nell'insieme, nessuna riesce a spiccare sulle altre e il sound è diventato davvero troppo leggero privo di mordente e di un poco d'aggresività. Passiamo alle track; The final final frontier è ok, ci sta, molto hard rock sulla scia di quanto fatto con No Prayer... Hell Dorado è pura spazzatura, la peggior track che i maiden abbiano mai composto, Moter Of Mercy, carina niente di più. Coming Home si salva per poco, è decente ma alla fine si scorda. The Alchemist, PESSIMA, così vecchia a riciclata da far piangere. The Isle of Avalon, qualcosa come 9 minuti di sbragacolgioni infiniti tra arpeggi e ritornello, canzone che poteva benissimo durare la metà, la track peggiore del disco. Starblind è l'unica che si salva e che merita di essere ricordata anche tra qualche anno, bella. The talisman, noiosa e ripetitiva non ha un'identità e porta a ben poco. The Man Who Would Be King, sebbene duri troppo, anche nella sua leggerezza sonora, a volte disarmante, è ascoltabile ma poca roba. La tanto acclamata When the Wild Wind Blows, è un passo avanti nell'anonimato del disco, si distingue per il suo essere cathcy e dal piglio frizzante nel ritornello...(ma sono l'unico a pensare che starebbe benissimo come cover dei nightwish cantata da annette? ) peccato che si dilunghi poi in una seconda parte che sembra esser messa lì come incollaggio ai primi 3 minuti della canzone, fatto solo per allungarne il minutaggio. In sintesi; carenza di idee latente, l'ultimo tour celebrativo di SSOASS lo dimostra, poco mordente e la solita minestra riscaldata, spiace dirlo ma A Matter Life.... in confronto è un capolavoro, dare 70 significa essere eccessivamente affezionati e aver le orecchie tarpate di prosciutto, il disco è davvero sterile!!! Gli si da un 60 politico giusto per il lavoro tremendamente manierista e poco più, la valenza oggettiva del disco a priori non supera un abbuonato 50 fate voi, disco da dimenticare, saluti!
DEMON DRIVER
Giovedì 24 Ottobre 2013, 20.36.02
923
@ Sambalzalzal, cercherò di spiegarmi, e prenderò ad esempio quelli che criticano gli Iron post-reunion, definendoli "prolissi" e nei loro commenti si prodigano a spiegare come dovrebbe essere composta una canzone, oppure dicono che "stiracchiano" il brano per arrivare forzatamente ad un certo minutaggio, o perchè non hanno idee e così via. Ora mi chiedo se davvero crediamo che il frutto dei loro lavori sia una concretizzazione delle ipotesi appena citate, o sia una scelta artisica (o stilistica, o come ti pare, ma comunque una scelta). Ognuno può rispondere come vuole, ma nel qual caso si trattasse di scelta artistica, non può essere contestata in alcun modo. Potrà essere condivisa o meno, ma non critcata. Questo è l'esprimersi attraverso l'arte, e l'arte merita rispetto in quanto tale.Io in questo sito leggo tante cose tipo:"attitudine metal" oppure:"il metal è questo... e quest'altro è merda" o ancora:"Tizio si è rincoglionito!", e ancora:"Caio deve smettere e andare in pensione", tante belle frasi sputate attraverso una tastiera seduti su un bel divano e senza mettersi in gioco come fa una persona che scommette su se stesso attaverso l'arte. Io non mi reputo un metallaro, ma uno a cui piace la musica in generale, ma quello che offrono gli Iron, considerando un "pacchetto": "composizione, esecuzione, dedizione, coerenza, perfomance, tecnica, e innovazione dove e quanto basta", nessun altro riesce ad offrirmela Detto questo, aggiungo che dove vedo una certa padronanza e competenza tecnica,e una certa originalità nel proporre le proprie idee, come minimo la sufficienza è d'obbligo, che mi piaccia o no.Un conto sono i gusti, altro conto è una visione d'insieme, che spesso manca nelle considerazioni che tutti noi facciamo.
enzo
Mercoledì 23 Ottobre 2013, 19.39.42
922
premetto che sono un fan dei maiden da 20 anni ma questo final frontier a parte mother of mercy starblind e coming home e mediocre isle of avalon e un mattone impresentabile the talisman idem e poi abbiamo la canzone delle merendine when the wind wild blows alche mist superflua el dorado imbarzzante ,nella prima recensione si dice che e migliore di brave new world spero sia una provocazione wicker man ghost of navigator brave new world dreams of mirrors out of silent planet blood brothers dove sono qui speriamo nel prossimo dopo virtual il peggiore dei maiden
Sambalzalzal
Mercoledì 25 Settembre 2013, 15.25.38
921
DEMON DRIVER@ comprendo il tuo punto di vista ma allora in base a cosa uno dovrebbe apprezzare un album o no, farselo piacere (che già è brutta come cosa) o no? Seguendo il tuo ragionamento quindi una band come i Maiden che tanto ha dato in passato può continuare a produrre merda o comunque roba che piace solo a loro sulla garanzia e sul marchio!?!? Allora nessuna band, secondo la tua teoria, comporrebbe albums di cattiva qualità?!?!? Andiamo bene! Sicuramente lo continueranno a mettere in culo a tanti, il rischio è che alla fine se lo metteranno pure dietro da soli!
Luca
Mercoledì 25 Settembre 2013, 15.01.40
920
Quest album come tutti quelli post blaze sono una porcata, ormai gli iron non hanno piu la grinta di un tempo e poi sinceramente vedere bruce con i capelli corti stona parecchio!!
Electric Warrior
Mercoledì 4 Settembre 2013, 14.04.40
919
Riascoltato, e francamente mi trovo d'accordo sia i recensori che con i commentatori. Hard rock "semplice semplice" ma che alla fine prende. Il disco è gradevole, proprio da 70,perchè non è né anonimo né ispiratissimo. Ma il difetto più grande, e secondo me è un dato di fatto, è la voce di Dickinson, almeno in studio...sembra davvero che si strozzi per arrivare a certe tonalità, e la cosa suona alquanto fastidiosa, a volte. A sto punto gli converrebbe fare come Alder dei Fates Warning: non sparare più troppo in alto ma mettici sentimento a toni bassi.
Alex Deutsch
Martedì 25 Giugno 2013, 9.44.45
918
...ma può essere che quest album guadagni punti col passare del tempo? Più l´ascolto più mi piace. Mi sono accorto che avevo sempre voglia di riascoltarlo perchè mi sembrava sempre che mi sfuggisse qualcosa, che solo un successivo ascolto poteva farmi cogliere. Quest album non annoia affatto, anzi. Certo alcune critiche poste quì nei vari commenti sono date a ragion veduta, ma credo che all´inizio quasi nessuno si è reso conto di trovarsi di fronte ad un qualcosa di abbastanza nuovo e forse semplicemnete spiazzante rispetto alla produzione precedente dei Maiden. A questo punto continuo a trovare bella e piacevole (anche se a me piacerebbe un tantino più veloce) The Finale Frontier. Adesso la mia preferita in assoluto è The Talisman, seguita a ruota da Coming Home e When the Wild Wind Blow. Tutti pezzi che dal vivo rendono davvero parecchio. Consiglio infatti a tutti di scoltarle in En Vivo. Secondo voto: 80
DEMON DRIVER
Lunedì 3 Giugno 2013, 18.16.48
917
Partendo dal presupposto che tutti i commenti, negativi e positivi, hanno la stessa valenza e meritano lo stesso rispetto, quando entrano in gioco certe "dinamiche" sono proprio sconcertanti e fuori luogo: cosa vuol dire e con che metro si giudica la caduta di tono e di stile, o la mancanza di ispirazione di un artista? Forse sfugge il concetto di arte... Cioè, qui cè gente (anche recensori) che dopo quello che gli Iron hanno fatto, e che tutti noi conosciamo, vorrebbero insegnare a Steve & co. come si produce un disco, come devono far suonare le chitarre, come si deve comporre una canzone, come devono fare le copertine ecc. Ma per favore!!! Il livello è davvero sottozero... Comunque mettetevi il cuore in pace che fino a quando questi "ragazzotti" saranno in giro lo metteranno in c..o a tutti! Che piaccia o no!
Andy \\\'71
Venerdì 31 Maggio 2013, 18.12.01
916
Pur con tutta la buona volontà,ma questo disco proprio non mi piace e non ha nulla per far si che possa farlo.....Sotto tutti i punti di vista,mancano i pezzi.......Vero che per me son finiti dopo Seventh Son,salvo 2/3 pezzi di No prayer e idem per Fear,oltre nemmeno ne parlo,eheheheh...Un altra band,la mia preferita di sempre che veder così mi piange il cuore,avessero chiuso alla stragrande con Seventh....
Sambalzalzal
Venerdì 31 Maggio 2013, 17.32.54
915
Secondo me un album come No Prayer For The Dying se paragonato a questo diventa un capolavoro. Parlando degli albums con Bruce questo a mio parere è il più brutto in assoluto. Caduta di tono e stile questa da cui dubito verranno fuori con il prossimo lavoro.
Jesus
Venerdì 31 Maggio 2013, 17.10.11
914
Dare la sufficienza ad un album come questo è come dare 6 a Taddei valutando la sua bellezza o a Belen in merito alla sua intelligenza.. E dire che c'è gente che nei millantamila commenti qua sotto lo reputa da 80 se non di più, da scompisciarsi
iron
Domenica 26 Maggio 2013, 23.18.04
913
ecco cosa c'è scritto a riguardo del nuovo album 23 apr 2013 Stando a quanto riferito da Bruce Dickinson al sito svedese Talarforum, gli Iron Maiden potrebbero pubblicare un nuovo disco di inediti - ideale seguito di "The final frontier" del 2010 - entro la fine del 2014: "Oltre che alle date che faremo nel corso della prossima estate (una delle quali è programmata al Sonisphere Festival di Milano il prossimo mese di giugno, ndr), abbiamo in programma di registrare un nuovo disco, che - secondo la nostra tabella di marcia - dovrebbe uscire nel 2014".
iron
Domenica 26 Maggio 2013, 23.12.59
912
cmq nn vedo l'ora che i maiden sfornino il loro prossimo album in studio...2014 perchè nn sei ancora arrivato???nn riesco ad aspettare xD
iron
Domenica 26 Maggio 2013, 23.11.54
911
ste@ basta che fai il biglietto della fiera di rho ale macchinette,c'è il tipo che fa il biglietto(ad es gli chiedi:mi fai il biglietto x rho?)e lui te lo fa
Ste
Venerdì 24 Maggio 2013, 13.40.11
910
Scusate l'intrusione,ragazzi , sapete dirmi che metro devo prendere prendere dalla stazione centrale di milano per andare a milano rho fiere?? E' per il concerto degli Iron l'8 giugno..voi ci siete?? Please ripondetemi..Tanks!!
Alex Deutsch
Mercoledì 22 Maggio 2013, 23.57.53
909
Non avevo dubbi. Mi sembra che abbiano ancora tanta voglia ed entusiasmo. Sono sicuro che questa volta sforneranno qualcosa di davvero interessante.
iron
Mercoledì 22 Maggio 2013, 0.17.58
908
ho letto che i maiden vogliono fare un'altro album in studio nel 2014,e io nn vedo l'ora
Alex Deutsch
Lunedì 20 Maggio 2013, 21.25.41
907
Per quanto mi riguarda, devo dire che la delusione più grande è stata la voce di Bruce, che spara degli acuti fuori registro tremendi che, sinceramente, non capisco come nessuno gli dica di evitare di arrivare a tonalità troppo alte dove la sua voce diventa quasi starnazzante. So che l´età in questo conta, ma credo che alla base ci sia anche un modo sbaglaito di cantare. Comunque per me l´unica canzone che mi è davvero piaciuta senza riserve è proprio la titeltrack Final Frontier. Secondo me funziona in tutte le sue parti ed è davvero una bella track da spararsi in versione live. Le altre, hanno qualcosa di buono quà e là, ma nel complesso sono pallose. Voto complessivo per quest´album 59.
iron
Sabato 18 Maggio 2013, 22.41.15
906
ovvio che i migliori maiden sn i primi,quelli metal al massimo,col suono ancora grezzo,ma io lodo quest'album 90 bello pienotto,tutto è bello qui anche la intro e la copertina,ovvio nn posso dargli 100 perchè si sentono che i maiden nn sn grezzi(gia da somewhere in time cominciano a calare,ma fino a fear of the dark il 100 se lo beccano bello pieno)ovvio che nn rifaranno + un'album tipo the soundhouse tape,o iron maiden,o powerslave o qualunque altro capolavoro imbattibile della band,dickinson il mostro sacro invincibile canta ancora benissimo,harris e co. hanno ancora le braccia funzionanti x suonare
opeth72
Giovedì 16 Maggio 2013, 17.27.40
905
qunte ne avete dette.... MAMMA MIA,,,, piu pallosi dei 76 minuti e 36 secodi di questo album.....
Playloud
Martedì 7 Maggio 2013, 17.22.25
904
Ho letto or ora i primi 150 commenti e la situazione è desolante... dire che piace o non piace e il perchè ci stà tutto, ma qui le caz..te si sprecano! Le chitarre , la produzione, la copertina, è rock, è metal quanti peli hanno sul culo... ma per piacere. A questa gente la musica serve per essere ascoltata o per farsi seghe mentali? Poi non capisco se a uno il disco fa così schifo perchè dovrebbe stare li a postare 30/40 commenti nel giro di poche ore...sembra più una campagna promozionale anti-maiden per chissà quale "strano" motivo(invidia per il fatto che questi signori alle porte della sessantina vendono più di Britney Spears?). Comunque tutta la mia solidarietà a Festuccia che ha fatto un'ottima recensione e che deve sopportare gli attacchi di gente chiaramente incompetente nell'ascolto musicale!!!
Curte
Mercoledì 1 Maggio 2013, 9.06.59
903
Io amo gli Iron alla follia. Per questo devo dire che... cioè.... mi piange il cuore a dirlo, ma questo album è una cagata fotonica! Brutto duro eh! Mammamia!
Arrraya
Domenica 28 Aprile 2013, 17.09.23
902
Ormai è una band che accontenta solo i fans delle Filippine.
iron
Mercoledì 24 Aprile 2013, 18.52.59
901
un 90 alll'album,when the wild wind blows è il massimo
oppingiggino71
Lunedì 15 Aprile 2013, 18.24.51
900
bruce veleggia su partiture troppo alte e sforzate? chitarre inesistenti e ininfluenti?Sono stati visti fans con le mani nei capelli?(è l'album che ha venduto di più nella loro storia!)polpettone stantio? Probabilmente non è il disco che ho ascoltato io!!!! ma se le recensioni e le critiche devono essere fatte sulla base delle aspettative allora avete sbagliato mestiere, se poi si vanno a giudicare perfino gli intenti peggio che peggio! far passare certe affermazioni come il frutto di un'osservazione oggettiva è adirittura patetico! trovo che la recensione e la critica diventi il pretesto per tirare vagonate di m..da gratuitamente ed infondatamente. Seguo il metal da mooooolto tempo e ho sempre notato nei confronti dei Maiden una certa ostilità, come se fossero un gruppo "scomodo" nel panorama musicale (qui ha ragione tonikgin) perchè non sono abbastanza "trasgressivi" (tossici o menate varie) non sono più "estremi" come una volta e forse per qualcuno hanno fatto troppi soldi e questo proprio non gli va giù.Questo con la musica non ha niente a che fare. Opeth e Tool (gruppi che adoro) hanno fatto dischi meno "pallosi" di TFF? Mah! opinioni e come tali dovrebbero restare, invece si cerca di farli passare come dei dogmi! Poi una cosa ai lettori: se gli album degli Iron vi fanno schifo fate a meno di comprarli e non rompete i c......i. Per quanto mi riguarda non sono mai andato a sputare merda sulle cose che non mi piacciono, semplicemente le ignoro e non me ne può fregare di meno di chi li compra, di chi li adora, o quanto vendono, ognuno ha il diritto sacrosanto di avere il suo spazio, le sue idee sulla musica, e di produrre quello che vuole come vuole. Ai critici invece dico: volete sempre far passare le vostre valutazioni come obiettive e oggettive...beh non ci crede nessuno e tantomeno voi in quanto non potete negare che alla fine tutto viene giudicato in base ai gusti personali, e fino a li niente di male, ma l'assalto all'arma bianca per distruggere qualcuno attraverso la propaganda, o per dire:" Ah! io si che ne capisco!" è ben altra cosa! Cosa si può dire di obiettivo sui Maiden? secondo me che sono un gruppo di talento che conoscono bene la musica, che fanno buona musica, che sono coereti con se stessi, che hanno lasciato un segno nella storia della musica e offrono peformance di qualità.ll resto sono gusti., tutti comprensibili, ma l'acredine che si evince in certi giudizi denotano solo una sorta di cattiveria "malata" che sembra alimentata da un malessere interiore per il solo fatto che certi artisti esistono. Siccome io non sono un enunciatore di dogmi assoluti, sono pronto al confronto e a discutere civilmente di qualsiasi cosa. Quindi io sono qui!
tonikgin
Giovedì 11 Aprile 2013, 19.42.20
899
Io me le ricordo bene ( e ce le ho ancora) le recensioni di "Somewhere in time" e "Seventh son..." e non erano certo buone recensioni, venivano criticati aspramente anche allora. Da una parte c'erano quelli che dicevano:"Sempre la solita solfa... nessuna idea... sono finiti... ecc.", dall'altra quelli che non gradivano le innovazioni nel sound dovuto ai sintetizzatori e alle tastiere e che quindi non erano più da considerarsi metal, ma alla stregua del pop! All'epoca erano due le cose cool: o suonare il più estremo possibile o essere dei "supertossici" che "sgranano" quattro accordi stradaioli, perchè faceva molto figo essere tossici e scopatori seriali di qulsiasi cosa si muovesse e respirasse! E a ripensarci mi viene proprio da ridere.... In realtà i Maiden sono sempre stati fuori moda e non hanno mai seguito i trend, salvo poi, in un modo o nell'altro crearli o comunque incentivarli. In quegli anni sia i gruppi trash(Metallica, Slayer, Megadeth) sia i gruppi glam(Motley, Poison, Twisted Sisters, WASP) menzionavano gli Iron come fonte di ispirazione e poi anche il death e il black metal avevano tra loro esponenti che identificavano negli Iron una musa. Mi chiedo ora come sarebbe il sinphonic metal che va tanto per la maggiore dalla fine anni 90 a tutto il nuovo millennio senza canzoni come Alexander the great o Seventh son...(ma anche Powerslave), tanto per citarne alcune. Ora, "Seventh son.." e "Somewhere..." sono dei classici insuperabili sempre a detta degli stessi recensori! E' divertente no!? Ultimamente mi è capitato adirittura di leggere delle forti rivalutazioni di "X factor" da parte di pseudo criici che lo avevano completamente smontato con epiteti irripetibili all'epoca della sua uscita. Per quanto mi riguarda non mi è stato difficile riconoscerne il valore fin dal suo primo ascolto e tra me e me dicevo:"dicano quello che vogliono, ma il tempo gli darà ragione pechè qui c'è bona musica".Ed è questo che conta: la buona musica! Ora venendo a "The final.." è un disco in cui c'è una buona dose di sperimentazione, momenti di atmosfere rarefatte e a volte ipnotiche a volte ossessive, alternate a bordate di vero metal ruvido e aggressivo quanto basta, il tutto condito da una sapiente capacità di colpire l'immaginario, forte senso della melodia e della composizione e tasso tecnico...credo non ci sia bisogno di dire altro. Sinceramente non me ne frega niente che sia più o meno capolavoro di "The number..." perchè "The number..." l'hanno già fatto e me lo ascolto quando voglio, questo è un'altra cosa... ma è una bella cosa!
FABIO78
Lunedì 8 Aprile 2013, 22.47.05
898
sara' che sono matto per i maiden ma anche questo disco mi ha emozionato come a ogni altra loro uscita..molto bello, suonato e prodotto da Dio,si sono dati un po' al prog ma lo fanno benissimo e poi c e' quella coming home (poteva essere usata come singolo)che mi ha fatto venire la lacrimuccia...UP THE IRONS FOR EVER!!
matteo37
Venerdì 5 Aprile 2013, 19.08.36
897
salvo solo the alchemist che pur assomigliando un pochino (troppo) a be quick or be dead e a man on the edge è una speed dignitosa e, direi anche , mother of mercy e starblind .voto 58 massimo 60
ecodont
Mercoledì 20 Marzo 2013, 0.20.09
896
non è un album facile....probabilmente troppo prolisso in alcuni punti, però, secondo me, ha carattere e in più di un'occasione mi sono esaltato e non poco nell'ascoltarlo. la seconda parte della intro( per esempio) la adoro. dopo quel capolavoro di dance of death il migliore post reunion(secondo me).......in ogni caso è sicuramente sbagliato confrontarlo con i classici della band, 1) perchè ormai i maiden hanno già dato quello che potevano(secondo me) e 2) perchè i maiden si sono evoluti(per alcuni sono peggiorati); per cui è sbagliato continuare a fare confronti con il passato, gustiamoci questo presente che male non è....
enzo
Martedì 19 Marzo 2013, 13.55.24
895
interessante ma avrei tagliato 15 20 minuti dai pezzi tipo starblind a 4.30 poteva finire benissimo era meravigliosa a volte si dilungano un po troppo comunque final frontier 6 el dorado 5 mother of mercy 7 coming home 8 the alchemist 5,5 isle of avalon 4 starblind 6 the talisman 4 the man would be king 5,5 when wind wild blows 6 praticamente media 5,7 e io sono un grandissimo fan dei maiden
Dario
Martedì 26 Febbraio 2013, 10.42.04
894
Finalmente!!! Sono riuscito ad accedere a questa recensione dopo mesi di tentativi, non so perché ma ogni volta s'impallava il pc ! Comunque, a mio avviso TFF e' un buon album, il mio voto e' 80. Sono un ironiano di vecchia data, ma mi piace anche il post Reunion. Non ho alcun problema a dire che mother of mercy e' un capolavoro, non solo dell'album, ma dell'intera discografia iron. Isle of avalon , Coming home, starblind, final frontier(intro bella ma troppo lunga), le Dorado, sono tutte piacevolissime e le ascolto stravolentieri. Il resto e' un po' sottotono. La copertina fa un po' schifo, ma alla fine e' un aspetto secondario. Ciao
Visual Lies
Mercoledì 20 Febbraio 2013, 15.07.37
893
Disco storico per i Maiden: il primo con una copertina della Walt Disney. Disco osceno. L'Heavy Metal è un'altra cosa.
Piece Of Mind
Sabato 9 Febbraio 2013, 8.18.34
892
per me
Piece Of Mind
Sabato 9 Febbraio 2013, 7.59.02
891
A te non piacciono più i MAIDEN ad altri si , ma basta con sta storia del 1988.....sono ancora BUONI !!!
Invictus
Venerdì 8 Febbraio 2013, 16.46.42
890
Band finita dal 1988 e ancora osannata, ma basta su, questo disco è inascoltabile, insufficiente come il precedente album. Mi spiace ammetterlo perché sono cresciuto con i Maiden ma bisogna pur essere obiettivi.
Luke25
Sabato 19 Gennaio 2013, 12.17.28
889
Sono in linea con l'ultima recensione
Fabio
Sabato 1 Dicembre 2012, 16.07.31
888
lasciamo spazio ai giovani????.....tipo????...i maiden saranno anche un pò arruginiti ma i gruppetti odierni se li mangiano sempre a colazione!!!...UP THE IRONS!!!!.....
ac
Martedì 30 Ottobre 2012, 15.14.03
887
the final frontiers e' un album bellissimo dove spiccano eldorado grazie ad una martellante ed incalzante intro di basso dove steve harris da il meglio di se stesso,coming home perche' e' talmente bella da entrarti subito nella testa,the talisman perche' e' musicalmente un autentico gioiello e anche il testo e' decisamente interessante e soprattutto when the wild wind blows che se non e' la piu' bella canzone dei maiden poco ci manca.poi satellite 15 the final frontiers e' molto valida assieme al resto delle canzoni che compongono l'album rendendolo veramente valido!!
francesco
Martedì 23 Ottobre 2012, 11.39.42
886
Premetto che sono un fan degli Iron da oltre 25 anni e, nonostante The Final Frontier non mi abbia colpito al primo ascolto devo ammettere che alla distanza e, dopo un'analisi più approfondita, ho trovato diversi aspetti positivi e, chiaramente altri pezzi che non mi dicono assolutamente nulla. Ognuno è liibero di esprimere le proprie opinioni, ma non capisco come molti continuano a rimanere delusi dalle ultime uscite dei Maiden sperando ogni volta di poter ascoltare un album simile ai vari The Number o Piece e confrontandoli continuamente con quelli dell'epoca. I Maiden sono cambiati, per qualcuno si sono evoluti, per altri no, per qualcuno hanno dato vita a grandi album mentre per altri la qualità della loro musica è decisamente peggiorata. Per quanto mi riguarda ancora riesco a leggere una recensione che sia davvero obiettiva su di un gruppo che, come qualcuno ha giustamente scritto, è diventato ormai leggenda, nel bene o nel male. Sicuramente assistere ad un loro show oggi è uno spettacolo senza paragoni.
metalhammer
Mercoledì 19 Settembre 2012, 23.32.58
885
Album eccellente. Dopo quelli della reunion, lo metterei al terzo posto, dopo "Brave New World" e "Dance of Death"... Xò, è inutile dirlo, sono migliori quelli deglia nni '80. Nun ce piove!!!!
David
Venerdì 27 Luglio 2012, 12.53.55
884
Penso che assieme ad A Matter of Life and Death sia l'album dei Maiden più difficile da digerire per quanto riguarda la reunion, non a caso entrambi hanno brani di lunghezza davvero notevole. A me questo disco piace molto, l'ho sempre visto come il disco da ascoltare quando in macchina si percorre una lunga strada da soli. Certo che Satellite 15...the Final Frontier è scontata e ripetitiva, per non parlare dell'intro che sono 4 minuti di noia, ma ci sono canzoni buone come The Alchemist ed El Dorado ed alcune che mi sono piaciute parecchio come Coming Home e The Talisman. Anche l'ultima When the Wild Wind Blows è atipica, ma piacevole. Il mio voto è un 83
Diego
Giovedì 26 Luglio 2012, 15.44.02
883
Due canzoni scarsine (le prime due) e qualche giro (minuto) di troppo. Il resto è un gran bel disco con 3 pezzi che mi hanno fatto sussultare come non mi accadeva da anni...
manaroth85
Martedì 24 Luglio 2012, 11.21.37
882
a me piace, non faranno più dischi come i primi ma sfornano sempre dischi dignitosi..MAIDEN FOREVER!!!
jasta-11
Martedì 24 Luglio 2012, 10.51.53
881
@daniel ... non c'è proprio limite al blasfemo ... ma certi paragoni dove li vedi o dove li senti?!! ma per favore!!! I gusti saranno anche gusti ,ci mancherebbe , e può certo piacerti 'sta roba ... ma accostarla a 7th o Somewhere è proprio forviante ... Vatti a leggere le recensioni ed i commenti a quei dischi e poi valuta se i "contenuti" sono il minestrone che è saltato fuori per questa sottospecie di disco.
celtic warrior
Venerdì 13 Luglio 2012, 10.02.03
880
A me piace !!!!.... e ascolto i maiden dal 1980 . Grazie di cuore MAIDEN !!!!
Giaxomo
Venerdì 13 Luglio 2012, 9.57.19
879
Mi ha anticipato Undercover
celtic warrior
Venerdì 13 Luglio 2012, 9.33.39
878
ahahahahahah
Undercover
Venerdì 13 Luglio 2012, 9.30.30
877
@Bravi raga i MAIDEN sono come la mamma si amano per sempre !!!! UP THE IRONS, è verissimo la Mamma si ama sempre ma quando ti fa girare i maroni capita anche di mandarla a fanculo e loro con sto disco se lo meritano proprio.
celtic warrior
Venerdì 13 Luglio 2012, 9.19.27
876
Bravi raga i MAIDEN sono come la mamma si amano per sempre !!!! UP THE IRONS
Joker
Sabato 30 Giugno 2012, 14.24.27
875
Fare 3 recensioni a me è sembrato un pò esagerato, anche per il fatto che esprimono più o meno tutte lo stesso pensiero: i Maiden di una volta non si rivedranno più. Detto questo The Final Frontier è, per me, il peggior album post-reunion; a tratti coinvolgente si (Coming Home, Starblind o Wild Wind Blows) ma nel complesso troppo discordante, in particolare l'intro Satellite 15 che è di una noia mortale. Che dire di questi ultimi Maiden, io posso dire solo che dopo tutto questo tempo, nel bene e nel male, dirò sempre UP THE IRONS
Daniel
Giovedì 21 Giugno 2012, 15.58.46
874
Io ascolto gli Iron Maiden da quando ero adolescente quindi una vita secondo me i migliori album sono quelli del 2000 in poi per carità sono stupendi anche quelli degli anni 80,tornando al dunque quando sono andato a comprare The Final Frontier a me piaciuto subito al primo ascolto più lo sento è più mi piace come gli altri del resto mi sentendolo mi ricorda tanto gli album somewhere in time e seventh son. Come voto gli do 95 questa e la mia opinione poi ognuno può dire quello che vuole,comunque UP THE IRONS \m/
SleepingGiant
Mercoledì 13 Giugno 2012, 8.57.02
873
Rispetto al precendente "A Matter Of Life And Death" (secondo me uno degli apici della band, compositivamente ed esecutivamente parlando) questo ultimo album è un bel passo indietro. Parecchio meno coinvolgente e anche meno ispirato. Mah...
Luca
Domenica 3 Giugno 2012, 15.28.18
872
Però c'è da dire una cosa il lLive En Vivo l ho ascoltato e alcune canzoni rendono molto meglio in Live un esempio the Talisman molto più veloce!!!
Sambalzalzal
Venerdì 1 Giugno 2012, 6.50.38
871
nerchiopiteco@ troooooooppo prolissi, cazzo! Troppo!!!!! Secondo me dovrebbero iniziare a far comporre i pezzi solo a Smith e Dickinson... a quanto pare la resa sonora dei pezzi solisti di Bruce è di gran lunga migliore delle ultime fatiche (nel senso che ascoltarle è una fatica mostruosa) della band di harris. Secondo me un bel 60.
Celtic Warrior
Lunedì 12 Marzo 2012, 11.13.15
870
Buon Compleanno Steve Harris 56 anni portati benissimo !!!
giusep80
Lunedì 5 Marzo 2012, 18.16.32
869
Come è stato detto più volte i fasti dei grandi capolavori degli anni 80 non sono più riproponibili e non sono certo i maiden a dover innovare. io che sono fan da 20 anni lo trovo un disco monotono ma non gli si può chiedere di più poichè si sono adagiati.
nerchiopiteco
Giovedì 23 Febbraio 2012, 20.25.10
868
@Luca: è ovvio che apprezzare quest'album solo perchè porta il marchio Iron Maiden è da malati mentali, ma questo vale per qualsiasi band e per qualsiasi album.
Luca
Giovedì 23 Febbraio 2012, 20.02.36
867
@nechiopiteco: I tuoi sono punti di vista.... io per esempio Final Frontier l ho ascoltato più e più volte e non mi piace troppo fiacco... poi sta batteria moviola di Mcbrain non è il massimo.... li comunque sono gusti personali ad altri magari puo piacere questo album... Comunque un altra cosa che vorrei precisare e che forse non mi sono spiegato bene prima è che apprezzo più una persona che mi dice che gli piace The Final Frontier perchè effettivamente gli piace non perchè sono gli Iron e se lo deve far piacere!!! è li la cosa che mi fa rabbia!!! qua leggo certa gente che dice che dopo un anno me lo devo far digerire.... insomma dai non sarebbe meglio che piaccia sinceramente un album invece che farselo piacere per forza solo perchè sono gli Iron?? e poi volevo dire un altra cosa.... se fosse stata una band emergente la gente lo avrebbe scartato subito un album del genere!!!
nerchiopiteco
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 22.37.33
866
@Luca: le ho sentite tutte nei confronti di tutti: "i fan sfegatati sono i più accaniti critici sempre pronti a gridare "tradimento" al minimo cambiamento" oppure " i fan sfegatati non sono obiettivi e non sono onesti nei confronti di dischi che fanno cagare" e decidetevi!! ogni volta che il giudizio non è in linea col vostro sempre ad attribuire la colpa all'attaccamento dei fan: mai pensato che forse un disco può piacere o non piacere per un semplice gusto personale?? e poi un conto è dire "questo disco mi piace", un conto è dire "questo è obiettivamente migliore dei primi album" p.s.: sai quante eprsone potrebbero dirti che hanno dovuto riascoltare più volte non solo album ma anche band prima di apprezzarli? pure troppi!!
Luca
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 21.28.30
865
Allora secondo me questo disco è una noia mortale!!! ma dove è finita quella grinta di un tempo??!!!! secondo me gli Iron hanno sfornato cagate già da Dance of death!!! qualche canzoncina carina c'è ancora su Brave new World ma niente di che!!!........ poi mi chiedo come fa certa gente a dire che è un ottimo prodotto!!! bah che gusti ha certa gente non lo capisco!!! bisogna avere il coraggio comunque anche da fans di criticare i propri artisti preferiti quando sfornano cagate non come leggo certa gente qua: " Eh lo riascoltato più e più volte e mi piace!!!" ma per favore!!!! se un album è bello è bello punto poche palle!!!! chissà come mai a me appena mi sono avvicinato ad scoltare metal e gli Iron i primi album che mi sono piaciuti sin da subito sono stati tutti fino a Fear of the Dark!!! poi qualcosa di carino ripeto carino in quelli con Blaze che secondo me Virtual X è meglio di sta cagata di Final Frontier!!! vedi the clansmann!!! comunque se dovessi dare un voto sarebbe molto basso per un disco cosi noioso e brutto!!!
dantes
Mercoledì 22 Febbraio 2012, 11.13.45
864
... rinnovare???!!!! ... ma basta per favore!!!... a livello di album si sono fermati nel 1986! ..."cresciuti mantenendo il loro stile"??!!! ... dipende dai punti di vista: per me ora (dal 1990)sono solo una caricatura stereotipata di ciò che furono ... e quel famoso "stile" è solo il frutto di una brutta copia e di fossile ottusità musicale, fatta di formuline giuste al posto giusto per "superfans only" ... Ormai i capolavori non li fa più nessuno (male comune di quasi tutte le super band che furono capaci di farli oramai secoli fa) ma proprio per ciò che hanno fatto, basterebbe che nei dischi almeno provassero semplicemente ad avere più rispetto per il loro passato ... non posso credere che chi ha scritto e suonato canzoni come Alexander the Great non si renda conto di che abisso siderale ha scavato in questi anni. ... ma loro si ascoltano?! Certo, il tempo passa per tutti, si invecchia, ma c'è modo e modo: ripeto, per quanto riguarda la produzione in studio, a me i "maiden" (negli 80 per molti erano gli "iron") non sembrano proprio il buon vino che, più passa il tempo più migliora, piuttosto l'anziano pre-badante, stesso tavolo, stesso bar, stessa partita a carte 7 gg su 7... felici loro, felici tutti, ma che non si usino però parole fuori luogo come "rinnovamento" e "crescita" ... scusate ma sembra ben più patetico ed ignorante invece che il voto dei lettori sia così alto.
Abendirshoghen
Venerdì 17 Febbraio 2012, 16.50.37
863
Personalmente non riesco proprio a disprezzare i maiden, ci sono troppo affezionato. Però finiamola con sta storia che i maiden non faranno più capolavori come tnotb o powerslave e cazzate simili: è ovvio che non ripeteranno mai una cosa simile dal momento che 1) eranno gli anni 80, loro oggi hanno 50 anni suonati, le persone cambiano e anche sentimenti e gusti musicali 2) credo che la caratteristica dei maiden sia sempre stata quella di sapersi rinnovare, mantenendo il loro stile. La loro è una musica che si evolve, e lo si capisce già da killers. E ritengo patetico e ignorante che il "voto lettori" sia 36,55.
Jack
Domenica 12 Febbraio 2012, 15.32.44
862
Sinceramente da quest'album mi hanno entusiasmato davvero solo 3-4 brani, ormai i Maiden non hanno più niente da dire, per me "Brave New World" è stato l'ultimo disco veramente buono che hanno fatto, gli altri sono tutti ripetitivi e scontati... Comunque ringraziamo di avere ancora una delle più grandi band Heavy Metal al mondo, in fondo spero che continuino a stare insieme, anche perchè dal vivo sono ancora mostruosi
Stefano
Mercoledì 18 Gennaio 2012, 21.50.54
861
....Dopo questo disco non so' proprio immaginarmi come potrà suonare il futuro disco Voto 78/ 80
Stefano
Mercoledì 18 Gennaio 2012, 21.50.48
860
....Dopo questo disco non so' proprio immaginarmi come potrà suonare il futuro disco Voto 78/ 80
Stefano
Mercoledì 18 Gennaio 2012, 21.48.37
859
Finalmente l'ho ascoltato!! Ok sarò breve, a me ci sono voluti anni per digerirmi i dischi post reunion (in special modo BTNW e su tutti AMLAD) ma poi col tempo mi sono incominciati a piacere davvero tanto...questo disco?? Bho..nn avevo nessuna prestesa, diciamo che sin da subito The final frontier mi è parso un fottuto pezzo che aspettavo dai Maiden da un bel po' di tempo(tirato semplice diretto) ed è anche l'unico cosi' breve nel corso del disco. Buona impressione mi aveva fatto satelli te 15 con quelle chitarre...ho pensato "cazzo finalmente si sono sciolti dagli schemi!! vediamo cosa combinano"..."The final frontier" mi fà semplicemente impazzire. El dorado, carina forse troppo lungha e attende troppo nel ritornello CI sono poi pezzi ottimi come "mother of mercy" e "coming home" "The alchemist" mi ha lasciato piuttosto alibito...ma non è heavy è hard rock..diciamolo: un pezzo cosi' "datato" potevano rispiarmarselo..canzone carina ma niente di più..cose come questa se ne sono sentite a iosa, specialmente in fatto di suono sa troppo di anni '70.. "Isle of Avalon" l'ho odiata e forse la odio ancora..nn mi capacito del perchè di questa traccia...si ripete, si trascina per la bellezza di 9 minuti muovendosi su arpeggi pseudo- acustici per poi passare a un ottimo mid-tempo sostenuto da un incalzante ritornello ..buono l'assolo moolto interessante..peccato che alla fine ripeta la formula tutta da capo...fosse durata di meno, sembra quasi che debbano sperimentare e provare tutte le combinazioni possibili all'interno di una canzone (nn sono mica una band progressive!!!!!!) ma cAzzo quell'arpeggio proprio nn lo riesco a digerire...nel compplesso una traccia molto impegnata, indubbio, che pecca di essere TREMENDAMENTE PROLISSA così come l'ultima parte del disco, manca di sintesi. "Starblind" è davvero incantevole, complimenti davvero!!! "The talisman" sembra una traccia scappata allle registazioni di A Metter Life And Death, ma comunque sia rimane una traccia godibilissima tremendamente impeganativa tecnicamente parlando, basti ascoltare la chitarra dal minuto 5:56 in avanti è qualcosa d'inaspettato, il tutto condito da un Dickinson sugli scudi (e chi lo ferma piu'???) con forti richiami a quel capisaldo che tutt'ora influenza i Maiden ch'è "The X Factor" (min 6:45). Nonostante l'impressionante lunghezza delle ultime 2 traccie "The Man Who Would Be King" si fà riconoscere ed aprezzare per la melodia ed un fortissimo richiamo al già citato "The X Factor" che al minuto 2:25 sembra quasi che quel pezzo venga proprio da lì ed è straordinario come la voce di Blaze ci sarebbe stata bene, senza nulla togliere al buon Bruce...anche qui la canzone si fàveramente complicata lasciandosi a funanboliche improvvisazioni molto progressive e dannatamente seventies. "When The Wild Wind Blows " rimane una traccia stupenda in primis per lo spendido inizio calmo e adagio, veramente inedito per poi trasformarsi un perfetto pezzo da concerto con un ritornello irresistibile (ma ci pensate a fare un pezzo AOR o Power con questa canzone..magari con una voce femminile però fino al minuto 3:38...sarebbe una fighata!!!) e diciamocelo la traccia potrebbe benissimo finire qui ripetendo il ritornello 2 o 3 volte con un buon assolo così come è stato fatto con The final frontier..ma la band và avanti e fa evolvere la canzone e al minuto 5:03 torna preponderante un altro richiamo al solito "The X FACTOR" e infine la song si conclude con un buon assolo a metà tra Fear Of The Dark e The X factor (min 9:05)..Terminando dolcemente come l'inizio. In sintesi questo è un buon disco, estremamente lungo e prolisso che necessita vari ascolti, si ha l'impressione che i Maiden abbiano detto tutto e dopo l'oscura sperimentazione di AMLAD abbiano deciso di spingersi in modo marcato al progressive e all'hard rock spingendo la strottura delle canzoni a un minutaggio prolisso ed ecessivo a volte (islle of avalon) o a volte veramente picevole ed inedito (The Talisman, When The Wild Wind Blows). Oltre a cio' la stottura delle canzoni pare molto lineare, semplice e fluida,se vogliamo molto più accessibile e avente un suono meno duro, quindi molto meno Heavy. Dopo questo disco si può dire che la band abbia davvero messo a fuoco tutte le sue idee e si sia veramente spinta oltre veramete spingendo la strottura melodica ad essere quasi onniscente nella ricercatezza e nella sua cmpitura divenendo quasi una prerogrativa del disco , e ciò spiegerebbe la lunghezze delle canzoni, come ci si era già accorti da AMLAD. Il disco è godibilissimo, piacevole; nn vi aspettate una From here to Eternity o una Judas my Guide (magari!!) è inutile io ho mollato la speranza da molto tempo..ma il disco è molto vario, le idee nn mancano, si vede che si sono impegnati e bisogna prenderne atto, tirndosi via anche questo ultimo sfizio di fare un dico pseudo progressivo, completando fantasticamente la propria parabola muusicale e libernd
il vichingo
Lunedì 9 Gennaio 2012, 18.16.51
858
Con tutto il rispetto è un'utopia pensare che gli Iron maiden tornino a sfornare dischi come TNOTB, Powerslave o Piece of mind! Oramai hanno intrapreso questa strada e ci si deve accontentare! Certo che assieme a Virtual X e X Factor è il più brutto album della discografia maideniana... guarda caso io possiedo tutta la loro discografia tranne questi tre album ... e neanche mai li comperò
Dalla
Lunedì 9 Gennaio 2012, 18.01.03
857
@MAIDEN80-88 guarda che non esiste solo il thrash, e poi devi capire che ormai i loro anni sono passati, è ovvio che non riusciranno più a creare capolavori...e se il thrash ti sembra pesante, ascoltati i Cannibal Corpse e poi vediamo se i il thrash ti sembrerà ancora pesante e fatti una cultura musicale che non si limiti a Priest, Metallica e Maiden, ciao!
DaveStillRocks
Mercoledì 4 Gennaio 2012, 17.29.55
856
il punto più basso della loro carriera, inferiore persino alla squallida accoppiata X factor-Virtual XI davvero molto deludente. 3/10
Pino Di Natale
Domenica 25 Dicembre 2011, 13.39.01
855
Auguri Iron siete la migliore band del mondo !!!!
the TROLL xxx
Sabato 22 Ottobre 2011, 8.42.27
854
Sono ancora grandi !!!!!
Listick
Venerdì 21 Ottobre 2011, 16.51.08
853
thrash, di dice thrash... e togli quel caps, ti prego
MAIDEN80-88
Venerdì 21 Ottobre 2011, 16.20.41
852
SCUSATE, NEL COMMENO PRECEDENTE VOLEVO DIRE CHE I JUDAS SONO HEAVY E NON TRASH!
MAIDEN80-88
Venerdì 21 Ottobre 2011, 16.19.09
851
MADONNA MIA CHE SKIFO............CIOE' "WHEN TWO WILD WIND BLOWS", GIA' STO TITOLO DI MMERDA CHE SEMBRA UNO SCIOGLILINGUA DEL CAZZO, SE POI CI METTI CHE è UNA PALLA ASSURDA DI 11 MIN......CIOE MA STIAMO SCHERZANDO A DIRE CHE SI TRATTA DELLA PIU BELLA? CIOE SOLAMENTE QUELL INTRO ARPEGGIATO DEL CAZZO, COSI ELEMENTARE, CIOE SEMBRA DA NINNA NANNA......CIOE E QST SAREBBE METAL? MA ANDATE A PRENDERLO NEL CULO VOI E STI MAIDEN DEL CAZZO........MA XKE CAZZO NN RIFANNO + DEGLI ALBUM DECENTI CM UN TEMPO! NN DICO MICA DI FARE CAPOLAVORI CM THE NUMBER, POWERSLAVE, QUELLI CN DI ANNO ECCC.MA CAZZO IMPEGNATEVI! CIOE IL METAL DEVE PESTARE CAZZO, VABBE CHE LORO NN SONO TRASH, MA CAZZO, I JUDAS DIO BONO HANNO SFORNATO "PAINKILLER" CAZZO CHE SOLO LA TITLETRACK PESTAVA E NN POCO! EPPURE LORO SN TRASH E NN HEAVY METAL! CAZZO, INSOMMA, SE AVETE CAPITO, STO SEMPLICEMENTE CHIEDENDO AI MAIDEN DI RITORNARE + AGGRESSIVI, CATTIVI, MENEFREGHISTI DEL PERBENISMO ECC (VEDI THE NUMBER, CHE CREO NN POCHE POLEMICHE).........
the TROLL xxx
Giovedì 20 Ottobre 2011, 13.23.53
850
Non capisco da cosa derivino tante critiche è il disco più bello del post-reunion. Up The IRON 88
Stefano71
Mercoledì 19 Ottobre 2011, 0.21.23
849
A distanza di 2 mesi, confermo che questo disco mi piace tantissimo. Voto 83 ossia il migliore del nuovo corso Dickinson. Vorrei dare di più ma vedendo 85 (??!!) a live after death non posso andare oltre. Forse unica canzone al di sotto mother of mercy (il ritornello). assolutamente fantastiche comin home, the talisman, when the wild Wind blows. Tutte le altre ottime.... ah dimenticavo: non commento satellite 15 una menata... Superato l'ostacolo lo canto tutto dall'inizio alla fine. Up the irons
Nonno Ippei
Venerdì 14 Ottobre 2011, 17.46.06
848
E stiam andando sempre più in basso... Brave New World era una SIGNOR Disco con la D maiuscola, contenente tre perle di foggia rara. DoD un buon album, con delle soluzioni piuttosto orecchiabile che ti rimangono in testa. aMoLaD disco buono pure, molto prog oriented ma escluse alcune ottime canzoni, un pò deboluccio nel suo insieme. Questo? bè a me non piace per niente. Noioso, senza mordente, senza palle! Non biasimo i Maiden, hanno fatto la storia dell'hard n heavy, assoluti maledettamente ricchi che han marcato la storia della musica negli ultimi 30 anni! Ed è bello per me vedere. che nonostante abbiano ormai dato TUTTO (e QUANTO CAZZO HANNO DATO !!!!!!!!!!!! ) al metal continuino a seguire la loro arte e a persistere nel loro mestiere.
Stefano
Venerdì 23 Settembre 2011, 12.15.28
847
Tanks..un giorno di questi lo mettero' su...vi faro' sapere...
Nightblast
Venerdì 23 Settembre 2011, 12.06.42
846
@stefano...ma si, vendilo...purtroppo FF rasenta l'inutilità.
Painkiller
Venerdì 23 Settembre 2011, 11.28.15
845
ok Stefano, vendilo pure . @Screamforme(816): ho già scritto molto al riguardo ma volevo commentare il tuo post, spero senza polemiche. Non ti spieghi come mai molti critichino questo album senza tenere conto che comunque esprimiamo tutti giudizi basati sui nostri gusti. Tu stesso DICI AD ESEMPIO: "L'album si mantiene sui livelli del post reunion(secondo me buoni) inferiore al capolavoro BNW"...per te BNW sarà un capolavoro ma per me per esempio è "solo" un buon disco. Se scrivo "capolavoro" citando un disco del passato lo faccio perchè magari è considerato così dai più. Questo per dire che la soggettività è spesso difficile da scindere quando si giudica un disco. Nel mio post n° 2 ad esempio, esprimo sostanzialmente due giudizi, uno più personale sulla costruzione delle canzoni, uno più oggettivo sul solito pessimo suono.
Celtic Warrior
Mercoledì 21 Settembre 2011, 14.18.50
844
ok Stefano butta giu , con cautela mi raccomando , il vinile mi manca di sto bel disco .
the TROLL xxx
Martedì 20 Settembre 2011, 19.40.51
843
album immenso ,,,, voto 88
Stefano
Domenica 18 Settembre 2011, 22.44.01
842
E' un anno che ho comprato il disco in vinile a manco l'ho aperto..che faccio lo vado a rivendere ch'è ancora sigillato??...no perchè s'è come l'ultimo dei dimmu che mi hanno fatto incazzare nn poco....bhe...la finestra del balcone è sempre aperta....
Davide
Domenica 4 Settembre 2011, 12.49.43
841
@nerkiopiteco io non parlavo delle loro rese in live, i quali sono tutt'ora degli Dei incontrastati! io dicevo del loro sound in studio, che si è un pò alleggerito nel tempo, data l'età. Lemmy si sta purtroppo da tempo fottendo la voce, l'ho visto in live e lo vedevo abbastanza "stanco", sia nel cantare sia nel muoversi, forse sarà stato solo un caso quella volta, ma ho visto parecchi live su youtube in cui era più o meno così....
Macbeth
Lunedì 29 Agosto 2011, 13.20.20
840
Che disco palloso, inutile e prolisso!!!
Ton Of Bricks
Venerdì 26 Agosto 2011, 23.52.15
839
Ho sempre acquistato ogni uscita targata Maiden a scatola chiusa. Ma dopo le ultime "perle" della band ho deciso di ascoltare "The Final Frontier" prima di procedere all'acquisto. A mio parere il disco è davvero osceno (compresa la copertina e quel maledetto logo che, ridotto così, proprio non riesco a digerire). Ieri ho trovato il cd sugli scaffali della Mediaworld, in offerta, a 8,90 Euro. Costa ancora troppo,ma se lo trovo sotto i 5 Euro lo prenderò, tanto per averlo. Magrissima consolazione. Fa davvero pena.
nerkiopiteco
Venerdì 26 Agosto 2011, 20.01.02
838
@Davide: Lemmy Kilmister ha 65 anni e non si è ammosciato per niente comunque io di 10 tracce ne ho sentite 5 live ed a parte When The Wild Wind Blows,che forse è un pò troppo lunga e ripetitiva, le altre hanno retto bene il confronto con il resto della setlist e ti assicuro che dal vivo non sono mosci per niente! Poi come al solito uno se si vuole lamentare riesce ad appigliarsi a tutto: se avessero fatto the number of the beast o killers 2 avrebebro detto tutti che fanno sempre la stesse cose, e questo vale per quasi tutti i gruppi.
Davide
Venerdì 26 Agosto 2011, 19.23.02
837
Devo ricordare che ogni membro della band ha più di 50 anni? Di cui il più vecchio (Nick) ne ha quasi 60? Aprite gli occhi, è normale che si siano ammosciati, idem per i Judas (che naturalmente nessun ha mezionato......). Qui qualche canzone è riuscita male, ma ancora riescono a reggersi in piedi, e questo mi fa piacere! (Voto 70)
Philosopher385
Venerdì 26 Agosto 2011, 18.23.47
836
dio mio,ma è mai possibile che questa band venda ancora un casino,solo perchè campa sul nome?questi ci prendono in giro...si sente che non hanno piu' idee;riff elementari,arpeggi ripetitivi,mancanza di cattiveria e sfregio al perbenismo(elementi essenziali per del sano Heavy metal come dio comanda)..possibile che vogliano fare i Dream Theater senza esserne all'altezza?io sono stufo..sono già 3 album che resto deluso...
Harris Was God
Giovedì 25 Agosto 2011, 17.02.59
835
Quando si valuta un album, si dovrebbe cercare di essere imparziali, senza ricorrere ad offese solo perchè il gruppo non si ama oppure si sputtana. Leggo il voto dei lettori e mi viene da ridere: secondo voi si può parlare di un disastro? no perchè io questo leggo. Sono la prima persona al mondo a dire che questo album è quello che meno mi piace, assieme a No Prayer, ma non è disgustoso. L'essere noioso o pesante non significa fare brutta musica, trovare bella una canzone non è una questione di velocità o di potenza, ma è l'atmosfera che riesce a rendere. Sembra che io voglia proteggere quest'album, ma non è così, voglio solo rendergli giustizia. Per me, questo album ha 3 buone canzoni che ascolto sempre volentieri, El Dorado, che non capisco cosa abbia di male, una canzone maideniana come tante, Starblind, l'unica ad avere un riff che non si può scordare, e The man who would be king, molto complessa e forse apprezzabile dopo molti ascolti, come tutte le altre del resto, che consiglio di ascoltare separatamente se tutto il complesso risulta difficile da digerire. Se non vi piaccionon i nuovi maiden siete benissimo liberi di dirlo, e io sono il primo a dirlo, ma non si può gettare fango su di loro in questo modo. Se dovessi bilanciare la complessità di questi brani con la mancanza di spessore e "presa" che hanno, direi che l'album raggiunge abbondantemente la sufficienza, non si può reputarlo uno schifo, siamo onesti con noi stessi e pensiamo a quanti sarebbero in grado di comporre queste canzoni, che possono piacere e non piacere per carità, ma diamo a loro quel che gli spetta. Se posso dare un consiglio a Harris, gli direi solo di cambiare rotta, riacquistare potenza e ritmo a discapito della complessità dei brani. Per il bene di noi tutti e di loro, cosicchè tacciano tutti quelli che li screditano e dimostrino al mondo chi sono stati e CHI SONO ANCORA gli IRON MAIDEN, ossia LA MUSICA
AL
Mercoledì 24 Agosto 2011, 9.55.35
834
fantastico il commento 816. ottima analisi. complimenti!
Denny
Domenica 7 Agosto 2011, 14.28.33
833
Happy Birthday Bruce!
MAIDEN 65
Venerdì 5 Agosto 2011, 9.28.32
832
Bo! che volete che vi dica a me piacciono tutti , anche gli ultimi lavori , band che è la storia del Heavy Metal .
Moonchild
Venerdì 5 Agosto 2011, 8.14.36
831
Sono d'accordo con yargaglaw. Parlo da grande fan dei Maiden (a casa ho i loro primi 4 CD, da Iron maiden a Piece of Mind, per capirci) e posso affermare che questo album non mi dice proprio niente, anzi no, mi dice che gli Iron stanno peggiorando sempre di più, un declino cominciato con No Prayer for the Dying e interroto soltanto col discreto Brave New World. Non ci siamo
MAIDEN 65
Giovedì 4 Agosto 2011, 19.37.48
830
E dai che quando vengono sei in prima fila .
yargaglaw
Giovedì 4 Agosto 2011, 14.40.22
829
Per me i Maiden sono finiti con l'immenso Seventh Son, dopo è un'insieme di stanchi deja-vù. E' inutile giratrci attorno, il metal dei Maiden era sublime, mai stancante e ricchissimo di atmosfera. Con la dipartita nel 1990 di Smith ( vero fulcro del gruppo in composizione sia da solo che con Dickinson, altro che Harris... ) il gruppo si è totalmente seduto sugli allori sfornando una sequela di dischi a dir poco discutibili, senza mordente e privi di qualunque elemento innovatore, per arrivare a momenti di puro sadomasochismo come l'uscita dell'orrendo Virtual XI o il già recensito A matter of... D'accordo che il tempo passa per tutti ma così non va proprio. Da un fan della vergine di ferro fin dal primo album!
fabio II
Mercoledì 3 Agosto 2011, 15.29.34
828
Sto nel mezzo, il cd non mi dispiace, nemmeno grido al miracolo, cosa che per altro non si trova più da molti anni anche sotto il pennino dei vari Motorhead, AC/DC, Saxon, Ozzy ed altre bands storiche. 36 di media è inacettabile, per quel poco che un voto conta. Come dice il buon Maiden 65 IMMORTALI
Stefano
Mercoledì 3 Agosto 2011, 15.09.39
827
A me piace un casino.... e ascolto i maiden dal 1985. Grazie "ragazzi"
MAIDEN 65
Mercoledì 3 Agosto 2011, 14.54.49
826
Per la leggenda Iron Maiden quindicesimo studio album ,nuovo corso per una band che è la storia con o senza The Final Frontier . The Final Frontier è il quindicesimo sigillo, di livello o meno poco importa, di una band che ha insegnato a tutti cosa sia l'heavy metal e come vada suonato, tanto in studio quanto, se non di più sul palco . IMMORTALI
MAIDEN 65
Sabato 30 Luglio 2011, 19.01.23
825
@Master of Reality : Concordo che la seconda parte del cd è migliore , 7,5 pure a Isle of Avalon.
Master of Reality
Sabato 30 Luglio 2011, 0.39.38
824
Satellite 15...The Final Frontier = 6 El Dorado = 6.5 Mother of Mercy = 7 Coming Home = 7.5 The Alchemist = 6.5 Isle of Avalon = 6.5 Starblind = 7 The Talisman = 7.5 The Man Who Would Be King = 7 When the Wild Wind Blows = 7 Voto album = 7
MAIDEN 65
Mercoledì 27 Luglio 2011, 17.32.36
823
Children Of The Damned
Visual Lies
Martedì 26 Luglio 2011, 15.15.08
822
Per me "The Final Frontier" è il disco del pianto. Io associo gli Iron Maiden all'heavy metal, ma questa band non suona più heavy metal. E trovo sbagliato giustificare l'ammorbidimento (irritante) del suono alla loro "maturità". Se così fosse, allora oggi i Motorhead dovrebbero comporre i loro dischi utilizzando un flauto. Invece suonano sempre più grintosi, positivi, decisi come locomotive a vapore. Gli Iron Maiden attualmente sono un Centro Commerciale. Dal vivo sono sempre molto bravi ed offrono un eccellente spettacolo, proprio come gli Harlem Globetrotters. Io sono del parere che dovrebbero sciogliersi. Invece temo continueranno a liquefare quell'aurea di fascino e mistero che li contraddistingueva, già abbondantemente calpestata.
Whiplash
Mercoledì 20 Luglio 2011, 16.22.14
821
Mi associo @ MAIDEN 65 . Ma che Caz........ un pò di rispetto per la vergine di ferro ......MA CAPITE O NO ?
MAIDEN 65
Mercoledì 20 Luglio 2011, 15.44.06
820
Ma che media di voto è quella dei lettori ? non mi sembra che questo album non meriti la sufficenza , certo potevano fare di meglio .
Giovanni
Venerdì 15 Luglio 2011, 14.43.20
819
Rieccomi,
Nightblast
Domenica 3 Luglio 2011, 15.28.00
818
The Alchemist è un incrocio tra Man on the edge e Silver Wings di Bruce Dickinson...
Argo
Domenica 3 Luglio 2011, 15.16.30
817
Dopo quasi un anno di ascolto e tentativi di farmelo piacere, devo dire che ora gli do la sufficienza. Le prime 5 canzoni ormai posso tranquillamente dire che "mi piacciono", la migliore del disco è Coming Home e spero venga tenuta come canzone dal vivo per i prossimi anni, mentre The Alchemist è un incrocio tra The nomad e Man on the edge (è uguale a questa e dimostra i limiti compositivi di Gers). Dalla 6 in giù penso mi servirà un altro anno per farle mie, sono oggettivamente più pallose delle prime. Una cosa è sicura: tutte queste rivalutazioni e seconde occasioni per questo cd vengono date solo perchè sono i Maiden, fosse stato un altro gruppo, magari emergente, sarebbe stato stroncato subito.
metalhammer
Domenica 3 Luglio 2011, 14.22.51
816
Nn è senz'altro il mio album preferito della Vergine di Ferro, ma è mlt ascoltabile. Vi ricordo che nn siamo nel fulgidi e favolosi anni '80, qnd ascoltare gli Iron Maiden era qlcs di quasi trasgressivo. Ora sn un'istituzione, un perno del sistema rock-heavy metal. Il ritorno di Bruce Dickinson nel 1999 e l'incisione di Brave New World fu senz'altro eccellente, ma le radici di un sound buono ma senza il mordente aggressivo degli anni '80 va cercato lì, o meglio, io lo cercherei negli album usciti dopo "Fear of the Dark", senza Bruce alla voce. Cmnq l'album è buono. Nn è "Powerslave" ma è degli Iron.
Electric Warrior
Sabato 2 Luglio 2011, 12.48.50
815
Uno dovrebbe prendersi le ferie lunghe 90 anni per leggersi tutti sti commenti. Ammazza che romanzo!
ANDREA
Domenica 26 Giugno 2011, 4.16.30
814
noioso da morire....nel senso non ci sono riff. è come quando in montagna con gli amici verso le 3 più o meno dormono tutti e il fuoco si sta spegnendo...molto bel momento certo, però per queste sensazioni mi sento i rush piuttosto. cioè nn cè metal, cè una gran classe ma nn va oltre il sottofondo...un po' come death magnetic...noioso polpettone....gli unici big che nn hanno deluso sono i megadeth...endgame è meraviglioso.....questo sembrano le favole della nonna...belle maaaa....nn molto ribelli, troppo innocue. di classe ma analcoliche.
Denny
Domenica 19 Giugno 2011, 23.11.07
813
Screamforme77: complimenti per il commento, ci vediamo a Imola e ovviamente UP THE IRONS!!!
Screamforme77
Venerdì 17 Giugno 2011, 3.02.43
812
A una manciata di mesi dall'uscita di TFF,più ascolto questo disco e più faccio fatica a cercar di capire perchè faccia schifo a tutti o a tanti.Certo che non sia ai livelli degli album storici,non ci vuole un genio per capirlo.Certo lo ammetto,dopo aver visto l'artwork(pessimo) e le anteprime dei singoli El Dorado e The Final Frontier,2 canzoni non dico brutte ma che non hanno niente di speciale, ho temuto anch'io che i vecchi Maiden avevano fatto un flop.Secondo me musicisti e professionisti come gli Iron Maiden un flop non riescono a farlo neanche se ci provano.L'album si mantiene sui livelli del post reunion(secondo me buoni) inferiore al capolavoro BNW,superiore a DOD e non ho ancora capito se lo preferisco o meno all'ottimo AMALD.Diciamo che il primo è cupo e il secondo è piu luminoso,sono rispettivamente il buio e la luce del Maiden-Style anni 10 per cui scegliere quale preferisco è come scgliere se sono più attratto dal fascino della notte e quello del giorno.Magari come hanno detto molti di voi ha il difetto di avere poco mordente nel sound delle chitarre,ma i maiden di oggi non mi dispiacciono affatto,certamente inferiori agli anni 80 ma superiori ai 90;anzi ce ne fossero al giorno d'oggi band come i Maiden che a più di 35 anni di carriera fanno ancora album come questi.Delle prime 2 tracce ne ho gia parlato,sono le peggiori del disco anche se devo dire che Satellite 15 rende più interessante la opener-titletrack e la strofa la trovo accattivante.Con Mather Of Mercy c'è il vero inizio dell'album,da li in poi 8 tracce di ottima fattura che fanno si che i Maiden riescono ancora ad emozionarmi,con buone trame melodiche e bei ritornelli e con un Dickinson sugli scudi.Mather Of Mercy assieme a Coming Home costituiscono un bellissimo duetto di semiballad,ma quest'ultima la preferisco grazie al suo assolo.The Alchimist abassa un po il livello generale,ma tutto sommato si lascia ascoltare gradevolmente,oltre a riproporci i Maiden stile anni 90(vedi Be Quick Or Be Dead e The Man On The Edge) è anche l'unica dinamica,il che ci sta in un platter più colmo di canzoni riflessive che dirette.Isle Of Avalon è la mia preferita grazie alla sua atmosfera onirica e un ritornello straordinariamente coinvolgente.Starblind è un altro punto di forza e il suo intro mi ricorda molto il sound di Virtual11.Molto bella anche The Talisman,i quali intro e riff che fa entrare nel vivo la canzone sono ispirati rispettivamente da quello di The Legacy e quello di Lord Of Light,entrambi del precedente album AMOLAD.The Man Who Would Be King sembra anch ella riportarci a VirtuaL11,ma il suo sviluppo sembra più strizzare l'occhio a BNW,buon pezzo anche se leggerissimamente inferiore alle migliori del disco.When The Wild Wind Blows è l'altro picco del platter inferiore solo a Isle Of Avalon:una grande chiusura che mette in atto la tradizione Maideniana di chiudere il disco con una grande song lunga e di ispirazione progressive,alcune delle quali troppo spesso e ingiustamente dimenticate:To Tame A Land,The Rime Of Tthe Ancient Mariner,Alexander The Great,Mother Russia,The Umbileiver,The Thin Line Between Love And Hate,The Legacy.TFF non sarà il loro capolavoro,ma non male per un gruppo di ragazzotti ultr50enni che al loro punto di carriera dovrebbero aver gia detto tutto.Criticateli,stroncateli,schifateli pure io me li tengo stretti e tra una settimana sarò a Imola e ringraziarli di essere ancora in circolazione UP THE IRONS !!!
PanTheoN
Martedì 7 Giugno 2011, 15.35.27
811
Ma che cazzo di copertina è questa? un cazzo di mostro... dove è finito Eddie? e perchè il mostro tiene in mano una FORCHETTA?
manfred-land
Martedì 7 Giugno 2011, 14.41.57
810
...ma quale prog !!!????... questa è solo un'accozzaglia strampalata di "idee" ... paradossalmente senza bussola e fossili allo stesso tempo ... avessero almeno plagiato i primi 6 album!!! ... invece sono diventati la caricatura della loro stessa involuzione ventennale ... è patetic-metal, e dire metal è un complimento. ... chitarre moscie ed elementari, basso triste, batteria da ricovero, voce irritante ... produzione da principianti sordi ... una presa in giro totale.
Philosopher3185
Mercoledì 25 Maggio 2011, 14.53.20
809
io non ne posso piu' di queste influenze prog...dio mio che palle!!! e poi mancano le idee,si sente che ormai non sanno piu' come mettere riff e strofe a modo..della serie:"uhm,mettiamo il riff qui' poi l'arpeggio lo buttiamo li' e via".fino a dance of death,almeno cèra ancora qualche brano bello aggressivo e interessante(la title track,monsegur),cioè ma ora mi pare di ascoltare i Dream Theater!! cazzo..ma il metal deve ringhiare,deve fare male...qui' cè un disco prodotto benissmo,suonato benissimo,ma privo di idee buone,cattiveria...persino la copertina fa cagare! secondo me anche Eddie,visto l'andazzo,si è levato di torno!
Argo
Venerdì 6 Maggio 2011, 15.30.22
808
Mettendoci il cuore in pace e concordando che i Maiden degli anni 80 ormai sono solo un bel ricordo, questo cd, oggettivamente, fa cagare... anche con lo sforzo assoluto di farselo piacere (come sto tentando io da mesi di fare), fa lo stesso schifo. Le canzoni sono proprio brutte. Fosse stato il disco di un'altra band, magari un cd di esordio, sarebbe stato il fallimento totale.
AL
Venerdì 6 Maggio 2011, 11.37.42
807
riascoltandolo a piccole dosi questo album non è male, anzi. alcuni pezzi mi prendono. peccato la prolissità. ma ormai i Maiden sono questi. cmq è meglio di AMOLAD che mi risulta vermanete palloso...
Metallo 00
Giovedì 5 Maggio 2011, 22.08.42
806
Le uniche belle sono the final frontier el dorado coming home
Maurizio
Martedì 26 Aprile 2011, 9.13.10
805
Lo stesso voto (72) a The final frontier dei Maiden e Blood of the nations degli Accept è semplicemente incomprensibile. Sono tra i miei gruppi preferiti entrambi ma Harris e Co. ne escono decisamente molto malconci dal confronto.
antiborgir
Martedì 19 Aprile 2011, 14.54.14
804
39 mi sembra un voto bassissimo xd!!!!Certo non sarà un grande album, alcune canzoni meritano come The Talisman e When the wild winds blow!!IOrmai i Maiden non sono più quelli di un tempo,dopo più di 30 anni di carriera non si può chiedere più niente.L'età inizia a farsi sentire e le idee iniziano a scarseggiare! The Final Frontier non mi è piaciuto ma nel complesso non è poi così malvagio!!voto 55
eddie
Lunedì 11 Aprile 2011, 22.07.10
803
...scrivere un numero a cazzo non è proprio il massimo per lettori intelligenti...bisogna essere seri...
ironpuorco
Venerdì 1 Aprile 2011, 3.57.44
802
che noia ragazzi mamma mia...ma una domanda : i maiden adesso per fare musica non usano piu chitarre elettriche?,no perchè anche cercando bene nel fondo del cd non ne trovo... ronf...ronf...zzzz°°°...rof....
AvalonMyLife
Venerdì 1 Aprile 2011, 3.53.18
801
che dire....una noia mortale sto ascoltando l'album alle 3:46 di notte, ad alto volume,e invece di svegliare la gente che giustamente dovrebbe darmi adosso visto che li sveglio a quest'ora con tutto questo casino..e invece No!,i miei vicini sono venuti a ringraziarmi perchè grazie a questo disco sono riusciti finalmente a conciliare il sonno!-_-,e ci credo piu soporifero di cosi,si rischia il coma,e sul fronte husky(il mio cane) non andiamo mica bene,di solito quando metto musica metal scappa perchè i suoni forti gli danno fastidio e quindi va via nell'altra stanza,ma qui stavolta è diverso è qui vicino a me che dorme come un ghiro...ma la prova del 9 lo avuta con il mio fido compagno di giardino (un suino,che io chiamo puorco),di solito quando c'è musica che gli garba sta zitto,ma qui è da mezzora che ha inziato a latrare come un puorco! XD
800!
Martedì 29 Marzo 2011, 13.42.24
800
800!
Khaine
Martedì 29 Marzo 2011, 13.25.35
799
LOL allora sei l'eccezione che conferma la regola
satanasso
Martedì 29 Marzo 2011, 13.19.46
798
in tutta sincerità, accedendo a questo forum ero SICURO di trovare la solita valanga di critiche, quindi la mia aspettativa nei confronti dei commenti è stata soddisfatta in pieno
Khaine
Martedì 29 Marzo 2011, 13.16.12
797
@ satanasso: mi trovo d'accordo con te. Però permettimi di dirlo, anche tu in questo momento stai esternando la tua insoddisfazione verso un'aspettativa non soddisfatta, protestando contro chi ha generato una determinata situazione eh
satanasso
Martedì 29 Marzo 2011, 13.13.54
796
perchè non ce n'è bisogno direi! credi davvero che la maggior parte delle persone abbia l'abitudine di passare il proprio tempo libero sui forum a mettere voti a tutti i film che ha visto / dischi che ha comprato / ristoranti dove ha mangiato ecc ecc? siamo stimolati ad esternareprincipalmente l'insoddisfazione poichè crediamo che le nostre aspettative saranno soddisfatte e quando questo non accade ci sentiamo traditi e scatta il desiderio di protestare......chi è soddisfatto generalmente non sente alcuna necessità di farlo sapere al mondo intero...
Renaz
Martedì 29 Marzo 2011, 9.33.41
795
@satanasso: e perchè non viene a scriverlo su Metallized, scusa?
satanasso
Martedì 29 Marzo 2011, 8.40.19
794
ahahahahahhahah.....non posso trattenermi.....39.42??!! 790 voti?? mi piacerebbe sapere quanti di questi geni della musica hanno realmente ascoltato il disco, e nel caso quante volte.... il disco può piacere o no, ci mancherebbe, ma i dischi davvero brutti sono altri....diciamo la verità: chi ha sempre apprezzato i Maiden e non ha cambiato gusti musicali negli ultimi mesi non può schifare questo disco, perchè sono sempre loro....stesse atmosfere e stesse sensazioni di sempre..."canzoni troppo lunghe", "produzione scadente", "pezzi troppo pop" (questa è una delle mie preferite) e altre fesserie simili non sono altro che critiche pretestuose con le quali si vorrebbe far passare l'idea che una canzone è giudicabile e misurabile secondo parametri oggettivi...peccato che non sia così! se i Maiden non vi piacciono più, bene....cavoli vostri! ma non cercate di convincere il mondo che siano bolliti! Ricordate che chi ha comprato questo disco e lo apprezza da mesi non viene a scriverlo su metallized
Michele
Sabato 19 Febbraio 2011, 23.23.38
793
Ragazzi,dopo tanto tempo ritorno qui a dire che...dovremmo lasciar spazio alle giovani band =)
Flag Of Hate
Martedì 15 Febbraio 2011, 0.40.35
792
Alcuni pensieri non organizzati su questo lavoro: 1-Perchè usare ben 3 chitarre, se con questa produzione scadente non se ne sente bene neppure una? 2-Le canzoni lunghe dovrebbero lasciarle a chi le sa veramente fare, queste fanno dormire. 3-Se poi i brani citati prima ripetono il ritornello fino allo sfinimento come una litania buddista, le cose non possono che peggiorare. 4-E' triste constatare come lavori mediocri come questo vendano tantissimo, ennesima dimostrazione che, anche nel nostro genere, il nome conti molto più della sostanza. 5-Le tre recensioni sono ben scritte, ma troppo concordi nella valutazione. E infine 6-762 voti; giudizio 39,68? POWNED!
Dassistassy
Lunedì 14 Febbraio 2011, 9.28.56
791
Mah...sembra che abbiano votato solo fans che non hanno seguiito la carriera dei Maiden...hanno avuto un'evoluzione e questo disco ne è la giusta conseguenza...le idee non sono molte, lo ammetto, ma è un ottimo disco, io li seguo dal 1985 e dico che detesto i primi due album e parte di the number of the beast...allora?
Denny
Martedì 8 Febbraio 2011, 22.39.02
790
Caro Max ti quoto al 100%!
Max
Martedì 8 Febbraio 2011, 20.31.40
789
39.79 su 759 voti? Dai su, andate ad ascoltare Madonna. I Maiden non fanno per voi. Concordo pienamente con i recensori: il mio voto è un 7/7,5.
Orion
Lunedì 24 Gennaio 2011, 16.37.36
788
Oh ma dai raga, che volte ancora dagli Iron Maiden? Se volete un nuovo Powerslave costruite una fottuta macchina del tempo e tornate al 1980... Per me questo è un buon album, con delle tracks veramente belle come Isle of Avalon e When the wild wind blows, e ritengo giusto il voto dato da tutti i recensori.
AL
Lunedì 17 Gennaio 2011, 11.47.13
787
concordo con il voto. a me non è dispiaciuto affatto. sicuramente un passo avanti rispetto all'ultimo e Talisman mi piace molto. anche el dorado non è malaccio...
Mastica
Giovedì 13 Gennaio 2011, 16.39.28
786
'Dance of Death' era un capolavoro, da lì in poi solo merda
il leccese
Martedì 11 Gennaio 2011, 13.23.36
785
fanculo alla fissa di harris per il prog e i suoi arpeggini di basso..odio dirlo ma sto disco e il precedente non funzionano,come lord of light,un riff cazzutissimo che naufraga in 2 ore di arpeggio e testo recitato.ci vuole più sostanza!questi non sono i miei iron maiden,quelli che seguo da dieci anni
Edo
Lunedì 10 Gennaio 2011, 10.21.10
784
Iron maiden (il cd) dura poco più della metà di questo cd,e ho detto tutto.
Steve
Giovedì 6 Gennaio 2011, 15.07.34
783
Sicuramente non è uno dei migliori album dei Maiden, ma non merita secondo me una critica così negativa
antiborgir
Lunedì 3 Gennaio 2011, 15.27.40
782
In questo album l'unica canzone bella veramente è When the wild wind blows.Il resto è niente!!!!Non mi è piaciuto
DaveStillRocks
Lunedì 3 Gennaio 2011, 13.59.50
781
72 è davvero troppo per un album così! Soprattutto cosiderando il 69 a Brave New World e il 70 a No prayer!!. No no stavolta i maiden hanno fatto cilecca. l'ultimo album buono è Brave, poi il resto è da tralasciare. Voto 55/100
Paolo P.
Giovedì 30 Dicembre 2010, 15.44.45
780
Il primo LP dei Maiden mi fu regalato da un amico a cui non piaceva, io ero affascinato dai disegni delle loro copertine ma non sapevo nemmeno chi fossero...l'album in questione era Live After Death....Beh devo dire che The Final Frontier a primo impatto non mi ha esaltato, anzi, ma dopo averlo riascoltato piu volte devo dire che ho dovuto ricredermi. La seconda parte dell'album è molto old style di quello che non si sentiva nei loro album dalla dipartita di Adrian Smith, The Talisman ricorda vagamente la melodia di the profecy,The Man Who Would Be King e When the Wild Wind Blows le vedo molto superiori rispetto a tutto il precedente album. In conclusione lo trovo il miglior album dopo seventh son ad eccezione di Dance of Death. Sconsigliato fortemente ai ragazzini che amano pogare al ritmo di MI-DO-RE...qui si ascolta Musica.
Giaxomo
Giovedì 16 Dicembre 2010, 21.59.40
779
ah no 67..peggio ancora..
Giaxomo
Giovedì 16 Dicembre 2010, 21.57.01
778
Andate in pensione che è meglio..Quest'album 72 e Endgame con 69? Ahaha che ridere..
leonardo
Martedì 14 Dicembre 2010, 20.36.08
777
ahah hai proprio ragione!!
Metallico
Sabato 11 Dicembre 2010, 16.11.23
776
Eh si...qua c'è qualcuno che si diverte tanto con i voti
leonardo
Sabato 11 Dicembre 2010, 15.14.05
775
mah da 55 a 68 , da 68 a 46 ....
Zarathustra
Sabato 4 Dicembre 2010, 16.41.55
774
Non ricordo chi della band disse che lo preferivano così, semplicemente.
Stefano
Sabato 4 Dicembre 2010, 16.32.52
773
CIAO! Qualcuno sà dirmi perchè da "Virtual XI" sino ad ora in tutti gli album degli Iron Maiden non compare il loro logo originale, comparendo senza le "stangette" della r,n,m,n????, che ora sono tagliate...perche'???? in attesa di una risposta, grazie....
FenrirIchigo
Domenica 28 Novembre 2010, 19.50.14
772
Io pensavo di farmi regalare il vinile giovedì, per il mio compleanno... Comunque sono certa che, dopo 35 anni, non si possa pretendere più di tanto dagl' Iron: solo che scendano i prezzi dei loro cd, dato che con uno dei loro ce ne compro quasi 2 dei Black Sabbath !!!!! In ogni caso io non c'ero ai tempi d'oro dei Maiden, sicuramente non saranno più i migliori, ma mi pare che non se la cavicchino malaccio... Più che altro, un difetto che hanno molti artisti, e il non riconoscere i propri limiti, voler continuare forzatamente, nonstante gli anni di gloria che li hanno resi immortali, a fare tour su tour, cd, canzoni e cercare sound nuovi, rischiando solamente di lasciare un pessimo ricordo di se stessi. Beh, dite la vostra, ora... UP THE IRONS ;D
Daughter
Domenica 28 Novembre 2010, 17.12.40
771
Sono preoccupato perchè l'ho praticamente divorato in questi mesi... e non sono ancora sazio! Lo ascolto sempre molto più volentieri dei precedenti, specialmente "El dorado", secondo me i Maiden stilisticamente non hanno nulla da aggiungere a quanto hanno prodotto quindi non ci si può certo aspettare un album rivoluzionario, però almeno questo TFF smussa certi spigoli contro i quali ho sbattuto la testa nei 2/3 album precedenti. Voto 80
Diddì Verni
Venerdì 19 Novembre 2010, 20.30.09
770
i maiden fanno sempre + soldi con ogni album ...non mi sembra che in questo ci possa essere una qualche motivazione per far cambiare ricetta a harris, io questo cd non l'ho comprato ( al massimo prima o poi lo prendo usato a 4 soldi giusto per collezionismo ) e non comprerò i loro futuri dischi finchè nn si mettono un po in gioco e tentare un evoluzione
zoso
Martedì 16 Novembre 2010, 22.39.37
769
poche balle: o gli iron si danno una strigliata e fanno qualcosa di VERAMENTE ispirato, oppure possono continuare con le strepitose prestazioni live in giro per il mondo e chiudere l'attività in studio.
eddie
Mercoledì 10 Novembre 2010, 0.50.29
768
tutti a letto...senza cena
baldumetal
Martedì 9 Novembre 2010, 15.49.37
767
a me questo album piace da morire.... e più lo ascolto e più mi piace e credo con certezza che sia il migliore dalla reunion.. 90
Digirock
Giovedì 4 Novembre 2010, 22.29.23
766
Lavoro discreto. Sufficenza piena ma non più. 60
Mikoele
Sabato 30 Ottobre 2010, 17.40.48
765
Le canzoni sono bellissime, i testi stupendi, continuano ad emozionarmi come in ogni album..è questo che non capisce chi li critica negativamente..sono le emozioni che si prova ascoltando una canzone a spiccare in una canzone...a me è piaciuto, non sarà il migliore, ma sa emozionare e questo è l'importante!
Mikoele
Sabato 30 Ottobre 2010, 17.40.45
764
Le canzoni sono bellissime, i testi stupendi, continuano ad emozionarmi come in ogni album..è questo che non capisce chi li critica negativamente..sono le emozioni che si prova ascoltando una canzone a spiccare in una canzone...a me è piaciuto, non sarà il migliore, ma sa emozionare e questo è l'importante!
Mikoele
Sabato 30 Ottobre 2010, 17.40.41
763
Le canzoni sono bellissime, i testi stupendi, continuano ad emozionarmi come in ogni album..è questo che non capisce chi li critica negativamente..sono le emozioni che si prova ascoltando una canzone a spiccare in una canzone...a me è piaciuto, non sarà il migliore, ma sa emozionare e questo è l'importante!
eddie
Martedì 26 Ottobre 2010, 1.11.38
762
...io credo che nn sarà mai al livello degli album fino a SEVENTH SON OF A SEVENTH SON...credo che in live certe canzoni possano soltanto che essere peggiori che su disco...migliore di AMOLAD...THE TELISMAN è il punto massimo e THE MAN WHO WOULD BE KING il punto minimo...in giro,almeno per ora nn c è di meglio...ascoltabile,anche se a tratti scontato...voto post reunion 7...voto tenendo conto dei capolavori passati 5,5...UP THE IRONS...
spugna
Domenica 17 Ottobre 2010, 2.28.30
761
Premessa: seguo i maiden dall'88 e sono fra coloro i quali pensano che il meglio dei Maiden si é avuto fino a ssoass, con forse l'unica eccezione rappresentata da "The x factor". Peccato per Baley. Oggi: Bruce urla in continuazione e non recita più le canzoni modulando la voce come faceva un tempo; Nicko svolge il compitino giusto per portare a casa una sufficienza risicata; Murray, Gers e Adrian, sarà che forse sono troppi in tre, disegnano note piene di ghirigori e arabeschi ma senza suonare in maniera convincente very-metal; Steve é quello più lucido e grintoso ma credo che i tanti anni trascorsi a comporre e soprattutto i notevoli compromessi musicali a cui é dovuto scendere per riavere Bruce con sè, fatti proprio con quest'ultimo, abbiano invalidato molte recenti canzoni che, altrimenti, potevano essere dei veri capolavori. Infine una produzione non proprio rock-metal ha fatto il resto. Non a caso i cd dopo la reunion non convincono nè i fans giovani nè quelli della vecchia generazione. Poi i maiden sono i maiden e spunti più che interessanti si trovano anche negli ultimi 4 cd...però mancaqualcosa...la magia...
Visual Lies
Venerdì 15 Ottobre 2010, 18.40.43
760
Disco indecente. Nausea Maiden. L'Heavy Metal è un'altra cosa.
Denny
Giovedì 14 Ottobre 2010, 20.34.07
759
Quoto il commento di Michele al 100%! Come ho gia' scritto in precedenza, io i commenti negativi li ho letti solamente da noi italiani...
Michele
Giovedì 14 Ottobre 2010, 19.53.22
758
Ah,scusate un attimino,ma ho letto recensioni straniere dove questo disco prendeva votazioni tipo 90/100 O:
erMETALgildo
Giovedì 14 Ottobre 2010, 12.20.40
757
Scuaste, ma in che pezzo di the talisman ripetono all'infinto la stessa parola? No perchè in the final frontier canzone, ok, ma nelle altre non mi pare proprio! E poi i Maiden han sempre fatto ritornelli ripetitivi fino all'inverosimile, solo che alcuni vengono considerati spazzatura, come per esempio quello di the angel and the gambler, altri vengono osannati come le loro migliori composizioni, come quello di heaven can wait come cita giustamente qualcuno... comunque per me l'album è buono
Nightblast
Mercoledì 13 Ottobre 2010, 20.03.28
756
Secondo me il grande problema di quest'album non è la ripetitività dei ritornelli...Pensate a Heaven can Wait o a Back in the village...O anche a 2 minutes to midnight...I ritornelli vengono ripetuti abbastanza insistentemente ma non si viene assaliti dalla noia dopo 2-3 ascolti...Il problema di questo disco è che la maggiorparte delle canzoni sono tirate per i capelli, che le idee latinano e che Bruce su troppe canzoni segue esageratamente la musica, senza inventare nulla, senza lasciare il segno...Se poi aggiungiamo che il suono complessivo è pessimo...
Jimi The Ghost
Mercoledì 13 Ottobre 2010, 18.22.28
755
"Mi piacerebbe che la mia vita non lasciasse dietro di sé altro mormorio che quello di una canzone di veglia, di una canzone per ingannare l'attesa. Indipendentemente da ciò che sopraggiunge, o non sopraggiunge, l'attesa è in sé meravigliosa." (da L'amore folle, André Breton). Ho atteso molto prima di poter lasciare diligentemente il mio soggettivo e libero commento a questo ennesimo lavoro degli Iron Maiden…..Iniziamo subito nell’affermare che ciò che ho ascoltato NON sono gli Iron Maiden. Si, è proprio difficile pensare che non sono più quei ragazzi britannici del “The Number of the Beast” o del “Piece of Mind” o di “Powerslave” che ascoltavo quando frequentavo l’università. Anzi li ringrazio pubblicamente poiché in quegli anni mi ricordo molto bene che ad un esame all’università indossavo una loro t-shirt e solo per questo il prof. mi diede un onesto buon 30 e lode…[che mito di prof.….]. Meravigliosa la voce di Bruce Dickinson, ma non il resto. Pessimo tutto il resto. Noioso a volte. Fraseggi ridicoli…composizione al limite dell’idiozia. Nessun brano mi da la spinta di ri-premere play e di ascoltare il tutto ancora una volta. Non mi soffermo su nessu brano poiché nessun brano merita commenti. Rimane solo il marchio storico sulla copertina del cd…quella stampata in alto “Iron Maiden”. Null’altro. Con MIA profonda delusione e tristezza. Jimi TG
Painkiller
Mercoledì 13 Ottobre 2010, 15.56.23
754
@metal4ever: proprio una che non sopporto perchè ripetono all'infinito sta' parola come fear of the dark che piace tanto a Zarathustra...... .
Painkiller
Mercoledì 13 Ottobre 2010, 15.52.24
753
@hellvis: non c'è nulla di male, però se molti ragazzini considerano capolavori album come questo, quando credo che tutti i fans della prima ora concordino che gli album fino a SSOASS siano il meglio della vergine di ferro, allora forse qualcosa non torna..... non credi? Non so se sei riuscito a leggere i post dall'inizio ma se leggessi i miei vedresti che considero gli album post-reunion decisamente meglio, per esempio, di fear of the dark. Dance of death per esempio, lo considero il miglior album del post seventh son, e amolad mi piace parecchio. Brave new world non lo trovo eccezionale ed è prodotto male ma lo gradisco di più rispetto a quest'ultimo. The final frontier non solo è prodotto malissimo perchè le chitarre (ben tre) non si sentono, ma è anche costruito male, le canzoni sono costruite male. I bridge sono pochi e poco incisivi per esempio. Ma davvero, è un mio pensiero e non ho la pretesa di convincere nessuno.
metal4ever
Mercoledì 13 Ottobre 2010, 15.39.21
752
@Painkiller:IMHO ma trovo The Talisman un gran pezzo... @Zarathustra: ahahahahahahah XD
hellvis
Mercoledì 13 Ottobre 2010, 14.41.45
751
@Painkiller: non capisco come canzoni di 10 minuti possano sembrare facili per uno di 12 anni. Comunque continuo a non capire così ci sia di male ad avere 14 anni e ad ascoltare i Maiden, nuovi o vecchi.
Zarathustra
Mercoledì 13 Ottobre 2010, 13.54.20
750
Fear of the Dark, fear of the dark, fear of the dark, fear of the dark, fear of the zzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz
Painkiller
Mercoledì 13 Ottobre 2010, 13.51.34
749
quoto Arekusu. Se ripeti 100 volte le stesse tre parole come in the talisman alla fine rompi gli zebedei......
Arekusu
Mercoledì 13 Ottobre 2010, 12.58.54
748
Perché durano 10 min essendo lente, pachidermiche, e ripetitive...
Nikolas
Mercoledì 13 Ottobre 2010, 12.18.17
747
Seriamente mi sfugge ancora come pezzi da 10 minuti, The Talisman, Where The Wild Wind Blows o Isle Of Avalon siano per ragazzini, canzoni semplici, dirette (!!!) e banali...
Painkiller
Mercoledì 13 Ottobre 2010, 12.13.56
746
@hellvis: nessuna polemica sia chiaro, ma sul perchè possa piacere ai ragazzini ti invito a leggere i primi post. In generale non credi che canzoni come Powerslave, Rime otam, 22 acacia avenue etc... siano infinitamente più complesse da capire e apprezzare che non una qualsiasi di the final frontier? Queste ultime sono canzoni molto semplici e dirette, direi banali, fatte per le generazioni di oggi, che non hanno tempo o voglia di approfondire l'ascolto. Se ti riferisci a me quando dici che faccia "figo" dire che tutto quello che i gruppi storici fanno uscire ultimamente "fa schifo" ti assicuro che non è il mio caso. Nostradamus dei Judas mi piace moltissimo, sonic boom dei kiss e sting in the tail degli Scorpions idem. Black Ice mi piace parecchio. Death Magnetic e The final Frontier invece non mi piacciono proprio. A dir la verità Death Magnetic per me è anche peggio, una noia mortale, mentre TFF secondo me ha diverse buone idee mal espresse.
Giovanni
Mercoledì 13 Ottobre 2010, 10.15.49
745
Stamattina andando al lavoro ascoltavo "No prayer for the dying", e all'improvviso mi sono reso conto del perchè quel disco mi fa quasi interamente schifo, semplice lì Bruce gracchia come un corvo, e ora finalmente canta.
hellvis
Mercoledì 13 Ottobre 2010, 9.17.39
744
A me invece il contrario. All'inizio mi diceva poco o niente poi con il tempo ho imparato ad apprezzarlo - lo lascio andare e mi accorgo che lo ascolto tranquillamente. Non è tutto questo schifo anche se mi sembra faccia "figo" dire che tutto quello che i gruppi storici fanno uscire ultimamente "fa schifo"...boh, sarà la moda del momento. Un'ultima cosa : che c'è di male se piace ad un quattordiecenne? Cos' è? Una nuova forma di snobbismo? A me a 12 anni piaceva il nuovo d gli Led Zeppelin e non il primo. Cos'ero deficente per questo? Ai miei studenti che ascoltano i Maiden (tanti e mi fa molto piacere) piacciono i primi e gli ultimi e non si fanno tante seghe mentali. Idem per Death Magnetic o Master of Puppets. Mi sa tanto di nuova leggenda metropolitana: i giovani che sono idioti apprezzano i nuovi Maiden che fanno schifo invece noi che siamo vecchi e intelligenti no. Fortunato io che sono da pensione e non uno di tredici anni che ha tutta la vita davanti. Mio figlio di 11 anni adora BNW....non sapevo di avere un mezzo cerebroleso in casa. Magari glielo vieto e gli dico di andare a rincoglionirsi in una discoteca e ad impasticcarsi, così impara ad ascoltare Wicker Man che è solo una copia dei Priest....che vergogna! Meglio così, vero? Perche il metal deve rimanere dei duri e dei puri e dei vecchi. Quante cose si imparano in questo sito.
Painkiller
Mercoledì 13 Ottobre 2010, 8.11.07
743
a due mesi dall'uscita......continuo a pensare sia un album mediocre, meglio di fear of the dark, ma mediocre. E questo sia dal punto di vista del suono, sia compositivo. Non riesco proprio a digerirlo e lo skip del lettore viaggia alla grande. Starblind è l'unica canzone che mi piace davvero tanto e se fosse supportata da un suono migliore per me sarebbe un capolavoro. Come previsto.....il figlio di un mio amico, 14 enne, è pazzo di questo disco e di brave new world......gli piace tantissimo death magnetic......mentre non riesce ad apprezzare i classiconi degli 80's......troppo complicati......
Nightblast
Mercoledì 13 Ottobre 2010, 1.40.52
742
@Giovanni: bè...a dire il vero ci hai azzeccato...Sono molto più attratto dal Thrash e dal Metal più pesante e veloce che dall Heavy Classico...Però adoro letteralmente i Maiden...Per me loro sono IL METAL, secondo me loro incarnano la perfezione musicale...Per questo soffro quando ascolto il loro ultimo debole disco...
Nikolas
Martedì 12 Ottobre 2010, 14.42.21
741
@Giovanni: Si tratta del padre di Filippo (non ho detto una boiata, vero?)
Giovanni
Martedì 12 Ottobre 2010, 13.43.15
740
Anzi mi correggo, sul video che ho riguardato ora su youtube viene citato il nome di Francesco Festuccia, sarà mica un errore e sitratta di te Filippo?
Giovanni
Martedì 12 Ottobre 2010, 13.39.03
739
Voglio solo aggiungere un caldo ringraziamento all'ideatore di questo sito, visto che è così difficile scambiare opinioni su una musica cosi bella ma cosi poco popolare. Basti pensare che nonostante The Final Frontier è stato primo in classifica per 5 o 6 settimane a livello di media gli è stata dedicata solo una piccola parte del finale del TG2 curata dal solito Vincenzo Mollica.
Giovanni
Martedì 12 Ottobre 2010, 13.33.49
738
Tranquillo Nightblast, nessun problema, non mi sento affato ne offeso e ne mancato di rispetto. Leggendo qua e la i tuoi commenti ho intuito che a te piacciono stili diversi dal mio, tipo nevermore, Pantera e robe simili che probabilmente assomigliano ai Venom, Sepoltura, Slayer dei miei tempi, i quali sono molto lontani da quello che io intendo come musica. A malapena sono riuscito a digerire Megadeth e Anthrax, figurati! Il mio amore per i Maiden è legato più ad una questione affettiva (leggi il mio commento 729), ma anche a una questione di tecnica (axe-works Murray-Smith, il basso di Harris, le rullate di Nicko, gli acuti, peraltro alla mia portata, di Bruce), sono cose che difficilmente riesci a trovare in un gruppo metal. I Queensryche sono altrettanto tecnicamente ottimi, lo stesso vale per i Rush (maestri), ma qui abbiamo cambiato completamente genere.
Nightblast
Lunedì 11 Ottobre 2010, 19.57.11
737
@Giovanni: il mio commento non voleve esser una critica o una mancanza di rispetto delle tue idee...Era più che altro un tono schrzoso... @Zarathustra: ti chiederei cortesemente di fare il moderatore quando e se io dovessi scrivere qualcosa di offensivo, di poco cortese o di poco rispettoso...Dato che il mio messaggio tutto era tranne che irrispettoso, trovo il tuo intervento superfluo e decisamente fuori luogo. Non capisco questa tua smania di "presenziare" sempre e comunque...Manie di protagonismo, egocentrismo o cosa???
metal4ever
Lunedì 11 Ottobre 2010, 16.53.44
736
@sabbracadabraeggior cantante?????????? ne sei certo???
SabbraCadabra
Lunedì 11 Ottobre 2010, 15.54.21
735
Poveri Iron Maiden che brutta fine........poche idee....confuse....ed eseguite male.....e il peggior cantante metal di tutti i tempi......darsi all'ippica?????
Giovanni
Lunedì 11 Ottobre 2010, 14.41.17
734
... e la risposta non si fa aspettare molto. El dorado: "e devo dire che tutto sommato riecheggiano i climi d'assalto delle varie "The trooper" e "2 minutes to midnight", magari con meno vigore visti gli anni di differenza...". Questo a mio giudizio non significa voler paragonare. Io volevo solo fare un accostamento per avere una linea di paragone tra i diversi album. Per carità, guai a chi tocca quelle due pietre miliari della storia della band, ci mancherebbe, tuttavia qualche sapore nella canzone El dorado io ce lo sento. Per quel che riguarda i tre brani che hai citato, io aggiungerei che anche "Isle of Avalon" è degno di nota, e "The talisman" a me piace davvero molto. Ma dato che non sono certo io il depositario della verità assoluta, ognuno può restare della sua opinione. Resta il fatto che gli Iron Maiden non sono mai stati e mai lo saranno, salvo che per sporadici episodi presenti qua e la su qualche loro disco, una band di speed metal o trash o robe simili, grazie a Dio dico io.
Zarathustra
Domenica 10 Ottobre 2010, 16.22.47
733
@Nightblast: rispetta un po' di più il punto di vista altrui
Nightblast
Domenica 10 Ottobre 2010, 15.51.27
732
@Giovanni: scusa se mi permetto...In merito al commento 724 da te scritto...Non so se i 3 recensori abbiano vissuto gli anni d'oro della Vergine di Ferro, e a dire il vero mi trovo abbastanza in disaccordo con quanto da loro scritto in sede di recensione, in quanto a mio avviso, e posso assicurarti che dei Maiden conosco ed apprezzo anche le scorregge, questo ultimo disco è di una pochezza, nonchè debolezza scandalosa...Mi sorprende come uno che afferma di conoscere tante belle band, alcune delle quali storiche e fondamentali, poi mi va a paragonare El Dorado con 2 Minutes to Midnight o Starblind ad Alexander the great...Occhio, secondo me Starblind è la migliore canzone dell'album, ma solo per il semplice motivo che è una canzone quasi ben fatta...Se a questo cd levi Mother of Mercy, Starblind e Coming Home vedrai che rimarrai con una manciata di brani confusionari, poco incisivi e decisamente deboli...Ti prego, se davvero ami i Maiden, smettila di scrivere eresie...
loris
Sabato 9 Ottobre 2010, 17.46.16
731
@giovanni....The alchemist il brano piu brutto??? non so in quanti siano d accordo...anzi....a mio parere un ottimo pezzo che sa di maiden....up the irons...
Khaine
Giovedì 7 Ottobre 2010, 15.04.58
730
hahaha la conclusione dell'ultimo post di Giovanni è spettacolare
Giovanni
Giovedì 7 Ottobre 2010, 14.41.22
729
Lascia stare, ti ho già detto che chi non è "d'accordo" con me c'è la soluzione... (scherzo), ma cmq credo che chi come me è cresciuto ascoltando il triumvirato inglese, e tutte le sue diramazioni, e perciò: Dio, Ozzy, Rainbow, Whitesnake, Quiet riot oltre che Metallica, Queensryche, Scorpions, Blue oyster cult, Malmsteen, Mercyful fate, e ancora Rush, Genesis, Gary Moore, Alkatrazz ecc, ecc... beh è davvero difficile che trovi un gruppo contemporaneo che riesca a stupirmi, no? Vabbè magari sarò un po' nostalgico, così come quando ero io adolescente, c'era chi mi parlava di Cream, Zappa, Lynyrd Skynyrd, Creedence, Traffic, e cose simili, che a me francamente rimanevano un po' indigesti. Ma ti immagini un ragazzo di 13 anni che entra in un negozio di dischi e sfogliando le varie copertine di Umberto Tozzi, Patty Pravo Alice Visconti, Ricchi e Poveri, ad un tratto si ritrova davanti la copertina di "Killers" e dice: "Cazzo, e questo che è?" Se lo compra e il resto è pura poesia! Un abbraccio
Renaz
Giovedì 7 Ottobre 2010, 14.24.43
728
Premetto che si scrive "d'accordo" e non "daccordo" e mi dispiace che sia un bambino come me a fartelo notare, caro Giovanni. In secondo luogo sarei curioso di sapere quanti dischi metal ascolti all'anno e quindi, di conseguenza, come rapporti questo disco a tutte le nuove uscite del settore.
Giovanni
Giovedì 7 Ottobre 2010, 14.20.31
727
Non dirmi che sei il secondo recensore... se è così è giunta la tua "darkest hour"...
Giovanni
Giovedì 7 Ottobre 2010, 14.20.26
726
Non dirmi che sei il secondo recensore... se è così è giunta la tua "darkest hour"...
Rob
Giovedì 7 Ottobre 2010, 14.10.54
725
Aglia m'ha fatto male il tuo parere... io ho 25 anni cmq Giovanni
Giovanni
Giovedì 7 Ottobre 2010, 13.59.15
724
Leggendo le recensioni di questi tre sedicenti esperti, mi sorge subito la domanda: ma quanti anni hanno questi 3?, ma li hanno vissuti davvero gli anni d'oro della band? Ma quali potrebbero essere questi giovani a cui i Maiden dovrebbero fare largo? Ho ascoltato il nuovo disco un miliardo di volte, e non credo che si possa paragonare a AMOLAD, posso concordare sulla produzione che non mi ha convinto sopratutto sulle scelte del montaggio dei pezzi, ma andiamo per gradi: vi dirò qualcosa che vi farà sobbalzare: La title track è un pezzo da battaglia che non mi capitava di ascoltare dai tempi di "Run to the hills" o "Fligth of Icarus", e per chi non l'ha apprezzata con la lunga e contorta intro, basta dividerla e l'effetto è completamente diverso, e considerate che tra l'altro è la prima volta che la title track è anche il primo singolo dell'album, alla successiva "El dorado" io avrei, anzi ho tolto l'entrata tipo finale di brano, e devo dire che tutto sommato riecheggiano i climi d'assalto delle varie "The trooper" e "2 minutes to midnight", magari con meno colore visti gli anni di differenza... Ma ecco che con "Mother of mercy" si ritrovano le emozioni vissute ai tempi di "Dune" o "Revelation", brano pieno di tecnica, e con un Nicko Mc Brain che si diverte come un pazzo, (non ricordo un brano con tutte quelle rullate), veramente grande! "Coming home" mi ricorda vagamente le atmosfere di "Children of the damned", ovviamente con le dovute distanze con una delle ballads più belle della storia del metal in generale, un bel pezzo anche se a lungo andare diventa un pò stucchevole lo stacco tra una strofa e l'altra. "The alchemist" è sicuramente il brano più brutto dell'album, ma, secondo me, anche in generale di tutta la discografia dei Maiden, lo definirei come lessi nell'82 su una recensione riguardo a "The prisoner" un "brano incolore", e inoltre una copia mal riuscita di "Man on the edge" che in confronto è una bomba! La descrizione di "Isle of Avalon" che fa F. Festuccia mi trova perfettamente daccordo, la citazione sui testi è come minimo dovuta visto che sono uno dei maggiori punti di forza della band. Meno male che torniamo subito a vibrare di emozione con la successiva spettacolare "Starblind", beh ragazzi qui c'è solo una cosa da fare, standing ovation, accendini accesi, e chi più ne ha più ne metta. Una delle canzoni più belle della storia dei Maiden, siamo ai livelli di "Alexander the great", "Hallowed be thy name", e scusate se è poco. Mc Brian è costantemente imegnato in una galoppata ritmica accompagnato dal basso di Harris, l'intermezzo centrale è quanto di più armonioso, melodico, disperato, e nello stesso tempo tecnico che si possa ascoltare nel 2010, e questo non bisogna dimenticarlo. "The talisman" - "The rime of the ancient mariner" part. 2, per chi ha apprezzato quella canzone ai tempi oggi ha avuto un bis altrettanto azzeccato. Un grido di Bruce di dimensioni stratosferiche, e chi parle di toni troppo alti deve essere solo invidioso. Il pezzo successivo risulta essere un po' monotono e scontato oltre che di contenuto banale a livello di testo, L'album si conclude con la semi-ballad "When the wild wind blows" che rappresenta in pieno in quanto in musica il modo come racconterei la fine del mondo, bella! Ho sentito parlare di assoli Hendrixiani, di prog stile, ma finitela, ecco i veri Maiden che non si sentivano dai tempi di "The nomad" , ma chi ha detto che "Brave new world" è l'album più brutto? Forse gli stessi che danno solo 8,5 a "Killers", ma siete matti? Si, episodi mediocri ce ne sono nella lunga carriera, chi dice che di "Fear of the dark" e "No prayer for the dying" si potesse fare un unico album decente, non sbaglia; anche Virtual XI è decisamente un episodio molto scarso, ma si sa il motivo, per il resto i Maiden si sono sempre imposti alla grande, un accenno di calo mostrato con l'uscita di "A matter of life and death" è stato subito smentito da quest'ultimo pezzo da collezione. Questo è il mio modesto parere, e per chi non fosse daccordo dico: "Up the Irons in your ass!"
Renaz
Martedì 5 Ottobre 2010, 14.22.25
723
@Nonno Ippei: se avessi parlato per partito preso non avrei dato un ONOREVOLISSIMO 70/100 a questo disco, ma molto meno.
Nonno Ippei
Martedì 5 Ottobre 2010, 13.40.02
722
Mi piace l'intro del primo recensore. (non parlo per partito preso, no macchè- Non sono mai stato fan della band, lol ok). A parte il fatto che la vena prog ci stà tutta, vorrei sapere dopo 35 anni di carriera e migliaia di date di tour dove cazzo pensate vadano a pigliare le nuove idee... Ovvio che è quanto meno difficile. E lo spostamento verso il prog è in linea perfetta con la loro maturità sia artistica che anagrifica. Ma che ci asèettiamo che una band di quasi sessant'anni faccia di nuovo canzoni come Running Free? E non sono d'accordo neppure sul fatto che Dance sia il migliore dalla reunion (il quale invece è proprio aBNW) Rainmaker fa schifo!
mariamaligno
Domenica 19 Settembre 2010, 22.45.33
721
Probabilmente non saro' un grande esperto di "progressive" ma io, a parte che per la lunghezza dei pezzi (tra l'altro lunghi si' ma in realta' estremamente lineari e per nulla articolati e complessi come le classiche suite dei gruppi prog), tutta sta svolta progressive dei Maiden non ce la vedo. Qualcuno mi sa dare una sua breve definizione di "prog" e applicarla in modo calzante alle ultime produzioni della Vergine?
Supernaut
Sabato 18 Settembre 2010, 23.58.59
720
Ah! Ah! Adoro i metallari che sbroccano quando la loro band fa musica troppo progressive! Io invece che adoro soprattutto Genesis e King Crimson vado in estasi per i brani degli Iron più prog. Infatti sento spesso dire che Seventh Son è l'inizio del declino ed invece insieme a Powerslave e Brave New World è tra i miei preferiti. L'ultimo non l'ho ancora sentito, ma se è come A Matter Of Life And Death stiamo freschi! Speriamo sia davvero abbastanza progressive!
truzzi al rogo
Sabato 18 Settembre 2010, 17.47.58
719
concordo philosopher
Philosopher385
Sabato 18 Settembre 2010, 1.26.48
718
Non so voi ma personalmente ritengo che la band abbia già detto tutto ciò che poteva e quest'album è suonato benissimo e prodotto bene,ma mancano le idee..perchè devono fare prog??cazzo se voglio il rpog mi ascolto i drem non loro.ormai sono andati al diavolo.basta,ormai i soldi ce l'hanno basta album nuovi
Philosopher385
Sabato 18 Settembre 2010, 1.26.47
717
Non so voi ma personalmente ritengo che la band abbia già detto tutto ciò che poteva e quest'album è suonato benissimo e prodotto bene,ma mancano le idee..perchè devono fare prog??cazzo se voglio il rpog mi ascolto i drem non loro.ormai sono andati al diavolo.basta,ormai i soldi ce l'hanno basta album nuovi
leonardo
Martedì 14 Settembre 2010, 19.43.51
716
si decisamente buono ma dopo essermi fogato con l' epic sinfonico di gods of war dei manowar (hail kings) sembra un pò un disco senza linea di continuità . ora mi comprerò warriors of the world e così a ritroso nella loro discografia per ora gods of war mi vale un 87 per non far sfigurare altri album che potrei giudicare in futuro
jakkefloyd
Martedì 14 Settembre 2010, 17.56.44
715
più passa il tempo e più quest'album mi piace. lo trovo molto bello!! dal vivo potrebbe essere ancora meglio. up the irons!! il mio voto è 8
Denny
Lunedì 13 Settembre 2010, 21.55.02
714
@SabbraCadabra: non potevano neanche continuare a fare dischi come Powerslave per altri 25 anni non credi?
giulio scarcchini
Lunedì 13 Settembre 2010, 17.46.17
713
Al primo ascolto la canzone che più mi aveva emozionato è stata Coming Home; dopo un mese, i pezzi che preferisco sono Starblind e The Talisman, più la parte strumentale centrale di Isle of Avalon, con venature fusion che ho trovato sorprendenti e di gran classe. Concordo con @Painkiller su When the Wild Wind Blows; anche se egli usa termini "forti" per far capire che, nonostante il minutaggio da brano complesso, in realtà è forse uno dei punti più bassi di Harris da songwriter. E' un disco da ascoltare "a pezzi": stamattina ho ascoltato le tracce dispari, oggi a pranzo le tracce pari... Di seguito non fa un figurone, bisogna dirlo! Con tutti i difetti anche delle chitarre non particolarmente presenti, a me il disco piace!
SabbraCadabra
Lunedì 13 Settembre 2010, 15.16.11
712
Premetto che ho tutti i dischi degli Iron (ormai li compro a prescindere), che ho visto il mio primo concerto nel 1981 con loro, che mi hanno fatto scoprire e amare l'Heavy Metal x sempre, etc etc però l'ultimo disco decente è Powerslave !!!Le canzoni sono troppo lunghe,le possono fare i Dream Theater non gli Iron. Ti invogliano a saltare la traccia, devono tornare a fare canzoni di 4- 5 minuti. Questo disco si può commentare con due parole: CHE PALLE!!!!
leonardo
Sabato 11 Settembre 2010, 14.06.25
711
hm prolisso...... no il precedente amolad decisamente ma questo cd di prolisso c'ha poco anzi molti sono abbastanza diretti come le prime 5 tracks ma dare negativamente del prolisso allo splendido quintetto finale mi sembra eresia forse la nona e isle of avalon sono un pò ostiche ma non ricordo di aver mai pensato alle altre con disprezzo della loro durata , cosa che invece mi siccesse con a matter. la produzione sì potrebbe essere meglio con chitarre più potenti
viktorward
Sabato 11 Settembre 2010, 12.16.16
710
Ennesimo riascolto, rimpiango di averci investito i miei venti euro. le ennesime prolissità pseudo prog ed una produzione non consona ad una band di tale levatura...
hellvis
Sabato 11 Settembre 2010, 10.57.17
709
Dopo 2 settimane di impegno all'ascolto direi che un 75 è meritato anche se per il prossimo lavoro vorrei canzoni al massimo di 4 minuti che assimilo subito. Ultimamente ascoltare un nuovo disco dei Maiden equivale quasi a studiare per preparare un esame all'università....esperienza che non auguro a nessuno. A si, vorrei anche che le chitarre si sentissero. Chiedo troppo?
Lakeofconfusion
Sabato 11 Settembre 2010, 4.36.36
708
Secondo me l'intro è atipico per i Maiden e veramente interessante e crea la giusta suspence per l'inizio di The Final Frontier che è una song godibilissima e fa venire voglia di essere sotto il palco a cantare assieme a Bruce. Hey, ma avete ascoltato il CD con un portatile scassato o con un buono stereo a tutto volume? Il trio Intro-Final Frontier-El Dorado funziona ed è di ottimo impatto! Voto al CD: 85
JohnFogna
Venerdì 10 Settembre 2010, 17.51.22
707
@William Blake: "se si sente in continuazione anche un disco dei pooh diventa un capolavoro" . Senza offesa ma mi sembra una gran sparata. Come la frase che se sei un fan giovane ti piacerà comunque il nuovo album. Io seguo gli iron dal 1986, seventh son mi era piaciuto subito e molto e il nuovo album mi ha convinto dopo diversi ascolti. Come leggi, ci sono diversi punti di vista e variano a soggetto.
leonardo
Venerdì 10 Settembre 2010, 15.34.56
706
intendo un live album sia chiaro
leonardo
Venerdì 10 Settembre 2010, 12.55.45
705
qualcosa bolle in pentola....... la scaletta concertistica è strana ..... forse hanno in mente un altro live concentrato sui brani post reunion ....speriamo
Painkiller
Venerdì 10 Settembre 2010, 11.47.10
704
@Mariam: speriamo riesca a tenerle dal vivo allora!
mariamaligno
Giovedì 9 Settembre 2010, 21.05.15
703
Per me le linee vocali di Bruce sono in assoluto l'aspetto migliore di questo album...
viktorward
Giovedì 9 Settembre 2010, 19.17.13
702
Bruce bruce troppo monocorde. in giro non c'è moltissimo di meglio rispetto a questo lavoro ma ciò non li assolve
Denny
Giovedì 9 Settembre 2010, 0.30.17
701
@Painkiller: grazie dell' informazione, anche il mio giudizio e' influenzato dall' amore che ho per questo grandissimo gruppo e ti posso garantire che quando diranno: "Questo e' il nostro ultimo album e il nostro ultimo tour" sara' uno dei miei giorni piu' tristi... UP THE IRONS!!!
leonardo
Mercoledì 8 Settembre 2010, 22.23.36
700
the talisman ha delle melodie bellissime , che bruce rovina nelle strofe con un cantato troppo alto per le sue attuali capacità espressive , la sua mediocrità in questa canzone non riesce comunque a sminuire la validità della canzone sempre affascinante e epica nel suo incedere
Franky1117
Mercoledì 8 Settembre 2010, 14.11.30
699
mi tocca modificare il giudizio su quest'albumopo attenti ascolti devo dire che è un ottimo album,anche se un po' troppo lungo è meglio del precedente e pure di dance of death,secondo me qui apparte el dorado e mother of mercy sono tutti ottimi pezzi
Bloody Karma
Mercoledì 8 Settembre 2010, 13.58.01
698
700 commenti da leggere son troppi...cmq do' un mio parere sul disco, dopo lunghe ed attenti ascolti...ottimo sound (il migliore da Brave New World) e 2-3 brani molto godibil mentre il resto pienamente nella sufficienza. Bruce non mi ha convinto a pieno, troppo monocorde in alcuni frangenti, mentre mi aspettavo di più in fase di assoli...cmq un bel 70 netto se lo merita tutto...
Painkiller
Mercoledì 8 Settembre 2010, 12.29.27
697
@Denny: sono in contatto con un ragazzo che lavora per un distributore di dischi in Inghilterra e mi ha confermato che la stampa legata alle etichette elogia l'album e che ha riscosso enorme successo tra i giovani, quelli che si sono avvicinati ai Maiden nel post-reunion, mentre tra i fan della prima ora i pareri sono parecchio divisi. In ogni caso il mio giudizio è sicuramente influenzato dall'amore che comunque provo per questa band, che comunque continuerò ad apprezzare, anche perchè come altri hanno scritto è vero che se questo album l'avesse scritto una band all'esordio grideremmo tutti al miracolo.
Denny
Mercoledì 8 Settembre 2010, 11.55.27
696
@Painkiller: puo' darsi che tu abbia ragione, pero' io i commenti negativi li ho letti solamente da noi italiani...
Painkiller
Mercoledì 8 Settembre 2010, 9.43.08
695
@Io: la verità è che ognuno ha i suoi gusti e le proprie opinioni. Le due canzoni che citi sono per me le peggiori del disco. Se coming home è una ballad noiosa e scontata come non sentivo dai tempi di wasting love e mi pare un copia incolla delle ballads del Dicknson solista, where the w.w.b. è scandalosa...una marcetta per la banda del paese. Vedi? Per te sono bellissime, per me sono orrende e come William Blake benedico chi ha inventato lo skip (tra l'altro so chi è perchè in quell'azienda ci lavoro ... ). Nulla di personale ma ancora una volta si dimostra come: 1) ognuno ha i suoi gusti 2) è tanto che i Maiden non fanno un disco che metta tutti d'accordo...
Io
Martedì 7 Settembre 2010, 21.54.52
694
Ho l'impressione che gli unici che criticano solo i soliti soloni delle recensioni che credono faccia tendenza sparare contro i mostri sacri, La realtà è che questo è un disco epocale con song meravigliose come Coming Home o When the Wild Wind Blows
William Blake
Martedì 7 Settembre 2010, 21.11.31
693
A chi pensa che con gli ascolti un disco si 'riveli' e 'cresca'... se si sente in continuazione un disco dei Pooh, anche un disco dei Pooh sembra un capolavoro... ti verrebbe quasi da canticchiarlo sotto la doccia
William Blake
Martedì 7 Settembre 2010, 21.05.46
692
Premetto subito che l'ultimo disco che ho amato (e forse tra i loro più riusciti) dei maiden è stato Seventh Son. All'epoca sapete come fu accolto dai fan più intransigenti (e io non ero tra loro)? Una cag*ta... La storia e la critica lo ha rivalutato con gli anni, chissà se succederà pure con TFF... voglio azzardare un pronostico: secondo me rimarrà vicino a No Prayer ad ammuffire. La questione si potrebbe sintetizzare così: se sei un fan (soprattutto se giovane che non ha vissuto i periodi d'oro) ti piacerà a prescindere; se non lo sei o se lo sei stato, già dai primi ascolti capirai che... tanto rumore per nulla. Ma che noia Dickinson... senti qua che si impicca per arrivare a quella nota la!... ma che suoni hanno registrato... ma 3 chitarre a che servono?... Hai voglia a sentirlo e risentirlo... c'è lo skip nel lettore, gloria a chi lo ha inventato. Si è capito che faccio parte dei secondi? Non tutti possono credere di poter scrivere come i Rush (dei bei tempi che furono eh...) Spruzzi di mestiere in un mare di mediocrità. 4
JohnFogna
Martedì 7 Settembre 2010, 16.05.29
691
A distanza di 20 giorni e svariati ascolti mi devo ricredere. Pur con i difetti che già avevo notato (produzione scarsa, alcune linee vocali troppo alte, pezzi troppo lunghi, un'intro di quasi 5 minuti totalmente inutile) sono arrivato alla conclusione che l'album mi piace e davvero molto. Sempre grandi i maiden!!!!
Painkiller
Martedì 7 Settembre 2010, 15.58.58
690
ancora un po' che gli crescono quei capelli li usa per coprirsi al posto dei mutandoni. Comunque qua stiamo tanto a discutere e sonon ancora primi in classifica...
Zarathustra
Martedì 7 Settembre 2010, 15.54.31
689
@Painkiller: eh già, non sono trve. sekondo me i mutandoni di pelo aiuterebbero, chiamo Stiv e glielo diko?
Painkiller
Martedì 7 Settembre 2010, 15.53.02
688
@Franco 73: hai perfettamente ragione, con questo disco gli Iron fanno capire chi suona il rock per davvero. Perchè l'heavy metal è un'alra cosa ...
Franco 73
Martedì 7 Settembre 2010, 9.37.27
687
Denny, hai proprio ragione. Vasco e Ligabue sono piacevoli da ascoltare, orecchiabili, però sono bravissimi solo a scimmiottare il ROCK. Con il primo posto in classifica gli Iron Maiden fanno capire chi è che lo suona per davvero !
Denny
Lunedì 6 Settembre 2010, 22.49.59
686
@DarioG: evidentemente la direzione musicale che hanno intrapreso li soddisfa pienamente e i risultati sono dalla loro parte, l' album ha raggiunto la prima posizione in 28 paesi, ma la cosa che mi rende piu' felice e' vederli sopra a Ligabue e Vasco!
viktorward
Lunedì 6 Settembre 2010, 16.12.39
685
l'ho riascoltato lo trovo ancor più banale ed inutile, la produzione è davvero oscena...
Painkiller
Lunedì 6 Settembre 2010, 12.10.14
684
@DarioG: e devono vede' pure de' cambià qullo che stà in panchina perchè sto' suono non suonaaa!!!!!
DarioG
Lunedì 6 Settembre 2010, 11.55.09
683
ahaha allora facciamo cosi' parlo come Serse Cosmi: se ne fanno usci' 'n'altro album senza inseri' idee nuove,senza tentare di assemblare spezzoni di vecchi successi gli spezzo le gambine...
Painkiller
Lunedì 6 Settembre 2010, 10.45.34
682
@Denny: cattivo, dai non era poi così criptico il messaggio di DarioG, non è mica Trapattoni!
Painkiller
Lunedì 6 Settembre 2010, 10.44.28
681
@Sandro: come avrai letto in qualche negozio era già presente prima della data ufficiale, e dopo quattro o cinque giorni che l'ascolto dieci volte di fila magari un'idea te la fai. Certo, poi col tempo un po l'idea la cambi ma l'impatto conta...dopo settimane e settimane e dopo decine e decine di ascolti anche io l'ho rivalutato un pochino, nel senso che non lo considero peggio di fear of the dark o virtual XI ma dato che alla fine quel che conta è la voglia di ascoltarlo.....beh, mi è già passata. Devo dire che ho riascoltato un po' tutti gli album nei giorni scorsi ed alla fine, parlando di post 7thson, continuano a piacermi molto No prayer e Dance of Death, mi piacciono abbastanza AMOLAD e X-Factor, poco Virtual IX E brave nw, zero fear of the dark.
Sandro70
Domenica 5 Settembre 2010, 21.22.22
680
Mi trovo pienamente d'accordo con Franco 73. A parte el dorado, che non è male ma forse troppo semplicistica, il resto dell'album è molto buono. Il mio voto è 85 e mi piacerebbe sapere come si può dare un giudizio su un disco il giorno stesso dell'uscita o il seguente. Bisogna ascoltare bene prima di sparare opinioni, a volte la fretta è cattiva consigliera. Lo dico per esperienza vista la mia non più verde età e 25 anni di rock nelle orecchie.
Denny
Domenica 5 Settembre 2010, 13.46.34
679
@DarioG Scusa, ma il tuo commento non l' lho propio capito...
DarioG
Sabato 4 Settembre 2010, 17.48.36
678
Pur mosso da una grande ammirazione per Bruce e soci, e avendo trascorso alcuni periodi lontano dal metal e dalle sue inevitabili infatuazioni, mi sento di esternare un sentimento di insoddisfazione dopo l'ascolto di questo disco. Non dettato dalla pretesa di riascoltare vecchi cavalli di battaglia in chiave moderna, anzi proprio dalla pretesa di sentire soluzioni nuove e musicalmente piu' interessanti, filtrate dalla maturita'e dall' immensa classe che fa capolino qua e la' in queste tracce.
DevizKK(1991)
Sabato 4 Settembre 2010, 16.18.53
677
Volevo essere io a fare il commento 666!!Che delusione xD xD
leonardo
Sabato 4 Settembre 2010, 15.35.11
676
title track , coming home e when ... aggiunte alla mia to 20 personale
Bollinger
Venerdì 3 Settembre 2010, 23.16.22
675
@ Painkiller: LOLLLLLLL, amaro, amarissimo ma STRALOLLLLLLLL Io speravo che sbloccando i contenuti extra finalmente mi dessero quello vero.........prendiamola a ridere va' )
viktorward
Venerdì 3 Settembre 2010, 18.51.20
674
Son divenuti più efficaci del lexotan ma li amerò sempre comunque...
Franco 73
Venerdì 3 Settembre 2010, 16.44.37
673
Sarò troppo legato emotivamente agli Iron Maiden, per via dell'età anagrafica del sottoscritto, ma a me pare un gran bell'album. La sola When the Wild Wind Blows ne fa meritare l'acquisto, ma anche il resto non è affatto malaccio. Forse la peggiore è prorpio El Dorado. Siete sicuri che in giro di questi tempi ci sia molto di meglio ? 80 e forse è anche poco !
Painkiller
Venerdì 3 Settembre 2010, 10.31.01
672
@Maiden1976: non riesco più a metterlo nello stereo, non mi succedeva dai tempi di Virtual XI !!!
Painkiller
Venerdì 3 Settembre 2010, 10.29.23
671
un amico che si trovava all'estero ad agosto e l'ha comprato credo a budapest, mi ha chiesto di ascoltare il mio, comprato in Italia, perchè era convinto che l'avessero fregato e che il suo fosse un bootleg!!!
Bollinger
Venerdì 3 Settembre 2010, 0.31.47
670
...appunto...
Maiden1976
Giovedì 2 Settembre 2010, 16.36.38
669
Non riesco più a toglierlo dal mio stereo!!! Non succedeva dai tempi di No prayer!!!
Painkiller
Giovedì 2 Settembre 2010, 11.12.55
668
ooooooohhhhhh yyyyyyeeeeeeaaaaaahhhhhhh!!!!!
Zarathustra
Giovedì 2 Settembre 2010, 11.00.54
667
@Painkiller: sei tu il vincitore! commento n°666! presto ti arriverà a casa un autografo dei tre recensori
Painkiller
Giovedì 2 Settembre 2010, 10.27.58
666
Secondo me è colpa di Moggi! Scherzi a parte, non ci credo molto e il voto che leggo che mi fa decidere se acquistare un cd o meno. @Enrico: non sono in controtendenza, anche io ho apprezzato di più l'album col tempo, all'inizio non c'era una canzone che mi colpisse, ora starblind mi piace proprio e trovo bella anche mother of mercy. Questo però non mi fa certo venir voglia di ascoltare tutto il cd. Suona così "povero" e spogliato delle chitarre che ho messo le due canzoni citate in un mix ed il cd originale lo lascio a fare la polvere, perchè se lo ascolto mi arrabbio. Figurati che mi stavo ascoltando judgement day l'altro giorno e mi dicevo "cavoli, questo si che è un assolo che suona davvero bene!" e parliamo di una b-side di man on the edge.....io rispetto il giudizio altrui e se uno dei due gruppi che amo di più ha successo non sono certo qui a dargli dei mercenari o dei rincoglioniti perchè hanno pubblicato un album che non mi piace.
Painkiller
Giovedì 2 Settembre 2010, 10.26.12
665
Secondo me è colpa di Moggi! Scherzi a parte, non ci credo molto e non è certovenir voglia di ascoltare altri album il voto che leggo che mi fa decidere se acquistare un cd o meno. @Enrico: non sono in controtendenza, anche io ho apprezzato di più l'album col tempo, all'inizio non c'era una canzone che mi colpisse, ora starblind mi piace proprio e trovo bella anche mother of mercy. Questo però non mi fa certo venir voglia di ascoltare tutto il cd. Suona così "povero" e spogliato delle chitarre che ho messo le due canzoni citate in un mix ed il cd originale lo lascio a fare la polvere, perchè se lo ascolto mi arrabbio. Figurati che mi stavo ascoltando judgement day l'altro giorno e mi dicevo "cavoli, questo si che è un assolo che suona davvero bene!" e parliamo di una b-side di man on the edge.....io rispetto il giudizio altrui e se uno dei due gruppi che amo di più ha successo non sono certo qui a dargli dei mercenari o dei rincoglioniti perchè hanno pubblicato un album che non mi piace.
Zarathustra
Giovedì 2 Settembre 2010, 9.45.59
664
Vogliamo la moviola in campo! Dobbiamo decidere se è un complotto o no.
Ryu
Giovedì 2 Settembre 2010, 1.39.17
663
Avrei capito se il disco fosse passato da 57 a 90 in un giorno, ma stiamo parlando di un 64 che è comunque troppo scarso per un nome come i Maiden, insomma non sarà questo 64 a far vendere o regalare cd
Metallico
Mercoledì 1 Settembre 2010, 22.09.42
662
Io quoto Zarathustra!! Chiamiamo Dan Brown e scopriamo il complotto!! A parte gli scherzi...dai davvero...non diciamo cazzate...questo "progetto" di sabotare i voti dei lettori qui su Metallized per fare pubbicità al disco è la cosa più assurda e soprattutto paranoica che abbia mai sentito!!! Se invece è solo un modo di far salire i commenti va beh, anche se non capisco le motivazioni, ci facciamo 4 risate e via...
debiru
Mercoledì 1 Settembre 2010, 20.51.57
661
cmq per me è un buon album, che non ha nulla a che fare con quello che sono stati i maiden, e certamente è tra i peggiori che han pubblicato, ma per quanto mi riguarda è superiore sia a Virtual XI che A Matter of Life and Death ... due album che non son mai riuscito ad ascoltare per intero tanto mi annoiavano ... direi che un 60-65 ci può stare tranquillamente
debiru
Mercoledì 1 Settembre 2010, 20.43.34
660
bah secondo me credere che ci sia qualche "professionista" che fa lievitare il voto dei lettori, mostra la poca fiducia della gente e anche l'astio che prova verso band o cmq scelte fatte da un artista .... se il voto è stato "drogato" credo che sia molto più probabile che sia un semplice fan che magari invece di mettersi a battibeccare con gente che a leggere i commenti qui sotto sarebbe capace di dire che sto album è peggio dei Dari, abbia deciso di far lievitare il voto a quello che gli sembrava corretto ... anche se mi sembra una cosa molto stupida oltre che inutile XD
Alex666
Mercoledì 1 Settembre 2010, 19.16.22
659
...ovvia precisazione...riferimento al voto dei LETTORI. Il "drogare" una votazione per le vendite è un atteggiamento ben noto della stampa specializzata, in tutti i settori (musica, libri, cinema, ecc).
Alex666
Mercoledì 1 Settembre 2010, 19.09.52
658
Sinceramente penso che il fan degli Iron Maiden (e sottolineo fan) abbia comprato il disco immediatamente, e questo giustifica i dati di vendita. Dalle prossime settimane il disco scenderà clamorosamente nella classifica, e non perchè i potenziali acquirenti hanno letto o meno i giudizi dei lettori su un sito o su un giornale. Anzi, se un ascoltatore invece di comprare l'album e ascoltarlo in qualche modo (streaming Internet, Youtube oppure, banalmente, facendoselo prestare da qualcuno, come ai bei vecchi tempi) lascia che siano gli altri a giudicare per lui, beh...lascio a voi completare il pensiero. E non parliamo dei "20 Euri" tante volte indicati come ostacolo all'acquisto. Sono tanti, troppi nel 90% dei casi, ma sono un modo per supportare le band che si amano, specie quelle piccole, sostenendole e invogliando le case discografiche ad organizzare tour che si possano definire tali. Comprare un disco facendo sacrifici è rappresentativo di passione, e vorrei sapere quanti di voi hanno rinunciato ad una pizza con amici per comprare un LP dieci anni fa!
Massimiliano
Mercoledì 1 Settembre 2010, 19.06.53
657
Mio voto personale agli ultimi 4 albums: Brave New World - 9 Dance Of Death 8,5 A Matter Of Life And Death 6,5 The Final Frontier - 7,5 =)
Anthony
Mercoledì 1 Settembre 2010, 18.57.47
656
Certi atteggiamenti tipo quello di verificare l'andamento delle votazioni di un disco sono segno, secondo me, di una cultura della musica che non c'è... E' ovvio come molti commenti o interventi siano improntati ad una sana e profonda leggerezza ma non credo di sbagliare se dico che taluni ascoltatori siano seri quando fanno certe affermazioni che rasentano il ridicolo... Si esulta nel momento in cui si apprendono notizie confortanti relative ai dati di vendita del disco, ci si compiace del fatto che un voto (uno stupido e banalissimo numero che vuol dire tutto e niente allo stesso tempo) possa aumentare, si prova soddisfazione nel notare come taluni ascoltatori abbiano potuto rivalutare il disco, addirittura si arriva a parlare di invidia riferita a coloro i quali rimangono indifferenti di fronte ad un simile successo di vendite... direi che è tutto così dannattamente esagerato o pop(olare)!!
Undercover
Mercoledì 1 Settembre 2010, 18.57.40
655
@Festuccia, quindi?