Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Blind Guardian Twilight Orchestra
Legacy of the Dark Lands
Demo

Clepsydra
The Gap
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

21/01/20
NECROPSY
Xiatus (EP)

24/01/20
JORN
Heavy Rock Radio II: Executing The Classics

24/01/20
DIRTY SHIRLEY
Dirty Shirley

24/01/20
WOLFPAKK
Nature Strikes Back

24/01/20
PYOGENESIS
A Silent Soul Screams Loud

24/01/20
CUERO
Tiempo Despues - Reissue

24/01/20
AETHYRICK
Gnosis

24/01/20
BLASPHEMER
The Sixth Hour

24/01/20
LAST FRONTIER
Aether (Equivalent Exchange)

24/01/20
COLOSSO
Apocalypse

CONCERTI

18/01/20
BRVMAK
CIRCOLO CULTURALE HAPPY DAYS - NAPOLI

18/01/20
CANNABIS CORPSE + WITHERED
PIPPO STAGE - BOLZANO

18/01/20
CANDLEMASS
Slaughter Club - Paderno Dugnano (MI)

18/01/20
MELECHESH + W.E.B + SELVANS
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

18/01/20
SCALA MERCALLI + GUESTS
ARCI TOM - MANTOVA

18/01/20
NUCLEAR ABOMINATIONS FEST
POSTWAR CINEMA CLUB - PARMA

18/01/20
SLABBER + BLACK THUNDER
VALHALLA PUB - BORGO TICINO (NO)

23/01/20
TEMPERANCE
LEGEND CLUB - MILANO

24/01/20
SUNN O)))
ORION - CIAMPINO (ROMA)

24/01/20
TEMPERANCE
ASTRO CLUB - FONTANAFREDDA (PN)

Arti Di Una Società Fallita - A.D.U.S.F.
( 2950 letture )
Dopo i Rainnoise,brusca sterzata di genere incontrando i romani A.D.U.S.F.,band che già dal nome si presenta in maniera sinistra ed inquietante.Torniamo a parlare di un'altro debut demo anche se stavolta è la schizofrenia più estrema a fare da padrona in questo demo che racchiude 2 traccie di musica proiettata in una dimensione lontana,laddove l'estremo non sembra mai avere una fine materiale.Il contenuto in questione è davvero poco per giudicare a pieno le capacità di una band,ma sufficiente per catalogare gli A.D.U.S.F. come una band che di lavoro da fare ne ha ancora tanto,partendo da una produzione che definire incasinata e chiassosa è fare un complimento,a strumenti che vogliono essere sparati al fulmicotone per forza,facendo perdere qualsiasi traccia di esso dopo pochi istanti per poi ritrovarli in qualche passaggio riffeggiante e riperderli ancora,alle voci dei due singer che si sovrappongono creando dal più nobile degli scarichi del lavandino allo screaming più furioso che sembrano cavalcare gli assoli malsani e zanzarosi che talvolta partono come impazziti,pronti a spezzarsi improvvisamente in cambi di tempo"bastardi" come non mai. Insomma una band che sembra davvero puntare troppo sull'impressionare basandosi a far più casino possibile con riferimenti troppo palesi (seppur lontani anni luce)ai capostipiti della scena Exhumed,archittettando questo insieme di distorsioni con un doppio cantato (curioso)in italiano che,se non altro,caratterizza la band per qualcosa. E dopo una romanzina che mi costerà la maledizione della band per il restodei miei giorni,sembra strano dover dire che nonostante tutto qualcosa si intravede,anche se ancora coperto di polvere e difficile da captare,il feeling che il six piece trasmette è quello di idee fulminee e cattive,composizioni di malsanità allo stato brado ancora da pianificare,ancora troppo oscurato da una notevole composizione elementare e scarna,per quanto (vedi sopra)due tracce ed una intro dove si sentono ferri che battono su altri possano significare.

Contatti:
www.adusf.tk
adusf@libero.it



VOTO RECENSORE
50
VOTO LETTORI
15 su 32 voti [ VOTA]
deborah
Martedì 22 Marzo 2016, 21.38.03
1
non ci sono nemmeno sul tubo, la rece mi ha incuriosita...
INFORMAZIONI
2004
Autoprodotto
Brutal
Tracklist
Intro
Meccanica Dell'ossesso
Tra Alfa E Omega
Line Up
- Massimiliano Lacquaniti - Growl
- Andrea Pascolini - Screaming
- Andrea Zanaro - Chitarra
- Giancarlo Lustri - Chitarra
- Ivo Guderzo - Basso
- Pablo Tejedor - Batteria
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]