Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Falconer
From a Dying Ember
Demo

Chaosaint
In the Name of
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

13/07/20
AGONY FACE
IV Time Totems

14/07/20
INISANS/SEPULCHRAL FROST
Death Fire Darkness

15/07/20
EISENKULT
...gedenken wir der Finsternis

15/07/20
THE FUNERAL ORCHESTRA
Negative Evocation Rites

16/07/20
NOCTEM AETERNUS
Landscape of Discord

17/07/20
PRIMAL FEAR
Metal Commando

17/07/20
RUMAHOY
Time II: Party

17/07/20
U.D.O.
We Are One

17/07/20
GUARDIAN OF LIGHTNING
Cosmos Tree

17/07/20
LONELY ROBOT
Feelings Are Good

CONCERTI

13/07/20
KISS (SOSPESO)
ARENA - VERONA

17/07/20
GIACOMO VOLI + EMPATHICA
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

23/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

24/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

25/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

26/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

29/07/20
DROPKICK MURPHYS
FESTIVAL DI MAJANO - MAJANO (UD)

07/08/20
KORPIKLAANI
MONTELAGO CELTIC FESTIVAL - SERRAVALLE (MC)

07/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

08/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

AA. VV. - Contaminated 6.0
( 2743 letture )
Relapse:anno 2004.Nuove contaminazioni sono in arrivo.Le band in mano a questa label,ormai leader del settore estremo,sono quanto di meglio il panorama brutal\post-core possa offrire attualmente.
Due dischi al prezzo di uno,per un appuntamento ormai irrinunciabile per gli amanti dell' estremo.
La Relapse riversa sul mondo un nuovo tipo di musica,fresca e violenta,vitale e massacrante.I nomi presenti in questa compilation fanno davvero venire la pelle d'oca,perche' sono fra le band piu' originali del momento,con una tecnica personale davvero impressionante.Se questo e' davvero il cambio generazionale (vedi Obituary,Entombed etc. etc.) allora c'è da dormire sonni tranquillissimi (ovviamente,si fa per dire.).Due dischi.Il primo che presenta,quasi come fosse una passerella,le band principali,il secondo che ci offre nuove e vecchie band.Si parte con i Burst By The Sun.Il loro pezzo,Forlani,prelevato da The Perfect Is The Enemy Of The Good,e' un vero esempio di post-core puro e raffinato.I Mastodon (immensi) ci presentano Where Strides he Behemoth,dal capolavoro Remission,album consigliato a tutti,metallari e non.Il batterista Brann Dailor,vera macchina da guerra,non lascia alcun spazio respirabile.I Nile del core.I Burst (band in cui milita Jesper Liveröd dei Nasum),hanno l'impatto dei Neurosis,la carica degli stessi Nasum e la rabbia dei Meshuggah.Band interessantisima,con il loro Prey On Life.Ecco I gia' citati Nile.Padri padroni del brutal death con l'acclamatissimo In Their Darknened Shrines,l'Egitto messo in musica.I nostri sono presenti con la violentissima Execration Text.
Non conoscevo i Dyshrythmia.Il loro pezzo e' And Just Go prelevato da Pretest.Pezzo strumentale,acustico,nervoso.Il giudizio lo daro' quando avro' la possibilita' di ascoltare un disco intero.
Arrivano i grandiosi Dillinger Escape Plan con 43% Burnt da Calculating Infinity.Post-core,brutal.
Un misto far Nasum,Burst By The Sun e Mastodon.Consigliatissimi.
Dopo gli Unsane,storica band core\punk\industrial,inizi anni 90,arrivano i fenomenali Skinless con la title track From Sacrifical to survive (anche se preferivo The Frontline of Sanity) dall'omonimo album.Evoluzione è la parola d'ordine.Foreshadowing Our Demise era gia' un grande disco di brutal,ma con questa nuova release,I nostri,toccano vette altissime.Segue il progetto dell'ex Sleep (perche' non ci sono più?!),con i suoi High On Fire.Razol Hool è stoner,doom.Black Sabbath moderni.Sorrounded By Thieves e' un grandissimo disco.Se volete,andate a recuperare l'opera prima degli Sleep,Sleep's holy mountain.
Una parola sola:Exhumed.Un disco:Anatomy Is Destiny.Un genere:brutal death\grind.
Su questa band si puo' scommetere ad occhi chiusi.Insieme ad Aborted e Nasum,rappresentano la piu' grande speranza nel genere.Due voci,una quasi screaming,una bassissima (vedi Mortician).Grandissimi.
i Disfear fanno paura.Fanno metal e lo fanno bene.Headbanging inevitabile.Alla voce,mr.Tompa,cioe' la piu' grande voce del genere.Misantrophic Generation e' da avere e subito. E ora,signori e signori,i Neurosis,che hanno da poco partorito la nuova,misteriosa creatura.
I nostri presentano A Sun that never sets dall'omonimo album.Unico appunto:il pezzo era presente anche nella precedente edizionie di Contaminated.Inutile commentare,o si amano e o si lasciano stare.Per me,una delle band più geniali in circolazione.Non conoscevo gli Alchemist.Come primo impatto mi ricordano gli Amorphis di Ad Universum.Forse piu' pesanti,ma nelle metriche direi che ci siamo.Nulla di innovativo,il discorso è lo stesso fatto per i Dyshrythmia.Conosciutissimi sono invece i Dying Fetus,che dopo Stop At Nothing possono tranquillamente porsi sul piano del Nile.Brutal death misto a core.One Shot,One Kill e' un pezzo di straordinario impatto.Grandi,grandissimi.Consigliatissimo anche il precedente,dissacrante Destroy The Opposition.I Cephalic Carnage sono dei pazzi furiosi,al pari del redivivi Cattle Decapitation.
Nulla da aggiungere.I Nasum,gia' ampiamente citati,invece,ci presentano Scoop dal fantastico Helvete.
Come detto qui sopra,sono la speranza del metal.Speranze mantenute dagli storici Today is the day,altri pazzi da manicomio criminale.Da prendere la chiave ed ingoiarsela.Chiude il primo cd,Funeral Songs,dei 27.Pezzo acustico,voce femminile,minimale,azzerante.Da riascoltare in altra sede.Il secondo cd ci offre nuove (vedi Zeke,Gadget,Benumb) e vecchie band (Suffocation).Sono presenti anche vecchie volpi del grind come Pig Destroyed e Regurgitate (gradissimo l'ultimo disco,Deviant).Ecco gli schizzati Agoraphopic Nosebleed,gli Uphill Battle,gli Harvey Milk,gli Halo (mio Dio.),gli storici Pentagram con il loro nuovo First daze here too.Chiudono i Daylight Dies e i The End,gruppo che fara' ancora parlare di se,magari affinando un po' il tiro.
Per chi non conosce queste band,la compilation in questione potrebbe essere un buonn inizio.
Poi,chiaramente,bisogna tuffarsi nelle loro rispettive opere.Tenete a mente questi nomi: Mastodon, Nile, Skinless, Dying Fetus, Exhumed e Nasum. Il nuovo metal abita qui.



VOTO RECENSORE
85
VOTO LETTORI
16.45 su 31 voti [ VOTA]
Nikolas
Venerdì 5 Giugno 2009, 16.22.37
1
Davvero terribile leggere tutte queste lodi (ultrameritate) ai Nasum e pensare che il dicembre di quello stesso anno il grandioso Talarczyk sarebbe morto...
INFORMAZIONI
2004
Relapse
Metal
Tracklist
1 Forlani (2:41)
2 Where Strides the Behemoth (2:56)
3 Sculpt the Lives (3:18)
4 Execration Text (2:48)
5 And Just Go (6:10)
6 43 Percent Burnt (3:45)
7 Scrape (3:14)
8 From Sacrifice to Survival (4:02)
9 Razor Hoof (3:28)
10 Matter of Splatter (3:43)
11 Arrogant Breed (2:22)
12 Sun That Never Sets (Single Edit) (3:31)
13 First Contact (3:10)
14 One Shot, One Kill (4:27)
15 Lucid Interval (4:05)
16 Scoop (2:22)
17 Descent (5:01)
18 Matera (4:43)
19 Terrifyer (Rough Mix) (2:19)
20 Of Fist and Flame (4:10)
21 Subconsciously Enslaved (Demo Version) (4:26)
22 Kill the King (2:08)
23 Hashdealer (4:33)
24 Wreck of Nerves (Demo Version) (1:52)
25 Lowlife (2:31)
26 Much Too Young to Know (Rough Mix) (4:36)
27 Spreading the Dis-ease (0:57)
28 Tangle in Delirium (3:21)
29 Ol' Unfaithful (4:16)
30 Crestfallen (Rough Mix) (1:32)
31 I Do Not Know How to Live My Life (6:13)
32 They Lie to Hide the Truth (Demo) (5:00)
33 Breathing Life into Predestined Failure (1:22)
34 Hatestomp (3:09)
35 Pope on a Rope (2:05)
36 Waging War on Benevolence (1:07)
37 Line That Divides (7:15)
38 Skin Strip (Single Edit) (5:12)
39 Filling the Empty Spaces With Cash (5:39)
 
RECENSIONI
s.v.
80
75
75
s.v.
80
s.v.
68
s.v.
s.v.
s.v.
74
s.v.
80
60
s.v.
88
88
75
s.v.
70
s.v.
80
80
50
s.v.
65
s.v.
s.v.
85
70
50
70
80
80
93
s.v.
74
85
65
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]