Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Dirge
Lost Empyrean
Demo

In Autumn
Greyerg
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

21/12/18
IN SHADOWS AND DUST
Enlightened By Darkness

21/12/18
BLOOD FEAST
Chopped, Diced and Sliced

21/12/18
JON SCHAFFER`S PURGATORY
Purgatory

21/12/18
WITCHING HOUR
...And Silent Grief Shadows the Passing Moon

23/12/18
BOLTHORN
Across the Human Path

23/12/18
MALVENTO/THE MAGIK WAY
Ars Regalis

23/12/18
ICE WAR
Manifest Destiny

24/12/18
BEATEN TO DEATH
Agronomicon

30/12/18
FERAL
Flesh for Funerals Eternal

04/01/19
CALLEJON
Hartgeld Im Club

CONCERTI

16/12/18
NOVEMBRE + LES DISCRETS
CYCLE CLUB - CALENZANO (FI)

18/12/18
A PERFECT CIRCLE
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

19/12/18
A PERFECT CIRCLE
PALALOTTOMATICA - ROMA

21/12/18
METHEDRAS
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

21/12/18
SPLEEN FLIPPER
OFFICINE SONORE - VERCELLI

21/12/18
AMTHRYA + DANNATI + EFYD
BLUE ROSE SALOON - BRESSO (MI)

22/12/18
METHEDRAS
L'ANGELO AZZURRO - GENOVA

22/12/18
NANOWAR OF STEEL
EXENZIA DER CLUB - PRATO

22/12/18
DEWFALL + FYRNIR
EVILUTION CLUB - ACERRA (NA)

22/12/18
NATIONAL SUICIDE + ADVERSOR + UNORTHODOX
THE FACTORY - VERONA

Necrodeath - Mater Of All Evil
( 4587 letture )
Disco importantissimo per la storia dei Necrodeath in quanto primo malefico vagito post-reunion (escludendo la ristampa di Into The Macabre) Mater Of All Evil risultò essere una terrificante mazzata sonora mediata al pubblico dalla nuova formazione costituita dai due mebri fondatori Peso e Claudio e dai nuovi Flegias e John.

Niente discussioni, niente giri inutili, Mater Of All Evil è aperto da The Creature e Flame Of Malignance, due pezzi veloci, aggressivi ed in pieno stile Necrodeath, perfetti per dire alla gente "Siamo tornati, e lo abbiamo fatto con la stessa cattiveria di prima" e poi scatenare un forsennato headbanging senza respiro. Questa pesante atmosfera viene bruscamente interrotta dalle note introduttive di Black Soul. La chitarra acustica sembra provenire quasi da una altro album di un altro gruppo di ben diversa estrazione, poi però il ritmo comincia a salire, anche se non raggiunge mai una velocità paragonabile al classico stile della band, ed il pezzo prende l'ascoltatore alla gola spezzando forse la tensione, o meglio portandola su un diverso e più raffinato piano. A far rientrare il treno Necrodeath sui consueti binari riservati all'alta velocità ci pensa Hate And Scorn, un altro concentrato micidiale di follia sonora per headbangers incalliti, ed il medesimo discorso -se possibile ancor più estremizzato- può essere fatto per Iconoclast -già apparsa su demo- e Void Of Naxir, marce fino al midollo proprio come chi acquista un Cd dei Liguri si apetta.

Più mi inoltro nella recensione e più mi accorgo che Mater Of All Evil in realtà non necessita affatto di una disamina track-by-track, in quanto non è possibile isolare un momento di cedimento, una crepa nel monolite devastante che lo rappresenta, e mi riferisco anche ai rallentamenti presenti qua e là che non intaccano, ma anzi rafforzano l'impressione complessiva.
Delle rimanenti Anticipation of Death, Experiment in Terror, Serpent, At the Roots of Evil e Fathers, (con quest'ultima non scevra da aperture meno aggressive), si potrebbero dire molte cose usando termini eclatanti per descriverne l'impatto e la forza bruta che li caratterizza, ma in ultima analisi quel che conta è che sono semplicemente buoni pezzi, ben costruiti, ben suonati, che ebbero il merito al momento dell'uscita di restituire al panorama estremo italiano una band che già tanto aveva dato insieme -ad esempio- a Schizo e Bulldozer tanto per fare due nomi di peso, e che molto poteva ancora fare, come questi solchi dimostrarono in pieno.
Quel che possiamo aggiungere riguarda la produzione. Criticata da taluni per la sua relativa crudezza, a me sembra assolutamente in linea con lo spirito dell'album e più in generale della band, ed il lavoro di registrazione effettuato presso gli Svedesi Underground Studios risulta pertanto assolutamente pertinente rispetto al risultato cercato. Suoni violenti, massacranti, ma sempre in grado di rendere con sufficientemente chiarezza i singoli strumenti e l'esasperato scream di Flegias.

Mater Of All Evil è un Cd che qualsivoglia amante delle atmosfere estreme deve possedere, e ciò non perchè si tratta di uno dei migliori lavori italiani di settore di quel periodo, ma perchè si tratta di uno dei migliori lavori di settore in assoluto, e basta. E non è un caso che i Necrodeath siano ancora oggi una delle band con il seguito più devoto, più fanatico se volete, perchè questo è ciò che accade quando la musica diventa mezzo espressivo massificato -anche mediante l'uso di feroci testi anticristiani- ed intellettualmente onesto di un disagio, di una violenza, di una ribellione che trova così sfogo innocuo e terapeutico, a dispetto dei pregiudizi di molti benpensanti di facciata.



VOTO RECENSORE
85
VOTO LETTORI
81.32 su 84 voti [ VOTA]
MaDie81
Lunedì 20 Agosto 2018, 15.50.41
23
Da ligure e metallaro di vecchia data non posso essere obiettivo sui Necrodeath ... la mia band italiana preferita. Mater lf all evil rimane in cima alla classifica, semplicemente devastante!!! Capolavoro assoluto! Hate and Scorn !!! voto 99
Aceshigh
Venerdì 27 Luglio 2018, 15.32.43
22
35 minuti senza praticamente un attimo di respiro! Black-thrash violentissimo, maligno come la copertina e senza fronzoli, Mater of all Evil è stato un grande ritorno!!! Voto 85 anche per me.
thrasher
Lunedì 5 Febbraio 2018, 20.26.39
21
Ottimo ritorno in un periodo dove il thrash si stava riaffermando... grandissimo disco
LAMBRUSCORE
Sabato 30 Luglio 2016, 16.50.51
20
Strano che non abbia commentato dopo 6 anni, ahah, per me uno dei migliori dischi di metal estremo italiano.. e non solo, comprato appena uscito, perfetto quando si ha bisogno di mezz'ora -o poco più- di violenza...
CauldronBorn
Sabato 10 Gennaio 2015, 15.55.32
19
Grande album veramente, zeppo di classici del loro repertorio. Solo un appunto, sulla scelta stilistica di limitare veramente al minimo la parte solistica. L'album avrebbe assunto secondo me maggior varietà e longevità. Rimane un lavoro eccellente.
Christian Death Rivinusa
Martedì 9 Dicembre 2014, 23.53.57
18
rif feroci e taglienti come lame di rasoi… ..proprio come piacciono a me… .grande fusione tra black e thash… veramente un grande ritorno con questo lavoro… impatto 90… .grandi…
Thrasher Spartacus
Martedì 4 Novembre 2014, 17.11.54
17
Velocissimo e ferocissimo album di Black-Thrash Metal, una vera e propria mazzata sonora!
fabriziomagno
Sabato 22 Ottobre 2011, 15.00.00
16
disco superbo, all'epoca lo consumai e anche oggi, quando capita, lo ascolto con molto piacere. A mio parere il migliore della discografia!
nerkiopiteco
Martedì 30 Agosto 2011, 19.57.41
15
grande album Made in Italy!peccato per quei 8 anni di inattività, chissà cosa avrebbero creato in più....
SNEITNAM
Giovedì 27 Gennaio 2011, 0.28.59
14
Ma cazzo mi sembra di scrivere in italiano o sbaglio? Allora ti faccio qualche altro esempio prendendo in considerazione la tua penultima risposta: secondo me i Bulldozer hanno fatto dei begli album, non della grandezza di bands quali Necrodeath, Mortuary Drape, Sadist e Necromass ma i loro primi testi (quelli fino a Neurodeliri) non mi piacciono perchè il demenziale nel Metal non mi è mai andato. Per quanto riguarda gli Schizo secondo me Main Frame Collapse non è un capolavoro e non mi ha neanche mai tanto entusiasmato come album ma in questi commenti non ho scritto cose tipo "i Bulldozer con quei cazzo di testi fan cagare" o "gli Schizo parlan tanto di capolavoro ma a me quella roba senza personalità non è piaciuta", mi sono fatto capire? Confronta le due tipologie di commenti e troverai la differenza: la totale mancanza di rispetto. Ripeto che ci mancherebbe altro che avessi idee e pareri tuoi ma nelle tue opinioni ficcaci in mezzo anche il rispetto dovuto. Mi sono spiegato? Riguardo a Zarathustra: non scompare proprio per niente l'esempio che ho fatto io perchè anche chi la musica la ascolta solamente deve commentare con rispetto esponendo i suoi punti di vista e ciò che ho spiegato a Undercover era per far capire determinate cose che sono fondamentali perchè senza il rispetto si va solo a sbattere contro il muro, ricordatevelo
Zarathustra
Giovedì 27 Gennaio 2011, 0.13.58
13
Tra l'altro vorrei che scomparisse il luogo comune "per criticare devi aver fatto millemila dischi, venduti in tutto il mondo blablabla": è una cazzata, il lavoro di chi critica è diverso dal lavoro di chi produce.
Undercover
Giovedì 27 Gennaio 2011, 0.09.51
12
Sarò anche un semplice ascoltatore ma avrò diritto di dire la mia? é il mio pensiero, il tuo non va nella stessa direzione ciò non mi cambierà la vita. Il fatto che una band abbia difficoltà per andare avanti vale per i Necrodeath come per gli Iron Maiden, i Cannibal Corpse e qualsiasi altra formazione sulla terra è una scusante a produzioni non di livello o meglio che io non reputo tali? No. Se una cosa non si può far bene non la si fa, a questo punto come dici te anche io che non sono musicista prendo altri tre registro un demo col culo lo mando in giro, mi spernacchiano giustamente e poi dico: eh però c'ho messo la faccia. Io non so perché quando si toccano due o tre band in Italia sembra che saltino fuori sa quali altarini con i santi, a uno o piacciono per forza perché sono un culto o se le deve far piacere perché sono storia e quindi vanno rispettate ma dove sta scritta sta cosa?
SNEITNAM
Giovedì 27 Gennaio 2011, 0.02.21
11
Lascia perdere idiozie chiamandomi fanboy e altre stupidaggini perchè io non vengo a commentare i tuoi gusti musicali, è come giudichi che non mi va. Lasciando un'attimo da parte il discorso musicale prendiamo in esempio che uno che ti conosce invece che dirti che determinati atteggiamenti tuoi non gli vanno semplicemente ti giudica un mezzo uomo, come la prendi? Ti piace? E questo te lo dico semplicemente perchè tu puoi avere i gusti che più ti vanno ma è la mancanza di rispetto sia da parte di chi suona e sopratutto da parte di chi la musica la ascolta solamente che a me da fastidio. Tenendoti nelle tue posizioni dimostri solamente che quello che non vale un cazzo, scialbo e mediocre sei solamente te perchè loro in gioco si sono messi per realizzarsi e ti ripeto che un gruppo ha tante difficoltà e a meno che non se le cercano (e nel caso loro non mi sembra proprio) meritano rispetto per ciò che fanno. Inizia a crescere!
Undercover
Mercoledì 26 Gennaio 2011, 23.53.24
10
Ok dopo questa uscita da fanboy supportiamo il culto ho capito che eviterò anche d'intavolare un dialogo, uno che mi risponde con tali argomentazioni per me è inutile anche tenerlo in considerazione. Poi spiegami na cosa il culto come dici te l'han fatto nel periodo con Ingo è quello che conta il resto è una misera lucina, i Bulldozer o gli Schizo le altre due teste del triangolo storico sono entrambe messe meglio come produzioni perché almeno i Bulldozer dischi di merda non ne hanno mai fatti al limite un ep discutibile "Dance Got Sick!" e gli Schizo con i due album successivi a quel capolavoro che è "Main Frame Collapse" non si sono piegati al mercato anzi l'ultimo è ancora più violento del come back "Cicatriz Black". Posso supportare un culto che non esiste più da una vita? E allora gente come i Nuclear Symphony e gli Alligator dovrei erigere delle statue alla memoria e se lo meriterebbero pure, rimani della tua opinione ma il rispetto lo si guadagna con i fatti e i Necrodeath fanno acqua da tutte le parti da una vita, ti saluto e mi vado a godere il demo "The Shining Pentagram" di una realtà che non esiste più.
SNEITNAM
Mercoledì 26 Gennaio 2011, 23.01.32
9
Io proprio non capisco una cosa, rileggiti per un'attimo ciò che hai scritto e dimmi: ma serve gettare tutta questa merda? Posso capire uno che semplicemente dice che non gli piace ma adesso scusami un attimo te che ascolti musica, te che hai fatto? Hai avuto un gruppo tenendolo per almeno dieci anni con tutti i relativi album? Con uno di questi album sei riuscito almeno ad arrivare a un culto come Into the Macabre? Ma anche se ci fossi riuscito come cazzo ti permetti di parlare in questa maniera di un gruppo che è stato fondamentale per il Metal quà in Italia. Non è difficile basta dire "non mi piace" e non tirare tutta quella merda quando non sai neanche le difficoltà che ci sono nel tenere un gruppo del genere per tanti anni. Ascoltate sì la musica ma iniziate anche a portare rispetto nei vostri commenti
Undercover
Mercoledì 26 Gennaio 2011, 21.35.30
8
@Sneitam accolgo la battuta ma rimango ancorato al fatto che i picchi scandalosi toccati con "Draculea", la mediocrità insita in "Ton(e)s Of Hate", uno scialbo "Phylogenesis" e un "Black As Pitch" sufficiente non tolgono il fatto che se loro sono gli alfieri del thrash italico stiamo messi davvero male, Flegias non vale un cazzo se paragonato con un cantante vero come Ingo e tutta la discografia dal 1999 in poi viene annientata da un solo disco "Into The Macabre", può vivere una band così? Contenti voi che li seguite e adorate, per me son finiti e bolliti da tempo prova n'è che Peso per riacquistare credibilità sta rieusumando qualsiasi progetto per cercare di riprendere fiato dopo le spalate di letame che si è tirato su con gli ultimi Necrodeath, se una certa stampa "specializzata" corrotta li supporta e decanta riuscendo a creare proselitismo buon per loro, il mio gusto come quello di tanti credimi li ha accantonati da tempo e non ci stiamo a perdere davvero nulla. Altra cosa devono mandare a casa Pier Gonella che gli assoli power nel contesto del loro thrash fanno veramente cagare.
SNEITNAM
Mercoledì 26 Gennaio 2011, 21.25.16
7
Grande album! Assieme a "Black As Pitch", "Ton(e)s of Hate", "Draculea" e "Phylogenesis". Purtroppo c'è chi li vorrebbe che buttassero fuori un Into the Macabre ogni volta senza pensare che ogni gruppo per essere veramente vivo deve evolversi e basta ascoltare 100% Hell per rendersi conto che stavano eccedendo nel ripetersi. Mater of All Evil non è un mezzo disco ma un gran bell'album, ma quà in Italia ovviamente c'è chi è sempre in grado di far meglio oltre che a criticare aspramente senza un minimo di criterio
Undercover
Mercoledì 15 Settembre 2010, 16.47.16
6
Finiti con la dipartita di Ingo, l'ho sempre considerato un mezzo disco e continuo a pensarla così tutt'ora.
enry
Domenica 12 Settembre 2010, 11.19.15
5
Il miglior disco post reunion, uno dei migliori in assoluto del metal tricolore e non solo...Grandi e a loro modo seminali. Direi black/thrash anch'io.
AngelSlayer
Domenica 12 Settembre 2010, 0.09.59
4
Splendido, ma col death/thrash non c'entra nulla. Magari black/thrash!
Blackster
Sabato 11 Settembre 2010, 15.10.38
3
Album STUPENDO, come tutti quelli die Necrodeath, io almeno li adoro, adesso attendo quella di Fragments of Insanity.
il leccese90
Sabato 11 Settembre 2010, 14.05.59
2
e poi dicono che in italia non abbiamo gruppi competitivi..
Nikolas
Sabato 11 Settembre 2010, 14.02.38
1
Disco sensazionale!!!
INFORMAZIONI
1999
Scarlet Records
Thrash
Tracklist
1. The Creature
2. Flame of Malignance
3. Black Soul
4. Hate and Scorn
5. Iconoclast
6. Void of Naxir
7. Anticipation of Death
8. Experiment in Terror
9. Serpent
10. At the Roots of Evil
11. Fathers
Line Up
Flegias - Voce
Peso - Batteria
Claudio - Chitarra
John - Basso
 
RECENSIONI
75
72
71
72
70
79
69
84
77
84
85
86
83
ARTICOLI
02/05/2018
Intervista
NECRODEATH
Gli anni di Cristo
20/04/2018
Live Report
NECRODEATH + LAPIDA + WHISKEY & FUNERAL
Defrag, Roma, 14/04/2018
29/05/2015
Live Report
NECRODEATH + PATH OF SORROW + SINPHOBIA + MOLOSSO
261, Genova, 22/05/2015
08/08/2014
Intervista
NECRODEATH
Peccati Capitali
30/03/2013
Intervista
NECRODEATH
The Rocky Road to Dublin
11/10/2012
Intervista
NECRODEATH
Tra passato e futuro
26/09/2012
Live Report
NECRODEATH + CO2 + UNTORY + ESCAPEINOUT
Insomnia - Scordia (CT) 15/09/2012
02/04/2012
Live Report
NECRODEATH + EXCRUCIATION + DEATH MECHANISM ed altri
Lo-Fi, Milano, 24/03/2012
04/03/2012
Intervista
NECRODEATH
Into The Macabre, 1987 - 2012
13/12/2011
Intervista
NECRODEATH
Quando il thrash si tinge di pulp...
10/03/2011
Live Report
NECRODEATH + RAZA DE ODIO + DATAKILL + SHAKE WELL BEFORE
Bulldog, Serra Riccò (GE), 05/03/2011
09/01/2010
Live Report
NECRODEATH + DEATH MECHANISM + SHINING FEAR
Resoconto di una grande serata
04/01/2010
Intervista
NECRODEATH
Venticinque anni di furia metallica
01/12/2007
Live Report
NECRODEATH + CRIPPLE BASTARDS
Target Club, Bari, 23/11/2007
29/07/2006
Intervista
NECRODEATH
Parlano Peso e Flegias
30/10/2004
Live Report
NECRODEATH + KISS OF DEATH + DISEASE
Alpheus, Roma, 10/10/2004
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]