Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Katatonia
The Fall of Hearts
Demo

Derdian
Revolution Era
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

31/05/16
ALCHEMY
Never too Late

03/06/16
VANEXA
Too Heavy to Fly

03/06/16
IF THESE TREES COULD TALK
The Bones of a Dying World

03/06/16
ZARPA
Dispuestos Para Atacar

03/06/16
FEARED
Reborn

03/06/16
HARBINGER
Paroxysm

03/06/16
PARADOX
Pangea

03/06/16
WITHEM
The Unforgiving Road

03/06/16
LUCIFER`S HAMMER
Beyond the Omens

03/06/16
CARDINALS FOLLY
Holocaust of Ecstasy & Freedom

CONCERTI

30/05/16
IAN PAICE
CINEMA GENTILE - CITTANOVA (RC)

02/06/16
GODS OF METAL
AUTODROMO NAZIONALE - MONZA

03/06/16
MEGADETH + GAMMA RAY
ESTRAGON - BOLOGNA

03/06/16
DIFRACTURE + GLORY OF THE SUPERVENIENT + GOT NO EGO + A TOTAL WALL
LEGEND CLUB - MILANO

04/06/16
JASPERS + REPRO + RETROLOVE + WICKED ASYLUM
LEGEND CLUB - MILANO

04/06/16
SPEED STROKE + guests
MIDIAN LIVE - CREMONA

05/06/16
ALCHEMY + GRAVITA + I M LETHE
LEGEND CLUB - MILANO

06/06/16
HAKEN + SPECIAL PROVIDENCE + ARKENTYPE
LEGEND CLUB - MILANO

07/06/16
PUSCIFER
TEATRO DEGLI ARCIMBOLDI - MILANO

07/06/16
BREAKING BENJAMIN
ALCATRAZ - MILANO

Cadaveria - Far Away From Conformity
( 3746 letture )
All’ascolto di Far Away From Conformity una cosa che balza subito agli occhi è la versalità della band di passare da registri black, ad altri più death-thrash soprattutto, senza dimenticare alcune venature nu-metal. Insomma, la Scarlet Records non poteva fare di meglio e, dopo il debut-album strepitoso The Shadow’s Madame, eccoci con un altro piccolo gioiello del panorama estremo italiano, che accontenterà anche i metallari più intransigenti.

Si comincia con Blood & Confusion,a mio avviso la canzone più rappresentativa dell’intero disco: parte con un solido riff di matrice thrash per poi sfociare in un chorus difficile da dimenticare. Continui cambi di tempo dunque, ma anche tanta melodia, divagazioni a là King Diamond e chitarre heavy-thrash per un sound pomposo e moderno. Eleven Three o Three invece, mostra i Cadaveria in veste più extreme. Praticamente una mazzata in puro melodic death style con reminiscenze quasi pop (?!?), dato lo stacco melodico della poliedrica singer, che in questo pezzo, così come nei seguenti, tende sempre a non stancare l’ascoltatore, passando dalle clean vocals a quelle estreme in modo pazzesco. La sfida contro le varie Gossow & co. l’ha sicuramente vinta lei. FAFC continua a mietere vittime con Irreverent Elegy, anche se mantenendosi su lidi più “soft”. Un ritmo più cadenzato, chitarre acustiche… che danno subito spazio alla voce al vetriolo di Cadaveria. Bello il mid-tempo centrale, fatto di un’intricata trama di puro thrash metal.

Si continua con The Divine Rapture per addentrarci in territori quasi doom, con stop 'n' go allucinanti, continui cambi di tempo, per un’altra canzone che diventerà sicuro un classico. Un’altra song che alterna death metal e momenti slow è Queen Of Delirium costituita da un assolo di discreta fattura, stacchi nu e death ed un finale da brividi prima lento poi sempre in crescendo sorretto da un bel riff crossover. È la volta della cover di Blondie, Call Me, un classico rivisitato alla maniera di Booth & co., con un assolo che squarcia in due la canzone al termine per poi ripetere il chorus con delle vocals infernali.
Con Out body Experience invece credo che qui si raggiunga il picco qualitativo, la perfezione del Cadaveria-sound: thrash/death alla massima potenza, per una canzone davvero bella, arpeggi orrorifici ed un finale da incorniciare... promossa. Dopo una chitarra impazzita si passa a Prayer of Sorrow, mentre il finale è affidato a Vox of Anti-time, una semiballad avvelenata dal vago sapore prog che però non riesce a manifestare tutta la sua bellezza nei suoi quasi sei minuti.



VOTO RECENSORE
80
VOTO LETTORI
55.30 su 59 voti [ VOTA]
Mastica
Lunedì 26 Settembre 2011, 22.06.07
2
CAPOLAVORO
andrea
Martedì 14 Dicembre 2010, 14.39.50
1
lo adoro tanto quanto il debut. meraviglioso esempio di evoluzione senza perdere i proprio trademarks! e mai come qui si nota la potenza nelle vocals aggressive di cadaveria e uanto sappia essere angelica in quelle "pulite". bravissimo tutto il gruppo!
INFORMAZIONI
2003
Scarlet Records
Melodic Black
Tracklist
Blood and Confusion (5.13)
Eleven three o Three (4.06)
Irreverent Elegy (5.10)
The divine Rapture (6.38)
Omen of Delirium (6.10)
Call Me (3.44)
Out body Experience (5.06)
Prayer of Sorrow (5.30)
Vox of Anti-Time (5.56)
Line Up
Cadaveria – Vocals
Frank Booth – Guitars
Killer Bob – Bass
Marcelo Santos – Drums
 
RECENSIONI
80
ARTICOLI
08/11/2015
Live Report
CRADLE OF FILTH + NE OBLIVISCARIS + CADAVERIA
New Age Club, Roncade (TV), 04/11/2015
26/02/2014
Live Report
PRIMORDIAL + CADAVERIA + LUNARSEA + SHORES OF NULL
Rock'n'Roll Arena, Romagnano Sesia (NO),21/02/2014
26/01/2013
Intervista
CADAVERIA
Alzare gli standard in anni di crisi
20/12/2012
Live Report
CADAVERIA + UEICKAP + I WILL KILL YOU
Barbara Disco Lab, Catania, 15/12/2012
11/08/2012
Intervista
CADAVERIA
Non fermatevi alle apparenze!
13/02/2012
Live Report
CADAVERIA + SBS + MADNESS OF SORROW
Spazio Aurora, Milano, 10/02/2012
06/01/2012
Intervista
CADAVERIA
Horror Metal è notturno e maligno!
25/11/2010
Intervista
CADAVERIA
Noi metallari l'avremo vinta
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]