Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
La band al gran completo
Clicca per ingrandire
Bruce Dickinson
Clicca per ingrandire
L'artwork dell'edizione DVD di Rock In Rio
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/11/17
HYPERION
Dangerous Days

24/11/17
SCORPIONS
Born To Touch Your Feelings

24/11/17
LOCH VOSTOK
Strife

24/11/17
STRAY TRAIN
Blues From Hell

24/11/17
WILDNESS
Wildness

24/11/17
HOUSTON
III

24/11/17
AETHERIAN
The Untamed Wilderness

24/11/17
DEEP AS OCEAN
Lost Hopes | Broken Mirrors

24/11/17
STARBLIND
Never Seen Again

24/11/17
DEGIAL
Predator Reign

CONCERTI

22/11/17
MARILYN MANSON + GUEST
PALA ALPITOUR - TORINO

22/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
SANTERIA SOCIAL CLUB - MILANO

23/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
QUIRINETTA - ROMA

24/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
ALMAGIA' TRANSMISSIONS FESTIVAL - RAVENNA

24/11/17
DESPITE EXILE
VECCHIA SCUOLA PUB - PALAZZOLO (BS)

24/11/17
BLACK STAR RIDERS
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

24/11/17
6TH COUNTED MURDER + KALIAGE
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

25/11/17
THE MODERN AGE SLAVERY + DESPITE EXILE + AMBER TOWN
LA TENDA - MODENA

26/11/17
MESS EXCESS + AENIGMA
RIFF CLUB - PRATO

27/11/17
MASTODON
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

Iron Maiden - Rock In Rio
( 10951 letture )
Registrato nel 2001, nel corso dell’imponente festival Rock In Rio -tenutosi a Rio De Janeiro- e pubblicato l’anno successivo, Rock In Rio è uno splendido doppio album live che, per svariati motivi che analizzeremo nel corso della recensione, riveste grande importanza nella storia dei leggendari Iron Maiden.
In primo luogo esso ci presenta la band al gran completo, con il gradito ritorno del singer Bruce Dickinson e del chitarrista Adrian Smith; inoltre abbiamo la possibilità di paragonare Sign Of The Cross e The Clansman, due dei migliori pezzi inclusi nei controversi The X Factor e Virtual XI, tra le versioni in studio con Blaze Bayley e le performance live con Dickinson, dando ragione a chi, come me, ritiene che quei due album, soprattutto il primo, con Bruce alla voce, sarebbero stati di tutt’altra levatura; infine la qualità delle composizioni e la forma del gruppo -con il trio delle meraviglie Murray/Gers/Smith- sono assolutamente notevoli, tanto che questo platter è inferiore al solo inarrivabile Live After Death, ovviamente per quanto concerne i live del combo inglese.

Un oggettivo limite di Rock In Rio riguarda l’assenza di taluni capolavori quali, ad esempio, Powerslave, Aces High, Killers, 22 Acacia Avenue, Seventh Son Of a Seventh Son, ma quando la produzione di un gruppo è costantemente di alto livello -come nel caso degli amati Iron Maiden- è obiettivamente difficile accontentare tutti.
Certo, si poteva magari escludere la lunghissima e non fondamentale Blood Brothers, oppure The Mercenary e Dream Of Mirrors, a vantaggio di qualche pezzo più significativo -troppe, infatti le sei tracks prese dal discreto Brave New World, l’album della reunion, ma d’altro canto quel disco riveste un’importanza considerevole nella storia della Vergine di Ferro, ed era uscito appena l’anno prima.
Fatte queste debite valutazioni il resto della scaletta di Rock In Rio è da sballo: in particolare Wrathchild, 2 Minutes to Midnight, The Trooper e tutte le canzoni del secondo disco da The Evil That Men Do fino all’esplosiva finale Run To The Hills valgono da sole l’acquisto del'album, un tuffo nel passato glorioso di una formazione la cui importanza nella storia della musica moderna è riconosciuta da tutti; ascoltare pezzi come Fear Of The Dark, qui in versione più lenta (qualcuno potrebbe dissentire, ma a me questa song piace moltissimo), la mitica Iron Maiden, The Number Of The Beast, una delle canzoni metal per eccellenza, o Sanctuary significa tornare indietro nel tempo ed emozionarsi ancora come allora di fronte a questi intramontabili classici...

...ed è tanto bello emozionarsi ancora per il metal!



VOTO RECENSORE
90
VOTO LETTORI
84.44 su 139 voti [ VOTA]
Mulo
Giovedì 4 Maggio 2017, 13.46.14
89
Blaze è quello che è ovvero un cantante totalmente inadatto x i maiden e il loro repertorio,la colpa non è sua ma di chi l'ha scelto (fossi stato in Blaze io nn avrei mai accettato.....Ingaggi al di fuori della propria portata nn andrebbero accettati,ci si fa solo odiare da tutti)....Rock in rio gran live (brave new world ai tempi mi era abbastanza piaciuto).
Il Marchese Del Grillo
Giovedì 4 Maggio 2017, 13.36.13
88
Mettiamola così: menomale che è tornato Bruce...e siamo tutti d'accordo 😉.....(forse?)
Psychosys
Giovedì 4 Maggio 2017, 13.01.35
87
Da un punto di vista tecnico e oggettivo la prestazione live è clamorosamente inferiore a quella di Dickinson e non ho messo in discussione ciò. Non avevo inteso cosa intendevi per oggettivo. Comunque ripeto, a me Blaze piace sia in studio che live ma non per questo ritengo le sue interpretazioni a livello di Dickinson.
Buried Alive
Mercoledì 3 Maggio 2017, 23.38.17
86
Ma cosa stai dicendo? Un cantante fa oggettivamente una prestazione insufficiente quando stona, non becca una nota, si sforza smodatamente e... va pure fuori tempo, come tu stesso ammetti in merito a quel video che ho indicato (tra l'altro per l'occasione non ho detto che Balze urla, ma solo che fa cagare; poco cambia, urla in tante altre occasioni). Soggettivo è dire che la sua voce mi faccia cagare anche in studio, ma che la sua prestazione live sia scadente è oggettivo visto che i parametri per dare una sorta di misurazione ci sono e volendo sono pure canonizzati (un insegnante di canto, cosa che purtroppo non sono, saprebbe di certo spiegarlo). Mettiamola così: è ammissibile preferire le spinacine Aia ad una tagliata di chianina, ma non si può dire che siano meglio o paragonabili alla tagliata. Non puoi sempre tirare fuori le impressioni quando si parla di qualità.
Psychosys
Mercoledì 3 Maggio 2017, 23.20.26
85
"pretendere di mettere sullo stesso piano una prestazione chiaramente insufficiente con una che per lo meno è sufficiente". Partendo dal presupposto che non mi sognerei mai e poi mai di paragonare Blaze a Bruce in quanto quest'ultimo è un cantante di un'altra categoria, cosa vuol dire che una prestazione è chiaramente insufficiente? Chi lo stabilisce? La tua affermazione suona più come un postulato (=verità indimostrabile) che come dato di fatto. "ll dato di fatto è che Blaze urla, non canta". Ho provato ad immedesimarmi in un hater di Blaze ma durante l'ascolto della versione di SOTC da te proposta sono arrivato a pensare che la voce si possa considerare stonata e non in sincronia con gli altri strumenti... Ma non che Blaze stesse urlando, anche perché con il suo tono molto basso non potrebbe succedere. Non puoi portare dati di fatto perché è una tua impressione che Blaze urli, io ho avuto l'impressione di una voce fuori tempo ad esempio. Sono sbagliate? No, sono impressioni. @lux chaos, figurati se me la prendo, il fatto che X Factor e Virtual XI mi piacciano una cifra non mi impedisce di amare anche The Number Of The Beast e Somewhere In Time (e non solo)
Il Marchese Del Grillo
Martedì 2 Maggio 2017, 17.47.02
84
Ciao Klostri, anche a me su XF piace come funzionano i pezzi. Ma dal vivo!!! Non ho mai visto i Maiden live con Blaze ma ho dei bootlegs con ottime registrazioni ma performance irritanti da parte del vocalist!
Il Marchese Del Grillo
Martedì 2 Maggio 2017, 17.43.11
83
Bhe....Buried Alive non ha mica torto.
klostridiumtetani
Martedì 2 Maggio 2017, 17.37.49
82
@lux chaos ha ragione! Purtroppo Blaze dal vivo era veramente imbarazzante. Esistono dei live amatoriali di quel periodo in cui si vede più di una Steve che lancia delle occhiatacce a destra e a sinistra verso i suoi compagni, come dire:" ma che caxxo fa questo!!!", e poi scuote la testa sconsolato.... è un peccato perché a me su disco (X factor) non mi dispiaceva proprio, anzi lo trovavo perfetto per quel sound più cupo e "introspettivo".
Buried Alive
Martedì 2 Maggio 2017, 17.31.46
81
Un conto è dire che tra due interpretazioni di pari livello si preferisca l'una o l'altra, a prescindere dal valore globale di chi la esegue, un altro è pretendere di mettere sullo stesso piano una prestazione chiaramente insufficiente con una che per lo meno è sufficiente. Ecco, Bayley era insufficiente anche su Sign Of The Cross, non puoi cavartela con un "non mi fa impazzire ma non mi dispiace...inutile che provi ad oggettivizzare la tua opinione" perchè il dato di fatto è che Blaze urla, non canta. Se ti piace quella roba vuol dire che ti piacciono prestazioni insufficienti, il "de gustibus" è solo una corda che ti aiuta a scalare lo specchio.
lux chaos
Martedì 2 Maggio 2017, 9.27.38
80
Blaze riusciva a stonare pure sui pezzi scritti da lui, dal vivo era una cosa imbarazzante, sul serio...era impossibile per lui tenere una qualsiasi nota lunga senza calare o stonare...veramente indecente. Ogni volta che un fan dei Maiden rimpiange Blaze, un cantante da qualche parte nel mondo muore ...scherzo Psychosys non te la prendere
Psychosys
Martedì 2 Maggio 2017, 0.32.10
79
Forse non mi sono espresso chiaramente ma intendevo che quando si tratta delle canzoni cantate in studio da Blaze apprezzo anche le sue interpretazioni live, sulle canzoni scritte per Dickinson sto con Dickinson dal vivo. Che Blaze non se la cavi per nulla su molti classici si sa, mentre Dickinson riesce a dare una dignità ad un brano non scritto per lui. Detto questo, oggettivo vuol dire che non riguarda i gusti personali. E la musica è giudicabile per buonissima parte in modo soggettivo. E' una tua opinione che Blaze canti quella canzone in modo improponibile. A me non dispiace invece, non mi fa impazzire ma non mi dispiace nemmeno. E' inutile che provi ad oggettivizzare la tua opinione, poiché è un'opinione e non un dato di fatto. Su abbigliamento e tenuta scenica sono invece d'accordo, pessime entrambe.
Buried Alive
Venerdì 28 Aprile 2017, 0.10.18
78
Ma poi dai, sei il cantante degli Iron Maiden e ti presenti sul palco sempre con jeans e maglietta neri e un cappellino con la visiera tirata all'indietro! Inchiodato al palco, urla invece di cantare, i classici stuprati con una stecca dietro l'altra... indifendibile.
Buried Alive
Venerdì 28 Aprile 2017, 0.07.04
77
No, è oggettivo che Blaze Bayley dal vivo fosse una roba improponibile anche con le sue canzoni. Non vorrai dire che ti piace questa interpretazione: https://www.youtu be.com/watch?v=gSjoObjw68w E non infierisco aggiungendo ad esempio The Educated Fool o Man On The Edge... Grazie a Dio l'hanno cacciato e ripreso Dickinson! Non capisco come ci sia ancora chi lo difenda a oltranza: passabile in studio ma dal vivo era una roba orrenda, oltre all'interpretazione scadente sembrava avesse i piedi inchiodati al palco e col pubblico interagiva solo dicendo "c'mon ... c'mon". Se "sul viceversa" dici che ti schieri dalla parte di Bayley, o non l'hai mai sentito o lo fai per partito preso tanto per.
Psychosys
Mercoledì 26 Aprile 2017, 16.46.06
76
Potremmo andare avanti per altri 10 mila commenti ma sono opinioni personali, gusti, nulla di oggettivo. Che poi Blaze non sia il cantante giusto per i pezzi di Dickinson siamo tutti d'accordo, ma sul viceversa io mi schiero dalla parte di Bayley.
Buried Alive
Mercoledì 26 Aprile 2017, 15.18.41
75
Non concordo assolutamente: in quel concerto Bruce non canta benissimo Sign of the cross, non è certo una delle sue migliori performance per tale anzone; ma in generale, ogni volta che l'ha cantata l'ha resa "cupa" anche meglio di Blaze, stando più basso di tono e con una voce più rauca, anche lì a Rio. Invece The Clansman... beh è oggettivo che la canta meglio e l'abbellisce, anche solo nel "freedom" non c'è proprio paragone con Blaze, sia studio version che soprattutto live (assolutamente inadeguato nel cantare le canzoni di Dickinson - The evil that man do una stecca dietro l'altra, Hallowed non la cantava ma la gridava, The trooper stendiamo un velo pietoso... and so on, si salvava solo Afraid to shoot strangers; e a parte il discorso Sign e Clasnman, quando Dickinson ha cantato ad esempio Man on the edge e altre di Blaze le trasformava del tutto, in meglio).
Psychosys
Mercoledì 26 Aprile 2017, 0.15.50
74
@Buried Alive Non sono d'accordo. Pur cantandole bene, a mio avviso Bruce non riesce a ricreare le stesse atmosfere di Blaze per un questione di tonalità. Poi che piaccia di più l'una rispetto all'altra fa parte dei gusti personali ed è una questione più che soggettiva.
Christian death rivinus
Martedì 25 Aprile 2017, 23.24.25
73
Dopo maiden england il miglior live ufficiale che hanno fatto i maiden, c'e' l'ho anche nella versione dvd ,bellissimo anche se il mio preferito resta maiden england per la scaletta proposta
Buried Alive
Martedì 25 Aprile 2017, 22.43.26
72
"Sign Of The Cross e The Clanman senza Blaze al microfono perdono molto": ???? WTF???? Migliorano senza alcun dubbio, come anche "Man on the edge".
Psychosys
Lunedì 13 Febbraio 2017, 18.15.08
71
Sign Of The Cross e The Clanman senza Blaze al microfono perdono molto. Con Sanctuary, Iron Maiden e Wratchild invece ci ho fatto l'abitudine da parecchio tempo. La tracklist non mi fa impazzire, anche perché Brave New World non piace granché, vedere però gli Iron live però è SEMPRE uno spettacolo e Rock In Rio non fa eccezione. 75\100
Il Marchese Del Grillo
Lunedì 13 Febbraio 2017, 17.36.08
70
Escludere blood brothers??!!!!!!!😱
vincent
Giovedì 12 Gennaio 2017, 19.28.15
69
capolavoro.
black
Sabato 23 Gennaio 2016, 21.43.07
68
Bel Live !o trovo.un.po fiacco rispetto al live Donington e live after Death.. Wicker Man all inizio distrugge il palco la migliore voto 80
Angelo
Venerdì 2 Ottobre 2015, 22.48.43
67
cmq UP THE IRONS sempre e ad oltranza!!!!!!!!!!!!!!!!
Angelo
Venerdì 2 Ottobre 2015, 22.47.41
66
Credo che sia il loro live album migliore dopo Live After Death. Anche se Wrathchild, 2 Minutes e Run to the hills hanno un po' rotto le palle....si potrebbe dare spazio a qualche altro pezzo nuovo....e ce ne sono di notevoli.
Andrew Lloyd
Mercoledì 21 Gennaio 2015, 0.03.55
65
A me non è mai dispiaciuto che non ci fosse la solita track-list. Al tempo, per chi veniva dagli Ottanta e dai Novanta e quindi aveva preso A Real Dead e Live One e prima ancora Live After Death, rappresentò un diversivo. Le canzoni di Brave New World più un paio dell'Era Blaze e gli immancabili classici. Un ottimo live molto meglio nei suoni degli spenti A real Dead e Live One e band in gran forma.
HMF LucaR16
Domenica 18 Gennaio 2015, 11.04.58
64
Un buon live album, con la band in forma. La tracklist non mi aggrada più du tanro, comunque, un giusto mix fra classici e canzoni del nuovo disco. Potevano inserire 'The Nomad' al posto di Dream Of Mirrors, che non mi piace. Unica pecca, Bruce a mio avviso canta male The Clansman, Sign Of The Cross e le canzomi scritte con Di 'Anno. Il disco è prodotto male (Harris al mixer non va bene), il live album buono 75/100
giuseppe
Mercoledì 14 Gennaio 2015, 14.42.21
63
Quando guardo questo live in dvd mi viene una carica...poi rivedere i classici...voto 90
Steelminded
Giovedì 13 Novembre 2014, 19.15.56
62
Davvero un ottimo live...
Enomis
Giovedì 13 Novembre 2014, 18.05.12
61
Concordo con Upload e Matteo, sarebbe noioso sia per loro che per i fan suonare/cantare/ascoltare sempre le solite canzoni. Vanno bene i classici, ci mancherebbe altro, ma credo che un terzo della scaletta incentrata sull'album che in quel periodo stavano celebrando sia più che normale, e tutt'altro che spiacevole. Anzi, pensatela come volete, ma mi piacerebbe sentire in futuro un live con più canzoni dai nuovi album, senza rinunciare alle irrinunciabili (scusate il gioco di parole; so che nella prima parte del Final Frontier Tour hanno già fatto una cosa del genere, ma non ho avuto occasione di ascoltarli (anzi, mi pare che non vennero in Italia, ma solo in Nord America).
Matteo
Sabato 4 Ottobre 2014, 15.31.56
60
E poi oggi quei pezzi sono ormai dei classici anch'essi. Concordo in pieno con Up: sai che palle (x loro) e che presa x il culo (x i fans) se facessero solo best of. I tour classici i Maiden li fanno, ma belli e coerenti. Se uno vuole tutto classici va a vedere i bambini di Antonella Clerici o roba tipo Amici o Xfactor ... tutti classici di indiscusso successo. Insomma, con pezzi rodati son bravi tutti al karaoke. I Maiden rischiano rimanendo fedeli a se stessi
Matteo
Sabato 4 Ottobre 2014, 15.28.03
59
Oddio .... a me The Mercenary piace e Bruce la canta cattiva come merita
UpLoad
Giovedì 7 Agosto 2014, 21.40.08
58
Steelminded, ma se deve essere così , che li fanno a fare i maiden gli albun e li portano in tour? Facciano tour "best of" come fanno i metallica e prendano per il culo i fan come stanno facendo ora i metallica ( e non nei 90 come tutti dicono...) con le solite canzoni alla modica cifra di 80 euro....no è giusto così , rock in rio è un live del tour di brave new world ed è infarcito del tour del medesimo, quando faranno il tour di un futuro ipotetico best of the beast volume due faranno solo i cavalli di battaglia. E' ridicolo diventare le caricature di se stessi, i capelli imbiancano, le rughe aumentano e dovrebbero suonare le scalette di 20 anni fa?
anonimo trevigiano
Giovedì 7 Agosto 2014, 21.29.13
57
Blood brothers=capolavoro! The mercenary=grande song! Dream of mirrors =possiamo discuterne...
Steelminded
Giovedì 7 Agosto 2014, 21.20.10
56
cioè, nel senso, escludere "la lunghissima e non fondamentale Blood Brothers, oppure The Mercenary e Dream Of Mirrors" sarebbe una scelta saggia a priori per qualsiasi setlist dei Maiden.
Steelminded
Giovedì 7 Agosto 2014, 21.18.12
55
UpLoad, madddaiiii, dici delle cose che mi fai rabbrividire... Ha ragione il recensore...
UpLoad
Giovedì 7 Agosto 2014, 21.11.30
54
Cosa leggo??? levare the clansman con 400000 persone che cantano il ponte all'unisono, ma dico.....boh vabbè lasciamo perdere....
UpLoad
Giovedì 7 Agosto 2014, 21.08.19
53
Ma dico io .... io non so se qui il recensore ci è o ci fa: Certo, si poteva magari escludere la lunghissima e non fondamentale Blood Brothers, oppure The Mercenary e Dream Of Mirrors, a vantaggio di qualche pezzo più significativo -troppe, infatti le sei tracks prese dal discreto Brave New World, l’album della reunion, ma d’altro canto quel disco riveste un’importanza considerevole nella storia della Vergine di Ferro, ed era uscito appena l’anno prima." Cioè fatemi capire, i maiden erano in tour per brave new world e dovevano suonare una specie di bast of???? Pezzo più significativo , all'epoca erano i più significativi, o meglio quelli che aveva più senso pubblicizzare. Questa recensione è fatta da un fan è obbiettiva come emilio fede....per piacere, il disco è una bomba e finalmente un live prodotto bene! E la cosa più bella è che le meglio sono the sign of the cross, the clansman e blodd brother son ancora meglio che engli originali....altro che 22 acacia avenue.....
Philosopher3815
Domenica 27 Luglio 2014, 18.39.12
52
Lo sto riascoltando ora,dopo tanto tempo..rimango della mia idea.Una buona prestazione ma niente di eccezionale..Dickinson ha cantato meglio altre volte,scaletta troppo incentrata sul nuovo album,chitarre poco chiare e in generale,una produzione che penalizza alcuni brani a differenza di altri....senza dubbio è meglio Death on the road,sia come scaletta che come suoni,e anche la band mi sembra piu' in forma.
Phantom
Venerdì 2 Maggio 2014, 9.53.08
51
Non sono fans dei Maiden , però mi hanno regalato questo dvd , bello è bello!
Lisa Santini
Martedì 22 Aprile 2014, 12.04.02
50
L'album Rock In Rio e' molto bello!!!!!! Io non l'ho mai ascoltato. Il doppio album e' stra bello!!!!!
iron
Mercoledì 7 Agosto 2013, 2.34.43
49
mmm...ottimo live,nn ce che dire,ma sinceramente preferisco live after death,a real live one e a real dead one,poi questo
Alex Deutsch
Mercoledì 12 Giugno 2013, 16.00.58
48
Grande album live, ma ancora più grande forse è Death on the Road. Lì Bruce è davvero in una forma strepitosa ed è infatti il live che contiene la versione migliore (secondo me) di Fear of the Dark. Anche En Vivo è a livelli altissimi. Strano che nessuno lo abbia ancora recensito quì su Metallized.it.
enzo
Martedì 19 Marzo 2013, 13.59.27
47
probabilmente il live piu bello dei maiden lo so live after death ma bruce qui canta dieci volte meglio unica pecca la loro ottusita con la scaletta ma cazzo sai che farai un cd dvd modifica per l occasione qualcosa leva the clansman aggiungi che so alexander the great children of damned 22 acacia avenue seventh son fai 3 ore magari e facevi la storia ancora di piu
Matteo
Sabato 16 Febbraio 2013, 23.16.28
46
Togliete Blood Brothers a questo album e metteteci una tra Como estais amigos e Children of the damned e avrete un live di un altro pianeta. Aggiungete When two worlds collide alla scaletta già modificata, ponendola tra The clansman e the evil that men do e avrete il concerto PERFETTO
Luke25
Sabato 19 Gennaio 2013, 10.12.55
45
Bella rece, condivido tutto E per quanto riguarda Sign of the Cross e The Clansman sono d'accordissimo! due canzoni che sui rispettivi album non mi dicevano nulla, ma cantate da Bruce in questo live son entrate a far parte delle mie preferite!
dario
Giovedì 20 Dicembre 2012, 20.56.19
44
...balla bene !! bellissima !!!!
IronMaidenFan
Venerdì 26 Ottobre 2012, 18.06.21
43
È il live migliore dei "nuovi Maiden"!!! Dopo il Live After Death è uno dei concerti che più ascolto di questa favolosa band!! Bruce Dickinson ha cantato le canzoni in modo spettacolare, facendomi rivalutare The Clansman e Sign of the cross. Gers... ok, c'è, è lì, balla bene, ma... cosa suona?! Forse l'unica pecca del concerto è proprio lui!
Joker
Venerdì 29 Giugno 2012, 13.25.21
42
Live veramente bellissimo, non guardiamo al fatto che si siano messe troppe canzoni di Brave New World, Rock In Rio rimane il live più lungo degli Irons (2 ore e 05 secondi, se non vado errato); e poi Bruce ha letteralmente disintegrato Blaze nelle sue 2 canzoni, la differenza di voce è troppo rimarchevole. L'unica cosa che non riesco a capire ancora oggi rimane il fatto che Gers continua a "rubare" alcuni soli a Smith, secondo me li esegue nettamente peggio....
leonardo
Giovedì 26 Gennaio 2012, 21.03.15
41
una bella rece per l' altrettanto favoloso death on the road? ci starebbe davvero!!!!
DaveStillRocks
Mercoledì 4 Gennaio 2012, 17.32.15
40
Live favoloso, ma forse troppo incentrato sui loro ultimi lavori... avrei preferito di gran lunga qualche traccia in più dei primi due lavori, o almeno qualcosa di Piece of mind (a parte the trooper). 8.5/10
Ale
Giovedì 21 Luglio 2011, 11.19.13
39
Il primo disco dei Maiden che abbia mai ascoltato ed il mio preferito..lo adoro e non smetterò mai di farlo..suoni perfetti e grandi performance..Bruce al suo apice a mio avviso e canzoni strepitose! Sono d'accordo con te su tutto sia su Fear of the Dark migliore di ogni altra versione sia sul fatto che qualche classicone ci sarebbe stato bene..Comunque il miglior live della storia della musica superiore anche a Live After Death a mio avviso (non dal punto di vista del valore storico però)
blackie
Martedì 12 Luglio 2011, 1.33.23
38
prodotto male, ma che live il pubblico in delirio a volte supera gli strumenti!grandioso come sempre dal vivo non hanno mai avuto rivali sono insuperabili!
Philosopher3185
Mercoledì 25 Maggio 2011, 15.08.14
37
sinceramente,non capisco perchè questo live sia tanto amato..la band mi pare normale,quasi fiacca..il vero protagonista è il pubblico brasiliano..è interessante sentire i pezzi di bayley cantanti da dickinson,ma per il resto,è un live mediocre...meglio death on the road..li vedo piu' motivati qui',piu' grintosi...e si muovono di piu'..qui' dio mio,apparte dickinson,sono tutti immobili come statuine...cazzo un po di vita!!!!!
thunderbolt
Sabato 4 Dicembre 2010, 23.51.07
36
Dopo i (quasi) scandalosi live del '93 ("A real live one" e "A real dead one") con suoni mediocri ed un Dickinson che sembrava avesse la tonsillite, finalmente un live degno di loro; fossi in loro non metterei mai in scaletta dei brani degli album fatti con Bayley (tutto sommato una valida voce, ho due suoi dischi da solista), non reggono il confronto con i classici. E' vero che "Blood brothers" è molto lunga e, quindi, sarebbe meglio, almeno in teoria, evitarla in un live, ma faccio notare che in LAD c' è una certa "The rime of the ancient mariner" che è lunga poco meno del doppio. E' vero che nell' 85 i Maiden erano molto più gagliardi, ma questa band, bisogna dirlo, è ancora capace di osare. Chissà per quanto ancora...
daniela
Lunedì 15 Novembre 2010, 21.18.27
35
live strepitoso quello di Rock in Rio.... Buce è semplicemente... formidabile... una voce unica.... grande... grandissima band al top della forma.... Up the Irons
leonardo
Domenica 7 Novembre 2010, 21.00.20
34
il dvd fu registrato in una serata diversa e lì bruce secondo me è peggiore perchè nn poterono ritoccarlo più di tanto per via delle incongruenze che si sarebbero create tra audio e video
Gemini
Venerdì 5 Novembre 2010, 20.39.39
33
Tra l'altro (mi inserisco nel discorso ): qualcuno mi sa dire perchè la versione su cd e quella di dvd di "Live after Death" differiscono così tanto nel cantato? Si nota moltissimo già a partire da "Aces High" (io ho la versione dvd uscita 2anni fa e la versione cd del 1998, quella multimediale con il lato della confezione che forma la faccia di Eddie): è per via della sovraincisione di cui parla Painkiller o perchè è stato registrato in serate diverse (ammetto la mia ignoranza in questo frangente)?
Painkiller
Venerdì 5 Novembre 2010, 12.12.18
32
@Fates Warning: occhio che LAD è stato un "pochino" ritoccato in studio ... ho letto su tante riviste e zine negli anni che Dickinson ha ri-registrato 3/4 delle vocals in studio.....pare che per sovraincisioni sia secondo solo al live, right here, right now dei Van Halen. Poi se parliamo di quello che ha costituito e costituisce LAD per i vacchi fan beh, allora concordo... . Posso assicurare che la data di porto alegre del somewhere back in time tour suona benissimo.....per chi come me ha il doppio cd......non ritoccato da shirley......
nedogiuda
Giovedì 4 Novembre 2010, 19.11.42
31
scusatemi, ma di tutti gli album che andrebbero rispolverati..... proprio questo bisognava riesumare??? Mah.....
Fates Warning
Mercoledì 3 Novembre 2010, 21.51.35
30
grande live, PESSIMI suoni...Shirley non mi piace per niente al mixer! la prestazione di Bruce è magistrale, ma a mio modo di vedere non paragonabile a quella del LAD, dato che veniva da un tour lunghissimo e massacrante, e le date di LAD erano a fine tour, mentre invece Rock in rio è stato registrato dopo una lunghissima pausa di bruce dal massacro live dei Maiden
Quorth_on
Mercoledì 3 Novembre 2010, 12.23.06
29
ho adorato e adoro rock in rio. è il live dei maiden che più mi piace. e anche quello a cui sono più affezionato...
AL
Martedì 2 Novembre 2010, 16.10.47
28
@Zarathustra: per Lord of the flies e Futureal sono d'accordo con te.. Man on the edge non la voglio nemmeno nominare, fa pena di suo, ma le 2 di questo live invece mi piacciono...
Painkiller
Martedì 2 Novembre 2010, 12.10.56
27
Live mediocre, suoni impastati e poche chitarre......potevano fare decisamente meglio. In realtà album live recenti dei Maiden che suonino bene non ce ne sono....sono solo bootleg quelli che suonano bene, il che è tutto dire. Vero anche che la scaletta paga dazio al nuovo album, il primo dalla reunion. Ma dopo non è che le scalette dei tours siano miglorate, suonano sempre gli stessi pezzi dal vivo......che peccato.....
Zarathustra
Martedì 2 Novembre 2010, 11.25.31
26
A me non piacciono le interpretazioni di Bruce dei pezzi di Blaze...a Sign of the Cross manca proprio la potenza...
AL
Martedì 2 Novembre 2010, 10.20.49
25
miglior live dai tempi di LAD... soprattutto come registrazione... blood brothers fa impazzire anche me.. sign of the cross e clansman cantate da bruce sono di un altro pianeta...
zoso
Lunedì 1 Novembre 2010, 19.57.53
24
cmq penso sia meglio assolutamente live after death, non che questo non sia splendido, ma oltra che per una miglior tracklist e anche storicamente più affascinante.
Radamanthis
Lunedì 1 Novembre 2010, 17.18.41
23
Sign of the cross immensa, superlativa e con Bruce alla voce rende il doppio! La perla dell'album...mi piacerebbe che la ri - registrassero in studio con la formazione attuale!
leonardo
Lunedì 1 Novembre 2010, 14.51.55
22
per me le migliori del cd sono bnw,the wicker man e sign of the cross (beh ma anche le altre..)
hellvis
Lunedì 1 Novembre 2010, 8.30.04
21
Preferisco assolutamente Rock in Rio. Atmosfera incredibile e gruppo al 100%.
harris95
Domenica 31 Ottobre 2010, 20.00.56
20
Beh semplicemente stupendo io ci sono cresciuto con sto live La versione di Wrathchild è monumentale...cm prestazione meglio lad ma lad ha una migliore setlist Cmq sia le canzoni sotc e clansman rendono benissimo...
harris95
Domenica 31 Ottobre 2010, 20.00.32
19
Beh semplicemente stupendo io ci sono cresciuto con sto live La versione di Wrathchild è monumentale...cm prestazione meglio lad ma lad ha una migliore setlist Cmq sia le canzoni sotc e clansman rendono benissimo...
Angel
Sabato 30 Ottobre 2010, 22.16.54
18
Preferisco Live after death perche secondo me le chitarre hanno un suono più potente e poi anche perchè è stato proprio questo disco nel lontano 1985 a farmi scoprire i leggendari Maiden e l'heavy metal!!!!
hm is the law
Sabato 30 Ottobre 2010, 20.53.18
17
A questo punto aprirò un topic sul nostro forum: qual'è il miglior album live dei Maiden? Votate lì!
leonardo
Sabato 30 Ottobre 2010, 19.47.56
16
bruce è effettivamente meglio qui anche se in alcune canzoni di lad è quasi perfetto
Maurilio
Sabato 30 Ottobre 2010, 16.26.15
15
Dai ragazzi, se pur un bel live, come set list non esiste paragone con Live after death: Phantom of.., 22 Acacia.., Die with your.. , Aces high e le altre mancanti sono inarrivabili. Anche io ho la versione video ed é davvero spettacolare, anche se a me piace molto anche Maiden England con il tour di Seventh son.
metal4ever
Sabato 30 Ottobre 2010, 16.04.11
14
Quoto Gemini per quanto riguarda il confronto tra le due setlist
Gemini
Sabato 30 Ottobre 2010, 15.40.37
13
Se posso dire la mia, ritengo "Live after Death" superiore solo per la setlist: come prestazione sono d'accordo anch'io che in alcuni punti Bruce è migliore su questo "Rock in Rio" ("Run..." tanto per dire la prima che mi viene in mente...)
metal4ever
Sabato 30 Ottobre 2010, 15.17.37
12
Album Strepitoso!!! L'apertura con the Wicker Man è azzecatissima, Prestazione superba di Harris &co. la prima volta che lo vidi mi sembrava di stare in quella bolgia a cantare a squarciagola le canzoni dei Maiden.... Per quanto riguarda la scaletta la trovo molto buona dal momento che BNW lo adoro, eppoi scalette sempre condite di soli grandi classici alla lunga possono rompere (per modo de dì XD) comunque LAD imbatibile ma è ai suoi livelli più o meno voto 96
Fabio
Sabato 30 Ottobre 2010, 14.52.14
11
@ Franky, mi era sfuggito il tuo commento. Concordo anche su Sign Of The Cross, una delle mie preferite in assoluto in versione live
hm is the law
Sabato 30 Ottobre 2010, 14.49.30
10
Interessante, i pareri sono molto diversi tra di loro, ma d'altronde con gli Iron non poteva essere che così!
Franky1117
Sabato 30 Ottobre 2010, 14.44.53
9
@Fabio: anch'io la penso come te
Fabio
Sabato 30 Ottobre 2010, 14.14.37
8
Parafrasando Rob, ma sono l'unico a cui Rock in Rio piace di più di Live After Death? In particolare qui la prestazione di Bruce Dickinson è nettamente superiroe
leonardo
Sabato 30 Ottobre 2010, 13.55.12
7
sisi molto bello ma secondo me si poteva fare di più in fase mixaggio per alcuni pezzi , ritengo che blaze sarebbe stato grandioso in un live album , 85 ma mi piace di più death on the road
zoso
Sabato 30 Ottobre 2010, 13.41.06
6
@Rob: no, ci sono anch'io. gran bel live.
Franky1117
Sabato 30 Ottobre 2010, 12.31.16
5
il loro live migliore secondo me, pure meglio del sopravvalutato live after death. come si afferma nella recensione 6 canzoni da Brave New World sono troppe, ma in quanto a scalette i Maiden non mi hanno mai convinto. Sign of the Cross in questa versione è stupenda
Rob
Sabato 30 Ottobre 2010, 12.08.02
4
Ma sono l'unico a cui 'Blood Brothers' piace un casino?
Matocc
Sabato 30 Ottobre 2010, 11.04.18
3
ho la versione DVD di questo monumentale live... che dire, è veramente ottimo. trovo che la scelta di includere 6 pezzi da BNW in fondo ci stia tutta, sono felice che ci sia una grande song come Blood Brothers -peccato per la mancanza di Out Of The Silent Planet- e trovo che le 2 del periodo Bayley rendano benissimo anche cantate da Bruce (del resto TSOTC è una canzone sublime)... e poi vedere un fiume di gente che salta e canta all' unisono FOTD è da pelle d'oca! BELLISSIMO
xutij
Sabato 30 Ottobre 2010, 10.56.34
2
ottimo live come gia detto inferiore solo a LAD, per me poi è imprezziosito dalle canzoni tratte brave new world album che per motivi personali sono molto legato. voto : 90
Gemini
Sabato 30 Ottobre 2010, 10.27.52
1
Alla faccia di tanti, questo per me è il miglior live dei Maiden (ovviamente dopo l'inarrivabile "LAD", chiaro...): suoni ben bilanciati, buona prestazione di un po' tutta la band (nonostante qualche sbavatura qua e là e il solito Gers...), grande interazione col pubblico da parte di Bruce. L'unico difetto è qualche scelta di scaletta discutibile ("Dream of Mirrors" è TROPPO lunga, poi... "The Mercenary"?!?! piuttosto "Out of the Silent Planet" se proprio dovevan pescare un altro brano da "BNW"). In dvd poi è ancora meglio: 82
INFORMAZIONI
2002
EMI
Heavy
Tracklist
Disco 1
1. Intro
2. The Wicker Man
3. Ghost of the Navigator
4. Brave New World
5. Wrathchild
6. 2 Minutes to Midnight
7. Blood Brothers
8. Sign of the Cross
9. The Mercenary
10. The Trooper

Disco 2
1. Dream of Mirrors
2. The Clansman
3. The Evil That Men Do
4. Fear of the Dark
5. Iron Maiden
6. The Number of the Beast
7. Hallowed Be Thy Name
8. Sanctuary
9. Run to the Hills
Line Up
Bruce Dickinson - Voce
Dave Murray - Chitarra
Janick Gers - Chitarra
Adrian Smith - Chitarra, Cori
Steve Harris - Basso, Cori
Nicko McBrain - Batteria

Musicista Ospite
Michael Kenney - Tastiere
 
RECENSIONI
72
80
81
81
90
s.v.
s.v.
69
53
90
69
81
75
71
99
86
85
99
80
90
95
83
85
92
96
ARTICOLI
27/07/2016
Live Report
IRON MAIDEN + THE RAVEN AGE
Lisbona/Assago (MI), 11-22/07/2016
24/01/2015
Articolo
IRON MAIDEN
757 Stranger in the... Maiden - La logistica della Bestia
14/03/2013
Articolo
IRON MAIDEN
Run to the Hills: In Memory of Clive Burr
11/05/2012
Articolo
IRON MAIDEN
Paul Di'Anno, la biografia
13/04/2012
Articolo
IRON MAIDEN
Nicko McBrain, la biografia
19/03/2012
Articolo
IRON MAIDEN
Janick Gers, la biografia
18/02/2012
Articolo
IRON MAIDEN
The Voice Of The Beast, # 4
11/02/2012
Articolo
IRON MAIDEN
Dave Murray, la biografia
01/02/2012
Articolo
IRON MAIDEN
The Voice Of The Beast, # 3
24/01/2012
Articolo
IRON MAIDEN
Adrian Smith, la biografia
14/01/2012
Articolo
IRON MAIDEN
The Voice Of The Beast, # 2
08/01/2012
Articolo
IRON MAIDEN
Steve Harris, la biografia
04/01/2012
Articolo
IRON MAIDEN
The Voice Of The Beast, # 1
23/10/2011
Articolo
IRON MAIDEN DALLA A ALLA Z
La recensione
06/10/2011
Articolo
IRON MAIDEN
Bruce Dickinson, la biografia
20/04/2011
Articolo
IRON MAIDEN
Nel nome di Eddie
07/01/2011
Articolo
IRON MAIDEN
Le Origini Del Mito - Lettura, analisi e critica
20/08/2010
Articolo
IRON MAIDEN
Sia santificato il loro nome
14/02/2008
Editoriale
IRON MAIDEN!
Vinci 2 t-shirt esclusive
03/07/2007
Live Report
IRON MAIDEN + MOTORHEAD + MACHINE HEAD
Stadio Olimpico, Roma, 20/06/2007
22/03/2003
Articolo
IRON MAIDEN
La biografia
10/10/2002
Articolo
IRON MAIDEN
Le interviste del Rock in Rio
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]