Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Psychotic Waltz
The God-Shaped Void
Demo

Ira Green
7
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/02/20
DIESPNEA
Pneuma

28/02/20
BENEATH THE MASSACRE
Fearmonger

28/02/20
LACASTA
Æternvm

28/02/20
NEAERA
Neaera

28/02/20
FLUISTERAARS
Bloem

28/02/20
GAME ZERO
W.A.R. - We Are Right

28/02/20
BLOOD AND SUN
Love & Ashes

28/02/20
SHAKRA
Mad World

28/02/20
OUTLAWS
Dixie Highway

28/02/20
ABHOMINE
Proselyte Parasite Plague

CONCERTI

22/02/20
STIGE FEST
CAMPUS MUSIC INDUSTRY - PARMA

22/02/20
UNEARTH + PRONG + DUST BOLT
LEGEND CLUB - MILANO

22/02/20
NANOWAR OF STEEL
LARGO VENUE - ROMA

22/02/20
OTTONE PESANTE
ZIGGY CLUB - TORINO

22/02/20
GLI ATROCI
VIDIA CLUB - CESENA (FC)

22/02/20
CRIPPLE BASTARDS + GUESTS
MK LIVE CLUB - CARPI (MO)

22/02/20
NECROFILI + BRAIDSKILL
SALA FALCONE BORSELLINO - FORMIA (LT)

22/02/20
ESSENZA + GUESTS
BARRAOTTANTAQUATTRO - NOCIGLIA (LE)

23/02/20
EXTREMA
MAGAZZINI GENERALI - MILANO

24/02/20
CROSSFAITH
LEGEND CLUB - MILANO

Chaos Conspiracy - Indie Rock Makes Me Sick
( 3144 letture )
I Chaos Conspiracy sono un gruppo originario di Benevento in attivo dal 2003; alla fine del 2005 si sono fatti conoscere grazie al discreto album d’esordio, intitolato Out Of Place, che proponeva un graffinate hardcore influenzato dal funk metal dei Rage Against The Machine. Dopo cinque anni la band campana si riaffaccia con il nuovo disco Indie Rock Makes Me Sick il quale presenta, oltre ad una bella cover, una novità davvero rilevante: la formazione si è ridotta a tre elementi, privandosi del vocalist Enrico (all’interno della confezione del CD c’è esplicitamente riportato "only bass, drums and guitar in this album!!!"). Gli undici brani, infatti, sono esclusivamente strumentali, una scelta coraggiosa, ma premiante: l’ascoltatore viene catapultato in una dimensione allucinante tra ritmiche violente in bilico tra hardcore, noise, crossover, progressive e nu metal con escursioni addirittura nella fusion; il sound è nichilista, possente, rabbioso, senza compromessi e solo apparentemente caotico; il basso di Murphy è efficace e marcatamente presente, il drumming di Monkey incisivo e determinato, mentre la chitarra di Mob sciorina riff groove pesanti come macigni.

Difficile, comunque, descrivere nel dettaglio i singoli brani, essendo strutturalmente multiformi (in effetti si scopre sempre qualcosa di nuovo anche dopo ripetuti ed attenti ascolti); di certo si arriva al termine del platter con una sensazione di piacevole disorientamento.
Splendida la ritmica precipuamente metal della title track, mentre Surf And Destroy ha un andamento avvolgente ed ipnotico; in M.O.V.E. si passa all’hardcore e si scivola nel progressive con 1816 (The Number Of The Gnome), ma il meglio deve ancora arrivare: Timebomb For Happy Kids, dall’ incedere acido ed arcigno che riporta ai primi One Dimensional Man (la band di Pierpaolo Capovilla), Noam Is My Copilot, dove si sconfina addirittura nel jazz grazie al suono della tromba del conterraneo Luca Aquino, e la conclusiva 22 Hours In My Huntington Suite, dal trend incredibilmente ossessivo e oscuro, rappresentano i momenti più interessanti di Indie Rock Makes Me Sick. Convenzionali ed inferiori come qualità rispetto alle altre composizioni risultano I.O.R. Money e Broadway Boogie Woogie pur permanendo ad un elevato livello. Le brevi tracce numero 5 ed 8 sono, invece, prive di titolo, ed appaiono meri riempitivi.
Album affascinante, ostico e di nicchia questo dei Chaos Conspiracy destinato ad una fascia di pubblico elitaria dall’udito fine, in definitiva la questione è sempre la stessa: in Italia o si fa musica pessima o si fa musica ottima.
Una via di mezzo proprio non esiste!



VOTO RECENSORE
88
VOTO LETTORI
32.21 su 23 voti [ VOTA]
ZUUUUUUU
Martedì 5 Marzo 2013, 19.10.14
5
Fa cagare, sono dei riff per voce, senza voce. armonicamente pessimo l`album. se è questa la musica da ascoltare stiamo con i cazzi
LAMBRUSCORE
Mercoledì 5 Gennaio 2011, 20.50.33
4
non mi piace la musica senza voci, ma la curiosità è tanta, dirò la mia + avanti, ma sono prevenuto, lo so che non va bene, ma dio b... hardcore senza vocals????
tribal axis
Giovedì 30 Dicembre 2010, 21.14.49
3
dalla recensione (e dal titolo sembra mooolto interessante
hm is the law
Giovedì 30 Dicembre 2010, 16.25.01
2
Fico eh?
Michele
Giovedì 30 Dicembre 2010, 15.22.03
1
Un titolo così mi costringe all'ascolto del disco ^^
INFORMAZIONI
2010
Alkemist Fanatix
Hardcore
Tracklist
01 Indie Rock Makes Me Sick
02 Surf And Destroy
03 M.O.V.E.
04 1816 (The Number Of The Gnome)
05 ……
06 Timebomb For Happy Kids
07 I.O.R. Money
08 ……
09 Noam Is My Copilot feat. Luca Aquino
10 Broadway Boogie Woogie
11 22 Hours In My Huntigton Suite
Line Up
Murphy - basso
Monkey - batteria
Mob - chitarra
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]