Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Metallica
S&M²
Demo

Black Spirit Crown
Gravity
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

26/09/20
DIESANERA
Grudge

29/09/20
SECOND TO SUN
Leviathan

30/09/20
ALEX MELE
Alien Doppelganger

01/10/20
THE ERKONAUTS
I Want It to End

02/10/20
NACHTBLUT
Vanitas

02/10/20
GOREPHILIA
In the Eye of Nothing

02/10/20
SHIBALBA
Nekrologie Sinistrae (Orchestral Noise Opus I)

02/10/20
SALTATIO MORTIS
Fur Immer Frei

02/10/20
ION OF CHIOS
_reHUManize_

02/10/20
SIX FEET UNDER
Nightmares of the Decomposed

CONCERTI

26/09/20
STAY STEEL FEST
SKULLS CLUB - SERRAVALLE (SAN MARINO)

27/09/20
VISIONS OF ATLANTIS + YE BANISHED PRIVATEERS + AD INFINITUM
LEGEND CLUB - MILANO

29/09/20
WITHIN TEMPTATION + EVANESCENCE
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

03/10/20
PAGAN FEST
LAGHI MARGONARA - GONZAGA (MN)

03/10/20
SKELETOON
LEGEND CLUB - MILANO

08/10/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
TEATRO CELEBRAZIONI - BOLOGNA

09/10/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
GRAN TEATRO GEOX - PADOVA

09/10/20
ESOTERIC + NAGA + (ECHO) (ANNULLATO)
TRAFFIC CLUB - ROMA

09/10/20
MORTADO
CIRCUS CLUB - SCANDICCI (FI)

09/10/20
BULLO FEST
LEGEND CLUB - MILANO

Ulver - Lyckantropen Themes
( 4553 letture )
Chi, meglio dei lupi norvegesi, per mettere in musica un cortometraggio dal titolo Lyckantropen, un breve ma intenso ritratto di un uomo in continua lotta, nel disperato tentativo di bilanciare il suo essere sociale con le sue emozioni più primordiali, la bestia che alberga nel profondo dell'animo di ogni uomo?

A Lyckantropen Themes il termine colonna sonora sta terribilmente stretto: per un film in cui i dialoghi sono quasi completamente assenti, la musica sale sul piedistallo, dipingendo, raccontando, sottolineando fatti, emozioni, colori e odori; come riesca a fare ciò essendo, a sua volta, interamente strumentale, e più precisamente del tutto elettronica, cercheremo di capirlo insieme.

Che gli Ulver fossero in grado di rendere la "fredda" elettronica un incredibile veicolo di emozioni e sentimenti era ormai chiaro, dopo la strabiliante performance del capolavoro Perdition City e dei due successivi, sensazionali EP Silence Teaches You How To Sing e Silencing The Singing (più vicini, stilisticamente, a Lyckantropen Themes), ed è solo per questo che non stupisce, già dai primissimi secondi del Theme 1, l'essere travolti da un atmosfera calda, liquida, avvolgente, sferzata solo qua e la da innesti di un'elettronica che rimanda ad accenti noise, (per)turbanti, che nel Theme 2 alzano il tiro, mentre nei successivi 7 minuti del Theme 3 Garm e soci ci cullano su di una base il cui ritmo magico, minimale ma profondo, penetra nel più intimo del nostro inconscio, aprendoci alla scarica di emozioni che arriverà; dal Theme 4 infatti il disco cambia forma, perde il suo approccio "introduttivo" e ci parla direttamente, attraverso synth usati con più ampia varietà: l'aritmia di Theme 5, i suoi inserti di elettronica sferzante e tagliente, portata all'estremo dagli accenni noise della successiva, colpiscono per forza e impatto, pur con la mancanza di una struttura portante, di una "forma-canzone" che invece fa la sua comparsa nel Theme 7, anche grazie al supporto di una base ritmica che ci riporta nella quasi normalità, con melodie più umane, assimilabili.

Ma si tratta di un'illusione di breve durata, perché la natura bestiale e primordiale del protagonista del film irrompe prepotentemente nei due brani conclusivi, in cui l'elettronica ritorna ostica, intransigente, rumoristica: il Theme 9 e il Theme 10 ci riconsegnano quegli Ulver demiurghi, plasmatori di suoni, rumori ed elettronica allo stato più puro, fino a farle assumere la forma di piccole perle, creazioni uniche nella loro irripetibilità; incomparabile il travolgente brano finale, degno eredere dei suoni di Of Wolves And Vibrancy in Metamorphosis, apoteosi di rabbia e impatto applicata al noise più intransigente.

Come tutti i dischi degli Ulver, Lyckantropen Themes non è affatto facile, si tratta di un lavoro da ascoltare per capire, da capire per poter giudicare.
Il suo polimorfismo, la sua cupa teatricità di fondo, le atmosfere decadenti che gli opprimenti synth tracciano costituiscono un primo ostacolo alla missione dell'ascoltare, in quanto molte parti del disco sembrano voler respingere l'ascoltatore, ponendolo davanti ad un muro di elettronica impenetrabile, senza filo conduttore, senza punti di riferimento; superato questo ostacolo, si inizia a capire: se ne coglie l'intima essenza, il suo sfrontato disinteresse ad essere assimilabile, catalogabile, inquadrabile in rigidi schemi. E, come sempre nella meravigliosa discografia degli Ulver, è questa la vera magia del disco: un'altra, ennesima manifestazione di poliedricità, ispirazione, sensibilità artistica.



VOTO RECENSORE
80
VOTO LETTORI
59.5 su 28 voti [ VOTA]
Marco
Giovedì 14 Marzo 2013, 11.01.39
7
Peccato che il voto media per ora è solo 39, quelli che hanno votato alla cazzo tanto per fare meritano di essere presi a calci in culo.
Marco
Giovedì 14 Marzo 2013, 11.00.15
6
Gran disco. Non mi stanco mai di ascoltarlo. Voto: 88
Mickey
Sabato 17 Settembre 2011, 17.43.21
5
La colonna sonora è fatta bene,ma il film non mi ha detto proprio nulla :\
ubik
Lunedì 28 Febbraio 2011, 18.28.01
4
bellissimo ma anch'io preferisco svidd neger
Bloody Karma
Martedì 22 Febbraio 2011, 8.52.14
3
che discone...
Nikolas
Sabato 19 Febbraio 2011, 15.39.13
2
Assolutamente si, anche se devo dire di preferirgli forse Svidd Neger, ma ne parleremo magari un'altra volta
Blackster
Sabato 19 Febbraio 2011, 15.27.14
1
Fantastico, è una colonna sonora stupenda per quando stai facendo qualcosa.
INFORMAZIONI
2002
Jester Records
Inclassificabile
Tracklist
1. Theme 1
2. Theme 2
3. Theme 3
4. Theme 4
5. Theme 5
6. Theme 6
7. Theme 7
8. Theme 8
9. Theme 9
10. Theme 10
Line Up
Garm (Kristoffer Rygg) - Vocals, Programming
Tore Ylwizaker - Keyboards, Programming
Jørn H. Sværen - Miscellaneous
 
RECENSIONI
80
82
76
80
82
85
90
80
94
90
94
99
98
82
ARTICOLI
21/11/2013
Live Report
ULVER + PAMELA KRUSTIN
Teatro Regio, Parma, 16/11/2013
17/11/2011
Live Report
ULVER
Teatro Regio, Parma, 12/11/2011
06/04/2011
Live Report
ULVER + ZWEIZZ
Bronson Club, Madonna dell'Albero (RA), 02/04/2011
12/08/2010
Live Report
ULVER
Teatro dell'Opera, Oslo, 31/07/2010
03/03/2010
Live Report
ULVER
Teatro Espace, Torino, 18/02/2010
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]