Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Selvans
Faunalia
Demo

Bullet Ride
The Choice
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

16/11/18
SKULL PIT
Skull Pit

16/11/18
DIVINE ASCENSION
The Uncovering

16/11/18
ARTILLERY
The Face Of Fear

16/11/18
AFIRE
On The Road From Nowhere

16/11/18
ESBEN AND THE WITCH
Nowhere

16/11/18
THE TANGENT
Proxy

16/11/18
THE SMASHING PUMPKINS
Shiny and Oh So Bright Vol. 1 / LP: No Past. No Future. No Sun.

16/11/18
OF GRACE AND HATRED
Toxic Vows

16/11/18
SLEGEST
Introvert

16/11/18
SACRIFICIUM CARMEN
Hermetica

CONCERTI

16/11/18
MYSTIFIER + CRAVEN IDOL
CENTRALE ROCK PUB - ERBA

16/11/18
SIRENIA + TRIOSPHERE + GUEST TBA
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

16/11/18
SHINING (NOR) + ALITHIA
LEGEND CLUB - MILANO

16/11/18
SISKA
BIRRERIA TRENTI - POVE DEL GRAPPA (VI)

16/11/18
IGORRR
SPAZIO211. BUILT TO R-ESIST AREA - TORINO

16/11/18
ELECTRIC WIZARD + CARONTE
ORION CLUB - CIAMPINO (RM)

16/11/18
MADNESS OF SORROW
DEDOLOR MUSIC HEADQUARTER - ROVELLASCA (CO)

17/11/18
MYSTIFIER + CRAVEN IDOL
CIRCUS CLUB - SCANDICCI (FI)

17/11/18
SIRENIA + TRIOSPHERE + GUEST TBA
LEGEND CLUB - MILANO

17/11/18
GLI ATROCI
EXENZIA - PRATO

Storm Corporation - A Quiet Belief in Angels
( 1637 letture )
Formatisi nel 2009 a Preston nella contea di Lancashire in Inghilterra, gli Storm Corporation esordiscono nel mercato discografico per l’etichetta Pioneer Records con il mini album intitolato A Quiet Belief In Angels. Solo sette le composizioni incluse nel platter, che hanno come comune denominatore il fatto di essere tutte molto interessanti e non mancheranno di deliziare ampie fasce di appassionati dell’heavy metal. La musica della formazione prevede, infatti, un riuscitissimo ed intrigante mixing di sonorità aggressive e parti melodiche rese ancora più affascinanti dal vocalism decisamente ammaliante della bionda cantante Georgia 'G' Howson, che potete ammirare nella cover raffigurata come un angelo. In particolare quello che convince maggiormente in questo lavoro sono gli spettacolari riff di chitarra assicurati del duo Michael 'Rossy' Rawsthorne e Paul 'Junior' Hindle che ho trovato sempre azzeccati: i trascinanti i ritmi portanti su cui si strutturano le composizoni contribuiscono a conferire al lavoro una qualità complessiva di gran lunga oltre la media.

Analizziamo sommariamente il full lenght, apprezzabile nella sua interezza senza palesare momenti di stanca. L'opener Dreamless incarna tutte le caratteristiche summenzionate ed eccelle per una dolce sezione armoniosa dalla parte centrale in poi; la dirompente ritmica di Set In Stone non può che indurre l’ascoltatore ad un forsennato headbanging. In Meccatronix al consueto granitico lavoro delle chitarre si contrappone sublimamente la voce melodiosa della singer; in Story Of A Scar l’atmosfera si stempera inizialmente, ma è solo un’illusione ed ancora un arcigno riff di chitarra letteralmente da sballo eleva la caratura del brano. Un arpeggio soffuso domina la bellissima eterea Never Far, un ballata con tanto di violini dove le doti vocali di Georgia risaltano ancor più splendidamente; il brano finisce gradevolmente in crescendo con un ottimo assolo alla sei corde. La canzone migliore del platter è senza dubbio Deathwish, dotata di un incedere martellante che travolge come uno tsunami, azzardo a dire che, a mio avviso, è tra i migliori brani ascoltati nel settore negli ultimi tempi -e credo proprio che quando questa song sarà eseguita dal vivo sarà decisamente apprezzata. Chiude l’album la title track, un pezzo dall’andamento piuttosto deciso e marziale con una parte centrale rallentata impreziosita da un altro assolo di chitarra, poi, dopo la ripresa del tema portante, sonorità dolci ci portano alla conclusione di A Quiet Belief In Angels.

Un esordio brillante, dunque, assolutamente nulla di innovativo o di trascendentale, ma gli Storm Corporation dimostrano di conoscere bene i ferri del mestiere proponendo del sano heavy metal suonato magistralmente con la giusta rabbia e la dovuta passione -direi che in questi tempi così magri in campo musicale non mi pare siano doti da sottovalutare. Gruppo da seguire con attenzione nel prosieguo della loro carriera perché sono dell’avviso che abbiano i numeri giusti per centrare l’obbiettivo del successo.



VOTO RECENSORE
83
VOTO LETTORI
36.38 su 26 voti [ VOTA]
valereds
Sabato 19 Marzo 2011, 17.25.09
9
Concordo con il giudizio di mio padre ci sanno fare questi inglesi
hm is the law
Sabato 19 Marzo 2011, 15.21.44
8
Ho capito cmq ascoltatevi il disco che a mio parere merita
Undercover
Sabato 19 Marzo 2011, 15.14.26
7
@hm is the law, forse non è stato compreso il mio intervento, io volevo solo far intendere a Electric Warrior che non capivo di cosa stesse parlando citando il grunge e il nu perché entrambi i movimenti hanno dei riferimenti di chiara matrice heavy in band portanti, quindi per com'era impostato non aveva senso.
hm is the law
Sabato 19 Marzo 2011, 15.09.22
6
@ Undercover: il tuo discorso è accettabile in linea di massima ma questo disco è essenzialmente heavy poi se qualcuno ci possa sentire qualche lieve sfumatura grunge e nu metal ci può anche stare
Stefano
Sabato 19 Marzo 2011, 14.55.59
5
Il disco è bello a me è piaciuto molto e non c'entra una mazza con il grunge ed il nu metal
Undercover
Sabato 19 Marzo 2011, 14.01.03
4
@Electric Warrior però c'è da precisare che grunge e nu metal ci senti perché gente come Alice In Chains o Soundgarden suonavano heavy e non poco, stessa cosa si può dire di molti gruppi nu quindi non vedo dove si possa riscontrare la mancanza di tale componente fondamentale.
hm is the law
Sabato 19 Marzo 2011, 12.41.29
3
@ Electric Warrior: rispetto i tuoi gusti, ma siamo completamente agli antipodi. La cantante per tua stessa ammissione è brava quindi perchè dire che questa band si basa sulla sua gnocchezza e non sulle sue qualità? Poi grunge e nu metal...bah!
hm is the law
Sabato 19 Marzo 2011, 12.41.15
2
@ Electric Warrior: rispetto i tuoi gusti, ma siamo completamente agli antipodi. La cantante per tua stessa ammissione è brava quindi perchè dire che questa band si basa sulla sua gnocchezza e non sulle sue qualità? Poi grunge e nu metal...bah!
Electric Warrior
Sabato 19 Marzo 2011, 12.09.42
1
Per carità, la cantante è veramente brava, ma a me sembra il solito gruppo che si basa sulla gnocchezza della singer e basta. Veramente molto piatti e manco heavy, a volte sembra di sentire grunge o nu-metal.
INFORMAZIONI
2011
Pioneer Records
Heavy
Tracklist
1. Dreamless
2. Set In Stone
3. Meccatronix
4. Story Of A Scar
5. Never Far
6. Deathwish
7. A Quiet Belief In Angels
Line Up
Georgia 'G' Howson - Vocals
Michael 'Rossy' Rawsthorne - Guitar/ Vocals
Mark 'The Bucket' Rowe - Bass Guitar
Paul 'Junior' Hindle - Guitar
Mike Fallon - Keyboards
Ryan 'Sticknastics' Briggs – Drums
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]