Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Grand Magus
Wolf God
Demo

The Core
Flesh and Bones
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

23/04/19
LUCE D`INVERNO
Ljetzan

26/04/19
NORSEMEN
Bloodlust

26/04/19
LOST IN KIEV
Persona

26/04/19
CHEVALIER
Destiny Calls

26/04/19
IMMINENCE
Turn The Light On

26/04/19
PARAGON
Controlled Demolition

26/04/19
THE DAMNED THINGS
High Crimes

26/04/19
VAURA
Slabes

26/04/19
DARK HERESY
Abstract Principles Taken To Their Logical Extremes

26/04/19
DEEP SUN
Das Erbe Der Welt

CONCERTI

20/04/19
EVERGREY + BLOODRED HOURGLASS + GENUS ORDINIS DEI + CROSSING ETERNITY
DAGDA - RETORBIDO (PV)

20/04/19
ATLAS PAIN
LEGEND CLUB - MILANO

20/04/19
ENTOMBED A.D. + DISTRUZIONE + ULVEDHARR
TRAFFIC CLUB - ROMA

20/04/19
WAYFARER + ENTROPIA
BLOOM - MEZZAGO (MB)

20/04/19
ACCIAIO ITALIANO
ARCI TOM - MANTOVA

20/04/19
ZAUM + GUESTS
MAMIWATA - PESCARA

20/04/19
FARNARU METAL FEST
L'ISOLA CHE NON C'E' - ALESSANO (LE)

21/04/19
EVERGREY + BLOODRED HOURGLASS + GENUS ORDINIS DEI + CROSSING ETERNITY
BLUEMOON - VERONA

21/04/19
WRONG (USA) + COILGUNS + GUEST
EKIDNA - CARPI (MO)

21/04/19
ENTOMBED A.D. + GUEST
CUEVAROCK - CAGLIARI

AbbU - Bach AlÓru
( 4607 letture )
Era praticamente da quando ho cominciato a collaborare con Metallized che speravo di trovare il modo di parlare di un gruppo il quale, a mio parere, Ŕ assolutamente fondamentale nella storia del rock progressivo prima, e dell'Industrial/Electro/Noise dopo. Certo, non Ŕ facile inserire nel database materiale degli AbbU, questo semplicemente perchŔ la band Siciliana Ŕ certamente la pi¨ sfuggente ed integralista della scena italiana, dato che si Ŕ sempre rifiutata di mostrare loro immagini, di rilasciare interviste, ma addirittura di incidere ufficialmente il proprio materiale, che di conseguenza gira solo tra una ristretta cerchia di ascoltatori "carbonari", sotto forma di registrazioni pirata effettuate durante rarissime e fugacissime incursioni del gruppo in sala di incisione (solo per registrare qualcosa in forma privata), ed ancor pi¨ rare registrazioni carpite di soppiatto durante i venti concerti effettuati nei loro venti anni di attivitÓ, al ritmo quindi di uno l'anno, e sempre a sorpresa, senza preavviso e senza alcuna pubblicitÓ, in luoghi che solo raramente erano adatti (fumosi e piccolissimi locali) ma pi¨ spesso erano rappresentati da scalinate, piazze, chiese (!) dentro le quali i tre AbbU entravano senza alcun invito, suonavano tra lo sbigottimento generale, e poi se ne andavano cosý come erano venuti.

Se sono riuscito a catturare la vostra attenzione Ŕ certamente il caso che vi fornisca qualche elemento circa questa incredibile realtÓ che, pur influenzando parecchi artisti contemporanei, Ŕ assolutamente sconosciuta ai pi¨: gli AbbU si formano in Sicilia nei primi anni 70 sulla scia del movimento progressive, che anche nell'isola ebbe importanti rappresentanti, quali Flea ed Etna tra gli altri. Oddio... dire che si formarono Ŕ eccessivo, in quanto i tre dimostrarno subito una particolare inclinazione per rifiutare la partecipazione a qualsiasi forma di aggregazione sociale, tanto da rifiutare di comunicare a terzi il loro nome (se mai ne ebbero uno), di far sentire a chicchessia la loro musica, non costituendosi mai come band ufficiale, ma partecipando -senza mai apparire nei relativi credits- a parecchi album, che per˛ sono difficili da identificare proprio per i summenzionati motivi. Si vocifera quindi di loro singole partecipazioni ad alcuni lavori spaziali di Battiato, a Topi o Uomini dei Flea, e su Etna degli Etna, ma sono tutte informazioni molto difficili da verificare, ed i diretti interessati non hanno mai sprecato il loro tempo per parlare con giornalisti o semplici curiosi. Finita l'epopea del progressive anni '70, di Ancioj, Ammuru e Mhurr Uzzu (questi i loro nick, sconosciuti i nomi anagrafici) si persero le tracce fino al 1991, anno in cui si ripresentarono -senza avvertire nessuno, beninteso- come AbbU e con le modalitÓ di azione che vi ho esposto nel primo paragrafo. Cominciano quindi a collaborare con gli EinstŘrzende Neubauten (forse) in Tabula Rasa, con Lindo Ferretti dei CCCP, con i Laibach e con Merzbow, pseudonimo di Masami Akita, diventando di fatto una oscura leggenda musicale per addetti ai lavori.

Oggi Ŕ solo in virt¨ di una trentennale amicizia che mi lega ad Ammuru, ed al fatto che dopo tutti questi anni gli AbbU hanno deciso infine di lasciare al mondo una traccia ufficiale del loro passaggio su questa terra, che posso parlarvi in anteprima del loro primo ed unico lavoro ufficiale: Bach AlÓru. Gli AbbU dell'anno di grazia 2011 sono una sapiente miscela di noise-industrial, piazzata su ritmiche metal e rese fruibili alla massa da arrangiamenti tesi a semplificare al massimo una proposta diversamente troppo ostica per essere considerata da un numero significativo di persone. In un certo senso potete pensare a questa semplificazione come a quella che interess˛ il lavoro di Battiato quando, all'inizio degli anni 80, decise di rendersi fruibile alle masse, ma restando sempre un corpo estraneo rispetto al panorama musicale ufficiale. Certamente gli AbbU sono molto diversi, ed anche se la loro musica strumentale Ŕ densa di elettronica e di una atmosfera industrial/ambient, le ritmiche assolutamente metal li pongono in un settore a cavallo tra tutti quelli citati e li rendono interessanti per quasi tutti i lettori di Metallized.
Bach AlÓru Ŕ composto da otto pezzi (quelli che tradizionalmente stavano su vinile) lunghi tutti esattamente otto minuti, ed anche la sua uscita sul mercato digitale Ŕ prevista per l'otto Aprile, rimandando pertanto alla numerologia dell'otto legata al Karma, al nascondere le cose dietro un velo, occultando le proprie tracce nel silenzio, cosý come gli AbbU hanno sempre fatto. L'album vive quindi di continue scintille, di andamenti ondivaghi che, all'interno dello stesso brano offrono tutte le sfumature comprese tra il metal e l'ambient, contenendo in ogni singola proposta tutto quello che esiste tra Die Krupps e gli ultimi Ulver, passando per i Burzum.

Credo di aver detto tutto quello che era in mio potere dirvi per interessarvi al lavoro della band/non band degli AbbU, ma c'Ŕ dell'altro. Stavolta questi ragazzi (si fa per dire, dato che sono ormai tutti sui 50 anni), hanno fatto di pi¨: solo ed esclusivamente sulla piattaforma Sondcloud sono disponibili i samples dell'intero album. Vi invito caldamente ad ascoltarli ed a farmi sapere cosa ne pensate, perchŔ -anche se non sono molto sicuro che a loro interessi, o che addirittura non li infastidisca- Ŕ ora che gli AbbU raccolgano una frazione di ci˛ che meritano, perchŔ ho idea che solo tra molti anni ne sarÓ riconosciuto il valore, ed io voglio essere tra quelli che potranno dire: "Ve lo avevo detto!!".

Per ascoltare i samples dell'intero album clicca su questo link.



VOTO RECENSORE
95
VOTO LETTORI
44.2 su 40 voti [ VOTA]
Renaz
Domenica 3 Aprile 2011, 2.28.55
31
@enry: come sempre sei un signore...
NagasH
Sabato 2 Aprile 2011, 18.23.33
30
sense of humor that borders the zero
Atheist
Sabato 2 Aprile 2011, 16.34.09
29
Si per˛ Herod mo basta...Ŕ il 2 oggi eh XD
enry
Sabato 2 Aprile 2011, 15.20.23
28
Se il disco e la band esistessero veramente me lo prenderei subito. Industrial/Electro/Noise, Merzbow, Einsturzende Neubauten, Die Krupps... stavo giÓ facendo i salti di gioia. Detto questo, io di dischi originali ne ho quasi 2000, eppure Metallized mi torna utile.
Raven
Sabato 2 Aprile 2011, 14.54.10
27
Herod, sei sicuro che non ci sia null'altro da capire dalla recensione?
Herod
Sabato 2 Aprile 2011, 14.04.27
26
Non ce l'havevo con gli AbbU, Raven, mi fa specie che non arrivi a capirlo...Vorrei solo vedere + recensioni fatte da gente competente e non da bimbiminkia. Gli AbbU non mi sono piaciuti? amen, ho ascoltato una cosa particolare recensita da qualcuno competente...a buon intenditore poche parole
Cheminchiaguaddi
Sabato 2 Aprile 2011, 13.33.52
25
Eh che ce voleva!!!!!!! Svejateve la guera Ŕ finita!!!!!
Raven
Sabato 2 Aprile 2011, 9.17.12
24
Herod,fammi capire.....cosa esattamente non ti piace degli AbbU? Troppo facile sparare sentenze trincerandosi dietro i propri 700 dischi originali. Entra nel merito, dicci dove la loro proposta non va e perchŔ. Spiegaci perchŔ non dovremmo dargli il giusto spazio e perchŔ non dovrei dargli 95 come voto. Mostraci la tua cultura musicale che tanto millanti, ma che mai dimostri. Sei in grado di citare le influenze che la musica degli AbbU mostra e le citazioni in essa contenuta? Ti sfido.
Herod
Sabato 2 Aprile 2011, 1.15.48
23
Er Trucido: Si ma un qualcuno che abbia una certa cultura musicale che ci fÓ con le webzine come la vostra? Io avr˛ intorno ai 700 dischi originali, 90% rock e metal...E non Ŕ che mi posso mettere ad ascoltare black metal dall'oggi a domani. Mi leggo questa, mi leggo, Le Orme, Savoldelli...ma dopo mi rompo anche le balle. Capito quello che sto dicendo? nn Ŕ un'offesa eh
Er Trucido
Sabato 2 Aprile 2011, 1.00.53
22
Herod: guarda il problema non Ŕ che ti piacciano o no Pino scotto i Nanowar o gli AbbU (legittimo, per caritÓ), personalmente trovo fuori luogo il discorso che non recensiamo roba italiana di livello. poi sei libero di spendere i soldi come vuoi (dai la tatangelo no per˛ eh )
Herod
Sabato 2 Aprile 2011, 0.49.51
21
Er Trucido: non mi fraintendere, dopo pino Scotto e i Nanowar questo Ŕ ORO COLATO. Infatti stavo dando una valutazione personale, il che vuol dire che comunque Ŕ interessante come proposta, dopo aver ascoltato i pezzi, ovvero che mi sembra un accozzaglia priva di nerbo nÚ struttura, e che ha solo polso a livello tecnico...Mica aspetto a voi o compro il disco delle tatangelo se non mi date retta...magari se venisse lei in babydoll e con la testa di gigi in pegno potrei anche, ma altrimenti li spendo per qualcos'altro i soldi.
Er Trucido
Venerdý 1 Aprile 2011, 23.36.55
20
Mi correggo: hai commentato anche Boris Savoldelli, allora non recensiamo solo rumenta...
Er Trucido
Venerdý 1 Aprile 2011, 23.34.34
19
@Herod: chissÓ come mai non vedo un tuo commento negli altri 8 dischi ITALIANI che ci sono in home page... troppo facile sputare sentenze cosý
Atheist
Venerdý 1 Aprile 2011, 23.32.40
18
hahahahahahahahahahahahahaha Raven sei il signore dei troll
Atheist
Venerdý 1 Aprile 2011, 23.32.38
17
hahahahahahahahahahahahahaha Raven sei il signore dei troll
Herod
Venerdý 1 Aprile 2011, 23.23.30
16
@Raven: Se aspetto voi che recensite qualcosa di livello in Italia mi sa che faccio prima a comprarmi il disco della tatangelo...Ma che Ŕ st'accozzaglia infernale??? Vogliamo fare gli hipster ok, almeno dagli un voto ragionevole...
Matocc
Venerdý 1 Aprile 2011, 21.05.47
15
Raven, ma vai a ranare...
Grendel
Venerdý 1 Aprile 2011, 20.06.40
14
Molto bella la copertina, dove si pu˛ comprare? sono proprio curioso...
PMF
Venerdý 1 Aprile 2011, 19.55.46
13
LOL. Sono stato mezz'ora a cercare sta band ovunque... Mi hai fatto perdere tempo, Raven...
alzailcorno93
Venerdý 1 Aprile 2011, 18.35.10
12
sul link dei samples a lato dove c'Ŕ scritto about c'Ŕ una piccola descrizione del genere che fanno, tra cui Sloo Flirpa, che girato Ŕ April Fools (il pesce d'aprile inglese!!!)...dannatamente geniale sei un grande raven!!!
Scigliano
Venerdý 1 Aprile 2011, 11.44.44
11
XD
jak
Venerdý 1 Aprile 2011, 10.08.09
10
STICK YOU Ŕ geniale
sans
Venerdý 1 Aprile 2011, 9.46.05
9
stick you records? mh. oggi Ŕ il primo aprile...
Thomas
Venerdý 1 Aprile 2011, 9.29.45
8
Ho sentito i samples, sti tizi hanno qualcosa di davvero intrigante...
Cheminchiaguaddi
Venerdý 1 Aprile 2011, 9.16.24
7
Questo Ŕ un gran gruppo con i controcoglioni che cazzo vi votate 24,75, ma siete sordi andate a fanculo allegramente dementi
Syrmet
Venerdý 1 Aprile 2011, 8.51.54
6
Eppure ho sempre creduto che a Messina c'era la Pack You Records. Evidentemente mi sbagliavo.
Raven
Venerdý 1 Aprile 2011, 8.44.19
5
Un altro modo per irridere al pubblico, specialmente metal
Mika
Venerdý 1 Aprile 2011, 7.25.10
4
Stick You Records??? Bach AlÓru??? Per caso tra le collaborazioni degli Abbu, figura anche Brigantony???
Corpse
Venerdý 1 Aprile 2011, 0.39.50
3
Adesso che ho letto l'intervista sono ancora pi¨ interessato. Son curioso di sapere cosa hanno tirato fuori,e poi Ŕ giusto dargli la soddisfazione di pensare che io sia "lo stupido",e che sia effettivamente catturato da questo loro comportamento,quando in realtÓ sono decisamente pi¨ interessato alla loro musica. Che poi il comportamento del "io sono dio-gli altri son merda" non Ŕ neanche poi cosý originale...
AdemaFilth
Venerdý 1 Aprile 2011, 0.24.04
2
Anch'io sono interessato, mi piacerebbe molto avere la possibilitÓ di ascoltarlo.
Corpse
Venerdý 1 Aprile 2011, 0.20.26
1
Mi astengo dal votare,perchŔ il materiale Ŕ troppo poco,tuttavia quel poco che ho ascoltato mi Ŕ sembrato davvero interessante. Ma una volta uscito il disco l'8 Aprile,si avrÓ la possibilitÓ di ascoltarlo? Hanno intenzione di venderlo normalmente e distribuirlo?
INFORMAZIONI
2011
Stick You Records
Industrial
Tracklist
01 Baggianarýa
02 Ammaraggiari
03 Bach AlÓru
04 Raisi
05 Scurmu
06 Aiola
07 Pilaja
08 Smorca lo Bromo
Line Up
Ancioj - Keys, programming, effects, drum machine
Ammuru - Guitars, programming, samples
Mhurr Uzzu - Bass, programming, samples
 
RECENSIONI
ARTICOLI
31/03/2011
Intervista
ABBU
Il disprezzo e la passione
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]