Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Helloween
United Alive in Madrid
Demo

Freakings
Rise of Violence
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

15/10/19
ARCANE TALES
Power of the Sky

17/10/19
SHRINE OF INSANABILIS
Vast Vortex Litanies

17/10/19
MAESKYYRN
Interlude

17/10/19
BREAK ME DOWN
The Pond

17/10/19
SHRINE OF INSANABILIS
Vast Vortex Litanies

18/10/19
UNEVEN STRUCTURE
Paragon

18/10/19
BLOOD EAGLE
To Ride In Blood & Bathe In Greed - part II

18/10/19
COFFIN ROT
A Monument to the Dead

18/10/19
HALFORD
Celestial

18/10/19
DEEZ NUTS
You Got Me Fucked Up

CONCERTI

14/10/19
VOLBEAT + BARONESS + DANKO JONES
FABRIQUE - MILANO

14/10/19
OMNIUM GATHERUM + IN MOURNING + HEIDRA
LEGEND CLUB - MILANO

15/10/19
BLACK FLAG - ANNULLATO
Estragon - Bologna

16/10/19
BLACK FLAG - ANNULLATO
Magazzini Generali - Milano

16/10/19
SLEEP
TPO - BOLOGNA

16/10/19
A PALE HORSE NAMED DEATH
LEGEND CLUB - MILANO

17/10/19
BLACK FLAG - ANNULLATO
Teatro della Concordia - Torino

17/10/19
THUNDERMOTHER
LEGEND CLUB - MILANO

18/10/19
BLACK FLAG - ANNULLATO
ORION - ROMA

18/10/19
PINO SCOTTO
STAMMITCH TAVERN - CHIETI

Vio-lence - Eternal Nightmare
( 5055 letture )
Eternal Nightmare, prodotto dalla Mechanic Records, fu pubblicato nel 1988 ed è l’album di debutto dei Vio-lence, storica formazione appartenente al movimento thrash della San Francisco Bay Area. Si tratta di una band che ha avuto purtroppo un’esistenza molto breve e travagliata; ho sempre pensato che avrebbe potuto rivaleggiare con altri famosi gruppi similari, tipo Exodus e Testament, che hanno avuto il grande merito di portare in auge il tanto amato thrash metal di stampo americano. Dopo altri due full length -l’ottimo Oppressing The Masses del 1990 e il meno riuscito Nothing To Gain del 1993- i Vio-lence, infatti, si scioglieranno definitivamente nel 1995; il chitarrista Robb Flynn, com'è noto, diventerà il leader dei conosciutissimi groovers Machine Head.

Eternal Nightmare dispone di una cover davvero inquietante che fa presagire a quale devastazione sonora saranno sottoposte le nostre malcapitate orecchie: siamo al cospetto di un lavoro furioso, nichilista, violento, scevro di qualsiasi compromesso e suonato con estrema determinazione, come si confà al thrash più genuino. Sotto il profilo squisitamente tecnico non si può di certo definire di una qualità eccezionale, ma l’ascoltatore aduso a sonorità grezze, essenziali, veloci, munite di pirotecnici cambi di tempo e infarciti di riff ed assoli al fulmicotone non può che esaltarsi di fronte a cotanta cristallina determinazione ed aggressività. Possiamo affermare senza tema di smentite che la quintessenza del thrash style è racchiusa nei sette travolgenti brani contenuti in questo disco per una durata complessiva di circa 36 intensi minuti: Perry Strickland picchia sulle pelli come un ossesso, le note che scaturiscono dalle chitarre dei due axe-men Demmel/Flynn hanno lo stesso effetto dirompente di un cazzotto preso in piena faccia, il basso viene martirizzato dall’inizio alla fine da Dean Dell, i cori che accompagnano l’abrasivo vocalism di Sean Killian rendono i pezzi ancora più interessanti…un piacevole martirio sonoro al quale mi sottopongo volentieri da oltre vent’anni!

Eternal Nightmare è un platter stranamente sottovalutato, assolutamente da riscoprire in quanto incarna perfettamente lo spirito di quell’epoca irripetibile per la musica estrema: deliziatevi con la stupefacente title track, con l’andamento assassino di Phobophobia -munita di una serie di riff letteralmente da sballo- o con il ritmo al cardiopalmo di T.D.S. (Take It as You Will) per rendersi conto di che cosa significava suonare con attitudine e veemenza del thrash feroce e primordiale. In conclusione aggiungo che è disponibile anche una versione rimasterizzata dell’album contenente un CD live bonus registrato in occasione di una fugace reunion risalente al 2001 (interessante nonostante in quella line up fosse assente Flynn).



VOTO RECENSORE
90
VOTO LETTORI
72.57 su 47 voti [ VOTA]
Earthformer
Domenica 23 Giugno 2019, 18.08.06
25
Discone della madonna, per me merita 1 punto in piú grazie serial killer, la canzone (tech) thrash perfetta.
GRC
Venerdì 25 Gennaio 2019, 18.19.12
24
Nonostante preferisca un Thrash più "articolato" (Ride The Lighting, Rust in Peace, solo per citarne un paio) o più "testosteronico" (Reign in Blood, Beneath the Remains) questo comunque rimane un grande album. Voto 83!
Aceshigh
Giovedì 28 Giugno 2018, 15.50.15
23
@Area beh ... messa così direi che ... non sarebbero stati più i Vio-Lence, nel senso che - nel bene o nel male a seconda dei gusti - è proprio la voce di Killian uno dei tratti più distintivi, quasi un marchio, del loro stile. Comunque per me grande band, peccato che dopo un terzo album non esaltante abbiano chiuso bottega, ma d'altra parte erano anni un po' difficili.
Area
Giovedì 28 Giugno 2018, 15.34.05
22
L'album si fa anche ascoltare, anzi ricordo che mi piaceva. Ma pensando ai Machine Head qualche anno dopo mi viene da chiedere come sarebbero stati i Vio-Lence e questo disco con Flynn alla voce.
Bestial Invasion 98
Giovedì 28 Giugno 2018, 0.54.51
21
Che discone!!!! All’inizio la voce non mi convinceva molto, ma con gli ascolti ho capito che mi trovavo di fronte ad un vero Masterpiece del Thrash. Sean canta come uno psicopatico ed ora la cosa mi piace. Completamente d’accordo con la rece, voto compreso tra 85-90.
Andrea
Giovedì 20 Aprile 2017, 20.53.03
20
Uno dei miei dischi thrash preferiti di sempre! Sean Killian è semplicemente geniale secondo me! Eternal Nightmare presenta un suono e un'attitudine che incarna pienamente cosa significasse suonare thrash in quegli anni!!
rik bay area thrash
Giovedì 8 Dicembre 2016, 16.35.20
19
Avendo avuto modo di ascoltare questo album con calma posso dire che si tratta di un buonissimo prodotto. Restando in tema, la voce non è affatto così male come poteva sembrare in un primo momento. Certo non entrerà nella storia sto singer, però considerato quello che alcune volte capita di ascoltare, quasi l'apprezzo. È veramente un buon disco di thrash tipicamente anni 80 e la versione in cd che ho ( con anche nel secondo cd il live) suona spettacolare (imho). E la storia continua .... thrash 'til death
Doomale
Venerdì 15 Aprile 2016, 22.00.36
18
E' vero..,a volte e' proprio il caso di dire tempo al tempo...Comprai sta cassetta nella prima meta' dei 90 mi pare e forse qualche articolo che avevo letto sulla voce di Killian mi influenzo'..perche' fortunatamente oggi a distanza di anniposso dire che lo valutai proprio male! Questo e' un discone...e la voce non mi sembra più neanche cosi' male..anzi c'era e c'e' di peggio! E' proprio il caso di dire che ho ritrovato un "tesoro" in cantina...Bene cosi!
klostridiumtetani
Venerdì 15 Aprile 2016, 21.00.08
17
Anch'io! Album che comprai per ascoltare qualcosa di nuovo, attratto dal nome e dalla copertina... lo ascoltai al massimo una volta e mezza e lo scaricai subito dopo... effettivamente quello che ricordo a distanza di anni è una voce insopportabile per le mie orecchie . Il voto mi sembra esagerato, comunque lo riascolterò (se mi ricordo dove l'ho messo ).
Elluis
Venerdì 15 Aprile 2016, 20.41.17
16
Non lo ascolto da una vita, ma ricordo che all'epoca mi annoiò dopo appena 2 o 3 ascolti, e lo mollai quasi subito.
rik bay area thrash
Venerdì 15 Aprile 2016, 20.10.05
15
@Doomale: diciamo che alcune volte si deve avere un po di pazienza ... comunque pensa che ho recuperato or ora la recensione su un vecchio hm e anche loro non è che fossero entusiasti per il singer. Comunque ci sono decine e decine di album di ottima qualità che in quel marasma (anni 80) ho dovuto saltare e un pò alla volta vado alla ricerca. Uno era questo .....
Doomale
Venerdì 15 Aprile 2016, 19.33.27
14
@Rick...secondo me hai fatto un ottimo acquisto...vedrai ti dara' soddisfazione!...basta che non fai con me che ho dovuto aspettare 20anni per apprezzare Sean Killian...ah ah! Scherzo...ottimo album😉
rik bay area thrash
Venerdì 15 Aprile 2016, 19.28.45
13
Dovendo per forza di cose fare delle scelte, all'epoca ...beh per farla breve, ho acquistato di recente la versione contenente anche il cd live. Musicalmente non si discute, thrash on steroid. Certo che la voce, se si può definire tale non che mi piaccia molto. Devo ancora assimilare il tipo di voce, sono solo ai primi ascolti .... aah il live contiene anche brani del secondo album. Anche live i vio-lence non sono affatto male ... anni 80 anni fantastici per il thrash !!
Doomale
Venerdì 15 Aprile 2016, 18.58.28
12
Evvai..recuperata dalla cantina...ed e' ancora in ottimo stato! L'ho rimesso subito su...e che dire, il tempo fa' miracoli. A venti anni di distanza riesco a farmi piacere anche la voce di Sean Killian oggi. Un album clamoroso, che non sfigura affatto accanto a gruppi che hanno avuto più fortuna di loro. Qui c'è violenza, velocità, mid tempos e chi più ne ha ne metta. La Title track e' clamorosa, ma tutti i brani spaccano. Io con i voti ci vado piano di solito...ma qui sparo alto. 85-88
Doomale
Martedì 12 Aprile 2016, 18.51.08
11
Ho ancora la cassetta originale..forse in cantina...Album molto valido che però ammetto di non aver mai amato più di tanto per la voce del cantante. Magari la vado a recuperare e la rimetto su pero'...vediamo che succede...
Mulo
Lunedì 28 Dicembre 2015, 20.37.48
10
Grattuggiano de brutto sulle corde questi.. Ottimo musicalmente,ma la voce mi lascia un po' perplesso....
Alexi Laiho
Lunedì 28 Dicembre 2015, 20.11.07
9
La titletrack è fenomenale..Thrash al 100%! Quando recensite Nothing to Gain e A Vision of Misery dei Sadus?
VecchioThrasher
Domenica 1 Novembre 2015, 16.21.51
8
che dire thrash till death!
DestructionThrash
Sabato 24 Maggio 2014, 21.57.08
7
Disco praticamente perfetto, non ha nessun punto debole, originalissimo, devastante, tecnico....incredibile. 95/100
Macca
Domenica 13 Gennaio 2013, 14.44.00
6
Bello di brutto!
Giaxomo
Domenica 1 Aprile 2012, 16.41.13
5
Per quanto mi riguarda cd da olimpo del Thrash, suonato come la "Unholy Bay Area" comanda, che preferisco anche ai lavori dell'epoca degli Exodus. Flagellatemi ora.
Andrea70
Venerdì 22 Aprile 2011, 14.40.16
4
Eh che dire voto 100!!
valereds
Giovedì 21 Aprile 2011, 18.10.12
3
Un album pazzesco
LAMBRUSCORE
Giovedì 21 Aprile 2011, 15.52.02
2
davvero ottimo album , anche oppressing mi piace ed è registrato meglio, così come il mini torture tacticts ,da avere. non conosco il disco del '93 , ma credo sia da evitare....
Zarathustra
Giovedì 21 Aprile 2011, 15.42.48
1
Discone.
INFORMAZIONI
1988
Mechanic Records
Thrash
Tracklist
1. Eternal Nightmare
2. Serial Killer
3. Phobophobia
4. Calling In The Coroner
5. T.D.S. (Take It as You Will)
6. Bodies On Bodies
7. Kill On Command
Line Up
Sean Killian (Voce)
Phil Demmel (Chitarra, Cori)
Robb Flynn (Chitarra, Cori)
Dean Dell (Basso, Cori)
Perry Strickland (Batteria)
 
RECENSIONI
90
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]