Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Opeth
Garden Of The Titans (Opeth Live at Red Rocks Amphitheatre)
Demo

Vincenzo Marretta
Il Seme della Follia
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

18/01/19
LEMURIA
The Hysterical Hunt

18/01/19
METAL INQUISITOR
Panopticon

18/01/19
RAVEN
Screaming Murder Death From Above: Live In Aalborg

18/01/19
DEFECAL OF GERBE
Mothershit

18/01/19
ECTOVOID
Inner Death

18/01/19
ASTROPHOBOS
Malice of Antiquity

18/01/19
WOORMS
Slake

18/01/19
MUSMAHHU
Reign of the Odious

18/01/19
CALICO JACK
Calico Jack

18/01/19
FENRIR
Legends Of The Grail

CONCERTI

18/01/19
TERRORIZER + SKELETAL REMAINS + DE PROFUNDIS + GUEST
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

18/01/19
CLAUDIO SIMONETTI`S GOBLIN
DRUSO - RANICA (BG)

19/01/19
DON BROCO
LEGEND CLUB - MILANO

19/01/19
TERRORIZER + SKELETAL REMAINS + DE PROFUNDIS + GUEST
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

25/01/19
EMBRYO
HAPPY DAYS PUB - NAPOLI

25/01/19
TOTHEM + SOUND STORM + ELARMIR
JAILBREAK - ROMA

25/01/19
NODE + FIVE MINUTES HATE
MADHOUSE PUB - MORNAGO (VA)

25/01/19
ARCANA OPERA + CONSTRAINT
ARCI TOM - MANTOVA

25/01/19
MILL OF STONE + GUEST
GALIVM GARAGE - PIEVE DI SOLIGO (TV)

26/01/19
EMBRYO + COEXISTENCE + DRANEKS ORDEN
FUCKSIA - ROMA

A Buried Existence - The Dying Breed
( 3506 letture )
Quanti di voi conoscono i calabresi Glacial Fear? Presumo, ahimè, davvero in pochi! Eppure, a mio parere, questa sfortunata formazione se fosse nata negli Stati Uniti e non nel nostro derelitto Paese sarebbe stata alla stessa stregua di band famose gravitanti nel movimento thrashcore quali Lamb Of God, Chimaira e Killswitch Engage; purtroppo tutta l’apprezzabile discografia di questo combo è destinata ad una schiera di eletti (tra cui lo scrivente), e ringraziamo per questo la miopia delle case discografiche. Qualcuno potrebbe chiedersi cosa c’entrano i Glacial Fear con il debut album The Dying Breed degli A Buried Existence, e ora vi tolgo subito la curiosità: il chitarrista Gianluca Molè ed il bassista Giuseppe Tatangelo fanno proprio parte dei Glacial Fear e nel 2008 sono confluiti negli A Buried Existence, fatto che ho scoperto del tutto casualmente girovagando sul web. Il gruppo ha già prodotto un ottimo EP nel 2009 intitolato Ferocity, contenente quattro songs tutte incluse in The Dying Breed.

Il nuovo progetto musicale mi auguro fermamente abbia maggior fortuna perché il notevole livello tecnico misto ad un’aggressività sonora allo stato puro riscontrabile in questo full lenght raggiunge livelli semplicemente stratosferici. Siamo al cospetto, infatti, di un lavoro coeso, granitico e scevro di qualsivoglia approccio melodico che delizierà gli amanti del genere death/hardcore. I riff della chitarra di Molè sono costantemente taglienti come lame affilate e palesemente influenzati dallo stile dei Napalm Death, Voivod, The Haunted e Fear Factory, l’ugola del singer Marco Veraldi, già con i Land Of Hate (altra formazione appartenente all’underground calabrese ingiustamente sottovalutata), è potente, acida, abrasiva e decisamente death oriented, la sezione ritmica è un autentico muro del suono…di meglio davvero non si può chiedere! Considerato, poi, che la produzione è stata curata nei minimi dettagli, il risultato finale è a dir poco eccellente. Tutte le composizioni sono un inno all’estremismo sonoro e riesce difficile trovare dei difetti che possano inficiare la qualità del platter. Beatevi perciò con la brutalità dirompente di Family Ties, l’andamento travolgente di Perveted Church (un classico pezzo da pogo brutale caratterizzato da un indovinato vocalism effettato), l’incedere tetro, quasi doom di Reborn In The Sick, il ritmo devastante di Public Enemies che sconfina nettamente nel grind, l’intrigante cover Unite dei Throwdown e l’inquietante strumentale 28 Weeks Later, degno epitaffio di The Dying Breed, e vi renderete conto che questi ragazzi hanno tutte le potenzialità per arrivare al meritato successo.

Consigliato vivamente: non ve ne pentirete!



VOTO RECENSORE
87
VOTO LETTORI
38.79 su 29 voti [ VOTA]
sbrenga
Venerdì 27 Gennaio 2012, 12.03.01
11
straordinario lavoro
bad
Martedì 26 Aprile 2011, 12.09.26
10
troppo forti sti' A Buried!!!!!!
grendel the animal
Martedì 26 Aprile 2011, 10.58.44
9
Gran gruppone !!! supporto totale. Ne approfitto per salutarvi fratelli del nord
Marko
Martedì 26 Aprile 2011, 10.45.27
8
Grazie a tutti ragazzi ,)
ThreePieces
Domenica 24 Aprile 2011, 23.56.49
7
molto bravi... il primo gruppo metal della mia vita che ho visto live... li ricorderò sicuramente e piacevolmente
Raven
Domenica 24 Aprile 2011, 12.15.49
6
Bella mazzata
Nikolas
Domenica 24 Aprile 2011, 10.32.35
5
Ottima band, come tutta la scena che ruota attorno a questi nomi (Zora, Uranium 235, Glacial Fear..)
hm is the law
Sabato 23 Aprile 2011, 20.32.28
4
@ Undercover: grazie per la precisazione!
Undercover
Sabato 23 Aprile 2011, 20.20.28
3
HmIsTheLaw i ragazzi non facevano parte, fanno parte, i Glacial Fear sono attivissimi eh...XD
Undercover
Sabato 23 Aprile 2011, 20.19.08
2
Amici e ottimi musicisti, è da una vita che si sbattono con le proprie band e con questo ennesimo progetto rivendicano che al sud se si vuole fare, si può fare!!! Grandi ragazzi!!!
SteveJocker
Sabato 23 Aprile 2011, 20.15.22
1
Micidiale
INFORMAZIONI
2011
Autoprodotto
Death Core
Tracklist
1. Family Ties
2. Revenge
3. Perverted Church
4. The Dying Breed
5. Reborn In The Sick
6. Public Enemies
7. Unite
8. New World Desaster
9. Combat Shock
10. 28 Weeks Later
Line Up
Gianluca Molè - chitarra
Guseppe Tatangelo - basso
Marco Veraldi - voce
Alessandro Vinci - batteria
 
RECENSIONI
73
ARTICOLI
24/06/2012
Live Report
A BURIED EXISTENCE + FAUST + TRAUMAGAIN + 3 OF 8
H.M. Club, Catona (RC), 17/06/2012
24/05/2011
Intervista
A BURIED EXISTENCE
Voci del metal meridionale
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]