Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Sons Of Apollo
MMXX
Demo

Ira Green
7
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/01/20
JORN
Heavy Rock Radio II: Executing The Classics

24/01/20
DIRTY SHIRLEY
Dirty Shirley

24/01/20
DEFILED
Infinite Regression

24/01/20
MICHAEL THOMPSON BAND
High Times - Live In Italy

24/01/20
PYOGENESIS
A Silent Soul Screams Loud

24/01/20
ERELEY
Diablerie

24/01/20
AETHYRICK
Gnosis

24/01/20
BLASPHEMER
The Sixth Hour

24/01/20
COLOSSO
Apocalypse

24/01/20
MIDNIGHT
Rebirth by Blasphemy

CONCERTI

24/01/20
SUNN O)))
ORION - CIAMPINO (ROMA)

24/01/20
TEMPERANCE
ASTRO CLUB - FONTANAFREDDA (PN)

24/01/20
FACCIAMO VALERE IL METALLO ITALIANO (day 1)
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

25/01/20
METAL CONQUEST FESTIVAL
LARGO VENUE - ROMA

25/01/20
BRVMAK
ALIBI - PALERMO

25/01/20
SUNN O)))
TPO - BOLOGNA

25/01/20
SHARKS IN YOUR MOUTH
LE SCUDERIE - SPILAMBERTO (MO)

25/01/20
FACCIAMO VALERE IL METALLO ITALIANO (day 2)
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

25/01/20
MACADERIAL + GUESTS
DEDOLOR MUSIC HEADQUARTER - ROVELLASCA (CO)

25/01/20
THE RED COIL + CONCRETE MOUNTAIN
VALHALLA PUB - BORGO TICINO (NO)

Subhuman - Delirio N°1
( 3477 letture )
Una domanda sembra spontanea nella mente di ogni scribacchino che si rispetti una volta affrontato un nuovo disco; cosa veramente rende quest'ultimo "di qualità"? Domanda che mi sono trovato ad affrontare puntualmente anche quando "Delirio N°1" ha suonato alla mia porta.E la risposta è stata a dir poco immediata.
5 ragazzi più o meno a me coetanei che con questo debut si prestano a far scendere l'inferno sulla terra,usando e "abusando" i loro strumenti come armi nucleari.
Sono sempre stato dalla parte del buon vecchio Thrash,e ancor più patito quando troviamo il cammino di quest'ultimo mischiarsi a schegge e frammenti di una lontana attitudine chiamata "Death Metal",connubio che invade prepotentemente il senso uditivo dell'ascoltatore con la terremotante "Estinto Naturale",opening track che si verificherà un gioiellino di punta del lotto,dopo un accurato ed attento ascolto.
Riff bastardi e taglienti che si vedono accompagnare da una produzione non eccelsa,ma pretenziosa e consona per quanto svolto dal combo toscano,trovano la conferma già al secondo passaggio del disco,anticipando quanto i nostri hanno intenzione di buttare volgarmente sul piatto,alternando growl ad uno screaming malsano,con una cadenza musicale che pur lasciando per un attimo la velocità "Thrashy",fa male e coinvolge sin dal primo ascolto,forse anche aiutata dal cantato puramente nostrano che verrà proposto per tutta la durata dell'album.
Vengono alla mente dolci ricordi di band come gli ormai defunti "The Crown",primissimi "Soilwork" e "Carnal Forge",(..paragone azzardato per una band di ventenni al debut?beh..ascoltatevi il disco..),che usarono cullarmi per tante notti con le loro infernali note.
"Vigliaccheria"è il passaggio più oscuro e claustrofobico della fatica,richiamando per una cadenza musicale tanto alternata quanto compatta,gli svedesi Meshuggah,che tanto clamore ottennero con il loro penultimo album. Una sorpresa in serbo è sicuramente la cover "Surprise!You're Dead!!",una delle tante geniali composizioni dei defezionari "Faith No More",che viene riproposta in una chiave sicuramente più estrema,tutta da ascoltare e scoprire.
Un disco che stupisce,picchia forte e fa sembrare le dozzine di uscite discografiche dell'underground,aihmè per loro,compilation di sigle per cartoni animati.
Spaventoso.

Contatti: www.subhumanmetal.it



VOTO RECENSORE
90
VOTO LETTORI
53.46 su 52 voti [ VOTA]
Franco
Lunedì 3 Febbraio 2014, 22.36.49
4
Pensavo di essere l'unico che li conosceva D: Comunque demo stupendo voto: 90, più che giusto!
Delirious Nomad
Sabato 26 Gennaio 2013, 17.46.43
3
Mi hanno colpito. Una vera potenza!
Delirious Nomad
Sabato 26 Gennaio 2013, 17.41.37
2
Miseria, un voto così alto? Devo proprio ascoltarli!
Dread Mike
Martedì 8 Marzo 2005, 11.32.46
1
Madonna quanto spaccano questi!!!! Ho ascoltato gli mp3 sul loro sito e sono assolutamente DEVASTANTI! Grandi!!!!!!!!!!!!!!
INFORMAZIONI
2004
Autoprodotto
Death / Thrash
Tracklist
01. Estinto Naturale
02. 66
03. Il Vecchio Bastardo
04. Vigliaccheria
05. Surprise!You're Dead!!
06. Delirio 112
Line Up
Matteo Buti - Chitarra
Federico Fulceri - Basso
Fabrizio "Zula" Ferzola:Voce
Marco Masini: Batteria
Jacopo Mattii - Chitarra
 
RECENSIONI
73
90
ARTICOLI
18/11/2009
Intervista
SUBHUMAN
Pane e thrash metal
15/10/2006
Intervista
SUBHUMAN
Parla Matteo
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]