Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Ayreon
Electric Castle Live and Other Tales
Demo

Morningviews
You Are Not the Places You Live In
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

29/05/20
CENTINEX
Death In Pieces

29/05/20
PALAYE ROYALE
The Bastards

29/05/20
DEF LEPPARD
London to Vegas

29/05/20
XIBALBA
Anos En Infierno

29/05/20
SORCERER
Lamenting Of The Innocent

29/05/20
VIOLENT HAMMER
Riders of the Wasteland

29/05/20
PARALYSIS
Mob Justice

29/05/20
MORBID ANGELS
Altars of Madness Ultimate Edition

29/05/20
OUR POND
Paraphernalia

29/05/20
GRAVE DIGGER
Fields Of Blood

CONCERTI

29/05/20
RAIN + GUESTS (ANNULLATO)
BLACK DEVILS SPRING PARTY - S. GIOVANNI IN PERSICETO (BO)

29/05/20
NECRODEATH (ANNULLATO)
LEGEND CLUB - MILANO

30/05/20
MARK LANEGAN BAND (ANNULLATO)
TEATRO MANZONI - BOLOGNA

09/06/20
PERIPHERY (ANNULLATO)
ORION - CIAMPINO (ROMA)

10/06/20
IN.FEST
CIRCOLO MAGNOLIA - MILANO

12/06/20
SYSTEM OF A DOWN + KORN + GUESTS TBA (SOSPESO)
I-DAYS - AREA EXPO - MILANO

12/06/20
GUNS N` ROSES + GUESTS TBA (ANNULLATO)
FIRENZE ROCKS - VISARNO ARENA (FIRENZE)

13/06/20
AEROSMITH + GUESTS (SOSPESO)
I-DAYS - AREA EXPO - MILANO

16/06/20
STEEL PANTHER + THE WILD (SOSPESO)
ALCATRAZ - MILANO

16/06/20
DEATHLESS LEGACY
CRAZY BULL - GENOVA

Lynyrd Skynyrd - Second Helping
( 7063 letture )
123!, cos si apre uno dei dischi fondamentali della storia del rock e cos inizia una delle canzoni simbolo di questo genere: parliamo ovviamente di Sweet Home Alabama. Quando Second Helping venne pubblicato, il 15 aprile 1974, i Lynyrd Skynyrd erano sulla rampa di lancio, pronti al grande salto. Dopo il primo, ottimo (Pronounced 'Lĕh-'n閞d 'Skin-'n閞d) e un anno passato praticamente on the road a consolidare il proprio successo, il gruppo carico e sforna l抋lbum della definitiva consacrazione. Il passaggio di Ed King alla chitarra e il ritorno di Leon Wilkeson sono i tasselli che vanno al loro posto, mentre i Lynyrd Skynyrd hanno la bravura e la fortuna di scrivere la canzone che spalanca loro la porta della Storia. Classico imprescindibile e popolarissimo, senza ombra di dubbio una delle canzoni rock pi famose e conosciute in assoluto, il brano possiede uno di quegli incipit che segnano le vie del rock: un riff immediatamente familiare e coinvolgente, che sembra di conoscere da sempre; semplice in apparenza, in realt fondato su trame chitarristiche di tutto rispetto e di straordinaria inventiva. Inutile rinverdire la storia della diatriba con Neil Young che alla base del testo: quel che conta, in realt, che tra Young e Van Zant ci fosse grande stima reciproca, testimoniata da entrambe le parti a pi riprese.

Il disco non per composto da una sola canzone e, con Second Helping, i Lynyrd Skynyrd toccano uno dei loro apici compositivi: otto canzoni per otto classici del loro repertorio. I Need You si apre con un bellissimo intreccio chitarristico che si trasforma poi in una ballata di spessore, che si differenzia dall抩mologa Tuesday抯 Gone per la connotazione blues. Strana posizione per una ballad ma siamo davvero su livelli di coinvolgimento ed espressivi altissimi. I ritmi si rialzano con Don抰 Ask Me No Questions, buon rock抧抮oll piacevole e divertente, accompagnato dai fiati, con uno dei classici testi umoristici di Ronnie Van Zant a tenere banco. E proprio il nuovo entrato Ed King a rivelarsi l抋rma in pi del gruppo, mettendo la sua firma su quattro delle sette canzoni originali del disco, tra cui la potente Workin For MCA, omaggio caustico alla propria etichetta discografica e alle promesse dello show business. La canzone, tolto il ritornello, retta quasi interamente dal grande lavoro delle chitarre e presenta uno dei break pi entusiasmanti dell抜ntero album; Billy Powell, pianista di livello mondiale, riesce a inserirsi tra le pieghe lasciate libere dal resto della band, in questa occasione come lungo tutto il disco, con la classe che lo contraddistingue. La canzone seguente una delle pi importanti e ricordate, la toccante Ballad of Curtis Loew: omaggio al blues e inno alla pacifica convivenza tra bianchi e neri nel Sud degli States, che proprio negli anni precedenti conosceva l抋ffermarsi dei movimenti per i diritti umani e la reazione violenta dei segregazionisti. Pi di Sweet Home Alabama, questa la vera risposta a Neil Young, a testimonianza della vicinanza di pensiero tra i due autori. Ovviamente non trascuriamo il lato musicale, visto che comunque questa resta una splendida ballata a met tra il country e il blues, come da trademark della band, con tanto di slide guitar e piano in evidenza. Segue un altro gran brano boogie rock, Swamp Music, omaggio alle radici della band proveniente da Jacksonville, Florida, alle porte delle famose paludi Everglades. Assolutamente contagioso nella prima parte, evolve poi nelle consuete evoluzioni chitarristiche entusiasmanti tipiche della band. il turno di The Needle And The Spoon, potente rock ed esplicito manifesto di Van Zant contro l抋buso di sostanze stupefacenti. Anche in questo caso, non aspettatevi ricercate metafore o elevati voli pindarici: pane al pane, semplicit e parole dirette e taglienti, come da tradizione. Ma quanta efficacia e quanta rabbia in tanta semplicit, quanta chiarezza, quanto poco autocompiacimento. Sar anche stato un 搖omo semplice del Sud ma il signor Van Zant sapeva come si usano le parole. Siamo cos in chiusura e tocca ad un altro dei classici assoluti del gruppo, una delle canzoni pi celebri e meglio riuscite: parlo della cover di Call Me The Breeze, brano originale del fantastico bluesman J.J. Cale che, anche in questo caso, trova la sua versione definitiva per mano di altri interpreti. Niente da dire: un brano da ascoltare a ripetizione da qui all抏ternit. Grandissimo lavoro di chitarra, linea melodica ed armonica strepitosa, assolo di Powell tra i pi celebri e celebrati: una canzone di una bellezza e di un equilibrio eterni, intoccabili.

Cosa aggiungere ancora? I Lynyrd Skynyrd sono Storia e Second Helping un disco che ogni amante del rock deve possedere, senza tentennamenti. Una delle basi fondanti su cui si regge il grattacielo del Rock. Compratelo, ascoltatelo, amatelo. Blues e rock, country e fughe chitarristiche, attitudine, tradizione ed irriverenza: il meglio della musica americana del XX Secolo vi attendono tra i solchi di questo capolavoro immortale. Fatelo vostro.



VOTO RECENSORE
94
VOTO LETTORI
76.63 su 73 voti [ VOTA]
Fabio Rasta
Luned 16 Luglio 2018, 15.13.56
13
Quando pensi che si sia raggiunto il massimo del minimo, scopri sempre con estremo disappunto (anche se ormai dovresti averlo immaginato) che al peggio non c' limite. Avevo appena finito di metabolizzare la notizia (con sensazioni divise tra sbigottimento, ilarit e profondo astio) che la fifa avrebbe vietato le riprese delle belle donne sulle tribune del mondiale, con motivazioni ridicole che hanno capito solo loro, che ecco che apprendo che negli stati uniti sono state eliminate dai palinsesti le repliche di Hazzard, con la unica causale facente capo alla bandiera confederata stampata sul tetto della meravigliosa Dodge Charger del '69 battezzata General Lee. E' evidente che questi sedicenti censori del costume e della morale, non abbiano mai neanche visto uno spezzone del suddetto programma, che promuoveva, come tutti i telefilm anni '70/'80, valori fondamentali (anche ai limiti del bigottismo), quali famiglia, amicizia, onore, altruismo, uguaglianza, misericordia, spirito di sacrificio... Facendo tesoro della lezione, consiglio a tutti i possessori di questo storico LP, di nasconderlo accuratamente nel prossimo futuro, e di riprodurre Sweet Home Alabama solo in cuffia o a volume bassissimo, a meno che non vogliate ritrovarvi la digos sotto casa, imbeccata ovviamente dai loro padroni della cia, e passare le vostre prossime vacanze in un indefinito soggiorno a spese dello stato, in qualche localit avente l'esclusiva del sole a scacchi, con l'infamante accusa di essere un fomentatore razzista ed antisemita. Se ci accadr, perlomeno non rimarrete sorpresi. Stateve accuorte...
Rob Fleming
Sabato 30 Gennaio 2016, 17.11.01
12
Bello, ma inferiore al debutto. E se Sweet home Alabama la conoscono tutti, mi piace ricordare Call me the breeze, il blues I need you e la zeppeliniana Workin for MCA. 83
Philosopher3185
Sabato 17 Ottobre 2015, 13.01.13
11
La Bibbia del Rock sudista.Che si puo' dire?sweet homr alabama la conosce anche il gatto!! la bellissima e romantica i Need You,call me the breeze fenomenale.
Fabio Rasta
Sabato 10 Ottobre 2015, 10.55.06
10
E' superiore a Pronunced solo per la produzione pi accurata, e per la Hit del secolo, seconda per riproposizioni forse solo a Bob Dylan. I voti poi sono soggettivi... parlano la Musica e le sensazioni che essa provoca. Saluti! RISE THE SOUTH!!!
dimebag89
Luned 22 Dicembre 2014, 19.02.30
9
Fantastico!!!
aquarius27
Sabato 29 Novembre 2014, 19.20.16
8
Voto lettori SCANDALOSO!!!
Andy '71
Luned 14 Gennaio 2013, 7.51.04
7
Disco fondamentale,la base del Rock Sudista,io preferisco "Pronunced"per parliamo di poca differenza!
ilragioniere
Mercoled 11 Maggio 2011, 9.56.29
6
disco fondamentale, ogni pezzo un capolavoro del southern rock, per me un 95
BLS Furlan Chapter
Luned 9 Maggio 2011, 10.48.57
5
95, senza dubbio!
ubik
Sabato 7 Maggio 2011, 14.02.44
4
Bellissimo ma anche io preferisco Proununced... Album comunque da 90 abbondante
Argo
Sabato 7 Maggio 2011, 12.53.12
3
E' mio da anni ormai, e lo adoro!
Lizard
Sabato 7 Maggio 2011, 12.33.17
2
Ti dir che anche io preferisco leggermente "Pronounced..." a livello musicale (leggermente eh!)... Ma "Secod Helping" il disco della consacrazione, il loro pi grande successo... Credo siano aspetti che occorra considerare, a livello di voto.
The Darius
Sabato 7 Maggio 2011, 12.13.28
1
Ottimo disco ma non a livello dell'immenso "Pronounced"
INFORMAZIONI
1974
MCA Records
Southern Rock
Tracklist
1. Sweet Home Alabama
2. I Need You
3. Don抰 Ask Me No Questions
4. Workin For MCA
5. The Ballad of Curtis Loew
6. Swamp Music
7. The Needle And The Spoon
8. Call Me The Breeze
Line Up
(note originali del disco)

Ronnie Van Zant (Voce & J.B.)
Gary Rossington (Gibson Les Paul)
Allen Collins (Gibson Firebird)
Ed King (Fender Stratocaster)
Billy Powell (Keyboards)
Leon Wilkeson (Firebird Bass)
Bob Burns (Drums)
 
RECENSIONI
74
78
91
75
79
94
91
ARTICOLI
26/04/2011
Articolo
LYNYRD SKYNYRD
Si pronuncia LEH-NERD SKI-NERD!
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]