Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Progenie Terrestre Pura
starCross
Demo

Dead Like Juliet
Stranger Shores
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

23/07/18
ATAVISMA
The Chthonic Rituals

25/07/18
MANTICORA
To Kill To Live To Kill

27/07/18
MICHAEL ROMEO
War Of The Worlds / Pt. 1

27/07/18
REDEMPTION
Long Nights Journey Into Day

27/07/18
TARJA
Act II

27/07/18
HALESTORM
Vicious

27/07/18
MOTOROWL
Atlas

27/07/18
DRAWN AND QUARTERED
The One Who Lurks

27/07/18
SHED THE SKIN
We of Scorn

27/07/18
DEE SNIDER
For The Love Of Metal

CONCERTI

21/07/18
COLONY SUMMER FEST (Day 1)
CENTRO FIERA - MONTICHIARI (BS)

21/07/18
MYLES KENNEDY + DORIAN SORRIAUX
CASTELLO - UDINE

21/07/18
DIVINE METAL FEST
ALTERNATIVE MUSIC CLUB - MONTENERO DI BISACCIA (CB)

21/07/18
MALESSERE FEST
DAGDA LIVE CLUB - RETORBIDO (PV)

22/07/18
RICHIE KOTZEN
ESTATE IN FORTEZZA SANTA BARBARA - PISTOIA

22/07/18
COLONY SUMMER FEST (Day 2)
CENTRO FIERA - MONTICHIARI (BS)

22/07/18
DOYLE
TRAFFIC CLUB - ROMA

22/07/18
VIRVUM + COEXISTENCE + EGO THE ENEMY + GUEST
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

22/07/18
CARPATHIAN FOREST
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

23/07/18
SCORPIONS
ARENA DI VERONA

Necrodeath - The Age of Fear
( 3378 letture )
Dopo aver dato alle stampe nel 2010 un disco di cover come Old Skull, e con all'attivo già un'altra raccolta intitolata 20 Years of Noise risalente, tutto sommato, a non moltissimo tempo fa, i Necrodeath tornano a farsi sentire con un altro "Best Of", comprendente materiale che parte da Into The Macabre dell'87, e termina con pezzi presi dal già citato Old Skull, ma in ordine inverso di presentazione. A tutto ciò si aggiungono un pezzo live come The Theory ed una versione alternativa (“oniric version”) di Queen Of Desire. Come giudicare una simile operazione? In linea di principio tendo a non apprezzare quasi mai i "Best Of", specialmente se sono già presenti altre raccolte nella discografia di una certa band, ma riconosco che in determinati casi queste possono avere una loro utilità per una certa fascia di pubblico. Il difetto maggiore di questi album -oltre al fatto di non contenere materiale nuovo- è relativo alla inevitabile discontinuità della qualità del songwriting, in quanto l'arco di tempo notevole che intercorre di solito tra la composizione dei pezzi, spesso mostra pienamente l'evoluzione della band, evidenziandone i pregi, ma anche i limiti ed i difetti, laddove esistenti.

Il verbo di The Age of Fear è quello noto, ossia quello del Thrash pesante e martellante che ha reso i Necrodeath delle leggende nazionali del settore, e la sua declinazione prevede la partenza dal materiale più recente, per poi scendere -tralasciando gli ultimi tre pezzi "fuori lista"- verso quello più antico e, per forza di cose, più grezzo e furente. La scelta produce un effetto "a scalare", proponendo in prima battuta Mater Tenebrarum in versione 2010; Awakening Of Dawn e I.N.R.I. tratte da Phylogenesis; Smell Of Blood tratta dal criticato Draculea; indi Master Of Morphine e Forever Slaves a rappresentare 100% Hell. Questa prima parte della scaletta fila via che è un piacere, basandosi di fatto sulla parte più matura della carriera dei Necrodeath, risultando quindi fluida, ma soprattutto pesante ed equilibrata, con una band matura nell'uso degli arrangiamenti ed in grado di piazzare randellate terrificanti ed efficaci, pur muovendosi all'interno di un genere abbondantemente codificato e sfruttato. La parte centrale della raccolta si occupa del periodo 2003/1999, con Queen Of Desire estratta da Ton(e)s Of Hate; poi Burn And Deny da Black As Pitch; infine, la coppia Hate And Scorn - Flame Of Malignance da Mater Of All Evil. Questa parte centrale, pur mostrando già ottime doti di immediatezza e discreta padronanza dei propri mezzi nello scrivere i brani, e pur essendo forse la mia preferita, mostra una crudezza basica superiore rispetto ai pezzi contenuti nella prima parte, e serve a far da ponte verso la parte conclusiva di The Age of Fear, quella più feroce e violenta, come è ovvio che sia data l'impostazione a ritroso di questo Cd. Spazio allora al massacro di Eucharistical Sacrifice in rappresentanza di Fragments of Insanity e ad At The Mountains Of Madness, presa da Into The Macabre. Questi ultimi due pezzi sono ovviamente i più schiumanti di rabbia e voglia di incendiare i padiglioni auricolari degli ascoltatori, data la loro provenienza dal periodo più giovanile del gruppo. A chiudere The Age of Fear sono chiamati nell'ordine: The Theory, presente in una magmatica e talvolta poco intellegibile versione live; l'oniric version di Queen Of Desire (ossia con chitarre fortemente depotenziate a favore del piano, più voce femminile a cura di Giorgia Gueglio, vocalist dei Mastercastle, e la partecipazione di Botys Beezart dei Godyva), ed infine la cover di Black Magic degli Slayer, recentemente edita all'interno di Old Skull.

Al tirar delle somme The Age of Fear -se preso di per se stesso- si fa ascoltare con piacere, come quasi sempre accade quando si ha a che fare con i Necrodeath, ed è interessante ripercorrere la loro carriera apprezzando le sfumature musicali e le differenze produttive esistenti tra un periodo e l'altro, ma rimane il fatto che ci troviamo di fronte ad una raccolta, fatto che implica come conseguenza che la totalità o quasi dei brani presenti dovrebbero essere già posseduti dai fan del gruppo e/o dai semplici appassionati di metal. A chi si può quindi rivolgere un disco simile? In prima battuta a chi non conosce la band, e può quindi trovarsi di fronte un valido riassunto della carriera di questi tizzoni d'inferno, magari indirizzandosi poi sia verso l'acquisto del loro vecchio materiale che del nuovo; in seconda battuta, forse a chi vuole aver i Necrodeath perennemente nel proprio car-stereo, ma non vuole portarsi appresso tutti i Cd necessari. Concludendo, album bello in sé, ma di dubbia utilità, specialmente dopo un disco di cover: una scelta commerciale che trovo singolare e che probabilmente verrà molto criticata, anche al di là della qualità del disco in oggetto e, proprio per questo, vieppiù strana.



VOTO RECENSORE
71
VOTO LETTORI
30.82 su 28 voti [ VOTA]
LAMBRUSCORE
Martedì 31 Maggio 2011, 20.59.47
11
x monsignor accademico: d'accordo sul fatto che il disco sia evitabile, ma dire che i necrodeath siano inutili....no, eh????
l'Accademico
Sabato 28 Maggio 2011, 3.00.52
10
...ma sì, continuiamo così, facciamoci del male... Saturiamo ancora questo mercato bramoso di vomitare di tutto e di più sulle nostre teste.
ROTTEN
Giovedì 26 Maggio 2011, 22.44.20
9
disco inutile come gli ultimi album... l'ultimo decente a mio parere è 100% Hell poi il vuoto...
Undercover
Giovedì 26 Maggio 2011, 22.04.45
8
Pensare di scrivere due pezzi almeno decenti visto che è dal 1999 che non ne beccano una o quasi no?...
Radamanthis
Giovedì 26 Maggio 2011, 19.03.39
7
Mah, se l'album di cover poteva essere un qualcosa di vagamente interessante questo è utile come un cubetto di ghiaccio per gli eschimesi....
l'Accademico
Giovedì 26 Maggio 2011, 19.02.32
6
Inutile questa uscita, ma soprattutto inutile questa band e label ! Non sono affatto fiero di ciò che noi italiani esportiamo all'estero.
Flag Of Hate
Giovedì 26 Maggio 2011, 18.51.30
5
Prima, un album di sole cover; adesso, un best of abbastanza inutile... Secondo me stanno raschiando il fondo del barile.
Raven
Giovedì 26 Maggio 2011, 15.42.48
4
Il finale del commento 1 rischia di essere il leit motiv di tutti i commenti.
A-Lex
Giovedì 26 Maggio 2011, 15.27.21
3
inutile direi...passo
enry
Giovedì 26 Maggio 2011, 12.35.52
2
Passo anche io, uscita inutile...
Er Trucido
Giovedì 26 Maggio 2011, 12.23.49
1
Mah, raccolta abbastanza inutile a parer mio, tra l'altro la scelta di Flame Of Malignance è discutibile... questa uscita la passo volentieri, tanto ce li ho già tutti
INFORMAZIONI
2011
Scarlet Records
Thrash
Tracklist
1. Mater Tenebrarum
2. Awakening Of Dawn
3. I.N.R.I.
4. Smell Of Blood
5. Master Of Morphine
6. Forever Slaves
7. Queen Of Desire
8. Burn And Deny
9. Hate And Scorn
10. Flame Of Malignance
11. Eucharistical Sacrifice
12. At The Mountains Of Madness
13. The Theory (Live)
14. Queen Of Desire (onyric version)
15. Black Magic (Slayer cover)
Line Up
Marco "Peso" Pesenti (Batteria)
Flegias (Voce)
Pier Gonella (Chitarra)
GL (Basso)
 
RECENSIONI
75
72
71
72
70
79
69
84
77
84
85
86
83
ARTICOLI
02/05/2018
Intervista
NECRODEATH
Gli anni di Cristo
20/04/2018
Live Report
NECRODEATH + LAPIDA + WHISKEY & FUNERAL
Defrag, Roma, 14/04/2018
29/05/2015
Live Report
NECRODEATH + PATH OF SORROW + SINPHOBIA + MOLOSSO
261, Genova, 22/05/2015
08/08/2014
Intervista
NECRODEATH
Peccati Capitali
30/03/2013
Intervista
NECRODEATH
The Rocky Road to Dublin
11/10/2012
Intervista
NECRODEATH
Tra passato e futuro
26/09/2012
Live Report
NECRODEATH + CO2 + UNTORY + ESCAPEINOUT
Insomnia - Scordia (CT) 15/09/2012
02/04/2012
Live Report
NECRODEATH + EXCRUCIATION + DEATH MECHANISM ed altri
Lo-Fi, Milano, 24/03/2012
04/03/2012
Intervista
NECRODEATH
Into The Macabre, 1987 - 2012
13/12/2011
Intervista
NECRODEATH
Quando il thrash si tinge di pulp...
10/03/2011
Live Report
NECRODEATH + RAZA DE ODIO + DATAKILL + SHAKE WELL BEFORE
Bulldog, Serra Riccò (GE), 05/03/2011
09/01/2010
Live Report
NECRODEATH + DEATH MECHANISM + SHINING FEAR
Resoconto di una grande serata
04/01/2010
Intervista
NECRODEATH
Venticinque anni di furia metallica
01/12/2007
Live Report
NECRODEATH + CRIPPLE BASTARDS
Target Club, Bari, 23/11/2007
29/07/2006
Intervista
NECRODEATH
Parlano Peso e Flegias
30/10/2004
Live Report
NECRODEATH + KISS OF DEATH + DISEASE
Alpheus, Roma, 10/10/2004
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]