Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Kansas
The Absence of Presence
Demo

Northern Crown
In a Pallid Shadow
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

14/08/20
NUG
Alter Ego

14/08/20
CHASTAIN
For Those Who Dare – 30th Anniversary Edition

14/08/20
INGESTED
Where Only Gods May Tread

14/08/20
ROBBY KRIEGER
The Ritual Begins at Sundown

14/08/20
WARKINGS
Revenge

14/08/20
TERRA ATLANTICA
Age Of Steam

14/08/20
HAVUKRUUNU
Uinuos Syömein Sota

14/08/20
PRIMITIVE MAN
Immersion

14/08/20
KAMELOT
I Am The Empire - Live From The 013

14/08/20
HALESTORM
Reimagined

CONCERTI

19/08/20
PALAYE ROYALE
CIRCOLO MAGNOLIA - SEGRATE (MI)

26/08/20
GRAHAM BONNET & ALCATRAZZ + GIRLSCHOOL + ASOMVEL
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

27/08/20
WOLFMOTHER + HARDCORE SUPERSTAR (SOSPESO)
PIAZZA DUOMO - PRATO

04/09/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA (SALA SINOPOLI) - ROMA

05/09/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
2DAYS PROG - VERUNO (NO)

06/09/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
POLITEAMA GENOVESE - GENOVA

10/09/20
THE HOLLYWOOD VAMPIRES
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

11/09/20
ATHEIST + CADAVER + SVART CROWN + FROM HELL
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

12/09/20
DOMINE + AEHTER VOID + CHAOS FACTORY
DAGDA LIVE CLUB - RETORBIDO (PV)

12/09/20
ATHEIST + CADAVER + SVART CROWN + FROM HELL
TRAFFIC CLUB - ROMA

Journey - Eclipse
( 6381 letture )
A tre anni dall’ottimo Revelation gli inossidabili Journey tornano alla ribalta con Eclipse, quindicesimo loro album in studio. Il gruppo di San Francisco continua a mantenersi su standard qualitativi invidiabili sciorinando dodici variegati brani, inquadrabili nel movimento AOR con piacevoli venature hard rock, i quali evidenziano una freschezza compositiva davvero incredibile. La line up è rimasta la stessa di Revelation, che fu anche il primo disco con Arnel Pineda alla voce, chiamato a raccogliere la difficilissima eredità lasciatagli da Steve Perry. Se questo nuovo lavoro doveva, quindi, costituire un ulteriore esame di maturità per il nuovo singer filippino lo stesso, a mio avviso, deve considerarsi superato a pieni voti: Pineda dimostra personalità e sforna una prestazione di assoluto livello disponendo, tra l’altro, di un vocalism potente che si attaglia alla perfezione al genere musicale piuttosto radiofonico proposto dai Journey. Gli anni che passano inesorabili sembrano, peraltro, non scalfire minimamente la sopraffina tecnica chitarristica di Neal Schon, il vero protagonista di Eclipse, capace di deliziare gli ascoltatori con una serie di riff e assoli decisamente convincenti.

Il platter è un concept album avente come tema dominante la spiritualità e la vita in generale; le tracks, come predetto, assumono aspetti multiformi, sono ben arrangiate ed hanno un’architettura fluida puntando alla semplicità ed all’immediatezza senza mai, però, sconfinare nella banalità. Se dovessimo fare un paragone con il suo notevole predecessore, Eclipse appare nell’insieme meno omogeneo; ciò, tuttavia, non deve essere considerato in alcun modo una sorta di difetto (anzi, se devo essere sincero, lo reputo un pregio apprezzandone maggiormente la complessiva versatilità). Qualcuno potrebbe eccepire circa la mancanza della classica ballata tormentone alla stregua di After All These Years per intenderci: sinceramente sono ben felice del fatto che si sia voluto puntare su soluzioni diverse e forse più azzardate, piuttosto che ricercare la via del successo attraverso il consolidato cliché che contempla il solito pezzo ruffiano e strappalacrime. Alcuni momenti di Eclipse li ho trovati meravigliosi: l’opener City Of Hope, prescelta come singolo, dotata di un efficace arpeggio di chitarra, l’irruente incedere di Edge Of The Moment, Chain Of Love (munita di un bellissimo tema portante), la melodica Tantra aperta dal soffuso pianoforte di Jonathan Cain, l’ammaliante Resonate dall’incantevole refrain, Human Feel (la mia preferita) contraddistinta dal drumming quasi tribale di Deen Castronovo e contraddistinta da un rabbioso riff alla sei corde, la disincantata Someone e la conclusiva strumentale Venus con Schon grande protagonista.

In definitiva siamo al cospetto di un album ispirato, suonato con grande classe e decisamente consigliato agli amanti del genere. Bentornati Journey! Importante: per chi ne ha la possibilità godeteveli on stage il prossimo 21 giugno all’Arena Fiera di Milano, per la prima volta in Italia insieme a Foreigner e Night Ranger: un’occasione più unica che rara!



VOTO RECENSORE
86
VOTO LETTORI
60.90 su 44 voti [ VOTA]
Luka2112
Martedì 2 Giugno 2020, 23.09.37
29
Premetto che ho una preferenza spiccata per Journey prima del gettonatissimo e grande EScape adoro l’Hammond di Greg Rolie ed i suoi intrecci vocali con l’inarrivabile Perry. Apprezzo però questi ottimi Journey nel tentativo riuscito di rinnovarsi restando comunque fedeli a se stessi dopo tanti anni, visti live con Pineda almeno, grandi!
Aceshigh
Sabato 15 Febbraio 2020, 9.52.23
28
Riascoltato stamattina. Tra i due con Pineda alla voce il mio preferito rimane Revelation (che reputo praticamente un capolavoro). Forse perché nel complesso è un po’ più “gagliardo”, mentre Eclipse - anche probabilmente per il concept sulla spiritualità - ha un mood più pacato, controllato. Certo che comunque con i Journey si va sul sicuro, sono secoli che non sbagliano un album. Già il loro livello tecnico/compositivo “ordinario” garantisce in partenza un risultato eccellente, quando poi imbroccano refrain come quelli di Chain of Love, Resonate, Anything is Possible... beh, non ce n’è per nessuno. Voto 87
lux chaos
Lunedì 24 Aprile 2017, 8.08.50
27
Disco eccezionale, come tutti precedenti...che band stratosferica
Andy '71
Lunedì 6 Maggio 2013, 10.06.14
26
In assoluto una delle mie preferite band,con un altro gran disco da aggiungere!Voto 80!A quando una bella rece,con articolo magari su "Escape"IL DISCO A.O.R. per antonomasia?Complimenti ottima rece!
fabio II
Giovedì 17 Maggio 2012, 13.54.55
25
E' ASSOLUTAMENTE UN TUO DIRITTO
Peppe
Giovedì 17 Maggio 2012, 13.35.43
24
PEPPE DICE NON GLI PIACCIONO I JOURNEY
fabio II
Giovedì 17 Maggio 2012, 13.26.34
23
Uhm oggi va meglio del previsto, la vita è a specchio, rise up!
il saggio
Giovedì 17 Maggio 2012, 13.19.37
22
ineffabile
fabio II
Martedì 6 Marzo 2012, 15.45.50
21
Grande Fabio, riascoltata ieri sera 'Human Feel' è una canzone bellissima, anche il testo: 'Rise up, rise up compassion right now, it's human feel!'
fabio
Mercoledì 20 Luglio 2011, 11.39.16
20
dopo alcuni ascolti mi sembra il miglior lavoro dai tempi di 'Trial by fire' ( che però era molto meno hard rock/aor ) Resonate e Human Feel ( canzone class dell'anno? ) i vertici. Pineda è uno dei tanti replicanti di Perry ( Hugo è un altro ) Per ora 79/100
Luis
Venerdì 24 Giugno 2011, 13.51.12
19
Eclipse grande disco, il concerto di Milano semplicemente fantastico. Speriamo che tornino ancora in Italia.
Lres ricci
Giovedì 9 Giugno 2011, 11.35.37
18
sto ancora aspettando il mio eclipse non è ancora arrivato...bohh
Federico95
Sabato 4 Giugno 2011, 13.14.22
17
Con tutta probabilità disco dell'anno, certi pezzi come Edge of the Moment sono indescrivibili.
hm is the law
Mercoledì 1 Giugno 2011, 20.03.21
16
@ Luke_Skywalker_666: ok tutto chiarito seguici sempre!
ayreon
Mercoledì 1 Giugno 2011, 18.33.43
15
mah uno dei migliori cd degli ultimi 20 anni............ in fatto di aor ci mastico poco,ma già "city of hope" dopo 2-3 volte mi suona pallosa, in giro c'è stato di meglio ,tipo i Mastedon di John Elefante
Luke_Skywalker_666
Mercoledì 1 Giugno 2011, 18.18.00
14
@ hm is the law La tua recensione a me invece è piaciuta molto !!! Solo che c'erano altre cose da dire e analizzare, ma va benissimo anche cosi' sono io che amo i dettagli e le analisi approfondite... non avercela su dai... cmq questo disco è davvero sublime.... Ciao ciao Luca
Mitra65
Mercoledì 1 Giugno 2011, 11.36.29
13
Ci sono bellissime canzoni in questo album, però in alcuni momenti convince di meno forse merita un 80 pieno non di più. Bella rece.
hm is the law
Mercoledì 1 Giugno 2011, 9.22.04
12
@ Luke_Skywalker_666: il voto che attualmente i lettori accreditano a questo disco è notevolmente vicino alla mia valutazione e non al tuo improponibile 100, inoltre 86 è un voto comunque altissimo più altro di quello accreditatogli da altri siti o riviste musicali; sulla valenza della mia recensione sei padronissimo di pensarla come vuoi, ma mi pare che anche in questo caso sei in minoranza e colgo l'occasione per ringraziare chi, invece, l'ha apprezzata.
Luigi
Mercoledì 1 Giugno 2011, 8.53.32
11
Disco molto bello non so dire se superiore o no a Revalation, ma certamente merita almeno 85/100. Recensione perfetta.
Luke_Skywalker_666
Mercoledì 1 Giugno 2011, 0.25.41
10
Recensione striminzita, poco analitica e voto davvero basso per uno dei migliori dischi di rock americano degli ultimi 20 e passa anni....solo l'omonimo BAD ENGLISH era riuscito ad entusiasmarmi in questo modo... VOTO: 100 ( poche balle....)
Frankiss
Martedì 31 Maggio 2011, 17.45.54
9
Grande disco...gran bella rece...una leggenda tornata in auge...i Journey sono classe pura!!!
Radamanthis
Martedì 31 Maggio 2011, 12.11.36
8
Beh, tornando seri...album di qualità sopraffina, melodie vincenti unite a un lavoro spettacolare di chitarre di neal; ottima la prova vocale di Pineda e le tastiere di Cain rendono fdavvero spettacolare questo grande disco di AOR. Le prime tre tracks sono di un livello altissimo, ma poi tutto il disco scorre su binari di grande classe con la lenta Tantra a farla da padrona per le melodie e la potente Human feel quasi a livello delle prime 3! Chiude il disco Venus una song strumentale di gran classe dove forse però mi sarei aspettato qualcosa di piu'! Voto 90, almeno!!!
Carmelo
Martedì 31 Maggio 2011, 12.00.58
7
Bellissimo album, ma soprattutto ottima recensione. Gande Fabio!
Radamanthis
Martedì 31 Maggio 2011, 11.50.18
6
La birra....la causa e la soluzione a tutti i problemi della vita...
hm is the law
Martedì 31 Maggio 2011, 11.47.17
5
@ Raven: sarebbe meglio!
Raven
Martedì 31 Maggio 2011, 11.43.10
4
e se fosse birra?
Radamanthis
Martedì 31 Maggio 2011, 11.42.22
3
hm is the law
Martedì 31 Maggio 2011, 11.38.50
2
...non è acqua
Radamanthis
Martedì 31 Maggio 2011, 10.58.02
1
La classe...
INFORMAZIONI
2011
Frontiers Records
AOR
Tracklist
01. City of Hope 6:02
02. Edge of the Moment 5:27
03. Chain of Love 6:10
04. Tantra 6:27
05. Anything Is Possible 5:21
06. Resonate 5:11
07. She's a Mystery 6:41
08. Human Feel 6:44
09. Ritual 4:57
10. To Whom It May Concern 5:15
11. Someone 4:35
12. Venus 3:34
Line Up
Arnel Pineda: vocals
Neal Schon: guitars, backing vocals
Jonathan Cain: keyboards, rhythm guitars, backing vocals
Ross Valory: bass, backing vocals
Deen Castronovo: drums, percussions, backing vocals
 
RECENSIONI
95
92
90
80
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]