Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Sons Of Apollo
MMXX
Demo

Clepsydra
The Gap
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

21/01/20
NECROPSY
Xiatus (EP)

24/01/20
JORN
Heavy Rock Radio II: Executing The Classics

24/01/20
MICHAEL THOMPSON BAND
High Times - Live In Italy

24/01/20
MARCO HIETALA
Pyre Of The Black Heart

24/01/20
PYOGENESIS
A Silent Soul Screams Loud

24/01/20
AETHYRICK
Gnosis

24/01/20
BLASPHEMER
The Sixth Hour

24/01/20
COLOSSO
Apocalypse

24/01/20
WORM
Gloomlord

24/01/20
LAST FRONTIER
Aether (Equivalent Exchange)

CONCERTI

23/01/20
TEMPERANCE
LEGEND CLUB - MILANO

24/01/20
SUNN O)))
ORION - CIAMPINO (ROMA)

24/01/20
TEMPERANCE
ASTRO CLUB - FONTANAFREDDA (PN)

24/01/20
FACCIAMO VALERE IL METALLO ITALIANO (day 1)
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

25/01/20
METAL CONQUEST FESTIVAL
LARGO VENUE - ROMA

25/01/20
BRVMAK
ALIBI - PALERMO

25/01/20
SUNN O)))
TPO - BOLOGNA

25/01/20
SHARKS IN YOUR MOUTH
LE SCUDERIE - SPILAMBERTO (MO)

25/01/20
FACCIAMO VALERE IL METALLO ITALIANO (day 2)
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

25/01/20
MACADERIAL + GUESTS
DEDOLOR MUSIC HEADQUARTER - ROVELLASCA (CO)

Freedom Call - The Circle Of Life
( 4110 letture )
I Freedom Call sono sempre stati una di quelle band che divide in due la critica: troppo "mielosi" e happy per alcuni, maestosi e fondamentali per altri. Senza volere dare ragione all'una o all'altra fazione, bisogna ammettere che la coerenza dimostrata da Zimmermann e soci è da ammirare.
Sin dal loro debut Stairway To Fairyland ci hanno proposto la loro miscela di melodie catchy, cori epici, tastiere pompose senza cambiare di una virgola, se non per qualche inserimento elettronico e filtro vocale qua e là.

E dopo 3 dischi (più mini cd) e un live uscito lo scorso anno la musica non cambia: passaggi melodici immediati (Starchild), brani con una batteria "ad elicottero" (Carry On, Kings And Queen, High Enough), voce altissima e ballads strappalacrime (The Circle Of Life) sono ancora una volta i punti di forza del gruppo tedesco. Non mancano naturalmente i mid-tempo basati su un'unica e fortunatissima melodia (Starlight, Hunting High & Low e The Eternal Flame) o gli inni "da stadio" sorretti da riff potenti e ritornelli da cantare a squarciagola (Mother Earth, The Rhythm Of Life). Tuttavia i Freedom Call dimostrano di poter scrivere anche canzoni più heavy come Hero Nation, rimanendo sempre nei clichè che hanno fatto la fortuna del gruppo tedesco.

Mi ero illuso, con l'ingresso ufficiale in formazione del tastierista Nils Neumann, di trovare qualche elemento nuovo nel suono dei Freedom Call ma la differenze tra Eternity e questo The Circle Of Life sono davvero poche. Fortunatamente per la band moltissime persone apprezzano le scelte del combo tedesco e i concerti da headliner iniziano ad essere sempre più frequenti anche al di fuori della Germania.
La produzione, come al solito, è perfetta sotto tutti i punti di vista e la prova dei musicisti impeccabile: Daniel "picchia" la batteria con precisione chirurgica, Chris Bay canta alla grande anche nei passaggi più bassi e Cédric Dupont conferma l'ottima impressione che mi aveva fatto su Eternity.
Nonostante tutti questi aspetti mediamente positivi, sono però certo che anche i fan più incalliti proveranno un po' di noia ad ascoltare alcuni passaggi di questo The Circle Of Life: significherà ben qualcosa, non vi pare? In ogni caso, se preso singolarmente, questo lp rimane comunque un lavoro serio e professionale di una band che cresce di audience disco dopo disco.



VOTO RECENSORE
68
VOTO LETTORI
31.33 su 33 voti [ VOTA]
Valerio
Martedì 3 Dicembre 2019, 14.23.08
4
I Freedom Call sono un raro caso, nel panorama Metal, di gruppo coerente con se stesso. È una virtù rarissima di questi tempi, dove la maggior parte dei gruppi, ossessionati dall’idea di “innovare” e terrorizzati dal pensiero di poter “annoiare” gli ascoltatori, magari abbandonano le buone strade intraprese in passato per imboccare, in modo maldestro e spesso patetico, altre vie che nulla hanno a che fare con la loro ninfa. Se uno va al ristorante e chiede un piatto di spaghetti non si aspetta che gli venga servito una frittura di mare o uno stinco di maiale, e 22così dovrebbe essere anche in ambito musicale: chi prende i Freedom Call vuole il sound dei Freedom Call, altrimenti, se è stufo, vuol dire che ascolterà un’altra band. Ma entrando nel merito dell’album, direi che trattasi di un lavoro molto serio ed omogeneo: i brani si susseguono tutti più o meno allo stesso livello senza alcun calo, anche se forse prevale un’eccessiva sobrietà e manca qualche scatto di orgoglio. Tutto ciò rende questo disco forse più rilassante che emozionante. Come ben detto nella recensione (anche se il voto è troppo basso), il lavoro e di pregevole fattura, si intravede la consueta cura maniacale per i dettagli che caratterizza Bay e soci. VOTO 81
megns
Mercoledì 13 Giugno 2018, 14.03.58
3
No dai ! Ma come si fa a essere così cattivi con questi simpaticoni cresciuti a pane e happy metal ? Sono d'accordo che certi refrain sembrano presi paro paro dalle ultimi lavori in studio dei Gamma Ray (vedi Starlight)... Purtuttavia non me la sento di bocciarli a priori. Per me è un album più che discreto.
Piè'
Lunedì 15 Febbraio 2016, 23.44.21
2
Qualcuno mi spiega come può il voto lettori esser 25 quando il minimo che si poi dare è trenta? Ma poi cmq mi spiegate come potete dare un voto così assurdamente insufficiente ad un album in ogni caso piacevolissimo da ascoltare e non argomentare neppure??? È vergognoso
TheInvoker
Venerdì 1 Agosto 2008, 18.47.44
1
Inizialmente non mi aveva esaltato perchè + lento dei precedenti,poi ho imparato ad apprezzarlo Voto:80
INFORMAZIONI
2005
SPV/Audioglobe
Power
Tracklist
01. Mother Earth
02. Carry On
03. The Rhythm of Life
04. Hunting High and Low
05. Starlight
06. The Gathering
07. Kings & Queens
08. Hero Nation
09. High Enough
10. Starchild
11. The Eternal Flame
12. The Circle of Life
Line Up
Chris Bay: Vocals, Guitar
Daniel Zimmermann: Drums
Ilker Ersin: Bass
Cédric Dupont: Guitar
Nils Neumann: Keyboards
 
RECENSIONI
85
80
79
72
75
68
68
75
ARTICOLI
07/06/2015
Intervista
FREEDOM CALL
Respiriamo senza vivere
17/05/2015
Live Report
SONATA ARCTICA + FREEDOM CALL + TWILIGHT FORCE
Estragon, Bologna - 11/05/15
05/01/2013
Intervista
FREEDOM CALL
Siamo una band divertente!
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]