Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Falconer
From a Dying Ember
Demo

Chaosaint
In the Name of
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

09/07/20
NUCLEAR WINTER
StormScapes

10/07/20
ROAD SYNDICATE
Smoke

10/07/20
MERIDIAN DAWN
The Fever Syndrome

10/07/20
REBEL WIZARD
Magickal Mystical Indifference

10/07/20
BLOODY HEELS
Ignite the Sky

10/07/20
KIKO LOUREIRO
Open Source

10/07/20
TOKYO MOTOR FIST
Lions

10/07/20
ENSIFERUM
Thalassic

10/07/20
SHINING BLACK
Shining Black

10/07/20
DAWN OF ASHES
The Antinomian

CONCERTI

13/07/20
KISS (SOSPESO)
ARENA - VERONA

23/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

24/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

25/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

26/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

29/07/20
DROPKICK MURPHYS
FESTIVAL DI MAJANO - MAJANO (UD)

07/08/20
KORPIKLAANI
MONTELAGO CELTIC FESTIVAL - SERRAVALLE (MC)

07/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

08/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

09/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

Bulldozer - Unexpected Fate (Special Edition)
( 2967 letture )
Freschi di contratto con la Scarlet Records, i thrashers più accaniti della “Madunina”, i nostrani Bulldozer, tornano alla ribalta nel 2009, con la pubblicazione dell’attesissimo full lenght, (Unexpected Fate), che decreta il ritorno nelle scene dopo ben ventun anni dalla pubblicazione dell’ultimo lavoro, Neurodeliri. Il disco, accolto ottimamente dal pubblico, è stato ristampato in digipack in special edition, con quattro canzoni bonus.
 
Qualche passaggio trasporta l’orecchio dell’ascoltatore a Reign in Blood, qualche momento all’hardcore punk più classico, ma il resto del platter si condensa in un duro e puro metallo colato di palese siderurgia del quartetto milanese: ritmiche feroci -dietro il drumkit l’ex Death Mechanism Manu-, riffing spietato del ricongiunto Andy Panigada e la voce aggressiva del sempreverde AC Wild.
Raffigurato aspramente nella cinica copertina, che contrappone una schiera di bambini ridotti alla fame a delle figure simboliche, raffiguranti la religione, la guerra, il terrorismo e l’occultismo, il “Destino Inaspettato” si sviluppa in dieci brani, di potenza e cattiveria genuinamente di casa Bulldozer, seguiti dalle quattro tracce bonus, che ora andremo a vedere nel dettaglio.
 
La sezione bonus del platter è affidata ad un piccolo comparto live, registrato al Rock Hard Festival 2010 a Gelsenkirchen, per i nostalgici dei brani dei tempi d’oro: infatti 9° Circle of Hell (in realtà fusione delle prime due canzoni di IX) e le seguenti Minkions e Willful Death provengono dalla classica scuderia anni ’80, ovvero IX e Neurodeliri. Unico episodio “moderno” è segnato da Micro VIP, tratto da Unexpected Fate, che AC Wild dedica a “the millions of people who are using the social network, and spend hours chatting and tryin’ to be… MICRO VIP”, brano che in sede live prende un’andatura  più aperta verso i coretti “faciloni” di stampo teutonico, senza però perderci in incisività.
 
In generale, la scelta di dare quest’assaggio live della band versione “XXI secolo” si rivela una mossa abbastanza accattivante, una “toccata e fuga” godibile, anche se un die-hard fan di Wild & Co. avrebbe sicuramente preferito un intero live-album.



VOTO RECENSORE
80
VOTO LETTORI
68.63 su 55 voti [ VOTA]
Il Ragno
Lunedì 8 Agosto 2011, 19.53.53
10
è un'ottima occasione per ascoltare le bonus tracks dello spettacolare live di Gelsenkirchen.
BILLOROCK fci.
Sabato 23 Luglio 2011, 14.43.03
9
beh anche io la vedo così, degli artisti "secondari " tendo ad acquistare best of, greatest hits ecc, ma dei miei beniamini, mi compro di tutto e di più !! l unica cosa che mi blocca è lo spazio dove mettere i cd e i dannati soldi, che non bastano mai !! eh va beh !!
Radamanthis
Sabato 23 Luglio 2011, 13.28.01
8
Eh eh...sarò un maniaco! scherzi a parte questo "collezionismo estremo" da parte mia è riservata a 2 soli artisti: Michael Kiske e gli Helloween. X il resto certo che opto per le extended o deluxe version ma non è che se ristampano il disco dopo 1 anno con 2 bonus lo ricompro!
Undercover
Sabato 23 Luglio 2011, 13.23.07
7
Condivido il pensiero di @Flag Of Hate, certo se non sono in possesso di nessuna versione di un disco allora magari finisco per prendere una "extended", non mi faccio troppi problemi, ma in questo caso mi sembra solo un voler mangiarci su che poi ai Bulldozer cosa entrerà mai in tasta da una ristampa simile?
Flag Of Hate
Sabato 23 Luglio 2011, 13.00.09
6
@Radamanthis: per me quello che descrivi non è amore, ma è mania! Per esempio io, benchè ami i Kreator e abbia apprezzato moltissimo l'ultimo HoC, quando la SPV ha messo in commercio la versione "Ultra Riot" di quel disco (modo per far soldi, dato che Millie & soci avevano nel frattempo cambiato label), col cavolo che l'ho comprata! Per me queste operazioni sono inutili per tutti, anche per il fan più sfegatato: chi ci guadagna è solo la label di turno. Con un certo orgoglio, posso dire di non aver mai comprato nessuna edizione speciale
Radamanthis
Sabato 23 Luglio 2011, 10.33.38
5
Mi ha tagliato un pezzo di post...la seconda parte era: only for fans, inutile per il medio ascoltatore ma si sa che se uno ama una band e vuole assolutamente tutto queste operazioni, seppur costose x le tasche degli ascoltatori, vengono apprezzate! Io che sono anche collezionista dei dischi x le mie band favorite non posso non avere ogni singola cosa, i Bulldozer non rientrano in questa lista ma capisco la Scarlet, finchè ci sono i "fanatici" come me c'è sempre fondo nel barile...
Radamanthis
Sabato 23 Luglio 2011, 10.30.32
4
Direi inutile...
Undercover
Venerdì 22 Luglio 2011, 14.32.36
3
Concordo con @Flag Of Hate operazione francamente inutile, la Scarlet continua a raschiare il barile?
Subhuman
Giovedì 21 Luglio 2011, 23.20.00
2
Tengo a precisare, a scanso di equivoci, che il voto è riferito al disco nel suo complesso, non alle quattro canzoni bonus
Flag Of Hate
Giovedì 21 Luglio 2011, 23.18.42
1
Mah, operazione commerciale piuttosto inutile.
INFORMAZIONI
2011
Scarlet Records
Thrash
Tracklist
1. Unexpected Fate
2. Aces of Blasphemy
3. Salvation for Sale
4. Use Your Brain
5. Micro Vip
6. Bastards
7. Buried Alive by Thrash
8. The Counter - Crusade
9. The Prediction (strumentale)
10. In the Name
11. 9° Circle of Hell – Desert (live)
12. Minkions (live)
13. Micro V.I.P. (live)
14. Willfull Death (live)
Line Up
Alberto “AC Wild” Contini (Voce, Basso, Tastiere)
Andy Panigada (Chitarra)
Ghiulz (Chitarra)
Manu (Batteria)
 
RECENSIONI
80
80
81
74
s.v.
ARTICOLI
19/06/2019
Live Report
HELLBRIGADE FESTIVAL 2019: POSSESSED + BULLDOZER
Slaughter Club, Paderno Dugnano (MI), 15/06/2019
18/12/2014
Live Report
ROCK HARD FESTIVAL - CORONER + DEICIDE + BULLDOZER
Live Club 13/12/2014 Trezzo Sull'Adda
03/10/2013
Intervista
BULLDOZER
AC Wild ai nostri microfoni
29/06/2012
Intervista
BULLDOZER
Pay to Play? Un investimento sbagliato
29/05/2012
Live Report
BULLDOZER
Insomnia - Scordia (CT) 26/05/2012
09/10/2011
Intervista
BULLDOZER
Vincere ai rigori? Si può...
24/03/2011
Live Report
BULLDOZER + TSUBO + DEATH MECHANISM
Init Club, Roma, 19/03/2011
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]