Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Kansas
The Absence of Presence
Demo

Northern Crown
In a Pallid Shadow
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

15/08/20
PROSANCTUS INFERI
Hypnotic Blood Art

19/08/20
SILVER KNIFE
Unyielding / Unseeing

20/08/20
TIM BOWNESS
Late Night Laments

21/08/20
EXPANDER
Neuropunk Boostergang

21/08/20
VISION DIVINE
9 Degrees West to the Moon (ristampa)

21/08/20
BLUES PILLS
Holy Moly!

21/08/20
THE TANGENT
Auto Reconnaissance

21/08/20
UNLEASH THE ARCHERS
Abyss

21/08/20
VORACIOUS SCOURGE
In Death

21/08/20
REASONS BEHIND
Project - M.I.S.T.

CONCERTI

19/08/20
PALAYE ROYALE
CIRCOLO MAGNOLIA - SEGRATE (MI)

26/08/20
GRAHAM BONNET & ALCATRAZZ + GIRLSCHOOL + ASOMVEL
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

27/08/20
WOLFMOTHER + HARDCORE SUPERSTAR (SOSPESO)
PIAZZA DUOMO - PRATO

04/09/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA (SALA SINOPOLI) - ROMA

05/09/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
2DAYS PROG - VERUNO (NO)

06/09/20
VAN DER GRAAF GENERATOR
POLITEAMA GENOVESE - GENOVA

10/09/20
THE HOLLYWOOD VAMPIRES
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

11/09/20
ATHEIST + CADAVER + SVART CROWN + FROM HELL
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

12/09/20
DOMINE + AEHTER VOID + CHAOS FACTORY
DAGDA LIVE CLUB - RETORBIDO (PV)

12/09/20
ATHEIST + CADAVER + SVART CROWN + FROM HELL
TRAFFIC CLUB - ROMA

Shining (Swe) - IV - The Eerie Cold
( 8416 letture )
La nera pece pregna di depressive/black si alimenta ancora una volta con l'ingrediente principale, con la sua parte piu' importante. Tornano a distanza di tre anni i grandiosi Shining, ovvero gli inventori di un certo genere, di natura nichilista, misantropica, glaciale e depressiva. Il male si concretizza, il buio si fa largo, i peccati non pregano piu' e la stanza intorno diventa piu' oscura. Padri di figli malati, (gli italiani Forgotten Tomb, gli Ondskapt dell’ottimo Draco Sit Mihi Dux, gli Abyssic Hate etc etc), che nutrono il marcio mondo con la loro immensa classe, padri di un genere sempre piu' vicino al distaccamente terreno. Gli Shining si fanno piu' dark, realizzano silenziose aperture (vedi assoli) e stringono a se il desiderio di morte e freddo. La glacialita' di Shining III viene rivista in chiave doom, territorio nel quale il combo svedese si muove in tutte le sue parti. The Eerie Cold avvicina l'essere ad un mero senso di malinconia, ad un oblio difficillmente percorribile.

In questo contesto si da accesso al male in tutta la sua forma. Shining IV si presenta timido e teso, con l'assolo citato qua sopra e subito appare la differenza stilistica da Shining III. Un disco freddo e disperato, ma capace di creare e dare emozioni. Un atmosfera tanto cara ai Darkthrone, pregna di mid-tempo, dove fa capolino un'inesorabile ed espressivo nichilismo. L'inizio e' con il botto I och med insikt skall du forga respira tutto il black piu' ispirato e piu' corrotto. Un lento incedere di piano (avete capito bene),si inserisce timido, tanto per far capire in maniera soft la nuova componente stilistica aggiunta dagli Shining (oltre che un maleodorante ed oscuro groove-doom). Vemodets Arkitektur e' anch'essa dannato black ad alto tasso di Darkthone, Dark Fortress di Stab Wounds e Satyricon di Volcano. Någonting Är Jävligt Fe e la successiva Eradication Of The Condition allontanano il dolore totale espresso con III : Angst. Ora la soffocante aria e' meno satura, anche se parlare di aperture alla melodia puo' apparire decisamente fuori luogo. Sara' cambiato il genere, il dark piu' oscuro avra' forse preso piede nelle menti geniali degli Shining, ma questo The Eerie Cold risulta essere uno dei dischi piu' espressivi del panorama black/doom attuale. Ritmi conditi con depressivi attimi, si alternano con momenti old style e profonde ricerche dark. Il tutto per lasciarsi andare ad una confessione sonora di puro dolore.
Gli Shining del 2005 sono questi, prendere o lasciare e io prendo ben volentieri. Uno dei dischi dell'anno,senza alcun dubbio.



VOTO RECENSORE
93
VOTO LETTORI
54.09 su 51 voti [ VOTA]
Aceshigh
Domenica 29 Aprile 2018, 20.05.51
11
Album spettacolare! Malvagità di classe... Vemodets Arkitektur da brividi alla schiena. Da ascoltare ad occhi chiusi. Voto: da 90 in su
Awake
Domenica 8 Aprile 2018, 1.18.08
10
Sabato 8 Aprile 2018. E' passato un anno esatto dal mio ultimo commento. Sono queste le cose per cui vale la pena vivere. : D Ci vediamo l'anno prossimo (se tutto andrà bene, si sa mai).
Awake
Sabato 8 Aprile 2017, 13.54.23
9
L'album più malvagio della storia della musica.
ErnieBowl
Domenica 9 Marzo 2014, 12.11.03
8
Concordo pienamente con Erik: album geniale insieme ad Halmstad. Io personalmente farei un applauso di 42 minuti e 53 secondi al batterista, altro che beats blast a settemilioni di battiti al minuto, qui oltre alla tecnica, che comunque riesce a dimostrare di avere, c'è classe che è la cosa più importante. Nulla da togliere agli altri membri, cantante soprattutto.
Awake
Lunedì 30 Dicembre 2013, 16.52.14
7
Stupendo... ascoltatevi anche V - Halmstad che non è da meno... dopo purtroppo il nulla. Mi e' molto piaciuta la teatralità della voce di Kvarforth in questi due album.
GioMasteR
Mercoledì 21 Novembre 2012, 21.37.43
6
grazie della segnalazione jaks, provvedo a correggere.
jaks
Mercoledì 21 Novembre 2012, 21.14.40
5
(sono svedesi e non norvegesi) miglior album degli shining in assoluto
Erik
Domenica 31 Luglio 2011, 22.13.14
4
Secondo me il lavoro migliore della band... i primi sono bellissimi ma secondo me la produzione confusionaria non fa per loro, hanno bisogno di una produzione cristallina per trasmettere quello che hanno da dire. e questo album è perfetto... chitarre pesanti, batteria cupa e monolitica, il basso è udibilissimo a differenza della quasi totalità del black metal, e la voce è davvero particolare, per non parlare degli intermezzi blues/dark e di piano. questi per me sono gli Shining, non la solita black metal band. ma una band che vi fa in culo...
Tiziano
Martedì 28 Luglio 2009, 11.49.49
3
Concordo pienamente con la recenzione. E' un grande album, malgrado io preferisca un pò di più i primi lavori della band.
sol roth
Sabato 19 Agosto 2006, 12.31.09
2
Emozionante,desolante e cupo fino al midolloiamo al cospetto del miglior album black del 2005 ed è inutile negare tale evidenza.Alcuni tireranno fuori i soliti gruppi black dal nome assurdamente buffo,ma la vera perla è tale album...è da un anno che non lo tolgo dal mio lettore!!!
Il professor Morte
Venerdì 22 Aprile 2005, 18.54.04
1
Un album gradevole, ma nettamente inferiore ai predecessori.
INFORMAZIONI
2005
Avantgarde Music
Black
Tracklist
1. I Och Med Insikt Skall Du Förgå
2. Vemodets Arkitektur
3. Någonting Är Jävligt Fel
4. Eradication Of The Condition
5. The Eerie Cold (Samvetskvalens Ridå Öppnades)
6. Claws Of Perdition
Line Up
Kvarforth (vocals / guitar / drums)
Inisis (guitar)
Hellhammer (drums)
 
RECENSIONI
82
s.v.
s.v.
65
57
80
89
93
75
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]