Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Progenie Terrestre Pura
starCross
Demo

Dead Like Juliet
Stranger Shores
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

20/07/18
MUTILATION RITES
Chasm

20/07/18
BLACK ELEPHANT
Cosmic Blues

20/07/18
THE LIONS DAUGHTER
Future Cult

20/07/18
SCARS ON BROADWAY
Dictator

20/07/18
SANDRIDER
Armada

20/07/18
CRYONIC TEMPLE
Deliverance

20/07/18
KHÔRADA
Salt

20/07/18
CEMETERY LUST
Rotting in Piss

23/07/18
ATAVISMA
The Chthonic Rituals

25/07/18
MANTICORA
To Kill To Live To Kill

CONCERTI

18/07/18
STEVEN TYLER
PIAZZA UNITA' D'ITALIA - TRIESTE

18/07/18
MYLES KENNEDY + DORIAN SORRIAUX
TEATRO DAL VERME - MILANO

19/07/18
MYLES KENNEDY + DORIAN SORRIAUX
TEATRO ROMANO - OSTIA ANTICA (ROMA)

20/07/18
PROTEST THE HERO + GUESTS
ROCK PLANET CLUB - PINARELLA DI CERVIA (RA)

21/07/18
COLONY SUMMER FEST (Day 1)
CENTRO FIERA - MONTICHIARI (BS)

21/07/18
MYLES KENNEDY + DORIAN SORRIAUX
CASTELLO - UDINE

21/07/18
DIVINE METAL FEST
ALTERNATIVE MUSIC CLUB - MONTENERO DI BISACCIA (CB)

21/07/18
MALESSERE FEST
DAGDA LIVE CLUB - RETORBIDO (PV)

22/07/18
RICHIE KOTZEN
ESTATE IN FORTEZZA SANTA BARBARA - PISTOIA

22/07/18
COLONY SUMMER FEST (Day 2)
CENTRO FIERA - MONTICHIARI (BS)

Bai Bang - Livin’ My Dream
( 3419 letture )
Lo so, pochi li conosceranno. Anche io, in tutta onestà, non avevo una cultura approfondita a riguardo di questi quattro svedesi lungocriniti. Ebbene sì, siamo di nuovo al cospetto della Svezia terra dell’Ikea: ma che hanno da quelle parti, vaccinano i neonati con gli aghi dei tattoo per renderli rocker sin da subito? Magari avessimo una prolificità e una qualità dominante di gruppi come hanno loro, basterebbe anche solo un decimo. Beh, a scanso di equivoci, questo album “dei sogni da vivere” vi fornirà indiscutibilmente un compendio esauriente su questi glamster d’annata, capaci ancora oggi di darci dentro di brutto. I Bai Bang schitarrano sin dalla fine degli anni ottanta: il loro primo lavoro ufficiale, Enemy Lines risale al 1988, con una formazione che ha in comune con quella attuale solo il singer Diddi Kastenholt al microfono. Alti e bassi nel loro excursus, rimpasti di formazione fino alla fine degli anni novanta, poi l’elisir di lunga vita artistica si impossessa di loro e la fortuna gira per il verso giusto. Morale, incidono un paio di dischi che vengono notati e che fungono da vettore per spedirli dritti a suonare sui maggiori palchi in compagnia di band affermate come Union, Ratt, Dio, Alice Cooper, Thin Lizzy e Wishbone Ash, solo per indicarne alcuni. Insomma la stoffa c’è e, se vogliamo, la vicenda anche se con alcune varianti, può essere simile a quella dei loro conterranei scandinavi Wig Wam. Lungo peregrinare tra i meandri del rock duro, polvere e fango da masticare, e poi la luce. I Bai Bang non hanno ancora la reputazione da classifica dei loro colleghi, ma credo sia solo questione di –poco- tempo. Giungono, in ogni caso, da fragori suscitati tra Germania e Giappone, oltre che in Svezia e Norvegia, fino agli Stati Uniti, Russia ed Egitto grazie ad una serie di fortunati live-act. Il clamore però gli è totalmente mancato in Europa, teutonici mangiakartopfen esclusi, dove sono degli illustri sconosciuti, per varie cause: distribuzione lacunosa e carente, pochi concerti, battage promozionale inesistente.

Beh, ritengo sia scoccata l’ora per rimediare a tutto ciò. Questo disco è davvero nitroglicerina nel genere, detona che è un piacere e cattura senza ruffianeria. Cori, scansioni armoniche, chitarre taglienti, voce grattugiosa, look da star, composizioni assimilabili e cantabili nell’immediato. Insomma il “bignami”del rock hard truccato e pieno di lustrini e colori che diverte e fa dimenare. Certo, gli alternativi che ricercano novità a tutti i costi con sprazzi di prog mischiato al jazz con punte di blues reinventato da echi del nuovo millennio, possono tranquillamente lasciarsi alle spalle questa band e le canzoni qui inserite, ma chi ama il genere troverà goduria allo spasimo. Lo si capisce sin dalla cover dove i quattro cavalieri del mascara troneggiano padroni di uno skyline cittadino, truci e convinti di impossessarsene senza trovare ostacoli. E la musica conferma il tutto. Lo si intende subito, dopo un minuto di We're United. La voce e i cori vi fanno volare radendo chitarre affilate come magli che colpiscono e lacerano senza pietà, incalzanti e rabbiosi. Livin' My Dream, irascibile nell’impatto e Come On, anthemica e cromata, fanno il verso ai Wig Wam in modo perentorio e sublime e i norvegesi dovranno guardarsi le spalle, credetemi. Ciò che spariglia le carte è la freschezza naturale che emanano queste tracce, la facilità nel concedere melodie che li innalzeranno nelle classifiche. Ottimo inizio. Rock On è ariosa con la voce raschiosa a fare da contrappunto, poi scoppia il ritornello e i brividi si erigono sugli avambracci: track micidiale che pesca anche nella cultura AOR americana dei giganti del genere: inutili citarli vero? Stay è un’altra track d’effetto, cori catchy come solo il Bon Jovi d’annata sapeva fare, con una chitarra che saccagna per bene, mentre la semiballad Gonna Have It All è l’unico mezzo passo falso e non convince più di tanto: song sbiadita. Tonight carica a molla l’ascoltatore, Diddi alla voce fa il domatore di chitarre e lo sviluppo, colmo di echi, sfocia in un chorus grandioso che fa trasalire: minchia che attributi sti Bai Bang!

Rock It inaugura il triplete finale e lo fa con classe cristallina, acustica mista ad elettrica con basso e batteria sugli scudi, ritornello a metà tra Def Leppard e Black N’ Blue, estremamente profondo e libidinoso; Die For You pennella hard/glam potente che parte in sordina trasformandosi in una hit sul ponte tibetano dell’inciso; registrazione e dinamiche perfette in tutto il timing del lavoro. Put On Her Dress chiude il platter con un riff class metal e vocals graffianti: la perfetta cerniera di un lavoro davvero supremo nella sua classificazione di specie. La ricetta vincente si evince dall’incrocio di hard rock, spunti glam inconfondibili e connotazioni AOR nel senso di fruibilità e altissima ricezione ed ascoltabilità della proposta, oltre ad un bel pedigree pronto per ricevere un massiccio airplay in radio. L’unico appunto negativo è lo sfruttamento di titoli classici, sentiti migliaia di volte: ecco almeno in questo potevano spremersi un po’ più le meningi. Detto questo, se il coacervo di musica risulta di questo livello, si può chiudere mezza ciglia su questo piccolo neo. A parere del sottoscritto, questo Livin’ My Dreams, risulta album dell’anno nel genere sino ad ora: impalcatura hard rock e glam flagellata da grandi doti e capacità melodiche al di sopra della norma. E pensare che dalla Svezia arrivano anche i Sanchez…bleah. Bai Bang uber alles.



VOTO RECENSORE
91
VOTO LETTORI
34.94 su 37 voti [ VOTA]
dario
Martedì 7 Febbraio 2017, 0.50.49
46
il gruppo piu ridicolo tra tutti quelli svedesi con un cantante che ci crede tantissimo, avrà 50 anni suonati ma non è sto fenomeno, anzi,... e si beccano 91??!! MA PER FAVORE!!!!!
BJ
Mercoledì 29 Ottobre 2014, 0.54.47
45
91?? Piu di Slippery di BJ?!....
D.R.I.
Lunedì 12 Settembre 2011, 11.52.03
44
Disco dignitoso, ma nulla di che. Ottimo per una colonna sonora di un film anni '80 con Stallone...tipo Over The Top ma non un disco da 91..mah
Frankiss
Sabato 20 Agosto 2011, 16.36.54
43
Adema docet!!!
Frankiss
Sabato 20 Agosto 2011, 16.36.54
42
Adema docet!!!
AdemaFilth
Sabato 20 Agosto 2011, 14.59.42
41
Il voto è soltanto una soglia psicologica, è una scelta di forma, ma il contenuto è ciò che scriviamo. Trovo che la votazione in centesimi sia meno approssimativa di quella in decimi, di certo non la cambieremo per quelli che spesso leggono soltanto il voto o per i maniaci della classificazione
Puk
Sabato 20 Agosto 2011, 13.46.42
40
tra l'altro credo che il problema dei voti, che assilla da sempre i fruitori di questo sito, sia risolvibile modificando i parametri... anziché usare la scala da uno a cento, passerei a quella da uno a dieci...i grandi numeri hanno sempre dato alla testa, soprattutto quando non si è all'altezza!!!
Puk
Sabato 20 Agosto 2011, 13.39.49
39
...se con questo caldo il ventilatore non basta provare con del lexotan...
Frankiss
Sabato 20 Agosto 2011, 13.02.27
38
Dopo il commento di 91? credo sia inutile replicare....parlare ai muri non sortisce nessun effetto...ti dico solo che se non ritieni le mie recensioni degne di nota e scritte da un fan...non leggerle!! Io stesso mi comporto così, da lettore, con chi ritengo non idoneo della mia attenzione...non per tirarmela...ma faccio il giornalista da 25 anni, e non solo in questo ambito...e non prendo certo lezione di deontologia professionale da te....passo e chiudo. stop!!!
Khaine
Sabato 20 Agosto 2011, 12.39.09
37
@ Ok: scusa, mi dai una definizione di "critica obiettiva"? E mi spieghi cos'è "un critico"? Poi, mi dici come fa uno a valutare una raccolta di canzoni (questa è una definizione di album) prescindendo dai propri gusti? Non voglio provocare, voglio discutere eh.
Ok
Sabato 20 Agosto 2011, 12.09.25
36
questa storiella "E' inutile stare a paragonare album diversi di artisti diversi con recensioni di recensori diversi" e' meglio lasciarla perdere, su questo sito ha fatto il suo tempo. se il recensore mette il suo voto a me va' benissimo ma deve essere anche in grado di accettare le critiche dai lettori senza alzarsi con supponenza, cosa che qui' capita spesso. un buon critico non valuta il suo gradimento personale ma deve fare una critica obiettiva di quello che sta' guardando o ascoltando. una cosa mi puo' piacere o meno ma se sono un critico devo fare una valutazione indipendente dai miei gusti altrimenti andiamo tutti a ramengo e togliamo il voto recensore perche' a me del gusto personale del redattore non me ne frega niente, a me interessa l'opera in se. per me questo e' un disco troppo ripetitivo che ha molte cose di gia' ascoltate, certo non un 91 sempre in simpatia ciao
Radamanthis
Sabato 20 Agosto 2011, 11.55.23
35
Io onestamente stò dalla parte di Frankiss, non tanto per il voto (che è soggettivo) ma per il fatto che uno che fa il redattore, scrive la recensione, da un giudizio suo personale e poi ci mette il numerino. Molte volte anche a mio parere alcuni voti erano sbagliati, dischi che meritavano di piu', dischi che meritavano di meno, ma alla fine era A MIO PARERE. Un disco a me può dire qualcosa, a un altro no. E' TUTTO SOGGETTIVO! E' inutile stare a paragonare album diversi di artisti diversi con recensioni di recensori diversi! A me questo disco è piaciuto tantissimo e ringrazio Frankiss che con la sua rece azzeccata me l'ha fatto conoscere, a mio parere non è da 91 ma da 85 ma cosa cambia? Il disco è bello, è valido e 5/6 punti in piu' non fanno di un lavoro di merda un capolavoro o di un capolavoro una ciofeca!
Khaine
Sabato 20 Agosto 2011, 11.53.45
34
@ Ok: con la mole spropositata di recensioni che pubblichiamo sarebbe impossibile pensare di discutere i voti di ciascuna singola uscita tra 5 o 6 persone, questa cosa solitamente avviene tra due. Torno poi a risottolineare come un voto non sia altro che un freddo numero, che indica non tanto la bontà del lavoro (qui non siamo a scuola) quanto piuttosto l'indice di gradimento personale del redattore, il suo valore in relazione alle altre uscite del periodo e mille altre cose che di solito vengono spiegate in recensione. Altrimenti -volendo fare un altro esempio- non si spiega un confronto tra l'ultimo Gianluca Ferro (redatto da me) ed il debutto di Marty Friedman, che peraltro adoro alla follia (ma è stato valutato quasi 20 punti in meno). Eppure non modificherei una virgola di quello che ho fatto...
Ok
Sabato 20 Agosto 2011, 11.36.42
33
Io lo vado ripetendo da tempo ci vogliono dei voti piu' omogenei all'interno del sito da parte dei vari redattori. (forse meglio se fate una bella media tra 5-6 redattori per decidere il voto) questo e' un buon album ma certo non da 91. massimo 70-75. Ragazzi come si fa' a trovare un 91 del genere insieme per esempio ad album come strange days dei doors a cui avete dato 92???!! the clash - london calling 87?? ragazzi qui parliamo della storia della musica rock, per favore un minimo di coerenza se date questi voti a questi due album ( come molti altri ancora) non potete dare 91 ai bai bang , e' una cosa ridicola. e' un bel sito il vostro ma il voto recensore sembra veramente dato a caso a volte ciao
Khaine
Sabato 20 Agosto 2011, 11.06.32
32
@ Tomboy: io dico quello che mi pare (tanto per cambiare, come fanno tutti, mi pare, no?). Poi se c'è gente (e non mi riferisco alla persona che si firma 91?) che si attacca sul nulla non so che cosa farci e sia chiaro che qui nessuno si intromette. Lo spazio è aperto proprio perchè vogliamo che tutti si possano confrontare, ALLA PARI E CON LE STESSE POSSIBILITA'.
Tomboy
Sabato 20 Agosto 2011, 10.54.54
31
Frankiss e Khaine, perchè non eliminate lo spazio dei commenti? Ogni volta leggo polemiche su polemiche e nella maggior parte dei casi siete voi ad alimentarle sentendovi in dovere e diritto di replicare alle critiche che vi vengono mosse, poi magari arriva una band che si lamenta delle vostre di critiche e vi incazzate dicendo che bisogna accettare il pensiero altrui. Poi caro Frankiss, ti sei sentito subito attaccato come se stessero insultando tua madre, guarda che nessuno ti ha insultato nè prima e nè dopo la tua patetica intromissione. Se sei super partes nel recensire una band devi essere super partes pure nel leggere le critiche alla tua rece perchè nessuno ce l'ha con te ma al massimo con la rece. Saluti
91?
Sabato 20 Agosto 2011, 1.27.11
30
@Frankiss..guarda io seguo questo sito da molto tempo ma non ho mai commentato prima dell'altro giorno..mi piace leggere..ma non mi piace commentare....ho letto moltissime tue recensioni..e se mi sono permesso di parlare è xchè penso che avvolte si esageri davvero..x carità ho visto dare voti improponibili a gruppi indegni anche su alcuni giornali settoriali molto importanti,soprattutto due,che non compro piu' proprio per questo motivo....mi sembra che avvolte nelle tue recensioni assumi più i toni di un fan che di un giornalista che dovrebbe recensire l'album in modo distaccato ed imparziale..ora io non discuto i tuoi gusti..per me potresti anche pensare che questo sia il +grande gruppo della storia della musica..l'importante per me è che quando si analizza 1album ci si vesta di imparzialità....ho ascoltato quest'album molte volte,ritengo sia un gruppo discreto,come milioni di altri gruppi,con zero innovazione,buono per un ascolto leggero e senza pretese..lo trovo anche un po pacchiano,ed anch'io amo ed ascolto da una vita queste sonorità..ora questo è solo il mio giudizio....ognuno di noi ne ha uno e magari ognuno di essi è diverso..quindi se hai le palle di dire quest'album vale 91,abbi anche le palle di ammettere ed accettare il fatto che magari per altri vale 40,50 e cosi' via....mi sembra che questa facoltà tu non ce l'abbia..e non solo per questa recensione,ma x tante altre altre tue recensione che ho letto e che tu hai sempre scritto da fan + che da recensore. @Khaine....mi dispiace anche per la tua risposta,qui' non si tratta di rompere i coglioni al redattore di turno,ma bensi' di accettare le critiche come si accettano i complimenti....secondo me avvolte si esagera e si rischia di andare fuori dai binari ed a Frankiss è successo già molte volte..mi dispiace Frankiss io non ce l'ho con te,assolutamente,ho letto alcune tue recensioni ottime ed in cui mi trovavi pienamente in sintonia..ma erano quelle in cui non era il fan a parlare, ma il giornalista.detto questo vi ringrazio per dare modo a noi di esprimere le nostre opinioni,ma visto che abbiamo questa facoltà,magari potreste anche capire che alcuni consigli che vi diamo potrebbero migliore ulteriormente questo sito già di per se ottimo..
Frankiss
Venerdì 19 Agosto 2011, 13.35.10
29
Romeo......stai calmo e sereno...la vita è già difficile...non credo sia conveniente disperdere energie psicofisiche per questioni tali....hihihi...
romeo
Venerdì 19 Agosto 2011, 9.48.03
28
il senso del mio messaggio 15 è chiaro: va bene Frankiss, hai ragione tu potresti fare lo psicologo: come trai conclusioni e come scavi nei sottintesi tu, non lo fa nessuno (e meno male...)
Frankiss
Giovedì 18 Agosto 2011, 14.54.51
27
Grazie a te Radamanthis!!
Frankiss
Giovedì 18 Agosto 2011, 13.14.42
26
bello come si creano i polveroni....senza far nulla..solo esprimendo il proprio gusto e pensiero su un disco..@Romeo..e chiudo...leggiti il messaggio 15, il tuo...il senso è chiaro....con il tuo elenco di dischi e voti e la tua considerazione mi hai dato del recensore perlomeno coinvolto..e non è così.
Radamanthis
Giovedì 18 Agosto 2011, 11.11.27
25
Ascoltati...sarà che a me il genere piace ma questo album mi aggrada, e tanto! Grazie x avermi fatto conoscere questa band! Rock on!!!
BILLOROCK fci.
Giovedì 18 Agosto 2011, 10.53.56
24
mah romeo... va che ti cerca giulietta ... !! ah guarda sono devastato da questa figuraccia.. penso che andrò a leggermi tutti i commenti.... ma va là....
romeo
Giovedì 18 Agosto 2011, 10.50.04
23
ma billorock ecc., ma chi ti ha mai cercato? poi leggi tutti i commenti, non uno solo, se no non capisci il discorso e poi fai brutte figure..
Khaine
Giovedì 18 Agosto 2011, 10.31.38
22
Io invece la vedo in un'altra maniera: se non ci fossero i voti, certa fascia di utenza a cosa si attaccherebbe pur di rompere i coglioni al redattore di turno?
XXX
Giovedì 18 Agosto 2011, 10.28.32
21
Ok, io però la vedo così: da 0 a 100, il 90 si supera per i dischi IMPRSCINDIBILI, ovvero capolavori che non appartengono a questa epoca (anche se Infestation dei Ratt, giustamente citato da qualcuno, lo stramerita). Non entro nel merito del tuo gusto personale... se per te, vistii tempi che corrono, questi (e i The Poodles) sono da oltre 90, sono contento per te... a mio avviso, anche nell'attuale scena scandinava, ci sono dei gruppi che questi se li "mangiano". Già l'ultimo dei Crashdiet, già ottimamente recensito, secondo me appartiene ad una categoria superiore rispetto a questi... ma potrei aggiungere anche i Babylon Bombs ed altri...
BILLOROCK fci.
Giovedì 18 Agosto 2011, 9.18.48
20
andiamo bene questo si risponde da solo... tse tse..
Romeo
Giovedì 18 Agosto 2011, 9.10.30
19
"....@Romeo....sii pure critico con i voti...va benissimo ma che tu metta in dubbio la mia onestà nel giudizio dei dischi è inaccettabile...." O________________O ma dove e quando mai avrei messo in dubbio la tua onestà???!! relax... ho solo espresso in modo un po' sarcastico il fatto che i dischi di questi gruppetti siano valutati in modo migliore di quel paio di ottimi dischi che ho citato...ripeto: relaaaax
Frankiss
Giovedì 18 Agosto 2011, 3.03.19
18
@91? ma no ..io accetto le critiche da sempre credimi...basta leggere le oltre 100 rece scritte su questo sito..al contrario NON ACCETTO quelle distruttive a tutti i costi, quelle che insinuano mancanza di pulizia di pensiero ed onestà e ancor meno quelle senza costrutto come alcuni fanno...troppo facile sparare sempre senza mai proporre nulla. La tua invece la trovo costruttiva e ti spiego perchè: la tua analisi è parzialmente giusta...i voti servono a focalizzare e giudicare un lavoro..ma non puoi paragonare album nuovi come questo e classici recensiti nei rispolverati..per un semplice motivo..i vecchi album hanno avuto vita propria solitamente da 20 con un loro percorso...mentre gli album nuovi, non facendo ne il sensitivo ne il mago..possono diventare dei classici o sparire presto....in questo caso nn so dirti se i Bai Bang diventeranno immortali...a me però l'album ha stimolato moltissimo perchè, pur non aggiungendo nulla di nuovo al genere, è un prodotto composto benissimo, ricco di freschezza, molto ben suonato e con caratteristiche assai degne. Solo il tempo è galantuomo...sai che all'epoca il da te citato Too Fast For Love dei Motley venne stroncato in parecchie riviste metal americane ad esempio ? il recensore ha un compito difficile, ingrato e talvolta duro...ma deve giudicare e su questo ultimo fattore io non mi sono mai tirato indietro, altrimenti farei un altro mestiere con molto meno entusiasmo. Ti ringrazio per il commento, l'ho apprezzato. Senza animosità...
91?... :)
Mercoledì 17 Agosto 2011, 20.13.42
17
La vedo come xxx...è un album al massimo da 60 e niente più...per carità io capisco i gusti e nn discuto questo...discuto piuttosto il voto e lo faccio per un motivo! Se mi vado a spulciare i voti delle recensioni dei classici a cui i bai bang si rifanno e poi leggo certe cose,mi viene naturale pensare 1 cosa!si rischia di far perdere credibilità al sito ragazzi..faccio un esempio a caso,ma potrei farne a decine...se leggo 80 a too fast for love dei motley crue, voto che condivido tra l'altro, nn posso accettare 91 ai bai band...frankiss vedo che nn accetti le critiche e mi dispiace, nn sono qui per farti rimanere male,credimi...capisco i gusti e li rispetto...ma occhio...nn si può esagerare così!!!!!!!!
Frankiss
Mercoledì 17 Agosto 2011, 13.45.50
16
@XXX ahahah, questa è comica: il voto medio dei lettori non fa testo..nn fingere di non sapere che c'è gente che si diverte ad abbassare il voto x il gusto di farlo o a sparare su una band..(o magari un recensore??) ...solo per divertimento..quindi renditi conto dell'inattendibilità del tuo giudizio....@Romeo....sii pure critico con i voti...va benissimo ma che tu metta in dubbio la mia onestà nel giudizio dei dischi è inaccettabile....insinuare senza portare prove è patetico..ci manca solo che qualcuno mi accusi di essere membro del marketing di alcune band. Per vostra conoscenza, parlavo giorni fa con un musicista quotato che ha suonato con gli svedesi Bai Bang per ben 3 volte e confermava quanto ho detto in sede di rece..poi ognuno pensi ciò che vuole. Ahh cmque se qualcuno ritiene di avere doti di critica molto elevate, perchè non presentarsi alle prossime selezioni di ricerca di Metallized? Tanto talento recensorio sarebbe un peccato perderlo...AD SALUTI....
romeo
Mercoledì 17 Agosto 2011, 12.48.53
15
e dopo il 93 ai seppur buoni Poodles, il 95 ai Jackyl (ma dai!) ecco il 91 agli imprescindibili Bai Bang! tutta gente di un livello talmente elevato da produrre lavori decisamente migliori degli ultimi Mr. Big che han preso 89, o Ratt che si son presi 80, tanto per dirne un paio...vabhe, trinceriamoci dietro il solito "de gustibus"...
XXX
Martedì 16 Agosto 2011, 10.52.47
14
Ho citato i Poodles semplicemente perché volevo portare come esempio un altro gruppo che a mio avviso ha ricevuto una recensione tropo positiva in relazione al valore del disco, su questo sito.
XXX
Martedì 16 Agosto 2011, 10.49.48
13
Frankiss, guada l voto medio dei lettori e renditi inconfutailmene conto che hai enormemente sopravvalutato sia questi mestieranti che i Poodles, che però almeno tecnicamente sono nettamete avanti a questi. i Sanchez non ho idea di chi cazzo siano. Approfondirò.
BILLOROCK fci.
Martedì 16 Agosto 2011, 8.54.25
12
fanno molto guns n roses dei poveri.... però però se come voto cè un bel 91, qualcosa vorrà dire... si si si si....
AdemaFilth
Lunedì 15 Agosto 2011, 14.43.21
11
Premesso che con tutta onestà qualche punticino glielo toglierei anche'io, il disco è comunque ottimo. La sue uniche pecche, a mio avviso, sono una certa ripetitività in alcuni passaggi (ad esempio il ritornello di Stay è fin troppo simile a quello della Title Track) e il fatto che aggiunge davvero poco al genere. Detto questo, rimane un prodotto di caratura invidiabile, e trovo davvero sorprendente la citazione di XXX ai Poodles come se fossero una band di serie Z, cioè, a questo punto chi sono i prossimi? Gli Hardcore Superstar? Maaah...
Frankiss
Lunedì 15 Agosto 2011, 11.14.38
10
XXX.....credo che nn ci siano parole...sopratutto quando citi i Poodles...certa gente si merita solo i Sanchez!!!
XXX
Lunedì 15 Agosto 2011, 10.14.32
9
Ma cosa?!?! Questi sono da serie C... Ancora peggio dei Poodles. Singer indecoroso. 50 e sono anche generoso...
Frankiss
Domenica 14 Agosto 2011, 14.20.29
8
Marco...rispetto la tua idea ma non la condivido..
Marco
Domenica 14 Agosto 2011, 12.06.29
7
Il cd l'ho ascoltato già tre volte..... si è apprezzabile, belle melodie, buon hard rock (anche se gli echi Def Leppard si sentono in più di una song), ma la recensione mi sembra un tantino eccessiva. Il voto è troppo alto. Bel disco gradevole, ma a parer mio niente di eccezzionale. Voto 70
Frankiss
Sabato 13 Agosto 2011, 13.39.06
6
Hai sentito tuto l'album Paolo? dal tuo commento non mi pare....
Paolo
Sabato 13 Agosto 2011, 13.35.00
5
Il brano d'apertura we're united promette bene, però in seguito diventa un pò kitsch, tutta robetta già sentita.nota max 69
Radamanthis
Sabato 13 Agosto 2011, 0.09.06
4
Mhmmm, sembrano interessanti...provvederò!
Frankiss
Venerdì 12 Agosto 2011, 23.23.01
3
Ascoltateli nn ve ne pentirete....@ Puk..si credo che i Sanchez siano la più grossa anomalia musicale prodotta dalla Svezia..leggasi rifiuti indiffrenziati...da smaltire in rapida maniera
AdemaFilth
Venerdì 12 Agosto 2011, 23.18.20
2
Mai sentiti, andiamo a rimediare...
Puk
Venerdì 12 Agosto 2011, 23.06.59
1
I Sanchez, per fortuna, sono solo un incidente!
INFORMAZIONI
2011
AOR Heaven
Hard Rock
Tracklist
1. We're United
2. Livin' My Dream
3. Come On
4. Rock On
5. Stay
6. Gonna Have It All
7. Tonight
8. Rock It
9. Die For You
10.Put On Her Dress
Line Up
Diddi Kastenholt (Voce)
Pelle Eliaz (Chitarra, Cori)
Joacim Sandin (Basso, Cori)
Jonas Langebro (Batteria)
 
RECENSIONI
91
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]