Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Grand Magus
Wolf God
Demo

The Core
Flesh and Bones
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

23/04/19
LUCE D`INVERNO
Ljetzan

26/04/19
LONELY ROBOT
Under Stars

26/04/19
TEN
Opera Omnia - The Complete Works

26/04/19
VAURA
Slabes

26/04/19
THE DAMNED THINGS
High Crimes

26/04/19
PARAGON
Controlled Demolition

26/04/19
CHEVALIER
Destiny Calls

26/04/19
IMMINENCE
Turn The Light On

26/04/19
NORSEMEN
Bloodlust

26/04/19
LOST IN KIEV
Persona

CONCERTI

23/04/19
WRONG (USA) + COILGUNS + GUEST TBA
LOCATION TBA

24/04/19
EKTOMORF + GUESTS TBA
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

24/04/19
WRONG (USA) + COILGUNS + GUEST TBA
TBA - PERUGIA

25/04/19
MARK BOALS + GUESTS
LET IT BEER - ROMA

26/04/19
NACHTMAHR + GUESTS TBA
TRAFFIC CLUB - ROMA

26/04/19
MARK BOALS + GUESTS
PIKA FUTURE CLUB - VERONA

27/04/19
FRONTIERS ROCK FESTIVAL
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

27/04/19
NACHTMAHR + GUESTS TBA
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

27/04/19
MORTADO
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

27/04/19
CRADLE OF FILTH + THE SPIRIT
CAMPUS MUSIC INDUSTRY - PARMA

Virtual Mind - Shattered Silence
( 2040 letture )
"You're the only master of your fears, tear down the insecurity within you"

I Virtual Mind sono una progressive metal band, un progetto del chitarrista nostrano Francesco Fareri, scrittore delle musiche e dei testi del loro disco di esordio Shattered Silence.

Cominciamo dal primo particolare che normalmente si nota all'acquisto di un album, ossia la copertina. L'artwork è ben fatta e densa di significati: un volto umano senza bocca mi ha dato il senso del silenzio mentre l'aureola "appuntita" mi ha fatto pensare al tentativo di infrangere questa barriera. Canzoni di una lunghezza superiore ai sei minuti fanno sicuramente risaltare la vena prog dell'album anche se una domanda sorge spontanea: le tastiere, dove sono? Semplice, non ci sono! Nessun pianoforte, orchestrazione o tastiera che dir si voglia è stato inserito in questo Shattered Silence ma la cosa che più mi ha colpito è che non se ne sente affatto la mancanza! Le chitarre a 7/8 corde di Francesco intessono una fitta rete di riff pesanti e dal groove coinvolgente: già all'inizio dell'album troviamo canzoni come Life, Fears e The Black Box in cui gli incessanti riff risultano molto heavy. Dal quarto episodio The End of The Illusion il disco si riavvicina ai canoni del prog metal con parti più percorribili e melodiche pur mantenendo in piccole dosi quelle "modifiche ed innovazioni" ritrovate nei pezzi precedenti. After Thy Soul, essendo una canzone strumentale, lascia libero spazio alle ottime qualità dei musicisti (Emanuele Calvelli al basso e Dario Ciccioni, già conosciuto per il suo ruolo nei Twinspirits, al drum programming) e soprattutto alla shred guitar di Francesco che in questo pezzo può dimostrare tutte le sue incredibili capacità.

Purtroppo il debut dei Virtual Mind non è esente da difetti. Primo fra tutti, la produzione non è certamente delle migliori: la chitarra nel missaggio totale è fin troppo predominante (pur trattandosi di un prog orientato alla tecnica chitarristica mi sembra un po' esagerata), il suono della batteria è privo di attrattive mentre quello del basso è relegato in qualche angolino del tappeto sonoro. Anche la voce di Titta Tani sembra essere, a volte, distaccata dal resto del contesto; questo causa nell'ascoltatore uno smarrimento generale che fa momentaneamente perdere il senso della composizione. Alcuni passaggi puramente strumentali sembrano confusi o addirittura troppo 'densi' per essere apprezzati appieno. Il tutto non fa altro che amplificare l'impressione che l'opera del guitar hero, per quanto fenomenale, sia oltremodo ingombrante e a tratti resa particolarmente indigesta tanto dal minutaggio generoso dei singoli brani, quanto (e soprattutto) dalla totale assenza di melodia.

In conclusione Shattered Silence è un buon disco con delle idee particolarmente apprezzabili e con una tecnica fuori dal comune; peccato per la produzione che non si attesta all'altezza di quello che potete trovare in questo album, e che in tal senso doveva essere. Interessante punto di partenza per la band che, speriamo, prosegua sulla strada intrapresa, rivedendo magari alcuni aspetti del songwriting: molta è la curiosità di scoprire dove potrà portarli.



VOTO RECENSORE
65
VOTO LETTORI
29.35 su 17 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2011
Lion Music
Prog Metal
Tracklist
1. Life
2. The Black Box
3. Fears
4. The End of the Illusion
5. The Door
6. After Thy Soul
7. A Perfect Union
Line Up
Francesco Fareri (7 & 8 String Guitar)
Titta Tani (Vocal)
Emanuele Calvelli (Bass)
Dario Ciccioni (Drums programming)

Link e Contatti:
VirtualMind @HomePage
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]