Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Slipknot
We Are Not Your Kind
Demo

Atlas Entity
Beneath the Cosmic Silence
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

23/08/19
ILLDISPOSED
Reveal Your Soul for the Dead

23/08/19
DEADTHRONE
Premonitions

23/08/19
ASTRALIUM
Land of Eternal Dreams

23/08/19
ISOLE
Dystopia

23/08/19
LAGERSTEIN
25/7

23/08/19
DENNER’S INFERNO
Fountain of Grace

23/08/19
DEVIN TOWNSEND
Eras part IV

23/08/19
CROBOT
Motherbrain

23/08/19
DOMINATION INC.
Memoir 414

23/08/19
METH.
Mother of Red Light

CONCERTI

21/08/19
FOR THE FALLEN DREAMS + GUESTS
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

22/08/19
RHAPSODY OF FIRE + GUESTS
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

23/08/19
NECRODEATH + GUESTS
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

23/08/19
POVOROCK (day 1)
AREA FESTEGGIAMENTI - POVOLETTO (UD)

24/08/19
REZOPHONIC + GUESTS
FESTA BIKERS - COLOGNO AL SERIO (BG)

24/08/19
BREAKING SOUND METAL FEST
SALENTO FUN PARK - MESAGNE (BR)

24/08/19
POVOROCK (day 2)
AREA FESTEGGIAMENTI - POVOLETTO (UD)

24/08/19
METAL REDENTOR FEST
SPAZIO LUPARDINE - PENTIMELE (RC)

25/08/19
BEHEADED + HELION
CIRCOLO SVOLTA - MILANO

30/08/19
DRAKKAROCK (day 1)
VALHALLA PUB - BORGO TICINO (NO)

Helloween - Keeper of the Seven Keys - Part II
( 11672 letture )
Per la gran parte degli headbangers uno dei capolavori del power, per alcuni addirittura il vertice di questa scuola musicale, per altri un lavoro molto buono, ma sopravvalutato rispetto ai suoi effettivi meriti. Quello che è certo è che Keeper of the Seven Keys – Part II aveva un compito molto difficile, fare da sequel a quel Keeper of the Seven Keys che, lo dico subito, è il mio preferito, e che aveva imposto gli zucconi come gruppo guida di un certo movimento made in Germany che annoverava tra le sue fila gente come Grave Digger e Running Wild -più immediati- e che vedeva ancora gli Accept come faro.
Importantissima per l’evoluzione sonora e per l’equilibrio espressivo in seno al gruppo fu l’assunzione di un certo Michael Kiske come voce solista, ciò sia perché dal punto di vista prettamente vocale non c’era partita tra lui e Kai Hansen, sia perché la sua presenza liberava lo stesso Hansen da un gravoso doppio compito lasciandogli tutta la tranquillità per concentrarsi sul riffing e sui soli. A ciò si aggiunga il fatto che è Michael Weikath ad occuparsi qui della maggior parte della composizione dei brani, motivo questo che determina, a mio parere, la differente visione tra chi lo considera fantastico e chi preferisce il precedente.

Concepito unitariamente al precedente, Keeper of the Seven Keys – Part II ci consegna gli Helloween probabilmente nel momento di maggior maturità della prima parte della loro carriera, e nonostante influenze Priestiane e Maideniane continuino ad affiorare qua e là, il loro power è qui ormai inserito in una dimensione di potenza e raffinatezza che tanti altri gruppi avrebbero in seguito provato a copiare, spesso con scarsi risultati.
Aperto dall’intro Invitation, il disco si avvia veramente con Eagle Fly Free, una opener che avrebbe fatto storia per la sua potenza, per la sua velocità e per l’interpretazione perfetta di Kiske, per poi piazzare subito un altro classicone come You Always Walk Alone, pezzo molto “carico” che però viene incredibilmente superato subito da Rise And Fall, teutonica e rasoiante come pochi altri pezzi nella storia del power. E siamo a Dr. Stein, singolo estratto dal disco e caratterizzato da un refrain piuttosto immediato (facile?) che si ricorda subito. La situazione rientra però nel giusto alveo col pathos di We Got The Right e con l’aggressività di March of Time e della coppia d’asce Weikath/Hansen, anche se l’eccessivamente ridondante intro di quest’ultima è forse una delle poche note stonate dell’album assieme ad alcuni momenti troppo ammiccanti, (commerciali?). E’ la volta del secondo singolo: I Want Out: firmato da Hansen non rappresenta il vertice dell’album nonostante l’ottima prova di Kiske, anche se in seguito sarà ripresa da Sonata Arctica ed Hammerfall tra gli altri. La monumentale chiusura è infine affidata ai tredici minuti abbondanti di Keeper Of The Seven Keys, in cui il songwriting di Michael Weikath riesce efficacemente a riassumere tutte le qualità di questo disco.

Che lo consideriate o meno come il vertice della produzione degli Helloween non potete in ogni caso che valutarlo eccellente, la fotografia per nulla sbiadita di un momento in cui il power aveva ancora molto da dire e da offrire, e gli stessi Helloween erano ancora nel pieno delle loro possibilità espressive. Ancora bellissimo da sentire a distanza di così tanto tempo.



VOTO RECENSORE
90
VOTO LETTORI
78.76 su 184 voti [ VOTA]
Caciallo
Sabato 27 Aprile 2019, 17.47.04
75
Il disco perfetto. Chi vota sotto il 95 lo fa senza obiettività o per partito preso. Dispiace dirlo
fasanez
Giovedì 6 Settembre 2018, 19.13.43
74
100 tutta la vita. Disco per me da isola deserta. Lo amo oggi così come allora. Inarrivabile la title track.
Orlok
Mercoledì 22 Agosto 2018, 11.12.41
73
Uno dei pochi dischi in ambito Power7Classico che può fregiarsi del titolo di Capolavoro Assoluto. Mi stupisce assai la media cosi bassa dei lettori...anche in questo caso rinnoverei e rimpolperei un po la recensione! Voto 99
Todbringer83
Mercoledì 4 Luglio 2018, 23.37.58
72
Disco fondamentale! L'apice compositivo della loro carriera, tra i miei preferiti in ambito Power considerando che non è il genere che prediligo. La storia! Per la valutazione mi trovo in perfetta sintonia con il voto del recensore. 90 pieno!
Silvia
Martedì 5 Giugno 2018, 11.34.43
71
Anche a me stufano se riguardano all'infinito my beloved knight fighting the mighty dragon in my beloved land hahaha Ma il fantasy dei Blind Guardian mi piace moltissimo, es, secondo me e' una spanna sopra gli altri (vabbe' io sono di parte)./// Si' hai ragione Happy Metal anche x la loro attitudine sorridente e giocosa che forse era una novita' in un ambiente di metallers dalle pose truci
Area
Martedì 5 Giugno 2018, 9.50.06
70
@Silvia, Immagino che il termine semi denigratorio di "Happy Metal" derivi da sto fatto, boh secondo me loro riprendevano semplicemente temi sensibili come facevano gli Iron, i loro modelli. Si ma infatti i Sonata Arctica per dire hanno solo le copertine fantasy ma non parlano di fantasy se non proprio qualche volta. Un po come i Nightwish. Le tematiche fantasy nel power sono arrivate un po, ma sinceramente a me stufano.
Silvia
Lunedì 4 Giugno 2018, 15.33.04
69
@Area verissimo, anzi gli Helloween sono stati fra i primi a portare nel power/speed tematiche positive, ma in realta' secondo me associare il power al fantasy e' un po' un luogo comune diffuso oggi perche' in realta' ci sono tanti gruppi (poi etichettati power) dai Rage ai Sonata Arctica ai Gamma Ray che non hanno trattato (se non raramente in alcuni casi) il fantasy.
Area
Lunedì 4 Giugno 2018, 15.27.29
68
@Silvia, la cosa bella é che nonostante sia un "blueprint album" per tutta la scena Power le tematiche di questo e del precedente keeper non erano per niente fantasy... erano più come gli Iron Maiden, che appunto trattavano più di un argomento. Persino la copertina del disco se osservata attentamente ha un qualcosa di "Ecologico"
Silvia
Domenica 3 Giugno 2018, 17.12.42
67
Gemme divenute classici, da March of Time a I Want Out (video spassosissimo, unico nel metal allora!), passando x Keeper of the Seven Keys e la mia preferita, Eagle Fly Free. Album leggendario nel genere e Ingo indimenticato.
megna
Domenica 3 Giugno 2018, 17.07.18
66
"Put on your armor Ragged after fights Hold up your sword You're leaving the light Make yourself ready For the lords of the dark" Questo ritornello l'ho canticchiato x anni anni e anni, ovunque, a scuola, sul treno, a casa di amici... Ti faceva immedesimare in un immacolato Cavaliere di un oscuro mondo fantasy! La Summa di Michael Kiske e soci !! L'apice del power metal germanico !
Area
Venerdì 18 Maggio 2018, 12.26.59
65
Album che solo per I Want Out dovrebbe essere ascoltato a prescindere. E' un lavoro ben strutturato, il secondo capitolo di un opera che doveva essere unica, ma per nulla pesante e con diversi pezzi godibilissimi. Merita tutta la sua fama. Qui e nel primo capitolo c'é la miglior line up degli Helloween e putroppo dopo questo disco sarà l'inizio di un epoca "controversa", anche se i cambiamento e le evoluzioni sono spesso necessarie. Mi piace pensare che il discorso concluso con quest'album sia stato ripreso dai Gamma Ray almeno da Land of the Free in poi.
klostridiumtetani
Sabato 3 Marzo 2018, 18.48.03
64
@Diego ! Stay metal!
Diego
Sabato 3 Marzo 2018, 18.03.14
63
Non è possibile, l'ennesimo post che quoto di klostri...io e te siamo stati separati alla nascita...fratello ti ho ritrovato!
klostridiumtetani
Sabato 3 Marzo 2018, 18.00.07
62
C'è qualcos' altro da aggiungere sui due Keeper..? Il top assoluto. Se uno vuole iniziare a conoscere il metal sono dischi che non possono mancare. Poi possono anche non piacere ( ), ma qualche ascoltatina bisogna dargliela per forza
Aceshigh
Sabato 3 Marzo 2018, 17.06.48
61
Storia del metal, stop. Insieme al Keeper part 1 uno degli album più belli di tutto il decennio. Nient'altro da aggiungere. Voto 97
Christian death rivinus
Domenica 15 Ottobre 2017, 23.50.51
60
Nel mio commento @50 speravo in una reunion..... cosa che oggi e’ reale e soprattutto che a breve vedremo dal vivo a Milano......fantastico non vedo l’ora
Mulo
Domenica 15 Ottobre 2017, 22.17.51
59
Già ero totalmente flippato x Keeper 2,tante che x anni alle mie feste di compleanno da sbronzo saltavo sul tavolo a "cantare" Eagle fly free ah ah ah!Eravamo fuori!!Bei tempi!!!
Mulo
Venerdì 12 Maggio 2017, 14.44.06
58
Quando è uscito sono letteralmente andato fuori di testa x questo disco!!!! X un 4 anni buoni ha girato sul mio piatto,sull'autoradio e nel walkman! Ai tempi impazzivo x le voci alla Kiske/Tate (ora fatico a reggere un disco cantato in quel modo). 100/100
ivancarli86
Lunedì 31 Ottobre 2016, 10.49.11
57
Così...solo perchè oggi è Halloween e Radamanthis lo scriverà sicuro: happy happy Helloween!!!
Little
Domenica 24 Luglio 2016, 23.36.12
56
Qui si è fatta la storia! 99 senza dubbio
Steelminded
Mercoledì 2 Marzo 2016, 21.23.06
55
Secondo me questo è un cento: 85 per l'album e 15 per l'importanza storica. Però - ed ora dirò una cosa che farà drizzare i peli a Radamanthys - secondo me Kiske nel pezzo Keeper of the Seven Keys stona di brutto in più occasioni. Non siete d'accordo??? Evviva!
Rob Fleming
Domenica 24 Gennaio 2016, 16.04.08
54
Conferma assoluta anche se lievemente inferiore al primo. Eagle fly free, la divertente Dr. Stein, la tellurica I wnat out e la title track su tutte. 80
K1LleRxINstiNcT
Martedì 20 Ottobre 2015, 23.44.07
53
disco meraviglioso. il mio preferito. 99 secco!
Galilee
Mercoledì 17 Giugno 2015, 16.24.48
52
Disco ottimo, ma secondo me inferiore al precedente. Le atmosfere happy inoltre si fanno un pò troppo ridondanti. Rise and fall mi è sempre sembrata un filler di prima scelta, ma sempre un filler. Sul resto non si può dir nulla, tranne che KOTSK è forse la miglior canzone degli Helloween (dopo starlight) Voto 90
Mulo
Venerdì 6 Marzo 2015, 21.00.19
51
Quando l'ho messo sul piatto nel'88 il giorno dell'uscita,subito è partita "Eagle fly free" .... Beh ho pensato " questa canzone la sentirò finché campo"!! Poi sono arrivate "Dr.Stein" ,"March of Time" e la titletrack a farmi impazzire del tutto. L'ho sentito almeno una volta al giorno x un anno intero. Mentre scrivo ho "Dr. Stein"in cuffia e mi sembra nn siano passati 27 anni da allora. Questo è il metal amici musica veloce,potente e soprattutto "ascoltabile" (o se preferite oecchiabile). Buy or die!
Christian Death Rivinusa
Mercoledì 26 Novembre 2014, 4.01.47
50
Bella la recensione,anch'io valuto il primo keper di poco superiore al precedente, però come voto per me il primo vale 100 e il secondo 99… sono album magici… a distanza di ventanni piu' lu riascolto e piu' mi piacciono… e non sono commerciali… ..SONO COLONNE SOLIDE DEL TEMPIO METAL ,CHE REGGONO UNA IMPORTANTE PARTE DEL TEMPIO E LO FARANNO PER SEMPRE,e poi su di queste colonne non dimentichiamo che e' nato un genere che poi ha sfornato centinaia di band…… Non a caso sia hansen che weikat rientrano in numerose e prestigiose classifiche di guitar hero,tra i primi 50 che non e' poco…… Spero un giorno che si possano riunire ,per dar luce per lo meno a un live con tutti i pezzi storici rienterpetrati nella migliore delle maniere ai tempi d'oggi… sarebbe la ciliegina sulla torta di una meteora che ha fatto sognare e appassionate negli anni che furono milioni di metallari compreso me con walls of jericho… ..Con i maiden questo mio desiderio si avvero' nel 99'infatti vidi anche lo strepitoso concertone del filaforum di assago con dickinson e smith di ritorno alla base… .se lo hanno fatto gli iron fatelo anche voi… .ripeto se succedera' saro'li in prima fila a godermi l'evento… ..
Sandman
Martedì 25 Novembre 2014, 13.53.23
49
Concordo con il giudizo del Corvo, anzi, forse un 92 o 95 lo darei Li vidi al Monsters Of Rock a Modena quando avevo 16 anni e mi stregarono Un album eccezionale, delle sonorità barocche, un po' alla Malmsteen, retaggio di sonorità classiche scandinave, nordeuropee, tecnica eccellente, voce pazzesca, cambi di tempo al fulmicotone ed una melodia divina
Radamanthis
Venerdì 31 Ottobre 2014, 15.11.32
48
Come lo scorso anno: Così...solo perchè oggi è Halloween: happy happy Helloween!!!
Therocker77
Martedì 14 Gennaio 2014, 19.02.04
47
Per la recenzione meno male che ci ha pensato Raven perchè a me mi viene da pensare ad una sola parola..MAGIA! Un pezzo meglio dell'altro..immaginatevi di essere ad una sfilata di gnocche..la prima che esce è Miss Italia e vi strizza l'occhio, poi arriva Miss Europa che si struscia , Miss Mondo vi sia avvinchia addosso e Miss Universo vi invita ad un party a bere qualche birra dopo un concerto dei Motley Crue! 100/100!!
Matteo
Domenica 12 Gennaio 2014, 9.41.52
46
Non c'è nulla da fare: voto massimo a mani basse. Keeper I era un album ottimo (Halloween, mio dio cosa non era quel pezzo! E Twilight of the gods...), Keeper II è L'album!.
blackinmind
Martedì 19 Novembre 2013, 8.42.23
45
Cioè, c'è gente che pensa seriamente che non sia un disco da più di 90 di votazione? Ok i gusti ragazzi, ma si devono valutare anche altri parametri nel giudicare un disco. Qui siamo di fronte ad una pietra miliare del power, un disco mai più eguagliato da nessun altro nel genere (gli si sono avvicinati un pochino i Gamma Ray con "Land of the free", ma non c'è comunque paragone). Un disco dove Kiske fa cose strabilianti ("March of time" l'avete ascoltata?). Dai su, un bel 95 ci sta tutto.
Raven
Martedì 19 Novembre 2013, 8.24.41
44
La storia sostiene diversamente.
HellRider
Lunedì 18 Novembre 2013, 21.51.15
43
Non capisco il 90, si salva si e no Eagle fly free
Radamanthis
Giovedì 31 Ottobre 2013, 10.57.05
42
Così...solo perchè oggi è Halloween: happy happy Helloween!!!
Philosopher3185
Giovedì 12 Settembre 2013, 14.34.59
41
La bibbia del power Metal,poco da dire...bastano brani qualir Stein,e la title track,per consacrarlo a capolavoro,per non parlare poi dei restanti brani...album epocale che ha fatto scuola!
Le0vince
Sabato 29 Giugno 2013, 15.39.30
40
Bello bello bello. Grande album di puro hellometal, riff accattivanti, voce pazzesca e pieno zeppo di songs che rimarrano nella storia del metal. Produzione ottima. Apice della carriera di questi artisti. Voto 90
Macca
Mercoledì 15 Maggio 2013, 16.25.30
39
Trovo il power attraente come un calcio nelle palle con gli anfibi, ma questo e Part I sono uno spettacolo. Soprattutto questo però, un grande album.
BJP
Domenica 7 Aprile 2013, 12.04.14
38
Eccellente seguito del primo Keeper... Dr. Stein e I Want Out le avrò ascoltate almeno mille volte! Per non parlare di Eagle Fly Free e March of Time.. Voto 95 come il primo
Fabio II
Mercoledì 3 Aprile 2013, 1.19.27
37
You're the Keeper of the seven keys, that lock up the seven Seas.....e gli Helloween ancora regnano.
Andy '71
Lunedì 14 Gennaio 2013, 9.13.21
36
Concordo col voto,disco strepitoso e fondamentale per apprendere un genere,però per me leggermente inferiore al pt 1!
Raven
Lunedì 14 Gennaio 2013, 8.29.53
35
Semplice: recensori diversi.
Me Stesso
Domenica 13 Gennaio 2013, 22.24.38
34
Mi spiegate perchè questo prende meno della parte I? allucinante voto keepers I 80 voto keepers II 120
Legacy
Venerdì 28 Settembre 2012, 21.48.16
33
Questo album è troppo superbo, come mi è entrato nella testa non mi uscirà mai più. Il picco degli Helloween e uno dei vertici del metal. 99
metalhammer
Mercoledì 21 Dicembre 2011, 13.16.22
32
Pienamente d'accordo con Elettric Warrior: anche una magistrale band come i Blind Guardian (che in quegli anni davano alle stampe "Battalions of Fear" e "Follow the Blind") devono moltissimo ai primi Helloween, specie con Michael Kiske alla voce. Sono loro, a mio dire, a creare il power metal europeo (di matrice teutonica) che contraddistingue band come i citati Blind Guardian, Hammerfall, Rhapsody, Sonata Arctica, Dragonforce, ecc. Un consiglio a chi non ha i due "Keeper": comprateli, rubateli, fatevi i debiti, fateveli regalare, ma dovete assolutamente ascoltarli. Sono fenomenali!!!!!!!!
Electric Warrior
Giovedì 1 Dicembre 2011, 9.57.25
31
@The Nightcomer: diciamo che tutto il genere power deve moltissimo agli Helloween
The Nightcomer
Giovedì 1 Dicembre 2011, 9.53.24
30
Stratovarius e Angra (ma non solo) devono moltissimo agli Helloween... In particolare la band di Matos, che pure apprezzo molto, ha attinto a piene mani dai due Keepers.
xXx
Mercoledì 30 Novembre 2011, 21.20.43
29
Giro il post della pt. I a questa seconda. Album eccelso, voto 100 senza dubbio, kiske divino!
metalhammer
Domenica 7 Agosto 2011, 23.51.41
28
Album eccellente. Si sentono lontano un miglio riff di matrice maideniana e a tratti priestiana. Dopotutto gli Iron Maiden e in parte i Judas priest furono i "maestri" dei primi Helloween (quelli veri, che per me "morirono" con l'uscita di Michael Kiske).
Maurizio
Giovedì 19 Maggio 2011, 16.50.43
27
Se fosse uscito, come doveva essere, in versione doppio vinile insieme a keeper 1 sarebbe stato il non plus ultra assoluto del power. Così è "soltanto" un disco da 98.....scherzi a parte è freschissimo anche nel 2011.
Franky1117
Mercoledì 8 Dicembre 2010, 14.42.19
26
un classico che non stanca mai insieme alla prima parte è ovviamente l'apice degli helloween
Smau
Venerdì 20 Agosto 2010, 17.35.59
25
Travolgente questo cd!! Ma come mai non c'è una recensione per "Chameleon"? Secondo me è un album che rende tantissimo, io ce l'ho ed è consumato da quanto lo ho ascoltato! Cmq Grandissimo keeper 2
Radamanthis
Domenica 30 Maggio 2010, 8.15.36
24
Non mi soffermo a commentarlo, uso solo una parola: CAPOLAVORO! Kiske Immenso!
Jack del Bosco
Domenica 25 Aprile 2010, 23.10.19
23
Una sola cosa non mi piace di questo capolavoro, il suono delle chitarre, a mio dire troppo impastato.
*MIka.Kiske*
Martedì 20 Aprile 2010, 14.07.32
22
il primo che ho comprato! stupendo,il mio preferito in assoluto! Bravo raven! bella recensione!
Maurilio
Domenica 18 Aprile 2010, 11.44.10
21
Grandissimo classico! Da avere assolutamente. Io ho il disco in LP e ha una cover eccezionale con disegni fantastici anche all´interno. Che tempi!!!
Er Trucido
Mercoledì 20 Gennaio 2010, 12.21.01
20
Capita, non c'è problema
Raven
Mercoledì 20 Gennaio 2010, 12.17.11
19
No, è che nell'edizione originale era nella posizione 7 anziche' 10, mi sono fatto un appunto per ricordarmi il particolare e di conseguenza.....ho dimenticato il pezzo per intero
Er Trucido
Mercoledì 20 Gennaio 2010, 12.09.11
18
A me piace più questo del precedente, ma è una questione di gusti...Non manca Save us?oppure è presente solo nell'edizione su cd?
Raven
Mercoledì 20 Gennaio 2010, 8.07.26
17
Infatti non ha il voto più alto.
Rosalita
Martedì 19 Gennaio 2010, 15.31.01
16
Disco sopravvalutato non è certamente il migliore degli helloween
hm is the law
Martedì 19 Gennaio 2010, 9.55.10
15
La mia classifica è questa: 1) Keeper Of The Seven Keys - part 1: 95 2)Walls Of Jericho: 90 3)Keeper Of The Seven Keys - part 2: 80 (avevo sbagliato a cliccare il mio voto è 80) poi....de gustibus.....come sempre
AL
Martedì 19 Gennaio 2010, 9.05.36
14
se la gioca con Walls of Jericho secondo me... è una questione di qualche punticino.. ))
Raven
Martedì 19 Gennaio 2010, 8.18.50
13
Sono d'accordo sul fatto che non è il migliore, ma 70 mi sembra un pò bassino.
hm is the law
Lunedì 18 Gennaio 2010, 19.28.55
12
Bella recensione ma ribadisco il mio pensiero espresso al commento n. 11. Per me no vale più di 70
hm is rhe law
Mercoledì 13 Gennaio 2010, 16.09.40
11
Mah! Non sono daccordo per me The Keeper of the Seven Keys I era nettamente superiore sotto tutti punti di vista: qui ci sono delle song inferiori e pure troppo immediate per non dire "commerciali".
AL
Mercoledì 13 Gennaio 2010, 11.19.23
10
il loro capolavoro e un grandissimo album di power metal!! qui ci sono canzoni veramente belle e potenti... un gran cantante e sua maestà Kai !!!! ora gli helloween sono una parodia...
Michele
Martedì 12 Gennaio 2010, 23.33.13
9
Bel disco,ma per me il miglior disco Power è "Imagination From The Other Side" dei Blind Guardian! P.S. Questo disco si meriterebbe una recensione migliore,secondo me
pafum
Domenica 8 Novembre 2009, 12.38.06
8
che dire?questi sono gli Helloween!!!!
pincheloco
Lunedì 6 Ottobre 2008, 11.51.51
7
Una pietra miliare. Visti al Monster of rock dell' 88 quando presentarono questi pezzi dal vivo: da paura.
Luke 25
Giovedì 10 Gennaio 2008, 0.49.56
6
L'ho comprato dopo aver letto la recensione e sono contento di averlo fatto, veramente un grande album!
alex
Venerdì 2 Novembre 2007, 19.16.07
5
Grande capolavoro delle zucche. W Weikath! (l'album per 3/4 è suo...).
Stefano
Venerdì 23 Giugno 2006, 22.13.37
4
Grande capolavoro delle zucche. W Kai Hansen, W il Power Metal!
DARKNESSdescends
Venerdì 5 Maggio 2006, 23.29.44
3
march of time e' la migliore me e la numero 7 non 8
helloween
Martedì 26 Aprile 2005, 17.19.37
2
il piu' grande album della storia.
FIVIC
Martedì 24 Febbraio 2004, 14.16.53
1
La bibbia del power moderno. Imprescindibile per chi ama il Power melodico
INFORMAZIONI
1988
Noise / RCA
Power
Tracklist
1. Invitation
2. Eagle Fly Free
3. You Always Walk Alone
4. Rise And Fall
5. Dr. Stein
6. We Got The Right
7. Save Us
8. March Of Time
9. I Want Out
10. Keeper Of The Seven Keys
Line Up
Michael Kiske - voce
Michael Weikath - chitarra
Kai Hansen - chitarra
Markus Grosskopf - basso
Ingo Schwichtenberg - batteria
 
RECENSIONI
77
75
40
74
72
55
58
68
75
80
80
70
64
67
82
90
95
90
ARTICOLI
23/11/2017
Live Report
HELLOWEEN
Mediolanum Forum, Assago (MI), 18/11/2017
27/07/2015
Intervista
HELLOWEEN
La vita è più facile se ascolti gli Helloween!
19/08/2012
Articolo
HELLOWEEN
La biografia
24/01/2011
Live Report
HELLOWEEN + STRATOVARIUS
Atlantico, Roma, 19/01/2011
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]