Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Falconer
From a Dying Ember
Demo

Chaosaint
In the Name of
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

13/07/20
AGONY FACE
IV Time Totems

14/07/20
INISANS/SEPULCHRAL FROST
Death Fire Darkness

15/07/20
EISENKULT
...gedenken wir der Finsternis

15/07/20
THE FUNERAL ORCHESTRA
Negative Evocation Rites

16/07/20
NOCTEM AETERNUS
Landscape of Discord

17/07/20
DARK SARAH
Grim

17/07/20
KANSAS
The Absence of Presence (Nuova data)

17/07/20
LONELY ROBOT
Feelings Are Good

17/07/20
MEAN STREAK
Eye of the Storm

17/07/20
JET JAGUAR
Endless Nights

CONCERTI

13/07/20
KISS (SOSPESO)
ARENA - VERONA

17/07/20
GIACOMO VOLI + EMPATHICA
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

23/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

24/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

25/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

26/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

29/07/20
DROPKICK MURPHYS
FESTIVAL DI MAJANO - MAJANO (UD)

07/08/20
KORPIKLAANI
MONTELAGO CELTIC FESTIVAL - SERRAVALLE (MC)

07/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

08/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

Origin - Echoes Of Decimation
( 3121 letture )
Chitarre più compatte e compresse per il nuovo disco degli americani Origin. Un vero e proprio annichilimento sonoro della durata di 27 minuti, distribuiti in 9 tracce di massiccio brutal/death metal tra Dying Fetus e Nile.
Ascoltata questa mezz’ora circa di massacro, una cosa balza subito all’udito: che gli Origin si siano dimenticati di costruire delle vere e proprie canzoni e quindi questo “Echoes…” sembra quasi un mero esercizio di tecnica, che si lascia andare in soliti fraseggi, assoli alla velocità della luce, riffs granitici ripetuti fino all’esaurimento nervoso, ed un buon uso di doppia voce screaming/growling.
Certo, direte voi “vallo a fare tu un disco così!!!” ma non si tratta di sola tecnica quando si compone musica: qui la cosa è proprio palese. A fine ascolto mi darete ragione: ogni traccia non dico che è una fotocopia, ma ha comunque le stesse caratteristiche o tecniche chitarristiche usate nella precedente, e anche 27 minuti in questo caso sono tantissimi.
Ricordo che quando uscì quel capolavoro di “Informis, infinitas, Inhumanitas” rimasi alquanto allibito. Lì c’era più varietà di suoni, un uso più variegato anche della batteria (Gregg rimane comunque un mostro così come il resto della band ndD) ma qui…non so…c’è qualcosa che non va.
Il tipico caso di “tutto fumo e niente arrosto” ecco.



VOTO RECENSORE
65
VOTO LETTORI
26.97 su 34 voti [ VOTA]
Malleus
Martedì 3 Marzo 2015, 12.30.25
2
Mah, uno legge recensioni del genere e poi non deve essere critico.. Ma si può argomentare un disco in due righe in croce? In ogni caso, per me 85
He_Who_Sleeps
Domenica 20 Aprile 2008, 17.26.07
1
mi ritrovo totalmente in disaccordo col recensore... non condivido parecchi dei giudizi, secondo me dettati da un'ascolto frettoloso e poco approfondito. Echoes Of Decimation è il primo vero capolavoro degli Origin (seguito e superato da Antihesis), l'equilibrio perfetto tra brutalità, ipertecnica e ispirazione. questo è uno dei migliori dischi brutal death ultratecnici mai pubblicati e chi come me ama il genere, questo lo sa benissimo.. a volte dipende dai punti di vista, ma nel caso di Echoes Of Decimation e degli Origin in generale non c'è storia. inarrivabili.... 85/100
INFORMAZIONI
2005
Relapse
Brutal
Tracklist
1. Reciprocal
2. Endless Cure
3. The Burner
4. Designed To Expire
5. Cloning The Stillborn
6. Staring From The Abyss
7. Amoeba
8. Debased Humanity
9. Echoes Of Decimation
Line Up
Mark Manning (vocals)
Paul Ryan (guitar)
Jeremy Turner (guitar)
Clint Appelhanz (bass)
Jeremy Gregg (drums)
 
RECENSIONI
86
85
85
65
ARTICOLI
20/05/2016
Live Report
MARDUK + IMMOLATION + ORIGIN
Circolo Colony, Brescia, 17/05/2016
10/02/2014
Articolo
Folk Metal - Dalle Origini Al Ragnarök
La Recensione
04/03/2012
Live Report
ORIGIN + PSYCROPTIC + LENG TCH'E + DICTATED
Carlito’s Way, Retorbido (PV), 29/02/2012
19/07/2008
Intervista
ORIGIN
Parla Paul Ryan
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]