Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Rhapsody of Fire
Glory for Salvation
Demo

Wolfmother
Rock Out
CERCA
RICERCA RECENSIONI
PER GENERE
PER ANNO
PER FASCIA DI VOTO
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

29/11/21
SIGNUM DRACONIS
The Divine Comedy - Inferno

03/12/21
SKID ROW
The Atlantic Years 1989-1996

03/12/21
FAILURE
Wild Type Droid

03/12/21
WOLFTOOTH
Blood & Iron

03/12/21
CORONATUS
Atmosphere

03/12/21
GENOCIDE PACT
Genocide Pact

03/12/21
YE BANISHED PRIVATEERS
A Pirate Stole My Christmas

03/12/21
ELDER & KADAVAR
Eldovar - A Story Of Darkness & Light

03/12/21
GATE
Nord

03/12/21
CORRODED SPIRAL
Ancient Nocturnal Summoning [EP]

CONCERTI

27/11/21
STONEDRIFT + ACCYDIA
POSITIVE MUSIC LIVE CLUB - VIGONE, fraz. ZUCCHEA (TO)

27/11/21
LET THERE BE DOOM NIGHT
FABRIK - CAGLIARI

27/11/21
SECRET SPHERE + ANGEL MARTYR
BORDERLINE - PISA

02/12/21
NANOWAR OF STEEL
ALTERNATIVE MUSIC CLUB - MONTENERO DI BISACCIA (CB)

03/12/21
NIGHTWISH + AMORPHIS + TURMION KATILOT (RINVIATO)
LORENZINI DISTRICT - MILANO

03/12/21
NANOWAR OF STEEL
GARAGE SOUND MUSIC CLUB - BARI

03/12/21
BATUSHKA + BELPHEGOR + GUESTS
REVOLVER CLUB - SAN DONÀ DI PIAVE (VE)

04/12/21
THY ART IS MURDER + MALEVOLENCE + KING 810 + ALPHA WOLF + ORBIT CULTURE
LARGO VENUE - ROMA

04/12/21
NANOWAR OF STEEL
MOOD SOCIAL CLUB - RENDE (CS)

05/12/21
ARCHGOAT + WHOREDOM RIFE + THEOTOXIN (POSTICIPATO)
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

Shredhead - Human Nature
( 1687 letture )
Se devo essere onesto, quando la redazione mi ha affidato la recensione di questo disco sono rimasto un po’ perplesso poiché non sapevo cosa aspettarmi da un autoprodotto di una giovanissima band israeliana; tuttavia dopo i primi ascolti mi sono reso felicemente conto che la nuova ondata di thrash metal è riuscita a raggiungere con successo anche quella terra mistica. Gli Shredhead nascono nel 2009 come cover band di Megadeth e Slayer e, due anni dopo, giungono alla pubblicazione del loro primo album, il suddetto Human Nature. Il debito nei confronti dei loro maestri ispiratori è tangibile, specie per quanto riguarda la band di Tom Araya e soci, ma al contempo il quartetto israeliano sembra aver trovato fin dall’esordio un sound personale e subito riconoscibile, capacità tanto preziosa quanto rara. Quest’ultima maschera con efficacia alcune pecche, quali soprattutto la presenza di molti riff semplici e banali e la tendenza a sconfinare talvolta nel death, genere che non sembra molto adatto ai nostri. Considerando inoltre che stiamo parlando di un disco autoprodotto, è necessario sottolinearne la qualità sonora, elevatissima rispetto alla media degli album indipendenti.

Human Nature non si apre nel migliore dei modi in realtà: la title-track, poco ispirata e ripetitiva, è infatti il pezzo peggiore degli undici e la successiva Dead Eyes cade palesemente in entrambi i difetti descritti in precedenza. Il punto di svolta dell’album arriva con Ruffies, autentica “fucilata” di thrash martellante e coinvolgente, arricchita dalla prestazione di Ragoza, capace di trovare linee vocali sorprendenti e mai scontate. Death Row ricorda per l’intro melodico e l’improvvisa partenza alcuni dei grandi successi dei Metallica (penso, ad esempio, a Battery) mentre le due tracce successive ci offrono ancora thrash potente e “ignorante” nel senso positivo della parola –gli appassionati del genere sapranno a cosa mi riferisco. Eccoci poi alla hit di Human Nature, Knife In a Gun Fight, vero e proprio gioiello a cui non manca nulla: riff taglienti, batteria e basso devastanti e una voce che ricorda per lunghi tratti quella del corpulento Chuck Billy, storico frontman dei Testament. New Order (citazione della band appena nominata?) riprende la struttura “alla Metallica”, seppur con una veemenza ed un’aggressività maggiori, mentre Rise non è molto più di un filler. Il duo finale tira infine fuori la passione per lo splatter tanto diffusa nelle band thrash emergenti.

Insomma, per gli Shredhead era difficile immaginare un esordio migliore, resta comunque qualche difetto da eliminare per fare il salto di qualità definitivo ed acquisire fama sulla scena straniera. Da parte mia non possono che giungere elogi ed un consiglio per migliorare la proposta musicale, vale a dire l’inserimento di una seconda chitarra per conferire più struttura e potenza sonora ai brani.



VOTO RECENSORE
79
VOTO LETTORI
31.80 su 21 voti [ VOTA]
Hermann 60
Lunedì 10 Ottobre 2016, 13.50.54
5
Mi sto spulciando tutte le recensioni autoprodotte e devo dire che questi Shredhead sono veramente tosti, grazie per la segnalazione, ho visto che nel 2015 hanno inciso il secondo aòbum speriamo sia bello come questo 'Human Nature' voto 78
gianmarco
Martedì 10 Marzo 2015, 7.43.50
4
mi stan piacendo Fabrizio .
xXx
Domenica 20 Novembre 2011, 23.35.05
3
ho asocltato qualcosa di loro e devo ammettere che ci sanno veramente fare. molto potenti e precisi. certo che essere una cover band di slayer e megadeth aiuta a raggiungere un grado di composizioni notevoli eh! anche x me l'inserimento di una seconda chitarra gioverebbe al suono perchè in alcuni punti di ciò che ho ascoltato si sente una certa amancanza di presenza, un vuoto che alla lunga stanca ma non si può che augurare a questa giovane band un radioso futuro thrash. voto 80 giusto!
Metallico
Domenica 20 Novembre 2011, 23.32.42
2
Davvero un'ottimo album!! Bella recensione!
Khaine
Domenica 13 Novembre 2011, 11.48.15
1
Quest'album è veramente spettacolare. Mi ritrovo assolutamente in tutto quanto sottolineato da Fabrizio!
INFORMAZIONI
2011
Autoprodotto
Thrash
Tracklist
1. Human Nature
2. Dead Eyes
3. Ruffies
4. Death Row
5. Becoming The Animal
6. Blood On Thy Hands
7. Knife In A Gun Fight
8. New Order
9. Rise
10. Zombies (Intro)
11. Zombie Attack
Line Up
Aharon Ragoza (Voce)
Yotam Nagor (Chitarra)
Lee "Lilo" Lavy (Basso)
Roee Kahana (Batteria)
 
RECENSIONI
79
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]