Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Ayreon
Electric Castle Live and Other Tales
Demo

Morningviews
You Are Not the Places You Live In
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

25/05/20
SINISTER DOWNFALL
A Dark Shining Light

25/05/20
TILL DIE
Ruthless

27/05/20
HELIKON
Myth & Legend

29/05/20
MORBID ANGELS
Altars of Madness – Ultimate Edition

29/05/20
PARALYSIS
Mob Justice

29/05/20
GRAVE DIGGER
Fields Of Blood

29/05/20
PALAYE ROYALE
The Bastards

29/05/20
CENTINEX
Death In Pieces

29/05/20
SORCERER
Lamenting Of The Innocent

29/05/20
VIOLENT HAMMER
Riders of the Wasteland

CONCERTI

29/05/20
RAIN + GUESTS (ANNULLATO)
BLACK DEVILS SPRING PARTY - S. GIOVANNI IN PERSICETO (BO)

29/05/20
NECRODEATH (ANNULLATO)
LEGEND CLUB - MILANO

30/05/20
MARK LANEGAN BAND (ANNULLATO)
TEATRO MANZONI - BOLOGNA

09/06/20
PERIPHERY (ANNULLATO)
ORION - CIAMPINO (ROMA)

10/06/20
IN.FEST
CIRCOLO MAGNOLIA - MILANO

12/06/20
SYSTEM OF A DOWN + KORN + GUESTS TBA (SOSPESO)
I-DAYS - AREA EXPO - MILANO

12/06/20
GUNS N` ROSES + GUESTS TBA (ANNULLATO)
FIRENZE ROCKS - VISARNO ARENA (FIRENZE)

13/06/20
AEROSMITH + GUESTS (SOSPESO)
I-DAYS - AREA EXPO - MILANO

16/06/20
STEEL PANTHER + THE WILD (SOSPESO)
ALCATRAZ - MILANO

16/06/20
DEATHLESS LEGACY
CRAZY BULL - GENOVA

Reckless Love - Animal Attraction
( 4348 letture )
Copertina splendidamente aggressiva, molto glamour. Sappiate che i Reckless Love sono un gruppo glam metal finlandese da ormai un decennio, formatisi a Kuopio nel 2001. Ancora glam, sbufferà qualcuno? Beh il genere sta tornando in voga –fortunatamente dico io-, e mai come in questo periodo le glitter band sono produttive, sfornando sempre più spesso prodotti validi e potenti. Gli inizi sono simili ad una miriade di ensemble: cominciano cimentandosi con le cover, in particolare omaggiando i Guns N' Roses, rimpasti di formazione, affinamenti musicali e perfezionamenti vari. Pubblicano il primo Ep So Yeah!! dopo aver trionfato ad un contest locale, mentre nel 2007, il platinatissimo singer Olli Herman (conosciuto come H. Olliver Twisted) ricopre il ruolo di frontman degli svedesi Crashdïet, altro ottimo act, dopo la scomparsa del singer di questi ultimi, causa suicidio. Il quartetto ottiene un contratto con Universal Music nell’aprile del 2009 e debutta con un disco autointitolato che riscuote grande successo in patria -la Finlandia non è mica il nostro Belpaese-, conseguendo la tredicesima posizione delle chart finniche e snocciolando il singolo One More Time che si piazza al numero due. Tour, esibizioni e promozione che li vedono protagonisti nei paesi baltici, in mezza Europa e Giappone con gig importanti tenute al celebre Download festival, con tour inglese annesso ed al metal festival Loud Park nella terra del Sol Levante. Tanto valore viene bissato oggi da questo Animal Attraction, nuovo full-lenght album.

La title- track spacca subito in due gli indugi con una chitarra saettante che conduce ad un chorus molto sofisticato: buon appeal sin da subito, la voce di Olliver Twisted ha similitudine con quella di Joe Elliott dei Def Leppard e i cori e le melodie vanno in quella direzione. Speedin’ è guitar oriented e ricorda le ritmiche dei tempi dorati del genere, notevole l’inciso mentre la sezione ritmica risulta compatta e granitica; solo pirotecnico di Pepe alla sei corde che ha anche una vaga somiglianza in viso con Bruce Kulick. Fortunatamente non nello stile, lui è almeno tre spanne sopra l’americano ex Kiss. Un sound maturo ed efficace sprizza fuori dagli speaker, glam rock del terzo secolo con attributi tecnologici. Born To Break Your Heart è un ritaglio moderno che non lascia segno, mentre Hot schiocca in coordinata basso-batteria poi si polarizza su un andamento allegramente maligno con melodie luminose, pollice alto per il solo al fulmicotone e strampalato alla Steve Stevens; Fantasy, invece, rallenta i ritmi intavolando una ballad soddisfacente ma che non fa gridare al miracolo in musica, fatta eccezion per l’intervento di Pepe che possiede gusto da vendere e tocco magico; eccitante questo frangente. Dopo il soft moment arriva l’ora dei sogni sporchi, come in ogni serata ad alto tasso di attrazion-fatal-erotica che si rispetti: Dirty Dreams è un segnale davvero stupendo, con cori penetranti, trend imponente e melodie da numeri uno anche se qualcosa rimembra echi del passato; davvero una song eminente che io lancerei subito come singolo. Sicuramente uno dei top di questo disco. Dance è hard con ascendenti alla Led Zep e Quiet Riot periodo Paul Shortino, l’inciso marca il territorio e il singer svetta, dettando vocalità dominanti: indubbiamente una grande track, supportata come al solito da una sei corde virulenta e pirotecnica. Fight spara che è un piacere, dritta, tetragona e incazzata, esplode in un ritornello dal flavour teutonico, altro punto favorevole per i finnici, mentre Switchblade Babe, mid tempo letale, si traveste da Motley Crue di Too Young to Fall In Love, con alcuni arrangiamenti interessanti. On The Radio è retta da una varietà di ritmiche che fanno godere le orecchie, dinamiche squisite e alternanze originali con un chorus che mette insieme un po’di Bon Jovi dei tempi aurei, ma che sa ammaliare. Coconuts è percorsa da ampi cori anthemici con un singing che fa il verso a David Lee Roth per una scheggia che si adatta bene a quel tipo di trattamento, decisamente attraente il ritornello e la chitarra che striscia la lama sulla pelle pronta ad affondare il colpo; qualità alta, decisamente. Chiude il disco in mio possesso la bonus track presente solo per il mercato inglese, Young 'N' Crazy, ennesima riconferma della bontà glam/hard di questi nordici con palle fumiganti.

Ho letto critiche che li definivano una copia sputata dei Leppard, ebbene, mi chiedo, chi ha scritto quelle stupidaggini si è ascoltato tutto il disco? Probabilmente no, anzi sicuramente si sarà limitato al playing del primo pezzo per poi liquidarli velocemente come neo cloni, non c’è altra spiegazione. I Reckless Love meriterebbero un voto più alto per certe carte di originalità che si sono giocati su questi solchi, alcune davvero di parecchio sopra la media, ma in alcuni frangenti cadono nel già sentito o nella poca efficacia soprattutto per il frammento numero 3. Un bellissimo disco da ascoltarsi ripetutamente per cogliere le diverse ispirazioni e sfumature, un ennesimo colpo assestato ai detrattori di questo genere nobile. Chi poi snobba un act perché porta il rossetto o ha i capelli scoloriti, dimostra poca apertura mentale meritando produzioni infinite di ciofeche immonde che, nonostante il look “integro da vero metaller” e la durezza spietata della musica, fanno la muffa sugli scaffali dei negozi dell’intero pianeta. Insomma, un ottimo platter è composto solo di look, pose plastiche, integrità al verbo e attitudine o conta anche la musica contenuta? Rifletteteci gente.



VOTO RECENSORE
82
VOTO LETTORI
56.51 su 41 voti [ VOTA]
blackiesan74
Venerdì 15 Aprile 2016, 0.03.06
21
Deciso passo indietro rispetto al debut: azzeccate e convincenti la title-track, "Born To Break Your Heart", "Fight", "Switchblade Babe" e "Young 'n' Crazy". "Speedin'" e "Coconuts" sono di una banalità imbarazzante, roba che perfino i Pretty Boy Floyd avrebbero avuto vergogna a pubblicare. "Hot" potrebbe uscire direttamente da una compilation del Papeete, "Fantasy" è una ballad inconcludente e anonima, "Dirty Dreams" sembra uno scarto di un album di Mika, "Dance" e "On The Radio" sono un po' meglio ma non convincono del tutto. Niente da dire sulle performance dei musicisti, pollice verso invece alla produzione, che è troppo patinata. D'accordo che è glam, ma un suono un po' più graffiante non avrebbe guastato, soprattutto su "Hot" e "Dirty Dreams" avrebbero reso quei pezzi un po' più "metal". Per me 65 (sulla scorta di quanto avevano fatto di buono col debut album - quello sì un disco da 80 - altrimenti sarei sceso anche sotto la sufficienza)
InvictuSteele
Venerdì 27 Novembre 2015, 15.52.37
20
Non è vero, sono un grande appassionato di glam metal, nella mia collezione di dischi ho decine e decine di band sleazy ma questi qui sono i peggiori in assoluto. Senza tirare fuori band storiche con le quali sono cresciuto, sempre in scandinavia, ai nostri giorni, ci sono i Crashdiet, i Crazy Lixx o i Gemini fIve che se li mangiano a questi. Per me sono ridicoli, commercialissimi.
Galilee
Venerdì 27 Novembre 2015, 11.57.20
19
Probabilmente non sei fatto per il genere. Perchè cosi deve suonare. Ruffiano e commerciale al 100%. Un mix di glam e power pop che non potrebbe suonare in altro modo. Se aggiungi che sanno scrivere buoni pezzi , non si prendono sul serio e sul palco spaccano, direi che sono tutt'altro che inutili.
InvictuSteele
Venerdì 27 Novembre 2015, 11.46.07
18
Band di fighetti piuttosto inutile. Mediocri e commerciali come una boyband, nei soli paesi scandinavi si trovano decine di band dello stesso genere che a questi qui li fanno a pezzi. Voto 50 ai primi due lavori, quelli che conosco
Rock n Roll Flame
Giovedì 6 Dicembre 2012, 3.26.25
17
Chiunque conosca un minimo i Backstreet Boys degli anni 90 si sarà reso conto che arrangiamenti, canzoni, modo di cantare, cori, songwriting etc sono esattamente la stessa cosa della suddetta boyband e simili . Ben inteso... i Backstreet Boys mi piacevano parecchio per ciò che erano, e si "limitavano" a fare ciò per cui i loro producers li hanno assemblati... ma questi Reckless Love sono tutto, tranne che una rock band. Le chitarrine distorte e il look alla Hanoi Rocks et similia non bastano ad ingannare un vecchio rocker... Fantasy, Dance, Born To Break Your Heart, Hot, Dirty Dreams, On The Radio bocciate senza possibilità di scampo. Tonight, senza le chitarre e con un diverso arrangiamento di basso e batteria sembrerebbe roba degli N Sync... salvo solo Speedin a malapena... azzardare un paragone con il capolavoro che i QR sfornarono con Paul Shortino è oltremodo fuori luogo. Ogni tanto la voce ricorda Joe Elliot, ma le canzoni... nemmeno col binocolo arrivano alla classe ed al graffio dei Def Leppard. Ricordiamoci bene cosa sono High n Dry, Pyromania ed Hysteria... non scherziamo !!! Infine... i Led Zeppelin lasciamoli nell'Olimpo degli Dei, perchè con 'sta robetta non hanno niente a che spartire... per fortuna!!! Ora, se si presentassero coi capelli alla moda, le coreografie e i visini puliti, questi Reckless Love sarebbero anche ok come pop band per le teenagers, ma di rock quà non c'è nemmeno l'ombra. Un plauso al chitarrista... niente male
Frankiss
Lunedì 23 Aprile 2012, 18.21.53
16
Ciao Argo..Sono felice che ti sia piaciuto l'album che ritengo uno dei top di quest'anno...gli HEAT sono già stati recensiti e i Dynazty..credo prossimamente...c-ya!!
Argo
Lunedì 23 Aprile 2012, 18.18.15
15
CD ormai "assimilato", anche se sinceramente bastano pochi ascolti. Album decisamente migliore del primo, ottimamente prodotto. Bellissimo il suono della chitarra, "elettrica" come dovrebbe essere, non sporca e gracchiante come si sente spesso negli ultimi cd di alcune band "dinosaure". Ottima band e mi aspetto un ulteriore salto di qualità col terzo cd, che spero arrivi presto. Ovviamente grazie ancora a Frankiss per le illuminazioni. Mi aspetto qualche recensione degli H.E.A.T che sto scoprendo in questi giorni e dei Dynazty.
allen11
Sabato 10 Dicembre 2011, 13.05.16
14
A mio parere sono la miglior band emergente per qualità delle canzoni(tutte riconoscibili e mai uguali), per tecnica e per carisma sul palco. Li ho visti al revolver di san donà di piave e sono stati assurdi per fino a mio papà son piaciuti, e dire che non li aveva mai ascoltati e che il rock per lui è john denver. Animal Attraction è stupendo e spero che continueranno con questo tocco melodico che li rende unici. Voto: 90
Frankiss
Lunedì 28 Novembre 2011, 17.39.45
13
Grazie Franco 73!!!!
Franco 73
Domenica 27 Novembre 2011, 9.11.39
12
Freschi, accattivanti, senza bisogno di continua volgarità, ricordano a tratti i migliori Def Leppard, pur mantenendo una loro originalità quasi pop. Stavolta mi trovo pienamente d'accordo (al contrario rispetto al voto dell'ultimo Steel Panther) con la valutazione e l'ottima (come sempre nell'esposizione e nei contenuti, poi sulla valutazione finale e sempre questione di gusti personali) recensione."Chi poi snobba un act perché porta il rossetto...meritando produzioni infinite di ciofeche immonde che, nonostante il look “integro da vero metaller” e la durezza spietata della musica, fanno la muffa sugli scaffali dei negozi dell’intero pianeta" GRANDE FRANKISS
Flag Of Hate
Venerdì 25 Novembre 2011, 12.08.08
11
Tutto a posto, No problem
Frankiss
Venerdì 25 Novembre 2011, 11.52.01
10
Non mi prendo troppo sul serio, mai.....questione chiusa qui...hihihi...
Flag Of Hate
Venerdì 25 Novembre 2011, 11.44.12
9
Frankiss, conta fino a dieci e respira profondamente. Fatto? Bene, allora rileggi nuovamente il commento che ti ha tanto offeso. La vedi la faccina gialla sita alla fine della frase, alla tua destra? Se la risposta fosse affermativa, come presumo e spero, noterai che sorride e ti rivolge un occhiolino. Conseguenzialmente, risulta lapalissiano il fatto che la mia voleva essere una leggera, giocosa IRONIA. Se ne sono accorti tutti, credo. Se proprio uno che tratta il genere che tratti tu non riesce a non prendersi troppo sul serio....
Frankiss
Venerdì 25 Novembre 2011, 2.48.07
8
@Flag Of hate.....sinceramente la tua boutade è semplicemente fuori luogo e sopratutto scorretta, principio che non tollero a prescindere...se credi di conoscermi tanto bene dicendo una castroneria di così bassa lega non segui le pagine di Metallized....ho dato il voto più basso di questo sito ad un album glam come quello dei Sanchez e voti bassissimi a dischi che glam o hard rock perche facevano semplicemente ribrezzo,....prima di sparare certe cavolate : 1 innestare il cervello 2 è meglio conoscere un minimo la materia di cui si va a discutere, in questo caso le recensioni e le valutazioni che do ai dischi. Stop!
xXx
Venerdì 25 Novembre 2011, 0.46.56
7
@Flag: ah ah, bella! Ma FranKiss non è srovveduto, se ha messo 82 un motivo ci sarà! Cmq il glam merita già un bel voto di base!
lux chaos
Giovedì 24 Novembre 2011, 23.30.12
6
@flag of hate:
Flag Of Hate
Giovedì 24 Novembre 2011, 19.48.46
5
1° legge di Frankiss: QUALSIASI disco Glam deve prendere minimo 80
spadaccinonero
Giovedì 24 Novembre 2011, 13.49.47
4
cn tutta l apertura mentale del mondo (ho xsino rinunciato a guardarli focalizzando l attenzione sul suono) dico ke sia parekkio esagerato qst voto... possono essere la band d rihanna o roba simile.. ciao
Frankiss
Giovedì 24 Novembre 2011, 12.42.47
3
Lux...ovviamente è questione di gusti....a me questo disco a parte alcune cosine, piace parecchio per arrangiamenti e cose originali....Grand Design..bravi, molto bravi..ma a me i cloni non hanno mai fatto impazzire, preferisco sempre gli originali...Grazie per le belle parole sulla rece!!!
lux chaos
Giovedì 24 Novembre 2011, 12.27.10
2
Noto anche, ascoltandolo ripetutamente, che spessissimo è ancora più spudoratamente ruffiano del primo, se possibile!! a volte si avvicina alla pop dance ('dance' appunto, non ce la posso fare ad ascoltarla!!!), con le chitarre che spariscono quasi del tutto! Pepe però è sicuramente un signor chitarrista...fight e la title track le mie preferite....comunque preferisco sicuramente crashdiet o crazy lixx nello stesso filone, più sporchi, cazzo, più guns/hanoi, più 'reckless', appunto...loro sono un pò troppo modelli di D&G!!!!
lux chaos
Giovedì 24 Novembre 2011, 12.07.33
1
Ciao frankiss!! Ottima recensione, complimenti! Sto cercando di valutare un pò questo secondo parto dei Reckless...il primo l'avevo ascoltato più volte ma alla fine non mi aveva mai "fatto innamorare"....vediamo questo..per ora mi sembra 'carino', magari con gli ascolti salirà....per ora gli steel panther, che pure non mi fanno impazzire, senza andare a scomodare altri big, mi sembrano superiori, con un 'tiro', un groove, molto superiore! Frank, esulo un secondo: cosa ne pensi dei grand design? il primo era proprio carino, anche se ovviamente sono nati con uno scopo preciso, onorare i grandi def del periodo d'oro, e ne sono una copia carbone....il secondo devo trovare il tempo di darci un ascolto! W l'hard rock!!
INFORMAZIONI
2011
Spinefarm Records/universal
Glam Rock
Tracklist
1. Animal Attraction
2. Speedin'
3. Born To Break Your Heart
4. Hot
5. Fantasy
6. Dirty Dreams
7. Dance
8. Fight
9. Switchblade Babe
10. On The Radio
11. Coconuts

UK Bonus Track:
12. Young 'N' Crazy
Line Up
H. Olliver Twisted (Voce)
Pepe (Chitarra)
Jalle Verne (Basso)
Hessu Maxx (Batteria)
 
RECENSIONI
83
82
ARTICOLI
16/05/2014
Live Report
RECKLESS LOVE + BURNING BLACK + LIPSTICK + WICKED STARRR
Traffic Live Club, Roma, 09/05/2014
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]