Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Living Colour
Shade
Demo

In Vain (SPA)
IV
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

14/12/17
HAMKA
Multiversal

15/12/17
AVENGED SEVENFOLD
The Stage - deluxe edition

15/12/17
DIRGE
Alma | Baltica

15/12/17
OBSCURE BURIAL
Obscure Burial

15/12/17
AERODYNE
Breaking Free

15/12/17
NEIGE MORTE
Trinnt

15/12/17
ASKING ALEXANDRIA
Asking Alexandria

15/12/17
MATERDEA
A Rose for Egeria - Deluxe Edition

15/12/17
MISTHERIA
Gemini

15/12/17
MIDNIGHT
Sweet Death and Ecstasy

CONCERTI

14/12/17
GENUS ORDINIS DEI + GIGANTOMACHIA
TRAFFIC CLUB - ROMA

15/12/17
MOLLY HATCHET
BLOOM - MEZZAGO (MB)

15/12/17
SPEED STROKE + GUESTS
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

15/12/17
ELVENKING + ANCESTRAL
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

15/12/17
IFMT WINTER FEST (day 1)
CENTRO GIOVANILE CA VAINA - IMOLA

15/12/17
DEFLORE + DISUMANA RES
ALVARADO STREET - ROMA

16/12/17
JOHN DALLAS + GUESTS
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

16/12/17
CADAVERIA + GUESTS
CRASH - POZZUOLI (NA)

16/12/17
ELVENKING
OFFICINE SONORE - VERCELLI

16/12/17
MICHAEL ANGELO BATIO & BLACK HORNETS
REVOLVER - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

Prayers of Sanity - Religion Blindness (Reissue)
( 1250 letture )
I Prayers of Sanity, provenienti da Lagos (Portogallo), si sono formati nel 2007 con l’obiettivo principale di ripercorrere pedissequamente le conosciutissime strade del classico thrash metal ottantiano, senza voler minimamente azzardare nulla o ricercare qualche eventuale soluzione innovativa. Il loro esordio, il demo Tuned To Thrash, risale al 2009 e nello stesso anno hanno sfornato il massiccio debut album Religion Blindness. Il gruppo, che nel 2010 ha avuto un cambio nella line up (il chitarrista Paulo ha preso il posto di André), si è fatto conoscere tenendo concerti nella propria terra natia, in Irlanda, Germania, U.S.A., condividendo il palco con band quali Destruction, Municipal Waste, Bonded by Blood e Toxic Holocaust

Il full lenght contiene otto tracce che troveranno senza alcun dubbio estimatori tra gli appassionati più oltranzisti del genere. Il disco risulta essere egregiamente prodotto e si lascia tutto sommato ascoltare gradevolmente, non presenta momenti memorabili, ma nemmeno parti deludenti; le liriche delle canzoni, come si può facilmente arguire sia dal titolo che dall’artwork, trattano tematiche a sfondo religioso e politico. Alcuni potrebbero ravvisare l’inutilità di suonare ancora musica thrash sentita una miriade di volte ed in ben altra veste nel periodo d’oro, tuttavia ho riscontrato alcune soluzioni convincenti che consentono in definitiva una valutazione positiva dello sforzo prodotto dal gruppo lusitano, pur riconoscendo di fondo un’eccessiva ripetitività nella struttura dei pezzi. Sono degni di menzione il ritmo indemoniato della title track (ideale per un forsennato headbanging), l’iniziale riffing velenoso di Waiting On Death Row (tagliente come un rasoio) e l’atmosfera quasi rarefatta con la quale si apre Shards Of Evil; nelle dirompenti No Redemption e Monochromatic War si ammirano, invece, due trascinanti assolo di chitarra, mentre nella slayerana Something Kills You All spiccano pregevoli cambi di tempo che rendono la song piuttosto interessante. Soddisfacente la prova della sezione ritmica ed in particolare il drumming preciso del batterista Bruno.

Nel complesso, siamo al cospetto di un lavoro passabile, senza troppe pretese se non quella di voler rinverdire a tutti i costi i fasti del tanto amato thrash: alla fin fine, comunque, possiamo anche affermare che tale scopo è stato ampiamente centrato soprattutto perché, come abbiamo visto, la presenza di alcune parti decisamente trascinanti, pur nel loro manifesto manierismo, pongono in evidenza l’ottima verve e l’attitudine al thrash dei Prayers of Sanity. Lavoro ristampato dalla EBM Records destinato solo ai patiti; staremo a vedere se nel futuro questa band intenderà ricercare un sound più personalizzato.



VOTO RECENSORE
71
VOTO LETTORI
27.14 su 21 voti [ VOTA]
BILLOROCK fci.
Lunedì 12 Dicembre 2011, 21.04.02
1
una band Portoghese, incredibile !! rock n roll guys !!
INFORMAZIONI
2011
EBM Records
Thrash
Tracklist
1. Religion Blindness
2. Waiting on Death Row
3. Evil May Die
4. No Redemption
5. Shards of Evil
6. Monochromatic War
7. Something Kills You All
8. Shadow Crawler
Line Up
Tião (Voce)
André (Chitarra)
Carlos (Basso)
Bruno (Batteria)
 
RECENSIONI
71
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]