Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Darkthrone
Old Star
Demo

E.G.O
Everything Goes On
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

19/07/19
CANCER
Ballcutter

19/07/19
WORMED
Metaportal

19/07/19
CROWN THE EMPIRE
Sudden Sky

19/07/19
CULT OF EXTINCTION
Ritual in the Absolute Absence of Light

19/07/19
FALLS OF RAUROS
Patterns In Mythology - Album Cover

19/07/19
SABATON
The Great War

19/07/19
LINGUA IGNOTA
Caligula

19/07/19
SCOTT STAPP
The Space Between the Shadows

21/07/19
SHARKS IN YOUR MOUTH
Sacrilegious

26/07/19
SINHERESY
Out of Connection

CONCERTI

19/07/19
PORTO LIVE METAL FEST
PORTO ANTICO - GENOVA

19/07/19
ROCK INN SOMMA (day 2)
SOMMA LOMBARDO (VA)

19/07/19
HELLUCINATION + GUESTS
HILL METAL FEST - MOTTOLA (TA)

19/07/19
YAWNING MAN + ELEPHARMERS + COSMIC SKYLARK
SET TO SUN FESTIVAL c/o TORRE DI BARI' - BARI SARDO (NU)

20/07/19
THE DARKNESS + NOISE POLLUTION + HANGARVAIN
CARROPONTE - SESTO SAN GIOVANNI (MI)

20/07/19
MILANO DEATH RALLY (day 1)
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

20/07/19
IN THE WOODS... + MESSA + BLACK OATH
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

20/07/19
DESTRAGE
ROCK IN PARK - CEREA (VR)

20/07/19
GRAVE DIGGER + GUESTS
AMBRIA METAL FESTIVAL - AMBRIA DI ZOGNO (BG)

20/07/19
NODE
GRAVE PARTY - GAGGIANO (MI)

Static-X - Wisconsin Death Trip
( 5248 letture )
Oggi suona ancora moderno, figuriamoci nel 1999.

Erano anni in cui il thrash -seppur in fase di cambiamento- ancora evolveva nel metallico mondo. Non mi riferisco ai quattro riff bolliti che siamo soliti ascoltare oggi, ma al genere di diretta derivazione anni ’80. Nello stesso marasma sonoro trionfava il nu-metal ed i gruppi di quel movimento fiorivano di continuo come margherite al sole. Come sappiamo tutti, quello stile sonoro -fedele riflesso dell’avidità della major- si è afflosciato e ha smesso di funzionare dopo pochi anni. L’industria discografica ne ha guadagnato, e molto, ma poche sono state le band sopravvissute all’implosione. Sarebbe inutile farne l’elenco e superfluo raccontarne i cambiamenti. Quel che è certo è che una di quelle è identificata negli Static-X.

Wisconsin Death Trip è il botto d’esordio che a pochissimi capita.
Personalità unica, sound nuovo, immagine controversa, ed ecco pronto il contratto con Warner Bros.
Sarebbe erroneo attribuire il successo dell’album ad una pura esigenza estetica, così come risulterebbe superficiale definirne il sound quale banale coniugazione nu metal. Quel genere è presente ma solo in parte, perché gli Static-X identificavano davvero un cambiamento nell’ambito dei suoni pesanti. L’elettronica, da sempre vituperata da alcuni metallici paraocchiuti, reclamava un ruolo importante. Il gruppo, capitanato da un uomo la cui crine è tutt’ora ostile alla forza di gravità, aveva assimilato il potenziale che si nascondeva dietro influenze eterogenee e le aveva plasmate sulle distorsioni.

Il risultato? Quella particolare sensazione, sempre più rara in ambito musicale, che simultaneamente allerta l’orecchio ed il cervello quando si ha a che fare con la novità.
Il fatto che l’album risulti tutt’ora attuale è la principale dimostrazione di quanto avessero visto lungo i quattro schizofrenici sonici. Tant’è che il debutto risultò talmente perfetto che i seguenti dischi non sono più riusciti ad eguagliare quell’opera, pur ripetendone gli stilemi.

Wisconsin Death Trip, fin dall’apertura con Push It, denota l’attitudine verso il moderno, e non solo per il ripetersi quasi frenetico di basi elettroniche, ma per l’incedere continuo ed ossessivo che la caratterizza. Un cammino marziale, che vive il paradosso frutto della regolarità del tempo da una parte e della schizofrenia di fondo dall’altra. Ulteriore caratteristica -non trascurabile- la si trova nella presenza di testi diretti, brevi e senza fronzoli.
L’esempio principale lo si evince nella canzone emblematica non solo di questo album ma dell’intera discografia targata Static-X, I’m With Stupid. Poche frasi, una cantilena infernale -he's a loser, he's a loser, she said- che rincorre il sound e lo accompagna come fosse un ulteriore strumento piuttosto che una voce. La poliedricità di Wayne Static ed in particolare la personalità con cui si esprime, aiutato da un timbro unico e riconoscibile tra mille, contribuiscono a piazzare la fantomatica ciliegina sulla torta (nello specifico, una space cake). Non è un caso che dalla stessa canzone ne sia poi derivato il video più famoso della band che annovera più di un milione e mezzo di visioni solo su youtube. Anch’esso è utilissimo per dipingere l’immagine “malata” di una band che gioca con le debolezze della società, irridendo con quattro parole dapprima questa, poi le persone che la compongono e quindi le maschere che indossano.
Quasi a rappresentare una caricatura sociale e schernendo i costumi fino agli eccessi che li deformano, questi quattro stralunati musicisti non dimenticano l’impatto che deve caratterizzare un sound (Love Dump, I Am e Sweat Of The Bud ne sono ulteriore esempio). I suoni delle chitarre sono pompati a dovere e la batteria non trasmette quella naturalità consona a sonorità heavy ma forma un tutt’uno coi campionamenti. Ciò nonostante il risultato finale è tosto e irruento, anche più di tanti dischi tradizionalmente definiti tali.
Probabilmente ciò è dovuto soprattutto alla novità d’insieme che attraversa interamente Wisconsin Death Trip, e che poi influenzerà nuovi stili, allora in via di formazione.

Non a caso -successivamente- arriveranno altri gruppi che con risultati alterni proveranno a riprodurne il risultato, anche se nemmeno gli stessi Static-X riusciranno nell’impresa di ripetersi nei medesimi termini qualitativi. I dischi a seguire, seppur ottimi come Machine, o soddisfacenti come Cannibal, non hanno portato niente di nuovo; bissare quella qualità espressiva era forse un’operazione impossibile, e non c’è da sorprendersi se la stessa band abbia in parte tralasciato l’irruenza degli albori in favore di una maggiore linearità.

Fatto sta che questo disco ha piazzato gli Static-X in quello ristretto ambito di artisti che riescono al primo colpo a realizzare l’impresa più complessa che possa esservi per un artista: raccontare il presente guardando avanti.

My mind is corrosive
I trip on corrosive
I freak
see through me
my eyes are explosive
I feed on it
black out
crucify me.


Intelligenti pauca.



VOTO RECENSORE
90
VOTO LETTORI
83.56 su 109 voti [ VOTA]
Nu Metal Head
Giovedì 20 Giugno 2019, 0.41.04
36
@galilee: e fai bene! sempre pensato che "machine" sia superiore a "WDT", che di grandissime canzoni mi pare abbia solo i due singoli "push it" e "i'm with stupid"... invece "machine" è un disco-macigno dall'inizio alla fine, è più monolitico.
legalizedrugsandmurder
Mercoledì 19 Giugno 2019, 19.45.15
35
incrociati dal vivo un paio di volte a dei festival, mai piaciuti
Galilee
Mercoledì 19 Giugno 2019, 19.32.07
34
Caro Rettiliano. Mi sono ascoltato i loro primi due dischi da poco e li ho trovati eccelsi entrambi. Devo ricredermi e fare dietrofront sulle mie posizioni. Mi sa che machine è proprio meglio su tutti i fronti.
Il Rettiliano
Mercoledì 19 Giugno 2019, 19.29.02
33
Galilee, ma se Machine non supera WDT in merito a qualità delle songs, groove, tiro, songwriting (ti cito)... in cosa lo supera? Ciò detto, questo è un disco che a me, NON amante del nu metal, è sempre piaciuto. E pure molto. Trovo che a distanza di 20 anni non abbia perso smalto e sia sopravvissuto a quell'ondata tutto sommato passeggera.
Area
Giovedì 24 Gennaio 2019, 10.20.20
32
Comunque non condivido la prima parte della recensione... cioé benché fosse una moda il Nu Metal comunque ha avvicinato al Metal e alla musica Rock un pubblico più giovane permettendo così un ricambio generazionale e di non sprofondare nel baratro totale.
Area
Giovedì 24 Gennaio 2019, 10.17.59
31
Non posso crederci... su questo sito ci sono anche loro! jajaja Beh che dire io ero un ragazzino e questo disco e questa band giravano parecchio tra chi ascoltava Nu Metal nel 2000. Ho amato Love Dumb e oggi la ascolto ancora volentieri.
Acasualdjentleman
Sabato 16 Dicembre 2017, 22.34.46
30
rip wayme static 😢
manaroth85
Martedì 30 Agosto 2016, 14.04.18
29
ottimo gruppo!!peccato sia sempre rimasto un po' nell anonimato meritavano sicuramente di più! push it!!
Galilee
Sabato 16 Maggio 2015, 0.24.46
28
Prego, sappi che comunque trovo entrambi i dischi fantastici. Beh tu hai fatto una domanda e io ti ho dato una risposta. E penso sia la risposta più sensata. Machine è più ostico e ha meno groove, se così lo vogliamo chiamare.
Nu Metal Head
Venerdì 15 Maggio 2015, 22.42.10
27
ringrazio lo stoico galilee, che ha avuto la cortesia di rispondermi ben 6 mesi dopo la mia domanda, e io come da promessa gliene sono molto grato... apprezzo il fatto che comunque ammetti che "machine" è migliore in tante cose, anche se per il resto siamo su due opinioni molto differenti e io rimango della mia... grazie ancora comunque.
Galilee
Venerdì 15 Maggio 2015, 18.10.29
26
Semplice, perchè le canzoni di questo debutto sono più belle da ascoltare e hanno un groove pazzesco che Machine non ha. Machine è migliore in tante cose, ma non ha questo tiro e il songwriting è di livello inferiore.
Nu Metal Head
Domenica 9 Novembre 2014, 21.25.08
25
qualcuno sarebbe così gentile da spiegarmi dove risiederebbe la grandezza di questo album? lo avevo già ascoltato un po' di tempo fa, e l'ho riascoltato giusto ieri per capire una volta per tutte quale sia il migliore tra questo e "machine", e mi dispiace per tutti voi ma secondo me rimane "machine" tutta la vita... non riesco a capire perché in tutte le recensioni che ho letto si parla come se fossero due dischi molto distanti tra loro, ma la verità è che sono uno la continuazione dell'altro, con "machine" molto più estremo perché sviluppa al massimo le idee di questo che a me a dirla tutta sono sempre parse un po' grezze e immature, quindi io ho sempre saputo che quando una band sviluppa in modo più corposo delle idee si considera quello il suo capolavoro, invece nel loro caso si parla sempre di "Wisconsin Death trip" come di un miracolo mentre di "machine" si dice sempre che abbia rappresentato un annacquamento della loro ispirazione... mah, se qualcuno davvero mi spiega il perché di queste affermazioni gliene sarei molto grato, perchè in tutti questi anni non sono mai riuscito a capirlo. grazie.
vox
Domenica 2 Novembre 2014, 8.55.14
24
R.i.p wayne...come tuo ricordo rimarra'qst tuo unico grande album ..il piu' bello secondo me di tutti quelli che ha prodotto...industrial metal di ottima fattura..
Alberto Fuser
Venerdì 3 Gennaio 2014, 21.45.47
23
Per me e' sicuramente uno dei migliori dischi del genere in assoluto.
vecchio peccatore
Giovedì 18 Luglio 2013, 16.02.09
22
Gran bel disco, una mazzata sui denti, molto trascinante, difficile stare fermi durante certi pezzi.
Wayne Static
Mercoledì 26 Dicembre 2012, 21.22.13
21
mah, come dissi già in precedenza io rimango dell'idea che la pietra miliare del gruppo sia machine, un ideale misto fra "demanufacture" dei fear factory e "psalm 69" dei ministry, due totem del metal "elettronico"... in pratica, una mazzata sui denti... da quel poco che ho ascoltato questo wisconsin death trip non si avvicina minimamente all'allucinante potenza sprigionata da machine... il sound sembra ancora acerbo e in un certo qual senso che rimanga imploso, in poche parole "non esplode"...
Gyroscope
Mercoledì 26 Dicembre 2012, 15.53.19
20
peccato poi si siano persi in cambi continui di formazione.. i successivi machine e shadow zone son dei bei dischi anche se perdono un po' nel confronto con WDT.. l'ultimo album degno di nota fu start a war.. poi più nulla di entusiasmante
freedom
Martedì 6 Novembre 2012, 12.35.16
19
Il loro album migliore...molto molto buono. Voto anch'io 90.
fabio II
Martedì 6 Novembre 2012, 12.22.11
18
L'altro giorno riascoltavo 'Never Nerverland'; 'Love Dump' ( se non ricordo male ) è in pratica 'Road To Ruin' rielaborata in chiave Nu, tanto per ribadire l'importanza dei primi due Annihilator e di come il suono entro un determinato contesto non è che sia cambiato così tanto dal finire degli '80
Ascarioth
Lunedì 2 Luglio 2012, 15.30.18
17
Mitici, mi sembrano un perfetto figlio nato da Korn e System of a Down, o almeno a me ricordano questi 2 gruppi, comunque sono simpaticissimi
Wayne Static
Sabato 9 Giugno 2012, 16.14.16
16
questo non lo conosco, ma vi assicuro che machine è un'autentica legnata... in pratica i ministry che incontrano i fear factory... pauroso. da più parti ho letto che di solito viene considerato questo come il loro lavoro migliore, ma ho anche letto che machine è il disco più pesante che hanno fatto, quindi per me la loro pietra miliare rimane quella. ne gradirei molto la recensione.
eddie
Martedì 7 Febbraio 2012, 14.26.00
15
interessante davvero...non male...merita piu ascolti...
Alex Ve
Venerdì 16 Dicembre 2011, 19.45.39
14
@persy: grazie
persy
Venerdì 16 Dicembre 2011, 19.41.59
13
Alex....ottima recensione! Disco davvero assurdo (uno dei miei preferiti in assoluto). Gli altri? Monnezza a confronto!
aneurysm
Lunedì 12 Dicembre 2011, 21.24.46
12
che ricordi il pentagramma, tappa obbligata il sabato pomeriggio...grazie Edo per la deviazione...buon disco comunque!!!!
Edo
Lunedì 12 Dicembre 2011, 14.20.42
11
Mi ricordo che ero rimasto folgorato dal video di i'm With stupid su superock mi pare. In Italia non era ancora arrivato ai tempi e la versione del CD che ho a casa è americana, c'era uno splendido negozietto specializzato in metal qui a Verona che li procurava di importazione spesso e volentieri, Pentagramma si chiamava, uno di quei buchi magici che hanno dovuto chiudere per lo strapotere dei centri commerciali e della FNAC aperta ad un passo, era un piacere chiedere di ascoltare un cd prima di comprarlo e chiedere consiglio ad un esperto e appassionato come te su cosa acquistare......scusate se ho deviato il discorso, ma è uno dei cd che ho preso in quel periodo e ogni volta che lo vedo salgono vecchi ricordi....ah!
Edo
Lunedì 12 Dicembre 2011, 14.14.17
10
Ai tempi mi era piaciuto un sacco, oggi è ancora bello da sentire ogni tanto, inoltre tutte le grafiche di copertina e libretto sono fantastiche. Un gruppo che poteva diventare grande ma che ha perso la vena purtroppo.
Alex Ve
Lunedì 12 Dicembre 2011, 14.06.31
9
dai che siamo già in due
fabio II
Lunedì 12 Dicembre 2011, 14.05.09
8
Grande Alex ho trovato un estimatore
Alex Ve
Lunedì 12 Dicembre 2011, 13.57.04
7
@Fabio II:giusto, tra l'altro i Nonpoint sono stati uno dei gruppi più sottovalutati di sempre. Statement è un album bellissimo!
fabio II
Lunedì 12 Dicembre 2011, 9.56.20
6
D'accordo con te Alex, debutto coi fiocchi mai più replicato nelle opere successive. Static x, Disturbed, Unloco e Nonpoint, per quello che mi riguarda le opere migliori del nu metal al di fuori dei grandi nomi
Alex Ve
Domenica 11 Dicembre 2011, 12.46.50
5
Avevo concluso con "Intelligenti pauca". Appunto.
enry
Sabato 10 Dicembre 2011, 18.24.03
4
Il disco è buono, sicuramente il loro migliore. Un bel mix di generi e un gran tiro, è durata poco però, diciamo fino a Shadow Zone. Gli ultimi tre sono di una noia mortale, almeno per me.
NoRemorse
Sabato 10 Dicembre 2011, 15.57.56
3
Groove ai massimi livelli, ritmi da discoteca, chitarre incisive e voce stellare...che botta che fu questo disco quando lo ascoltai la prima volta. Band che esordì col botto e non seppe poi ripetersi a questi livelli. Album quindi bellissimo anche per la sua unicità. Ottimi dal vivo.
Cuordipietra
Sabato 10 Dicembre 2011, 12.56.22
2
Ah, ma ci sono ancora questi? Mi ricordo che un mio amico andava pazzo per loro (non preoccupatevi, oggi è guarito), e mi passava i dischi, forse anche questo, chi si ricorda più... avevano tutti la longevità di una scoreggia. Dimenticabili.
Sonny
Sabato 10 Dicembre 2011, 11.33.56
1
"un uomo la cui crine è tutt’ora ostile alla forza di gravità" mi ha piegato in due... grande rece e grandi Static X!
INFORMAZIONI
1999
Warner Bros.
Industrial
Tracklist
1. Push It
2. I'm with Stupid
3. Bled for Days
4. Love Dump
5. I Am
6. Otsegolation
7. Stem
8. Sweat of the Bud
9. Fix
10. Wisconsin Death Trip
11. The Trance Is the Motion
12. December
Line Up
Wayne Static - Voce, chitarra, programming
Koichi Fukuda - Chitarra, tastiera, programming
Tony Campos - Basso, backing vocals
Ken Jay - Batteria
 
RECENSIONI
90
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]