Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Living Colour
Shade
Demo

In Vain (SPA)
IV
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

14/12/17
HAMKA
Multiversal

15/12/17
AVENGED SEVENFOLD
The Stage - deluxe edition

15/12/17
DIRGE
Alma | Baltica

15/12/17
OBSCURE BURIAL
Obscure Burial

15/12/17
AERODYNE
Breaking Free

15/12/17
NEIGE MORTE
Trinnt

15/12/17
ASKING ALEXANDRIA
Asking Alexandria

15/12/17
MATERDEA
A Rose for Egeria - Deluxe Edition

15/12/17
MISTHERIA
Gemini

15/12/17
MIDNIGHT
Sweet Death and Ecstasy

CONCERTI

14/12/17
GENUS ORDINIS DEI + GIGANTOMACHIA
TRAFFIC CLUB - ROMA

15/12/17
MOLLY HATCHET
BLOOM - MEZZAGO (MB)

15/12/17
SPEED STROKE + GUESTS
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

15/12/17
ELVENKING + ANCESTRAL
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

15/12/17
IFMT WINTER FEST (day 1)
CENTRO GIOVANILE CA VAINA - IMOLA

15/12/17
DEFLORE + DISUMANA RES
ALVARADO STREET - ROMA

16/12/17
JOHN DALLAS + GUESTS
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

16/12/17
CADAVERIA + GUESTS
CRASH - POZZUOLI (NA)

16/12/17
ELVENKING
OFFICINE SONORE - VERCELLI

16/12/17
MICHAEL ANGELO BATIO & BLACK HORNETS
REVOLVER - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

Prophecy - Legions of Violence (Reissue)
( 1083 letture )
I Prophecy sono una band brasiliana originaria di Rio De Janeiro, in attività dal lontano 1988. Nella loro pur lunghissima carriera hanno prodotto solamente due demo -Dusty Inheritance del 1991 e Technics Of Violence del 2001-, ed un unico album, intitolato Legions Of Violence e pubblicato nel 2008. I vari cambi nella line up e l’aver dovuto affrontare nel tempo varie problematiche non hanno per nulla agevolato il tentativo di affermazione di questa band che, infatti, risulta praticamente sconosciuta al grande pubblico. La casa discografica EBM Records ha ora intrapreso l’iniziativa di ristampare Legions Of Violence (inizialmente uscito sotto Morbid Tales Records) in versione deluxe digipack, nell’intento di pubblicizzare al meglio un album contenente del verace thrash ottantiano al 100%. La musica della formazione carioca pone in risalto una buona tecnica di fondo e soprattutto grande voglia di fare, unita a grinta e ferrea determinazione.

Undici i pezzi proposti, che evidenziano un songwriting soddisfacente e ricalcante pedissequamente i primi anni di carriera di gruppi americani che hanno fatto la storia del genere, quali Exodus, Flotsam & Jetsam, Megadeth e Metallica. Il sound dei Prophecy è contraddistinto da ritmi sostenuti, continui cambi di tempo, riffing rabbiosi e assolo frenetici alla sei corde, insomma ci sono tutti gli ingredienti classici del buon vecchio thrash. La sezione ritmica martella a dovere, anche se a tratti appare invero un po’ troppo monocorde, mentre è sicuramente da elogiare la prova del singer Rogério Avlis, dotato di un timbro vocale abrasivo, a metà strada tra Steve “Zetro” Souza e James Hetfield. La caratteristica migliore di questa formazione è quella di ricorrere molto spesso all’uso di cori che rendono interessanti le varie composizioni. Legions Of Violence si lascia gradevolmente ascoltare nel suo insieme ed include alcuni momenti apprezzabili anche se, oltre a non essere assolutamente originale, a lungo risulta anche leggermente ripetitivo. Tra i brani che ho maggiormente apprezzato meritano una citazione le due strumentali Overture -apre degnamente l’album creando il giusto pathos- e la variegata Nameless ma, ovviamente, a convincere maggiormente sono i brani contraddistinti da una ritmica indiavolata, quali l’irruente When Insanity Calls, Empty Life –dotata di un riffing efficace-, l’adrenalinica Evilution –dal tema portante devastante e dal refrain potente e accattivante-, la trascinante The Game (Is Violence) e la selvaggia Legacy Of Ashes.

Prodotto convenzionale e ben registrato che potrebbe trovare estimatori tra i più giovani (ritengo che ai fan di vecchia generazione possa, invece, interessare di meno). I Prophecy sono stati abbastanza sfortunati e, chissà, magari avrebbero potuto anche emergere se avessero trovato una maggiore continuità. Dalle notizie che ho a disposizione sembra, però, che siano ancora in attività: speriamo di non dover attendere altri vent’anni per un nuovo lavoro in studio!



VOTO RECENSORE
70
VOTO LETTORI
33.25 su 20 voti [ VOTA]
jeffwaters
Venerdì 16 Dicembre 2011, 19.28.26
1
cmq questo album trasuda thrash metal da ogni pezzo
INFORMAZIONI
2011
EBM Records
Thrash
Tracklist
1. Overture
2. When Insanity Calls
3. Lying Prophets
4. Agony Within
5. Empty Life
6. Risen From Hell
7. Paradigmatic Reality
8. Evilution
9. Nameless
10. The Game (Is Violence)
11. Legacy Of Ashes
Line Up
Rogério Avlis (Voce, Chitarra)
Marcel "Daemon" Ross (Chitarra)
Amaury Garcia (Basso)
Gabriel Fanteza (Batteria)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]