Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Kirk Windstein
Dream In Motion
Demo

Ira Green
7
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

28/02/20
BENEATH THE MASSACRE
Fearmonger

28/02/20
SHAFT OF STEEL
Steel Heartbeat

28/02/20
NEAERA
Neaera

28/02/20
FLUISTERAARS
Bloem

28/02/20
AUDREY HORNE
Waiting For The Night

28/02/20
GAME ZERO
W.A.R. - We Are Right

28/02/20
AEVANGELIST
Nightmarecatcher

28/02/20
ABHOMINE
Proselyte Parasite Plague

28/02/20
LACASTA
Æternvm

28/02/20
CONFESS
Burn em All

CONCERTI

28/02/20
EXTREMA + BULLET-PROOF + LOGICAL TERROR (POSTICIPATO)
ARCI TOM - MANTOVA

28/02/20
AIRBORN + EVILIZERS (ANNULLATO)
MADHOUSE PUB - MORNAGO (VA)

29/02/20
ALCEST + BIRDS IN ROW + KÆLAN MIKLA (POSTICIPATO)
CAMPUS INDUSTRY MUSIC - PARMA

29/02/20
RIVERSIDE (POSTICIPATO)
LEGEND CLUB - MILANO

29/02/20
MELLOWTOY + DEVOTION (ANNULLATO)
HT FACTORY - SEREGNO (MB)

29/02/20
GLI ATROCI (ANNULLATO)
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

29/02/20
EXTREMA (POSTICIPATO)
PIPPO FOODCHILLSTAGE - BOLZANO

01/03/20
RIVERSIDE (POSTICIPATO)
NEW AGE - RONCADE (TV)

01/03/20
DESTRUCTION + LEGION OF THE DAMNED + SUICIDAL ANGELS + FINAL BREATH (POSTICIPATO)
LEGEND CLUB - MILANO

03/03/20
MYRATH + ELEINE
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

ShowYourTeeth - World Denier
( 1743 letture )
Cambiate mestiere.

La bio degli ShowYourTeeth denota scarsa modestia da parte della band. I cinque austriaci si descrivono quale gruppo che nei soli tre anni dalla nascita ha accumulato un bagaglio di storia degno di una band ben più esperta e rodata. Hanno -a detta loro- suonato ovunque in Europa, palesando le proprie qualità di fronte a più di 160 mila persone (centosessantamila, come sugli assegni, è bene scrivere anche a lettere certe cifre, altrimenti non se ne percepisce appieno la portata). I nostri hanno pure viaggiato nell’ogni dove e frequentato tanti di quei posti che un esploratore a caso tra quelli celebri al confronto ne risulterebbe svilito.
I novelli Indiana Jones del metalcore, oltre che musicisti e giovani avventurieri, evidentemente manifestano un’ottima opinione di se stessi, non c’è che dire. Tale caratteristica è sì un essenziale corroborante dell’animo per chiunque abbia voglia di sfondare, però andrebbe ponderata, perché più si ritiene di essere unici, epici e topici, e più si rischia la figuraccia nel momento del giudizio altrui.

Il primo pensiero che viene in mente ascoltando World Denier è nella perfezione del piatto piano.
Così liscio, privo di alcuna incrinatura, che ci si potrebbe addormentare osservandolo. Non perché trasmetta rilassatezza, bensì apatia.
Ecco, questo è quel che comunica l’album degli ShowYourTeeh. A proposito, complimenti per la scelta del nome della band. Dato che però quel che trasmette il contenuto del disco non è certo un’espressione digrignante rabbia, avrebbero potuto chiamare il disco Colgate, Durbans o Pasta Del Capitano, in omaggio all’importanza delle visite odontoiatriche. Pazienza, non si può pretendere la perfezione formale. Concentriamoci sulla sostanza.

Io capisco che fare metalcore e realizzarlo in maniera alquanto innovativa nel 2011 sia opera pressoché impossibile anche per le band che quel genere lo hanno ideato. Eppure ci si può sempre ridurre a scopiazzare i migliori dischi e farlo bene.
I cinque austriaci invece non sono capaci nemmeno di riprodurre in maniera decente la ricetta che già tanti, troppi, hanno cucinato.

Le cause di ciò sono principalmente due: la voce del cantante e le mancanze nel songwriting.
Andiamo per ordine. La voce è così rauca, inadatta e monocorde da far apparire il suono del clacson di una Panda vecchio modello come la Filarmonica di Vienna.
Per quanto riguarda il songwriting si prega di leggere la metafora del piatto piano qualche riga sopra.
Le tracce se ascoltate una alla volta ogni sei mesi potrebbero forse risultare sufficienti, ma sorbite di seguito presentano elementi e linee talmente simili tra loro che si fa fatica a distinguerne i particolari. Lo sforzo è tale che, alla fine dell’ascolto, World Denier sembra un unico enorme pastone sonoro nel quale i richiami al metalcore sono molti, ma tutti noiosi.
L’unica cosa a salvarsi è la produzione. I suoni sono decenti, è vero, però ormai qualsiasi fonico, ingegnere del suono e conoscitore di metal sarebbe in grado di registrare e produrre un lavoro del genere. L’importante è prendere spunto da alcuni dei tantissimi album metalcore usciti nell’ultima decade.

Concludendo, mi limito a dare un unico e umile consiglio agli ShowYourTeeth: visto che viaggiano ovunque, che si divertono come matti, che hanno molta più esperienza di band estremamente rodate, facessero una cosa: aprissero una bella agenzia di viaggi, con annesso pub di fianco.
In tal modo potranno viaggiare ogni volta che desiderano, di sera avranno la certezza matematica di abbeverarsi e sollazzarsi con gli amici, e soprattutto, riusciranno ad evitare una cosa assai molesta, per loro ma soprattutto per noi: suonare.



VOTO RECENSORE
45
VOTO LETTORI
21.77 su 22 voti [ VOTA]
BILLOROCK fci.
Mercoledì 4 Gennaio 2012, 13.49.10
10
eh eh ehe bravo Lambruscore
LAMBRUSCORE
Mercoledì 4 Gennaio 2012, 13.24.10
9
non conosco e non voglio conoscere la band, bella la questione del clacson della panda, in famiglia ne abbiamo avute 3 (di panda) e ricordo ancora bene quando (neopatentato) suonavo dietro alle fighette del mio paese, prendendo ovviamente dello sfigato (poi però qualcuna ci saliva....)
Sheckter93
Mercoledì 4 Gennaio 2012, 13.14.18
8
una recensione divertente per una band (non si dovrebbe considerarla una band) inascoltabile! detto questo direi che è meglio ascoltare Trucebaldazzi
Michele
Mercoledì 4 Gennaio 2012, 12.39.43
7
Ahahah in effetti la band è orribile, la recensione spettacolare XD Però non bisognerebbe fare di tutta l'erba un fascio...
Alex Ve
Sabato 31 Dicembre 2011, 14.19.50
6
Eris
Venerdì 30 Dicembre 2011, 21.18.40
5
ShowYourTeeth? LOL ho subito pensato a: http://youtu.be/vk5vRoc0_nk Show me your teeth!
Cuordipietra
Venerdì 30 Dicembre 2011, 20.49.08
4
Grazie Metalcore, grazie per album come questi, perchè quando tirerai le cuoia (e secondo me manca pochissimo alla crisi di rigetto del mercato) sarà gran festa!!
Royal
Venerdì 30 Dicembre 2011, 18.30.58
3
Concordo in toto voto sin troppo alto
Theo
Venerdì 30 Dicembre 2011, 17.58.45
2
Ah mi correggo!! XD ho visto ora che ci sono 2 voti, ma entrambi da 0 LOL
Theo
Venerdì 30 Dicembre 2011, 17.57.46
1
"...Complimenti per la scelta del nome della band. Dato che però quel che trasmette il contenuto del disco non è certo un’espressione digrignante rabbia, avrebbero potuto chiamare il disco Colgate, Durbans o Pasta Del Capitano, in omaggio all’importanza delle visite odontoiatriche..." "...La voce è così rauca, inadatta e monocorde da far apparire il suono del clacson di una Panda vecchio modello come la Filarmonica di Vienna..." "...mi limito a dare un unico e umile consiglio agli ShowYourTeeth: visto che viaggiano ovunque, che si divertono come matti, che hanno molta più esperienza di band estremamente rodate, facessero una cosa: aprissero una bella agenzia di viaggi, con annesso pub di fianco." Ahahahaha!!! La recensione più bella e divertente mai scritta credo XD Giuro nel leggerla sono morto XD ad ogni modo il disco non l'ho ascoltato e non credo lo farò data la recensione e l'assenza totale di voti ne commenti...
INFORMAZIONI
2011
Acuity.Music/ Let It Burn Records
Metal
Tracklist
1. World denier
2. Trapped sovereigns
3. Worthless
4. Shut eyes
5. Black wolves
6. The person you've called is currently changing his life
7. At least my phone bill is getting lower
8. Catching colds at the top of the world
9. Erase me
10. Ossuary
11. Shipwrecked
Line Up
Michael Salem – Vocals
Martin Gyenge – Guitar
Oliver Oszwald – Guitar
Christoph Purer – Bass
Felix Ofner – Drums
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]