Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Myrath
Shehili
Demo

Degraey
Reveries
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/05/19
STORMHAMMER
Seven Seals

24/05/19
DESTRAGE
The Chose One

24/05/19
VISIGOTH
Bells of Awakening (EP)

24/05/19
ODYSSEY
The Swarm

24/05/19
MARCO HIETALA
Mustan Sydämen Rovio

24/05/19
LEFUTRAY
Human Delusions

24/05/19
NOCTURNUS A.D.
Paradox

24/05/19
REVEAL
Overlord

24/05/19
SOTO
Origami

24/05/19
STORMLORD
Far

CONCERTI

23/05/19
BLACK TUSK
LIGERA - MILANO

24/05/19
SHINING (SWE) + GUESTS
Pika Future Club, Verona

24/05/19
METAL QUEEN`S FESTIVAL (day 1)
IL PEOCIO - TROFARELLO (TO)

24/05/19
STORMLORD + GUESTS
TRAFFIC CLUB - ROMA

25/05/19
NECRODEATH + GUESTS
JAILBREAK - ROMA

25/05/19
SHINING (SWE) + GUESTS
Alchemica Music Club, Bologna

25/05/19
SCUORN + GUESTS TBA
ZIGGY CLUB - TORINO

25/05/19
METAL FOR KIDS UNITED
CROSSROADS - ROMA

25/05/19
METAL QUEEN`S FESTIVAL (day 2)
IL PEOCIO - TROFARELLO (TO)

25/05/19
ELECTROCUTION + GUESTS
ROCK HEAT - AREZZO

Black Sabbath - Heaven And Hell
( 17187 letture )
Arrivai a questo disco in leggero ritardo, avevo visto sulla quarta di copertina di Rockstar una foto della cover di Mob Rules e, solo quattordicenne, decisi di acquistarlo a scatola chiusa. La distribuzione Vertigo consentiva di reperirlo nei negozi "normali", ma stranamente anzichè Mob Rules trovai Heaven and Hell e ripiegai -si fa per dire- su quello.

Nella band era appena entrato Ronnie James Dio e il piccolo oriundo italiano, forte di una grandissima personalità, di una altrettanto grande esperienza già all’epoca venticinquennale (Elf, Rainbow tra gli altri gruppi nel suo curriculum vitae) e forte sopratutto di una grande voce, una delle più belle di sempre nel mondo hard 'n' heavy, era riuscito nell'impresa di rivitalizzare un gruppo che aveva scritto pagine leggendarie, ma che dopo l'abbandono -o l'allontanamento, se preferite- di Ozzy Osbourne, era entrato in una spirale di crisi creativa che molti credevano irreversibile, partecipando attivamente "solo" scrivendo tutti i testi (nell’album successivo firmerà anche la musica) ma firmando di fatto il suo successo mediante il suo marchio vocale ed infondendo nuova linfa vitale al trio Butler-Iommi-Ward, tutti autori di una prova maiuscola, specialmente per ciò che riguarda i soli di Iommi, mai così espressivi in precedenza.

L'uscita di questo lavoro coincise tra l'altro con l'esplosione della nwobhm, che rischiava di decretare la fine di molti gruppi legati musicalmente ai 70's, non che Heaven and Hell suoni molto moderno a confronto con la nuova ondata, ma il platter è così bello che, pur essendo abbastanza lontano dai nuovi modelli, consentì ai Black Sabbath di rientrare nel grande giro e di farlo con una classe che li distingueva di gran lunga dagli emergenti.

Neon Knights irrompe e sembra distruggere i microsolchi vinilici, un classico opener alla Ronnie Dio, giusto per mettere subito le cose in chiaro, ed anche Children of the Sea e Lady Evil hanno, pur in modo diverso, il marchio Dio, bellissima sopratutto la prima, un must per appassionati che ha segnato un intero periodo e che ancora oggi, a distanza di così tanti anni dalla sua uscita, possiamo tranquillamente considerare come uno dei brani più rappresentativi del periodo ed in generale dell’intero movimento, tanto che il tempo non la ha intaccata minimamente. La side “A” si conclude con la titletrack, decisamente più sabbathiana, ossessiva ed oscura nella prima parte, ma poi sfocia in una seconda in crescendo che porta alla fine senza fiato -ma Dio dimostra di averne, eccome- quando solo con l'arpeggio finale i Sabbath mollano la presa.

Wishing Well apre bene la side “B” e porta al secondo capolavoro: Die Young. Niente descrizioni, bisogna solo ascoltare, classe e potenza pura in un songwriting per true-metaller solitari. Solo Walk Away sembra messa lì quasi come filler, ma lo si può perdonare. Lonely is The Word è ancora molto made in Dio e chiude il lavoro alla grande.

Sono passati tantissimi anni e poche altre band hanno fatto di meglio, la grande storia del rock che non muore mai perché è fatto di sangue e sudore, di classe e ribellione, di stile di vita e dell’essere fieramente “contro”, sempre in bilico tra Paradiso e Inferno.



VOTO RECENSORE
95
VOTO LETTORI
85.84 su 260 voti [ VOTA]
Philosopher3185
Venerdì 26 Aprile 2019, 22.54.02
143
Io li adoro i Black Sabbath,mi fa impazzire Sabbath bloody sabbath e il primo album,riconosco l'importanza e la bellezza dei Sabbath con Ozzy,ma quanto mi fogavano con Dio! gli album con Dio e con Tony Martin,sono di una bellezza unica! certo,è praticamente un altra cosa di quelli con Ozzy,ma che gran bella cosa! sfido io,a restare impassibili ascoltando l'inizio di Neon Knights,l'attacco di Mob rules,la bellissima Anno Mundi..e tanti altri bellissimi pezzi.Anche agli inizi degli anni 90,con il tramonto del Thrash e in piena era Death,la Band di Birmingham ha saputo ribadire piu' di una volta chi siano i padri supremi del metal a tutte le band del panorama.
Luka 2112
Mercoledì 10 Aprile 2019, 0.55.30
142
Un album splendido , a mio giudizio in linea con il movimento “ NWOBHM” inutile dire che sono altri Sabbath le velleità progressive vengono accantonate a favore di tematiche epiche\ fantasy mai trattate in precedenza( complice l’attitudine differente di R.J.Dio ). Album riuscitissimo che rilancia la rinnovata band sul mercato, unico appunto personale il sound è si granitico ma (diventerà in seguito) anche più prevedibile.
thrasher
Venerdì 5 Aprile 2019, 12.39.20
141
Stupendo concordo anche io
Mauri66
Venerdì 5 Aprile 2019, 12.31.38
140
Oggi l'ho riascoltato per la milionesima volta o forse più....e confermo il mio giudizio, personale s'intende, che Heaven and hell è il migliore disco heavy metal di sempre, del più grande gruppo di sempre
Aceshigh
Martedì 21 Agosto 2018, 16.37.00
139
@Crimson Sì, lo so che Walk Away è ritenuta da tanti non al livello degli altri pezzi (ma non di certo mediocre), ma se il mio gusto va controcorrente ciò non significa che la mia opinione debba esser per questo taciuta. Altrimenti cadremmo tutti nella trappola del conformismo... e non è di certo un bene. Conscio di essere una voce fuori dal coro ribadisco che a me Walk Away piace ahahah Aho' anch'io ho i miei punti deboli...
Crimson
Martedì 21 Agosto 2018, 12.22.18
138
@Aceshigh certamente sono giudizi personali, ma direi che su Walk Away si possa asserire con sicurezza che è la tua opinione ad essere un po' fuori dal coro dato che il fatto che sia mediocre è un'opinione abbastanza diffusa. Tanto per dire, pure in questa recensione la si ritiene tale.
Aceshigh
Domenica 19 Agosto 2018, 17.22.09
137
@Crimson Ovviamente la questione si riconduce al solito discorso di gusti. A me Walk Away è sempre piaciuta, se proprio devo chiudere un occhio al massimo lo faccio su Wishing Well, che comunque rimane un'ottima canzone, non certo un filler vero e proprio. Sempre per il solito discorso di gusti io qualche (rarissimo) filler lo posso trovare anche nei primi 6, che sono comunque album imprescindibili. Comunque ben vengano divergenze di opinioni, è nella natura delle cose: siamo tutti diversi l'uno dall'altro, e meno male, sennò sai che palle
ObscureSolstice
Domenica 19 Agosto 2018, 14.42.16
136
Gli angeli che fumano come provocazione è geniale. Come dire anche loro non sono immuni, come i mortali. Questo ha un suono molto legato ancora ai '70, appena iniziati gli anni '80 suona molto fresco. Importante disco heavy metal tradizionale, sicuramente il più importante e famoso del periodo R.J. Dio, non so se reputarlo il mio preferito del suo periodo tra l'altissima caratura dei lavori sabbathiani presenti, ma sicuramente un oggetto di alto valore che si identifica subito come un immagine iconica. Se non vedi l'inferno non puoi vedere un po' di paradiso. Così é scritto, così é stato fatto. Questo é Heaven and Hell. Superlativi Iommi - Geezer - Ward e ovviamente il già sempre menzionato Ronnie
Crimson
Domenica 19 Agosto 2018, 10.47.14
135
@Aceshigh mi tocca non essere del tutto d'accordo con te. Walk Away la reputo un filler fatto e finito, canzone francamente mediocre (e non esiste canzone mediocre nei primi mitici 6). E in più, Lady Evil e Wishing Well sono buone canzoni ma non all'altezza degli altri capolavori del disco. Quindi, album tutt'altro che perfetto nonostante la vetta assoluta di certe canzoni e la sua rilevanza per l'heavy classico.
progster78
Sabato 18 Agosto 2018, 20.56.41
134
Dio e' strepitoso in questo disco. Quoto Aceshigh in ogni singola parola.
Aceshigh
Sabato 18 Agosto 2018, 20.44.02
133
Capolavoro! Album che riesce a farmi venire i brividi anche al milionesimo ascolto. Senz'alcun dubbio è uno degli album dei Sabbath che meritano il massimo dei voti (e per me ce ne sono in tutte le varie fasi della loro storia). Nessun filler, è semplicemente una delle prime pietre miliari del metal ottantiano. Impossibile non adorarlo!!!!
legalizedrugsandmurder
Sabato 14 Aprile 2018, 8.54.12
132
con paranoid e master of reality il capolavoro assoluto dei BS
Philosopher3185
Sabato 14 Aprile 2018, 0.52.31
131
Non capezzale..Volevo dire cupezza!!!
Philosopher3185
Sabato 14 Aprile 2018, 0.51.28
130
Insieme a Back in black degli acdc,questo è uno degli album con cui sono cresciuto.Sono entrambi album incredibili e unici,non sono solo capolavori,ma un vero e proprio manifesto sonoro di voglia di vivere di rialzarsi da terra,la volonta' di rinascere più forti di prima.c'è una tale forza e potenza in questo disco che pare scaturire dagli inferi..La capezzale ora non è più opprimente e spietata adesso la capezzale è divenuta epica,maestosa quasi eroica.non riesco a non emozionarmi con questo album...
Crimson
Domenica 7 Gennaio 2018, 15.26.42
129
Opinione legittima vederli coma una forzatura, ma che non condivido e secondo me non considera bene la realtà dele cose (altrimenti, perché non vedere una forzatura Heaven and Hell?). L'Hard Rock (ed il primigenio Heavy Metal) anni'60-'70 nasce proprio dal marasma psichedelic/prog; un periodo di continua sperimentazione per il rock e frutto di questa sperimentazione è anche l'Hard&Heavy. Tutti i grandi gruppi dell'epoca - o la maggior parte - hanno influenze prog e/o sviluppano lavori più progressive: dai Deep Purple, agli Uriah Heep, dai Led Zeppelin ai Blue Oyster Cult, fino ai primi Scorpions e Judas Priest (che manterrano rimandi fino a Stained Class compreso) ecc. E tanti altri gruppi prog innestano elementi Hard. E' sempre stato uno scambio e se analizzassi bene la primissima produzione dei Black Sabbath vedresti le stesse influenze psichedeliche e prog nell'esordio (Sleeping Village, la stupenda cover blues stravolta di The Warning, le atmosfere di The Wizard) e anche in Paranoid (il viaggio epico di War Pigs ed Hand of Doom, le atmosfere psichedeliche di Planet Caravan; i passaggi di riff all'interno di alcuni pezzi a formare delle "canzoni nelle canzoni"). Ovviamente, con Sabbath Bloody Sabbath il prog si fa preponderante, ma non è stato un cambio brusco: semmai un passaggio graduale che vede proprio - dopo il cupo e pesantissimo Master - in Vol.4 il disco decisivo che funge da evoluzione stilistica. Un adattarsi anche all'epoca? Beh chiaro, ma come lo è per tutti i gruppi, compresi quelli di puro prog e come gli stessi Sabbath si "adatteranno" all'epoca di "puro e diretto" Heavy Metal. Il passaggio brusco semmai è stato quello che da Never Say Die arriva ad Heaven and Hell.
Emanuele
Domenica 7 Gennaio 2018, 14.32.14
128
Si, li riascolterò perché sono passati parecchi anni. Mi piace il progressive, King Crimson, Genesis con Gabriel, High tide etc.. e anche la variante hard progressive dei Rush. Quello che intendevo dire e che nel caso dei due dischi Sabbath in questione gli elementi prog mi hanno sempre dato l'impressione non di una naturale evoluzione stilistica, bensì una forzatura derivante dal tentativo -comunque lodevole- di fare qualcosa di diverso, di non fare dischi troppo simili l'uno all'altro. In parte anche di influenze dovute a contemporaneità storica. Ma che il tentativo non sia riuscito proprio perché artificioso.. Non so se ho reso l'idea. In settimana li ascolterò di nuovo e poi magari ci ritroviamo qui a parlarne
Crimson
Domenica 7 Gennaio 2018, 14.01.32
127
@Emanuele ci tengo a precisare che i Black Sabbath sono uno dei miei gruppi preferiti di sempre. E come gusti figurati se non mi piace Mob Rules (mai detto poi che non sia un bel disco. Soffre però troppo di essere un secondo Heaven and Hell e di non aggiungere nulla a quanto fatto nel primo..sotto questo aspetto trovo più importante il successivo con Gillan). Ti invito comunque a riascoltare molto bene Sabbath Bloody Sabbath - che come gusti personali è uno dei miei album da isola deserta; a parte la sua qualità obiettiva - e Sabotage che sono eccezionali. E hanno anche la loro parte non indifferente di importanza per aver contribuito ad aprire la strada al prog metal (assieme ad altri ovvio): certo, se come gusti non sei molto incline a qualsiasi cosa che sappia di prog, allora mi sa che il problema nasce da qui e non ti piaceranno mai più di tanto. Ma al di là dei gusti, comunque, concentrati sulla qualità delle composizioni, dei riffs, dei passaggi e delle melodie (alcune di esse le migliori in assoluto di Ozzy per quanto mi riguarda) per riconoscnerne con la testa - anziché con il cuore - il loro valore. Poi, comunque si è liberi di avere posizioni ed opinioni differenti.
Emanuele
Domenica 7 Gennaio 2018, 13.42.56
126
Ora mi hai fatto venire voglia di sentirli di nuovo. Vediamo se a distanza di tempo suoneranno nei miei gusti in maniera diversa.. Penso che le nostre opinioni siano divergenti anche su Mob rules..
Crimson
Domenica 7 Gennaio 2018, 12.49.29
125
Con Heaven and Hell i Sabbath irrobustiscono il loro suono, abbandonano le influenze progressive e compongono canzoni più dirette e semplici: direi che questo sia "accodarsi" alla NWOBHM. Nulla di male, rifeltte semplicemente il periodo ed ogni gruppo che attraversa varie decadi tenta di adattarsi al mercato che trova. Non fanno eccezione i Black Sabbath. I primi tre con Ozzy sono indubbiamente i più importanti per ciò che hanno introdotto, ma questo non significa che siano i più maturi (album che comunque adoro): per me - e non solo per me, è un'opinione condivisa con parte della critica - la maturità arriva proprio con quei dischi. Maturità artisitica, comunque non significa "album più belli", essendo un semplice parere del tutto soggettivo, ma che lo stile e la ricerca artistica di un gruppo raggiunge una piena completezza. Che le altre canzoni di Sabbath Bloody Sabbath non siano di alto livello mi dice una sola cosa: non hai ascoltato bene questo disco: A National Acrobat, Killing Yourself to Live, Sabbra Cadabra e Spiral Architect sono capolavori assoluti. A cui seguono tre piccole perle come Fluff, Who Are You e Looking For Today che da sola vale Lady Evil e Walk Away. Sabotage contiene grandi perle come Megalomania e The Writ, per non considerare The Thrill of it All che da sole si mangiano metà Mob Rules. Se queste sono canzoni mediocri, allora abbiamo opinioni del tutto inconciliabili.
Emanuele
Domenica 7 Gennaio 2018, 12.22.34
124
Ah, dimenticavo. Dici che con Heaven and hell "i Sabbath si accodano ai nuovi gruppi inglesi della cosiddetta "nuova ondata". No Crimson, questo no! Non si accodano proprio a nessuno!!
Emanuele
Domenica 7 Gennaio 2018, 12.10.12
123
Io però non ho detto che con Ozzy han fatto solo i primi tre, bensì che quelli sono -a mio parere- i più belli. Ozzy ha sempre detto che i migliori sono i primi due e in tutta la sua carriera, anche da solista, dal vivo ripescava soprattutto pezzi del primo periodo. Vol. 4 è un grande album, ma anche lì a fianco a classici come Wheels of confusion, Snowblind e Changes ce n'erano altri certo non a quel livello, anche se il valore del disco è altissimo. Dissento totalmente da te (Crimsom) quando affermi che Sabbath bloody sabbath e Sabotage rappresentino la maturità artistica della band. In SBS la title track è fantastica, uno dei brani più belli di tutto il catalogo, ma il resto del disco secondo me non è all'altezza. Sabbra cadabra è valido, ma in generale inserire elementi progressive snaturava la loro musica, come fosse un po' una forzatura dello stile nel tentativo di trovare nuove strade sul piano compositivo. Aspetto ancora più evidente in Sabotage, che dal mio punto di vista non regge assolutamente il confronto con nessuno dei lavori precedenti. Quanti brani di Sabotage sono diventati dei classici? Sympthom of the universe, ok. Hole in the sky, ma è più che altro mestiere. E poi? Comunque io non pretendo di avere una verità assoluta, questa è giusto la mia opinione.
Crimson
Domenica 7 Gennaio 2018, 11.33.01
122
Heaven and Hell è un disco importante per l'Heavy Metal classico ed è un grande lavoro che amo molto. In sostanza, i Sabbath si accodano ai nuovi gruppi inglesi della cosiddetta "nuova ondata", tirando fuori un disco molto importante. Ma, c'è il ma ed è di non poco conto. Se è indubbio che l'album ha vette eccellenti come Neon Nights, Heaven and Hell, Die Young a cui si aggiungono Children of the Sea e Lonely is the word è anche vero che le altre tre non sono affatto all'altezza di queste e Walk Away è francamente mediocre. E col cavolo che con Ozzy han fatto solo i primi tre, Vol.4 è un altro grande disco e Sabbath Bloody Sabbath e Sabotage sono i punti massimi in termini di maturità artistica dell'intera storia della band (Sabotage un poco inferiore). Questo album non raggiunge quei livelli, specie di SBS, nonostante la sua notevole importanza per l'Heavy e nonostante sia - come detto - eccezionale, specie per alcune canzoni.
Emanuele
Domenica 7 Gennaio 2018, 10.19.46
121
Quando lo ascoltai le prime volte mi venne da pensare "caspita, ma Ozzy chi?".. Stesso discorso per il successivo Mob rules. Perché qui si apre un nuovo capitolo della storia dei Sabbath, durato purtroppo solo il tempo di due fantastici album. Non hanno senso discorsi tipo "i Sabbath sono solo con Ozzy", c'è un nuovo disco e lo si valuta per quello che è: immenso. Il sound mantiene il fascino e la cupezza di sempre, ma ora si aggiunge una dimensione epica grazie alla splendida voce di Ronnie, che per espressività e potenza interpretativa a mio parere non ha eguali nel suo genere. Senza nulla togliere a Iommi, è davvero il cantante a rendere indimenticabile questo disco (e quello dopo). Heaven and hell è quanto di meglio i Sabbath abbiano realizzato dai tempi di Master of reality. Un capolavoro nonostante due brani ne abbassino un po' il giudizio, Lady evil e Walk away. La title track, Die Young, Children of the sea e Lonely is the world sono i nuovi, grandi classici. Belle anche l'opener Neon knights, tiratissima, e Wishing well. E per quanto riguarda gli assoli di chitarra, qui Iommi è ai suoi massimi. 95/100 è un voto strameritato. Se proprio qualcuno vuol fare il paragone fra Dio e Ozzy, beh.. Chi è più dotato e migliore dal punto di vista tecnico? Direi di lasciar perdere questi discorsi e goderci i due dischi con Ronnie e i primi tre con Ozzy che, per importanza storica, restano il cuore del catalogo della band.
mad
Sabato 29 Luglio 2017, 15.32.13
120
Non e' terreno
Lemmy
Lunedì 29 Maggio 2017, 17.33.01
119
Dio ha fatto una tripletta fantastica con i Sabbath, Mob Rules, Dehumanizer e questo straordinario capolavoro Heaven and Hell, sono qualcosa di eccezionale per il metal, le parole non srvono lasciatevi trasportare dalle note che abbracciano la VOCE di DIO e capirete di conseguenza che la classe è immensa.INCOMMENSURABILE.
Mauri66
Lunedì 29 Maggio 2017, 16.27.40
118
Il miglior disco HM della storia! Punto
matt2
Domenica 23 Aprile 2017, 13.37.07
117
Disco pazzesco con una formazione probabilmente all'apice delle proprie potenzialità artistiche e d'ispirazione dei singoli membri. Tutto vero: Iommi immenso , Ronnie incredibile ma diro di più. Qui abbiamo un geezer nel punto più alto della sua carriera , ascoltare per credere e confrontare le sue partiture su questo disco con alcuni noti bassisti che andranno per la maggiore negli anni 80. una parola sui pezzi : Ho sempre ritenuto wishing well e walk away un po minori , ma non e ' vero . Questo è un album al limite della perfezione voto recensione condivisibile.
DP
Domenica 4 Settembre 2016, 12.11.50
116
quando Osbourne fu licenziato nel 1979 dopo l ' uscita di " Never Say Die " per tutta una serie di problemi non piu' gestibili tutti noi credevamo " ecco.....la fine dei Black Sabbath " . Non avevamo pero' fatto i conti con l ' orgoglio di Tony Iommi ma piu' che altro con un certo Ronnie James Dio , immenso vocalist ex Raimbow, che trasformo' letteralmente il loro sound e rivitalizzo' la band caduta nella depressione totale dopo il distacco da Ozzy. Qualcosa di molto simile ( in questo caso fu Ronnie James ad abbandonare il gruppo per formare i Dio ) gli successe di nuovo 2 anni dopo e fu un altro grande vocalist stavolta ex Purple a rigenerare la band caduta nuovamente nello sconforto piu totale. Non a caso ritengo " H&H " e " Born Again " ( senza togliere nulla alla precedente era con Ozzy che fu di per se stessa comunque importante ) i punti piu' alti della loro quarantennale produzione , i loro vertici storici , che stabilizzarono definitivamente i Sabbath nell ' olimpo dell ' hard rock .
holy diver
Sabato 18 Giugno 2016, 2.23.46
115
con Paranoid il miglior album dei BS. 100 assoluto
me e la vita
Sabato 18 Giugno 2016, 0.40.44
114
Madonna mia quanto amo la voce di Ronnie. Album semplicemente fantastico
Mulo
Lunedì 13 Giugno 2016, 23.00.41
113
Children of the sea ragazzi!! È magia messa in musica cazzo!!!!!! Questo disco non ha avuto l'impatto dei primi ma è da 100. Piango di gioia ogni volta che lo sento. Grazie x questa meraviglia Arte.
Rob Fleming
Martedì 17 Maggio 2016, 22.30.28
112
Per Born again (bello) consiglio la Deluxe ove Ian Gillan si cimenta dal vivo con i classici e il gruppo con Smoke on the Water
mario
Martedì 17 Maggio 2016, 21.45.12
111
@Metal Shock, li avrò sicuramente, me li hanno promessi in regalo quando mi sposerò, li avro' materialmente tra le mie mani, e sicuramente saran altri meravigliosi dischi dei grandissimi BLACK SABBATH.
Metal Shock
Martedì 17 Maggio 2016, 21.35.17
110
Born again al tempo fu abbastanza schifato per la voce du Gillam ma a me e` sempre piaciuto un sacco, contiene grandi canzoni purtroppo quasi mai esibite dal vivo, se non mai dopo che Gillan se ne ando`. @Mario: prendili al volo quegli album, non sai cosa perdi.
mario
Martedì 17 Maggio 2016, 21.26.04
109
@Steelminded, vol.4 , sabbath Blooty Sabbath e born again sono gli unici che mi mancano, per completare la loro eccezionale discografia, e pur conoscendoli non me la sento di giudicarli da asdcolti su youtube , vorrei averli materialmente e ascoltarmeli per bene sul mio impianto stereo,comunque concordo sostanzialmente con te tranne quei 2 da te citati, il resto son tutti dischi dall'84 in su come voto, e tutto questo grazie alla camaleontica genialità di Iommi, di adattare la sua eccezionale versatilità artistica e compositivo-strumentale a seconda dell'avvicendarsi delle diverse voci che hanno servito per i mitici Sabbath, un musicista unico.Storia vivente, e sono orgoglioso anche del fatto che 2 grandi nomi rappresentanti, del metal abbiano origini italiane.
jek
Martedì 17 Maggio 2016, 21.21.37
108
Effettivamente technical ecstacy è un insulto alla loro carriera, resta il fatto che i primi 5 dischi se uno ama il metal non può non averli e amarli, sono la storia. Poi per il mio amore a R. J. Dio Questo disco resta "il disco". Gran bella mossa ritoccare il voto bravo @Raven.
Steelminded
Martedì 17 Maggio 2016, 21.06.30
107
Mario anche iv direi di inserire... ma in generale a parte forbidden e forse technical ecstacy hanno fatto solo grandissimissimi dischi... incredibile la loro costanza ad altissimo livello... giganti, mostri, marziani. Evviva!
mario
Martedì 17 Maggio 2016, 20.09.32
106
Per miei gusti e "affinità uditive" i loro capolavori assoluti sono Black Sabath 100, master of reality 98, sabotage 94, Mob rules 100, Dehumanizer 90, headless cross 90, Cross Purpose 94. Questo per me è un capolavoro che oscilla tra 95-98, andro' controcorrente ma anche se siamo li + o -, il 100 per l'era Dio preferisco darlo a Mob Rules, lo trovo un po meno ottimamente costruito ma più liberamente genuino, comunque entrambi capolavori con Dio alla voce. Grandissimi Sabbath, una volta finito il vostro tour , si sentirà la vostra mancanza, eccome se si sentirà, avrò l'onore di scoltarvi per l'ultima volta. Pilastri incrollabili del metal.
Mulo
Martedì 17 Maggio 2016, 20.00.08
105
Concordo è un capolavoro,x me se la gioca con Paranoid come loro disco migliore
Metal Shock
Martedì 17 Maggio 2016, 19.27.55
104
Probabilmente saro` tra i pochi, ma per me questo e` il miglior album dei Sabbath, seguito a ruota da Mob rules. Dio ha per me una voce incredibile, magica, uno dei pochi che anche piu` in la` con gli anni cantava divinamente. Ozzy e` sempre stato un personaggio, ma la voce non ` mai stata granche`. Heaven and hell, la canzone, e` per me il Brano perfetto dei Sabbath. Voto 100.
mario
Martedì 17 Maggio 2016, 19.08.40
103
Bene cosi', voto giustamente alzato, è un disco bellissimo uno dei più belli e chiaroscurali album di tutti i tempi, musicisti tutti superlativi e Iommy e Dio hors categorie per interpretazione musicale e vocale, votazione esatta , anche per me 95.
Steelminded
Martedì 17 Maggio 2016, 18.58.48
102
Finalmente, giusto e apprezzabile aggiustamento del voto!
Darth_Ale
Martedì 17 Maggio 2016, 17.03.14
101
come commentare il primo album della mia band preferita dopo l'addio di Ozzy? con una parola: micidiale. Però i Sabbath sono con Ozzy alla voce, senza se e senza ma. Mi piace chiamarli lavori dei Black Sabbath con Ronnie alla voce, la migliore voce (attenzione non ho detto la più bella) della storia del metal. Bhe parlando dell'album, ci sono 3 capolavori totali, assoluti: Children of the sea, Heaven and Hell e Die Young. Il resto brani assolutamente notevoli, con un paio di cali (Walk away e wishing well), ma si perdona tutto. Album capolavoro. Voto: non essendo i veri Sabbath gli do il voto della recensione 95 (giustissimo)
jek
Domenica 20 Marzo 2016, 16.52.05
100
Per me è uno dei migliori della storia dell'Heavy Metal. Commento 100
Metal Shock
Domenica 20 Marzo 2016, 16.34.19
99
Per me invece è il miglior album dei Sabbath!!!!
zio
Domenica 20 Marzo 2016, 15.08.58
98
Mai sopportati i Sabbath senza Ozzy, nonostante la voce di Dio fosse incredibile
Rob Fleming
Domenica 17 Gennaio 2016, 14.17.53
97
Ozzy se ne va? Ed allora? Ronnie James Dio ne rileva l'eredità rinnovando il sound del gruppo che ne trae immediato giovamento: Heaven and Hell, Children of the sea, il classico minore Wishing well, Neon nights e Die young sono brani supremi. Con questo album siamo tutti consapevoli di avere un pezzo di storia del metal 90
Mulo
Venerdì 20 Novembre 2015, 21.31.27
96
Capolavoro all'ennesima potenza! Inutile citare una canzone in particolare ( ok la title trak e die young sono fuori scala). Se sentite metal/rock da 2 settimane ( chi ascolta questa musica da più tempo lo possiede gia') andate IMMEDIATAMENTE a conprarlo. Che anno fu il 1980!! Tra questo ,iron maiden,blizzard of ozz,british steel,ace of spades,angel witch,i due dei saxon ...
Death
Mercoledì 21 Ottobre 2015, 15.31.29
95
album sensazionale con una voce sensazionale,ronnie aveva uno stile musicale molto diverso dal prince of darkness;la sola heaven and hell lo rende un album magico,voto 95
Steelminded
Giovedì 15 Ottobre 2015, 16.45.01
94
Una recensione da rifare allora, allo scopo di aggiornarla agli standard editoriali odierni? Comunque 95 sarebbe per me accettabile e anche giustificabile, anche se per me questo è un 100 perchè non si può andare oltre...
danybg
Giovedì 15 Ottobre 2015, 15.27.31
93
100 assoluto !!!!! si parla di storia della musica
ObscureSolstice
Sabato 3 Ottobre 2015, 13.12.36
92
A me piace vedere i voti dell'epoca di una recensione fatta a suo tempo. La mia non voleva essere una rettifica. Le cose vanno lasciate così come stanno
Raven
Venerdì 2 Ottobre 2015, 17.51.24
91
No, un momento. Questo voto rispecchia la mia scala di voti dell'epoca, che era molto, molto più stretta di adesso, come ho spiegato mille volte. Questo 85 corriponde ad un 95, ma è la conseguenza di un "aggiornamento" al mondo moderno del modo di dare voti (al liceo non esistevano voti dopo l'8 ai miei tempi) e non del giudizio.
ObscureSolstice
Venerdì 2 Ottobre 2015, 17.16.56
90
E' bello lasciare i voti per come lo si aveva valutato per rendersi conto di quanto sia cambiato nel tempo, si rivaluta e se ha guadagnato un grande o piccolo divario nel corso di un decade o due. Per me almeno da 90 ci sta tutto
VecchioThrasher
Venerdì 2 Ottobre 2015, 16.55.52
89
bhe 100 direi!
jek
Venerdì 17 Luglio 2015, 20.49.15
88
@Raven sono contento di quel +10 perché questa è una delle tue poche recensioni e voto che ho trovato troppo esageratamente tirate.
raven
Venerdì 17 Luglio 2015, 20.21.40
87
Anche un paio di 100 dopo aver adeguato i parametri. Oggi aggiungerei 10 punti a questo disco
Psychosys
Venerdì 17 Luglio 2015, 19.45.10
86
@Therocker77, Raven ha assegnato 99 a Powerslave e ad un altro album che non ricordo
Therocker77
Venerdì 17 Luglio 2015, 19.00.47
85
Per quanto riguarda il voto raven è stato chiaro, e ci stà tutto il suo ragionamento...mi piacerebbe sapere però quali sono (se esistono) album per i quali Raven darebbe un 99!
Steelminded
Mercoledì 8 Luglio 2015, 22.37.21
84
Grazie lizard e disturbed priest, condivido entrambi i commenti Da notare la differenza di stile di lizard con altri commenti Buona serata e ricordate: the word is full of kings and queens that blind your eyes and steal your dreams... it's heaven and hell... fool fool... you've ggot to bleed for the dancer... fool, fool, fool... Best metql song ever...
Steelminded
Mercoledì 8 Luglio 2015, 22.37.20
83
Grazie lizard e disturbed priest, condivido entrambi i commenti Da notare la differenza di stile di lizard con altri commenti Buona serata e ricordate: the word is full of kings and queens that blind your eyes and steal your dreams... it's heaven and hell... fool fool... you've ggot to bleed for the dancer... fool, fool, fool... Best metql song ever...
Lizard
Mercoledì 8 Luglio 2015, 22.23.24
82
In effetti, non accadrà niente di tutto questo vogliamo bene a tutti e rispettiamo le idee e i voti di tutti, voi cercate di accettare i nostri e fornite la vostra versione dei fatti, più che benvenuta, cercata e apprezzata.
TheDisturbedPriest
Mercoledì 8 Luglio 2015, 22.14.14
81
@Steelminded: non penso che la strada della recensione da rifare, richiesta a clamor di popolo, sia percorribile. Penso che al massimo, ma proprio AL MASSIMO diciamo, si potrebbe ottenere il 'secondo parere' di un altro volenteroso recensore! Siamo nel campo della fanta-editoria... ho visto uscire recensioni doppie, triple, ecc ma mai una recensione singola diventare doppia o multipla! Comunque, se mai accadesse, il nuovo voto andrebbe a fare media con quello di Raven, non si scappa... facciamocene una ragione!
Steelminded
Mercoledì 8 Luglio 2015, 16.49.57
80
Trucido, mi dispiace che ti cadano le palle... comunque a raven "allepoca il voto sembrava altissimo"" perchè lo aabrebbe dato anche più basso?
Raven
Mercoledì 8 Luglio 2015, 16.02.32
79
Si, in effetti la memoria mi ha tradito al momento della recensione. Quello che acquistai fu un altro disco per farmi doppiare questo. Come saprai, al tempo si facevano ordini o comunque acquisti cumulativi per risparmiare e poi si doppiava in cassetta per gli amici. In questo caso, al contrario di come ricordavo, a me arrivò la cassetta, mentre in originale presi... boh, non me lo ricordo più
TheDisturbedPriest
Mercoledì 8 Luglio 2015, 15.52.09
78
@Raven: capisco perfettamente il problema dei titoli trascritti a mano sulle cassette, per me Liar dei Megadeth è stata per anni Ciav..(!) però ci racconti delle bugie: ad inizio recensione ci racconti la storiella di Rockstar, di Mob Rules e del negozio di dischi e poi si scopre che avevi la cassetta copiata.. Beccato!
Er Trucido
Mercoledì 8 Luglio 2015, 15.24.13
77
Sì ma che rottura di coglioni. Ammettere cosa poi? Che il voto è basso? Raven ha detto, testuali parole: all'epoca in cui lo diedi mi sembrava altissimo. Ma secondo voi abbiamo così tanto tempo da perdere da metterci a ritoccare tutti i voti a seconda di quanta gente viene a lamentarsi? Ma per piacere lo dico io, suvvia. A me cadono veramente le palle tutte le volte che si fanno questi discorsi.
Steelminded
Mercoledì 8 Luglio 2015, 15.13.59
76
E aggiungo: per piacere dai.........
Steelminded
Mercoledì 8 Luglio 2015, 15.12.57
75
Argomenti di tutte le taglie per non ammettere che... vedete voi come definirlo... raven non stiamo parlando dei due o tre numerini in piu o in meno al nuovo disco di turno. Stiamo parlando di heaven and hell dei black sabbath, un monumento del metal... tu poi che attribuisci importanza al valore storico di un album... Evviva!
d.r.i.
Mercoledì 8 Luglio 2015, 14.43.01
74
@Raven: confermo infatti io leggo la rece e critico o elogio quella non il voto finale. E' proprio l'accezione che hanno le persone che è differente, per questo il voto può essere fuorviante. P.S. i voti sopra l'8 esistevano ai nostri tempi ma erano per pochi
Raven
Mercoledì 8 Luglio 2015, 14.25.39
73
d.r.i. , i numerini sono utili, se usati per quello che sono, ossia una indicazione estremamente generica del valore di un'opera cosultabile in una frazione di secondo, ma che poi deve essere dimenticata concentrandosi sulle argomentazioni enucleate in sede di recensione. Purtroppo spesso ci si focalizza solo su quello. Non è un difetto dei numeri, ma dell'uso che se ne fa, come per tutte le cose, del resto
d.r.i.
Mercoledì 8 Luglio 2015, 14.09.43
72
@Raven: putroppo i numeri la fanno da pardona. Esempio tipico è: "Cazzo spendo 9.99 mica 10 euro come dall'altra parte" Quando era stato fatto il pesce d'aprile avevo capito ma speravo tanto che non lo fosse.
Raven
Mercoledì 8 Luglio 2015, 14.03.21
71
All'epoca in cui lo diedi mi sembrava altissimo. Comunque continuiamo a fossilizzarci sui numerini, eh?
Steelminded
Mercoledì 8 Luglio 2015, 13.26.56
70
Raven e mille volte ti si è detto che il voto è basso, perché questo è un un caapolavor... evidentemente chi avrà ragione? O B-):-\
Raven
Mercoledì 8 Luglio 2015, 11.45.31
69
ho controllato. L'errore viene dalla cassetta sulla quale me lo doppiarono riportando il titolo errato ed io lo imparai così, riscrivendolo istintivamente in quel modo senza farci caso. Cose che accadevano nei tempi antichi Circa il voto, l'ho spiegato mille ed una volta, vedi commento 43. Farò corregere il refuso.
TheDisturbedPriest
Martedì 7 Luglio 2015, 21.14.21
68
Il mio voto è "Oggetto di Culto". Esiste? Non ho velleità da recensore ma per me è un'opera d'arte mastodontica: un Ronnie James Dio semplicemente in stato di grazia, Bill Ward con un lavoro preciso e perfettamente misurato ma non certo privo di fantasia, Geezer Butler con i suoi magnifici ed ipnotici giri di basso che va ad incastonare ogni nota come se fosse una pietra preziosa. E poi un Tony Iommi gigantesco che non solo ci esalta con i suoi granitici riff immortali e ci delizia con i suoi appassionati assoli magniloquenti ma va a cesellare praticamente tutti gli spazi, contesi con un malefico ed efficace Geoff Nicholls, con arabeschi di superbe sovraincisioni, a volte appena udibili, che conferiscono al tutto grandezza e al contempo una insondabile profondità di ascolto. Detto questo, rispetto il voto (controverso) di Raven ma quel titolo sbagliato "Lonely is The Sword", che qualcuno ha già fatto notare, è veramente una pugnalata al cuore. Non si può proprio correggere?
Steelminded
Lunedì 15 Giugno 2015, 0.59.32
67
Beh diciamola tutta, mi piace vincere facile con Heaven and Hell. Ora potrei consigliarti qualcos'altro, escludendo Judas, Iron Maiden, Metallica e Black Sabbath. Ma il rischio di toppare aumenta perchè si vira su un altro genere. Vediamo, mi gioco Megadeth - Rust in Peace e vediamo come mi reagisci... poi un giorno mi farai sapere... Evviva!
Nosferatu_94
Domenica 14 Giugno 2015, 21.25.15
66
COMPRATO !! ... ringrazio @steelminded per la dritta .sono tornato ("scappato") da una serata tekno .. arrivo a casa mi piazzo sul divano mi sbrigo come un drogato a caricare il disco spengo la luce e ... ah che emozioni st'album ! che poesia ! che magia ! altro che ... questo è un vero e propio MUST .. una pietra miliare della musica "moderna". AUMENTATE IL VOTO !
Ozzy27
Martedì 2 Dicembre 2014, 21.04.35
65
Solo 85? Ma questo disco è stupendo...un capolavoro! Un Ronnie James Dio spettacolare e Tony Iommi si supera nella Title track. ottima anche la sezione ritmica Butler/Ward. io gli darei un 95 a questo disco, A mio modesto parere, il migliore dai tempi di Vol.4
DP
Martedì 16 Settembre 2014, 16.17.55
64
Heaven And Hell , Back In Black e Strong Arm Of The Law si rivelarono fondamentali in quanto cambiarono definitivamente e radicalmente la concezione Hard / Metal per i decenni a venire. Fino ad oggi .
metalhammer
Giovedì 14 Agosto 2014, 16.18.07
63
Questo album, assieme a "British Steel" dei Judas Priest, ha proiettato i Black Sabbath negli anni '80. Grandioso!
BOB
Mercoledì 23 Luglio 2014, 14.26.36
62
anche se assomiglia più ad un disco dei DIO che a uno dei BLACK SABBATH resta sempre un grande album!d'accordo con il voto del recensore!non alla pari con i primi dell'era ozzy!
Alex
Domenica 22 Dicembre 2013, 15.10.55
61
Potente, granitico e coinvolgente. Un concentrato formidale di rock nella maniera migliore. Reputo gran parte del merito all'immenso Ronnie James, e quindi senza alcun pentimento, affermo serenamente di preferirlo di gran lunga a Ozzy Osburne.
Carmine
Lunedì 16 Dicembre 2013, 10.57.35
60
Il capolavoro dei Sabbath dell'era Dio! Suoerbo!
M0RPHE01978
Sabato 3 Agosto 2013, 21.02.07
59
La prima parte del disco è mostruosa, nella seconda si avverte un calo ma non perchè le canzoni siano mediocri o brutte..ma le prime 4 sono inarrivabili.
sadwings
Domenica 9 Giugno 2013, 19.19.11
58
Effettivamente 85 è troppo poco questo album è un capolavoro 100!
angel of kantara
Mercoledì 29 Maggio 2013, 0.28.43
57
non voglio spendere troppe parole, perche qui non si deve parlare, ma ascoltare e comprendere dove l'heavy metal ha avuto inizio. Questo piccolo grande uomo che rispondeva al nome di R.J.Dio ha rivoluzionato la musica rock, trasportando l'incredible dai seventies agli eighties. Signori, Heaven and Hell, non è solo un bel disco. Si tratta del capostipite dell'heavy metal...è il luogo dove il metallo ha avuto inizio. Se anche gruppi rock cristiani come gli Stryper si sono azzardati a dedicargli una cover, un motivo ci deve pur essere. Lasciate stare i voti e perdetevi nella potente voce del frontman e degli immacolati e rabbrividenti riff di Iommy. Qui siamo sulla vera gloriia del metallo.
Philosopher3185
Martedì 23 Aprile 2013, 18.31.39
56
Mi dispiace ma il voto è troppo basso.Qualcuno dice che i veri sabbath sono con ozzy,sono opinioni ma l'importanza di questo disco,non è solo per i pezzi bellissimi,ma anche perché il buon Ronnie James Dio,ha fatto rinascere i sabbath con nuova forza,li ha resi piu' attuali e anche piu' potenti
savatage70
Domenica 21 Aprile 2013, 18.44.05
55
un solo voto 100....senza discussioni!!!
Sambalzalzal
Mercoledì 20 Marzo 2013, 11.17.53
54
Capolavoro, secondo me l'album migliore dei BS!
Therocker77
Mercoledì 20 Marzo 2013, 9.47.42
53
Non mi interessa se Osbourne ha fatto la storia della Band...Osbourne ha dato molto più al Rock come solista che come cantante dei Sabbath; ovviamente i Black Sabbath CON Ozzy sono una della band fondamentali per la storia del Rock duro....padri di tutti i nostri gusti o del nostro essere..i Black Sabbath sono il vero seme di tutto...è fuori dubbio. Ma Heaven and Hell è il migliore Album dei Sabbath...i dischi con Ozzy sono meravigliosi, capolavori,storicamente sono delle colonne portanti ma H&H per me è il loro miglio lavoro in assoluto e uno dei migliori dischi Rock di sempre..e DIO è DIO..100/100
roby64
Lunedì 4 Marzo 2013, 12.07.02
52
Una sola parola ed un numero: METAL 100
Steelminded
Martedì 22 Gennaio 2013, 21.54.38
51
Petizione: alziamo a 100 il voto di questo album per elevarlo ai classici immortali del genere su Metallized! Evviva!
marmar
Martedì 22 Gennaio 2013, 21.51.04
50
L'incrocio tra le atmosfere dei Sabbath e quelle dei Rainbow produce quest'album meraviglioso, con la splendida tiitle track semplicemente da leggenda (incommensurabile) e un Dio che canta semplicemente da ... Dio.
TheRamonesFan
Domenica 26 Agosto 2012, 16.26.11
49
Billorock, abbiamo capito che i Black Sabbath ti piacciono solo con Ozzy, ma se continui a commentare in quel modo non fai altro che rompere le palle. Comunque sia quest'album è molto bello, ma dal vivo le canzoni rendono molto di più, soprattutto per le prestazioni di RJ Dio e del gruppo in generale. "Children of the sea" in ogni caso è fantastica.
paolo69
Martedì 17 Luglio 2012, 6.53.38
48
Ne piu,ne meno..il piu grande disco di HEAVY METAL di sempre!!!
BDEEP
Domenica 13 Maggio 2012, 16.46.08
47
e pensare che dopo la dipartita post Sabotage (voluta o no) di Ozzy a fine '79 fu' contattato personalmente da Iommi un certo Coverdale (suo grande estimatore) il quale fu' ricontattato subito dopo il divorzio con Ronnie Dio a fine '82. Curioso che entrambi questi no di David coincisero con la pubblicazione successiva dei 2 dischi piu' belli e rappresentativi dei Sabbath anni '80 (H&H e Born Again) e con il periodo d'oro dei Whitesnake. Quando e' destino.
Raven
Sabato 24 Marzo 2012, 13.01.18
46
ripeto: vedi commento 43.
The Mad Avenger
Venerdì 23 Marzo 2012, 20.21.12
45
Merita molto di piu!!! Io gli do 94!
steelminded
Sabato 18 Febbraio 2012, 22.09.35
44
Vabbè d'accordo, ma se puoi cambiarlo il voto cambialo, mi pare doveroso perchè 85 a sto capolavoro non ci sta proprio... Poi Mob Rules 91? Evviva... Per il tour la prendo con filosofia... Mi sta bene anche Ozzy and friends - Geezer and friends on una tribute band fate voi... Evviva...
Raven
Lunedì 6 Febbraio 2012, 10.20.21
43
Pur non essendo minimamente tenuto a farlo, colgo l'occasione dell'ennesimo commento di Luke, anche stavolta improntato al rispetto che come al solito dimostra per le idee altrui, per chiarire il mio punto di vista sui voti. Vedete.. questa recensione è una delle prime che ho scritto per questo sito, e rispecchia perfettamente l'educazione che ho avuto. Dato che il sottoscritto ha alcune primavere sulle spalle, ha avuto la ventura, o se preferite la sfortuna, di crescere in un'epoca in cui i voti venivano concepiti in un certo modo. Quando frequentavo le medie prima, ed il liceo classico dopo, il 6 era recepito come un ottimo voto; il 7 era riservato ai più bravi; il 7,5 agli exploit dei più bravi. Per quanto riguarda il voti superiori a 7,5 , bè... nessuno era certo che esistessero veramente, si vociferava di alunni che in anni che si perdevano nella memoria avessero sfondato la soglia dell'8, ed alcuni sostenevano che oltre l'8 esistessero anche voti superiori, ma lì si entrava nel mondo della religione, dell'atto di fede nell'esistenza del trascendentale. Tutto ciò per dire che quando davo certi voti, per me erano veramente altissimi, quasi il massimo possibile, data la mia educazione. Andando avanti mi sono reso conto che alcune cose erano cambiate negli ultimi trent'anni, ed oggi come oggi mi adeguerei ad una votazione più alta, ma senza mutare il giudizio di merito. Spero che tutto questo serva una volta per tutte, (anche perchè non ho alcuna intenzione di tornare sull'argomento), a chiarire il perchè di certi voti, come ad esempio quello su "Peace Sells..", e sottolineo ancora una volta come certe persone che dovrebbero avere più o meno la mia età, evidentemente hanno frequentato scuole più disposte a dare voti più alti. Meglio per loro, ma mi dolgo che le suddette scuole non gli hanno insegnato la dote fondamentale per avere a che fare con i propri simili: il rispetto.
Luke_Skywalker_666
Domenica 5 Febbraio 2012, 18.50.15
42
nuovamente un voto ridicolo....
BILLOROCK fci.
Venerdì 18 Novembre 2011, 17.39.30
41
Ozzy ozzy ozzy....
Maurizio
Venerdì 18 Novembre 2011, 17.23.51
40
Album immortale, il degno contraltare a Blizzard del defenestrato Ozzy. Chiunque dovrebbe averlo sullo scaffale.
luci di ferro
Sabato 24 Settembre 2011, 17.04.38
39
black sabbath 'omonimo' 99/100.
freedom
Sabato 24 Settembre 2011, 9.34.05
38
Dimenticavo...100 anche all'omonimo!!
freedom
Sabato 24 Settembre 2011, 9.14.56
37
Beh, 85 è pochino...io darei 95 a questo e 100 a master of reality...
Alex Ve
Sabato 24 Settembre 2011, 9.12.18
36
Ti ricordo che ll sistema di votazione arriva fino a 100, se questo disco prendesse un voto massimo (legittimo, per carità, sono gusti), allora l'omonimo Black Sabbath quanto dovrebbe prendere, 150?
luci di ferro
Sabato 24 Settembre 2011, 1.37.32
35
VERGOGNATEVI Vinnie paul e Corvo a dare il primo una sufficienza a Heaven And Hell, e il secondo 85. L'85 sta stretto a questo MONUMENTO DEL METALLO. L'album che ha inventato il metallo pe(n)sante al 100%. Paradiso e Inferno. La title track praticamente strappa la mia testa dal mio corpo a furia di adrenalina . Ho ascoltato questa canzone ossessivamente. Dopo aver udito questo pezzo, mi sono detto, "hey, questa roba è heavy metal ." Naturalmente, ho continuato ad ascoltare l'intero album. La track di apertura, Neon Knights, è la mia preferita dopo la title track. Ha un riff esemplare, ritornelli orecchiabili, e testi meravigliosi. I bambini del Mare ti dà un po 'di riposo dopo l'apertura', questa song è perfetta. Lady Evil è più rock , ma ancora eccellente. Poi, come Dio e Iommi non c'è ne sono, emozioni in musica, piena di assoli e (grande uso della voce), anche Vinnie e Geezer non scherzano. Iommi offre assoli impressionanti. Wishing Well, Die Young, Walk Away, Lonely Is The Word, songs PERFETTE questo si chiama VERO METALLO che sgorga da un vulcano in eruzione. . Un fantastico album, ECCELLENTE. 100 e lode su 100 CAPOLAVORO.
Vinnie Paul
Giovedì 25 Agosto 2011, 1.00.49
34
Neon knights 7,5 Children of the sea 6 Lady evil 5 Heaven and Hell 8 Wishing well 5,5 Die young 7 Walk away 4 Lonely is the World 8,5
Screamforme77
Mercoledì 3 Agosto 2011, 2.36.43
33
Si tratta di una miscela dei rispettivi sond dei : Vecchi Black Sabbath(Neon Knights,Wishing Well,Lonely Is The World);Rainbow(Lady Evil,Walk Away);i futuri Dio(Children Of The Sea,Heaven And Hell,Die Young).Il tutto condito da un unico denominatore comune:RONNIE JAMES DIO.Il coctail non poteva che essere esplosivo.Grande album,per i Sabbath è l'inizio di una nuova vita !
blackie
Sabato 23 Luglio 2011, 3.19.45
32
uno dei piu grandi capolavori di sempre.un album intenso meraviglioso!ronnie james dio come sempre insuperabila ,le canzoni una gemma dopo l altra!
Alex Metalheart
Martedì 12 Luglio 2011, 18.44.57
31
è il miglior album che abbia avuto il piacere di commentare per la mia pagina fb, un incontro musicale tra il genio Iommi e Dio, un esplosione di sonorità nel mezzo dell'irrompente NWOBHM, una perla bianca in un mare di metallo, da ascoltare chi non l'ha ancora ascoltato, da comprare chi non l'ha ancora comprato
Lizard
Mercoledì 15 Giugno 2011, 22.21.47
30
Beh... Dai Argo... Fatti un favore e comprali entrambi
Argo
Mercoledì 15 Giugno 2011, 22.15.39
29
Sono deciso ad avere (oltre che Dehumanizer, al quale sono molto legato), almeno un altro album dei Sabbath con Dio, mi consigliate questo o Mob?
Undercover
Mercoledì 25 Maggio 2011, 18.44.52
28
Pur non essendo un'adoratore dell'era Dio e preferendo sempre e comunque i Sabbath con Ozzy, messo davanti a dischi di simile fattura posso solo inchinarmi e rendere grazie ai creatori di cotanta arte, l'85 è decisamente ingeneroso, la rece è bella il voto assolutamente no, non darei mai un 100/100 come tanti ma sicuramente 95 per me lo merita eccome.
amarcord
Mercoledì 25 Maggio 2011, 18.00.11
27
Qui siamo davanti ad un epitaffio, ad una svolta storica. Qui nasce una nuova era del metallo e Ronnie James diventa il padrino di questa nascita. I 4 forti del nuovo arrivo danno il massimo su ogni fronte e lo si evince ascoltando qualsiasi pezzo scelto anche a caso. Non c'è nulla fuori posto, eccetto forse walk away...Ma brani quali la title track e Die Young (che un recensore di un noto sito di metal italiano ha chiamato "*non all'altezza"e che rimane uno dei pezzi piu belli che io conosca, ti invitano a salire in groppa all'ippogrifo per partire verso cavalcate selvagge in cieli onirici costellati dai riff di Iommy, talento unico nel genere. Anche a 30 anni di distanza l'ascolto di Children of the Sea mi mette i brividi. Straordinario ineguagliabile e indimenticabile. Grazie Ronnie, rest in peace!
Flag Of Hate
Domenica 17 Aprile 2011, 21.35.42
26
B-DEEP, sottoscrivo fino all'ultima parola.
B-DEEP
Domenica 17 Aprile 2011, 17.54.11
25
come accennato sul commento per la recensione di Born Again reputo questo disco, insieme al suddetto, il migliore in assoluto della discografia Sabbath. Il grande merito di questa rinascita Sabbath, dopo il buio ultimo periodo con Ozzy, fu' indubbiamente e giustamente riconosciuto al talento di Ronnie Dio che con il suo stile, la sua grandissima voce, il suo innato carisma e personalita' (lo stesso Tony Iommi lo volle fortemente con se' dopo aver saputo dell'abbandono dello stesso dai Raimbow l'anno prima) diede nuova energia e linfa vitale ad un gruppo oramai allo sbando. Pace a te Ronnie. Rock
Flag Of Hate
Lunedì 11 Aprile 2011, 23.21.34
24
Il miglior disco dei Black Sabbath. 100/100, con tanto di lode perchè fu uno dei dischi che mi fecero scoprire il Metal.
Steelminded
Giovedì 13 Gennaio 2011, 23.29.47
23
Album divino. Tutte fantastiche. Die Young e Heaven and Hell tra le più belle di sempre.
Matocc
Venerdì 23 Luglio 2010, 18.59.05
22
La title-track è una canzone immortale, il suo riff è leggenda... stupenda anche Neon Knight. Disco bellissimo, prova di gran classe nonostante il cambio di singer che -immagino- all' epoca deve essere stato una sorta di trauma... Ozzy e Dio sono talmente differenti che paragonarli è senza senso, a me piacciono molto entrambi , ma per me i Black Sabbath erano con Ozzy, con Dio erano un altro gruppo (cosa poi effettivamente avvenuta col monicker Heaven And Hell)... album da avere!!!!
onofrio
Sabato 26 Giugno 2010, 22.44.08
21
Heaven And Hell disco perfetto otto canzoni immortali voto 100 e lode su 100.
jek
Lunedì 21 Giugno 2010, 15.27.59
20
Da fan dei sabbath la dipartita di ozzy è stata traumatizzante. Solo DIO poteva riportarli in vita (per me allora un sogno amando DIO da raimbow). Caro raven, una recensione con il freno a mano per quello che è un disco perfetto. Il capolavoro si riconosce dalle volte che lo senti senza provare noia. Sono 30 anni che lo ascolto e con la title-track heaven and hell ho ancora la pelle d'oca!!!!!!! Butler-Iommi-Ward-Dio la tempesta perfetta.
Broken Dream
Domenica 20 Giugno 2010, 15.17.06
19
Discone: Neon Knights e Die Young eccezionali
Rumo
Giovedì 3 Giugno 2010, 19.40.53
18
capolavoro sotto tutti i punti di vista. Produzione impeccabile, il lavoro di Butler al basso è fenomenale, riff memorabili -Mr. Iommi docet- uno dei Classici migliori insieme ai primi dischi dei Rainbow con lo zampino del mitico Ronnie... riposi in pace, davvero un grandissimo Artista... l'unica nota forse è il fatto che questo album ricordi appunto proprio lo stile di hard Rock dei Rainbow in alcune composizioni...l'influenza di Dio si sente moltissimo, si potrebbe dire che in parte snaturò il classico suono Sabbath, infatti è un sound molto diverso rispetto ai precedenti album... resta comunque una pietra miliare, il ritorno ruggente di una band che era entrata in crisi dopo l'abbandono di Osborne e come ha scritto il recensore grazie a Ronnie ritrova l'ispirazione... ps. io alzerei un pochettino il voto... bella rece comunque! pps. ma "lonely is the SWORD"????
andrea
Domenica 16 Maggio 2010, 0.08.04
17
questo è un album da 100
rock
Domenica 14 Febbraio 2010, 11.53.36
16
non c'è dubbio che sia un album valido, ma per me i black sabbath sono i veri black sabbath solo con il buon ozzy.....per quanto sia bravo Dio, non è adatto per il gruppo, lo preferisco nei rainbow e nei Dio.
Gabriele
Domenica 13 Dicembre 2009, 10.41.16
15
Ma il solo finale di Lonely Is The Word, non ricorda qualcosa anche a voi? con quelle tastiere in accompagnamento? Jimmi Page insegna... e Tony Iommi ha recepito la lezione alla grande... ps. Stairway To Heaven??? O sbaglio?
Raven
Domenica 2 Agosto 2009, 16.47.54
14
1° ascolto? Nuovo adepto del settore?
metal4ever
Sabato 1 Agosto 2009, 16.57.49
13
Dal primo ascolto devo dire che mi sembra un ottimo disco, ma cmq x adesso non mi soffermerò a dare il voto dato che lo dovrò ascoltarlo molte volte x darmi un idea
hm is the law
Lunedì 8 Giugno 2009, 13.51.54
12
Electric Warrior il mio voto per heaven and hell è 96 (controllando di chi è la rece si evitano questi disguidi)
Raven
Lunedì 8 Giugno 2009, 13.46.21
11
Solo punti di vista (molto) leggermente diversi tra 2 diversi recensori. Non capisco quale sia il problema e neanche tutta questa enfasi sui voti.
Electric Warrior
Lunedì 8 Giugno 2009, 13.42.18
10
è scandaloso dare 91 a Mob Rules e 85 a questo. I gusti son gusti,ma questo rimane l'apice compositivo dei Black Sabbath
andrea
Venerdì 15 Maggio 2009, 12.34.49
9
album capolavoro...voto 95
Raven
Giovedì 23 Aprile 2009, 19.22.19
8
Può darsi...può darsi.....talvolta sono un pò tirchio con i voti
hm is the law
Giovedì 23 Aprile 2009, 19.15.45
7
album stratosferico (mi dispiace Raven la 85 e troppo poco)
slide
Venerdì 20 Febbraio 2009, 8.50.28
6
Avrei voluto dire che è stato bellissimo al primo ascolto; in realtà questo disco è come un buon vino invecchiato, ha bisogno di farlo decantare. Poi ti accorgi ad ogni sorseggio-ascolto che ha mille sfumature e ti ritrovi quel retrogusto epico. Adesso riesco a coglierne l'essenza. Grandissimo Butler.
AL
Giovedì 19 Febbraio 2009, 14.31.30
5
stupendo ma ... Ronnie non è Ozzy ... la voce del Madman è uno dei marchi di fabbrica dei Sabbath...
Yossarian
Domenica 20 Luglio 2008, 13.04.04
4
Meraviglioso!
Antonius
Martedì 8 Gennaio 2008, 14.30.09
3
Capolavoro.......che dire?????
ivan
Sabato 24 Novembre 2007, 4.23.12
2
ALBUM STRATOSFERICO !!!! RONNIE E' SEMPLICEMENTE MERAVIGLIOSO ........GUARDATEVI IL NUOVO DVD HEAVEN AND HELL RADIO CITY HALL E POI MI DITE.
Broken Dream
Mercoledì 22 Giugno 2005, 14.52.33
1
Eccezionale!!!!!!!! Fuori parametro!!!!!!!!! Grande R. J. Dio!!!!!! Scusate,non trovo altre parole!!!
INFORMAZIONI
1980
Vertigo
Heavy
Tracklist
1. Neon Knights
2. Children Of The Sea
3. Lady Evil
4. Heaven And Hell
5. Wishing Well
6. Die Young
7. Walk Away
8. Lonely Is The Word
Line Up
Ronnie James Dio (vocals)
Tony Iommi (guitar)
Geezer Butler (bass)
Geoff Nicholls (keyboards)
Bill Ward (drums)
 
RECENSIONI
68
s.v.
87
62
79
75
87
90
83
76
78
85
91
95
83
69
90
93
97
97
92
s.v.
ARTICOLI
22/06/2016
Live Report
BLACK SABBATH + RIVAL SONS
Hallenstadion, Zurigo, 15/06/2016
21/06/2014
Live Report
BLACK SABBATH + BLACK LABEL SOCIETY + REIGNWOLF
Unipol Arena, Casalecchio di Reno (BO), 18/06/2014
14/12/2013
Live Report
BLACK SABBATH
O2 Arena, Praga, 7/12/2013
12/06/2012
Articolo
BLACK SABBATH
I testi, seconda parte
14/05/2012
Articolo
BLACK SABBATH
I testi, prima parte
08/05/2012
Articolo
BLACK SABBATH
I Signori delle Tenebre
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]