Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

The Ocean
Phanerozoic I - Palaeozoic
Demo

Derdian
DNA
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

14/12/18
CURRENTS
I Let The Devil In

15/12/18
SPEED KILLS
Speed Kills

15/12/18
YSENGRIN/STARGAZER
D.A.V.V.N.

21/12/18
JON SCHAFFER`S PURGATORY
Purgatory

21/12/18
BLOOD FEAST
Chopped, Diced and Sliced

21/12/18
IN SHADOWS AND DUST
Enlightened By Darkness

21/12/18
WITCHING HOUR
...And Silent Grief Shadows the Passing Moon

23/12/18
ICE WAR
Manifest Destiny

23/12/18
BOLTHORN
Across the Human Path

23/12/18
MALVENTO/THE MAGIK WAY
Ars Regalis

CONCERTI

14/12/18
EXODUS + SODOM + DEATH ANGEL + SUICIDAL ANGELS
PHENOMENON - FONTANETO D'AGOGNA (NO)

14/12/18
NANOWAR OF STEEL
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

14/12/18
OPERATION MINDCRIME + GUESTS
TEATRO CARIGNANO - GENOVA

14/12/18
NOVEMBRE + LES DISCRETS
ARCI TOM - MANTOVA

15/12/18
WITHIN TEMPTATION
FABRIQUE - MILANO

15/12/18
NANOWAR OF STEEL
REVOLVER CLUB - SAN DONA DI PIAVE (VE)

15/12/18
NOVEMBRE + LES DISCRETS
TRAFFIC CLUB - ROMA

15/12/18
NECROART + GUESTS
BONNIE & CLYDE - TORRICELLA VERZATE (PV)

15/12/18
STONEDRIFT + TOTEM AND TABOO
CONDOR DARK CLUB - RUBIERA (RE)

15/12/18
SPEED KILLS + CARRION SHREDS + ADEPTOR
CIRCUS - SCANDICCI (FI)

Motorhead - No Sleep ’til Hammersmith
( 8668 letture )
La prima volta che sentii quel suono che cercavo da una vita e che non avevo mai trovato, se non in forma embrionale in alcuni gruppi punk (G.B.H. – Discharge), ma privo dell’architettura musicale più raffinata dei gruppi heavy metal; è questo il ricordo che ho di questo ottimo live. No Sleep 'til Hammersmith fu un live che diede la stura ad un movimento hardcore che avrebbe prodotto pochi anni dopo un enorme numero di gruppi estremi, e l’impatto di questo vinile sconvolse non soltanto me, ma anche orde di kids in tutta Europa, tanto da spingere il disco in testa alle charts U.K., fatto questo molto notevole, e tutti i pezzi acquistano su No Sleep 'til Hammersmith una verve che nelle versioni da studio, già molto forti, veniva smorzato da una produzione non di altissimo livello.
D'altro canto la dimensione live è certamente quella più adatta al song-writing kilmisteriano ed al personaggio stesso di Lemmy.

Come detto Lemmy Kilmister (basso-voce), Philthy “Animal” Taylor (batteria), e Fast Eddie Clarke (chitarra) assestano un colpo mortale già in apertura con la citata Ace of Spades, un rullo compressore con quasi nessun termine di paragone all'epoca. Semplicemente devastante.
Stay Clean è una delle canzoni che più si avvantaggia della versione live. Metropolis mi piace più per il testo tendente al nichilismo che per la musica. The Hammer è un muro sonico fatto apposta per Philty ed è da considerare come un vero anthem. Iron Horse offre forse il miglior amalgama testo-musica di tutto il disco, ed è anche il momento più malinconico musicalmente. No Class è un rock ‘n' roll stravolgente che completa il rallentamento cominciato con Iron Horse, il tutto con una certa dose di classe (?), ma è solo un pretesto per la preparazione per una micidiale versione di Overkill, largamente superiore a quella da studio, indescrivibile, potente, trascinate, cruda, immediata. Quanto mi sarebbe piaciuto essere in platea quando fu registrata. (We are) the Road Crew è un doveroso omaggio alla vita on stage che strappò lacrime ai roadies di Lemmy quando venne fatta loro ascoltare in anteprima, segue Capricorn, un altro pezzo che migliora nettamente in versione live. Cosa dire di Bomber? Che potrebbe essere sanzionata dall’autovelox in quanto supera tutti i limiti di velocità ammissibili? Sì, possiamo dirlo. Apoteosi finale con Motörhead, inno del gruppo -in verità non un granchè musicalmente- che dopo oltre quaranta minuti chiude degnamente questo live-act memorabile.

No Sleep 'til Hammersmith era quanto di più pesante fosse possibile ascoltare nel 1981 e per questo e per mille altri motivi connessi con la storia del metal e con il personaggio di Lemmy che ancora oggi è sulla breccia nonostante una vita che definire eccessiva è decisamente riduttivo, deve stare sullo scaffale dei vinili/CD di chiunque voglia conoscere questo tipo di musica.
Un’ultima annotazione: anche in questo caso questa recensione si riferisce alla versione originale su vinile, e non a quella ristampata su CD per la Castle Comunication. Inutile dire quale vi consiglio, no?



VOTO RECENSORE
82
VOTO LETTORI
79.44 su 122 voti [ VOTA]
Fabio Rasta
Sabato 31 Dicembre 2016, 8.49.50
31
Esattamente tre anni prima uscì uno dei + grandi Live della storia: If You Want Blood... fu innovativo in quanto, oltre all'impatto di una violenza sonora inedita fino ad allora, non presentava assoli di chitarra o batteria stile "senti come sono bravo", che sembravano essere un must nei live dell'epoca, ma solo una Band talmente coesa da assomigliare + a un plotone militare che ad un gruppo di musicisti. Poi uscì questo Live (che degno erede!!!), ed ANGUS YOUNG in un intervista dell'epoca dichiarò con ammirazione: - C'è solo una Band che suona + forte di noi, e sono i MOTÖRHEAD!- Non c'è altro da aggiungere. La sirena "Tutti Al Riparo!!!" parla da se!
hermann 60
Venerdì 10 Giugno 2016, 19.54.56
30
un live storico 95
rick bay area thrash
Sabato 13 Febbraio 2016, 14.34.06
29
Ebbene si, rockerilla colpì ancora! recensione entusiastica, ricordiamoci che siamo nel 1980, e disco live bellissimo, ruvido, spartano, diretto, in your face e con il caro Lemmy (rip) a farci gioire con suo bombardiere ! Il primo impatto con la sua voce mi fece esclamare : mi sembra un cavernicolo ! Adesso ho tre live loro ed è questa, per me, la dimensione giusta per il sound dei motorhead. Il loro contributo alla nascita e allo sviluppo del thrash è stato per me enorme. Grandissimi.
Rob Fleming
Lunedì 1 Febbraio 2016, 10.00.10
28
Unico. Immarcescibile. Devastante. Sporco. Violento. Acido. Terremotante. Esaltante. L'urlo che apre We are the road crew fa impallidire il 99% degli screamers del mondo e l'assolo di Fast Eddie Clark è in grado di far imbracciare l'air guitar anche ai morti. Capricorn e Metropolis sono un trip malatissimo nella psichedelia più sballata. Chi dice di ascoltare hard rock ed heavy metal (o il rock in genere) e non ha questo disco in realtà parla di cose che non conosce. 90
mario
Lunedì 11 Gennaio 2016, 19.47.35
27
E che ne parlo a fa, sentire sta bomba sonora, è come rimanere attaccati alla 230 V, SCOSSA PAZZESCA, SI RIMANE FOLGORATI.Un calzante aggettivo?.FULMINANTE.
Mic
Lunedì 11 Gennaio 2016, 15.51.03
26
Lo comprai nel 1985.. Ne rimasi sconvolto.. Lo ho risentito tre giorni fa.. Ne son tuttora sconvolto Nn ne fanno più di live così Mai piu Voto 100
Psychosys
Giovedì 7 Gennaio 2016, 1.12.22
25
Il live più bello di sempre, una carica emotiva pazzesca, è come essere sotto al palco! Capolavoro, chissa poi l'effeto che nell'81 deve avuto avere!
Lemmy 63
Giovedì 31 Dicembre 2015, 19.25.00
24
A mio avviso il miglior live della storia del metal, un sapiente mix di classe, energia, potenza e innovazione. A distanza di anni lo ascolto sempre come se fosse la prima volta. Ciao Lemmy R.I.P.
Ricky Vain
Mercoledì 30 Dicembre 2015, 15.24.00
23
Oggi è uno dei giorni più tristi per il Metal.....Addio amico Lemmy.....R.I.P. P.S. Forse sarebbe il caso di rendere giustizia ai dischi recensiti dei Motorhead fino ad oggi.....i voti di No Sleep - Bomber - Overkill ed Orgasmatron sono scandalosamenti bassi........rimediare please!!!! ...And Justice for Lemmy
Sandman
Martedì 25 Novembre 2014, 18.01.42
22
Beh, 82 mi sembra un po' pochino per un album che è un capolavoro e cattura una band in una prestazione dal vivo eccezionale Si lo so che poi gli album dal vivo vengono sovraincisi, viene fatto un taglia incolla a mo di Frankenstein e scienziato pazzo e negli studi, si riesce a supplire anche ad errori sia strumentali che vocali ( Alive ! dei Kiss docet ), ma io ( come Alive ! appunto ), lo ritengo un capolavoro. 92 come minimo.
Lisa Santini
Sabato 29 Marzo 2014, 10.27.45
21
Questo album e' il migliore di tutti!!!!! Appena ho sentito la prima traccia e' stato stupendo!!!!!!!!!!!!!! LEMMY noi siamo i MOTORHEAD e stiamo per prenderti a calci in culo! Muahahahhahahagah
davide
Venerdì 20 Dicembre 2013, 15.11.33
20
voto del recensore giustissimo buon album ma non eccezionale non rientra di sicuro nella mia top 10 dei dischi live preferiti
Francesco
Domenica 1 Dicembre 2013, 12.45.18
19
Ascoltato giusto ieri sera. Che dire: un gran album!
Francesco
Domenica 1 Dicembre 2013, 12.45.18
18
Ascoltato giusto ieri sera. Che dire: un gran album!
Franky1117
Sabato 9 Novembre 2013, 22.12.51
17
il brutto di questo live è che tutte le canzoni qui contenute (e dico tutte) dopo che le ascolti qui, quasi non riesci più a sentirle in versione da studio, questa versione di overkill per esempio è di una potenza di cui non posso capacitarmi.... ah si va beh, capolavoro cmq (poi nell'81 doveva essere incredibile)
blackie
Sabato 15 Settembre 2012, 3.59.56
16
l album piu grandioso e rumoroso che abia mai sentito!CAPOLAVORO ASSOLTO basta la versione di overkill a spaccare i timpani!un disco inarrivabile!
Raven
Sabato 19 Maggio 2012, 10.09.22
15
Io li ho visti 5 anni dopo, se vuoi trovi il report nella nostra rubrica Raccontare Il Mito
Simon 57
Sabato 19 Maggio 2012, 10.07.42
14
e.... dovevate vedere il concerto ... port vale heavy metal holocaust agosto 1981 .... da allora niente e nessuno ha fatto di meglio .. e poi loro in persona due giorni prima del concerto al pub di fronte allo stadio tre personaggi da film di tarantino semplici e diretti .... il massimo ... long live ...
Maurizio
Lunedì 11 Luglio 2011, 17.46.03
13
trent'anni che lo ascolto.....uno dei migliiori dal vivo, con tanti rivali perchè negli anni '80 sono usciti live dei colossi inscalfibili .
Luigi
Martedì 8 Marzo 2011, 9.18.48
12
Disco dal vivo straordinario non c'è un momento di pausa passano gli anni ma è sempre attuale per me 98!!!!
dave
Lunedì 21 Febbraio 2011, 18.42.43
11
sarò ancora un pischello di 14 anni ma quando ho sentito ace of spades mi sono acquistato sia la maglia che no sleep til hammersmith. comunque il voto di ace of spades e no sleep è sempre 100!!
Steve Jocker
Domenica 13 Febbraio 2011, 10.48.07
10
Uno dei live più belli mai sentiti!!!!!! Voto 99!!!!!
Raven
Giovedì 30 Dicembre 2010, 22.14.53
9
Primo disco dei motorhead anche per me
jek
Giovedì 30 Dicembre 2010, 20.54.32
8
Che goduria commentare No Sleep ’Til Hammersmith il primo disco dei motorhead acquistato. Subito dopo comprai la maglietta. Nulla da aggiungere all'ottima recensione del sempre ottimo Raven
Giovanni
Sabato 18 Dicembre 2010, 21.40.22
7
Semplicemente uno dei migliori live di tutti i tempi
klaus
Lunedì 16 Marzo 2009, 22.53.32
6
l'energia di questo live e'stupefacente...i grandi motorhead dal vivo sono sempre stati micidiali e qua dimostrano tutta la loro forza.un cd che va'posseduto assolutamente...se possibile su vinile!!!
AL
Martedì 24 Febbraio 2009, 16.48.36
5
grande live per un gruppo veramente leggendario!!!
taipan
Sabato 4 Ottobre 2008, 22.58.49
4
Original Sound Recordings by Bronze Records!
Raven
Giovedì 11 Settembre 2008, 8.14.23
3
Bronze Reords?
taipan
Mercoledì 10 Settembre 2008, 22.14.17
2
ascolto e riascolto questo vinile da tempo e sento spesso gli schizzi di sputo di lemmy arrivarmi in faccia.disco imperdibile
pincheloco
Venerdì 1 Agosto 2008, 18.16.59
1
spero che tutti abbiano questo album! indovina quale versione ho.
INFORMAZIONI
1981
Bronze
Heavy
Tracklist
1. Ace Of Spades
2. Stay Clean
3. Metropolis
4. The Hammer
5. Iron Horse
6. No Class
7. Overkill
8. (We Are) The Road Crew
9. Capricorn
10. Bomber
11. Motörhead
Line Up
Lemmy Kilmister (vocals / bass)
Fast Eddie Clarke (guitar)
Philthy Animal Taylor (drums)
 
RECENSIONI
84
72
85
74
s.v.
87
80
82
80
72
92
76
80
80
63
82
98
85
80
s.v.
s.v.
ARTICOLI
31/12/2015
Articolo
MOTORHEAD
Ian Fraser Kilmister - Born to Lose, Lived to Win
02/07/2014
Live Report
MOTORHEAD + PINO SCOTTO
CITY SOUND, Ippodromo del Galoppo, Milano, 24/06/2014
27/09/2012
Articolo
LA STORIA DEI MOTORHEAD
La Recensione
18/07/2009
Live Report
MOTORHEAD + EXTREMA + MERENDINE ATOMICHE
Ippodromo delle Capannelle, Roma, 15/07/2009
03/07/2007
Live Report
IRON MAIDEN + MOTORHEAD + MACHINE HEAD
Stadio Olimpico, Roma, 20/06/2007
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]