Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Dark Tranquillity
Moment
Demo

Veritas
Threads of Fatality
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

27/11/20
WRECK-DEFY
Powers That Be

27/11/20
ARRAYAN PATH
The Marble Gates to Apeiron

27/11/20
SOMBRIA
Chirographon Dei

27/11/20
FULL HOUSE BREW CREW
Bare Knuckle

27/11/20
ANTHENORA
Mirrors and Screens

27/11/20
FURIOUS TRAUMA
Decade at War

27/11/20
TERRAVORE
Vortex of Perishment

27/11/20
ULTIMATIUM
Virtuality

27/11/20
JADED HEART
Stand Your Ground

27/11/20
ONDSKAPT
Grimoire Ordo Devus

CONCERTI

27/11/20
RHAPSODY OF FIRE (POSTICIPATO)
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

28/11/20
RHAPSODY OF FIRE (POSTICIPATO)
LEGEND CLUB - MILANO

28/11/20
BELPHEGOR + GUESTS
BLACK WINTER FEST - MILANO

29/11/20
ORPHANED LAND
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

29/11/20
MARDUK (RIMANDATO)
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

30/11/20
MARDUK (RIMANDATO)
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

01/12/20
ORPHANED LAND
LEGEND CLUB - MILANO

02/12/20
ORPHANED LAND
TRAFFIC CLUB - ROMA

03/12/20
ROSS THE BOSS + GUESTS (CANCELLATO!)
LEGEND CLUB - MILANO

03/12/20
NAPALM DEATH
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

Beaten To Death - Xes And Strokes
( 1790 letture )
Certo che a leggere le presentazioni allegate agli album delle case discografiche ogni gruppo dovrebbe essere qualcosa di incredibile, da non perdere assolutamente, l’album di turno da lasciare per anni nel proprio lettore mp3 finchè non sopraggiunga la morte del fruitore o meglio si scarichino le batterie del supporto digitale. La realtà è quasi sempre ben diversa e, più che la morte, spesso sopraggiunge repentinamente qualcosa di altrettanto terribile: la noia.

Tra uno sbadiglio ed un altro (anche ma non solo per la proposta musicale) noto la totale mancanza di nerbo nelle 9 tracce che compongono il debutto dei norvegesi Beaten To Death.
Grindcore… può anche darsi, solo che tirare in ballo come paragone gente del calibro dei Brutal Truth potrebbe essere alquanto irriverente. La casa discografica scrive di assalto grind inarrestabile, di riffs discordanti e brutali, di un drumming incredibilmente veloce, di una voce corrosiva e la lettura di certe affermazioni mi fa sorgere un interrogativo inquietante: che si siano confusi con un altro gruppo?
Rispetto per tutti i musicisti dell’ensemble, alcuni tra l’altro già noti (militanti nelle fila dei Insense, Tsjuder e She Said Destroy), ma questo Xes and Strokes non sa proprio che pesci pigliare, non comunica un bel niente e non risulta nemmeno incredibilmente potente, come si auspicherebbe per il genere proposto. Le dissonanze sembrano uscite fuori da un principiante ed il riffing non è mai degno di nota; la sezione ritmica fa esclusivamente il minimo sindacale, il cantante ci crede ma non cambia il succo del discorso.

Probabilmente il percorso dei B2D (che acronimo figo!!! – ovviamente sono sarcastico) non è ancora sufficientemente maturo per essere messo su traccia. Personalmente non c’è paragone tra il Churchill dei B2D (v. supra) e il Forlani dei Burnt By The Sun per cattiveria, ispirazione, potenza e classe, per cui mi permetto di sconsigliare l’ ascolto a chi è esigente in materia. Qualcosa ogni tanto risulta gradevole, come ad esempio la title track, ed è da sottolineare come l’intero album sia stato registrato in presa diretta in un week end, con solo le parti vocali aggiunte successivamente. Nonostante ciò non credo sia ancora giunto il momento dei B2D… lo sarà mai?



VOTO RECENSORE
50
VOTO LETTORI
23.91 su 23 voti [ VOTA]
DIMMONIU73
Lunedì 6 Febbraio 2012, 9.07.48
1
Certo non saranno mai i paladini del grind, ma ho sentito decisamente di peggio, almeno la sufficienza per me la meritano! Dischetto senza infamia e senza lode, che scorre via liscio liscio...un 60 risicato ci sta, almeno si son sforzati di non fare solo bordello, dai...
INFORMAZIONI
2011
Mas-Kina Recordings
Grindcore
Tracklist
1. Pointless Testament
2. Winston Churchill
3. On Running
4. A Soulless Alarm
5. 3-2-1, It´s On!
6. Cat Olympics
7. A Word To The Wise
8. Groundhog Day
9. Xes And Strokes
Line Up
Anders Bakke – vocals
Martin Rygge – guitar/backing vocals
Tommy Hjelm – guitar/backing vocals
Mika Martinussen – bass
Christian “Bartender” Svendsen – drums
 
RECENSIONI
50
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]